Microsoft blocca le patch bucate

Ancora problemi con gli aggiornamenti mensili per il software Microsoft. Ritirati due dei pacchetti in distribuzione che causano parecchi grattacapi ad admin e utenti. Nel frattempo filtra una nuova build di Windows 10, questa volta con Cortana
Ancora problemi con gli aggiornamenti mensili per il software Microsoft. Ritirati due dei pacchetti in distribuzione che causano parecchi grattacapi ad admin e utenti. Nel frattempo filtra una nuova build di Windows 10, questa volta con Cortana

Microsoft deve ancora una volta fare i conti con un Patch Tuesday sfortunato, un martedì di aggiornamenti che si è accompagnato alla distribuzione di due pacchetti fallati. E in un caso si tratta di un baco particolarmente problematico, al punto che qualcuno ha parlato persino di “malware”.

La distribuzione dei 7 bollettini del Patch Tuesday di dicembre è stata avviata la settimana scorsa, con l’update fallato KB3004394 e un aggiornamento cumulativo (“Update Rollup 8”) per Exchange Server: nel primo caso si parla di problemi nella gestione dei certificati Root di Windows su Windows 7SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1, nel secondo della difficoltà di connettersi a server Exchange con client Outlook.

L’aggiornamento cumulativo di Exchange può causare qualche grattacapo alle aziende e agli amministratori di sistema, ma è stato l’update KB3004394 ad avere conseguenze potenzialmente molto peggiori : la cattiva gestione dei certificati crittografici ha causato problemi nell’installazione di driver grafici o comunque driver di sistema, e persino Windows Defender – l’antimalware gratuito di Microsoft – è stato disabilitato dopo l’installazione del bollettino.

Al momento Microsoft ha sospeso la distribuzione dei due update problematici, una pratica questa che negli ultimi tempi si è ripetuta nonostante le estese procedure di test degli aggiornamenti seguita dalla corporation di Redmond.

La speranza è che in futuro Microsoft riduca questo genere di intoppi al minimo, e il futuro di Microsoft si chiama ovviamente Windows 10: una nuova versione preliminare dell’OS, questa volta dedicata ai clienti consumer (“Build 9901”), è finita online con il suo carico di novità più o meno importanti come l’ assistente digitale Cortana , un’ interfaccia aggiornata , nuovi pannelli di impostazioni e altro ancora. Tutte modifiche diventeranno ufficiali solo a gennaio, in occasione della conferenza stampa annunciata la scorsa settimana per il 21 del prossimo mese.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 12 2014
Link copiato negli appunti