MBUX Hyperscreen per l'infotainment secondo Mercedes-Benz

MBUX Hyperscreen per l'infotainment di Mercedes

Non un display per l'infotainment in auto come gli altri in circolazione: Mercedes-Benz ha presentato il MBUX Hyperscreen da 56 pollici.
Non un display per l'infotainment in auto come gli altri in circolazione: Mercedes-Benz ha presentato il MBUX Hyperscreen da 56 pollici.
Guarda 12 foto Guarda 12 foto

C’è schermo e schermo: quello battezzato MBUX Hyperscreen e presentato oggi da Mercedes-Benz è una prima assoluta nella categoria dei display destinati ai sistemi di infotainment in automobile. Ampio l’equivalente di ben 56 pollici, si estende da una parte all’altra dell’abitacolo letteralmente avvolgendo il conducente e il passeggero con un’interfaccia che organizza gli elementi da mostrare in modo dinamico e intelligente, tenendo conto della specifica situazione.

Infotainment: MBUX Hyperscreen da Mercedes-Benz

L’esperienza in-car offerta si basa su controlli completamente touch e sull’interazione mediante comandi vocali in modo da evitare distrazioni alla guida. Farà il suo debutto ufficiale sulla berlina elettrica EQS in arrivo nelle concessionarie entro la fine del 2021. Di seguito un filmato che ne illustra le caratteristiche principali, mentre questa è la descrizione fornita dal comunicato di annuncio.

L’obiettivo è un concept senza distrazioni per il conducente e che non crea situazioni complicate. Non abbiamo voluto realizzare lo schermo più grande di sempre per un’auto. Piuttosto, abbiamo sviluppato display speciali con dimensioni e funzionalità perfette per risultare il più possibile semplici da usare.

A dire il vero non si tratta di un unico schermo, bensì di tre display posti uno a fianco dell’altro e ricoperti da una sola superficie in vetro con trattamenti utili a ridurre i riflessi e semplificare la pulizia. Presenti anche 12 attuatori in grado di restituire un feedback aptico. Lato software il funzionamento si basa sul sistema MBUX introdotto dal produttore nel 2018: l’acronimo si legge per esteso Mercedes-Benz User Experience.

Integrato di serie un lettore di impronte digitali per l’accesso a informazioni e contenuti differenti in base a chi si mette al volante. L’automaker offrirà inoltre come optional un sistema di videocamere per il riconoscimento facciale.

Fonte: Daimler
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti