Microsoft apre le specifiche Windows Media

Per aumentare la popolarità della proprie tecnologie di compressione video, Microsoft ne ha aperto le specifiche anche con l'obiettivo di trasformarle in standard ufficiale


Redmond (USA) – Con una mossa tesa ad agevolare la diffusione della propria tecnologia multimediale presso l’industria, Microsoft ha aperto le specifiche della propria tecnologia di compressione video Windows Media 9 ( WM9 ) sottoponendole al vaglio dell’organismo di standardizzazione Motion Picture and Television Engineers ( SMPTE ).

L’approvazione di WM9 come standard internazionale permetterà alle aziende di poterne vedere le specifiche e, di conseguenza, implementarne più agevolmente la tecnologia all’interno dei propri prodotti, sia hardware che software.

“Vogliamo trovare un modo che permetta alle aziende di utilizzare la tecnologia WM9 senza la necessità di contattare Microsoft”, ha spiegato Jonathan Usher, director of Windows Digital Media Division di Microsoft.

Le aziende che vorranno adottare la tecnologia WM9 potranno dunque farlo in modo più semplice e diretto, tuttavia dovranno acquistare da Microsoft una licenza d’uso il cui prezzo, secondo il big di Redmond, sarà “conveniente e trasparente”.

Microsoft, che sul mercato delle tecnologie di streaming audio/video compete testa a testa con RealNetworks e Apple , spera che la standardizzazione di WM9 contribuisca a diffondere l’implementazione dei propri formati multimediali soprattutto all’interno dei dispositivi hardware, quali videocamere digitali e set-top box.

L’SMPTE esaminerà la richiesta di Microsoft la prossima settimana: se verrà accettata, verrà dato il via ad un processo che richiederà, prima dell’emanazione ufficiale dello standard, dai 6 ai 12 mesi.

La piattaforma WM9 Series, rilasciata lo scorso gennaio , è un componente chiave della strategia di Microsoft per la conquista del mercato dei contenuti digitali e, in particolar modo, dell’industria di Hollywood.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quanta confusione...
    A leggere i commenti su forum ( soprattutto sul tema Linux vs Microsoft) si trae un impressione di gran confusione. I commentatori più che cercare di comunicare un idea mettono insieme pensieri più o meno sconnessi scritti in maniera incomprensibile. Non mi sembra la via per un confronto costruttivo...Saluti
  • Anonimo scrive:
    bellissima questa
    ahahahahaha, niente di meglio che una notizia come questa per sbellicarsi dalle risate, ehehehehehehehehehe.grazie pi, che pubblichi i colpi di coda di un animale ormai morente che si dà all'autoironia.non mi sbellicavo tanto dalle risate da quando ho sentito cecchi paone dire che l'inutile patente europea del computer era indispensabile.comunque per chi non lo sapesse, per linux si paga solo l'hardware, le connessioni, l'elettricità e i supporti (CD, ecc.)gravati dall'assurda gabella siae; a windows bisognerebbe aggiungerci anche le.. come le chiama la microzozz.. licenze d'uso del software, se così lo si può definire.non mi sembra che ci voglia una società di ricerche per fare un confronto del genere e capire la differenza di costo.se poi si contano anche i virus, i problemi di sicurezza e la disponibilità dei sorgenti dei programmi, oltre alle schermate blu, l'ago della bilancia è ancora più decentrato.
    • Anonimo scrive:
      Re: bellissima questa
      E quanto ti costa mettere un sistema Linux per un'azienda?Quanto ti costa il sistemista Linux?
      • Anonimo scrive:
        Re: bellissima questa
        - Scritto da: Anonimo
        E quanto ti costa mettere un sistema Linux
        per un'azienda?
        Quanto ti costa il sistemista Linux?Perché, con Windoze ti danno gratis installazione e sistemista?Dai su.....
      • Anonimo scrive:
        Re: bellissima questa

        Quanto ti costa il sistemista Linux?Un sistemista Linux costa quanto un sistemista Windows...Certo, se per sistemista intendi una scimmia ammaestrata che sa solo cliccare Next Next Finish e non sa usare nemmeno un po' wsh, adsi o wmi allora.... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: bellissima questa
        sono IO il sistemista della MIA azienda, nonchè il CAPO e non mi costa assolutamente NULLA... usiamo solo Gentoo Linux e sul complessivo di macchine HO risparmiato fior di milioni tra porcate come Winciosp eXPloit (profescional eh?) Office, antivirus vari ecc... senza spyware, senza activeXploit che ti ficcano dialer pornazzi pure nel culo e spyware a go-gofinitela per favore che tanto prima o poi sto monopolio di merda di microscrof finirà quando LI SCHIACCIEREMO... LINUX NON COSTA SE LO SI SA USARE -TONTI-bello vero? bè imparate come si risparmia sul serio e apritevi un'azienda...
        • Anonimo scrive:
          Re: bellissima questa
          - Scritto da: Anonimo
          sono IO il sistemista della MIA azienda,
          nonchè il CAPO nonche' l'unico dipendente e l'unico collaboratore :-D
          bello vero? bè imparate come si risparmia
          sul serio e apritevi un'azienda...Si che bello, apro un'azienda cosi' posso installare Linux e chiuderla qualche mese dopo :-D :-D :-D
  • Anonimo scrive:
    La finiamo ?
    In questo posto girano decine di persone che sembrano la scientology dell'informatica.Linux (ma non proprio linux, una parte del codice, ora tolta a quanto pare) sembra essere copiata, mettiamo che lo sia.Windows ha dovuto rimuovere fior fior di codice dai suoi sistemi multimediali perchè copiati da QuickTime (causa allora vinta).Non è la sola cosa è solo per portare le cose sull' 1:1.Per tutta la gente @microsoft.it e per tutti i troll vari cercherei di richiamare all'ordine, non credo che ulteriori discussioni in questo ambito siano preferibili.Fino a prova contraria infatti Linux risulta piu spartano e per questo piu stabile e flessibile pur essendo fatto da migliaia di persone che sviluppano in modo tumultuoso.Windows è coerente, stabile, bello a vedersi, fragile come un guscio d'uovo sottoposto a un accelerazione di 3G e via dicendo.La differenza è che linux sono anch'io quando scrivo 2 righe di codice e compilo con gcc o meglio, potrei esserlo.Windows invece non lo sarò mai, non ho i requisiti, squisitamente da azienda (MSDN, informazioni e bullettin, corsi a iosa su standard e linguaggi che cambiano ogni 2 giorni).Cercate di capire, non c'è paragone.
    • Anonimo scrive:
      Re: La finiamo ?
      ti dico la verità: mi sono letto tutti i commenti a questa notizia e questo mi sembra l'unico discorso sensato! sul serio!Ammetto subito di essere dell'opinione (e ripeto, dell'opinione, pultroppo non ho nessun riscontro pratico alle mie affermazioni) che quello che dice l'articolo sia giusto: linux alla fine costa più di windows. Ma questa è solo la mia opinione e potete contestarla (con argomenti validi ovviamente) quanto volete.I commenti a questa notizia però centrano ben poco con la notizia stessa...sembra più una lotta tra windows e linux ... una delle tante...visto che praticamente ce ne sono ogni giorno: da una parte i linuxiani, che magari scrivendo due righe di codice e compilando in gcc si sentono dei fighi e dei super utilizzatori di computer, dall'altra i windowsiani che si sentono contestata la loro bravura...dato che sembra che la controparte affermi che serve scrivere in codice nativo (...perchè dire c...diciamo pure assembly..anzi in binario ancora meglio...) per essere dei buoni programmatori!
      • gian_d scrive:
        Re: La finiamo ?
        - Scritto da: Anonimo
        Ammetto subito di essere dell'opinione (e
        ripeto, dell'opinione, pultroppo non ho
        nessun riscontro pratico alle mie
        affermazioni) E' inevitabile cadere sempre su argomentazioni parziali. Tu ammetti di "essere dell'opinione", molti altri no. Il punto sta qui, possiamo commissionare tutti gli studi che vogliamo, in una direzione o in un'altra, il risultato va preso con beneficio d'inventario perché il TCO cambia secondo il contesto.Sinceramente non me ne frega nulla se il TCO di Win è più basso di quello di Linux o viceversa, uso entrambi i sistemi operativi, per certe cose mi trovo meglio con Windows, per altre con Linux. Trovo molto più simpatico e bello Linux per vari motivi, ma determinate cose continuo a farle con Windows. Le mie esigenze e il mio modo di operare sono comunque un fatto specifico che non può certo essere assunto a legge universale.A questo punto un'azienda che intende pianificare le sue tecnologie dovrebbe far riferimento ad una propria analisi benefici-costi fondata seriamente e specificatamente sul contesto in cui deve operare e non a quello che dice Gates o Stallman. In certi casi Windows resterà la soluzione tecnico-economica migliore, in altri casi lo sarà Linux, al di là di ogni considerazione emotiva o politica.
    • Anonimo scrive:
      Re: La finiamo ?
      - Scritto da: Anonimo
      In questo posto girano decine di persone che
      sembrano la scientology dell'informatica.
      Linux (ma non proprio linux, una parte del
      codice, ora tolta a quanto pare) sembra
      essere copiata, mettiamo che lo sia.
      Windows ha dovuto rimuovere fior fior di
      codice dai suoi sistemi multimediali perchè
      copiati da QuickTime (causa allora vinta).
      Non è la sola cosa è solo per portare le
      cose sull' 1:1.
      Per tutta la gente @microsoft.it e per tutti
      i troll vari cercherei di richiamare
      all'ordine, non credo che ulteriori
      discussioni in questo ambito siano
      preferibili.
      Fino a prova contraria infatti Linux risulta
      piu spartano e per questo piu stabile e
      flessibile pur essendo fatto da migliaia di
      persone che sviluppano in modo tumultuoso.
      Windows è coerente, stabile, bello a
      vedersi, fragile come un guscio d'uovo
      sottoposto a un accelerazione di 3G e via
      dicendo.
      La differenza è che linux sono anch'io
      quando scrivo 2 righe di codice e compilo
      con gcc o meglio, potrei esserlo.
      Windows invece non lo sarò mai, non ho i
      requisiti, squisitamente da azienda (MSDN,
      informazioni e bullettin, corsi a iosa su
      standard e linguaggi che cambiano ogni 2
      giorni).
      Cercate di capire, non c'è paragone.Concordo su (quasi) tutto, una cosa però mi ha preso in contropiede: Windows "coerente" e "bello a vedersi"? Mi sa che abbiamo visto due s.o. diversi con lo stesso nome.....
  • Anonimo scrive:
    provarlo non costa niente...
    tenerlo neanche
  • Anonimo scrive:
    e lacunoso perche non prende in consider
    azione Linux/PHP.e incredibile i linari pur di infangare win e compani sarebbero capaci di tirar giù pure san pietro dal paradiso.ma vi rendete conto tirare in ballo php stiamo parlando di siti per grandi banche assicurazioni ecc... e tirate in ballo il php, ma al massimo con il php ci fate un bel portale in spaghetti code, con tanto di pubblicita della nonna amelia.prego linari tornate nei vostri lug e fate come i bonzi, bottighia di benzina e fiammiferi
    • Anonimo scrive:
      Re: e lacunoso perche non prende in cons
      - Scritto da: Anonimo
      azione Linux/PHP.

      e incredibile i linari pur di infangare win
      e compani sarebbero capaci di tirar giù pure
      san pietro dal paradiso.

      ma vi rendete conto tirare in ballo php
      stiamo parlando di siti per grandi banche
      assicurazioni ecc... e allora ?se io voglio, alla mia grande banca o alla mia grande assicurazione, faccio il sito anche in Linux/Shell :-)L'importante e' che il sistema operativo sia robusto e stabile e sapere quello che si sta facendo.Ai clienti non gliene e' mai fregato un accidente di che sistema usa la propria banca o la propria assicurazione, tanto i clienti non distinguono il php dal p2p :-) Tanti piu' che la tecnologia utilizzata lato server puo', e secondo me deve, non trasparire all'esterno. Basta rinominare i files, che siano .php, .jsp, .asp o che dir si voglia in .cgi e poi istruire, tramite il mime/types, il server a gestire l' estensione .cgi nel modo opportuno.Secondo me se davvero vuoi un server sicuro, dei partire scrivendo il web server, perche' se userai i soliti apache, e IIS, qualunque ragazzino ha nella cartella /Document and Settingsdi windows 98 una sfilza di bugs non chiusi infinita, con i quali puo' attaccare a destra e a manca.
      e tirate in ballo il
      php, ma al massimo con il php ci fate un bel
      portale in spaghetti code, con tanto di
      pubblicita della nonna amelia.
      lo fai sicuramente, se non fai quello, vuoi fare quello della banca ?
      prego linari tornate nei vostri lug e fate
      come i bonzi, bottighia di benzina e
      fiammiferiehehe, mo' vado ....WAMP !fatto.serve altro ?
      • Anonimo scrive:
        Re: o madonna trollometro a fondo scala
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        azione Linux/PHP.



        e incredibile i linari pur di infangare
        win

        e compani sarebbero capaci di tirar giù
        pure

        san pietro dal paradiso.



        ma vi rendete conto tirare in ballo php

        stiamo parlando di siti per grandi banche

        assicurazioni ecc...

        e allora ?
        se io voglio, alla mia grande banca o alla
        mia grande assicurazione, faccio il sito
        anche in Linux/Shell :-)ahahhahahhahahhhahhahahahahahhahahma dove vivi sai quanto costa mantenere un sito di questo tipo, ma che gente che bazzica per il web basta questo a catalogarti come troooool
        L'importante e' che il sistema operativo sia
        robusto e stabile e sapere quello che si
        sta facendo.
        Ai clienti non gliene e' mai fregato un
        accidente di che sistema usa la propria
        banca o la propria assicurazione, tanto i
        clienti non distinguono il php dal p2p :-) dimmi la verita sei un commerciale e anche un po datato, quando hai clienti potevi far vedere la luna nel pozzo, peccato che non e più cosi.
        Tanti piu' che la tecnologia utilizzata lato
        server puo', e secondo me deve, non
        trasparire all'esterno. ahahhahhahahhahahahhahahhahahhhahahsai cosa significa integrazione, hai mai dovuto interfacciare il sito con il sistema di fatturazione del cliente (3090, AS400 ecc...) hai mai provato a farti questo a mano con il php no e allora zitto UTONTONEEEEEEEEEE.qui non parliamo di siti che vendono gnocchi e vino, ma siti che fanno e macinano soldi, dove il tuo php vale meno di zero.
        Basta rinominare i
        files, che siano .php, .jsp, .asp o che dir
        si voglia in .cgi e poi istruire, tramite il
        mime/types, il server a gestire l'
        estensione .cgi nel modo opportuno.

        Secondo me se davvero vuoi un server sicuro,
        dei partire scrivendo il web server,si poi ti scrivi il riuso dei processi, il pool di applicazioni ecc...ahahahahhahhahahahahagia che ci sei reinventati la ruotaahahahahhahhahahaha che troll divertente
        perche'
        se userai i soliti apache, e IIS, qualunque
        ragazzino ha nella cartella

        /Document and Settings

        di windows 98 una sfilza di bugs non chiusi
        infinita, con i quali puo' attaccare a
        destra e a manca.ahahhahahhahahahahhahahhahati prego statti zitto sei troppo ignorante, cosa pensi di installare un sito che gestisce i conti bancari su un win98, basta troll non commento altro sei meno interessante di un bruvolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: e lacunoso perche non prende in cons
        - Scritto da: Anonimo
        e allora ?
        se io voglio, alla mia grande banca o alla
        mia grande assicurazione, faccio il sito
        anche in Linux/Shell :-)[snip]Basta questo commento per qualificarti. Per amore di completezza avrei dovuto lasciare anche le altre considerazioni che hai fatto perché sono indice chiarissimo di chi sei: uno che non ha mai lavorato nell'IT di una grande azienda un solo giorno della sua vita.Credo sia inutile spiegarti quanto ti costerebbe in termini di tempo di sviluppo, manutenzione del codice e SOPRATTUTTO in integrazione con altri sistemi la tua idea. Eh sì, ciccio, perché Linux e PHP non sono mica il cuore pulsante dell'information technology reale (e in realtà nelle grandi aziende non lo è nemmeno Windows, ma è il mainframe IBM o nei casi più sfigati AS400).Nella mia esperienza Linux, come tutti gli Unix, è in realtà un contenitore vuoto dentro al quale devi inserire tutta una serie di applicativi che svolgono le varie funzioni. E tutti questi oggetti vanno integrati tra loro e fatti funzionare con il mondo esterno (quello vero, su mainframe o AS400, e spesso anche Windows per intendersi). Non basta che "il sistema operativo sia stabile". Perché se la mia applicazione è stabile ma non riesco a farla parlare con host non mi serve a un beneamato c***o.Oppure se il mio sistema operativo non mi è costato niente e non ho un application server perché non volevo spendere, ma l'integrazione sempre con quel mondo reale che c'è fuori (e che si chiama sempre mainframe o AS400 o Windows) mi costa un botto in sviluppo e manutenzione, che cosa mi interessa aver risparmiato prima?Le aziende hanno dei budget e nella maggior parte dei casi non possono e non vogliono fare filosofia o etica del modello di business. I manager IT devono arrivare a fine anno con costi bassi e con un P&L positivo. Dell'etica dell'open source se ne sbattono.
    • Anonimo scrive:
      Re: e lacunoso perche non prende in cons
      - Scritto da: Anonimo
      azione Linux/PHP.
      ma al massimo con il php ci fate un bel
      portale in spaghetti code, con tanto di
      pubblicita della nonna amelia.E' assolutamente evidente che non hai neanche la più pallida idea di cosa stai parlando.
      • Anonimo scrive:
        Re: e lacunoso perche non prende in cons
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        azione Linux/PHP.

        ma al massimo con il php ci fate un bel

        portale in spaghetti code, con tanto di

        pubblicita della nonna amelia.

        E' assolutamente evidente che non hai
        neanche la più pallida idea di cosa stai
        parlando.
        poche parole per tanta ignoranza ciao troll
  • Crazy scrive:
    E` da tempo che lo dico...
    Ciao a Tutti,Come gia` sapete, visto che ormai lo ho detto e ribadito piu` volte basandomi sulle mie esperienze, Windows si fa pagare all'acquisto, ma dopo, sei a posto, mentre Linux, e` gratis quando lo prendi, ma dopo, per manterenlo si mangia 10 volte tutto quello che non hai speso per una licenza Microsoft, questa indagine non riguarda questo fatto, ma mette in luce il fatto che a volte si e` convinti di risparmiare, ed invece e` solo una illusione.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
      nte- Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      Come gia` sapete, visto che ormai lo ho
      detto e ribadito piu` volte basandomi sulle
      mie esperienze, Windows si fa pagare
      all'acquisto, ma dopo, sei a posto, mentre
      Linux, e` gratis quando lo prendi, ma dopo,
      per manterenlo si mangia 10 volte tutto
      quello che non hai speso per una licenza
      Microsoft, questa indagine non riguarda
      questo fatto, ma mette in luce il fatto che
      a volte si e` convinti di risparmiare, ed
      invece e` solo una illusione.
      DISTINTI SALUTIparole sante amico, vogliamo poi parlare delle fesserie che spara l'ibm , linux in crescita nel mercato server, e si come no sara in crescita ma semplicemente perche mangia spazio al suo stesso progenitore unix, altro che win.win e vivo e vegeto e dilaga alla faccia dei luggatori openari, e comunque una volta pagato non c'è il rischio che arrivi un bel fatturone della sco.
      • Crazy scrive:
        Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
        Paradossalmente noi avevamo acquistato un Server IBM con Linux in quanti ci avevano assicurato che una determinata applicazione che usavamo con Novell, poteva girare pacificamente con Linux anche se era nativa per DOS.Cosi` non e` stato, e dopo aver speso un patrimonio nel tentare e ritentare far andare bene quel Server, i tecnici IBM ci hanno detto, prendete Windows 2000 e cosi` noi non avremo piu` bisogno di tornare qui da voi.Abbiamo preso Windows 2000 e di amministratori di rete siamo rimasti noi e basta, vale a dire, costo ZERO.
        • Anonimo scrive:
          Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
          - Scritto da: Crazy
          Paradossalmente noi avevamo acquistato un
          Server IBM con Linux in quanti ci avevano
          assicurato che una determinata applicazione
          che usavamo con Novell, poteva girare
          pacificamente con Linux anche se era nativa
          per DOS.
          Cosi` non e` stato, e dopo aver speso un
          patrimonio nel tentare e ritentare far
          andare bene quel Server, i tecnici IBM ci
          hanno detto, prendete Windows 2000 e cosi`
          noi non avremo piu` bisogno di tornare qui
          da voi.
          Abbiamo preso Windows 2000 e di
          amministratori di rete siamo rimasti noi e
          basta, vale a dire, costo ZERO.Stai dicendo che TU, sysadmin, e i TUOI complici, sysadmin pure loro, avete acquistato un server IBM senza NEANCHE saper se il s.o. proposto potesse far girare il VOSTRO ca770 di software???????....................................UAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH...........IHIHIHIHIHIHIHIHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
          • Anonimo scrive:
            Re: a troll ma sai leggere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Crazy

            Paradossalmente noi avevamo acquistato un

            Server IBM con Linux in quanti ci avevano

            assicurato che una determinata
            applicazione

            che usavamo con Novell, poteva girare

            pacificamente con Linux anche se era
            nativa

            per DOS.

            Cosi` non e` stato, e dopo aver speso un

            patrimonio nel tentare e ritentare far

            andare bene quel Server, i tecnici IBM ci

            hanno detto, prendete Windows 2000 e cosi`

            noi non avremo piu` bisogno di tornare qui

            da voi.

            Abbiamo preso Windows 2000 e di

            amministratori di rete siamo rimasti noi e

            basta, vale a dire, costo ZERO.


            Stai dicendo che TU, sysadmin, e i TUOI
            complici, sysadmin pure loro, avete
            acquistato un server IBM senza NEANCHE saper
            se il s.o. proposto potesse far girare il
            VOSTRO ca770 di software???????
            .............
            ..........
            ......
            ....
            ..
            .
            UAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
            HAHAHAHAHAHAHAHAHAH...........IHIHIHIHIHIHIHI
            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHhai letto oppure non sai leggere se i soliti venditori di fumo ibm ti assicurano una cosa, tu vai nel loro centro studi ti mettono su un serverozzo di prova, e tutto stranamente funza, poi ti porti a casa il mostro provi e riprovi ma non va un ca*** o peggio va per un po e poi si pianta tu che ci trovi da ridere, sei il solito utontone che non sa un tubbo e pensa pure di ridere lo sai bene su quale faccia abondano le risate.ciao troll
          • Anonimo scrive:
            Re: a troll ma sai scrivere
            Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Crazy


            Paradossalmente noi avevamo acquistato
            un


            Server IBM con Linux in quanti ci
            avevano


            assicurato che una determinata

            applicazione


            che usavamo con Novell, poteva girare


            pacificamente con Linux anche se era

            nativa


            per DOS.


            Cosi` non e` stato, e dopo aver speso
            un


            patrimonio nel tentare e ritentare far


            andare bene quel Server, i tecnici IBM
            ci


            hanno detto, prendete Windows 2000 e
            cosi`


            noi non avremo piu` bisogno di tornare
            qui


            da voi.


            Abbiamo preso Windows 2000 e di


            amministratori di rete siamo rimasti
            noi e


            basta, vale a dire, costo ZERO.





            Stai dicendo che TU, sysadmin, e i TUOI

            complici, sysadmin pure loro, avete

            acquistato un server IBM senza NEANCHE
            saper

            se il s.o. proposto potesse far girare il

            VOSTRO ca770 di software???????

            .............

            ..........

            ......

            ....

            ..

            .

            UAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA


            HAHAHAHAHAHAHAHAHAH...........IHIHIHIHIHIHIHI

            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH


            hai letto oppure non sai leggere se i soliti
            venditori di fumo ibm ti assicurano una
            cosa, tu vai nel loro centro studi ti
            mettono su un serverozzo di prova, e tutto
            stranamente funza, poi ti porti a casa il
            mostro provi e riprovi ma non va un ca*** o
            peggio va per un po e poi si pianta tu che
            ci trovi da ridere, sei il solito utontone
            che non sa un tubbo e pensa pure di ridere
            lo sai bene su quale faccia abondano le
            risate.

            ciao trollfunza ? po ?tubbo ?abondano ?ciao troll
          • Anonimo scrive:
            Re: a troll ma lo sai che mi fai perdere
            mpo
            funza ?
            po ?
            tubbo ?
            abondano ?

            ciao trollcommentare gli errori di batttttittttura o di sintassi altro non fanno che farti diventare un TROLL, non apportano nessun valore alla conversazione, e questo semplicemente perchè chi fa questi commenti non ha altre argomentazioni a cui aggraparsi, cioe dai solo l'impressione di essere un IGNORANTE
          • Anonimo scrive:
            Re: a troll ma lo sai che mi fai perdere
            - Scritto da: Anonimo
            tempo


            funza ?

            po ?

            tubbo ?

            abondano ?



            ciao troll

            commentare gli errori di batttttittttura o
            di sintassi altro non fanno che farti
            diventare un TROLL, non apportano nessun
            valore alla conversazione, e questo
            semplicemente perchè chi fa questi commenti
            non ha altre argomentazioni a cui
            aggraparsi, cioe dai solo l'impressione di
            essere un IGNORANTEti faccio perdere cosa ? nel titolo del post non c'è scritto ...
        • Skaven scrive:
          Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
          Meno male che gente come te è dalla parte di M$... (un caso?)
          • Anonimo scrive:
            Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
            - Scritto da: Skaven
            Meno male che gente come te è dalla parte di
            M$... (un caso?)invece gente come te solo dalla parte di lino puo stare, e grazie poche parole poche conoscenze e continui configure --prefix=/usr/che/ca**o/ne/so/funzionera/ma/chilosamake make installfinche c'è gente come noi che tira la carretta e lavora infondo voi potete tranquillamente gingillarvi con le vostre open prese per il deretano.
          • Anonimo scrive:
            Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Skaven

            Meno male che gente come te è dalla parte
            di

            M$... (un caso?)

            invece gente come te solo dalla parte di
            lino puo stare, e grazie poche parole poche
            conoscenze e continui
            configure
            --prefix=/usr/che/ca**o/ne/so/funzionera/ma/c
            make
            make install

            finche c'è gente come noi che tira la
            carretta e lavora infondo voi potete
            tranquillamente gingillarvi con le vostre
            open prese per il deretano.eh già , perchè invece tu col tuo winzozzo...click click click..click click click..CRASH !click click click..click click click..CRASH!click click click..click click click..WORMclick click click..click click click..VIRUSclick click click..click click click..NOT PALLADIUM COMPLIANTclick click click..click click click..RIAVVIARE IL SISTEMAclick click click..click click click..AGGIORNAMENTO SOFTWARECRASHCRASHCRASHùclick click click..click click click..eh si, meno male che ci siete voi a tirare la carretta...
          • Anonimo scrive:
            Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
            - Scritto da: Anonimo
            finche c'è gente come noi che tira la
            carretta e lavora infondo voi potete
            tranquillamente gingillarvi con le vostre
            open prese per il deretano.Sì come no... un bel mail server sotto Win? Un server dns sotto Win? Talmente affidabili che anche Microsoft usa i server di Akamai
          • Anonimo scrive:
            Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
            - Scritto da: Anonimo
            Sì come no... un bel mail server sotto Win?
            Un server dns sotto Win? Bè, Exchange è leader di mercato e gira sotto Windows. Lotus Notes è leader di mercato e gira nella maggior parte dei casi sotto Windows.Certo, ci sono molte installazioni di mail server su altre piattaforme. Ma da qui a dire che un mail server sotto Windows non è affidabile ce ne passa parecchio.
      • Anonimo scrive:
        Re: E` da tempo che lo dico... parole sa
        - Scritto da: Anonimo
        nte


        - Scritto da: Crazy

        Ciao a Tutti,

        Come gia` sapete, visto che ormai lo ho

        detto e ribadito piu` volte basandomi
        sulle

        mie esperienze, Windows si fa pagare

        all'acquisto, ma dopo, sei a posto, mentre

        Linux, e` gratis quando lo prendi, ma
        dopo,

        per manterenlo si mangia 10 volte tutto

        quello che non hai speso per una licenza

        Microsoft, questa indagine non riguarda

        questo fatto, ma mette in luce il fatto
        che

        a volte si e` convinti di risparmiare, ed

        invece e` solo una illusione.

        DISTINTI SALUTI


        parole sante amico, vogliamo poi parlare
        delle fesserie che spara l'ibm , linux in
        crescita nel mercato server, e si come no
        sara in crescita ma semplicemente perche
        mangia spazio
        al suo stesso progenitore unix, altro che
        win.

        win e vivo e vegeto e dilaga alla faccia dei
        luggatori openari, e comunque una volta
        pagato non c'è il rischio che arrivi un bel
        fatturone della sco.win dilaga ? si, abbiamo visto, e già che c'era ,dilagando quà e là, M$ ha pagato 23 milioni didollari per aver 'castrato' un suo concorrente (be)con i loro soliti metodi da capitalisti d'assalto.se linux guadagna spazio rispetto agli altri*nix , questa è l'ennesima prova delle sue buone caratteristiche, altro che quel giocattolodi winmerd.quanto al fatturone di $co, non preoccuparti, seM$ riuscirà nel suo intento di 'total world domination'to faranno pagare ogni bit che entra o esce dal tuocomputer (dopo averlo controllato loro ovviamente).In definitiva paga il 'pizzo' M$ e non scassarei marron-glacè
        • Anonimo scrive:
          Re:la falsa sicurezza di lino


          win dilaga ? si, abbiamo visto, e già che
          c'era
          ,dilagando quà e là, M$ ha pagato 23 milioni
          di
          dollari per aver 'castrato' un suo
          concorrente (be)
          con i loro soliti metodi da capitalisti
          d'assalto.se non dilagasse come farebbe a pagare 23 millioni ahhahahhahah, il tuo lino non credo che possa pagare manco 100 euro a sco.

          se linux guadagna spazio rispetto agli altri
          *nix , questa è l'ennesima prova delle sue
          buone caratteristiche, altro che quel
          giocattolo
          di winmerd.
          no semplicemente significa che chi ha i suoi programmini in c si compra un serverozzo ci installa lino ricompila e questo senza più pagare licenze unix.sai quanto costa un server sun con montato il suo solaris, non credo altrimenti non avresti postato queste sciochezze, altro che win e per avere poi un servizio molto molto meno efficiente di quello microsoft.
          quanto al fatturone di $co, non
          preoccuparti, se
          M$ riuscirà nel suo intento di 'total world
          domination'
          to faranno pagare ogni bit che entra o esce
          dal tuo
          computer (dopo averlo controllato loro
          ovviamente).peccato che ogni governo puo controllare il sorgente di win e fino a questo momento di back door manco a parlarne, mentre per lino stai attento a cosa scarichi e compili potresti tranquillamente beccarti una delle tante back door che tanto impazzano in rete, e scaricabili tranquillamente dai super sicuri server lino (hahahhahahahhahhahha e il bello che voi linari lo considerate un so sicuro ahahhahhahahhahahhaha ma se non riesce a proteggere neanche i server in cui viene stivato e reso pubblico)..

          In definitiva paga il 'pizzo' M$ e non
          scassare
          i marron-glacètu paga i sistemisti lino make make make e goditi gli hacker che sguazzano nella tua banca dati.
          • Anonimo scrive:
            Re:la falsa sicurezza di lino
            - Scritto da: Anonimo




            win dilaga ? si, abbiamo visto, e già che

            c'era

            ,dilagando quà e là, M$ ha pagato 23
            milioni

            di

            dollari per aver 'castrato' un suo

            concorrente (be)

            con i loro soliti metodi da capitalisti

            d'assalto.

            se non dilagasse come farebbe a pagare 23
            millioni ahhahahhahah, il tuo lino non
            credo che possa pagare manco 100 euro a sco.
            il mio lino a $co non deve pagare NULLA, piuttosto come mai i super-iper-mega-grandissimi rogrammatori di redmond hanno COPIATO (sisi, COPIATO) lo stack tcp/ip da FreeBSD ?booooooooooooooooooooo che figura di cacca che avete fatto hahahahhahahahhaahhahaha la più grande multinazionale dl software costretta a scopiazzare (sisi, scopiazzare) da altri huhuhuhuhuhhuhuhuh hihihihihiihihiih



            se linux guadagna spazio rispetto agli
            altri

            *nix , questa è l'ennesima prova delle
            sue

            buone caratteristiche, altro che quel

            giocattolo

            di winmerd.




            no semplicemente significa che chi ha i suoi
            programmini in c si compra un serverozzo ci
            installa lino ricompila e questo senza più
            pagare licenze unix.

            sai quanto costa un server sun con montato
            il suo solaris, non credo altrimenti non
            avresti postato queste sciochezze, altro che
            win e per avere poi un servizio molto molto
            meno efficiente di quello microsoft.il sevizio efficiente di M$ ? ah si ! worm , back-door, api spione, licenze vessatorie, supporto fatto da scimmie, sisi, proprio efficiente !


            quanto al fatturone di $co, non

            preoccuparti, se

            M$ riuscirà nel suo intento di 'total
            world

            domination'

            to faranno pagare ogni bit che entra o
            esce

            dal tuo

            computer (dopo averlo controllato loro

            ovviamente).


            peccato che ogni governo puo controllare il
            sorgente di win e fino a questo momento di
            back door manco a parlarne, mentre per lino
            stai attento a cosa scarichi e compili
            potresti tranquillamente beccarti una delle
            tante back door che tanto impazzano in rete,
            e scaricabili tranquillamente dai super
            sicuri server lino (hahahhahahahhahhahha e
            il bello che voi linari lo considerate un so
            sicuro ahahhahhahahhahahhaha ma se non
            riesce a proteggere neanche i server in cui
            viene stivato e reso pubblico)..
            ogni governo controlla ? e tu sei uno di loro ? tu che cosa controlli ? UN TUBO ecco cosa puoi controllare di winzozz, e poi se il codice sorgente viene ispezionato dai governi, chi ti dice che quest non stringano accordi con M$ per 'tenere sotto controllo' i cittadini ? nessuno te lo garantisce, e tu più sprovveduto di tutti sei pure contento, ma va la va , torna a studiare ragazzino...



            In definitiva paga il 'pizzo' M$ e non

            scassare

            i marron-glacè


            tu paga i sistemisti lino make make make e
            goditi gli hacker che sguazzano nella tua
            banca dati.io NON pago, io IMPARO, l'esatto contrario di qualche winzozzaro fallito ...
    • Dellibeppe scrive:
      Re: E` da tempo che lo dico...
      Ciao- Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      Come gia` sapete, visto che ormai lo ho
      detto e ribadito piu` volte basandomi sulle
      mie esperienze, Windows si fa pagare
      all'acquisto, ma dopo, sei a posto, mentre
      Linux, e` gratis quando lo prendi, ma dopo,
      per manterenlo si mangia 10 volte tuttodimmi, quanto costa una Debian + Php + Apache + Postfix ? ad esempio, ohhhhhhhh, zero.Senti è inutili che racconti sempre quella storia dove nel tuo ufficio in america una grossa applicazione DOS girava lenta su Gnu/Linux ed è inutile che dici sono stati gli admin IBM (molto poco competenti), se devi fare una prova devi usare programmi nativi, punto e fine, vediamo quanto andrai aventi a dare informazioni incomplete.Lo studio, non è molto serio, basti dire che è finanziato da Microsoft, mooooooolto imparziale.Ciao_______________________________________________Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...
      • Anonimo scrive:
        Re: E` da tempo che lo dico...

        dimmi, quanto costa una Debian + Php +
        Apache + Postfix ? ad esempio, ohhhhhhhh,
        zero.hahhahahhahahahhahhahahaahhaha zero ahhahahhhhhahahha.in primis si vede che non hai mai lavorato, oppure non hai mai lavorato con inteliggenza.se usi php + apache ne deduco che tu voglia mettere delle pagine sul web quindi ergo aggiungere pure postfix e una delle peggiori fesserie che si possono fare, immagina che un hacker usando un buco di apache acceda anche alla posta in arrivo o in uscita, inoltre se il sito e a forte traffico mettere anche postfix sulla stessa machina non ti sembra troppo.parliamo del costo zero:per installare sta roba dovrai usare un sistemista per gestirlo un admin, e secondo la mia esperienza la loro attività dovra essere continua, quindi se sei un azienda o istruisci i dipendenti a prendersi cura del macchinario, ma cio porterà a breve un bel disastro, oppure fai intervenire degli esperti con regolarità, e tutto cio amico costa e parecchio.Una soluzione MS costa inizialmente ma in gestione e molto meno costosa i dipendenti mentre fanno altro possono con un brevissimo tutorial creare account gestire gli spazi ecc..., e solo in quei rari casi di malfunzionamenti o upgrade che un esperto e richiesto.parliamo dell'integrazione, il tuo sito php deve integrarsi con l'host cosa fai:semplice a manina ti crei un procedimento di salvataggio dei dati in un file, spedizione del file a host con ftp, procedura a host di integrazione semplice e si peccato che le modifiche a host devono essere riportate indietro, quindi stessa procedura al contrario.questo che ti porta mancanza d'immediatezza nelle operazioni, bridge notturni che si piantano, disallineamenti, continue modifiche per stare al passo, costi di gestione e sviluppo spropositati.in ottica proprietaria ti compri il framework ed esso penserà a fare tutto in tempo reale, con costi quasi nulli.ecco che dire di più fai esperienza lavora e vedrai la luce.
        • Dellibeppe scrive:
          Re: E` da tempo che lo dico...
          Ciao- Scritto da: Anonimo


          dimmi, quanto costa una Debian + Php +

          Apache + Postfix ? ad esempio, ohhhhhhhh,

          zero.

          hahhahahhahahahhahhahahaahhaha zero
          ahhahahhhhhahahha.Era per fare un esempio, ovvio che la sicurezza non è il massimo con tutti questi servizi, ma almeno hai l'idea che è fattibile creare tutto usando programmi free.
          parliamo del costo zero:
          ....Ovviamente il costo zero non esiste, per un azienda la manutenzione è d'obbligo, se però mi dici che tu affidi la manutenzione del server a una persona interna all'azienda X e gli dai massimi privilegi, non mi sembra poi molto sicuro, soprattutto se il tizio sa solo fare un punta e clicca.Ciao_______________________________________________Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...
  • Anonimo scrive:
    Alla micro$oft sono dei BUFFONI !!!
    Sono proprio alle strette se devono farsi pubblicità pagando per denigrare gli avversari.BUFFONI !!!!A LAVORARE !!!
  • Anonimo scrive:
    L'acqua costa più del Vino...
    Lo afferma uno studio condotto dalla Gatto e La Volpe Spa per conto della ChiBeveVinoCampaCentAnni...Queste le conclusioni dopo uno studio compiuto su 7 ubriaconi durato tre anni.I tre ubriaconi che hanno cominciato a bere acqua, sono stati colti dal salutismo e di conseguenza hanno sperperato i loro averi in palestre, bevande naturali e cibi dietetici.I restanti quattro hanno mantenuto un lardominale invidiabile, risparmiando soldi, in quanto investivano tutto in bevande alcoliche di second'ordine come Tocai 98, Pinot 95 fino a Lambrusco 2003 Amabile. Il tutto con solo alcuni lievi disturbi di nessun'importanza (segnala la GLV SpA) quali Blu Cirrosi of Death, Panza Dialer 2.0 ed infine Blaster Sbornia Worm.Gatorade si è subito espressa in senso negativo verso i risultati del test, tutti in contro tendenza rispetto all'apertura di Palestre e centri del benessere. Nonchè di alcune prese di posizione di paesi orientali e non contro l'alcolismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'acqua costa più del Vino...
      vedinon hai detto una bugial'acqua costa piu' del vino e' un'affermazione che di per se potrebbe essere verae te lo dimostrose una persona beve SOLO acqua imbottigliata a circa 60 centesimi al litro spenderebbe circa 1.50 al giorno (2 litri e mezzo)se bevesse SOLO mezzo litro di vino al giorno al costo di 1.20 euro, per lui l'acqua costerebbe menoconsiderando poi che produrre vino costa molto piu'' dell'imbottigliare acqua, in proporzione l'acqua costa MOOOOOLTOOOO piu' del vino...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: L'acqua costa più del Vino...
        - Scritto da: Anonimo
        vedi
        non hai detto una bugia


        l'acqua costa piu' del vino e'
        un'affermazione che di per se potrebbe
        essere vera

        e te lo dimostro

        se una persona beve SOLO acqua imbottigliata
        a circa 60 centesimi al litro spenderebbe
        circa 1.50 al giorno (2 litri e mezzo)
        se bevesse SOLO mezzo litro di vino al
        giorno al costo di 1.20 euro, per lui
        l'acqua costerebbe menoCerto....Nel giro di qualche anno si ritroverebbe con una calcolosi renale, la gastrite, il fegato ingrossato e forse una cirrosi epatica. Chiaramente lo studio finirebbe il giorno prima che il soggetto decida di rivolgersi ad un medico....Però in tutti gli anni fino a quel momento avrebbe risparmiato un sacco di soldi....
    • Anonimo scrive:
      Re: L'acqua costa più del Vino...
      Linuzzo costa meno di win, ce lo dicono i linari. E senza neppure fare una ricerca in merito.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'acqua costa più del Vino...
        Vado in un negozo: Windows lo pago.Linux lo scarico.Ricerca eseguita.Sapevate che esistono linux che si scaricano od eravate rimasti alle Distribuzioni a pagamento tipo Suse or RH?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'acqua costa più del Vino...
          - Scritto da: Anonimo
          Vado in un negozo: Windows lo pago.
          Linux lo scarico.
          Ricerca eseguita.

          Sapevate che esistono linux che si scaricano
          od eravate rimasti alle Distribuzioni a
          pagamento tipo Suse or RH?Si parlava di risparmio nel medio/lungo periodo!!!Un consiglio, lascia stare le discussioni di tipo economico che non fanno per te.:Dp.s. il tuo messaggio merita di essere stampato e appeso al muro! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: L'acqua costa più del Vino...
            Nel medio lungo periodo cambio diverse versioni di windows....passo dal 95, 98, me, 2000, xp, 2003.......Perchè se non le cambio non ho il S.O. più bello e sicuro, le applicazioni non girano meglio.....Se tante aziende di dimensioni non proprio familiari (come google, zucchetti, ecc... prima che qualche lamer si attacchi ad errrori di battitura od altro, non voglio paragonare zucchetti a google... può sembrare ovvio, ma c'è gente che si aggrappa anche agli specchi...) hanno deciso di passare a linux vuol dire che il TCO ne medio lungo periodo è DECISAMENTE a vantaggio di linux, perchè se sei un'azienda nuova è facile passare da un S.O. ad un altro, mentre se sei un'azienda enorme, prima di rivoluzionare il tuo sistema operativo, deve nevicare all'equatore... in altre parole i vantaggi nel passare ad un altro sistema operativo non solo ci devono essere ma devono essere tanti ed importanti...Tante azienda passano a linux. Se ne sentono pochine che passano da linux a Win... come mai?Forse l'acqua fa bene!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: L'acqua costa più del Vino...
            errata corrige :.....prima di rivoluzionare il tuo sistema INFORMATIVO....
  • Anonimo scrive:
    Ma dove sono...
    ... le indagini commissionate dalla Mandrake o dalla RedHat? Ah già, non hanno neanche i soldi per pagare la bolletta!
  • Anonimo scrive:
    passaggi e costi di TCO (e non TOC ..)
    conosco alcuni che da windows sono passati a linux (evidentemente avevano soldi da spendere ...) ma non ne conosco nessuno che da linux è passato a windows.siamo un popolo di ricchi spendaccioni ??
    • gian_d scrive:
      Re: passaggi e costi di TCO (e non TOC
      - Scritto da: Anonimo
      conosco alcuni che da windows sono passati a
      linux (evidentemente avevano soldi da
      spendere ...) ma non ne conosco nessuno che
      da linux è passato a windows.
      siamo un popolo di ricchi spendaccioni ??W2k 200 e + M$ Office 190000 L (education) + M$ Visual Studio 6 230.000 L (education)Red Hat 70 e (più tutto il resto aggratis)mah.... vabbé che la matematica è un'opinione...TCO? boh, mi arrangio da solo e con l'aiuto di qualche smanettone al quale pagherei volentieri un pranzo a base di porchetto arrosto, rientrerei nei margini ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: passaggi e costi di TCO (e non TOC ..)
      - Scritto da: Anonimo
      conosco alcuni che da windows sono passati a
      linux (evidentemente avevano soldi da
      spendere ...) ma non ne conosco nessuno che
      da linux è passato a windows.
      siamo un popolo di ricchi spendaccioni ??Io sono uno di quelli che è passato da un server con redhat a win2000, gli utenti sono contenti, il costo di gestione è invariato, abbiamo comprato la licenza ma abbiamo guadagnato in produttività.Da un altro cliente abbiamo una debian che va riavviata una volta ogni due giorni, non perdete tempo a rispondermi, scommetto che tutti i linari che ascoltano la saprebbero mettere su meglio, del resto è la stessa cosa che dico a chi si lamenta delle famose schermate blu, a parte quando c'è hardware rotto non ne vedo più da anni.ciaoPS ai nostri clienti proponiamo anche soluzioni con linux, semplicemente capiamo quando è meglio usare uno o l'altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: passaggi e costi di TCO (e non TOC

        Io sono uno di quelli che è passato da un
        server con redhat a win2000, gli utenti sono
        contenti, il costo di gestione è invariato,
        abbiamo comprato la licenza ma abbiamo
        guadagnato in produttività.Server de che ? da cosa viene il guadagno se eravate già addestrati, chi e quanto ha guadagnato e che cosa esattamente avete cambiato ??

        Da un altro cliente abbiamo una debian che
        va riavviata una volta ogni due giorni, non
        perdete tempo a rispondermi, scommetto che
        tutti i linari che ascoltano la saprebbero
        mettere su meglio, del resto è la stessa
        cosa che dico a chi si lamenta delle famose
        schermate blu, a parte quando c'è hardware
        rotto non ne vedo più da anni.
        ciao

        PS ai nostri clienti proponiamo anche
        soluzioni con linux, e chiamate quelli che "la sanno mettere su meglio" o il lavoro lo fate voi ?
        semplicemente capiamo
        quando è meglio usare uno o l'altro.da cosa ? da quanto è ricco il cliente da spennare ...;-)
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    ROTFL....
  • Anonimo scrive:
    Re: Quando ci saranno...

    Suite come Frontpage o DreaWeaver per
    linux...
    Soprattutto .. quando ci sarà qualcosa di
    paragonabile a Visual Studio.NET ...
    allora crederò davvero che linux conviene...ma scusa: si stava parlando di mercato WebServer, mica di Desktop... che c'entra frontpage?visto che in ogni caso hai espresso un dubbio (anche se non appropriato al topic) non ti ripeto quello che già altri ti hanno indicato come risorsa dove andare a trovare programmi free (nel senso di open) che girano su unix/linux/mac...ciao
  • Anonimo scrive:
    Linari impazziti...
    ... se continuate così vi trasformerete tutti in pinguini in cattività...comunque... da quello che risulta da altri studi di terze parti, pare che linux richieda davvero + interventi tecnici rispetto alla concorrenza, e questo si trasforma inevitabilmente in un costo maggiore di gestione...inoltre... sempre da questi studi di cui potrei citarvi le fonti, pare che l'operatore linux presenti delle "parcelle" un po' più pesanti rispetto ai colleghi di altre piattaforme...questo ovviamente non indica una inferiorità tecnica dell'uno o dell'altro prodotto... ma senza dubbio mette in rilievo nuove differenze tra i due OSin particolare, gli interventi tecnici su sistemi unix si concentrano al 70% durante i primi 6 mesi dall'installazione. Le percentuali praticamente si invertono nei sistemi Windows server ove la manodopera è più costante ma il costo di startup è decisamente inferiore...tuttavia, una buona configurazione dei sistemi win si tradurrebbe in un costo inferiore di gestione anche a lungo termine... purtroppo gli amministratori di sistemi win like non sono sempre sufficientemente attenti o preparati...Ecco intanto una fonte attendibile:http://www.businesswire.com/cgi-bin/f_headline.cgi?bw.071603/231975122http://www.embeddedforecast.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari impazziti...

      comunque... da quello che risulta da altri
      studi di terze parti, pare che linux
      richieda davvero + interventi tecnici
      rispetto alla concorrenza, e questo si
      trasforma inevitabilmente in un costo
      maggiore di gestione...Veramente risulta il contrario Linux, per la grande azienda, costa il 40% di meno rispetto a Windows.
      inoltre... sempre da questi studi di cui
      potrei citarvi le fonti, pare che
      l'operatore linux presenti delle "parcelle"
      un po' più pesanti rispetto ai colleghi di
      altre piattaforme...l'operatore?In alcuni casi i sistemisti unix costano piu' di quelli windows perche' viene richiesto molto di piu' di semplici operazioni standard o del semplice utilizzo di un wizard. Quanti sistemi M$ sanno veramente quello che stanno facendo?
      in particolare, gli interventi tecnici su
      sistemi unix si concentrano al 70% durante i
      primi 6 mesi dall'installazione. Le
      percentuali praticamente si invertono nei
      sistemi Windows server ove la manodopera è
      più costante ma il costo di startup è
      decisamente inferiore...Anche installare Linux con opzioni standard costa pochissimo, poi che ci siano tecnici che per installare una semplice "Suse" ti presentino un conto salatissimo e' un altro paio di maniche.
      tuttavia, una buona configurazione dei
      sistemi win si tradurrebbe in un costo
      inferiore di gestione anche a lungo
      termine...
      purtroppo gli amministratori di sistemi win
      like non sono sempre sufficientemente
      attenti o preparati...E' li che sta il vero guadagno di lavorare con prodotti M$, clicchi, funziona? allora fai lo splendido e presenti il conto, clicchi non funziona? allora accusi M$ di fare prodotti scadenti e presenti conunque il conto.
      Ecco intanto una fonte attendibile:

      http://www.businesswire.com/cgi-bin/f_headlin

      http://www.embeddedforecast.com/
      :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Winari impazziti...
      - Scritto da: Anonimo
      ... se continuate così vi trasformerete
      tutti in pinguini in cattività...detto da chi sta dietro una finestra alla nascita...
      comunque... da quello che risulta da altri
      studi di terze parti, ...citare link. Finora si sente solo parlare di "studi" commissionati dalla Microsoft, azienda monopolistica nota per la sua slealtà nei confronti dei concorrenti, del mercato e dei consumatori (come è noto dalle condanne USA e dalla multa UE)
      inoltre... sempre da questi studi di cui
      potrei citarvi le fonti, pare chepare che ...però non è così (fino a che non citi uno studio "non" finanziato da parte di simpatizzanti di Microsoft)
      questo ovviamente non indica una inferiorità
      tecnica dell'uno o dell'altro prodotto... ma
      senza dubbio mette in rilievo nuove
      differenze tra i due OSsenza dubbio ci rimane il dubbio: ma tu parli sempre a vanvera senza dare le prove di quello che dici?Ti pare per quando si tratta di $$$ o di ??? si debba credere a quelli come te che spacciano per vere affermazioni prive di sostegno INDIPENDENTE ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Winari impazziti...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... se continuate così vi trasformerete

        tutti in pinguini in cattività...

        detto da chi sta dietro una finestra alla
        nascita...


        comunque... da quello che risulta da altri

        studi di terze parti,

        ...

        citare link. Finora si sente solo parlare di
        "studi" commissionati dalla Microsoft,
        azienda monopolistica nota per la sua
        slealtà nei confronti dei concorrenti, del
        mercato e dei consumatori (come è noto dalle
        condanne USA e dalla multa UE)


        inoltre... sempre da questi studi di cui

        potrei citarvi le fonti, pare che

        pare che ...

        però non è così (fino a che non citi uno
        studio "non" finanziato da parte di
        simpatizzanti di Microsoft)


        questo ovviamente non indica una
        inferiorità

        tecnica dell'uno o dell'altro prodotto...
        ma

        senza dubbio mette in rilievo nuove

        differenze tra i due OS

        senza dubbio ci rimane il dubbio: ma tu
        parli sempre a vanvera senza dare le prove
        di quello che dici?


        Ti pare per quando si tratta di $$$ o di ???
        si debba credere a quelli come te che
        spacciano per vere affermazioni prive di
        sostegno INDIPENDENTE ?eppure se tu avessi letto bene il posto, avresti trovato le fonti e il sostegno...... è vero... siete impazziti... (sindrome da pinguino pazzo)
        • Anonimo scrive:
          Re: Winari impazziti...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ... se continuate così vi trasformerete


          tutti in pinguini in cattività...



          detto da chi sta dietro una finestra alla

          nascita...




          comunque... da quello che risulta da
          altri


          studi di terze parti,



          ...



          citare link. Finora si sente solo parlare
          di

          "studi" commissionati dalla Microsoft,

          azienda monopolistica nota per la sua

          slealtà nei confronti dei concorrenti, del

          mercato e dei consumatori (come è noto
          dalle

          condanne USA e dalla multa UE)




          inoltre... sempre da questi studi di
          cui


          potrei citarvi le fonti, pare che



          pare che ...



          però non è così (fino a che non citi uno

          studio "non" finanziato da parte di

          simpatizzanti di Microsoft)




          questo ovviamente non indica una

          inferiorità


          tecnica dell'uno o dell'altro
          prodotto...

          ma


          senza dubbio mette in rilievo nuove


          differenze tra i due OS



          senza dubbio ci rimane il dubbio: ma tu

          parli sempre a vanvera senza dare le prove

          di quello che dici?





          Ti pare per quando si tratta di $$$ o di
          ???

          si debba credere a quelli come te che

          spacciano per vere affermazioni prive di

          sostegno INDIPENDENTE ?

          eppure se tu avessi letto bene il posto,l'ho letto e ho trovato riferimenti ai sistemi embedded, che non fa certo l'intero mercatoè chiaro che i winari come te cercano solo di sostenere il vuoto di Mamma Monopolia microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: Winari impazziti...

            l'ho letto e ho trovato riferimenti ai
            sistemi embedded, che non fa certo l'intero
            mercatonon l'intero, ma la maggior partei 3-400 milioni di pc sono nulla al confronto dei MILIARDI di chip embedded che permettono la tua sopravvivenzanotte bimbo
          • Anonimo scrive:
            Re: Winari impazziti...
            - Scritto da: Anonimo

            non l'intero, ma la maggior parte
            i 3-400 milioni di pc3-400 milioni???calcola che ogni trimestre, nel mondo, vengono venduti + o - 30 milioni di PC(1). Facendo un rapido calcolo: 30 * 4= 120. Ogni anno quindi si vendono 210 milioni di pc. e secondo te nel mondo ci sarebbero 3-400 milioni di computer?
            sono nulla al
            confronto dei MILIARDI di chip embedded che
            permettono la tua sopravvivenzaMa che dico MILIARDI, MILIONI DI MILIARDI!!!!ti hanno pio già fatto notare che la ricerca è stata pilotata dalla MS
            notte bimbonotte a te(1)http://www.debiase.com/lastampa/lastampa0296.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Winari pagati

      L'estensore di questo "studio" ha ammesso
      pubblicamente di essere stato PAGATO da
      Microsoft:e chi sarebbe imparziale allora?qualcuno che non prende soldi stando al tuo ragionamentoallora chiunque faccia soldi con linux non puo' parlare di linux perche' parziale?ma piantala!!!!un conto e' pagare una societa' per fare delle ricerche (che costano) un conto e' pagare per avere certi risultati (che e' corruzione)se non hai prove della seconda ipotesi, limitati a criticare i risultati dando delle motivazioni di meritole dietrologie lasciamole ai lamerio uso linuxe questo studio fa ridere perche' mal fatto, con un campione sbagliato e squilibrato e non prende in considerazione le alternative a piu' basso costoquesto non toglie che in certi ambiti sia vero che windows permette maggiore produttivita'
    • Akiro scrive:
      Re: Linari impazziti...
      Orwell "1984"(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari impazziti...
      - Scritto da: Anonimo
      ... se continuate così vi trasformerete
      tutti in pinguini in cattività...Se volevi aprire un thread serio già inizi nel modo sbagliato...Comunque....
      comunque... da quello che risulta da altri
      studi di terze parti, pare che linux
      richieda davvero + interventi tecnici
      rispetto alla concorrenza, e questo si
      trasforma inevitabilmente in un costo
      maggiore di gestione...Mah.... gli studi posono sempre dimostrare tutto e il contrario di tutto....Riguardo poi ai link che hai fornito direi che per i sistemi embedded Linux forse va male.... ma Windows sicuramente va peggio..... Con tutta probabilità è meglio ricorrere a sistemi operativi dedicati come Qnx.
      inoltre... sempre da questi studi di cui
      potrei citarvi le fonti, pare che
      l'operatore linux presenti delle "parcelle"
      un po' più pesanti rispetto ai colleghi di
      altre piattaforme...Storicamente gli tecnici Unix sono più cari di quelli Windows. Altrettanto storicamente molti tecnici (prima che parta qualche flame faccio notare che ho detto "molti" e non "tutti"...) Windows quando non riescono a risolvere un problema cliccando qua e la si limitano a fare un bel formattone.... con buona pace dei tuoi dati...Quindi bisogna vedere i costi complessivi e non le tariffe.
      questo ovviamente non indica una inferiorità
      tecnica dell'uno o dell'altro prodotto... ma
      senza dubbio mette in rilievo nuove
      differenze tra i due OSBeh... che i due sistemi operativi fossero diversi so si sapeva già....
      in particolare, gli interventi tecnici su
      sistemi unix si concentrano al 70% durante i
      primi 6 mesi dall'installazione. Le
      percentuali praticamente si invertono nei
      sistemi Windows server ove la manodopera è
      più costante ma il costo di startup è
      decisamente inferiore...Bello... in pratica affermi che con un sistema Unix una volta che lo hai configurato bene sei a posto. Mentre un sistema Windows con qualche cliccata a caso riesci a farlo funzionare... ma poi con il tempo escono fuori le magagne.... Certo... il costo di startup è inferiore... e il tecnico magari ti prende poco... ma i costi dovuti ai malfunzionamenti e alle inattività dei sistemi non vogliamo contarli ?
      tuttavia, una buona configurazione dei
      sistemi win si tradurrebbe in un costo
      inferiore di gestione anche a lungo
      termine... Configurare bene un sistema Windows è possibile. Ma richiede qualche competenza in più della massa dei tecnici punta, clicca & formatta.
      purtroppo gli amministratori di sistemi win
      like non sono sempre sufficientemente
      attenti o preparati...E quelli che lo sono giustamente si fanno pagare....I bassi prezzi dei tecnici Windows sono dovuti alla marea di ragazzotti dal click facile ma dalle competenze scarse....
      Ecco intanto una fonte attendibile:

      http://www.businesswire.com/cgi-bin/f_headlin

      http://www.embeddedforecast.com/Da qualche parte in rete ho trovato un sito che affermava che la Terra era piatta....
  • Anonimo scrive:
    E' sempre stato ovvio che e' cosi'
    Sapete benissimo quanto costa un sistemista Linux bravo, giustamente, e quanto e' difficile trovarlo nel mare di gente che si improvvisa tale.Invece Win2000 (secondo me il migliore os Microsoft, molto meglio dello schifo di XP) e' configurabile da un qualsiasi ragazzino preso all' uscita da scuola e successivamente amministrabile da una scimmia ammaestrata neanche troppo bene.Dimostratemi il contrario e saro' lieto di cambiare idea.CiaoRoberto
    • Anonimo scrive:
      Re: E' sempre stato ovvio che e' cosi'
      - Scritto da: Anonimo
      Sapete benissimo quanto costa un sistemista
      Linux bravo, giustamente, e quanto e'
      difficile trovarlo nel mare di gente che si
      improvvisa tale.
      Invece Win2000 (secondo me il migliore os
      Microsoft, molto meglio dello schifo di XP)
      e' configurabile da un qualsiasi ragazzino
      preso all' uscita da scuola e
      successivamente amministrabile da una
      scimmia ammaestrata neanche troppo bene.
      Dimostratemi il contrario e saro' lieto di
      cambiare idea.
      Ciao
      RobertoWindows2000 è migliore di XP? Ma scherzi? Ma vuoi scherzare? Ma se XP è configurabile persino da un sottosegretario ai beni culturali preso all'uscita del bord ... del centro massaggi!!! Ma se XP è amministrabile persino dal presidente degli U$A in carica, meglio noto come "quell'idiota"!!! Non scherziamo, dai. E soprattutto non venirmi a dire che Linux costa meno di xp, 2000, NT, 98, 95, 3.11 e MSDOS (a proposito, ma perchè Linux si chiama sempre Linux?) perchè NON E' VERO, e questo studio (casualmente) commissionato dalla micro$oft ne è la prova!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' sempre stato ovvio che e' BUGIA
      - Scritto da: Anonimo
      Dimostratemi il contrario e saro' lieto di
      cambiare idea.qui si rovescia l'onere della provaPoiché SEI tu che esponi una tesi, sei SEMPRE TU che devi dimostrare il tuo assunto presentando PROVE, ovvero valutazioni scientificamente valide e non impressioni personali non sottoponibili a PROVA indipendente.Se l'onere della prova fosse invertibile come tendi a fare illogicamente, qualsiasi balla sarebbe passibile per verità
  • Anonimo scrive:
    Vi piacerebbe eh ?
    Ma lo si capisce subito che è uno studio non commissionato ma PAGATO da micro$oft.Buffoni, imparate a fare i sistemi operativi e noni colabrodo !
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi piacerebbe eh ?
      - Scritto da: Anonimo

      Ma lo si capisce subito che è uno studio non
      commissionato ma PAGATO da micro$oft.

      Buffoni, imparate a fare i sistemi operativi
      e noni colabrodo !
      ma tu li leggi gli altri post?no.. sai perchè te lo chiedo?... perchè la stessa cosa l'hanno scritta altri 150!!!!che bravo che sei.. chissà poi quanto ti sei sforzato per creare queste due frasi!!!!WOWsenza di te saremo rimasti per sempre nell'ignoranza
  • Anonimo scrive:
    E ci meravigliamo?
    Scusate ma vi mervigliate ancora? E' normale che uno studio commissionato da M$ se ne esca con queste proiezioni.In ogni aspetto della vita chi commissiona lo fa per suo uso e consumo. Pensate solo ai dati dell'ISTAT sull'inflazione...dicono che è intorno al 3%, ma intanto 1? vale di fatto 1000 £, cioè un deprezzamento del denaro da economia argentina o, se preferite, un aumento del costo della vita del 100% !!!I dati mica sono sbagliati, sono le variabili usate che non reggono. Se nel paniere finiscono PC e telefonini che, grazie a Dio ed alla concorrenza, vanno al ribasso è normale trovare dati "fasulli". Se ne paniere mettessero Pomodori- Pane affitti di case, gli aumenti gli farebbero giarare la testa e porterebbero l'economia allo sbando. In fondo un pc lo compro ogni 2-3 anni, il latte ogni giorno.....Con sta roba di M$ è la stessa cosa: hanno scelto un settore "in espansione" e dove non bastano 3 clik per fare un applicazione et voilà Winzoz diventa una icona religiosa.Non fatevi ingannare,M$ fra qualche anno morirà e così finalmente le persone cominceranno a studiare l'informatica dalla a alla z e non solo a-b-c........
    • Anonimo scrive:
      Re: E ci meravigliamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma vi mervigliate ancora? E' normale
      che uno studio commissionato da M$ se ne
      esca con queste proiezioni.
      In ogni aspetto della vita chi commissiona
      lo fa per suo uso e consumo. Pensate solo ai
      dati dell'ISTAT sull'inflazione...dicono che
      è intorno al 3%, ma intanto 1? vale di fatto
      1000 £, cioè un deprezzamento del denaro da
      economia argentina o, se preferite, un
      aumento del costo della vita del 100% !!!
      I dati mica sono sbagliati, sono le
      variabili usate che non reggono. Se nel
      paniere finiscono PC e telefonini che,
      grazie a Dio ed alla concorrenza, vanno al
      ribasso è normale trovare dati "fasulli". Se
      ne paniere mettessero Pomodori- Pane affitti
      di case, gli aumenti gli farebbero giarare
      la testa e porterebbero l'economia allo
      sbando. In fondo un pc lo compro ogni 2-3
      anni, il latte ogni giorno.....
      Con sta roba di M$ è la stessa cosa: hanno
      scelto un settore "in espansione" e dove non
      bastano 3 clik per fare un applicazione et
      voilà Winzoz diventa una icona religiosa.
      Non fatevi ingannare,M$ fra qualche anno
      morirà e così finalmente le persone
      cominceranno a studiare l'informatica dalla
      a alla z e non solo a-b-c........Si, e i poli si scongeleranno e il mondo andra' in pezzi. E gli alieni colonizzeranno cio che resta del pianeta.Windows ha un utenza cosi vasta, e monopolizzante nel settore, che dire che tra qualche anno la microsoft chiudera' e' una cosa che cosi ridicola che ridicolizza anche chi la dice...(basti pensare che la maggioranza dei nuovi utenti di pc li usa solo per giocare, e che il 99% dei giochi e' per windows. A un ragazzino di 14 anni, non interessa minimamente di imparare a programmare e a settare l'os in modo da non far entrare hackers. E i giochi per linux, a meno di emulatori che trovo cmq ridicoli, escono sempre parecchio tempo dopo...)
      • Anonimo scrive:
        Re: E ci meravigliamo?

        la maggioranza dei nuovi
        utenti di pc li usa solo per giocare, e che
        il 99% dei giochi e' per windows. Ah. E XBox come lo spieghi? Se l'accoppiata PC-videogames fosse così solida come dici tu, non avevano bisogno di clonare la playstation e scriverci M$ sopra, no?
        A un
        ragazzino di 14 anni, non interessa
        minimamente di imparare a programmare e a
        settare l'os in modo da non far entrare
        hackers. Mi sa che tu non vedi un quattordicenne da quando avevi quattordici anni ...
        E i giochi per linux, a meno di
        emulatori che trovo cmq ridicoli, escono
        sempre parecchio tempo dopo...)Gli emulatori sono ridicoli. I giochi per Linux escono sempre "dopo" (ma dopo che?) ... ti sento un POCHETTINO prevenuto ...
        • Anonimo scrive:
          Re: E ci meravigliamo?
          mi sento un "pochino" piu realista di teSecondo te, in tutta onesta, quanto tempo passa un ragazzino a programmare e quanto a giocare?Non dare per scontato che i pochi (relativamente al totale) ragazzini che conosci siano come te. Se cosi fosse, i videogiochi per pc sarebbero 4 e ci sarebbero decine e decine di programmatori in tutto il mondo a chiedere l'elemosina...per 3/4 cosa sia un hacker lo sanno dai giornali (e se mi dici che quello che dicono i giornali e' una definizione corretta di hacker ti rendi ancora piu ridicolo).l'X-Box uguale alla ps2... Perdonalo perche' non sa quello che dice...Infine ti faccio notare che il 90% dei computer sono con sistema windows (dipendente dal tipo di pc), e l'altro 10% con sistema o linux o mac (quest'ultimo in aumento nell'ultimo periodo, anche se e' ancora considerabile una "nicchia")Vista la fase di mercato, direi che e' ESTREMAMENTE improbabile che ci sia un cambio sostanziale di utenza verso linux. I motivi sono svariati, possono piacere o meno, ma ci sono.Il vero vantaggio di windows? Il fatto che la gente non si debba sbattere a mettersi a posto ogni volta il pc dovendo configurare ogni periferica a mano (se usi linux windows-clone, ovvero auto programmante tutto il discorso cambia, ma capisci che a quel punto non e' piu linux...) fa si che la gente scelga quello. Se in un ufficio devo prendere un computer, lo voglio che una volta accesso sia pronto per il lavoro, e in caso di guasto, in mezzora riattivabile. Non mi frega nulla che posso configurare la scheda video a mano in modo da farla rendere al 150%...Per carita, linux e' un bel sistema, molto potente, configurabile al massimo, stabile e sicuro. Ma richiede troppo per l'utente medio a cui dell'informatica non interessa nulla e quindi non sfondera mai nel mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: E ci meravigliamo?
            - Scritto da: Anonimo
            Il vero vantaggio di windows? Il fatto che
            la gente non si debba sbattere a mettersi a
            posto ogni volta il pc dovendo configurare
            ogni periferica a manoballa clamorosa.Chiunque abbia installato una Linux-Mandrake ti sta ridendo dietro
            (se usi linux
            windows-clone, ovvero auto programmante
            tutto il discorso cambia, ma capisci che a
            quel punto non e' piu linux...) Per te Linux è solo quello che produce sofferenz all'utente?questa è evidentemente una TUA speranza.Ripeto: chiunque abbia installato una Linux-Mandrake ti sta ridendo dietro
            Per carita, linux e' un bel sistema, molto
            potente, configurabile al massimo, stabile e
            sicuro. Ma richiede troppo per l'utente
            medio a cui dell'informatica non interessa
            nulla e quindi non sfondera mai nel mercato.Ripeto: chiunque abbia installato una Linux-Mandrake ti sta ridendo dietro
          • Anonimo scrive:
            Re: E ci meravigliamo?
            scusami da subito se la mia impressione e' sbagliata, ma mi sembra proprio di averti dato fuoco alla coda di paglia....io non ho mai nemmeno accennato a mandrake, io ho parlato di un linux "windows-clone". Sei TU che lo definisci cosi, non io, o sbaglio? E questo non ti fa riflettere nemmeno un po'?Speranze, dici? E di cosa? Quello che sta sperando che la microsoft chiuda sei tu. A me non potrebbe importarmene di meno. So usare parimenti sia linux che windows (e anche un po il mac, anche se non bene per mancanza di pratica), so programmare e tendenzialmente fare tutto cio che mi serve per il lavoro. Quindi che speranze dovrei avere?
  • Anonimo scrive:
    motivi della scelta
    linux costa di piu'? che importa, non e' l'economicita' che deve determinare la scelta di sistemi open source
  • Anonimo scrive:
    Che mondo...
    ...c'è chi ti dice che una cosa gratuita costa più di una cosa a pagamento... e c'è chi ci crede.Cmq. siamo proprio davanti ad una guerra frontale a linux.Vinceranno i grandi e ricchi. Ci fregheranno i codici scritti da noi poveri illusi dell'utopico mondo della mutua collaborazione.Prenderanno i nostri codici gpl e ce li rivenderanno con una cospicua licenza.Da consulente IT sto iniziando a consigliare ai miei clienti un valido sistema di archiviazione dati, pronto al fututo: il classificatore.Su quello non ci sono virus, worm, backdoor, programmi-scritti-a-cavolo, licenze e royalty che tengano.Una bella cartellina cartacea, con tanto di pinguino stampato sopra, che contiene i magici fogli a quadretti con i numerini scritti in rosso e blu. Questo si che è progresso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che lamer...
      Poveri i tuoi clienti, ammesso che esistano!Perchè dato che ci sei non proponi di archiviare la roba scrivendola su pietra come nella preistoria?Così i dati si salvano anche in caso di incendio!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che lamer...

        Poveri i tuoi clienti, ammesso che esistano!I miei clienti sarebbero diventati poveri se avessero acquistato le licenze di win2003, ms sql server, frontpage e tutte le costosissime applicazioni M$.Vedi, sono anni che ho delegato la gestione amministrative delle pma, con cui collaboro, al mitico amp.Gli amministrativi caricano i dati via web. e i manager hanno dei bellissimi dw sul web.E' un sistema che funziona con qualsiasi client: win, mc os, linux, qnx... ... è può girare anche su un server basato da un P200 con 128MB ram.

        Perchè dato che ci sei non proponi di
        archiviare la roba scrivendola su pietra
        come nella preistoria?
        Così i dati si salvano anche in caso di
        incendio!Questo è interessante, devo vedere se non è già brevettato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che lamer...
          - Scritto da: Anonimo
          Vedi, sono anni che ho delegato la gestione
          amministrative delle pma, con cui collaboro,
          al mitico amp.Che sarebbe amp?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che lamer...


          Poveri i tuoi clienti, ammesso che
          esistano!

          I miei clienti sarebbero diventati poveri se
          avessero acquistato le licenze di win2003,
          ms sql server, frontpage e tutte le
          costosissime applicazioni M$.
          perche' windows va sempre venduto insieme a sql server, office, front page etc etc?comprare windows e usare il .net framework (gratis) o MSDE (gratis) o Mysql, o postgre o php o apache etc etc no?posso dimostrarti che linux costa piu' di windows se lo usi in abbinamento con Oracle e websphere
    • Anonimo scrive:
      Re: Che mondo...
      - Scritto da: Anonimo
      Da consulente IT sto iniziando a consigliare
      ai miei clienti un valido sistema di
      archiviazione dati, pronto al fututo: il
      classificatore.Dai, su... che domani inizia la skuola... Hai comprato lo zainetto?
  • Anonimo scrive:
    Non chiedere all'oste se il vino e' buon
    hehehe(la o finale non ci stava)
  • Anonimo scrive:
    poveri...
    .winzozzari.si rodono tanto che il loro giocattolino costi un sacco di soldi e non sia all'altezza degli altri che hanno bisogno che mamma M$ gli dica che in realtà i soldi che hanno speso sono pochi.così oltre a spendere un sacco di soldi, rimangono utonti...come dire : cornunti e mazziati...
  • Anonimo scrive:
    parapparà,parapparà
    parapparappappàuptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.microsoft.com figur de _merdaaaaaaaaaaaa_hahahhahahahahahhahahhahahahhahahahhahahahahhahahahahahhahahahahhaha!
  • pikappa scrive:
    ognuno tira acqua al suo mulino
    Mi pare chiaro che una ricerca sponsorizzata da Microsoft sia volta ad esaltare i propri prodotti, cosi come una ricerca sponsorizzata da IBM mostrerebbe l'esatto contrario, forse invece di leggere e sbandierare ai quattro venti i risultati di queste ricerche pilotate sarebbe interessante guardare prima agli interessi che ci sono dietro
    • Anonimo scrive:
      Re: ognuno tira acqua al suo mulino
      - Scritto da: pikappa
      Mi pare chiaro che una ricerca sponsorizzata
      da Microsoft sia volta ad esaltare i propri
      prodotti, cosi come una ricerca
      sponsorizzata da IBM mostrerebbe l'esatto
      contrario, forse invece di leggere e
      sbandierare ai quattro venti i risultati di
      queste ricerche pilotate sarebbe
      interessante guardare prima agli interessi
      che ci sono dietroDevi sapere che una volta Linus Thorvalds ha deciso di fare una ricerca del genere, così ha alzato il telefono e ha chiamato il suo vecchio amico Spanky: "Ehi Spank, ma linux costa più di windows?" e quello "Linus, ma che c%&/o dici?".E, udite quelle parole dal buon vecchio Spanky, Linus decise non solo che la ricerca era conclusa, ma anche che pubblicarne il risultato era superfluo (e un po' imbarazzante per Spanky ...)
  • Anonimo scrive:
    Decidera' il mercato ...
    Le indagini servono solo se sono commissionate ed utilizzate poi dal commissionante per aggiustare il tiro, per capire come affrotnare meglio la concorrenza :-)La MS per prima non sembra convinta della propria superiorita' ... eh eh eh senno' se avesse gia' vinto a tavolino non si preoccuperebbe di studiare tanto attentamente linux come sta facendo ultimamente.Sicuramente ha altre stime ed altre proiezioni che la preoccupano, settore per settore sa bene dove e' forte e dove e' debole :-)Alla fine sara' il mercato a stabilire il vincitore ... come e' giusto che sia.
  • Anonimo scrive:
    Linux costa più di Windows?!
    :D :D :D :D :D :DBella la barzelletta di Bill Gates!
  • sathia scrive:
    sarà, ma come mai
    esiste www.google.com/linux e non www.google.com/winforse perché quei mattacchioni di google hanno preferito spendere un sacco di soldi per niente, o perché sono riconoscenti di un sistema pressocché infallibile?
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà, ma come mai
      - Scritto da: sathia
      esiste www.google.com/linux e non
      www.google.com/win
      forse perché quei mattacchioni di google
      hanno preferito spendere un sacco di soldi
      per niente, o perché sono riconoscenti di un
      sistema pressocché infallibile?Per windows basta già www.google.comPerché spendere altri soldi inutilmente?
      • Anonimo scrive:
        ahahah
        bravo bravo, tu sì che sai cosa è la riconoscenza.p.s.evidentemente non hai capito che da entrambe le pagine, si ha una ricerca su linux, solo che /linux è tutto nostro! che furbone che sei
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà, ma come mai
      Forse perchè esiste http://www.google.com/microsoft ?
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà, ma come mai
      Ah...esiste anche http://www.google.com/mac...non sei forte in fantasia eh? :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Quando ci saranno...
    - Scritto da: Anonimo


    Suite come Frontpage o DreaWeaver per
    linux...... per scrivere dell'html? Chi ne scrive piu'!XML e le trasformate (XHTML, PDF ecc...)comunque se hai voglia di html:http://quanta.sourceforge.net/ per citarne uno
    Soprattutto .. quando ci sarà qualcosa di
    paragonabile a Visual Studio.NET ...butta un occhio su http://www.netbeans.org/
    allora crederò davvero che linux conviene...Tomcat e JBoss... come application servermySQL o PostgreSQL ...dimenticavo: non si caccia una liraLorenzo
  • Anonimo scrive:
    ANALIZZIAMO LA COSA
    1)Io ho sviluppato un portale e conosco le problematiche ed i costi.2)Affermazione relativa, e non assoluta. Windows costerebbe meno solo per realizzare portali.L'indagine parla di non meglio identificato "sostanziale vantaggio economico".3)La Giga è totalemente di proprietà di quella Forrester che due o tre anni fa prevedeva la fine di internet nel 2002 (per un non meglio identificato collasso dovuto alla crescita esponenziale degli utenti).Tommaso o' Pallonaro è una fonte più attendibile della Forrester....4)Non si capisce quali siano questi sostanziali vantaggi economici ( manca un link alla pagina vera e propria relativa all'articolo in inglese)5)Ritengo che sia estremamente improbabile che realizzare un portale realizzato con windows costi meno che realizzarne uno in linux. Al massimo realizzarne uno in windows richiede meno conoscenze tecniche, o è più facile. Ma non meno costoso.6)Costi: Per fare un portale serio ti occorre sostanzialmente un sistema operativo (win o lin), un web server (IIS o apache), un gestore di database (ASP o PHP) ed un database (SQL server o MySQL). Prestazioni: Apache è notoriamente più veloce di IIS, a parità di macchina. Stiamo comunque parlando di aziende medie, perchè se parliamo di aziende grosse, allora SQL Server, non lo prendi neanche in considerazione.Discutere anche la stabilità non mi sembra corretto nei confronti di windows...Analizziamo i costi:Linux = praticamente gratuito. Quello che ti devi pagare sono i corsi, libri, materiale per impararlo.Java mi risulti che si scarichi gratuitamenteWindows: Windows 2003 Server non mi sembra gratuito, così come Visualstudio, così come SQL Server, anzi.Non capisco come si possa dire che alla fine (TOC) windows costa più di Linux...Ripeto: quello di realizzare portali è il mio lavoro... ne ho realizzati con win e con lin, ma il costo è nettamente diverso.Con linux ho dovuto solo impararmelo un pò, per quel che mi serviva.Ma per uno che se lo deve imparare da capo, mi sento di consigliare linux... imparare per imparare, meglio quello che costa meno (visto che non siamo milionari) e che è maggiormente personalizzabile..
    • Anonimo scrive:
      Re: ANALIZZIAMO LA COSA
      Volevo dire:Non capisco come si possa dire che alla fine (TOC) windows costa MENO di Linux... scusate..
    • Anonimo scrive:
      Re: ANALIZZIAMO LA COSA
      - Scritto da: Anonimo
      1)Io ho sviluppato un portale e conosco le
      problematiche ed i costi.bene
      2)Affermazione relativa, e non assoluta.
      Windows costerebbe meno solo per realizzare
      portali.
      L'indagine parla di non meglio identificato
      "sostanziale vantaggio economico".ok
      3)La Giga è totalemente di proprietà di[..]
      attendibile della Forrester....
      4)Non si capisce quali siano questi[...]
      all'articolo in inglese)
      5)Ritengo che sia estremamente improbabile
      che realizzare un portale realizzato con
      windows costi meno che realizzarne uno in
      linux. ok, sentiamo...
      Al massimo realizzarne uno in windows
      richiede meno conoscenze tecniche, o è più
      facile. Ma non meno costoso.Oddio, il tempo costa di solito.... ne deriva il vecchio adagio "Il Tempo è denaro"
      6)Costi: Per fare un portale serio ti
      occorre sostanzialmente un sistema operativo
      (win o lin), un web server (IIS o apache),
      un gestore di database (ASP o PHP) ed un
      database (SQL server o MySQL). MySql? senza integrità referenziale? Senza triggers? Senza Stored Procedure?
      Prestazioni: Apache è notoriamente più
      veloce di IIS, a parità di macchina. Stiamo
      comunque parlando di aziende medie, perchè
      se parliamo di aziende grosse, allora SQL
      Server, non lo prendi neanche in
      considerazione.Permettimi di dissentire, o meglio diciamo che nemmeno MySql prendi in considerazione nel caso di aziende grosse, andrai direttamente su oracle....
      Discutere anche la stabilità non mi sembra
      corretto nei confronti di windows...Per carità....

      Analizziamo i costi:
      Linux = praticamente gratuito. Quello che ti
      devi pagare sono i corsi, libri, materiale
      per impararlo.Che hanno un costo effettivo + un costo legato all'apprendimento....
      Java mi risulti che si scarichi gratuitamente
      Windows: Windows 2003 Server non mi sembra
      gratuito, così come Visualstudio, così come
      SQL Server, anzi.Paghi la licenza e forse hai meno tempo da impiegare per l'apprendimento
      Non capisco come si possa dire che alla fine
      (TOC) windows costa più di Linux...Sia chiaro, odio microsoft, ma non è che nemmeno linux sia così "Rose e fiori"
      Ripeto: quello di realizzare portali è il
      mio lavoro... ne ho realizzati con win e con
      lin, ma il costo è nettamente diverso.
      Con linux ho dovuto solo impararmelo un pò,
      per quel che mi serviva.Evidentemente sei un genio
      Ma per uno che se lo deve imparare da capo,
      mi sento di consigliare linux... imparare
      per imparare, meglio quello che costa meno
      (visto che non siamo milionari) e che è
      maggiormente personalizzabile..Grazie per la tua testimonianza
      • Anonimo scrive:
        Re: ANALIZZIAMO LA COSA


        Al massimo realizzarne uno in windows

        richiede meno conoscenze tecniche, o è più

        facile. Ma non meno costoso.
        Oddio, il tempo costa di solito.... ne deriva il vecchio
        adagio "Il Tempo è denaro"
        Permettimi di dissentire, o meglio diciamo che nemmeno
        MySql prendi in considerazione nel caso di aziende grosse,
        andrai direttamente su oracle.... d'accordo...io ci metterei anche SAP (che si sta integrando con MySQL)Per evitera le problematiche che tu prontamente hai elencato.Ricorda però che un portale non è come il programma spaziale americano....alla fine non deve far altro che richiamare contenuti, contenuti in un archivio organizzato. Scusa la banalizzazione, ma a sentire questi forum, sembra che se in un portale non gestisci anche la possibilità che un cagnolino, attraversando la strada, non decida di pisciare controvento e così facendo contribuisca alla corrosione di un palo di un semaforo che cadendo finisce sul tuo server, distruggendolo; allora non sei professionale....ma per piacere....ma quante aziende ci sono in italia che fanno 20 milioni di transazioni al mese per potersi ripagare l'installazione di 5000 windows 2003 server con annessi e connessi?Sembrano le diatribe tra amighisti e pcisti, o tra nvidia e ati..Ma cosa ti interessa se quake3 fa 1800fps in 3200x2400, tanto usi la 800x600?

        Analizziamo i costi:

        Linux = praticamente gratuito. Quello che ti

        devi pagare sono i corsi, libri, materiale

        per impararlo.
        Che hanno un costo effettivo + un costo legato
        all'apprendimento.... Che ANCHE windows ha. Non mi dire che i SO MS lato server li impari in un secondo. Sono più facili, ma alla fine, tra tempo speso a sperimentare, tempi in cui è impallato, siamo quasi sullo stesso piano.O quanto meno, non c'è quella differenza che Tommaso O'Pallonaro (Forrester) ci vuole propinare...
        Java mi risulti che si scarichi gratuitamente
        Windows: Windows 2003 Server non mi sembra
        gratuito, così come Visualstudio, così come
        SQL Server, anzi.
        Paghi la licenza e forse hai meno tempo da impiegare per
        l'apprendimento Pagare la licenza non vuol dire tirare fuori mille lire....Da una parte te lo devi imparare e non ne tiri fuori...Dall'altra parta te lo devi imparare un filo meno e ne tiri fuori un sacco....

        Non capisco come si possa dire che alla fine

        (TOC) windows costa più di Linux...
        Sia chiaro, odio microsoft, ma non è che nemmeno linux sia
        così "Rose e fiori"

        Ripeto: quello di realizzare portali è il

        mio lavoro... ne ho realizzati con win e con

        lin, ma il costo è nettamente diverso.

        Con linux ho dovuto solo impararmelo un pò,

        per quel che mi serviva.
        Evidentemente sei un genio Non devi imparare come i dati vengono mandati nei registri..devi sapere solo come avere una macchina funzionante.Poi, saprai meglio di me come le differenze tra PHP e ASP non siano quelle che passano tra il cinese e l'arabo...Stesso discorso vale per il web server (non ci vuole una laurea in ingenieria) ed il database... alla fine sono dialettidella stessa lingua...Qui poi si sta parlando di realizzare portali.Una ditta che realizza portali, li realizza tutti i giorni. Lo scoglio duro dell'apprendimento ce l'hai all'inizio, quando devi cominciare, poi dopo che se passato dallo stato di quiete allo stato di moto, è solo questione di tenere in moto la macchina...Ergo lo scoglio duro dell'apprendimento lo distribuisci e lo ammortizzi...Sia che usi lin sia che usi win..Posso venirti incontro e dirti che realizzare pagine con strumenti linux non è il massimo, ma generalmente chi si occupa di realizzare portali, cura l'infrastruttura e non i contenuti.Prima realizzi quella e se poi vuoi fare i fiorellini, prendi un mac con macromedia studio e fai i fiorellini.... (puoi anche usare la versione per pc, ma un non posso credere che il costo di una workstation per curare la grafica del portale faccia la differenza)Un portale deve essere funzionale e non bellissimo... guarda google....
    • Anonimo scrive:
      Re: ANALIZZIAMO LA COSA

      5)Ritengo che sia estremamente improbabile
      che realizzare un portale realizzato con
      windows costi meno che realizzarne uno in
      linux. Al massimo realizzarne uno in windows
      richiede meno conoscenze tecniche, o è più
      facile. Ma non meno costoso.nosemplicemente gli strumenti sono piu' avanzati e fanno risparmiare TEMPOil che non vuol dire che sia piu' facile!vuol dire che ci vuole DI MENO
      6)Costi: Per fare un portale serio ti
      occorre sostanzialmente un sistema operativo
      (win o lin), un web server (IIS o apache),
      un gestore di database (ASP o PHP) ed un
      database (SQL server o MySQL).
      Prestazioni: Apache è notoriamente più
      veloce di IIS, a parità di macchina. Stiamonotoriamente assomiglia molto ai sostanziali vantaggi economici che critichiapache NON e' piu' veloce di IIS su windowsnon e' neanche minimamente paragonabilee non lo e' neanche s linux se confrontiamo la velocita' di generazione di pagine PHP VS pagine asp.net
      comunque parlando di aziende medie, perchè
      se parliamo di aziende grosse, allora SQL
      Server, non lo prendi neanche in
      considerazione.mysql gira su windows e linuxpostgre idemnon vedo problemisi puo' avere un DB gratuito e GPL su entrambi gli OS
      Discutere anche la stabilità non mi sembra
      corretto nei confronti di windows...
      di nuovo mi tornano in mente i sostanziali vantaggi economici
      Analizziamo i costi:
      Linux = praticamente gratuito. Quello che ti
      devi pagare sono i corsi, libri, materiale
      per impararlo.che ti ci paghi una licenza Win2003 web edition
      Java mi risulti che si scarichi gratuitamente.net pure
      Windows: Windows 2003 Server non mi sembra
      gratuito, così come Visualstudio, così come
      SQL Server, anzi.
      che non sono obbligatoricosi' come Oracle su linux o websphere mi pare si paghinoma nessuno ti obblga ad usarlicon questo metodo di analisi potresti dimostrare che la terra e' piatta....
      Non capisco come si possa dire che alla fine
      (TOC) windows costa più di Linux...TOC = Table Of Contestmagari volevi dire TCO
      Ripeto: quello di realizzare portali è il
      mio lavoro... ne ho realizzati con win e con
      lin, ma il costo è nettamente diverso.nettamente == sostanziali vantaggi economici ???
      Con linux ho dovuto solo impararmelo un pò,
      per quel che mi serviva.
      Ma per uno che se lo deve imparare da capo,
      mi sento di consigliare linux... imparare
      per imparare, meglio quello che costa meno
      (visto che non siamo milionari) e che è
      maggiormente personalizzabile..per fare portali quale personalizzazione ti serve?io ho fatto portali in PHP che girano sia su windows sia su linux in php senza cambiare UNA riga di codicee come backend usano postgre (anche se il sistema di archiviazione e' pluggabile)eppure non me la sento di dire che linux sia cosi' vantaggioso rispetto a windows, ne viceversase parliamo di applicazioni grandi poi, asp.net e' comunque un passo avanti notevole e per questo sto seguendo con attenzione il gran lavoro fatto da mono e il modulo che stanno scrivendo per apache 2
      • Anonimo scrive:
        Re: ANALIZZIAMO LA COSA

        TOC = Table Of Contestof Content?
        nettamente == sostanziali vantaggi economici
        ???Si, ma lui intende a vantaggio di Linux
    • Anonimo scrive:
      Re: ANALIZZIAMO LA COSA
      - Scritto da: Anonimo
      Prestazioni: Apache è notoriamente più
      veloce di IIS, a parità di macchina. Buonanotte. Ci siamo gia' scordati il perche' della versione due di apache?
      Stiamo
      comunque parlando di aziende medie, perchè
      se parliamo di aziende grosse, allora SQL
      Server, non lo prendi neanche in
      considerazione.Si, certo, tutti con mysql, adesso.
      Discutere anche la stabilità non mi sembra
      corretto nei confronti di windows...Sai, nei top uptime di netcraft non compare neppure il pinguino.
      Analizziamo i costi:
      Linux = praticamente gratuito. Quello che ti
      devi pagare sono i corsi, libri, materiale
      per impararlo.Il tuo tempo e' gratis, evidentemente.
      Java mi risulti che si scarichi gratuitamenteEd il tempo degli sviluppatori e' gratis, ovviamente.
      Windows: Windows 2003 Server non mi sembra
      gratuito, così come Visualstudio, così come
      SQL Server, anzi.Per una azienda sono costi *ridicoli*.
      Non capisco come si possa dire che alla fine
      (TOC) windows costa più di Linux...Perche' tu non conti che alla fine del mese devi pagare degli stipendi / fatture consulenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANALIZZIAMO LA COSA
      Chi realizza portali, non ne realizza uno. Ne realizzza diversi.Sui quali ammortizza i costi di avviamento (impararsi una tecnologia). I costi del personale (alla fine Linux costa di più perchè ad imparare linux ci metti vent'anni e windows venti minuti???)sono relativi alle PERSONALIZZAZIONI di un portale modello.Se in un'azienda i tempi per imparare una tecnologia sono anche solo paragonabili ad i tempi per le personalizzazioni (che sono quello che da il pane alla azienda creatrice del portale) allora o ha del personale che mangia becchime, o non è capace di imparare la tecnologia.Non venitemi a dire che per imparare linux (relativamente a quello che ti serve, ergo farlo funzionare e basta, non serve sapere come funzionano gli stack o come realizzare un nuovo gestore della memoria) sia così impegnativo da superare i costi per installare sistemi MS, perchè allora mi state prendendo in giro. Non esiste.La differenza di tempo per impararlo è unicamente quella per far andare il S.O. (e ti serve solo un amministratore di rete, (configurare apache) non devono per forza saperlo fare tutti i dipendenti)I Database funzionano tutti secondo la stessa logica (dialetti della stessa lingua); la logica di funzionamento di PHP è parecchio simile a quella di ASP.Tempi di sviluppo: Il portale base lo hai già realizzato ed ammortizzato (si parla di 3 anni e se non lo hai ammortizzato nei primi 6 mesi, fai meglio a stare a casa). Che strumenti pensi di usare per realizzare un portale? DW Ultradev (forse per gli ultimi ritocchi) ma per il resto devi lavorarci l'editor di testo per ottimizzarlo al massimo.Puoi anche non ottimizzarlo, lavorarci con i giocattolini, realizzare pagine html con word, ma allora ti accontenti e non fai un lavoro professionaaaaale.Linux costa meno. E' più complicato, ma non tanto da inciderti sui costi in maniera significativa.Se google ed altre aziende gigantesche hanno deciso di passare a linux, vuol dire che i costi relativi a S.O. ed applicativi MS, sono molto più significativi rispetto ai costi di apprendimento di linux.Sarebbe meglio che MS spendesse meno soldi per dimostrare l'indimostrabile e spendesse più soldi per creare un S.O. veramento nuovo.E (come Ballmer stesso ammette) non lo ha ancora fatto e forse non lo farà mai. Peccato, perchè win sta diventando un gigante con i piedi d'argilla, mentre con i mezzi che ha potrebbe realizzare un nuovo s.o. super ottimizzato.Il problema è che forse non gli conviene ricominciare tutto da capo, ma tappare i buchi che saltano fuori di volta in volta (ogni 1/10 di secondo) con la sarta windowsupdate.
  • ldsandon scrive:
    Ma si può leggere la ricerca?
    Sia su CNET che su PI si parla di questo "studio" ma non si vede una virgola dello studio vero e proprio: che cosa hanno confrontato? MS.NET su Windows e cosa su Linux per Java/J2EE? Oracle? IBM? Borland? BEA? Altri?A parte il fatto che .NET non ha nulla di comparabile a J2EE in quanto a scalabilità, fault tolerance e molto altro, ed avendo sentito parlare di "portali aziendali" usare un application server di fascia alta è un po' prendere a cannonate le mosche. ASP.NET è confrontabile con JSP o PHP, non certo con J2EE.Però vorrei discutere su dati di fatto, non illazioni "si dice che..."
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si può leggere la ricerca?
      - Scritto da: ldsandon
      Sia su CNET che su PI si parla di questo
      "studio" ma non si vede una virgola dello
      studio vero e proprio: che cosa hanno
      confrontato? MS.NET su Windows e cosa su
      Linux per Java/J2EE? Oracle? IBM? Borland?
      BEA? Altri?

      A parte il fatto che .NET non ha nulla di
      comparabile a J2EE in quanto a scalabilità,
      fault tolerance e molto altro, ed avendo
      sentito parlare di "portali aziendali" usare
      un application server di fascia alta è un
      po' prendere a cannonate le mosche. ASP.NET
      è confrontabile con JSP o PHP, non certo con
      J2EE.

      Però vorrei discutere su dati di fatto, non
      illazioni "si dice che..."Dunque è andata così: hanno messo due ricercatori in un laboratorio, uno con un server M$, l'altro con un server Linux, e li hanno lasciati lì a ricercare. Quando, ad un certo punto, uno dei due si annoiava (quello del server M$) e ha detto all'altro (quello di Linux): "Scommettiamo 100 dollaroni che riesco a piantare il mio sistema prima del tuo?" E l'altro (ingenuotto): "Ok". Naturalmente la scommessa l'ha vinta il ricercatore con M$, e il poveraccio con Linux c'ha rimesso 100 bigliettoni. Da questo hanno indubitabilmente convenuto che M$ è più conveniente ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si può leggere la ricerca?
      - Scritto da: ldsandon
      A parte il fatto che .NET non ha nulla di
      comparabile a J2EE in quanto a scalabilità,
      fault tolerance e molto altro, Puoi spiegare meglio la tua affermazione. Con deifatti riscontrabili, non con delle "si dice".
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si può leggere la ricerca?
      - Scritto da: ldsandon
      A parte il fatto che .NET non ha nulla di
      comparabile a J2EE in quanto a scalabilità,
      fault tolerance e molto altro, ed avendo
      sentito parlare di "portali aziendali" usare
      un application server di fascia alta è un
      po' prendere a cannonate le mosche. ASP.NET
      è confrontabile con JSP o PHP, non certo con
      J2EE.E qui ti sbagli, e alla grande.Ti consiglio di leggerti: http://msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/library/en-us/dnbda/html/psimp.asp (basta anche solo l'abstract) nel quale si confronta l'esempio di applicazione web realizzata da Sun con J2EE e la stessa applicazione rifatta, secondo le stesse specifiche, con .NET. Con .NET fai le stesse cose in molto meno tempo.Qualcuno ha fatto anche i benchmark:per esempio www.middleware-company.com/j2eedotnetbench/ oppure www.gotdotnet.com/team/compare/veritest.aspxDai un'occhiata ai grafici e ti rendi conto subito di quanto sei in errore.
  • Anonimo scrive:
    la patente costa ..vado in treno
    e come dire che la patente costa e bisogna studiare quindi conviene andare tutta la vita in treno e autobus. e poi hanno rotto le ..... con queste ricerce. Da quando non usiamo M$ abbiamo meno problemi e possiamo spendere + soldi per l'hardware. ciao . PS pensate se un avvocato dovesse pagare i diritti del libro di Diritto privato tutte le volte che va ad un processo! Le mie conoscienze informatiche sono mie e le voglio applicare senza dover pagare delle licenze. Spaghetti
  • localhost scrive:
    A quando il primo studio INDIPENDENTE?
    Ormai gli studi che dimostrano che Linux è meglio di Windows o viceversa sotto vari aspetti si sprecano.Il problema è che sono sempre parziali e anche leggendoli, rimangono sempre dubbi e perplessità sui metodi utilizzati.A quando invece un vero studio obiettivo e che usi un metodo "scientifico" per comparare le due piattaforme sotto vari aspetti ?????
    • Anonimo scrive:
      Re: A quando il primo studio INDIPENDENTE?
      - Scritto da: localhost
      Ormai gli studi che dimostrano che Linux è
      meglio di Windows o viceversa sotto vari
      aspetti si sprecano.

      Il problema è che sono sempre parziali e
      anche leggendoli, rimangono sempre dubbi e
      perplessità sui metodi utilizzati.

      A quando invece un vero studio obiettivo e
      che usi un metodo "scientifico" per
      comparare le due piattaforme sotto vari
      aspetti ?????Sarebbe auspicabile, ma difficilmente fattibile. Dovrebbe farlo un'organizazzione tipo ANSI o ISO, insomma consorzi che non promuovono una ditta in particolare, ma poi alla fine ci sarà sempre qualcuno pronto a dire.. ma lo sapete che Microsoft ha le mani in pasta anche in quell'organizzazione? oppure.. ma lo sapete che i tizi che hanno fatto il test sono tutti fautori di linux?Personalemnte penso che stia alla nostra intelligenza prendere questi studi e adattarli al nostro pensiero e alla nostra realtà.
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione
    Solo che i soldi spesi per linux finiscono nelle tasche delle aziende e dei lavoratori che installano, sviluppano e mantengono i sistemi.Nel caso di windows finiscono (tra costi di licenza e di certificazione) nelle mani di mamma microsoft.Quindi e' meglio lavorare con Linux o dare i soldi a microsoft?A voi l'ardua sentenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione
      Ma che cazzo di discorso è questo? Tu sei disposto a spendere di più giusto per non far arricchire la microsoft? Ma fammi il piacere......
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione
        - Scritto da: Anonimo
        Ma che cazzo di discorso è questo? Tu sei
        disposto a spendere di più giusto per non
        far arricchire la microsoft? Ma fammi il
        piacere......rispondo anche se non sono l'autore del post precedente.penso che in un'azienda medio-piccola un discorso del genere possa anche essere fatto.Se io dovessi mettere su una piccola ditta con, diciamo, 2 o 3 dipendenti... forse potrei anche farci un pensierino. Considera che per il mio attuale lavoro ( programmatore ) uso solo ed esclusivamente prodotti microsoft e devo dire che i soldi di Windows server 2003 + sql server 2000 + Visualstudio.net + msdn... sono si ben spesi, ma se ci fosse una valida alternaiva come potrebbe essere un sistema linux/php ( ma a breve anche con tecnologia .NET... vedi progetto MONO ), sicuramente preferirei pagare di + i miei dipendenti, o comperare un hardware migliore, o corsi di formazione, che pagarci le licenze a Microsoft.salutiRoberto
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno ragione
          - Scritto da: Anonimo
          Considera che per il mio attuale lavoro (
          programmatore ) uso solo ed esclusivamente
          prodotti microsoft e devo dire che i soldi
          di Windows server 2003 + sql server 2000 +
          Visualstudio.net + msdn... sono si ben
          spesi, ma se ci fosse una valida alternaiva
          come potrebbe essere un sistema linux/php (
          ma a breve anche con tecnologia .NET... vedi
          progetto MONO ), sicuramente preferirei
          pagare di + i miei dipendenti, o comperare
          un hardware migliore, o corsi di formazione,
          che pagarci le licenze a Microsoft.Allora forse non hai capito le conclusioni della ricerca. La "valida alternativa" in realtà costa di più. Quindi non ti restano in tasca "più soldi per pagare i tuoi dipendenti o comperare hardware migliore". Quei soldi li spendi in consulenti (o in ore dei tuoi dipendenti, che quindi devono sottrarre alla loro attività quotidiana) che ti mantengono la tua soluzione Linux.
    • gerry scrive:
      Re: Hanno ragione
      - Scritto da: Anonimo
      Solo che i soldi spesi per linux finiscono
      nelle tasche delle aziende e dei lavoratori
      che installano, sviluppano e mantengono i
      sistemi.
      Nel caso di windows finiscono (tra costi di
      licenza e di certificazione) nelle mani di
      mamma microsoft.Mi sembra che tu dia per scontato che i sistemi MS si amministrano e installano da soli.E questo è il problema dei sistemi MS, poi i dirigenti pensano che basta qualsiasi impiegato per gestirne uno. Poi magari l'impiegato dimentica che vanno installate le patch, non sa quali servizi è meglio lasciare spenti e non ha idea di cosa vuol dire lasciare la password di amministratore vuota.Ho visto uno psicologo fare un servizio web con VS.NET in 6 mesi senza che prima avesse mai visto un linguaggio di programmazione.Detta così sembra una figata ma pensando al codice senza una riga di commento (sic.) penso: quando se ne sarà andato nessuno riuscira più a mettere mano a quel coso. Se serviranno modifiche sarà più conveniente rifare tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione

        Ho visto uno psicologo fare un servizio web
        con VS.NET in 6 mesi senza che prima avesse
        mai visto un linguaggio di programmazione.
        Detta così sembra una figata ma pensando al
        codice senza una riga di commento (sic.)
        penso: quando se ne sarà andato nessuno
        riuscira più a mettere mano a quel coso. Se
        serviranno modifiche sarà più conveniente
        rifare tutto.si concordo... ma mettila così... senza VS.Net lui il servizio web non lo avrebbe mai fatto, quindi meglio questo che niente.
        • gerry scrive:
          Re: Hanno ragione
          - Scritto da: Anonimo
          si concordo... ma mettila così... senza
          VS.Net lui il servizio web non lo avrebbe
          mai fatto, quindi meglio questo che niente.Hanno risparmiato oggi assumendo un semestrale e spenderanno domani per rifare tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione
      - Scritto da: Anonimo
      Solo che i soldi spesi per linux finiscono
      nelle tasche delle aziende e dei lavoratori
      che installano, sviluppano e mantengono i
      sistemi.
      Nel caso di windows finiscono (tra costi di
      licenza e di certificazione) nelle mani di
      mamma microsoft.
      Quindi e' meglio lavorare con Linux o dare i
      soldi a microsoft?
      A voi l'ardua sentenza.
  • Anonimo scrive:
    SPiDeY Research Report
    Mi sono appena autocommissionato una ricerca per stabilire realmente qual'e' il minor TCO tra i vari contendenti... il risultato e' che dipende da chi usa i vari software e da quanto e' in gamba.E' anche emersa un'interessante variabile che fa aumentare il TCO in base ai lamerz che un'azienda ha nel suo organico.In parole povere, (win) = (linux) = (apple)! Sono i (troll) che fanno la differenza! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: SPiDeY Research Report
      in altre parole sarebbe da vedere _quanto_ è possibile scindere nell'analisi di mercato il prodotto dal suo utilizzatore... casi complessi come questi vogliono dire tutto e il contrario di tutto come giustamente viene fatto notare nella mancata considerazione della piattaforma Linux/PHP... è un po' come paragonare un processore con architettura RISC ad un ~x86.A mio parere queste sono solo indagini "politiche" (nel corrente significato che ne abbiamo qui in italia) e personalmente le aborro.The Peach
      • Anonimo scrive:
        Re: SPiDeY Research Report
        - Scritto da: Anonimo
        in altre parole sarebbe da vedere _quanto_ è
        possibile scindere nell'analisi di mercato
        il prodotto dal suo utilizzatore... mi pare che l'analisi fatta riguardasse grosse aziende che non penso diano il lavoro a degli imbranati, ma a professionisti capaci.
        casi complessi come questi vogliono dire
        tutto e il contrario di tutto come
        giustamente viene fatto notare nella mancata
        considerazione della piattaforma
        Linux/PHP... è un po' come paragonare un
        processore con architettura RISC ad un ~x86.come detto in un altro post si parlava di architettura enterprise e linux/php non lo è ancora.
        A mio parere queste sono solo indagini
        "politiche" (nel corrente significato che ne
        abbiamo qui in italia) e personalmente le
        aborro.infatti vivendo in un paese democratico, puoi prendere quest'analisi di mercato e farci quello che desideri, oppure confrontarla con un'altra proposta da linux e tirare le conseguenze. Personalmente non faccio fatica a pensare che con i prodotti Microsoft i tempi di produzione siano ridotti rispetto a Linux/java, perchè nel mio lavoro li uso e li trovo estremamente utili, semplici e veloci ( anche nel fare il debug )
  • Anonimo scrive:
    "è stato commissionato da Microsoft"
    Questa ricerca e' sicuramente obiettiva e imparziale:"L'ultimo studio sull'argomento è stato commissionato da Microsoft"Imparziale come una ricerca sugli effetti benefici della marjuana commissionata dal Leonkavallo...:-)
    • BeRToZ scrive:
      Re: "è stato commissionato da Microsoft"
      - Scritto da: Anonimo
      Questa ricerca e' sicuramente obiettiva e
      imparziale:

      "L'ultimo studio sull'argomento è stato
      commissionato da Microsoft""Oste, com'e' il vino?""OTTIMO!"
    • Anonimo scrive:
      Re: "è stato commissionato da Microsoft"
      paragone sbagliato e ottuso, al leoncavollo al massimo la fumano (quindi non ci guadagnano) ... Microsoft produce e ci guadagna
      • Anonimo scrive:
        Re: "è stato commissionato da Microsoft"

        paragone sbagliato e ottuso, al leoncavollo
        al massimo la fumanotogli quel "al massimo"
        (quindi non ci guadagnano) ... Microsoft produce e ci
        guadagnanel caso del Leoncavallo ci guadagna lo spacciatore, nel caso di Windows Microsoft, quindi il paragone e` pertinente.
        • Anonimo scrive:
          Re: "è stato commissionato da Microsoft"
          - Scritto da: Anonimo

          paragone sbagliato e ottuso, al
          leoncavollo

          al massimo la fumano

          togli quel "al massimo"


          (quindi non ci guadagnano) ... Microsoft
          produce e ci

          guadagna

          nel caso del Leoncavallo ci guadagna lo
          spacciatore, nel caso di Windows Microsoft,
          quindi il paragone e` pertinente.lo spacciatore NON e' il leonka quindi non e' pertinenteLegalize IT
    • Akiro scrive:
      Re: "è stato commissionato da Microsoft"
      infatti."Lo afferma un'indagine eseguita da Giga Research per conto di Microsoft"però l'ultima affermazione non me piase... è_é
    • Anonimo scrive:
      Re: "è stato commissionato da Microsoft"

      Questa ricerca e' sicuramente obiettiva e
      imparziale:
      Imparziale come una ricerca sugli effetti
      benefici della marjuana commissionata dal
      Leonkavallo...ROTFL !!
    • Anonimo scrive:
      Re: "è stato commissionato da Microsoft"
      - Scritto da: Anonimo
      Questa ricerca e' sicuramente obiettiva e
      imparziale:

      "L'ultimo studio sull'argomento è stato
      commissionato da Microsoft"

      Imparziale come una ricerca sugli effetti
      benefici della marjuana commissionata dal
      Leonkavallo...
      :-)perche...il leonka sarebbe piu imparziale ...mica la vende...Legalize It
  • Anonimo scrive:
    Mettetevi daccordo
    "Interpellata in merito a questi dati, IBM ha affermato come le conclusioni a cui è arrivata Giga appaiano in netto contrasto non solo con l'esperienza dei propri clienti, ma anche con il trend di crescita sul mercato di Linux. Secondo alcune statistiche fornite di recente da IDC e Gartner, peraltro, Linux sta crescendo più velocemente di Windows nel settore dei server."Ok il trend di crescita di linux, ma se guardiamo l'installato MS (ed il trend degli anni scorsi) allora MS esce vincitrice in questo scontro contro linux, in poche parole: per litigare in questo forum vale ancora come argomento la diffusione di uno o dell'altro SO o solo in certi casi?Poniamo delle regole, almeno saremo costretti a ricercare argomentazioni più profonde delle solite per sostenere i nostri beniamini, cosa ne dite?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mettetevi daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      Poniamo delle regole, almeno saremo
      costretti a ricercare argomentazioni più
      profonde delle solite per sostenere i nostri
      beniamini, cosa ne dite?"I nostri beniamini"?????Vuoi dire che TU accendi il PC con Windoze così come accendi la radio per ascoltare Britney Spears?????? :) :) :) :) :)Di la verità: la mamma lo sa che sei connesso a internet?Gesù, i "beniamini".........e io che pensavo fossero strumenti di lavoro...........
      • gian_d scrive:
        Re: Mettetevi daccordo
        - Scritto da: Anonimo
        "I nostri beniamini"?????
        Vuoi dire che TU accendi il PC con Windoze
        così come accendi la radio per ascoltare
        Britney Spears?????? :) :) :) :) :)Se usa Windows Media Player invece della radio ha perfettamente ragione :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Mettetevi daccordo


        "I nostri beniamini"?????
        Vuoi dire che TU accendi il PC con Windoze
        così come accendi la radio per ascoltare
        Britney Spears?????? :) :) :) :) :)
        Dai, un pò di flessibilità mentale!!!
  • Anonimo scrive:
    Indagine eseguita per conto di Microsoft
    A pensare male si farà anche peccato, ma molto spesso.......
  • Anonimo scrive:
    Linux costa più di winzoz?....
    Già, vero, come è vero che sono più "ricco" (di soldi" di Gatez)Mafaffanc..........................
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux costa più di winzoz?....
      - Scritto da: Anonimo
      Già, vero, come è vero che sono più "ricco"
      (di soldi" di Gatez)

      Mafaffanc..........................ma ti sei almeno sforzato di leggere anche l'articolo oltre al titolo.se lo hai fatto... bhe allora hai un pò poche argomentazioni mi pare...un consiglio.. non è detto che se ti viene in mente una cavolata la davi "per forza" scrivere qui... ci sono anche i bagni pubblici .. vai li e li scrivi sui tovagliolini per le mani.grazie
  • Anonimo scrive:
    Commissionato da microsoft...
    e ho gia' detto tutto ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Commissionato da microsoft...
      - Scritto da: Anonimo
      e ho gia' detto tutto ....no non hai detto niente mi pare...che vuoi dire?e secondo te chi lo doveva commissionare?o linux o microsoft... non penso che alla cirio gli interessi molto finanziare un tale studio di settore.beata ignoranza
      • friscom scrive:
        Re: Commissionato da microsoft...
        Allora, M$ commissiona lo studio e poi salta fuori che Linux, in linea di massima, è meglio.Lo pubblica?E poi il Bill viene a dirci che è così e che finchè non clonano loro per intero qualche BSD come ha fatto Apple, per intanto suggerisce di usare Linux...?Uno studio del genere sarà anche fatto bene, ma casca l'asino quando si vede per conto di chi è stato fatto e diffuso.Poco furbi anche a P.I. a dargli enfasi..Aspettiamo il prossimo sulla sicurezza Trustworthy dei prodotti di Redmont.. vedremo ancora una volta che non c'è niente di meglio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Commissionato da microsoft...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        e ho gia' detto tutto ....
        no non hai detto niente mi pare...
        che vuoi dire?
        e secondo te chi lo doveva commissionare?
        o linux o microsoft... non penso che alla
        cirio gli interessi molto finanziare un tale
        studio di settore.

        beata ignoranzaquella tua...era meglio se commissionato da qualche istituto universitario di statistica indagine fatta da una delle parti in causa non garantisce imparzialità
      • Anonimo scrive:
        Re: Commissionato da microsoft...
        "linux o microsoft"da qui si capisce la tua ignoranza ! Linux non e' una entita' aziendale ...Seconda cosa tutti gli studi commissionati da microsoft dimostrano casualmetne che Windows Conviene, mentre gli studi fatti da terzi, quali grosse ditte che ponderano di passare a linux dimostrano stranamente sempre il contrario di quello che dicono gli studi fatti da Microsoft ...
  • Anonimo scrive:
    commissionati --
    di parte
    ...come i rapporti usa per l'iraq sulla presenza di armi di distruzione di massa...Alla m$ sono così preoccupati di infilare in testa alle persone che il loro sistema costa meno che se ne stanno facendo una vera e proprio malattia mentale...Se qualcuno ricco e di successo passasse il suo tempo a cercare di dimostrare di essere più ricco e di successo di un'altra persona, non è mica maniaco, nooo... da psicanalisi!!...caro zio Bill, ti stai proprio ammalando eh?!?!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: commissionati --
      di parte
      La ricerca commissionata da M$ non e' valida, ma quella di IBM si, vero?- Scritto da: Anonimo
      ...come i rapporti usa per l'iraq sulla
      presenza di armi di distruzione di massa...

      Alla m$ sono così preoccupati di infilare in
      testa alle persone che il loro sistema costa
      meno che se ne stanno facendo una vera e
      proprio malattia mentale...
      Se qualcuno ricco e di successo passasse il
      suo tempo a cercare di dimostrare di essere
      più ricco e di successo di un'altra persona,
      non è mica maniaco, nooo... da
      psicanalisi!!...

      caro zio Bill, ti stai proprio ammalando
      eh?!?!?!
  • samu scrive:
    le sigarette fanno bene alla salute
    Lo afferma un'indagine eseguita da Spiga Research per conto di Philip Morris.....:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: le sigarette fanno bene alla salute
      - Scritto da: samu
      Lo afferma un'indagine eseguita da Spiga
      Research per conto di Philip Morris.....

      :-)tu scherzi ma per un periodo la tesi era stata valida.....e' successo veramente in passato...NO COMMENT
  • Anonimo scrive:
    lol
    come da titolo
  • Anonimo scrive:
    Suvvia....
    Piuttosto che infiammarci tra di noi su cosa e meglio (ovviamente ognuno ha la sua da dire...) secondo me dovremmo chiederci se è ancora il caso di prestare attenzione a "notizie" di questo calibro che, a partire da titolo, sembrano fatte apposta per infiammare il forum.E si sa: non c'e niente di meglio per attirare spettatori che farli litigare tra di loro. Vedi la TV spazzatura dei Talk Show americani.Da quando PI si è messa a fare disinformazione?
  • Anonimo scrive:
    Con windows denti piu' biachi !
    Secondo una ricerca commissionata da Microsoft, pare che l'uso prolungato di windows generi un effetto ColGates [tm] che ha il potere di rendere i vostri denti piu' bianchi, piu' belli e piu' resistenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con windows denti piu' biachi !
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo una ricerca commissionata da
      Microsoft, pare che l'uso prolungato di
      windows generi un effetto ColGates [tm] che
      ha il potere di rendere i vostri denti piu'
      bianchi, piu' belli e piu' resistenti.StraLOL :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Con windows denti piu' biachi !
      Ti ringrazio per avermi donato 30 minuti di risate da spanzamento totale, hahhahaha oddio ti saluto che mi scappa da ridere :DDDDDDDDDDDDDDDDDDd
    • Anonimo scrive:
      Re: Con windows denti piu' biachi !

      pare che l'uso prolungato di
      windows generi un effetto ColGates [tm] che
      ha il potere di rendere i vostri denti piu'
      bianchi, Gia', pero' c'e' un piccolo effetto collaterale...le labbra diventano blu.
      • Africano scrive:
        Re: Con windows denti piu' biachi !
        - Scritto da: Anonimo


        pare che l'uso prolungato di

        windows generi un effetto ColGates [tm]
        che

        ha il potere di rendere i vostri denti
        piu'

        bianchi,

        Gia', pero' c'e' un piccolo effetto
        collaterale...
        le labbra diventano blu.Ma per quello basta farsi venire un infarto e riavviare il cuore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con windows denti piu' bachi !
      - Scritto da: Anonimo
      ha il potere di rendere i vostri denti piu'
      bianchi, piu' belli e piu' resistenti.Intendevi dire più bachi ;)
      • gian_d scrive:
        Re: Con windows denti piu' bachi !
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ha il potere di rendere i vostri denti
        piu'

        bianchi, piu' belli e piu' resistenti.

        Intendevi dire più bachi ;) nessun problema, puoi sempre andare dal dentista e farti installare una patch per otturare la falla al molareSe poi crasha anche quella resta sempre il batticarne: mia nonna lo usava benissimo, poverina, lei non ha mai usato win e non c'aveva un dente.
    • Anlan scrive:
      Re: Con windows denti piu' biachi !
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo una ricerca commissionata da
      Microsoft, pare che l'uso prolungato di
      windows generi un effetto ColGates [tm] che
      ha il potere di rendere i vostri denti piu'
      bianchi, piu' belli e piu' resistenti.Tutto vero ! Infatti è "la cura" per chi mangia troppi kinder Pingui' che notoriamente causa profonde carie e inca..ature.
  • Anonimo scrive:
    Giga grp : il mondo e' piatto
    A scapito di quanto affermano queli sciocchi scenziati che imperversano nel mondo occidentale, uno studio di Giga group ha dimostrato come in realta' il mondo sia piatto, chiedendo un parere a 3 neonati del congo. Lo studio e' stato finanziato da Billy, che non solo intende dimostrare che il mondo e' piatto, ma che la forma del nostro pianeta' e' identica al logo di windows......Tutti i dipendenti microsoft si preparano a sottoscrivere che e' tutto vero, appena capiranno di cosa cavolo parla Billy.
  • Anonimo scrive:
    ricerca: windows il sistema piu' sicuro
    Da una ricerca effettuata da Bill Gates sul suo computer e' risultato che non solo e' un genio, ma che il sistema piu' stabile e sicuro sul suo pc e' Windows!La moglie lo ha trovato in adorazione di una schermata nera due giorni piu' tardi e lo ha informato che la schermata nera sul pc non era il salvaschermo........... ironizzando il nostro grande avvocato ha affermato: mentre lo usavo non e' comparsa nessuna schermata blu, non so' di cosa cavolo parlino quei 400 milioni di utenti la' fuori
    • Anonimo scrive:
      Re: ricerca: windows il sistema piu' sicuro
      ...il mio win 2000 non ha mai schermate blu....e ti assicuro che il mio pc è acceso....o almeno credo...Bhe forse lo uso poco...solo 24 ore al giorno...
      • Anonimo scrive:
        Re: ricerca: windows il sistema piu' sic
        come darti torto... e' verissimo, win2000 non mostra mai le schermate blu! Si resetta di botto e basta!
        • Anonimo scrive:
          Re: ricerca: windows il sistema piu' sic
          - Scritto da: Anonimo
          come darti torto... e' verissimo, win2000
          non mostra mai le schermate blu! Si resetta
          di botto e basta!guarda che il reset a cui alludi non è mai causato da errori software...... sappi pure che il pc è fatto anche da hardware... evidentmente il tuo hardware non è fra i più performanti e l'anomalia sotto linux potrebbe presentarsi in altre vesti...... ma è meglio che torni a giocare con pingù
      • Anonimo scrive:
        Re: ricerca: windows il sistema piu' sicuro
        si ma vedi i pc con win 2000 server sono allergici a me, mi basta usarli per 15 minuti che invece a me la mostrano, sara' che pretendo di caricarci sopra software per windows, sara' che li uso troppo e troppo in fretta, mah.....con win 2000 pro almeno le cose vanno un po' meglio
        • Anonimo scrive:
          Re: ricerca: windows il sistema piu' sicuro
          sara' che te la tiri...
        • dotnet scrive:
          Re: ricerca: windows il sistema piu' sicuro
          - Scritto da: Anonimo
          si ma vedi i pc con win 2000 server sono
          allergici a me, mi basta usarli per 15
          minuti che invece a me la mostrano, sara'
          che pretendo di caricarci sopra software per
          windows, sara' che li uso troppo e troppo in
          fretta, mah.....
          con win 2000 pro almeno le cose vanno un po'
          meglio- Scritto da: Anonimo
          si ma vedi i pc con win 2000 server sono
          allergici a me, mi basta usarli per 15
          minuti che invece a me la mostrano, sara'
          che pretendo di caricarci sopra software per
          windows, sara' che li uso troppo e troppo in
          fretta, mah.....
          con win 2000 pro almeno le cose vanno un po'
          megliopuò anche darsi che tu non sia proprio un mago del computer... no?qui parlate tutti di schermate nere e blu...e bla bla bla... ma io non ne vedo mai (moooooolto di rado) ne in windows server ne in sistemi linux... generalmente i motivi di questi presunti "crash" (perchè crash non sono definibili) sono da ricercare in fattori che vanno oltre il comune bug di apache o iis... come ad esempio la gestione del bus di sistema o semplicemente un normale modulo ddr...
      • Anonimo scrive:
        Re: ricerca: windows il sistema piu' sic
        - Scritto da: Anonimo
        ...il mio win 2000 non ha mai schermate
        blu...Il mio Win2K ha fa' una schermata blu della durata di una frazione di secondo e si resetta quando faccio partire un programma Java ! Incredibile ...
        e ti assicuro che il mio pc è
        acceso....o almeno credo...Andiamo bene ...
        Bhe forse lo uso poco...solo 24 ore al
        giorno...24 ore al gionro ? Non dormi, non mangi, non scrivi scemate su PI, ...
      • Anonimo scrive:
        Re: ricerca: windows il sistema piu' sic
        - Scritto da: Anonimo
        ...il mio win 2000 non ha mai schermate
        blu....e ti assicuro che il mio pc è
        acceso....o almeno credo...
        Bhe forse lo uso poco...solo 24 ore al
        giorno...Guarda che il solitario come carico di lavoro non e' molto significativo...
  • Anonimo scrive:
    costa talmente tanto...
    ... che lo usano anche LOROhttp://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.microsoft.com
    • Anonimo scrive:
      Re: costa talmente tanto...

      ... che lo usano anche LORO

      http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=wwwnon lo usano loro ma akamaia microsoft.com non risponde una sola macchina....lamer siete e lamer resterete se vi attaccate a ste cazzatela cosa vera e' che i lamerazzi open si fanno strumentalizzare a ogni pie' sospintoSCO e' un nemico?allora facciamogli un bell'atacco DDOS....screditando in un colpo solo quanto di buono fa tutta la gente che regala il suo tempo per fare programmi migliori e liberi da vincoli...che lamer!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: costa talmente tanto...
        - Scritto da: Anonimo

        ... che lo usano anche LORO


        non lo usano loro ma akamai
        a microsoft.com non risponde una sola
        macchina....
        lamer siete e lamer resterete se vi
        attaccate a ste cazzateora che ti sei sfogato torna ad inginocchiarti davanti alla foto di bill e ricordati che le genuflessioni vanno fatte 4 volte al giorno ad est
      • Anonimo scrive:
        Re: costa talmente tanto...
        ma se windows costa meno e non si blocca : perche' si sono rivolti ad akamai che non lo usa?
        • Anonimo scrive:
          Re: costa talmente tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          ma se windows costa meno e non si blocca :
          perche' si sono rivolti ad akamai che non lo
          usa?Perche' non e' un problema di server, ma un problema di *BANDA*. O forse il tuo caro pinguino riesce a trasformarti il tuo K56 in una 10mbit/s? Lamer siete e lamer resterete.
      • Anonimo scrive:
        Re: costa talmente tanto...
        - Scritto da: Anonimo

        ... che lo usano anche LORO




        http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www

        non lo usano loro ma akamai
        a microsoft.com non risponde una sola
        macchina....
        lamer siete e lamer resterete se vi
        attaccate a ste cazzate
        la cosa vera e' che i lamerazzi open si
        fanno strumentalizzare a ogni pie' sospinto
        SCO e' un nemico?
        allora facciamogli un bell'atacco DDOS....
        screditando in un colpo solo quanto di buono
        fa tutta la gente che regala il suo tempo
        per fare programmi migliori e liberi da
        vincoli...

        che lamer!!!!brucia il _culetto_ eh ?fa male che i siti M$ funzionino BENE grazie a linux eh ?poveretti ....hihihihihihihiihihihihi
    • Anonimo scrive:
      Re: costa talmente tanto...
      - Scritto da: Anonimo
      ... che lo usano anche LORO
      The site www.microsoft.com is running Microsoft-IIS/6.0 on Linux. FAQLinux users include Hostway Microsoft IIS is also being used by SagoNet Please try our new Hosting Providers Network Performance comparison, updated every 15 mins. Samples of system uptime at www.microsoft.com .....................
    • Goul_duKat scrive:
      Re: costa talmente tanto...
      - Scritto da: Anonimo
      ... che lo usano anche LORO

      http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=wwwcome fanno ad usare MS IIS 6 sopra linux ??? non e' che hanno delle apha interne che si fanno riconoscere come linux ? o hanno compilato IIS su linux ???veramente scettico ... non capisco ...
      • Anonimo scrive:
        Re: costa talmente tanto...
        hanno modificato i dns di microsoft.com in modo che puntino ad una società esterna, Akamai, che usa appunto server Linux, per poi instradare la richiesta ai server Microsoft. Il tutto per prevenire attacchi DDOS. Certo che se nemmeno MS crede alle cose che racconta...
  • Anonimo scrive:
    Avanti Winzozzi, ieri apple oggi linux..
    fatto sta che i winzozzi hanno tutto il so migliore, più potente e non poteva mancare anche il più economico!hehe, proprio winzozzi
    • Anonimo scrive:
      Re: Avanti Winzozzi, ieri apple oggi linux..
      Sparati... non capisci nulla d'informatica:Usa Merdintosh è meglio! te lo dicono i tuoi amici radical-chicma va a cagare te e LINZOZZ
  • Skaven scrive:
    Ma dai!
    "Lo afferma un'indagine eseguita da Giga Research per conto di Microsoft"ecco.. qui mi sono fermato.. qualsiasi cosa dica l'indagine non ha un briciolo di credibilita'... leggere il resto è tempo perso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dai!
      - Scritto da: Skaven
      "Lo afferma un'indagine eseguita da Giga
      Research per conto di Microsoft"

      ecco.. qui mi sono fermato.. qualsiasi cosa
      dica l'indagine non ha un briciolo di
      credibilita'... leggere il resto è tempo
      perso.ed invece sbagli, MS ne fa tante ricerche di mercato e simili, diffonde i risultati solo di quelle a suo favore, diciamo che per questo risultato ne avranno avute altre 5 sfavorevoli.
  • Anonimo scrive:
    veramente una ricerca valida
    suppongo che uno dei banali costi, quali rimuove blaster dall'azienda sia stato ovviamente valutato, come il costo di rimuovere i service pack 1, perche' ti rallentano il computer, cosi' come quelli di montare patch su patch, ma vada come vada explorer rimane un buco nerovorrei sapere se hanno commissionato sempre alla stessa ditta l'analisi della prima bibbia che conferma come il nome dio, sia stato mal tradotto, in realta sembra fosse Bill Gates, la nuova bibbia (copyright anno 0 anno 30.000) dovrai acquistarla obbligatoriamente assieme alle nuove licenze "Aria che respiri" 1.1 e "Possibilita' di dormire" che sono ovviamente cose che puoi fare meglio ed a minor costo se compri windows.......
  • Salamander scrive:
    E' vero...
    E' facile trovare in giro smanettoni che sono in grado di far qualcosa con i pacchetti belli e pronti di Microsoft e si fanno pagare 4 soldi, mentre i sapientoni di Linux se la tirano e approfittando del fatto che Linux e' gratis si fanno pagare l'ira di dio per tutto il resto.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' vero...
      Hai proprio ragione!e quando uno ha ragione ha ragione.Tant'e' che siccome in Microsoft non riuscivano a gestire tutto su Windows, non si sa' perche' hanno dato parte della gestione all'esterno..... che era? il dns?ma come mai? hanno trovato uno smanettone?certo che in microsoft vi pagano veramente poco.
    • illegalinstruct scrive:
      Re: E' vero...
      - Scritto da: Salamander
      E' facile trovare in giro smanettoni che
      sono in grado di far qualcosa con i
      pacchetti belli e pronti di Microsoft e si
      fanno pagare 4 soldi, mentre i sapientoni di
      Linux se la tirano e approfittando del fatto
      che Linux e' gratis si fanno pagare l'ira di
      dio per tutto il resto.what you get is what you pay for , come dicono in america ...se poi un worm ti sventra il server messo su dal ragazzino con l'hobby dell' informatica non prendertela con microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' vero...
      - Scritto da: Salamander
      E' facile trovare in giro smanettoni che
      sono in grado di far qualcosa con i
      pacchetti belli e pronti di Microsoft e si
      fanno pagare 4 soldi, mentre i sapientoni di
      Linux se la tirano e approfittando del fatto
      che Linux e' gratis si fanno pagare l'ira di
      dio per tutto il resto.C'e' modo e modo di fare un sito. Gli smanettoni linux (come li chiami tu) prestano molta attenzione alla compatibilita' con i vari browser, cosa che in generale non e' possibile con i tool di M$. Quindi mi sembra giusto vengano pagati di piu'. Cosa intendi con "si fanno pagare l'ira di dio per tutto il resto"? A chi ha commissionato il lavoro, il piu' delle volte non interessa come e' stato fatto, basta che sia funzionante. Se dovessi commissionare un sito web, i miei soldi preferirei darli allo sviluppatore linux, piuttosto che alla M$ sotto forma di licenze.Ciao !
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero...

        C'e' modo e modo di fare un sito. Gli
        smanettoni linux (come li chiami tu)
        prestano molta attenzione alla
        compatibilita' con i vari browser, cosa che
        in generale non e' possibile con i tool di
        M$. Quindi mi sembra giusto vengano pagati
        di piu'.

        Cosa intendi con "si fanno pagare l'ira di
        dio per tutto il resto"? A chi ha
        commissionato il lavoro, il piu' delle volte
        non interessa come e' stato fatto, basta
        che sia funzionante. Se dovessi
        commissionare un sito web, i miei soldi
        preferirei darli allo sviluppatore linux,
        piuttosto che alla M$ sotto forma di
        licenze.

        Ciao !Con i se non si commissiona niente
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero...
        Quoto:
        C'e' modo e modo di fare un sito. Gli
        smanettoni linux (come li chiami tu)
        prestano molta attenzione alla
        compatibilita' con i vari browser, cosa che
        in generale non e' possibile con i tool di
        M$. Quindi mi sembra giusto vengano pagati
        di piu'. La cosa triste è che ci credi.
    • Shurizen scrive:
      Re: E' vero...
      - Scritto da: Salamander
      E' facile trovare in giro smanettoni che
      sono in grado di far qualcosa con i
      pacchetti belli e pronti di Microsoft e si
      fanno pagare 4 soldi, mentre i sapientoni di
      Linux se la tirano e approfittando del fatto
      che Linux e' gratis si fanno pagare l'ira di
      dio per tutto il resto.Io conduco da sempre una campagna contro gli smanettoni da 4 soldi (premettendo che faccio altro... ho un'azienda vetraria!): producono software di scarsa qualita', brutto da vedere, e il costo totale alla fine e' superiore perche' devono rifarlo 6 volte.E' uno dei motivi che mi spingono a chiedere un albo dell'Informatica, analogo a quello di Ingegneri o Medici.In Italia non si uscira' mai dalla crisi e dalla cultura dell'arrangiarsi finche' non si capisce che la qualita' di un prodotto e' una caratteristica vitale!E poi, come ha gia' scritto un altro, "you get what you pay for"!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero...
        - Scritto da: Shurizen
        E' uno dei motivi che mi spingono a chiedere
        un albo dell'Informatica, analogo a quello
        di Ingegneri o Medici.Ah ah ah ah... ma che c'entra? L'Albo mica garantisce alcunche'... altrimenti perche' non ti batti per l'Albo dei Vetrai! 8D
        In Italia non si uscira' mai dalla crisi e
        dalla cultura dell'arrangiarsi finche' non
        si capisce che la qualita' di un prodotto e'
        una caratteristica vitale!Eggia'... ma, ripeto (repetita iuvant), la soluzione non e' nell'Albo.
        E poi, come ha gia' scritto un altro, "you
        get what you pay for"!Si si... e' anche il fatto che c'e' gente che pensa queste cretinate che ha ostacolato agli inizi la diffusione di Linux.TI faccio notare che e' quello che ti dice il venditore di una gran marca (di qualsiasi cosa) per convincerti a spendere N volte il prezzo di un prodotto piu' o meno analogo non marcato.Alle volte ne vale la pena, alle volte no.Bisogna valutare caso per caso, non ripetere ossessivamente lo slogan cretino come fosse un mantra.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero...
        gli albi professionali, dovranno tutti essere rimossi, 'causa normative UE.inoltre, come l'albo di avvocati, giornalisti e medici ha ben dimostrato per anni, non e' che un albo professionale riduca le puttanate. basta vedere chi ha cacciato e chi si e' tenuto l'ordine degli avvocati.......il problema che abbiamo qui non e' l'arte di arrangiarsi, e' l'arte di non far nulla, o non spender nulla, percui la ricerca e' pari a zero, cosi' come la formazione : in banca prendono personale in affitto per gestire i ced....... tanto quando va' tutto a puttane si limitano a nascondere e prevenire la diffusione di notizie vere, che smerderebbero la banca....
        • Anonimo scrive:
          Re: E' vero...
          - Scritto da: Anonimo
          gli albi professionali, dovranno tutti
          essere rimossi, 'causa normative UE.

          inoltre, come l'albo di avvocati,
          giornalisti e medici ha ben dimostrato per
          anni, non e' che un albo professionale
          riduca le puttanate. basta vedere chi ha
          cacciato e chi si e' tenuto l'ordine degli
          avvocati.......
          Taormina e Ghedini ad esempio?AAAAAAARRRGGGGHHH!!!!!!Mi sa che son caduti in bassissimo... :P
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero...

        Io conduco da sempre una campagna contro gli
        smanettoni da 4 soldi (premettendo che
        faccio altro... ho un'azienda vetraria!):
        producono software di scarsa qualita',
        brutto da vedere, e il costo totale alla
        fine e' superiore perche' devono rifarlo 6
        volte.
        E' uno dei motivi che mi spingono a chiedere
        un albo dell'Informatica, analogo a quello
        di Ingegneri o Medici.
        In Italia non si uscira' mai dalla crisi e
        dalla cultura dell'arrangiarsi finche' non
        si capisce che la qualita' di un prodotto e'
        una caratteristica vitale!
        E poi, come ha gia' scritto un altro, "you
        get what you pay for"!ah certo! "you get what you pay for!" infatti in M$ per fare un layer di rete decente lo hanno dovuto COPIARE da FreeBSD. Ovviamente non hanno pagato nulla essendo sotto licenza BSD...come era ? "you get what you pay for!" sisi, hihihihihihihihiih!
  • Anonimo scrive:
    E perche' mai uno dovrebbe usare Java?
    Per fare portali PHP + MySQL va benissimo.... e si fa prima che con qualsiasi prodotto Micro$oft
    • Anonimo scrive:
      Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Java?
      - Scritto da: Anonimo
      Per fare portali PHP + MySQL va
      benissimo.... e si fa prima che con
      qualsiasi prodotto Micro$oftbeh, oddio...prova a integrare in un sito informazioni che magari provengono da database diversi su diverse piattaforme......php non ce la fa proprio......almeno imho....
      • Anonimo scrive:
        Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Java?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Per fare portali PHP + MySQL va

        benissimo.... e si fa prima che con

        qualsiasi prodotto Micro$oft

        beh, oddio...prova a integrare in un sito
        informazioni che magari provengono da
        database diversi su diverse
        piattaforme......php non ce la fa
        proprio......

        almeno imho....tipo mysql + db2 + oracle + informix ? mi e' capitato fare un applicazione con php e dover dialogare con tutte ste robacce qui.... l'applicazione è usata solo da qualche centinaio di utenti e gira tranquillamente.... fai un po te.....ah... il server su cui gira è un vecchio IBM scsi con singolo processore PIII... mi sembra 400mhz... quindi nemmeno tanto grosso...
        • Anonimo scrive:
          Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Java?
          Con che volumi di trasferimento?Quanti utenti contemporaneamente?Esegui operazioni transazionali?`...
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Java?
            - Scritto da: Anonimo
            Con che volumi di trasferimento?
            Quanti utenti contemporaneamente?
            Esegui operazioni transazionali?`andiamo.. e' solo un "programmatore" php, gli vuoi far prendere un infarto con questi paroloni autoROTFL
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Java?

            andiamo.. e' solo un "programmatore" php, gli vuoi far prendere un infarto con questi paroloni ma dimmi te...e pensare che di solito sono i programmatori linux / php che conoscono molto meglio queste problematiche..almeno questo x esperienza personale..
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            ma dimmi te...
            e pensare che di solito sono i programmatori
            linux / php che conoscono molto meglio
            queste problematiche..
            almeno questo x esperienza personale..e come?visto che mysql non e' transazionale ne tantomeno lo sono le funzioni di accesso ai dati di php...
      • Shurizen scrive:
        Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
        Visto che ti piacciono le abbreviazioni...Prova con ODBC!Senza contare i diriver nativi, ADODB e PEAR (di Metabase non so nulla, ma c'e' anche quello).Se dovevi fare una critica hai beccato uno dei pochi aspetti inattaccabili, complimenti! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

      Per fare portali PHP + MySQL va
      benissimo.... e si fa prima che con
      qualsiasi prodotto Micro$oftperche' si valuta un'applicazione enterprise ...e php non e' enterprise readyne tantomeno lo e' mysqle cmq fare un portale con MS content management server si fa mooooooooolto prima di qualsiasi php+il_db_che_ti piace_di_più
      • Anonimo scrive:
        Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
        - Scritto da: Anonimo
        e cmq fare un portale con MS content
        management server si fa mooooooooolto prima
        di qualsiasi php+il_db_che_ti piace_di_piùanche con Oracle Portal...tra l'altro col jdbc hai davvero una grande flessibilità per quanto riguarda l'uso dei DB...senza aggiungere che tutto il lavoro lo puoi far girare su linux..godendo della grande sicurezza intrinseca dovuto ad un sistema *nix like come Linux...Unbreakble Linux ti dice qualcosa?(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
          no ma lui vede solo che si fa prima che e' facile da fare, basta cliccare 3 cazzate... se poi funziona da schifo non importa, se si pianta tutto nemmeno ci fa caso...
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            no ma lui vede solo che si fa prima che e'
            facile da fare, basta cliccare 3 cazzate...
            se poi funziona da schifo non importa, se si
            pianta tutto nemmeno ci fa caso...ecco un altro scemo che da facili giudizimagari oracle portal builder e' un atimino meglio di php + mysqlnon credi?magari su oral portal ci saranno dei wizard o no?ma USARE un prodotto prima di parlarne no eh?minchia quanti lamer su sti forumho mai detto che MS CMS sia lo stato dell'arte?ho detto che ci metti meno che con PHP ed e' enterprise ready come soluzionephp, mi spiace, ma non lo e'
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            ho mai detto che MS CMS sia lo stato
            dell'arte?
            ho detto che ci metti meno che con PHP ed e'
            enterprise ready come soluzione

            php, mi spiace, ma non lo e'cosa vuol dire??? non nasconderti dietro a sigle lamer che non sei altro, caratteristiche tecniche che ne dimostrano la superiorità, non bei marchi, capito?e comunque se vuoi facciamo un giochino.mettiamo 4 database diversi a girare, e creiamo un'applicazione che li utilizzi.facciamo a gara? tu col tuo wizard di redmond, contro il mio editor di testo?pronti? via....
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
            fatto.
          • Tsunami scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            e comunque se vuoi facciamo un giochino.

            mettiamo 4 database diversi a girare, e
            creiamo un'applicazione che li utilizzi.

            facciamo a gara? tu col tuo wizard di
            redmond, contro il mio editor di testo?

            pronti? via....Con Visual Basic 6.0 e l'ODBC di PostgreSQL ho scritto un programma che doveva parlare con Access, MS SQL Server e PostgreSQL. :) Mi sa che ho vinto :)Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

          Unbreakble Linux ti
          dice qualcosa?

          (linux)sidue coseche non sai l'inglesee che sistemi unbreakable non esistono e solo un lamer puo' credere in queste cazzate markettare'notte
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
            ecco un altro pivello che trova un errore di battitura e lo usa per argomentare un argomento tecnico...
          • Shurizen scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            si
            due cose
            che non sai l'inglese
            e che sistemi unbreakable non esistono e
            solo un lamer puo' credere in queste cazzate
            markettareE' il nome di una distribuzione Linux, Shakespeare...http://siliconvalley.internet.com/news/article.php/1276851E comunque, caro il mio Manzoni, (visti costrutti e punteggiature, credo proprio tu sia la sua reincarnazione), meno male che esistono Windows, i wizard e FrontPage...Altrimenti finiresti anche a tu a girare hamburger, e mi spiacerebbe!
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            E comunque, caro il mio Manzoni, (visti
            costrutti e punteggiature, credo proprio tu
            sia la sua reincarnazione), meno male che
            esistono Windows, i wizard e FrontPage...
            Altrimenti finiresti anche a tu a girare
            hamburger, e mi spiacerebbe!Non sono l'autore del post a cui hai risposto, ma volevo solo farti un'attimo farti capire che magari sei rimasto un pò indietro... frontpage non lo usa ormai nessuno ( tranne i bimbi a casa ), attualmente anche a livello amatoriale si usa WebMatrix ( free e sempre fatto da mamma Microsoft ) o per chi ha soldini da spendere VisualStudio.Net
          • sathia scrive:
            non esiste solo php mysql
            ho un amico che programma direttamente in c sul server, e sfrutta un database meraviglioso che si chiama postgree. inutile dire che si tratti di un ambito mission critical.
          • Anonimo scrive:
            Re: non esiste solo php mysql
            Postgree?Google trova poco di significativo a riguardo.Ti riferisci forse a PostgreSQL (www..postgresql.org)?Stessa roba?
          • sathia scrive:
            certo
            certo, era un typo
          • Anonimo scrive:
            Re: non esiste solo php mysql
            - Scritto da: sathia
            ho un amico che programma direttamente in c
            sul server, e sfrutta un database
            meraviglioso che si chiama postgree. e chi sarebbe questo genio che scrive le cgi in c :)
            inutile
            dire che si tratti di un ambito mission
            critical.ma quale mission critical il mio script in bash che monitorizza la connessione adls è critical.....no la pagliacciata di scrivere le cgi in c perche' fa macho.
          • Shurizen scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            Non sono l'autore del post a cui hai
            risposto, ma volevo solo farti un'attimo
            farti capire che magari sei rimasto un pò
            indietro... frontpage non lo usa ormai
            nessuno ( tranne i bimbi a casa ),
            attualmente anche a livello amatoriale si
            usa WebMatrix ( free e sempre fatto da mamma
            Microsoft ) o per chi ha soldini da spendere
            VisualStudio.NetNon e' questione di essere rimasti indietro, e' una questione di abitudine... FrontPage ormai e' il paradigma del programma che consente agli ignoranti di tentare di mostrarsi abili.Lo usavo solo come termine di paragone!
          • dotnet scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav
            - Scritto da: Anonimo


            E comunque, caro il mio Manzoni, (visti

            costrutti e punteggiature, credo proprio
            tu

            sia la sua reincarnazione), meno male che

            esistono Windows, i wizard e FrontPage...

            Altrimenti finiresti anche a tu a girare

            hamburger, e mi spiacerebbe!

            Non sono l'autore del post a cui hai
            risposto, ma volevo solo farti un'attimo
            farti capire che magari sei rimasto un pò
            indietro... frontpage non lo usa ormai
            nessuno ( tranne i bimbi a casa ),
            attualmente anche a livello amatoriale si
            usa WebMatrix ( free e sempre fatto da mamma
            Microsoft ) o per chi ha soldini da spendere
            VisualStudio.Netbeh... dire che webmatrix è usato anche a livello amatoriale sarebbe un'offesa a una gran fetta di professionisti che lavora ancora con i prodotti macromedia...Webmatrix è un ottimo strumento di sviluppo su piattaforma .NET ma ha troppo poca roba pronta su CSS e altri argomenti client side per essere utilizzabile da un amatore che non conosce alcuna sintassi...
          • Anonimo scrive:
            Re: E perche' mai uno dovrebbe usare Jav

            E' il nome di una distribuzione Linux,
            Shakespeare...
            http://siliconvalley.internet.com/news/articl
            ma va????e quindimi ricorda tanto una pubblicita di un os che si doveva fermare solo staccando la corrente al server
            E comunque, caro il mio Manzoni, (visti
            costrutti e punteggiature, credo proprio tu
            sia la sua reincarnazione), meno male che
            esistono Windows, i wizard e FrontPage...
            Altrimenti finiresti anche a tu a girare
            hamburger, e mi spiacerebbe!meno male che ci sei te a ricordarmeloinvece quelli che usano i vari zend development studio, dreamweaver o tutti gli ide gratuiti e GPL che girano pr internet sono per forza dei geni vero?non si puo' essere delle pippe usando anche vi vero?a volte penso che la vostra foga di flammare non vi faccia fermare a riflettereanche un aereo, che e' il mezzo di trasporto piu' sicuro che esista, puo' essere un'arma se scagliato contro un grattacielola colpa e' dell'aereo in quel caso?ciao bimbetto
Chiudi i commenti