Microsoft aggiorna il browserone per Mac

Il big di Redmond ha rilasciato nuove versione aggiornate di IE per Mac OS X e per MacOS Classic. Risolti diversi problemi di sicurezza


Redmond (USA) – A poche settimane dal rilascio della nuova versione 5.2 , Microsoft ha distribuito un aggiornamento alla versione Mac OS X di Internet Explorer che ne porta il numero di versione a 5.2.1. Il Big di Redmond ha specificato che questa nuova release, che non contiene alcuna nuova funzionalità, “fornisce tutte le ultime migliorie riguardanti la sicurezza e le prestazioni”. In aggiunta a questo, IE 5.2.1 dovrebbe migliorare il supporto all’antialiasing del testo introdotto con la versione precedente.

L’aggiornamento, compatibile unicamente con Mac OS X a partire dalla versione 10.1.5, può essere scaricato, anche in versione in italiana, da qui .

Con la versione 5.2 Microsoft sostiene che per la prima volta ha ottimizzato il proprio browser per Mac OS X tentando di sfruttarne tutte le peculiarità ed integrarlo meglio con il resto del sistema.

In contemporanea con l’update per Mac OS X Microsoft ha anche rilasciato una nuova versione, la 5.1.5, per Mac OS 8.1/9.x. Questa integra un supporto migliorato al protocollo HTTP e risolve tutte le vulnerabilità di sicurezza scoperte nelle precedenti versioni di IE 5, inclusa la recente falla descritta qui .

IE 5.1.5 può essere scaricato, al momento nella sola versione in lingua inglese, da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Speranza ultima Dea ?
    Vorrei ricordare che incomincia ad esserci sempre più gente che se ne infischia delle condizioni ostili ma vuole un mini-pc da usare nelle loro applicazioni, che 'pompi' come un P4 e non costi come una scheda industriale.Per le condizioni estreme una proposta del genere, e qui concordo, non è ancora idonea.
  • Anonimo scrive:
    Re: Speranza ultima Dea ?
    - Scritto da: Mariobusy

    Lasciali parlare,
    di solito chi scrive queste recensioni sono
    solo giornalisti dallo scarso profilo
    tecnico,Hai ragione... ma, lasciali parlare oggi, lasciali parlare domani, alla fine qualcuno si convince davvero... non si deve accettare tutto passivamente in nome del "fare informazione" :-/
    poi non parliamo di normative e
    certificazioni...
    Per quelle non si riesce a tenerne testa.E' vero. Buona parte sono utili per accendere il caminetto, o sono male applicate, o servono solo a fomentare piccoli (e grandi) centri di potere burocratico, dove meschini ed insignificanti mezzemaniche, incapaci di fare veri lavori di progettazione, si compiacciono del loro altrettanto insignificante brandello di potere, che consente loro di bloccare inopinatamente progetti da centinaia di milioni per dei formalismi bizantini ed insussistenti.Tuttavia, non tutto il male viene per nuocere: in fondo, si trova sempre un compromesso accettabile tra qualità, costi ed aderenza alle norme, soprattutto nei casi non life-critical. Per questi ultimi, ben vengano le norme più severe, al diavolo qualsiasi tentativo di economizzare (male).
Chiudi i commenti