Mercato tablet in crescita, merito della DaD

I dati di IDC relativi al quarto trimestre evidenziano un aumento della domanda di tablet nelle regioni EMEA, spinta dalla didattica a distanza.
I dati di IDC relativi al quarto trimestre evidenziano un aumento della domanda di tablet nelle regioni EMEA, spinta dalla didattica a distanza.

Non solo i Chromebook, ma anche i tablet sono sempre più richiesti dagli utenti per lavoro e studio. In particolare, la didattica a distanza ha innescato un aumento della domanda e quindi delle consegne nelle regioni EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), come evidenziano i dati di IDC relativi al quarto trimestre 2020.

Mercato tablet in crescita

Negli ultimi tre mesi del 2020 sono stati consegnati 14,6 milioni di tablet, quindi l’incremento è pari all’11,7% rispetto ai 13 milioni del quarto trimestre 2019. La società di analisi sottolinea che le restrizioni imposte durante la crisi sanitaria hanno spinto la domanda dei consumatori e soprattutto quella del settore educativo. La crescita più importante è stata registrata nell’Europa centrale (+32,3%).

In alcuni paesi sono stati avviati progetti per la digitalizzazione delle scuole, mentre in altri (come in Italia) sono disponibili voucher per l’acquisto dei dispositivi. Secondo IDC, un altro fattore che ha causato un incremento delle consegne è stato l’aumento dei prezzi dei notebook e la scarsa disponibilità nei negozi (fisici e digitali).

Tablet market share EMEA

Per quanto riguarda la top 5 dei produttori, Samsung conserva la prima posizione con circa 4 milioni di unità consegnate (+26,4%) e un market share del 28,1%. Al secondo posto c’è Apple con circa 3,6 milioni di iPad (+17,1%) e un market share del 24,6%.

il dato migliore (+152,8%) è quello di Lenovo. Il produttore cinese ha consegnato circa 2,7 milioni di unità, raggiungendo una quota di mercato dell’8,1%. Huawei mantiene il quarto posto con 1,1 milioni di tablet (market share del 7,7%), nonostante il -20,3% in un anno. Microsoft entra nella top 5 con 461.000 Surface (+21,8%) e un market share del 3,2%.

Fonte: IDC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 02 2021
Link copiato negli appunti