Mania smartwatch, contagiata anche Dell

La corporation statunitense si dice interessata al "wearable computing" e parla di un ipotetico smartwatch come candidato per l'espansione del business in questo nuovo settore. Anche Samsung vuole l'orologio intelligente
La corporation statunitense si dice interessata al "wearable computing" e parla di un ipotetico smartwatch come candidato per l'espansione del business in questo nuovo settore. Anche Samsung vuole l'orologio intelligente

Il futuro di Dell resta un grande punto interrogativo , e tra le possibilità che l’azienda sta valutando c’è quella di investire in maniera considerevole nel nascente mercato dei dispositivi elettronici indossabili. Perché il “wearable computing” sarà la prossima tendenza di successo dell’hi-tech alla moda, dice il vice-presidente di Dell Sam Burd.

Burd descrive come “piuttosto interessante” la prospettiva di investire nello sviluppo dei gadget indossabili, e in particolare il form-factor smartwatch avrebbe maggiore appeal rispetto ad altre tipologie di aggeggi come Google Glass.

Le sfide sui costi, l’esperienza utente e il resto sono significative, spiega Burd, ma lo smartwatch dovrebbe rappresentare uno dei tanti nuovi prodotti in grado di far “esplodere” il numero di dispositivi di computing personale, fra PC, tablet, smartphone e altro.

Che gli smartwatch rappresentino ben più di un interesse secondario per le aziende dell’elettronica di consumo lo conferma anche Samsung: la corporation sudcoreana ha da tempo spiegato di essere al lavoro su un gadget da polso, e la nuova richiesta di registrazione di marchio “Samsung GEAR” non fa che rendere questo lavoro ancora più concreto.

La richiesta descrive un orologio da polso in grado di “comunicare dati a PDA, smartphone, tablet PC e PC attraverso siti Internet e altre reti di comunicazione elettronica”, senza dimenticare il cinturino in grado di trasferire i dati ai suddetti dispositivi.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 07 2013
Link copiato negli appunti