Marvell svela un chip per i plug computer

Il nuovo system-on-chip Armada 310 di Marvell consuma meno di 1 watt e include una CPU ARMv5 e tutte le principali interfacce di connessione con l'esterno. Particolarmente pensato per i piccoli ed economici plug computer

Roma – Il produttore statunitense di chip Marvell ha introdotto nella sua nota linea di processori Armada, basati sull’architettura ARM, un system-on-a-chip (SoC) capace di raggiungere il gigahertz di clock e consumare meno di un watt.

Il nuovo SoC di Marvell, battezzato Armada 310, si basa su un core ARMv5 con clock compreso fra 500 e 1000 MHz ed è indirizzato a vari ambiti del mercato consumer e industriale: plug computer , appliance domestiche e di rete, controlli industriali e computer di bordo.

Costruito con una tecnologia di processo a 55 nanometri e contenuto in un package FCBGA (Flip Chip Ball Grid Array) della dimensione di 15×15 mm, l’Armada 310 include la circuiteria necessaria per gestire numerose interfacce di I/O, incluse due porte Gigabit Ethernet, due porte SATA 2.0, due slot PCI Express, due porte USB 2.0 e due slot per memorie DDR2/3.

Come si è detto, il nuovo SoC di Marvell si indirizza ai plug computer, una categoria di device che il chipmaker americano sta promuovendo dallo scorso anno con l’ iniziativa Plug Computing e con la progettazione del primo esemplare di plug computer: lo SheevaPlug . Questi dispositivi sono computer in miniatura, generalmente capaci di stare sul palmo di una mano, che consumano pochissimo (una manciata di watt) e forniscono un gran numero di funzionalità, quali media server, servizi di backup, file sharing e funzioni di accesso remoto. Questi sistemi, dal costo generalmente molto basso (nell’ordine dei 100 dollari) sono stati progettati per restare accesi e connessi ad una rete ventiquattro ore su ventiquattro, fungendo eventualmente da ponte tra i dispositivi domestici e i servizi online.

“Integrando una vasta gamma di interfacce per la connettività in un SoC ARM-based altamente scalabile, l’Armada 310 offre ai progettisti l’opportunità di creare dispositivi small-form factor ad elevate prestazioni che si connettono facilmente agli altri sistemi e alle reti esterne” ha dichiarato Tony Massimini, CEO di Semico Research.

Marvell ha già avviato la commercializzazione del suo chip agli OEM ad un prezzo inferiore ai 15 dollari (per ordini di grossi volumi di unità). L’azienda prevede che i primi dispositivi basato sul nuovo Armada raggiungeranno il mercato nella seconda parte dell’anno.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dirigente capo scrive:
    Steve frigna
    ma come fino a ieri si diceva che Flash era instabile, insicuro, ecc. e ora lo vogliono implementare... boh. Apple che si mette a parlare di prodotti proprietari... e quindi? Saranno XXXXX di Adobe gestire il loro prodotto come vuole... Povero Job...
  • carlo3gs scrive:
    adobe con le spalle al muro
    è proprio alla frutta.. non capisce che sviluppare x iphone/apple vuol dire avere un mercato immenso, con dispositivi tutti uguali (e chi programma SA cosa voglio dire) . . . peggio per lei... software house piccole stanno facendo soldi a PALATE con le apps x iphone, blackberry, nokia, andorid/google.. ricorrono ma sono indietro anni luce
    • ruppolo scrive:
      Re: adobe con le spalle al muro
      - Scritto da: carlo3gs
      è proprio alla frutta..Non è alla frutta, ma è con le spalle al muro, come hai scritto sull'oggetto.
      non capisce che
      sviluppare x iphone/apple vuol dire avere un
      mercato immenso,Lo capisce eccome! Per questo ha cercato di entrarci col Flash.Come lo capisce, dal 50% del fatturato, che sviluppare per Apple conviene.
      con dispositivi tutti uguali (e
      chi programma SA cosa voglio dire) . . . peggio
      per lei... software house piccole stanno facendo
      soldi a PALATE con le apps x iphone,Appunto.
      blackberry, nokia, andorid/google.. ricorrono ma
      sono indietro anni
      luceNon anni luce, ma 9 anni.Ma il punto non è che sono indietro di 9 anni, il punto è che sono fermi al palo per quanto riguarda la creazione di un eco sistema. Quindi il prossimo anno saranno indietro di 10 anni, poi 11 e così via.L'eco sistema di Apple inizia infatti con iTunes, che è il FULCRO sui cui tutto ruota.Nessuno ha per ora costruito questa indispensabile fondamenta, per cui tutto ciò che costruiscono crolla ed è destinato a crollare perennemente.
    • collione scrive:
      Re: adobe con le spalle al muro
      mah visto che adobe è il leader della computer grafica non penso proprio sia con le spalle al muroil mac è la piattaforma preferita dai designer grazie a photoshop non certo grazie a macos
      • ruppolo scrive:
        Re: adobe con le spalle al muro
        - Scritto da: collione
        mah visto che adobe è il leader della computer
        grafica non penso proprio sia con le spalle al
        murocerto che è con le spalle al muro: lo stiamo vedendo ORA, con la spugna gettata sulla questione Flash. Essere con le spalle al muro significa che devi stare li dove sei. Adobe non può mandare Apple a quel paese senza perdere il 50% del suo fatturato, il che equivale a chiudere la baracca.
        il mac è la piattaforma preferita dai designer
        grazie a photoshop non certo grazie a
        macosEsattamente il contrario, visto che:1) Photoshop non è lo strumento principale dei designer;2) Photoshop esiste per Windows da parecchi anni.
  • MeX scrive:
    Alfonso, anche tu non scherzi...
    "Muller incappa in un incidente di percorso parlando di standard delle sue piattaforme mobile: H.264 è si un codec universalmente riconosciuto e adottato, ma non è affatto aperto come vorrebbe Cupertino"non c'é alcun incidente di percorso, in quanto h.264 É uno STANDARD e non semplicemente "riocnosiuto e adottato"Ma nemmeno i redattori conoscono la definizione di standard? posso anche fare uno standard che non usa nessuno, sempre standard rimane, mentre una cosa ceh usano tutti non é detto che sia uno standard (ActiveX per esempio)Sul discorso di "apertura" devi capire che non si parla di "source" ma della possibilitá per CHIUNQUE di sfruttura tali tecnologie, essendo appunto degli standard.Il PDF é proprietario giusto? eppure essendo uno standard CHIUNQUE puó scrivere un software che legge/scrive PDFCritichi le parole di Muller ma sembra che anche tu hai le idee parecchio confuse!
    • ruppolo scrive:
      Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
      Grazie MeX per questo chiarimento su "open".
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
      per usare flash non devo pagare royalties ad adobeper usare h.264 sì
      • MeX scrive:
        Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
        caro Luca, per usare h.264 TU non devi pagare royalties, ma chi sviluppa il tool che tu usi per encodare in h.264Per produrre un Filmato flash invece mi risulta proprio che tu debba pagare... o ai redattori di PI regalano Flash CS5?
        • nope scrive:
          Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
          Non necessariamente.Tu se vuoi "embeddare" un video in flash sul tuo sito, puoi farlo senza pagare un emerito nulla ad adobe. E non hai nemmeno bisogno del software di adobe per ottenere questo risultato.Google, ad esempio, usa ffmpeg per convertire gli stream uppati dagli utenti su youtube.Il problema - e l'errore fatto dal tizio della apple - è l'accostamento tra formati standard e formati free/open.Nei paesi in cui vigono i brevetti sul software, tu per fare o distribuire un "qualcosa" che converta in h264 un video, o offrire un servizio del genere (vedi youtube), dovrai pagare dei diritti. Html5 e JavaScript sono non solo degli standard, ma anche "formati" free/open o chiamali come vuoi, e nessuno deve pagare per usarli o implementarli.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...

            Tu se vuoi "embeddare" un video in flash sul tuo
            sito, puoi farlo senza pagare un emerito nulla ad
            adobe. E non hai nemmeno bisogno del software di
            adobe per ottenere questo
            risultato.anche se embeddi un video in h.264 io parlo di PRODURRE un SWF
            Google, ad esempio, usa ffmpeg per convertire gli
            stream uppati dagli utenti su
            youtube.e allora?
            Il problema - e l'errore fatto dal tizio della
            apple - è l'accostamento tra formati standard e
            formati
            free/open.free lo hai aggiunto tu open!=free e in questo caso non si parla nemmeno di "open source"
            Nei paesi in cui vigono i brevetti sul software,
            tu per fare o distribuire un "qualcosa" che
            converta in h264 un video, o offrire un servizio
            del genere (vedi youtube), dovrai pagare dei
            diritti.ancora con i brevetti software? non centrano una MAZZA!Ma l'MP3 sai chi ne detiene i diritti e raccoglie royalties?
            Html5 e JavaScript sono non solo degli standard,
            ma anche "formati" free/open o chiamali come
            vuoi, e nessuno deve pagare per usarli o
            implementarli.se sei uno standard sei automaticamente "open" cioè "aperto" a chiunque (non necessariamente "open source") in quando per essere uno STANDARD tutti devono essere in grado di leggerti e scriverti
          • balla scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            Ora spiegaci che cosa c'entra SWF con h264.A ulteriore riprova di quanto fosse sballato l'accostamento del guru di apple.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            centra che Flash è attualmente il sistema di streaming video più utilizzato sulla rete, ed è un plugin NON STANDARD e CLOSED.h.264 è STANDARD e OPEN in quanto CHIUNQUE può scriverlo e leggerlo essendo appunto uno standard (come un PDF per intenderci)Ergo, Apple risponde ad Adobe, dicendole: ma proprio tu che hai monopolizzato il web in barba a standard e accessiblità vieni a dirci che siamo "chiusi" ? perchè rifiutiamo il tuo Flash Player e promuoviamo standard quali HTML5, JS e h.264?
          • balla scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            Si, ma l'amico sopra ti ha detto che non devi usare il sw di adobe per mettere uno stream in flash sul web, compreso un video h264/aac su container mp4. Tra l'altro, non è certo ad apple che si deve la possibilità di leggere, ma sopratutto di scrivere, l'h264.In sostanza è il bue che da del cornuto all'asino.Paradossale poi è il fatto che se non fosse stato per quell'obrobrio di flash, h264 sul web non sarebbe diventato nemmeno uno standard.Io son d'accordo che adobe non abbia nulla da pretendere da apple, Anzi ti dirò: pur non essendo un estimatore della mela morsicata, do ragione a Giobbe.Ma attenzione che è grazie a x264 che oggi possiamo scrivere sul quel codec.Più convincente è l'argomento di Jobs, che ha parlato di flash come di quanto di + bacato si trovi sulla faccia della rete, sopratutto per quanto concerne i plugin per i browser. Gli utenti Linux lo dicono da sempre, ma si son sempre sentiti rispondere che è Linux a fare schifo.Questi signori però parlano d'altro: parlano di restrizioni imposte da apple per i tool di programmazione: sono ammessi solo C,C++ e JavaScript. E h264 non c'entra un tubo con la programmazione e i tool di sviluppo di applicazioni flash per iphone e derivati. Anche perché flash supporta h264 (altro paradosso).
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            - Scritto da: balla
            Si, ma l'amico sopra ti ha detto che non devi
            usare il sw di adobe per mettere uno stream in
            flash sul web, compreso un video h264/aac su
            container mp4.perché devi usare qualche software dell'MPEG group per embeddare un h.264? Qui si parla di "creare" il contenuto ovviamente
            Tra l'altro, non è certo ad apple che si deve la
            possibilità di leggere, ma sopratutto di
            scrivere,
            l'h264.l'h.264 é uno standard, per cui chiunque puó leggero/scriverlo
            In sostanza è il bue che da del cornuto all'asino.ni, ti rispondo dopo
            Paradossale poi è il fatto che se non fosse stato
            per quell'obrobrio di flash, h264 sul web non
            sarebbe diventato nemmeno uno
            standard.l'h.264 é uno standard, non é uno standard web ancora (il W3C non si e ancora pronunciato)
            Io son d'accordo che adobe non abbia nulla da
            pretendere da apple, Anzi ti dirò: pur non
            essendo un estimatore della mela morsicata, do
            ragione a
            Giobbe.

            Ma attenzione che è grazie a x264 che oggi
            possiamo scrivere sul quel
            codec.no, é grazie al fatto che é uno standard, per cui CHIUNQUE (con le necessarie capacitá tecniche) vi puó "accedere" (per questo é stato definito "open")
            Più convincente è l'argomento di Jobs, che ha
            parlato di flash come di quanto di + bacato si
            trovi sulla faccia della rete, sopratutto per
            quanto concerne i plugin per i browser. Gli
            utenti Linux lo dicono da sempre, ma si son
            sempre sentiti rispondere che è Linux a fare
            schifo.piú che altro Linux come OSX é meno diffuso e la Adobe non si é sbattuta piú di tanto su queste piattaforme
            Questi signori però parlano d'altro: parlano di
            restrizioni imposte da apple per i tool di
            programmazione: sono ammessi solo C,C++ e
            JavaScript. E h264 non c'entra un tubo con la
            programmazione e i tool di sviluppo di
            applicazioni flash per iphone e derivati. Anche
            perché flash supporta h264 (altro
            paradosso).si ma perché Adobe ha implementato tutto questo? perché Apple ha tagliato il supporto a Flash in Safari, sennó nemmeno si poneva il problema.Inoltre, Apple mi sembra libera di fare quello che vuole per il SUO prodotto, vuole chiudere l'SDK? problemi suoi, al massimo perderá clienti e sviluppatori (che migreranno ad Android).Mentre, Adobe con il suo cancro Flash impone una tecnologia chiusa e proprietaria al WEB che é di "tutti"
        • Topo Giggio scrive:
          Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
          Altra inesattezza: ci sono nmila strumenti per sviluppare in Flash, mica li produce solo Adobe.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            la Adobe ha rilasciato alcune specifiche sull'SWF, ma si riserva buona parte del formato per se
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            quindi puoi creare un SWF completo di tutte le funzionalitá offerte dalla suite Adobe usando Eclipse?
    • Topo Giggio scrive:
      Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
      Il PDF NON è proprietario.
      • MeX scrive:
        Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
        ma la sua attuale implementazione (Adobe-PDF) lo é.http://en.wikipedia.org/wiki/Portable_Document_FormatInoltre, proprietario o meno, uno standard é "de facto" OPEN
        • Topo Giggio scrive:
          Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
          Mi sembra che fai confusione, come su altre cose in questo thread.Il formato PDF NON è un formato proprietario, le specifiche sono TUTTE pubbliche e esiste un comitato che ne dispone le specifiche stesse, il comitato è aperto a chi ne vuole far parte e Adobe è solo una delle componenti del comitato.Ci sono molti esempi di formati che sono standard "de facto", ma proprietari. Il primo che mi viene in mente è l'mp3, ma anche Flash mi sembra ricada abbondantemente nella categoria di standard "de facto" del web, visto che è installato su quasi la totalità dei personal computer (stime di Adobe dicono il 99%, stime indipendenti dicono il 90/95%, mi sembra che poco cambi) e che da solo conta per il 70/75% di tutti i video erogati su Internet.A me la questione Apple vs Adobe sembra una questione che NON ha niente a che vedere con la validità o meno del formato Flash, con la sua apertura o meno. Adobe ha creato un prodotto (contenuto nella Creative Suite 5) che serve per convertire delle applicazioni create attraverso un suo tool di sviluppo in applicazioni che funzionano nativamente su uno o più dispositivi (iPhone o iPad). Le applicazioni che girano su questi dispositivi NON fanno uso del Flash Player. Quindi, per come la vedo io, è semplicemente un diktat che Apple impone agli sviluppatori senza alcun tipo di plausibile ragione, tanto è vero che anche aldilà di Flash vengono esclusi programmatori Java e .NET, Ruby e Perl, Python e LUA che hanno anche essi a disposizione degli strumenti che convertono il loro codice in codice che gira nativamente sulla piattaforma Apple.Questo ha a che vedere con il controllo totale di una piattaforma che quindi, anche se utilizzasse gli strumenti di sviluppo più open di questo mondo (HTML5, CSS, JS) rimarrebbe chiusa.Pensiamo se domani Microsoft decidesse che sui suoi PC si può sviluppare solo in formato .NET... e nonostante io creassi una applicazione che mi consente di convertire codice Java in codice .NET, quindi eseguibile nativamente da quel sistema operativo, Microsoft decidesse che io non posso installarlo sul mio PC. Penso che non ci sarebbe nessuno che accetterebbe questo tipo di decisione. Ecco, io penso che per le stesse ragioni non si possa accettare la stessa cosa da Apple.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            L'mp3 cosí come h.264 sono Standard al pari di PDFL'mp3 fa parte dello standard MPEG-1http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-1"The MPEG-1 standard is published as ISO/IEC 11172"L'h.264 é standard MPEG-4"The ITU-T H.264 standard and the ISO/IEC MPEG-4 AVC standard (formally, ISO/IEC 14496-10 - MPEG-4 Part 10, Advanced Video Coding)"http://en.wikipedia.org/wiki/H.264http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-4Flash, non é uno standard, cosí come non é uno standard ActiveX
          • Topo Giggio scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            - Scritto da: MeX
            L'mp3 cosí come h.264 sono Standard al pari di PDF
            L'mp3 fa parte dello standard MPEG-1

            http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-1
            "The MPEG-1 standard is published as ISO/IEC
            11172"
            Non fare confusione tra lo standard MPEG-1, che definisce principalmente il bitstream e il decoding dei flussi, dall'encoding. L'encoding non è affatto standard, tanto è vero che ce ne sono alcuni proprietari (per appunto, mp3 e altri no, come ad esempio ogg-vorbis).
            L'h.264 é standard MPEG-4
            "The ITU-T H.264 standard and the ISO/IEC MPEG-4
            AVC standard (formally, ISO/IEC 14496-10 - MPEG-4
            Part 10, Advanced Video
            Coding)"
            http://en.wikipedia.org/wiki/H.264
            http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-4
            Aridanghete. Confondi il fatto di essere standard con il fatto di essere "open", esattamente come fa Apple. H264 è proprietario, si pagano le fee per usarlo, anche se è standard.
            Flash, non é uno standard, cosí come non é uno
            standard
            ActiveXFlash è uno standard "de facto" ed è proprietario. Puoi non accettarlo, ma così è: standard "de facto". E probabilmente a breve, secondo me, Adobe lo farà diventare standard anche di diritto. Ma, ripeto, la mia analisi verteva sul fatto che Apple non va tirata in causa perchè impedisce l'installazione del Flash Player sui suoi dispositivi, questo mi sta anche bene, ma che impedisce all'utente di poter accedere a contenuti Flash convertiti in applicazioni native. Applicazioni NATIVE, cioè che alla fine girano sui dispositivi Apple come tutti gli altri applicativi scritti in C/C++/ObjectiveC.E ripeto anche che non vale solo per Flash, ma anche per Java, .NET, Python, Perl, LUA e chi più ne ha più ne metta.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...

            Aridanghete. Confondi il fatto di essere standard
            con il fatto di essere "open", esattamente come
            fa Apple. H264 è proprietario, si pagano le fee
            per usarlo, anche se è
            standard.quindi sostieni che OPEN é sinonimo di FREE... hai le idee belle confuse.Vediamo, dici che é proprietario quindi si pagano fee quindi non é open... ora vediamo che scrivi piú sotto...
            Flash è uno standard "de facto" ed è
            proprietario. Puoi non accettarlo, ma così è:
            standard "de facto". E probabilmente a breve,
            secondo me, Adobe lo farà diventare standard
            anche di diritto.Che sia standard de facto non va accettato, é cosí e basta, cosí come il DOC é lo standard per i documenti.Ma quindi, Flash é OPEN? visto che non si pagano royalties?Perché prima hai fatto un po' di confusione tra OPEN e FREE
            Ma, ripeto, la mia analisi verteva sul fatto che
            Apple non va tirata in causa perchè impedisce
            l'installazione del Flash Player sui suoi
            dispositivi, questo mi sta anche bene, ma che
            impedisce all'utente di poter accedere a
            contenuti Flash convertiti in applicazioni
            native. Applicazioni NATIVE, cioè che alla fine
            girano sui dispositivi Apple come tutti gli altri
            applicativi scritti in
            C/C++/ObjectiveC.le motivazioni sono piú che ragionevoli.Apple si ritroverebbe a dipendere da Adobe per l'implementazione di novitá... perché deve aspettare che Adobe aggiorni Flash per riflettere le novitá introdotte da Apple, e questo non farebbe sicuramente bene agli utenti.Oppure immagina problema di sicurezza, nuove linee guida di Apple... e intando Flash non si aggiorna e continuano a venir pubblicate applicazioni non sicure etc etc...Apple é libera di fare le scelte che vuole sul SUO prodotto.Gli sviluppatori possono mandarla a XXXXXX e passare su Android, cosí Apple fallisce e si tolgono il problema alla radice.
            E ripeto anche che non vale solo per Flash, ma
            anche per Java, .NET, Python, Perl, LUA e chi più
            ne ha più ne
            metta.stai facendo confusione.
          • Topo Giggio scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...

            quindi sostieni che OPEN é sinonimo di FREE...
            hai le idee belle
            confuse.Se mi fai vedere dove lo ho scritto, ti dirò di avere le idee confuse.
            Vediamo, dici che é proprietario quindi si
            pagano fee quindi non é open... ora vediamo che
            scrivi piú
            sotto...


            Flash è uno standard "de facto" ed è

            proprietario. Puoi non accettarlo, ma così è:

            standard "de facto". E probabilmente a breve,

            secondo me, Adobe lo farà diventare standard

            anche di diritto.

            Che sia standard de facto non va accettato, é
            cosí e basta, cosí come il DOC é lo standard per
            i
            documenti.
            Ma quindi, Flash é OPEN? visto che non si pagano
            royalties?
            Perché prima hai fatto un po' di confusione tra
            OPEN e
            FREE
            Ripeto, stai menando il can per l'aia. Io non ho mai detto che "OPEN" è sinonimo di "FREE", ma sicuramente "OPEN" non può essere anche "PROPRIETARIO". Mentre "FREE" può anche essere "PROPRIETARIO". E' l'accoppiata "OPEN" e "PROPRIETARIO" che proprio non può andare insieme.
            le motivazioni sono piú che ragionevoli.
            Apple si ritroverebbe a dipendere da Adobe per
            l'implementazione di novitá... perché deve
            aspettare che Adobe aggiorni Flash per riflettere
            le novitá introdotte da Apple, e questo
            non farebbe sicuramente bene agli
            utenti.Da questo si capisce che probabilmente non hai afferrato.Apple non dipenderebbe da nessuno, implementa le sue novità come ha sempre fatto e Adobe si adegua aggiornando il suo strumento di sviluppo. Altrimenti, perchè Apple non dovrebbe essere dipendente da Adobe anche per MacOSX piuttosto che addirittura Windows dipendente da Adobe? E' un non sense.
            Oppure immagina problema di sicurezza, nuove
            linee guida di Apple... e intando Flash non si
            aggiorna e continuano a venir pubblicate
            applicazioni non sicure etc
            etc...FLASH NON VERREBBE INSTALLATO SU IPHONE! Le applicazioni Flash vengono convertite in applicazioni ObjectiveC e sono indistinguibili per l'utente dalle altre applicazioni ObjectiveC! Ma hai capito cosa fa l'applicazione di Adobe o no?
            Apple é libera di fare le scelte che vuole sul
            SUO
            prodotto.
            Gli sviluppatori possono mandarla a XXXXXX e
            passare su Android, cosí Apple fallisce e si
            tolgono il problema alla
            radice.
            Infatti personalmente boicotto Apple dopo questa scelta. Però, purtroppo, non è come dici te. Io come sviluppatore sviluppo anche per Windows, non è che se io smetto di sviluppare software per Windows domani Microsoft fallisce.

            E ripeto anche che non vale solo per Flash, ma

            anche per Java, .NET, Python, Perl, LUA e chi
            più

            ne ha più ne

            metta.

            stai facendo confusione.No, mi spiace, ma non hai chiaro quello di cui si parla. Apple ha dichiaratamente messo fuori legge tutti i programmatori del mondo sulla sua piattaforma nonostante esistano formidabili tool di sviluppo che ti consentono di scrivere il codice nel linguaggio di programmazione che preferisci e poi convertirlo in ObjectiveC. Nessuno sta chiedendo a Apple di far girare il flash player sui suoi device, neanche Adobe; si stava semplciemente prospettando agli sviluppatori la possibilità di convertire il loro codice in codice ObjectiveC, ma Apple ha cambiato la licenza per utilizzare la loro SDK in modo da evitare che questa strada potesse essere intrapresa, non solo a scapito di Flash (meglio di AS3 che è il linguaggio di sviluppo per Flash), ma anche di Java, .NET, Lua, Python, Perl, Ruby, e qualsiasi altro linguaggio di programmazione che non sia C/C++/ObjectiveC.
          • MeX scrive:
            Re: Alfonso, anche tu non scherzi...
            La Apple vuole essere certa che se implementa il multitasking, tutti gli sviluppatori utilizzino un tool di sviluppo che prevede tale novitá per esempio.L'errore é considerare uno smartphone al pari di tutto il resto del mondo informatico.In quanto al discorso OPEN / CLOSED continuo a pensare che sei confuso.Red Hat mi sembra OPEN e PROPRIETARIA
  • Andreabont scrive:
    Correzione
    "sono HTML5, CSS, JavaScript, e H.264 (tutti supportati su iPhone e iPad) a essere standard e aperti, mentre Flash di Adobe è chiuso e proprietario"H.264 NON E' LIBERO! Anzi, è abbastanza costoso....Per il resto è verissimo, e anche io (che non uso dispositivi Apple) sono d'accordo a spingere gli standard aperti W3C rispetto a standard chiusi.Se Adobe non vuole perdere mercato, gli conviene rendere aperto Flash...
    • ruppolo scrive:
      Re: Correzione
      - Scritto da: Andreabont
      H.264 NON E' LIBERO! Anzi, è abbastanza
      costoso.Quanto costa?
      • Andreabont scrive:
        Re: Correzione
        http://en.wikipedia.org/wiki/H.264/MPEG-4_AVC#Patent_licensingE Bravo, lo so che per 5 anni è possibile implementarlo senza pagare le royalty, solo che dopo il 2015 chi l'ha implementato... paga!
        • ruppolo scrive:
          Re: Correzione
          - Scritto da: Andreabont
          http://en.wikipedia.org/wiki/H.264/MPEG-4_AVC#Pate

          E Bravo, lo so che per 5 anni è possibile
          implementarlo senza pagare le royalty, solo che
          dopo il 2015 chi l'ha implementato...
          paga!Ma infatti io ti ho chiesto QUANTO, in risposta alla tua affermazione "è abbastanza costoso".Quindi?
          • Andreabont scrive:
            Re: Correzione
            http://www.oneopensource.it/27/01/2010/h264-no-grazie-le-motivazioni-di-mozilla/E' quello che avevo letto, non so se la cifra è giusta, ma penso che si parli di quell'ordine di grandezza.
          • ruppolo scrive:
            Re: Correzione
            - Scritto da: Andreabont
            http://www.oneopensource.it/27/01/2010/h264-no-gra

            E' quello che avevo letto, non so se la cifra è
            giusta, ma penso che si parli di quell'ordine di
            grandezza.Entriamo pure nel merito. Le ragioni del no tutte incentrate sulla natura proprietaria del codec: chiunque voglia implementare H.264 allinterno di un prodotto deve pagare una licenza annuale di 5.000.000 di dollari (poco più di 3,5 milioni di euro al cambio attuale). Tanto per iniziare, chi scrive "deve" invece di "potrebbe in futuro dover" parte già col piede sbagliato. Se anche la Mozilla Foudation (o più probabilmente la sua controparte commerciale Mozilla Corporation) decidesse di diventare uno dei licenziatari, bisognerebbe tener conto della non trasferibilità della licenza . In pratica Mozilla non potrebbe permettere ad altri di redistribuire Firefox (o almeno non la parte riguardante il codec video), tagliando le gambe alle distribuzioni Linux e ai progetti derivati dal codice del browser. A questo punto se il problema riguarda l'1% dell'utenza, può anche essere ignorato. Mozilla esclude anche la possibilità di appoggiarsi al sistema operativo per decodificare e riprodurre i video. Le ragioni sono diverse:il problema non si risolve, ma si affida a qualcun altro (il sistema operativo) la responsabilità di risolverlo; Il sistema operativo, dimentica Mozilla, serve proprio a questo: a fornire una base comune per le applicazioni.La decodifica H.264 NON DEVE essere fatta dal browser, ma dal sistema operativo, che DEVE a suo volta sfruttare l'accelerazione permessa dalle schede video, che DEVONO a sua volta supportare uno standard, che è Open CL Questo per la semplice ragione che i contenuti video H.264 non sono una prerogativa web, l'utente può anche averseli prodotti lui stesso con la sua videocamera, o aversi scaricato il filmato con un qualsiasi altro protocollo diverso da HTTP, quindi con strumenti diversi da un browser. Oltre che per una palese razionalità che vorrebbe che un sito web possa essere fruito indipendentemente dal browser utilizzato. la maggior parte dei sistemi operativi non fornisce nativamente il codec H.264. Ad esempio Windows XP, che al momento è installato sul 60% dei computer, non lo fornisce; E qui si dimostra come sempre che OS X è un sistema di gran lunga migliore degli altri, come altresì si dimostra per l'ennesima volta che Microsoft è la causa di TUTTI i mali dell'informatica. PUNTO! E si dimostra anche la dabbenaggine di coloro i quali affermano di trovarsi bene con XP e di non aver mai avuto problemi. Eh certo, un sistema che non fornisce il supporto ai formati e standard più comuni DA SEMPRE, come PDF e ZIP, è un sistema che "non da' problemi" lesecuzione di codice esterno allinterno del browser può condurre a problemi di sicurezza, che non possono essere presi in carico dal team di sviluppo del browser. E chi mai ve l'ha chiesto?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 11.41-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: Correzione
            io cognato (utente mac naturalmente) deve usare windows in emulazione per un programmaccio di traduzioni... ha disintallato Adobe reader perché era bloatware ingestibile che gli imballava tutta la macchina... ha cercato invano freeware per leggere i PDF... con risultati peggiori di Acrobat Reader... non so ancora com'é andata a finire... e non si spiegava come sul mac gli basti premere la barra spazziatrice per vedere un PDF senza che il sistema batta ciglio... ma OSX é chiuso, proprietario... é il male assoluto :D
          • collione scrive:
            Re: Correzione
            - Scritto da: ruppolo

            Tanto per iniziare, chi scrive "deve" invece di
            "potrebbe in futuro dover" parte già col piede
            sbagliato.
            non so chi te le giri queste notizie fasulleimplementare un codec h264 costa, sono le royalties sullo streaming dei file h264 encoded che sono state temporaneamente eliminate
            A questo punto se il problema riguarda l'1%
            dell'utenza, può anche essere
            ignorato.
            1%? sei sicuro? guarda che ci sono parecchi televisori ( che magari ambiscono a diventare qualcosa di più ) con linux dentroci sono cose come tivo che hanno linux dentroci sono cellulari con linux dentro e netbook sempre con linuxdirei che il problema ha una portata un pò più vasta
            La decodifica H.264 NON DEVE essere fatta
            dal browser, ma dal sistema operativo, che
            DEVE a suo volta sfruttare l'accelerazione
            permessa dalle schede video, che DEVONO a
            sua volta supportare uno standard, che è Open
            CL
            ma nessuno ti obbliga a non implementare un tuo decoder ( ops Steve lo fa, sorry :D )
            browser. Oltre che per una palese
            razionalità che vorrebbe che un sito web
            possa essere fruito indipendentemente dal browser
            utilizzato.
            mmm quindi webkit fuori dall'OS è un'eresia? mi sa che Steve deve aggiungerlo alle librerie di sistema :D

            E qui si dimostra come sempre che OS X è un
            sistema di gran lunga migliore degli altri, come
            altresì si dimostra per l'ennesima volta che
            Microsoft è la causa di TUTTI i mali
            dell'informatica. PUNTO! E si dimostra anche labeh però windows 7 ce l'hapure osx 10.2 per esempio non ce l'aveva, solo che non è praticamente usato più da nessunonon è colpa di ms se molti rimangono a xp
          • MeX scrive:
            Re: Correzione
            scusa ma iTunes lo paghi?http://forums.macrumors.com/showthread.php?t=351686
          • collione scrive:
            Re: Correzione
            paga apple per noima non tutti hanno i soldi di Steve, la mozilla foundation avrebbe seri problemi a pagare quelle royaltiessu linux abbiamo il supporto a h264 ma perchè scarichiamo sotto la nostra responsabilità i codec separatamente, ma nessuna distribuzione te li installa di default
          • MeX scrive:
            Re: Correzione
            e dimmi un po', su Linux puoi ascoltare gli MP3 e convertire un CD in MP3?Puoi leggere e creare PDF? JPG?vedi che il problema non esiste?
          • collione scrive:
            Re: Correzione
            certo che posso, ma perchè in Europa i brevetti software non esistononegli USA la BSA chiude 4 occhima che succede se decidono di battere cassa? scaricare i codec h264 negli USA è comunque illegale
          • MeX scrive:
            Re: Correzione
            il brevetto software non centra nulla con il pagamento delle royalties
          • collione scrive:
            Re: Correzione
            senza brevetto non puoi farti pagare per le implementazioni third party
          • MeX scrive:
            Re: Correzione
            assolutamente falso.Allora Windows in europa non potrebbe farsi pagare un "tot a licenza"L'h.264 ti viene conXXXXX "in licenza" se paghi, puoi implementarlo
          • Marco scrive:
            Re: Correzione
            - Scritto da: ruppoloMandi frute,
            Mozilla esclude anche la possibilità di
            appoggiarsi al sistema operativo per decodificare
            e riprodurre i video. Le ragioni sono
            diverse:(1)
            Il sistema operativo, dimentica Mozilla, serve
            proprio a questo: a fornire una base comune per
            le
            applicazioni.
            La decodifica H.264 NON DEVE essere fatta
            dal browser, ma dal sistema operativo, che
            DEVE a suo volta sfruttare l'accelerazione
            permessa dalle schede video, che DEVONO a
            sua volta supportare uno standard, che è Open
            CL
            lesecuzione di codice esterno allinterno del
            browser può condurre a problemi di sicurezza, che
            non possono essere presi in carico dal team di
            sviluppo del
            browser.

            E chi mai ve l'ha chiesto?Tu, qui (1) nel momento stesso in cui irridi Mozilla per non voler appoggiarsi all'OS per la decodifica del file; ma poco dopo alla critica di Mozilla riguardo l'esecuzione all'interno del browser di programmi residenti dell'OS chiedi "chi te lo ha chiesto?!?"Cje robis!!!!
          • ruppolo scrive:
            Re: Correzione
            - Scritto da: Marco
            - Scritto da: ruppolo
            Mandi frute, Mandi caro!
            Tu, qui (1) nel momento stesso in cui irridi
            Mozilla per non voler appoggiarsi all'OS per la
            decodifica del file; ma poco dopo alla critica di
            Mozilla riguardo l'esecuzione all'interno del
            browser di programmi residenti dell'OS chiedi
            "chi te lo ha
            chiesto?!?"Ce disistu???Di quali programmi residenti nell'OS che dovrebbero girare nel browser parli?
          • lordream scrive:
            Re: Correzione
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Marco

            - Scritto da: ruppolo

            Mandi frute,

            Mandi caro!


            Tu, qui (1) nel momento stesso in cui irridi

            Mozilla per non voler appoggiarsi all'OS per la

            decodifica del file; ma poco dopo alla critica
            di

            Mozilla riguardo l'esecuzione all'interno del

            browser di programmi residenti dell'OS chiedi

            "chi te lo ha

            chiesto?!?"

            Ce disistu???

            Di quali programmi residenti nell'OS che
            dovrebbero girare nel browser
            parli?eh?..
  • ruppolo scrive:
    Maruccia caro,
    l'incidente di percorso lo hai fatto tu, scambiando gli aggettivi "open" e "standard".Le parole di Apple sono:"Someone has it backwards -- it is HTML5, CSS, JavaScript, and H.264 (all supported by the iPhone and iPad) that are open and standard, while Adobe's Flash is closed and proprietary".Se io scrivo "le fragole e le banane sono rosse e gialle" non commetto un errore, al massimo dimentico di scrivere "rispettivamente", ritenendolo sottintesoSe invece scrivo "le fragole e le banane sono gialle e rosse", allora dimostro di avere le idee confuse.Ma il tuo sarà uno scambio accidentale? Conoscendo te tue "simpatie" per Apple, direi proprio di no, caro TROLLONE!
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Maruccia caro,
      delle due l'unao in un caso la congiunzione è esclusiva, e lo è anche nell'altro, oppure nodiciamo che a noi di tutta 'sta polemica tra adobe e apple ce ne frega relativamente: purché funzionila cosa che fa sorridere è che fino a 1 anno fa, Flash era la nemesi di tutti: non è standard, non si vede bene dappertutto, bla bla blaadesso, dopo la proliferazione dei giochini su facebook e dunque la sua presenza ovunque, pare indispensabileio continuo a pensare, quando apro un sito che ha la home in flash, che sia un sito poco lungimirante...
      • Andreabont scrive:
        Re: Maruccia caro,
        Anche io non vedo di buon occhio Flash, a causa della pesantezza più che altro, posso capirlo per i giochini (con i nuovi standard si possono fare giochini anche senza Flash, ma è in sperimentazione) e per altre cose, come i player ecc...Ma un sito interamente in flash è una cosa abominevole XD
      • ruppolo scrive:
        Re: Maruccia caro,
        - Scritto da: Luca Annunziata
        delle due l'una

        o in un caso la congiunzione è esclusiva, e lo è
        anche nell'altro, oppure
        noDiciamo che affermare o sottintendere che Apple non sappia cos'è l'H.264 è una trollata bella e buona. Bastava riportare la notizia della risposta ufficiale, senza strafare. A trollare ci pensiamo noi del forum :D
        diciamo che a noi di tutta 'sta polemica tra
        adobe e apple ce ne frega relativamente: purché
        funzioniGiusto, ma visto che siamo tutti "appassionati" di informatica, ci piace scavare nei dettagli.
        la cosa che fa sorridere è che fino a 1 anno fa,
        Flash era la nemesi di tutti: non è standard, non
        si vede bene dappertutto, bla bla
        bla
        adesso, dopo la proliferazione dei giochini su
        facebook e dunque la sua presenza ovunque, pare
        indispensabileIndispensabile non lo è mai stato. È stato utilizzato anni fa dalle aziende, suggerito dalle rispettive agenzie grafiche. Poi le aziende si sono accorte che i costi, non solo di creazione ma soprattutto di modifiche successive, sono enormi, per cui è stato abbandonato, tranne che (ovviamente) dalle grosse aziende (che possono permettersi la spesa) e dalle aziende che vendono appunto immagine.Ma le tali grosse aziende, proprio in virtù del fatto che dispongono del soldo, hanno anche sviluppato vari sistemi per rendere il loro sito fruibile anche a chi non dispone di Flash. Un esempio su tutti sono le case automobilistiche: I siti web del 90% di esse, pur utilizzando Flash, è fruibile senza Flash.
        io continuo a pensare, quando apro un sito che ha
        la home in flash, che sia un sito poco
        lungimiranteLa lungimiranza va poco d'accordo con l'interesse economico di chi sviluppa. Contrariamente a quanto scrivono su queste pagine gli sviluppatori (perché sono o dipendenti o dilettanti) hanno tutto l'interesse di sviluppare il sito nel modo più profittevole, quindi ricco e lungo da realizzare. E se tra uh paio d'anni dovrà essere rifatto (perché è stato utilizzato ampiamente Flash, con "poca lungimiranza") questo è un fatto positivo, perché significa altro lavoro e quindi altri soldi. Di fatto lo sviluppatore è lungimirante proprio quando sviluppa, oggi, in Flash, garantendosi il "panetto" per domani.Chi non è lungimirante, in questo caso, è il titolare del sito. Ma difficilmente può esserlo, non è il suo mestiere.Tutto il discorso esclude ovviamente i banner pubblicitari e, soprattutto, i giochini, che sono quelli che qui interessano a tutti (anche se nessuno lo vuol dire).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 09.52-----------------------------------------------------------
      • Dirigente capo scrive:
        Re: Maruccia caro,
        quoto... e aggiunto non è sicuro e bla bla bla... Flash su iphone.. mai mai.. e i minchioni apple giu ad aboccare (compreso il sottoscritto, che pero ha riswicchato pc). Povera Apple... prima con l'intel lumaca.. ora con il flash insicuro... a quando un progetto opensource MacosX ? sti prodottacci proprietari proprio non li vogliamo
      • FDG scrive:
        Re: Maruccia caro,
        - Scritto da: Luca Annunziata
        la cosa che fa sorridere è che fino a 1 anno fa,
        Flash era la nemesi di tutti: non è standard, non
        si vede bene dappertutto, bla bla
        bla
        adesso, dopo la proliferazione dei giochini su
        facebook e dunque la sua presenza ovunque, pare
        indispensabile
        io continuo a pensare, quando apro un sito che ha
        la home in flash, che sia un sito poco
        lungimirante...Appunto! :)Solo perché questa scelta l'ha fatta Apple, tutti a sputarci su.
    • the_m scrive:
      Re: Maruccia caro,
      E bravi fanboy, non siete in grado di criticare _MAI_ apple anche quando fa la pipì fuori dal vaso eh (non solo riferito a questo caso ovviamente)?H.264 è un formato proprietario e in quella fase veniva fatto passare per tutt'altro. Punto.Le clausole che sono obbligati a sottoscrivere gli sviluppatori di applicazioni per iPhone sono delle XXXXXte a livelli mai visti in tutta la storia dell'elettronica e dell'informatica. Punto.E' proprio in questo che si distinguono i "simpatizzanti" (o "utenti soddisfatti") dai "fanboy": questi ultimi non hanno conservato neanche una briciola di senso critico e l'unica cosa che sanno fare è girarsi e porgere sempre l'altra guancia (quella che non prende mai il sole :D )
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: Maruccia caro,
        stai semplificandonon puoi mettere sullo stesso piano una dichiarazione in contrasto con una questione oggettiva (h.264 resta di proprietà di MPEG), con una valutazione personale sulle clausole del developer program per iphone: per dire, magari su 1000 sviluppatori a 900 va bene e a 100 no, ma mentre i 900 si limitano a usarlo i 100 si lamentano ;)
        • the_m scrive:
          Re: Maruccia caro,
          è vero che le clausole sono "soggettive" ma diciamo la verità: a 999 sviluppatori su 1000 fanno vomitare (è escluso un certo "code-guruppolo"!).Poi, viste le prospettive di lauti guadagni che almeno nel primo anno di AppStore erano concrete, gli sviluppatori hanno:- comprato un Mac- imparato un nuovo OS- imparato un nuovo linguaggio obj-c- ricreato praticamente da zero le applicazioniNon c'è che dire: il paradiso che ogni sviluppatore sogna, la festa della comodità, il trionfo dell'efficienza e del riutilizzo del codice esistente!
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: the_m
            è vero che le clausole sono "soggettive" ma
            diciamo la verità: a 999 sviluppatori su 1000
            fanno vomitare (è escluso un certo
            "code-guruppolo"!).

            Poi, viste le prospettive di lauti guadagni che
            almeno nel primo anno di AppStore erano concrete,
            gli sviluppatori
            hanno:
            - comprato un Mac
            - imparato un nuovo OS
            - imparato un nuovo linguaggio obj-c
            - ricreato praticamente da zero le applicazioniSe erano meccanici sarebbero dovuti passare dal carburatore all'iniezione.Ognuno nel suo campo ha a che fare col progresso e innovazione.Comprare nuovi computer, imparare nuovi sistemi, riscrivere applicazioni è il lavoro dello sviluppatore.
            Non c'è che dire: il paradiso che ogni
            sviluppatore sogna, la festa della comodità, il
            trionfo dell'efficienza e del riutilizzo del
            codice
            esistente!E da quando in qua fare soldi dev'essere comodo?
      • ruppolo scrive:
        Re: Maruccia caro,
        - Scritto da: the_m
        H.264 è un formato proprietario e in quella fase
        veniva fatto passare per tutt'altro.
        Punto.H.264 è un formato STANDARD, NON PROPRIETARIO. PUNTO.
        Le clausole che sono obbligati a sottoscrivere
        gli sviluppatori di applicazioni per iPhone sono
        delle XXXXXte a livelli mai visti in tutta la
        storia dell'elettronica e dell'informatica.
        Punto.Se non ti stanno bene, ARIA!PUNTO.
        E' proprio in questo che si distinguono i
        "simpatizzanti" (o "utenti soddisfatti") dai
        "fanboy": questi ultimi non hanno conservato
        neanche una briciola di senso critico e l'unica
        cosa che sanno fare è girarsi e porgere sempre
        l'altra guancia (quella che non prende mai il
        sole :D
        )L'unico fanboy qui sei tu.
        • the_m scrive:
          Re: Maruccia caro,
          - Scritto da: ruppolo
          H.264 è un formato STANDARD, NON PROPRIETARIO.
          PUNTO.Ecco vedi... invece è proprietario, perchè devi scrivere "NON PROPRIETARIO" pure in maiuscolo?Io chiederei ai NAS di verificare la presenza di sostanze stupefacenti/assuefanti sulla superficie dei prodotti Apple... accertati questi casi patologici dev'esserci per forza qualcosa :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: the_m
            - Scritto da: ruppolo

            H.264 è un formato STANDARD, NON PROPRIETARIO.

            PUNTO.

            Ecco vedi... invece è proprietario, perchè devi
            scrivere "NON PROPRIETARIO" pure in
            maiuscolo?

            Io chiederei ai NAS di verificare la presenza di
            sostanze stupefacenti/assuefanti sulla superficie
            dei prodotti Apple... accertati questi casi
            patologici dev'esserci per forza qualcosa
            :DLa parola "standard" appare in questa pagina SESSANTACINQUE VOLTE:http://en.wikipedia.org/wiki/H.264
          • the_m scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: ruppolo
            La parola "standard" appare in questa pagina
            SESSANTACINQUE
            VOLTE:

            http://en.wikipedia.org/wiki/H.264sì ma "standard" non è sinonimo di "non proprietario".visto che citi wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_proprietariohttp://it.wikipedia.org/wiki/H.264
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: the_m
            - Scritto da: ruppolo

            La parola "standard" appare in questa pagina

            SESSANTACINQUE

            VOLTE:



            http://en.wikipedia.org/wiki/H.264

            sì ma "standard" non è sinonimo di "non
            proprietario".
            visto che citi wikipedia:
            http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_proprietario
            http://it.wikipedia.org/wiki/H.264Il che ci riporta al fatto che H.264 è un formato che gode dei VANTAGGI di essere standard, quindi parliamo di interoperabilità.
          • echo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            State parlando di cose diverse.Ruppolo sostiene che H264 e' uno standard, e questo e' vero nel contesto di codifica dei video. Non lo e' quando parliamo di "embedding" del video dentro HTML5, cioe' l'oggetto del contendere dell'articolo. Sono stato alla presentazione di un sofware sviluppato per piattaforma MACOSX in cui dimostravano come fosse facile la pubblicazione di file multimediali in pagine HTML5 e H264 per iphone e ipad, tutto open e standard.Questo e' falso:- H264 non e' open.- H264 non e' standard defacto in HTML5, almeno finche' il W3C non lo riterra' tale.
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: echo
            Questo e' falso:
            - H264 non e' open.Che va corretto in:"H.264 non è open source".
            - H264 non e' standard defacto in HTML5, almeno
            finche' il W3C non lo riterra'
            tale.Che va corretto in "L'uso del H.264 in HTML 5 non è standard."
          • echo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            Grazie per le tue correzioni...quello che comunque volevo dire e' questo:Apple afferma il falso quando sostiene che il codec H.264 all'interno di HTML5 sia "standard opensource" per i motivi sopracitati.
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: echo
            Grazie per le tue correzioni...quello che
            comunque volevo dire e'
            questo:

            Apple afferma il falso quando sostiene che il
            codec H.264 all'interno di HTML5 sia "standard
            opensource" per i motivi
            sopracitati.Il punto è che Apple non dice "standard opensource", ma open e standard. Il "source" non c'è.
          • lordream scrive:
            Re: Maruccia caro,
            ruppolo per pietà basta.. non continuare.. umiliarsi va bene ma esasperare il fatto che la apple non sbaglia mai ti riduce in condizioni in cui susciti pietà
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Maruccia caro,
          http://en.wikipedia.org/wiki/H.264#Patent_licensing On February 2, 2010 MPEG LA announced that H.264-encoded Internet Video that is free to end users would continue to be exempt from royalty fees until at least December 31, 2015. [11] However, other fees remain in place. The license terms are updated in 5-year blocks. [12] http://www.mpegla.com/main/programs/AVC/Pages/FAQ.aspx
          • MeX scrive:
            Re: Maruccia caro,
            e com'é che con iTunes (distribuito grauitamente da Apple) posso encodare i video in h.264?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Maruccia caro,
            ...per il momento......e Apple qualcosa (qualche milioncino a naso) l'avrà dovuto sborsare...non ci prendiamo in giro: non è questione di cosa fa, ma COME ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: Luca Annunziata
            ...per il momento...
            ...e Apple qualcosa (qualche milioncino a naso)
            l'avrà dovuto
            sborsare...

            non ci prendiamo in giro: non è questione di cosa
            fa, ma COME
            ;)Il COME direi che lo fa bene, visto che lo hanno scelto in molti.
          • MeX scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: Luca Annunziata
            ...per il momento...
            ...e Apple qualcosa (qualche milioncino a naso)
            l'avrà dovuto
            sborsarewhy? le royalties al momento non si pagano e anche fosse li ha pagati Apple non tu
            non ci prendiamo in giro: non è questione di cosa
            fa, ma COME
            ;)esatto a te interessa qualcosa che creative paghi le royalties per supportare l'MP3? no a te interessa poter utilizzare quello che "era" il miglior codec audio del momento
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Maruccia caro,
            non è questione di cosa fa itunes o altroqui si sta discutendo dei principi: a me, come molti altri, non sta bene che una parte dei miei diritti digitali venga accaparrata da entità meno che "amichevoli" verso i miei interessidetto ciò, ovviamente viviamo in un contesto nel quale esiste il mercato e le industrie e le aziende si confrontano con esso: ma allo stesso modo in cui rispettiamo, o vogliamo far rispettare, il diritto di Apple o chi per lei di portare avanti un business di un certo tipo, occorre garantire pluralità e acXXXXX e rispettabilità a posizioni diverseal sottoscritto non sta bene sentir dire che Apple detiene un monopolio perché, nei fatti, non è cosìal sottoscritto non sta neppure bene sentire che h.264 è open: non è veroun portavoce apple ha detto una scemezza? amen, andiamo oltrema, come nel corso degli anni ci siam ricordati di quando MS diceva che Linux era il male assoluto, ci ricorderemo che Apple ha fatto tutta 'sta storia sui contenuti e le piattaforme: se tra 5 anni il mercato sarà andato altrove, riducendo iTunes in un deserto, addosseremo "le colpe" a Apple - viceversa, gli attribuiremo i meriti
          • MeX scrive:
            Re: Maruccia caro,
            gurda, se il tizio con open sottointendeva "open source" ha detto due XXXXXXXte, perché anche l'HTML5 non é "open source" non é un "programma"Ergo, con OPEN si intende ACCESSIBILE, e uno standard per definizione é "open"
          • ruppolo scrive:
            Re: Maruccia caro,
            - Scritto da: MeX
            gurda, se il tizio con open sottointendeva "open
            source" ha detto due XXXXXXXte, perché anche
            l'HTML5 non é "open source" non é un
            "programma"Giusta osservazione.

            Ergo, con OPEN si intende ACCESSIBILE, e uno
            standard per definizione é
            "open"Appunto.
        • Marco scrive:
          Re: Maruccia caro,
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: the_m

          H.264 è un formato proprietario e in quella fase

          veniva fatto passare per tutt'altro.

          Punto.

          H.264 è un formato STANDARD, NON PROPRIETARIO.
          PUNTO.Come Biancaneve mangiando la mela e' caduta in un sonno lunghissimo e senza sogni, anche tu dopo aver provato la "Mela" sei caduto in un sogno: quello dell'obbiettività.Come cavolo fai a dire che H.264 e' uno standard NON propietario!?!?!non andare a leggere sempre dalla Bibbia(http://www.apple.com/quicktime/technologies/h264/ )Leggi anche qui...http://en.wikipedia.org/wiki/H.264/MPEG-4_AVC#Patent_licensingA me risulta che se qualcuno deve pagare qualcun'altro per poter usare una certa tecnologia, quella stessa tecnologia sia PROPRIETARIA!!!come ti arrivano le news da Cupertino, stampate sulla PRAVDA!?!?!?!?
    • irolav scrive:
      Re: Maruccia caro,
      Che tenero che sei...L'amore fa fare cose incredibili, fa arrampicare sugli specchi, fa persino piegare grammatica e sintassi a quello che vogliamo vedere!È proprio una gran cosa!Intendiamoci, non me ne può XXXXXXX di meno di queste dichiarazioni più o meno sballate o se Apple integra o meno flash sui suoi prodotti ma la tua difesa a prescindere di qualunque cosa facciano è sinceramente imbarazzante.Mi rammenta tanto un certo partito di maggioranza ed i suoi leccapiedi.
    • poiuy scrive:
      Re: Maruccia caro,
      Ruppolo caro, la parola "rispettivamente" mette in relazione 1:1 degli elementi con degli altri.Non posso dire: le fragole, le ciliege e le banane sono "rispettivamente" rosse e gialle... perché non si capisce bene a cosa associare cosa. Nel caso di frutti è semplice capire, se fosse una dimostrazione matematica sarebbe una frase non accettabile.Per quanto riguarda la dichiarazione ufficiale di Apple, è leggermente fraintendibile, anche se concordo che non lo è sufficientemente da necessitare un commento.Viceversa la guerra Adobe vs Apple è abbastanza interessante...
  • Panini Alfredo scrive:
    crisi apple
    Non credo proprio che Apple fallirà ora! anzi prosperà.. e non è un caso.Questa crisi è stata creata da speculatori e parassiti senza scrupoli, gente "creativa"; quale pensate sia la loro marca preferita di computer? ma è ovvio Apple!! li rappresenta appieno, tanta fuffa poca sostanza a prezzi assurdi!! Apple è un indice della crisi... il giorno che chiudera i battenti la crisi finirà perchè vorrà dire che tanti speculatori/parassiti sono venuti meno....
  • FDG scrive:
    Standard...
    A me piacerebbe tanto escludere Apple da questa discussione per dare la giusta dimensione al problema, che va ben oltre la questione delle scelte fatte con l'iPhone e l'iPad. E' un problema di standard del web contro una soluzione proprietaria. Per anno ci si è battuto per gli standard aperti, per il web standard e libero dal controllo di un singolo soggetto. Ora, non si capisce in base a quale ragione, bisognerebbe difendere lo standard proprietario di Adobe solo perché a qualcuno non sta bene quello che decide Apple. Apple avrà pure i suoi problemi. Ma non vedo perché questi debbano essere presi a scusa per difendere Adobe e il corpo estraneo al web che è Flash.
    • lordream scrive:
      Re: Standard...
      non vedo neanche il motivo di difendere apple..
      • sadness with you scrive:
        Re: Standard...
        - Scritto da: lordream
        non vedo neanche il motivo di difendere apple..evidentemente non hai capito il senso del post
        • lordream scrive:
          Re: Standard...
          si ho capito il senso ma cercare una alternativa ad uno standard "de facto" anche se non accettato dal w3 mi sembra uno spreco di risorse al momento.. la gente e i prodotti sono al momento poco adatti all'acXXXXX di nuove tecnologie in questo senso.. tra qualche anno sono sicuro che cambierà il sistema e flash sparirà per ovvissimi motivi ma scartarlo adesso a priori significa tagliare fuori molti prodotti che potrebbero essere potenzialmente validi anche se con una architettura chiusa come flash..
          • ma va la scrive:
            Re: Standard...
            Complimenti per la filosofia spicciola. Avanti così che rimaniamo al palo.
          • lordream scrive:
            Re: Standard...
            ecco.. arriva mavala che se nn ci mette riferimenti sessuali non è contento.. maledetto fanboy.. ^^
          • ma va la scrive:
            Re: Standard...
            evidentemente lo hai visto solo tu, ma essendo tu avvezzo a certe pratiche (e almeno qui il riferimento c'era...casomai ti sbagliassi di nuovo).
          • lordream scrive:
            Re: Standard...
            sigh.. non capisci l'ironia.. non capisci manco i post dove scrivo cose serie e non prendo per il XXXX eppol.. non capisci un XXXXX.. non so che fare con te..
          • ma va la scrive:
            Re: Standard...
            sei troppo intelligente per capire che vieni deriso ad ogni occasione.
          • lordream scrive:
            Re: Standard...
            /lord si guarda in giro.. stranito vede che nessuno lo deride e pensa.. "ma sto mavala soffrirà mica di vittimismo e persecuzione?.. magariè solo che mi odia perchè lo prendo un pochino per il XXXX.. chisse.. sta da parte della eppol".. lord si avvicina cosi ad una bacheca e legge un generico CONTINUA COSI e sorride/
          • MeX scrive:
            Re: Standard...
            io continuo a sorridere per l'anagramma del tuo nick :)
          • sadness with you scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: lordream
            si ho capito il senso ma cercare una alternativa
            ad uno standard "de facto" anche se non accettato
            dal w3 mi sembra uno spreco di risorse al
            momento.le uniche risorse sprecate sono quelle necessarie a Flash
    • Ettore Oldi scrive:
      Re: Standard...
      Bravo!Tra Apple e Flash io scelgo... NESSUNO!Scelgo lo standard aperto che saprà aprirsi la strada nella riproduzione video, ma implementato su un sistema INTERAMENTE libero. ;-)E al diavolo gli uni e gli altri.
      • OhOhOh scrive:
        Re: Standard...
        - Scritto da: Ettore Oldi
        Bravo!
        Tra Apple e Flash io scelgo... NESSUNO!
        Scelgo lo standard aperto che saprà aprirsi la
        strada nella riproduzione video, ma implementato
        su un sistema INTERAMENTE libero.
        ;-)Già, ma quale? HTML5 è ancora in alto mare. Speriamo che si decidano almeno sul codec, riguardo ai video in streaming o che Google rilasci VP8 come open source, come preannunciato, e lo renda uno standard di fatto.

        E al diavolo gli uni e gli altri.Non vedo l'ora!
    • the_m scrive:
      Re: Standard...
      - Scritto da: FDG
      A me piacerebbe tanto escludere Apple da questa
      discussione per dare la giusta dimensione al
      problema, che va ben oltre la questione delle
      scelte fatte con l'iPhone e l'iPad. E' un
      problema di standard del web contro una soluzione
      proprietaria. Per anno ci si è battuto per gli
      standard aperti, per il web standard e libero dal
      controllo di un singolo soggetto. Ora, non si
      capisce in base a quale ragione, bisognerebbe
      difendere lo standard proprietario di Adobe solo
      perché a qualcuno non sta bene quello che decide
      Apple. Apple avrà pure i suoi problemi. Ma non
      vedo perché questi debbano essere presi a scusa
      per difendere Adobe e il corpo estraneo al web
      che è Flash.Beh Apple non può essere esclusa, visto che la discussione è saltata fuori perchè lei, cioè l'azienda più chiusa e proprietaria che ci sia, dichiara di non volere utilizzare le tecnologie di abobe perchè chiuse e proprietarie.Comunque il tuo discorso è molto importante e interessante.Io mi sto chiedendo: negli ultimi anni, senza Flash, sarebbe stato possibile avere sul web streaming video e animazioni di un certo livello, che fossero multipiattaforma? (seppur con qualche compromesso ovviamente)Se HTML5 è in grado di fare tutto quello che fa Flash, lo soppianterà con le tempistiche giuste, esempio se tra 3-4 anni il 90% dei browser supporterà queste tecnologie, sicuramente tutti i nuovi siti verranno sviluppati evitando Flash.Ancora prima, i siti molto "avanzati" come YouTube potrebbero verificare il browser e indirizzare l'utente alla versione HTML5/Ogg.Non è possibile IMHO gridare allo "scandalo Flash" che impesta i siti web quando gli standard attuali del w3c non sono in grado di fare quello che fa Flash.Tra l'altro oggi almeno si è almeno consapevoli di questo problema e il vero contenuto dei siti dovrebbe essere in HTML e accessibile anche senza plugin, rilegando Flash a mirate "necessità particolari" (introduzione, banner e stupidaggini di secondaria importanza)
      • ruppolo scrive:
        Re: Standard...
        - Scritto da: the_m
        Io mi sto chiedendo: negli ultimi anni, senza
        Flash, sarebbe stato possibile avere sul web
        streaming videoCerto che si.QuickTime è stato scelto proprio dall'ISO come contenitore per i filmati.
        e animazioni di un certo livello,
        che fossero multipiattaforma? (seppur con qualche
        compromesso
        ovviamente)Le animazioni non sono certo un contenuto indispensabile, come invece lo sono i testi, le foto e i filmati.
        Se HTML5 è in grado di fare tutto quello che fa
        Flash, lo soppianterà con le tempistiche giuste,
        esempio se tra 3-4 anni il 90% dei browser
        supporterà queste tecnologie, sicuramente tutti i
        nuovi siti verranno sviluppati evitando
        Flash.Questo anche se HTML non è in grado di fare tutto quello che fa Flash. Questo proprio perché Apple ha deciso di non implementarlo in iPhone e iPad.
        Ancora prima, i siti molto "avanzati" come
        YouTube potrebbero verificare il browser e
        indirizzare l'utente alla versione
        HTML5/Ogg.I siti come YouTube forniscono i filmati in H.264 dal 2007, solo che chi non conosce iPhone non lo sa.
        Non è possibile IMHO gridare allo "scandalo
        Flash" che impesta i siti web quando gli standard
        attuali del w3c non sono in grado di fare quello
        che fa
        Flash.L'unica cosa scandalosa qui è il fatto che si difende Flash per Farmville & C.
        Tra l'altro oggi almeno si è almeno consapevoli
        di questo problema e il vero contenuto dei siti
        dovrebbe essere in HTML e accessibile anche senza
        plugin, rilegando Flash a mirate "necessità
        particolari" (introduzione, banner e stupidaggini
        di secondaria
        importanza)Il grosso problema è Windows, che di suo non ha supporto a QuickTime, lo standard ISO per i contenuti video.La colpa è, COME SEMPRE, di Microsoft.
        • the_m scrive:
          Re: Standard...
          - Scritto da: ruppolo
          Certo che si.
          QuickTime è stato scelto proprio dall'ISO come
          contenitore per i
          filmati.
          Il grosso problema è Windows, che di suo non ha
          supporto a QuickTime, lo standard ISO per i
          contenuti video.
          La colpa è, COME SEMPRE, di Microsoft.Non ci siamo ancora. Lo standard ISO non è QuickTime.Lo standard ISO è MPEG-4, basato su MPEG-1, MPEG-2 e QuickTime con varie modifiche e nuove funzioni.Le versioni di qualche anno fa di QuickTime per Windows erano penose, ti infestavano il sistema peggio di un virus e infatti io non l'ho mai tenuto installato. I video mpeg-4 posso vederli con altri software nettamente migliori e più efficienti.[Cmq sono d'accordo che microsfot in un modo o nell'altro c'entra sempre.]
          • ruppolo scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: the_m
            - Scritto da: ruppolo

            Certo che si.

            QuickTime è stato scelto proprio dall'ISO come

            contenitore per i

            filmati.


            Il grosso problema è Windows, che di suo non ha

            supporto a QuickTime, lo standard ISO per i

            contenuti video.

            La colpa è, COME SEMPRE, di Microsoft.

            Non ci siamo ancora. Lo standard ISO non è
            QuickTime.Perché vuoi fare la figura dell'ignorante?http://en.wikipedia.org/wiki/Quicktime#QuickTime_and_MPEG-4
            Lo standard ISO è MPEG-4, basato su MPEG-1,
            MPEG-2 e QuickTime con varie modifiche e nuove
            funzioni.Non hai capito proprio un tubo. MPEG-4 non è basato su nulla, È LUI la base.
            Le versioni di qualche anno fa di QuickTime per
            Windows erano penose, ti infestavano il sistema
            peggio di un virus e infatti io non l'ho mai
            tenuto installato. I video mpeg-4 posso vederli
            con altri software nettamente migliori e più
            efficienti.Ma non standard, quindi il problema è, come sempre, di Microsoft.
            [Cmq sono d'accordo che microsfot in un modo o
            nell'altro c'entra
            sempre.]
          • lordream scrive:
            Re: Standard...
            trovo molti problemi in quicktime.. tu lo citi perchè tifi per apple o perchè lo credi veramente una alternativa valida?
          • ruppolo scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: lordream
            trovo molti problemi in quicktime.. tu lo citi
            perchè tifi per apple o perchè lo credi veramente
            una alternativa
            valida?Alternativa???Per me QuickTime non è una alternativa, è lo strumento principale con il quale gestisco i miei video da 20 anni.E se l'ISO ha ritenuto opportuno sceglierlo significa che è valido. E se MS non avesse l'allergia agli standard e avesse implementato QuickTime invece di quel XXXXX di WMP, ora non staremo a discutere di 'ste cagate.
          • the_m scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: the_m

            Non ci siamo ancora. Lo standard ISO non è

            QuickTime.

            Perché vuoi fare la figura dell'ignorante?
            http://en.wikipedia.org/wiki/Quicktime#QuickTime_a


            Lo standard ISO è MPEG-4, basato su MPEG-1,

            MPEG-2 e QuickTime con varie modifiche e nuove

            funzioni.

            Non hai capito proprio un tubo. MPEG-4 non è
            basato su nulla, È LUI la base.Perchè devo stare a perdere tempo con i troll ignoranti e che non capiscono nulla (di quel che leggono)?Il tuo link inizia così: "On February 11, 1998, the ISO approved the QuickTime file format as the basis of the MPEG-4 file format."QuickTime è la base di MPEG-4 (ovvero MPEG-4 è basato su QuickTime), continua dicendo che MPEG-4 è la base di MP4, 3GP e altriIl supporto a MPEG-4 è stato aggiunto a QuickTime SUCCESSIVAMENTE (due anni dopo) perchè lo standard è DIVERSO dai formati precedentemente supportati da QuickTime.Il formato .mov di QuickTime NON E' uno standard, mentre lo è ad esempio .MP4

            Le versioni di qualche anno fa di QuickTime per

            Windows erano penose, ti infestavano il sistema

            peggio di un virus e infatti io non l'ho mai

            tenuto installato. I video mpeg-4 posso vederli

            con altri software nettamente migliori e più

            efficienti.

            Ma non standard, quindi il problema è, come
            sempre, di Microsoft.Sai che mi sono accorto ora che non hai nemmeno capito che la QuickTime non è il QuickTime?La QuickTime (cioè l'algoritmo di codifica) è stata usata per formare lo standard MPEG-4, il QuickTime (cioè il programma) è una ciofeca che non è mai interessata a nessuno, tanto meno ad ISO o altri entri di standardizzazione.Tu veramente pensavi che "QuickTime.exe" fosse uno standard industriale??Bwhuhuahaua!
          • ruppolo scrive:
            Re: Standard...
            Ma sei veramente imbelle!Il QT player è poco più di una finestra coi bottoni, io parlo di QT come l'insieme dei codec e del motore che mantiene tutti gli stream sincronizzati!
          • lordream scrive:
            Re: Standard...
            ancora bestemmio quando su nextgame voglio vedere un video.. e tu lo usi da 20 anni?.. ommioddio.. volersi proprio male eh..
          • ruppolo scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: lordream
            ancora bestemmio quando su nextgame voglio vedere
            un video.. e tu lo usi da 20 anni?.. ommioddio..
            volersi proprio male
            eh..Guarda che se non mi andasse bene sto 2 secondi a usare altri player.
        • Marco scrive:
          Re: Standard...
          Ancora con sti cretini di ISO!?!?!?Quelli che hanno preso le mazzette per avere OFFICE2007 come STANDARD ISO!?!?!?!Ti ci puoi pulire il XXXX con lo standard di quick time, visto il livello etico /tecnico/morale di chi definisce gli standard ISO!!!!
          • ruppolo scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: Marco
            Ancora con sti cretini di ISO!?!?!?

            Quelli che hanno preso le mazzette per avere
            OFFICE2007 come STANDARD
            ISO!?!?!?!Cosa sarebbe questa barzelletta?
            Ti ci puoi pulire il XXXX con lo standard di
            quick time, visto il livello etico
            /tecnico/morale di chi definisce gli standard
            ISO!!!!Kaspita, che argomentazioni...
          • Marco scrive:
            Re: Standard...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Marco

            Ancora con sti cretini di ISO!?!?!?



            Quelli che hanno preso le mazzette per avere

            OFFICE2007 come STANDARD

            ISO!?!?!?!

            Cosa sarebbe questa barzelletta?
            http://www.iso.org/iso/pressrelease.htm?refid=Ref1151
      • FDG scrive:
        Re: Standard...
        - Scritto da: the_m
        Tra l'altro oggi almeno si è almeno consapevoli
        di questo problema...Magari! Invece mi capita in ufficio di dover sentire il personale che fa assistenza ai clienti dire che per entrare nel nuovo sito devono installarsi Flash. Pensa che c'è gente che sul proprio computer non ha Flash e per policy aziendale non può installare nulla. Almeno per quanto "nazista" la scelta di Apple avrà una conseguenza: potrò andare a rinfacciare a qualcuno che il nostro sito sull'iPad non va!
    • James Kirk scrive:
      Re: Standard...
      Assolutamente d'accordo.Il vero problema è quello di avere uno standard aperto e non proprietario, anche se vedo moltissima ipocrisia tra i vari contendenti.
  • maxsix scrive:
    Moar lulz nao
    http://www.youtube.com/watch?v=5yO2KQHkt4A&feature=player_embedded#!
  • LaNberto scrive:
    un aiuto per gli asini
    http://developer.apple.com/mac/library/technotes/tn2010/tn2267.htmlvediamo se con questo ad Adobe riescono a far vedere un video senza usare tre core, pezzi d'asini
    • OhOhOh scrive:
      Re: un aiuto per gli asini
      Flash è una piaga assoluta, ci ammorbano anche con la pubblicità in flash. AdBlock mi spiace metterlo, ma FlashBlock lo metto senza pietà.
  • Bizx scrive:
    Figuuurr è meeeerrd...
    come da oggetto.Aspetta e spera html5. Il vero standard é flash.Poveri ingenui.
    • collione scrive:
      Re: Figuuurr è meeeerrd...
      oddio non ci vuole mica la sfera per capire che flash è lo standard di fatto del webhtml5 ha una strada tutta in salita davanti
      • Panini Alfredo scrive:
        Re: Figuuurr è meeeerrd...
        Video player HTML5 di YouTubeQuesta è una versione con attivazione per il supporto di HTML5 su YouTube. Se utilizzi un browser supportato, puoi decidere di utilizzare il player HTML5 anziché il player Flash per la maggior parte dei video..Browser supportatiAl momento supportiamo i browser che supportano il tag video in HTML5 e il codec video h.264. Questi includono: * Google Chrome * Apple Safari (versione 4 o superiore) * Microsoft Internet Explorer con Google Chrome Frame installato (Scarica Google Chrome Frame)Aggiornamenti. * 27/1/2010: supporto schermo intero abilitato (se supportato dal browser).Ulteriori limitazioni (ci stiamo lavorando!) * I video con annunci non sono supportati (verranno riprodotti nel player Flash) * Schermo intero non supportato * Se hai attivato altri esperimenti testtube, il player HTML5 potrebbe non essere disponibile (Feather è tuttavia supportato)Al momento non sei nella versione HTML5 beta.Passa alla versione HTML5 beta
        • collione scrive:
          Re: Figuuurr è meeeerrd...
          - Scritto da: Panini Alfredo
          Video player HTML5 di YouTube

          Questa è una versione con attivazione per il
          supporto di HTML5 su YouTube. Se utilizzi un
          browser supportato, puoi decidere di utilizzare
          il player HTML5 anziché il player Flash per la
          maggior parte dei
          video..

          la fregatura è che molti video sono quelli con gli ad dentro e lì ti propone solo la variante flash
    • 1977 scrive:
      Re: Figuuurr è meeeerrd...
      - Scritto da: Bizx
      come da oggetto.
      Aspetta e spera html5. Il vero standard é flash.
      Poveri ingenui.certo, come lo era altavista.
      • OhOhOh scrive:
        Re: Figuuurr è meeeerrd...
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: Bizx

        come da oggetto.

        Aspetta e spera html5. Il vero standard é flash.

        Poveri ingenui.

        certo, come lo era altavista.Però se il W3C non avesse tempi biblici... Se poi Flash sparisse dalla faccia di Internet potrei solo gioirne. Basta che non lo rimpiazzi Silverlight! :'(
  • LaNberto scrive:
    Royalty?
    Per quanto ne so non si pagano royalties su h264 al momento. In futuro, forse, ma non ora
    • collione scrive:
      Re: Royalty?
      si pagano si paganohttp://elearning.uvic.ca/patriclougheed/303-h264-royalty-free-stsus-renewedsono free i video codificati con h264 ma che a loro volta sono free
      • fabiu scrive:
        Re: Royalty?
        a parte che non capisco tutta sta ostinazione da parte delle due aziende nel affermare cose sbagliate da tutte e due le partipoi comunque non esiste solo h264 o ogg theora (royalty free per il momento ma non si sa mai) google ad esempio sta investendo molto nel VP8 (pare tra l'altro molto più performante di h264)comunque, che ne dica la apple a me non interessa so solo che flash l'ho sempre odiato :D e se posso fuggire soprattutto dai siti costruiti con esso lo faccio volentieri (il 99% delle volte) per il player non ho mai avuto grande scelta quindi me lo sorbisco (nonostante il lauto uso di risorse) sto provando spesso youtube in html5 con chrome e non mi pare maleciao
        • collione scrive:
          Re: Royalty?
          - Scritto da: fabiu
          poi comunque non esiste solo h264 o ogg theora
          (royalty free per il momento ma non si sa mai)
          google ad esempio sta investendo molto nel VP8
          (pare tra l'altro molto più performante di
          h264)
          è vero e vp8 è sicuramente migliore di entrambi, del resto theora è vp3, quindi ;)
          comunque, che ne dica la apple a me non interessa
          so solo che flash l'ho sempre odiato :D e se
          posso fuggire soprattutto dai siti costruiti con
          esso lo faccio volentieri (il 99% delle volte)
          per il player non ho mai avuto grande scelta
          quindi me lo sorbisco (nonostante il lauto uso di
          risorse) sto provando spesso youtube in html5 con
          chrome e non mi pare
          male
          il problema è proprio lo streaming video, perchè alla fin fine flash non lo usa più nessuno per cose al di fuori di giochi e player videouna volta c'era la mania del banner "vivo" ma ho visto che sta passando così come la fissazione di creare interi siti in flashhtml5 è ottimo ma è da venire e soprattutto devono mettersi d'accordo sul formato video, flash invece è già qui e per questo motivo sarebbe bello se adobe lo migliorasse ( soprattutto quello per linux ), perchè oltretutto è un peccato che una tecnologia del genere vada sprecata solo perchè non si ha la volontà di lavorare un pò all'ottimizzazionerimpiango i tempi in cui flash era di proprietà di macromedia, quelli si che sapevano come fare le cose
          • LaNberto scrive:
            Re: Royalty?
            - Scritto da: collione
            rimpiango i tempi in cui flash era di proprietà
            di macromedia, quelli si che sapevano come fare
            le
            coseeh sì, mi ricordo che razza di spazzatura fosse FreeHand, loro sì che erano geni
          • collione scrive:
            Re: Royalty?
            io invece ricordo che flash trasformò il weball'epoca per avere qualcosa di più interessante delle solite paginette piene di banner e link blu o usavi java o activex oppure usavi flash e creavi siti dinamici con le OOpoi macromedia mica era solo freehand, era anche director, dreamweaver ( ancora oggi il tool più usato per lo sviluppo professionale di siti web ), il mitico fireworks e molto altro
          • LaNberto scrive:
            Re: Royalty?
            Si, ma era il 1999-2000. Ora può bastare
          • collione scrive:
            Re: Royalty?
            infatti io ho detto che è stata adobe a rovinare tutto, per questo ho tirato in ballo macromediail punto è che non è flash il male, ma adobe che se ne frega bellamente di accelerazione hardware, gpgpu e porting del softwaresono stati criticati pure su creative suite, visto che hanno praticamente creato un accrocchio basato su millemila librerie ausiliarie e tutto per non fare implementazioni ad hoc per ogni sistema operativo supportatoha senso scrivere un'applicazione per macos dove non usi nè core image nè quartz? ecco adobe ha fatto proprio questo
          • LaNberto scrive:
            Re: Royalty?
            e il bello è che la suite fa XXXXXX pure sotto WIndows (ma sarebbe quasi giustificato, visto che comunque i professionisti in larghissima maggioranza usano l'altra versione). Almeno sono democratici.
          • OhOhOh scrive:
            Re: Royalty?
            - Scritto da: collione
            è vero e vp8 è sicuramente migliore di entrambi,
            del resto theora è vp3, quindi
            ;)i7 è meglio di CPUMiaNonna e di CPUVattelapesca, del resto il Pentium II è x86, quindi... non c'entra nulla.
          • collione scrive:
            Re: Royalty?
            - Scritto da: OhOhOh
            i7 è meglio di CPUMiaNonna e di CPUVattelapesca,
            del resto il Pentium II è x86, quindi... non
            c'entra
            nulla.mmm non capisco il sensoi7 è meglio di tutti quelli lì e va bene è ovviovp8 è meglio di vp3 e dovrebbe essere chiaro pure questoquindi?vp8 è open, h264 no
      • LaNberto scrive:
        Re: Royalty?
        non mi pare che, per fare un esempio, handbrake paghi alcunché
      • sadness with you scrive:
        Re: Royalty?
        - Scritto da: collione
        si pagano si paganocerto... come si pagano sugli MP3... qualcuno si è lamentato?
        • ruppolo scrive:
          Re: Royalty?
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: collione

          si pagano si pagano

          certo... come si pagano sugli MP3... qualcuno si
          è
          lamentato?Scherzi? Molti pensano addirittura che MP3 sia standard e AAC (il formato scelto da Apple per Apple Store) sia proprietario, ovvero l'esatto opposto della realtà.
        • collione scrive:
          Re: Royalty?
          molti si sono lamentati ma si sono anche dovuti turare il naso perchè ormai la frittata è fattacadere nella stessa trappola con h264 è da idiotilo so che Jobs è pieno di soldi e per lui trapiantarsi tutti gli organi ogni 5 anni non è niente, ma noi abbiamo un budget limitato (rotfl)
          • sadness with you scrive:
            Re: Royalty?
            - Scritto da: collione
            molti si sono lamentati ma si sono anche dovuti
            turare il naso perchè ormai la frittata è
            fattacerto...
          • collione scrive:
            Re: Royalty?
            capisco che la verità fa malecerto, il toolchain per iphoneos è perfettamente integrato ed è anni luce avanti pure a .net e chi lo negaperò certe chiusure francamente danno fastidio
  • DarkOne scrive:
    Mi viene da ridere...
    Non solo è stata fatta una gaffe colossale su H.264, per di più è la classica situazione in cui il bue da del cornuto all'asino.Se flash è una piattaforma chiusa e proprietaria, appstore cos'è?
    • sadness with you scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      si sa che il riso abbonda...
    • collione scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      apple ha fatto una XXXXXXX e ne pagherà le conseguenzeultimamente ne hanno sbagliate parecchie, a cominciare dalle progressive e inarrestabili chiusure fino ai difetti dei mac e al non aggiornamento del macbook pro da 13"tutto questo condito da aumenti ingiustificati dei prezzi
      • Cesare scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        progressive (?) ed inarrestabili (???) chiusure?????Sempre le solite a dire il vero...."ultimamente ne hanno sbagliate parecchie, a cominciare dalle progressive e inarrestabili chiusure fino ai difetti dei mac"quali mac di preciso?"e al non aggiornamento del macbook pro da 13"l'avere mantenuto un core duo non significa aver mantenuto la medesima configurazione... trova un altro portatile con 10 ore di autonomia effettive, e non semplicemente dichiarate dal produttore...."tutto questo condito da aumenti ingiustificati dei prezzi"Aumento dei prezzi??? Dico, ti sei accorto che hanno aumentato l'autonomia, raddoppiato la ram e aumentato la capacità di storage? senza considerare che gli aumenti di cui citi vanno dai 50 ai 150, non sono estesi a tutti i modelli ma solo a quei modelli che effettivamente hanno subito un notevole aggiornamento. Fonte: http://www.gizmodo.it/2010/04/15/ecco-i-nuovi-macbook-pro.htmlL'inutilità del tuo commento mi permette di capire da dove trae origine il tuo nickname
        • ruppolo scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: collione
          però lo sforzo di aggiornare il proXXXXXre nel
          13" potevano farlo a costo di far scendere
          l'autonomiaUn bel "XXXXXgher" alla milanese ci sta tutto.
        • Cesare scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          "diciamo piuttosto che apple è arrivata in ritardo quando gli altri avevano già aggiornato da un pezzo"La corsa all'aggiornamento hardware non è una politica che Apple ha mai seguito, se conosci un pò di tecnologia sai che è così.Per il resto neppure ti rispondo perchè sono cose trite e ritrite e sulle quali si è già discusso in altre occasioni. Ricordati che escono in commercio perfino farmaci difettati, fatti un pò i conti. A sentire le tue parole sembra che Acer, sony, hp, dell non abbiano mai messo in commercio dei lotti difettati. Abbi pazienza...E scusa per quella battutaccia del nickname, onestamente potevo risparmiarmela.
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: Cesare
            La corsa all'aggiornamento hardware non è una
            politica che Apple ha mai seguito, se conosci un
            pò di tecnologia sai che è
            così.mica sempre, gli imac furono i primi a montare i proXXXXXri core e infatti Steve gongolava nel dire che erano il top dei top
            Per il resto neppure ti rispondo perchè sono cose
            trite e ritrite e sulle quali si è già discusso
            in altre occasioni. Ricordati che escono in
            commercio perfino farmaci difettati, fatti un pò
            i conti. A sentire le tue parole sembra che Acer,
            sony, hp, dell non abbiano mai messo in commercio
            dei lotti difettati. Abbi
            pazienza...
            certo ma Apple fa pagare di più proprio per la presunta qualitàse devo avere la scocca che si spacca dopo 6 mesi tanto vale che compro un acer
          • Cesare scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            Ma sai che non capisco a cosa ti riferisci? Ai vecchi macbook in policabonato?
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            si il caso della scossa era quello lìcerto erano in policabornato, ma praticamente tutti i concorrenti sono in policarbonato eppure non si spaccano in sostanza quello di cui mi lamento è che apple ha abbandonato da tempo la logica del "tutto dev'essere perfetto" per puntare sul time to market e sul design per vendere
      • sadness with you scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        - Scritto da: collione
        apple ha fatto una XXXXXXX e ne pagherà le
        conseguenzeoppure flash è destinato a sarie
        ultimamente ne hanno sbagliate parecchie, a
        cominciare dalle progressive e inarrestabili
        chiusure fino ai difetti dei mac e al non
        aggiornamento del macbook pro da 13"quindi è per questo che hanno appena chiuso il miglior trimestre fiscale (non natalizio) di sempre, con un fatturato di gran lunga superiore alla previsioni (nonché allo scorso anno), con vendite di computer ben sopra la media?
        tutto questo condito da aumenti ingiustificati
        dei prezzieggià...
        • collione scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: collione

          apple ha fatto una XXXXXXX e ne pagherà le

          conseguenze

          oppure flash è destinato a sarie
          si certo, come doveva sparire microsoft :D
          quindi è per questo che hanno appena chiuso il
          miglior trimestre fiscale (non natalizio) di
          sempre, con un fatturato di gran lunga superiore
          alla previsioni (nonché allo scorso anno), con
          vendite di computer ben sopra la
          media?
          vuol dire che il numero di fessi è aumentato :Dscherzi a parte, un imac che appena scartato gli si spacca lo schermo non è una gran bella pubblicità

          tutto questo condito da aumenti ingiustificati

          dei prezzi

          eggià...puoi negare che hanno aumentato i prezzi?
          • sadness with you scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: collione


            apple ha fatto una XXXXXXX e ne pagherà le


            conseguenze



            oppure flash è destinato a sarie

            si certo, come doveva sparire microsoft :DNon mi risulta...

            quindi è per questo che hanno appena chiuso il

            miglior trimestre fiscale (non natalizio) di

            sempre, con un fatturato di gran lunga superiore

            alla previsioni (nonché allo scorso anno), con

            vendite di computer ben sopra la media?

            vuol dire che il numero di fessi è aumentato :DSe anche fosse, significa che non pagherà alcuna conseguenza
            scherzi a parte, un imac che appena scartato gli
            si spacca lo schermo non è una gran bella pubblicitàE cosa c'entra questo col fatto di rinnegare Flash?Non sai più a cosa arrampicarti?E' rimasto solo lo specchio?


            tutto questo condito da aumenti ingiustificati


            dei prezzi



            eggià...

            puoi negare che hanno aumentato i prezzi?eggià...
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: sadness with you
            Non mi risulta...
            chiedilo a ruppolo :D
            E cosa c'entra questo col fatto di rinnegare
            Flash?
            Non sai più a cosa arrampicarti?
            E' rimasto solo lo specchio?
            ma io infatti non parlavo di flash ma del fanboysmo macaco



            tutto questo condito da aumenti
            ingiustificati



            dei prezzi





            eggià...



            puoi negare che hanno aumentato i prezzi?

            eggià...solo lo specchio è rimasto vero?
      • ruppolo scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        - Scritto da: collione
        apple ha fatto una XXXXXXX e ne pagherà le
        conseguenze(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        ultimamente ne hanno sbagliate parecchie,Si è visto dai dati trimestrali degli ultimi 10 anni, e relativo valore in borsa
        a
        cominciare dalle progressive e inarrestabili
        chiusurePorte, finestre, abbaini, lucernai persino gli scarichi del water, hanno tappato :D
        fino ai difetti dei macManca questo, manca quello, manca quell'altro
        e al non
        aggiornamento del macbook pro da
        13"Che è così veeeeechio mica come il sistema operativo utilizzato dalla maggior parte dei computer al mondo che ha SOLO nove anni (rotfl)
        tutto questo condito da aumenti ingiustificati
        dei
        prezziProblemi ecologici del tuo portafogli?
        • collione scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: ruppolo

          ultimamente ne hanno sbagliate parecchie,

          Si è visto dai dati trimestrali degli ultimi 10
          anni, e relativo valore in
          borsa
          se è per questo microsoft fa meglio di loro eppure ha tirato fuori una schifezza come vista
          Porte, finestre, abbaini, lucernai persino gli
          scarichi del water, hanno tappato :D
          certo costringere gli sviluppatori ad usare solo xcode è una bella chiusura
          Manca questo, manca quello, manca quell'altro
          beh con i dell non ho mai avuto schermi spaccati e schede grafiche con effetto neve incorporatoper non parlare dell'ultima chicca del sistema di switching della grafica dei macbook pro che non funziona a dovere

          e al non

          aggiornamento del macbook pro da

          13"
          Che è così veeeeechio mica come il sistema
          operativo utilizzato dalla maggior parte dei
          computer al mondo che ha SOLO nove anni
          (rotfl)
          puoi metterla come vuoi ma rimane il fatto che il 13" è ancora legato ai core 2 duo, quando ci sono gli i7 e i5 che sono veloci il doppio

          tutto questo condito da aumenti ingiustificati

          dei

          prezzi

          Problemi ecologici del tuo portafogli?no anzi, ho appena assemblato un pc da 1400 con 8 gb di ram, ssd da 128 gb, radeon hd 5770, core i7 860, sata3, usb3 e e-sataspero che il tuo mac ti dia altrettante soddisfazioni (rotfl)
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: ruppolo



            ultimamente ne hanno sbagliate parecchie,



            Si è visto dai dati trimestrali degli ultimi 10

            anni, e relativo valore in

            borsa



            se è per questo microsoft fa meglio di loro
            eppure ha tirato fuori una schifezza come
            vistaMicrosoft fa meglio?Vogliamo vedere i dati del nasdaq?
            certo costringere gli sviluppatori ad usare solo
            xcode è una bella
            chiusuraChe a me utente non me ne può XXXXXXX di meno. E chi è più importante? io cliente o tu sviluppatore? Non dirmi entrambi, perché iPhone è nato SENZA sviluppatori terze parti, ed è lui che ha spianato la strada, con il suo sucXXXXX.
            beh con i dell non ho mai avuto schermi spaccati
            e schede grafiche con effetto neve
            incorporatoI Dell hanno i suoi difetti come tutti, non sono costruiti a Zurigo.Attaccarsi ai difetti di produzioni industriali di serie significa arrampicarsi sugli specchi.
            per non parlare dell'ultima chicca del sistema di
            switching della grafica dei macbook pro che non
            funziona a
            dovereTutti problemi che verranno risolti (come sempre è stato fatto) con aggiornamenti del sistema operativo o dei firmware (visto che Apple, a differenza della totalità dei concorrenti, ha pieno controllo di TUTTI i firmware presenti nel prodotto).
            puoi metterla come vuoi ma rimane il fatto che il
            13" è ancora legato ai core 2 duo, quando ci sono
            gli i7 e i5 che sono veloci il
            doppioQuesto non ha alcuna rilevanza, nel momento in cui il cliente può scegliere i modelli con tali i5 i7. Non è certo un must avere il massimo della potenza nel modello più piccolo. L'autonomia, invece, è più importante in un prodotto maggiormente portatile.



            tutto questo condito da aumenti ingiustificati


            dei


            prezzi



            Problemi ecologici del tuo portafogli?

            no anzi, ho appena assemblato un pc da 1400 con
            8 gb di ram, ssd da 128 gb, radeon hd 5770, core
            i7 860, sata3, usb3 e
            e-sata
            Come immaginavo, il solito cantinaro.
            spero che il tuo mac ti dia altrettante
            soddisfazioni
            (rotfl)Non immagini quante: ci girano tutti i sistemi operativi, pesa solo 2Kg, dura 6 ore, lo posso usare in condizioni di scarsa luce grazie alla tastiera retro illuminata, ha una trackpad con la quale posso fare parecchie operazioni come rotazioni, ingrandimenti, riduzioni, scroll eccetera e non si consuma mai, mantenendo sempre la scorrevolezza. Il case non si graffia mai, dopo 1 anno sembra ancora nuovo appena tolto dalla scatola, e lo porto con me ovunque ogni giorno. È silenziosissimo, si collega a tutte le reti wireless e si imposta da solo la stampante a seconda della rete in cui si trova, ha una porta Firewire 800 che mi permette di spostare decine di GB a 60MB al secondo, ha il magsafe che mi salva le cadute del portatile se inciampo nel filo del carica batteria e infine, grande cosa, fa il backup da solo senza nemmeno che io me ne accorga.Grande, Apple!
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            Microsoft fa meglio?
            Vogliamo vedere i dati del nasdaq?
            oh che vuoi da me, ho letto su hwupgrade che hanno guadagnato 1 miliardo in più di apple
            Che a me utente non me ne può XXXXXXX di meno. Ema a me sviluppatore frega eccome e senza DEVELOPERS DEVELOPERS DEVELOPERS puoi avere il sistema più figo del mondo ma non arrivi da nessuna parte
            chi è più importante? io cliente o tu
            sviluppatore? Non dirmi entrambi, perché iPhone èlo sviluppatore ovviamente visto che crea quel valore aggiunto per cui l'utente viene da te venditore di hardware
            nato SENZA sviluppatori terze parti, ed è lui che
            ha spianato la strada, con il suo
            sucXXXXX.
            non penso che senza applicazioni di terze parti, iphone avrebbe ottenuto lo stesso sucXXXXXpoi l'iphone è pur sempre un telefono, già se prendi ipad non penso proprio che possano pensare di vivere senza software di terze parti
            I Dell hanno i suoi difetti come tutti, non sono
            costruiti a
            Zurigo.si ma almeno non paghi il doppio degli altri
            Attaccarsi ai difetti di produzioni industriali
            di serie significa arrampicarsi sugli
            specchi.
            così come quelli che giustificano i prezzi di apple parlando di qualità superiore
            Tutti problemi che verranno risolti (come sempre
            è stato fatto) con aggiornamenti del sistema
            operativo o dei firmware (visto che Apple, a
            differenza della totalità dei concorrenti, ha
            pieno controllo di TUTTI i firmware presenti nel
            prodotto).
            certo, tutti problemi che verranno risolti, ma visto quanto paghi pretendere un pò di testing in più è così assurdo?ripeto, se dove avere gli stessi problemi degli acer allora compro gli acer a metà prezzo
            Questo non ha alcuna rilevanza, nel momento in
            cui il cliente può scegliere i modelli con tali
            i5 i7. Non è certo un must avere il massimo della
            potenza nel modello più piccolo. L'autonomia,
            invece, è più importante in un prodotto
            maggiormente
            portatile.
            certo che puoi scegliere, ma intanto c'è gente che vende notebook 13" con core i5

            Come immaginavo, il solito cantinaro.beh almeno noi non facciamo del sistema operativo e dell'hardware una religione :D
            Non immagini quante: ci girano tutti i sistemi
            operativi, pesa solo 2Kg, dura 6 ore, lo possoanche io posso installare tutti gli os che voglio :D
            usare in condizioni di scarsa luce grazie alla
            tastiera retro illuminata, ha una trackpad con lacapirai come se l'avesse inventata apple :D
            quale posso fare parecchie operazioni come
            rotazioni, ingrandimenti, riduzioni, scroll
            eccetera e non si consuma mai, mantenendo sempre
            la scorrevolezza. Il case non si graffia mai,si si molto interessante ma nulla di nuovo sotto il sole
            dopo 1 anno sembra ancora nuovo appena tolto
            dalla scatola, e lo porto con me ovunque ognibeato te, c'è un mio amico che invece gli si è bruciato la scheda madre dopo 8 mesi
            giorno. È silenziosissimo, si collega a tutte le
            reti wireless e si imposta da solo la stampante a
            seconda della rete in cui si trova, ha una portaniente che ubuntu non sia in grado di fare :D
            Firewire 800 che mi permette di spostare decine
            di GB a 60MB al secondo, ha il magsafe che mibeh pure il mio ce l'ha e c'ha l'usb3 e l'esata che il tuo non hahehehe ce l'ho più grosso :Pmmm lo stesso magsafe che andava a fuoco :D
            filo del carica batteria e infine, grande cosa,
            fa il backup da solo senza nemmeno che io me ne
            accorga.
            ma va, io il backup lo faccio da 3 anni con rsync e in automatico eh!!!
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: ruppolo

            Microsoft fa meglio?

            Vogliamo vedere i dati del nasdaq?



            oh che vuoi da me, ho letto su hwupgrade che
            hanno guadagnato 1 miliardo in più di
            appleCerto, e quindi li hanno premiati con un bel meno quattro virgola cinque percento. Che bravi!
            ma a me sviluppatore frega eccome e senza
            DEVELOPERS DEVELOPERS DEVELOPERS puoi avere il
            sistema più figo del mondo ma non arrivi da
            nessuna
            parteCerto, ma non devono per forza essere esterni all'azienda...


            chi è più importante? io cliente o tu

            sviluppatore? Non dirmi entrambi, perché iPhone
            è

            lo sviluppatore ovviamente visto che crea quel
            valore aggiunto per cui l'utente viene da te
            venditore di
            hardwareTu forse vai dal venditore di hardware, io invece vado dal venditore di hardware E sistema operativo E software. Il valore aggiunto è decisamente superiore!
            non penso che senza applicazioni di terze parti,
            iphone avrebbe ottenuto lo stesso
            sucXXXXXLo stesso no, ma il sucXXXXX lo ha avuto comunque, altrimenti il progetto sarebbe morto.
            poi l'iphone è pur sempre un telefono, già se
            prendi ipad non penso proprio che possano pensare
            di vivere senza software di terze
            partiGiustissimo.


            I Dell hanno i suoi difetti come tutti, non sono

            costruiti a

            Zurigo.

            si ma almeno non paghi il doppio degli altriSta tranquillo che i Mac non costano il doppio.

            Attaccarsi ai difetti di produzioni industriali

            di serie significa arrampicarsi sugli

            specchi.



            così come quelli che giustificano i prezzi di
            apple parlando di qualità
            superioreLa qualità È superiore. Solo che uno che visita hwupgrade non potrà mai capire di cosa si sta parlando.
            certo, tutti problemi che verranno risolti, ma
            visto quanto paghi pretendere un pò di testing in
            più è così
            assurdo?Si, lo è. Questione di misure: se costasse 5 mila euro, allora sarebbe testato.
            ripeto, se dove avere gli stessi problemi degli
            acer allora compro gli acer a metà
            prezzoE tu credi che esistano computer peggiori di Acer? Comunque se li vuoi, prego.
            certo che puoi scegliere, ma intanto c'è gente
            che vende notebook 13" con core
            i5Che venda pure, non è mica vietato. Ma di certo uno che se ne intende li lascia sullo scaffale.
            beh almeno noi non facciamo del sistema operativo
            e dell'hardware una religione
            :DTu sei qui come me a tirare l'acqua per il tuo mulino.
            anche io posso installare tutti gli os che voglio
            :DNo, non puoi.Ma ritieni di poterlo fare, allora io posso altrettanto rubarti tutto quello che hai.

            usare in condizioni di scarsa luce grazie alla

            tastiera retro illuminata, ha una trackpad con
            la

            capirai come se l'avesse inventata apple :DCapirai quanto mi interessa chi l'ha inventata :D


            quale posso fare parecchie operazioni come

            rotazioni, ingrandimenti, riduzioni, scroll

            eccetera e non si consuma mai, mantenendo sempre

            la scorrevolezza. Il case non si graffia mai,

            si si molto interessante ma nulla di nuovo sotto
            il
            soleCapirai quanto mi interessa se è nuovo o no :D

            dopo 1 anno sembra ancora nuovo appena tolto

            dalla scatola, e lo porto con me ovunque ogni

            beato te, c'è un mio amico che invece gli si è
            bruciato la scheda madre dopo 8
            mesiFortunato, in piena garanzia.


            giorno. È silenziosissimo, si collega a tutte le

            reti wireless e si imposta da solo la stampante
            a

            seconda della rete in cui si trova, ha una porta

            niente che ubuntu non sia in grado di fare :DUbuntu rende il PC silenzioso? Miracoloso, l'open source...


            Firewire 800 che mi permette di spostare decine

            di GB a 60MB al secondo, ha il magsafe che mi

            beh pure il mio ce l'ha e c'ha l'usb3 e l'esata
            che il tuo non
            haE che mi frega di avere 3 porte diverse per la stessa funzione?Io però delle 3 ho quella migliore, quella che sulla stessa porta (che fornisce 12 Watt) posso collegare tutte le periferiche che voglio. Si chiama daisy chain, una tecnologia che noi utenti Apple abbiamo dal 1986 con SCCI e ADB, e che voi, dopo 24 anni ancora non avete (di serie).
            hehehe ce l'ho più grosso :PQuelli più grossi sono generalmente meno duri :P
            mmm lo stesso magsafe che andava a fuoco :DPuò anche essere che milioni di pezzi ci scappi qualche pezzo difettoso.

            filo del carica batteria e infine, grande cosa,

            fa il backup da solo senza nemmeno che io me ne

            accorga.



            ma va, io il backup lo faccio da 3 anni con rsync
            e in automatico
            eh!!!Ah si? rsync si è configurato solo? Ma è mitico questo Ubuntu...
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            Certo, e quindi li hanno premiati con un bel meno
            quattro virgola cinque percento. Che
            bravi!
            risale risale http://www.google.com/finance?client=ob&q=NASDAQ:MSFT
            Certo, ma non devono per forza essere esterni
            all'azienda...
            si però un'azienda non può mica sviluppare 3 miliardi di applicazioni in-house
            Tu forse vai dal venditore di hardware, io invece
            vado dal venditore di hardware E sistema
            operativo E software. Il valore aggiunto è
            decisamente
            superiore!
            appunto, il software è il valore aggiunto, quindi far XXXXXXXre i DEVELOPERS è una gran brutta mossa
            Lo stesso no, ma il sucXXXXX lo ha avuto
            comunque, altrimenti il progetto sarebbe
            morto.
            non penso, del resto Steve mi pare che prima di lanciare un prodotto si preoccupi di avere già tutti i contenuti pronticon l'ipad hanno fatto accordi di ogni tipo con centinaia di content provider prima di lanciarlo, segno che i contenuti e le applicazioni sono the king
            Sta tranquillo che i Mac non costano il doppio.
            gli imac intendi
            La qualità È superiore. Solo che uno che visita
            hwupgrade non potrà mai capire di cosa si sta
            parlando.
            certo e non lo nego, però alcuni difetti dovrebbero cercare di eliminarli prima di cominciare a vendere
            Si, lo è. Questione di misure: se costasse 5 mila
            euro, allora sarebbe
            testato.
            ma già costa più degli altri e apple ha margini incredibili, che altro vogliono i nostri organi?

            ripeto, se dove avere gli stessi problemi degli

            acer allora compro gli acer a metà

            prezzo
            E tu credi che esistano computer peggiori di
            Acer? Comunque se li vuoi,
            prego.
            no, acer è all'ultimo posto come qualità e nessuno lo nega, ma i prezzi sono relativi alla scarsa qualitànel caso di apple, visti i prezzi, ci si aspetta un computer perfetto
            Che venda pure, non è mica vietato. Ma di certo
            uno che se ne intende li lascia sullo
            scaffale.
            dipende da cosa gli serveun computer è uno strumento, se fa quello che mi serve e dura quel minimo da permettermi di ammortizzare la spesa, vuol dire che ha centrato l'obiettivo
            Tu sei qui come me a tirare l'acqua per il tuo
            mulino.
            mio? non direi visto che uso mac e linuxwindows l'ho abbandonato qualche anno fa per questioni di sicurezza ( tengo ai miei soldi in banca )

            anche io posso installare tutti gli os che
            voglio

            :D
            No, non puoi.
            beh certo ufficialmente non si può :D
            Ma ritieni di poterlo fare, allora io posso
            altrettanto rubarti tutto quello che
            hai.
            prego, ti dò il link per scaricare ubuntu :D
            Capirai quanto mi interessa chi l'ha inventata :D
            strano, in genere sei sempre pronto a dire che l'universo è nato da una costola di Steve :D
            Capirai quanto mi interessa se è nuovo o no :D
            quindi un valore aggiunto in menoe intanto il prezzo alto rimane :D
            Fortunato, in piena garanzia.
            meno male, perchè gli stava per prendere un infarto
            Ubuntu rende il PC silenzioso? Miracoloso, l'open
            source...
            beh no il pc è silenzioso se è fatto bene personalmente ho sudato per assemblare un pc silenziosissimo e mi è costato pure un bel pò, ma sempre meno di un macpro con lo stesso hardware
            E che mi frega di avere 3 porte diverse per la
            stessa
            funzione?beh intanto se devi attaccare un hard disk esterno, l'e-sata arriva a 130 MB/s, la firewire a malapena a 20 MB/s
            Io però delle 3 ho quella migliore, quella che
            sulla stessa porta (che fornisce 12 Watt) posso
            collegare tutte le periferiche che voglio. Si
            chiama daisy chain, una tecnologia che noi utenti
            Apple abbiamo dal 1986 con SCCI e ADB, e che voi,
            dopo 24 anni ancora non avete (di
            serie).per forza, tu c'hai sola quella porta, io invece posso collegare l'hardware alle 8 porte usb a disposizione :D


            hehehe ce l'ho più grosso :P
            Quelli più grossi sono generalmente meno duri :P
            appunto, quindi non eccitarti troppo se ce l'hai più grosso :D
            Può anche essere che milioni di pezzi ci scappi
            qualche pezzo
            difettoso.qualche?
            Ah si? rsync si è configurato solo? Ma è mitico
            questo
            Ubuntu...perchè time machine si configura da solo? non ha nemmeno bisogno che tu gli dica di quali directory fare il backup? cavolo è chiaroveggente :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: collione
            risale risale
            http://www.google.com/finance?client=ob&q=NASDAQ:Mcerto certo
            si però un'azienda non può mica sviluppare 3
            miliardi di applicazioni
            in-housePerché no? Cosa pensi che facciano i 30 mila dipendenti di Apple?
            appunto, il software è il valore aggiunto, quindi
            far XXXXXXXre i DEVELOPERS è una gran brutta
            mossaMa i developers non developpano mica per sportFagli vedere i colore delle banconote e poi vedi come gli passa ogni XXXXXXXtura
            non penso, del resto Steve mi pare che prima di
            lanciare un prodotto si preoccupi di avere già
            tutti i contenuti
            prontiOvvio: SINERGIE.Gli altri invece se ne sbattono, producono la ferraglia, ci mettono un sistema a caso giusto perché non si può fare a meno, e tanti saluti.
            con l'ipad hanno fatto accordi di ogni tipo con
            centinaia di content provider prima di lanciarlo,
            segno che i contenuti e le applicazioni sono the
            kingPer iPad è ovvio. Ed è anche frutto dell'esperienza iPhone.Cosa che ha fatto i tablet nei precedenti 10 anni non si è sognato di fare.
            gli imac intendiGli iMac, i Mac mini
            certo e non lo nego, però alcuni difetti
            dovrebbero cercare di eliminarli prima di
            cominciare a
            vendereI difetti sorgono in produzione e possono risiedere in tanti punti, ad esempio in componenti completi forniti da terzi, come ad esempio un hard disk.
            ma già costa più degli altri e apple ha margini
            incredibili, che altro vogliono i nostri
            organi?Costa di più perché dà di più (e non sto parlando solo di una struttura in alluminio ricavata dal pieno - e quindi ultra rigida - o della tastiera retro illuminata o del trackpad in vetro che mantiene la stessa scorrevolezza nel tempo) ma anche di OS X e di iLife.I margini inoltre sono la garanzia, anche per l'utente, che l'azienda non se ne andrà in XXXXX e che quindi può investire in software e know-how senza il timore di ritrovarsi con un pugno di mosche in mano.Io ad esempio ho già investito alcuni centoni di euro in software per iPhone. Faresti tu altrettanto per Android, oggi?
            no, acer è all'ultimo posto come qualità e
            nessuno lo nega, ma i prezzi sono relativi alla
            scarsa
            qualità

            nel caso di apple, visti i prezzi, ci si aspetta
            un computer
            perfettoSi, magari. Quando i Mac costavano 10-15 milioni delle vecchie Lire, ti assicuro che erano perfetti. Mai un guasto. Ho il mio server di posta acceso da 15 anni, tanto per farti un esempio. Se fosse un PC avrei già cambiato una carriola di alimentatori e dischi (ammesso che la mobo fosse ancora in vita), invece ho cambiato solo l'hard disk 7 anni fa.
            dipende da cosa gli serveDi certo se uno gli serve per andare in guerra magari sceglie un altro modelloParliamo di mainstream o no? Allora le macchine devono essere tarate in funzione del mercato. Hai mai visto una Panda con un 12 cilindri o una Porsche con un 3 cilindri CDI?
            un computer è uno strumento, se fa quello che mi
            serve e dura quel minimo da permettermi di
            ammortizzare la spesa, vuol dire che ha centrato
            l'obiettivoNon è sufficiente, deve anche fare il suo servizio in modo efficiente. Puoi anche mangiare per 20 anni su un tavolo da pranzo traballante, ma questo non significa che hai centrato l'obiettivo.
            mio? non direi visto che uso mac e linuxA prescindere da quello che usi, sei qui a portare e sostenere le tue idee, come tutti.
            windows l'ho abbandonato qualche anno fa per
            questioni di sicurezza ( tengo ai miei soldi in
            banca
            )Non mi dire che hai avuto problemi in tal senso?
            beh certo ufficialmente non si può :D

            prego, ti dò il link per scaricare ubuntu :DUbuntu l'ho provato ed è stata una delusione. 2 volte, 2 versioni che promettevano "mari e monti". E non solo Ubuntu, ma la qualità dei Linux è uniforme e non consente di gettarli in pasto al mercato mainstream.
            strano, in genere sei sempre pronto a dire che
            l'universo è nato da una costola di Steve
            :DA me interessa prima che funzioni, e poi, eventualmente, le questioni filosofiche.

            quindi un valore aggiunto in menoPerché, se non è un valore nuovo non è un valore aggiunto?
            e intanto il prezzo alto rimane :DAlto e basso sono relativi.


            Fortunato, in piena garanzia.



            meno male, perchè gli stava per prendere un
            infartoPer un guasto del computer? E allora se il guasto riguardava la sua salute?

            beh no il pc è silenzioso se è fatto bene Toh, ma non mi dire Quindi non dipende dai GHz, dai core e da altri XXXXXlli del genere?
            personalmente ho sudato per assemblare un pc
            silenziosissimo e mi è costato pure un bel pò, ma
            sempre meno di un macpro con lo stesso
            hardware"lo stesso hardware", parlando di un Mac Pro, è una affermazione piuttosto azzardataComunque ti posso dire che mio fratello ne ha uno che usa per fare 3d (con Windows). Durante il rendering non senti volare una mosca.
            beh intanto se devi attaccare un hard disk
            esterno, l'e-sata arriva a 130 MB/s, la firewire
            a malapena a 20
            MB/sSi bravo, e il disco ci arriva a 130MB/sec?E se devo copiare da un disco esterno ad un altro? O tra due computer? Quando cambi macchina, ad esempio, non hai necessità di trasferire da quella vecchia a quella nuova? Cosa fai, il trasferimento in 2 passaggi? Su Mac metto in target mode la macchina vecchia, attacco il Firewire e trasferisco in un solo passaggio. Tra l'altro lo fa la procedura di installazione per conto suo, portando applicazioni e documenti.
            per forza, tu c'hai sola quella porta, io invece
            posso collegare l'hardware alle 8 porte usb a
            disposizione
            :DIo su quella porta posso attaccare 127 dispositivi :D

            Può anche essere che milioni di pezzi ci scappi

            qualche pezzo

            difettoso.

            qualche?Calcoliamo la percentuale?

            perchè time machine si configura da solo? non ha
            nemmeno bisogno che tu gli dica di quali
            directory fare il backup? cavolo è chiaroveggente
            :DSemplicemente fa il backup di tutto. Nel caso gli puoi dire cosa NON backuppare.Ma non solo, gestisce anche quali backup cancellare (tiene un backup all'ora delle ultime 24 ore, un backup al giorno degli ultimi 30 giorni e un backup alla settimana finché c'è spazio). Ed è pure integrato nelle applicazioni, quindi se ad esempio devo recuperare una foto buttata per errore, da dentro iPhoto scorro le foto e la recupero. Se ho buttato un contatto della rubrica indirizzi (che non è un file) lo recupero dall'interno della rubrica stessa.E ovviamente si monta il volume remoto su Time Capsule da solo e lo smonta quando ha finito.E sa già quali file sono da backuppare, perché con la scusa dell'indicizzazione spotlight (eseguita a livello kernel) sa già quali file hanno subito modifiche.Il tuo rsync fa altrettanto?
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            http://www.google.com/finance?client=ob&q=NASDAQ:M

            certo certocapisco che la verità fa male, ma è pur sempre verità

            Perché no? Cosa pensi che facciano i 30 mila
            dipendenti di
            Apple?
            solo 30 mila? hai presente quando sviluppatori ci sono in giro per il mondo che lavorano su windows?
            Ma i developers non developpano mica per sport
            per questo il grosso lavora ancora su windows :D
            Ovvio: SINERGIE.

            Gli altri invece se ne sbattono, producono la
            ferraglia, ci mettono un sistema a caso giusto
            perché non si può fare a meno, e tanti
            saluti.mica tutti, lenovo ad esempio con l'ideapad u1 ha fatto un buon lavoro
            Gli iMac, i Mac mini
            i mac mini? quelli che dovevano conquistare tutti i salotti del mondo e invece hanno fatto flop?
            I difetti sorgono in produzione e possono
            risiedere in tanti punti, ad esempio in
            componenti completi forniti da terzi, come ad
            esempio un hard
            disk.
            per questo si fanno test, o almeno si facevano prima che tutta la produzione apple finisse in Cina
            Costa di più perché dà di più (e non sto parlando
            solo di una struttura in alluminio ricavata dal
            pieno - e quindi ultra rigida - o della tastiera
            retro illuminata o del trackpad in vetro che
            mantiene la stessa scorrevolezza nel tempo) ma
            anche di OS X e di
            iLife.certo, ma quando poi il magsafe va a fuoco ci rimani male no? se devo andare a fuoco con tutta la casa tanto vale che compro un acer che costa un terzo
            I margini inoltre sono la garanzia, anche per
            l'utente, che l'azienda non se ne andrà in XXXXX
            e che quindi può investire in software e know-how
            senza il timore di ritrovarsi con un pugno di
            mosche in
            mano.quindi ms è una fortezza?
            Io ad esempio ho già investito alcuni centoni di
            euro in software per iPhone. Faresti tu
            altrettanto per Android,
            oggi?
            certo, se è software che mi serve
            esempio. Se fosse un PC avrei già cambiato una
            carriola di alimentatori e dischi (ammesso che la
            mobo fosse ancora in vita), invece ho cambiato
            solo l'hard disk 7 anni
            fa.
            non tutti i pc sono pessimi, ho ancora in servizio un 286 olivetti del 91 e costava 2 milioni non 15poi come dici tu è tutto relativo, ovvero è una questione di rapporto con i competitorse devo pagare 3 volte quello che pago con acer, pretendo che la scocca non si spacchi con un acer di infima fattura
            Non è sufficiente, deve anche fare il suo
            servizio in modo efficiente. Puoi anche mangiare
            per 20 anni su un tavolo da pranzo traballante,
            ma questo non significa che hai centrato
            l'obiettivo.certamente, ma un computer è efficiente se riesce a fare il suo lavoro, che poi impieghi 3 microsecondi in più a chi importa?
            A prescindere da quello che usi, sei qui a
            portare e sostenere le tue idee, come
            tutti.
            no espongo solo le mie impressioni
            Non mi dire che hai avuto problemi in tal senso?
            certo, come molti sono stato colpito da alcuni malware nonostante sia un maniaco della prudenza che non visita siti strani e installa schifezzenonostante questo sono stato colpito a causa di un sito normale infettato, suo malgrado, da hacker russi

            Ubuntu l'ho provato ed è stata una delusione. 2
            volte, 2 versioni che promettevano "mari e
            monti". E non solo Ubuntu, ma la qualità dei
            Linux è uniforme e non consente di gettarli in
            pasto al mercato
            mainstream.
            sicuro? guarda che è ovunque dalle tv ai videotelefoni, questo è mercato maistreampoi di ubuntu cos'è che non ti va? personalmente ho invece avuto problemi con macos che non riconosce il mio scanner e non ha una versione dell'adobe reader in grado di stampare
            A me interessa prima che funzioni, e poi,
            eventualmente, le questioni
            filosofiche.
            appunto, i computer funzionano anche se non c'è la mela stampata sopra
            Alto e basso sono relativi.
            relativi? mah
            Per un guasto del computer? E allora se il guasto
            riguardava la sua
            salute?
            evidentemente quei 1000 e passa euro pagati per lui erano importanti
            Toh, ma non mi dire Quindi non dipende dai GHz,
            dai core e da altri XXXXXlli del
            genere?
            no, il rumore dipende dalle ventole
            "lo stesso hardware", parlando di un Mac Pro, è
            una affermazione piuttosto
            azzardata
            proXXXXXre intel, schede grafiche ati/nvidia, chipset intel, mi pare che sia proprio lo stesso hardwaredischi seagate o wd, controller nec, come vedi non c'è Steve nel macpro
            Comunque ti posso dire che mio fratello ne ha uno
            che usa per fare 3d (con Windows). Durante il
            rendering non senti volare una
            mosca.pure il mio non fa alcun rumore grazie alle ventole slipstream e al dissipatore noctua
            Si bravo, e il disco ci arriva a 130MB/sec?certo, è un seagate freeagent raid 0
            E se devo copiare da un disco esterno ad un
            altro? O tra due computer? Quando cambi macchina,
            ad esempio, non hai necessità di trasferire da
            quella vecchia a quella nuova? Cosa fai, il
            trasferimento in 2 passaggi? Su Mac metto inno, attacchi i due dischi esterni e copi dall'uno all'altro
            target mode la macchina vecchia, attacco il
            Firewire e trasferisco in un solo passaggio. Tra
            l'altro lo fa la procedura di installazione per
            conto suo, portando applicazioni e
            documenti.
            da mac a mac e se voglio fare da windows a mac? ubuntu me lo fa fare
            Io su quella porta posso attaccare 127
            dispositivi :D
            poi li alimenti col gruppo elettrogeno per treni? :D
            Semplicemente fa il backup di tutto. Nel caso gli
            puoi dire cosa NON
            backuppare.si ma lo fa pure rsync
            Ma non solo, gestisce anche quali backup
            cancellare (tiene un backup all'ora delle ultime
            24 ore, un backup al giorno degli ultimi 30
            giorni e un backup alla settimana finché c'è
            spazio). Ed è pure integrato nelle applicazioni,ok ma timevault e flyback fanno le stesse identiche cose
          • lordream scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            Il case non si graffia mai,
            dopo 1 anno sembra ancora nuovo appena tolto
            dalla scatola, e lo porto con me ovunque ogni
            giornoqui devo smentire.. si graffia si graffia.. ho passato la chiave su un macbook ed è rimasta la riga.. e non farti venire il coccolone non lo stavo comprando ma solo volevo vedere se quello che dicevi era vero..
          • Cesare scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            "spero che il tuo mac ti dia altrettante soddisfazioni"In tutta onestà, non che ci voglia molto a fare meglio di un qualunque pc con su windows. Se mi dici che c'hai su linux già la cosa è diversa...
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            sono d'accordo e infatti il mac ce l'ho pure io ma resto allibito quando leggo ruppolo :D
          • valerivs scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            E quale boiata di S.O. gl ihai messo su?Perfino un macbook 13 di qualche anno fa (ma dotato "del vero SO"), va mille volte di quell'accrocchio che hai messo in piedi
          • valerivs scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            Il reply era inteso a collione ed al suo fantasmagorico bandone
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            mmm fanboy fino all'osso :Dpurtroppo per te ho messo linux e grazie all'ssd è un bolideboot in 8 secondi, shutdown in 2 secondi, programmi che si avviano istantaneamente, sistema fluido senza alcun laginoltre ho la possibilità di usare qualunque tipo di periferica e non solo quelle col bollino di Steve sopra
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            pena? perchè?per uno sviluppatore è ottimopersonalmente sviluppo per il web e linux mi basta e avanza, ho ottimi strumenti per la programmazione, compilatori solidi come rocce, sistemi di versioning, ecc...non ci puoi giocare? ma io non gioco
          • lordream scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            ma sono l'unico XXXXXXXX che ci gioca?.. ci gioco a wow da 3 anni.. ci gioco a enemy territory da.. da.. non so piu quanto.. ci fraggo alla grande con quake arena.. sono un giocatore dipendente.. molti giochi non mi vanno ma sono quelli appena usciti ma dopo 6 mesi (che costano meno) ci gioco senza problemi..
          • collione scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            mica dico che fai malese ti piace giocare col pc fai pure
    • Rover scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      Ma non è che ha detto che è aperto perchè si sono dimenticati di pagare?
    • FDG scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      - Scritto da: DarkOne
      Se flash è una piattaforma chiusa e proprietaria,
      appstore cos'è?Flash sul web quindi HTML 5 e annessi. Cosa c'entra l'app store?Nota: io da tempo scrivo "flash deve morire". Ma non perché segua le dichiarazioni di Apple. Per me è una questione Adobe vs il web standard.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2010 23.46-----------------------------------------------------------
      • DarkOne scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: DarkOne


        Se flash è una piattaforma chiusa e
        proprietaria,

        appstore cos'è?

        Flash sul web quindi HTML 5 e annessi. Cosa
        c'entra l'app
        store?

        Nota: io da tempo scrivo "flash deve morire". Ma
        non perché segua le dichiarazioni di Apple. Per
        me è una questione Adobe vs il web
        standard.Ma che c'entra? Non capisco proprio il nesso logico della cosa.Flash è una tecnologia che consente di creare contenuti per il web. E' proprietario e chiuso, quindi? Chi non lo vuole usare, non lo usa.Appstore è un "mercato" chiuso e proprietario (parlando per analogie, sebbene siano due cose differenti), il problema è che non puoi scegliere di non usarlo se hai iphone o altro.
        • ruppolo scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: DarkOne
          Ma che c'entra? Non capisco proprio il nesso
          logico della
          cosa.Nessuno qui si stupisce della cosa.
          Flash è una tecnologia che consente di creare
          contenuti per il web. E' proprietario e chiuso,
          quindi? Chi non lo vuole usare, non lo
          usa.Il che è contrario alla filosofia del web: fruizione indipendente dalla piattaforma.
          Appstore è un "mercato" chiuso e proprietario
          (parlando per analogie, sebbene siano due cose
          differenti), il problema è che non puoi scegliere
          di non usarlo se hai iphone o
          altro.Il problema è che non è un problema. AppStore NON vuole essere un mercato aperto. Come io non voglio lasciare la porta di casa aperta. Il supermercato non può avere questa pretesa.
          • DarkOne scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: DarkOne

            Ma che c'entra? Non capisco proprio il nesso

            logico della

            cosa.

            Nessuno qui si stupisce della cosa.
            Illuminami allora, dall'alto della tua profonda e luminare sapienza.

            Flash è una tecnologia che consente di creare

            contenuti per il web. E' proprietario e chiuso,

            quindi? Chi non lo vuole usare, non lo

            usa.

            Il che è contrario alla filosofia del web:
            fruizione indipendente dalla
            piattaforma.
            E allora quicktime che cazz'è? Sempre un plugin serve per vederlo, così come serve un plugin per vedere flash. Il fatto che flash sia chiuso e non standard non cambia la sostanza delle cose.
            Il problema è che non è un problema. AppStore NON
            vuole essere un mercato aperto. Come io non
            voglio lasciare la porta di casa aperta. Il
            supermercato non può avere questa
            pretesa.E perchè adobe dovrebbe sottostare al fatto di essere aperto?
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: DarkOne
            E allora quicktime che cazz'è?Uno standard ratificato da ISO.
            Sempre un plugin
            serve per vederlo, così come serve un plugin per
            vedere flash.QuikTime NON è un plugin.Flash si, e nemmeno del sistema operativo, ma dei browser.
            Il fatto che flash sia chiuso e non
            standard non cambia la sostanza delle
            cose.La cambia nel momento in cui funziona bene solo per una piattaforma ed è contemporaneamente utilizzato nel web, la cui fruizione deve essere indipendente dallo strumento utilizzato.
            E perchè adobe dovrebbe sottostare al fatto di
            essere
            aperto?Infatti non deve. Quello che deve, però, è fare in modo che Flash sia fruibile in egual misura su Windows, Mac e Linux. Cosa che non ha mai fatto e che nessuno può fare al posto suo. Quindi che vada a XXXXXX.
          • DarkOne scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            Uno standard ratificato da ISO.
            QuikTime NON è un plugin.Ti rispondo qui assieme all'altro post.Non fare retorica con me, quando vai sul sito della apple per vedere i filmati devi installare il plugin quicktime.Il fatto che quicktime funzioni meglio di flash è un altro fatto, seppur da tenere in considerazione, ma l'ambito di utilizzo è il medesimo.Sotto questo punto di vista, flash e quicktime sono la stessa cosa. Se non installi il plugin non sono fruibili.Che il plugin di flash faccia vomitare sotto mac, è un altro discorso rispetto all'essere o non essere standard ed open.

            Il fatto che flash sia chiuso e non

            standard non cambia la sostanza delle

            cose.

            La cambia nel momento in cui funziona bene solo
            per una piattaforma ed è contemporaneamente
            utilizzato nel web, la cui fruizione deve essere
            indipendente dallo strumento
            utilizzato.
            Ok, ma non c'entra l'essere standard o no.E per di più il discorso non regge proprio per le piattaforme mobile di apple, visto che non gli è stato nemmeno concessa l'opportunità di provarci.
            Infatti non deve. Quello che deve, però, è fare
            in modo che Flash sia fruibile in egual misura su
            Windows, Mac e Linux. Cosa che non ha mai fatto e
            che nessuno può fare al posto suo. Quindi che
            vada a
            XXXXXX.Ecco, questa è una buona argomentazione. Ma non il fatto, e qui torniamo in topic, che non sia standard e open così come è stato detto da apple.
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: ruppolo

            Uno standard ratificato da ISO.

            QuikTime NON è un plugin.

            Ti rispondo qui assieme all'altro post.

            Non fare retorica con me, quando vai sul sito
            della apple per vedere i filmati devi installare
            il plugin
            quicktime.Si certo, devi anche accendere il computer, avere l'abbonamento a Internet e l'energia elettrica.
            Il fatto che quicktime funzioni meglio di flash è
            un altro fatto, seppur da tenere in
            considerazione, ma l'ambito di utilizzo è il
            medesimo.Col cavolo che l'ambito lo è lo stesso! QuickTime su Mac si occupa di riprodurre tutti i filmati, non solo quelli dentro le pagine web!
            Sotto questo punto di vista, flash e quicktime
            sono la stessa cosa. Se non installi il plugin
            non sono
            fruibili.Oh grazie, ma c'è una fondamentale differenza: il plugin di Flash contiene il player e i decoder, il plugin di QuickTime non contiene né il player né i decoder. Il plugin di QuickTime informa solo il browser a chi deve dare in pasto i .mov, i .mp4 eccetera. Quindi di fatto QuickTime NON è un plugin.
            E per di più il discorso non regge proprio per le
            piattaforme mobile di apple, visto che non gli è
            stato nemmeno concessa l'opportunità di
            provarci.Ovvio, perché tali piattaforme sono con GUI touch, ed è Flash che non è compatibile con le GUI touch! Particolare che quasi tutti dimenticano.
          • DarkOne scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppoloHai fatto soltanto in inutile sproloquio e giro di parole.Resta il fatto che se non installi il plugin non riesci a vedere nemmeno quicktime.
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: ruppolo

            Hai fatto soltanto in inutile sproloquio e giro
            di
            parole.I giri di parole li stai facendo tu.
            Resta il fatto che se non installi il plugin non
            riesci a vedere nemmeno
            quicktime.QuickTime non è da vedere, QT è una tecnologia per vedere filmati.Senza alcun plugin, scarichi un filmato da dove ti pare, lanci il player e ti guardi il filmato grazie a QT. Il plugin serve solo a vedere i filmati DENTRO il browser, nulla di più e nulla di meno.Lo stesso vale per i PDF: Acrobat cos'è, un plugin?
          • lordream scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            http://support.apple.com/kb/TA25335?viewlocale=it_ITXXXXX.. il supporto apple mi dice che è un plugin.. potrei fare delle battute e prenderti per il XXXX all'infinito ma chi sbaglia o sei tu o è la apple.. scegli.. dura per te scegliere eh?..
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: lordream
            http://support.apple.com/kb/TA25335?viewlocale=it_

            XXXXX.. il supporto apple mi dice che è un
            plugin.. potrei fare delle battute e prenderti
            per il XXXX all'infinito ma chi sbaglia o sei tu
            o è la apple.. scegli.. dura per te scegliere
            eh?..Scelgo di prenderti per il XXXX all'infinito. Questo articolo illustra come risolvere i problemi legati al plug-in di QuickTime per il browser. Secondo te, se QuickTime è un plugin, che senso ha dire "Il plugin DI QuickTime"?Il plugin di QuickTime è come il plugin di Acrobat: è concettualmente un LINK al software a cui verrà dato in pasto il contenuto.Nulla che spartire col plugin Flash, che invece È il software che gestirà il contenuto.La differenza assuma importanza ancora maggiore se il software che deve occuparsi di processare il contenuto fa parte del sistema operativo.Dal lato utente c'è una ulteriore differenza: se il software che deve processare il contenuto è nel plugin, il contenuto sarà fruibile SOLO attraverso il browser.Non ti fornisco alcun link, non ce n'è bisogno. Tu se vuoi continua pure, se ti piace fare e rifare la figura dell'ignorante.
          • valerivs scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            Ben fatto ruppolo, ben fatto.La gente che minaccia prese in giro e viene poi sbugiardata in tempo reale è uno spasso
          • Marco scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            se ci attacchiamo agli standard ISO, ti posso ricordare che anche Office 2007 e' standard ISO?Non credo che ultimamente dire che un prodotto e' standard ISO sia una garanzia sufficente....
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: Marco
            se ci attacchiamo agli standard ISO, ti posso
            ricordare che anche Office 2007 e' standard
            ISO?E questa arriva da un libro di barzellette per informatici?
          • Marco scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Marco

            se ci attacchiamo agli standard ISO, ti posso

            ricordare che anche Office 2007 e' standard

            ISO?

            E questa arriva da un libro di barzellette per
            informatici?No, dal sito di ISOhttp://www.iso.org/iso/pressrelease.htm?refid=Ref1151E non venirmi a dire che si parla di OOXML e non di Office2007, che saresti ridicolo...
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: Marco
            E non venirmi a dire che si parla di OOXML e non
            di Office2007, che saresti
            ridicoloRidicolo sei tu: non solo OOXML non è Office, ma Office manco ce l'ha OOXML standard ISO!"Avrebbe dovuto".
    • Cesare scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      ma che paragoni fai abbi pazienza? paragoni un software d'animazione ad un negozio virtuale? ma hai bevuto?
      • DarkOne scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        - Scritto da: Cesare
        ma che paragoni fai abbi pazienza? paragoni un
        software d'animazione ad un negozio virtuale?

        ma hai bevuto?Flash non è un software di animazione, tra le altre cose è anche quello.Il fatto che flash sia chiuso e proprietario non mi sembra una ragione plausibile per il suo non utilizzo, soprattutto detto da uno che ha uno store superblindato e proprietario.La differenza con flash è che puoi scegliere benissimo di non usarlo, appstore no. Se hai un prodotto della mela devi usare per forza quello e basta (e non usare flash).
        • ruppolo scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: Cesare
          Il fatto che flash sia chiuso e proprietario non
          mi sembra una ragione plausibile per il suo non
          utilizzo,Infatti se fosse funzionale su Mac e su Windows, ben venga. Ma non è così, funziona bene solo su Windows.
          soprattutto detto da uno che ha uno
          store superblindato e
          proprietario.Questo non ha nulla a che fare.
          La differenza con flash è che puoi scegliere
          benissimo di non usarlo, appstore no.Ah ho? Quindi chi compra HTC o Nokia o Blackberry o Motorola o Samsung è obbligato ad usare AppStore?
          Se hai un
          prodotto della mela devi usare per forza quello e
          basta (e non usare
          flash)."se hai un prodotto della mela" E dimmi, se ho una Wii posso usare i giochi della xbox?Se ho una PSP posso usare i giochi della DS?Se ho un PC standard posso usare FinalCut?Se ho un Mac standard posso usare AutoCAD?Le ultime due ti fanno venire l'acidità di stomaco, vero?
        • Cesare scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          Cito wikipedia:"Adobe Flash (in precedenza Macromedia Flash e ancora prima FutureSplash) è un software per uso prevalentemente grafico che consente di creare animazioni vettoriali principalmente per il web".Stiamo a giocare con le parole? è un software per l'animazione in grafica vettoriale, il fatto che venga utilizzato per altri fini è ben diverso dal dire che "tra le altre cose è anche quello".E ammesso e non conXXXXX stai comunque a fare un paragone fra un'arancia e un cocomero.
    • ruppolo scrive:
      Re: Mi viene da ridere...
      - Scritto da: DarkOne
      Non solo è stata fatta una gaffe colossale su
      H.264, per di più è la classica situazione in cui
      il bue da del cornuto
      all'asino.

      Se flash è una piattaforma chiusa e proprietaria,
      appstore
      cos'è?AppStore non è il web.La porta di casa tua è aperta?
      • DarkOne scrive:
        Re: Mi viene da ridere...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: DarkOne

        Non solo è stata fatta una gaffe colossale su

        H.264, per di più è la classica situazione in
        cui

        il bue da del cornuto

        all'asino.



        Se flash è una piattaforma chiusa e
        proprietaria,

        appstore

        cos'è?

        AppStore non è il web.

        La porta di casa tua è aperta?Perchè, flash è il web?
        • lordream scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          flash è percentualmente buona parte del web
        • ruppolo scrive:
          Re: Mi viene da ridere...
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: DarkOne


          Non solo è stata fatta una gaffe colossale su


          H.264, per di più è la classica situazione in

          cui


          il bue da del cornuto


          all'asino.





          Se flash è una piattaforma chiusa e

          proprietaria,


          appstore


          cos'è?



          AppStore non è il web.



          La porta di casa tua è aperta?

          Perchè, flash è il web?Perché, lo vedi per caso fuori dal web?
          • angros scrive:
            Re: Mi viene da ridere...


            Perchè, flash è il web?

            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?Sì, eccolo:[img]http://farm5.static.flickr.com/4032/4483547255_2b7d52b551.jpg[/img]
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: angros


            Perchè, flash è il web?



            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?


            Sì, eccolo:ehehheheheheh :D
          • DarkOne scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: ruppolo

            Perchè, flash è il web?

            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?No, ma flash non è il web.Flash fa parte del web, che è profondamente differente. Il web è un insieme eterogeneo di contenuti e tecnologie, quindi non vedo lo scandalo nell'avere delle tecnologie che non sono standard o aperti.Chi non lo vuole usare, non lo usa. Ma questo discorso è valido per fruitori e generatori di contenuto, non per gli intermediari.
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: ruppolo


            Perchè, flash è il web?



            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?

            No, ma flash non è il web.
            Flash fa parte del web, che è profondamente
            differente.No, non lo è. Non lo è proprio perché esiste SOLO nel web. Hai mai visto tu contenuti Flash fuori dal web? Che so, pacchetti negli scaffali dei negozi realizzati in Flash? Repository di file di Flash? Flash a noleggio? Flash sui torrent?
            Il web è un insieme eterogeneo di
            contenuti e tecnologie, quindi non vedo lo
            scandalo nell'avere delle tecnologie che non sono
            standard o
            aperti.Infatti non c'è alcun scandalo, purché sia fruibile da tutti. Se non lo è, allora diventa "scandalo".
            Chi non lo vuole usare, non lo usa.EH NO MIO CARO!!!Tutto ciò che sta su una pagina web deve essere fruibile da tutti, questo è lo spirito del WWW.
            Ma questo
            discorso è valido per fruitori e generatori di
            contenuto, non per gli
            intermediari.Gli intermediari sono quelli che devono sviluppare secondo le regole di chi detta gli standard. Se lo standard è QuickTime, si usa QuickTime, e Microsoft che vada a XXXXXX.Ma siccome mancano le palle, allora tutti si piegano a 90. E protestano pure se arriva una Apple a contrastare chi opera per tenere la gente a 90.
          • Vega scrive:
            Re: Mi viene da ridere...

            Infatti non c'è alcun scandalo, purché sia
            fruibile da tutti. Se non lo è, allora diventa
            "scandalo".spiega al mondo perchè flash non è fruibile, con parole tue... perchè Apple non lo vuole far funzionare sui suoi accrocchi?


            Chi non lo vuole usare, non lo usa.

            EH NO MIO CARO!!!

            Tutto ciò che sta su una pagina web deve essere
            fruibile da tutti, questo è lo spirito del
            WWW.perchè, dimmi che tu non vedi flash..... ah già, non lo vedi solo perchè Apple non vuole, non perchè tu non puoi farlo... ma questo è un altro discorso.Sarebbe come dire che tu hai una macchina a benzina ma vuoi andare col gasolio perchè costa meno. se hai comprato la macchina a benzina cavoli tuoi, il gasolio è fruibile.
            Ma siccome mancano le palle, allora tutti si
            piegano a 90. E protestano pure se arriva una
            Apple a contrastare chi opera per tenere la gente
            a
            90.AHAHAHAHAAH questa è bella!!! Apple che contrasta chi ti vuole mettere a 90!!! Ma sei proprio un TROLL.
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: Vega

            Infatti non c'è alcun scandalo, purché sia

            fruibile da tutti. Se non lo è, allora diventa

            "scandalo".

            spiega al mondo perchè flash non è fruibile, con
            parole tue... perchè Apple non lo vuole far
            funzionare sui suoi
            accrocchi?Perché Flash è pensato per l'uso col mouse e consente funzioni, ampiamente utilizzate dagli sviluppatori , che si basano sulla posizione del puntatore, il cui funzionamento non è possibile su schermi touch, di nessun tipo. Questo fa si che solo alcuni contenuti, e solo di piccole dimensioni compatibili con le misure dello schermo, e solo se il contenuto è sviluppato per vecchie versioni (il Flash 10 mobile è previsto per fine anno) sarebbero fruibili. Una funzionalità mutilata in questo modo non fa parte della filosofia Apple: le (poche o tante) funzioni del dispositivo devono essere, TUTTE, fruibili nella MAGGIOR parte delle circostanze.

            Tutto ciò che sta su una pagina web deve essere

            fruibile da tutti, questo è lo spirito del

            WWW.


            perchè, dimmi che tu non vedi flash..... ah già,
            non lo vedi solo perchè Apple non vuole, non
            perchè tu non puoi farlo... ma questo è un altro
            discorso.Un discorso appena spiegato sopra. Flash sui cellulari è solo argomento per markettari.
            Sarebbe come dire che tu hai una macchina a
            benzina ma vuoi andare col gasolio perchè costa
            meno. se hai comprato la macchina a benzina
            cavoli tuoi, il gasolio è
            fruibile.Se la Ferrari mi impedisce di andare a gasolio, un motivo c'è. Se non lo capisco, la Ferrari non è una macchina per me.Lo stesso vale per iPhone: se uno non arriva a capire che le scelte progettuali sono fatte per massimizzare la soddisfazione del cliente, è meglio che si rivolga ad altro, dove sicuramente spende meno.

            AHAHAHAHAAH questa è bella!!! Apple che contrasta
            chi ti vuole mettere a 90!!! Ma sei proprio un
            TROLL.Perché, una Adobe che ha legato il web ad un formato proprietario e segreto, dove per sviluppare devi cacciare centinaia di euro all'anno , non ha messo tutti a 90?
          • lordream scrive:
            Re: Mi viene da ridere...




            Perchè, flash è il web?

            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?in moltissime riviste di informatica in allegato ci sta un cd/dvd spesso e volentieri l'interfaccia di presentazione è fatta in flash..
          • ruppolo scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            - Scritto da: lordream





            Perchè, flash è il web?



            Perché, lo vedi per caso fuori dal web?


            in moltissime riviste di informatica in allegato
            ci sta un cd/dvd spesso e volentieri
            l'interfaccia di presentazione è fatta in
            flash..Forse ti confondi con Shockwave.
          • lordream scrive:
            Re: Mi viene da ridere...
            no sei tu che sei confuso..
Chiudi i commenti