Mercato smartphone: mai visto un Q3 così basso dal 2014

Mercato smartphone: mai visto un Q3 così basso dal 2014

In base ai dati presenti nel più recente report di Canalys il Q3 di quest'anno del mercato smartphone è il più basso in assoluto dal 2014.
In base ai dati presenti nel più recente report di Canalys il Q3 di quest'anno del mercato smartphone è il più basso in assoluto dal 2014.

Il mercato smartphone non sta attraversando assolutamente un bel momento, su questo non vi è alcun dubbio. Stando infatti ai dati più aggiornati forniti da Canalys con il suo ultimo report, la diminuzione su base annua è stata pari al 9%, andando quindi a segnare il peggior terzo trimestre dal 2014.

Mercato smartphone: diminuzione su base annua pari al 9%

Quasi sicuramente, a far desistere i consumatori dal comperare nuovi dispositivi sono state le prospettive economiche attuali abbastanza incerte, un trend che probabilmente proseguirà pure nei prossimi 6-9 mesi, almeno a detta degli analisi. Fino alla metà del prossimo anno, dunque, non sono attesi rimbalzi significativi e le spedizioni continueranno a calare in maniera progressiva. Qualche speranza la si può confidare nel periodo delle festività natalizie, ma non vi è alcuna certezza al riguardo.

Per quel che concerne l’operato dei singoli produttori, a fare da leader di mercato è, come ormai di consuetoSamsung con un punto percentuale in più di market share, passando dal 21% del Q3 2021 al 22% del Q3 2022. Ad essere in crescita è pure Apple, mostrando un ottimo andamento con una quota che si assesta al 18% rispetto al 15% del medesimo periodo dello scorso anno.

Xiaomi, invece, mantiene intatto lo share al 14%, mentre Oppo e Vivo registrano un calo rispettivamente di uno e due punti percentuali.

Sulla situazione generale si è espresso Amber Liu, analista di Canalys, dichiarando quanto segue.

Per la maggior parte dei fornitori, la priorità è ridurre il rischio di accumulo di scorte a causa del deterioramento della domanda. I fornitori avevano scorte significative a partire da luglio, ma il sell-through è gradualmente migliorato da settembre a causa di sconti e promozioni aggressivi. La strategia dei prezzi dei nuovi prodotti è elaborata con cautela, anche per Apple, per evitare un significativo respingimento da parte dei consumatori che ora tendono a essere molto sensibili a qualsiasi aumento dei prezzi.

Fonte: Canalys
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 ott 2022
Link copiato negli appunti