Microsoft conferma l'acquisizione di Nuance: 19,6 miliardi di dollari

Nuance di Microsoft: l'acquisizione è ufficiale

Operazione confermata: Nuance Communications passa sotto il controllo di Microsoft grazie a un investimento che sfiora i 20 miliardi di dollari.
Operazione confermata: Nuance Communications passa sotto il controllo di Microsoft grazie a un investimento che sfiora i 20 miliardi di dollari.

Tutto come previsto: l'acquisizione di Nuance Communications da parte di Microsoft è stata annunciata in via ufficiale dal gruppo di Redmond. Trovano dunque conferma le indiscrezioni circolate nel fine settimana. Le due società sono legate da una partnership attiva fin dal 2019.

Microsoft conferma l'acquisizione di Nuance

L'operazione è resa possibile da un investimento quantificato economicamente in 19,7 miliardi di dollari, oltre le aspettative (i rumor parlavano di 16 miliardi). Andrà a perfezionarsi entro la fine dell'anno.

Come anticipato dalle voci di corridoio, l'intento è in primis quello di rafforzare la posizione della società nell'ambito delle soluzioni per il settore healthcare che fanno leva sulle potenzialità di cloud e intelligenza artificiale (Microsoft Cloud for Healthcare). Mark Benjamin rimarrà CEO of Nuance e si interfaccerà direttamente con Scott Guthrie, Executive Vice President di Microsoft per la divisione Cloud & AI.

Nuance è la nuova acquisizione di Microsoft

Stando al comunicato ufficiale, le tecnologie proposte da Nuance come Dragon Ambient eXperience, Dragon Medical One e PowerScribe One sono già impiegate da oltre il 55% dei medici e dal 75% dei radiologi negli Stati Uniti, nel 77% degli ospedali presenti in tutto il territorio USA. Un business proficuo, con le entrate cresciute del 37% anno-su-anno.

A commentare l'acquisizione è Satya Nadella, CEO di Microsoft fin dal 2014, che nel corso dei suoi sette anni alla guida della società ha puntato molto sul rafforzamento dell'offerta cloud portando l'infrastruttura Azure a giovare un ruolo da protagonista e a competere ad armi pare con gli altri leader del mercato.

L'IA è la massima priorità tecnologica e l'ambito sanitario costituisce il suo campo d'applicazione più urgente. Insieme, con i partner del nostro ecosistemi, metteremo le soluzioni nelle mani dei professionisti aiutando il processo decisionale e creando sempre più connessioni significative, accelerando la crescita di Microsoft Cloud for Healthcare e di Nuance.

Non fatichiamo a immaginare potenziali integrazioni delle tecnologie messe a punto da Nuance, in primis quelle per il riconoscimento vocale, negli strumenti messi a punto da Microsoft per la produttività a partire da quelli della suite 365.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti