Microsoft certifica le Fiamme Gialle

130 operatori della Guardia di Finanza hanno seguito i corsi di formazione di Digital Institute e 50 di loro proseguono per divenire Microsoft Certified Professional


Roma – Per sviluppare le competenze informatiche del proprio personale, il Comando Generale della Guardia di Finanza ha avviato 130 militari ai corsi di formazione organizzati da Digital Institute, business unit di Fata Informatica, Microsoft CTEC (Certified Technical Education Center) di Roma. Una volta superati i corsi programmati, 50 dei 130 partecipanti hanno deciso di seguire l’iter per ottenere la certificazione MCP (Microsoft Certified Professional); 30 hanno superato i test di assessment delle competenze e 19 di loro hanno già superato l’esame finale.

“La Guardia di Finanza – ha affermato il Colonnello Paolo Valle, CIO del Servizio Informatica del Comando Generale delle Fiamme Gialle – utilizza l’informatica in molti ambiti. La nostra gestione amministrativa e logistica presenta infatti aspetti di grande complessità: basti pensare che il Corpo si articola in ben 1.000 reparti, dislocati sull’intero territorio nazionale, ciascuno dei quali è collegato a una rete locale a sua volta connessa alla rete nazionale della GdF, e sono migliaia le caselle di posta elettronica legate al dominio gdf.it. Per questo motivo sentivamo l’esigenza di far crescere le competenze informatiche dei nostri operatori dedicati a queste funzioni”

Stando a quanto reso noto, la GdF ha puntato sulla creazione di figure di amministratore e operatore di sistema informativo dipartimentale, cioè figure di supporto agli utenti dei servizi di rete e di manutenzione operativa.

Superati i corsi di Digial Institute, le Fiamme Gialle hanno offerto ai 130 militari di ottenere anche la certificazione Microsoft “valida – ha spiegato Valle – anche al di fuori dell’istituzione militare. Così, 50 militari hanno preso parte a una fase di assessment delle competenze, finalizzata a sostenere l’esame di certificazione”.

Microsoft ha spiegato in una nota di aver contribuito offrendo gratuitamente i test on line di verifica delle competenze a tutti i partecipanti al progetto, “in modo – si legge nella nota – che potessero misurare obiettivamente le proprie conoscenze prima di accedere all’esame, e ha coperto il costo vivo dell’esame stesso per tutti coloro che l’hanno poi effettivamente sostenuto”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: due pesi due misure...
    - Scritto da: Anonimo
    oh mah bene, la ms vuole far usare gratis
    office ai professori e alle scuole, cattivi!
    la sun lo fa con staroffice, allora sono
    bravi

    mah....
    non mi risulta... mi risulta invece che M$ ha offerto gratuitamente Office XP solo agli insegnanti che dovevano partecipare alla loro piattaforma e-learning.Finora l'unico modo di avere Office *insegnanti* e *studenti* è la licenza education. A suo tempo per office 2000 professional l'avevo pagata 190.000 L, attualmente mi sembra che siamo sui 150 euro per Office XP. A casa mia questo si chiama aumento di prezzo e non *gratis*E poi, c'è un altro aspetto non secondario: quanto costa una licenza Office XP ad una scuola? non mi sono mai preoccupato di verificarlo, ma sicuramente andiamo sullo stesso prezzo di una macchina base se non di più. Meglio acquistare un nuovo pc e installarci open office invece di spendere una barca di soldi per una suite che probabilmente gira male su un pc datato (o non gira affatto).Insomma, vogliamo renderci conto che M$ Office è una palla al piede per tutta la società?
  • Anonimo scrive:
    Re: SI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    - Scritto da: SiN

    Evvai!

    Avrei preferito OpenOffice, sinceramente, ma
    direi che questa è comunque una magnifica
    notizia.

    ^__________^


    E brava la Moratti,!non dirmi che usi quelle cacche di pseudo-applicazioni d'ufficio?
  • Anonimo scrive:
    mi danno StarOffice per linux, volendo?
    sarebbe interessante sapere se una scuola,docente o studente usano linux la Sun ti fornisce StarOffice 6 per linux? Sarebbe interessante, visto che c'è un buon software per database in StarOffice che invece manca nell'ottimo OpenOffice. Facciamo un quesito alla Sun?
  • Anonimo scrive:
    Re: due pesi due misure...
    e lallora.......tu che ci stai a fare. fai la muffa?Protesta contro sun.Anche la sun avra i suoi sostenitori. o questo e una prerogativa di M$ e linux?Se permetti....personalemente preferisco la sun alla M$( è una questione di gusti personali ).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Star Office non è gratis.

    Informarsi un minimo non è più di moda eh
    ?

    :)
    dettagli, l'importante è dare addosso a MS Sbagliato!Otterrai l'effetto contrario.Cmq, perdi un minuto per cercare informazioni, specialmente per capire perche' sia meglio usare software libero (OpenOffice.org) piuttosto che software proprietario (MsOffice e Staroffice).A me dei soldi di Bill Gates non me ne frega niente.Ma qui a pagare sono sempre quelli......e non ho quello che voglio!
  • Anonimo scrive:
    Re: il metodo migliore...
    - Scritto da: Anonimo
    ...per fare pubblicità ai prodotti Microsoft!
    Lo Star Office è pessimo: pesantissimo e ben
    poco compatibile con i formati m$. I Presidi
    disperati correranno a comprare licenze m$
    ehehehehehCome farai tu, vero?Oppure puoi continuare ad usarlo piratato, tanto, lo usano tutti, vero?Guarda che nelle tasse che paghi ci sono dentro anche le licenze d'uso dei software (M$ e non) che usano le PA e le scuole.Percio' abbiamo tutto l'interesse che si trovino alternative.Tanto piu' che Staroffice puo' creare documenti compatibili con M$Office e OpenOffice, al contrario di M$office.Che lì crea solo per lui.Vedi tu!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...

    OpenOffice va avanti come
    sviluppo e subisce continui miglioramenti,
    e' open source e averlo e' sempre meglio che
    non averlo indipendentemente dal probabile
    falso altruismo di Sun.

    Sono d'accordo.Sun e' un'azienda, percio' e' condizionata dal fatto che alla fine deve avere dei profitti, volente o nolente.Non so neanche se rilasci i sorgenti del progetto.Non credo...
  • Anonimo scrive:
    Re: due pesi due misure...
    faglie= famiglie :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: due pesi due misure...
    - Scritto da: Anonimo
    oh mah bene, la ms vuole far usare gratis
    office ai professori e alle scuole, cattivi!
    la sun lo fa con staroffice, allora sono
    bravi

    mah....
    Sun e M$ son due aziende che inseguono (come mi sembra giusto) il profitto.Se la guardiamo da questo punto di vista non c'e' assolutamente differenza.La differenza sta nel fatto che non si impone alle faglie di dover acquistare software (o piratarlo) per poter permettere ai figli di studiare.Perche' se non vogliono usare Staroffice possono usare OpenOffice.
  • Anonimo scrive:
    due pesi due misure...
    oh mah bene, la ms vuole far usare gratis office ai professori e alle scuole, cattivi! la sun lo fa con staroffice, allora sono bravimah....
  • Anonimo scrive:
    Re: Open office pero' è bacato
    Tutti i programmi contengono dei bug, chi piu' chi meno.Ma il problema non sono gli stessi ma il modo in cui un'azienda (o comunita') li affronta e li corregge.Per anni sono stati distribuiti software (proprietari) pieni di bug, alcuni molto critici riguardo la sicurezza.Sono stati tenuti nascosti agli occhi degli utenti per paura di ripercussioni economiche.Per anni un certo browser e' stato distribuito mantenendo lo stesso difetto, malgrado le versioni fossero passate dalla 5, 5.01, 5.5, 5.5 sp1, 5.5 sp2, 6.0, etc.Solo ora e' stato rivelato che esisteva una falla di sicurezza nei coockies, in tutte le versioni, compresi gli aggiornamenti.Il punto e' che certe aziende puntano piu' a rendere il software piu' appetibile e vendibile, piuttosto che grantirne l'affidabilita', che non porterebbe introiti, ma solo spese.
  • Anonimo scrive:
    Re: costo StarOffice 6.0 = 2 euri
    - Scritto da: Anonimo
    Tutte le pubbliche amministrazioni possono
    acquistare le licenze StarOffice dalla
    Consip alla iperbolica cifra di 2 (due) euri

    Nella mia universita' per la parte
    amministrativa ma anche per i laboratori la
    sostituzione e' in atto. Onestamente credo
    che per la microsoft sara' molto piu' duro
    combattere con Open/StarOffice che con Linux
    perlomeno nel breve periodo.

    Qualcuno sa quanto costa msOffice per le PA?

    M.Un mio amico che fa l'assemblatore di pc vende le licenze alle scuole ad un terzo del prezzo al pubblico (hanno delle convenzioni).Pero' gli ho chiesto:" ma la differenza chi la paga?"Risposta:" lo stato, cioe' noi!".
  • Anonimo scrive:
    Re: C'è già OpenOffice.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono completamente d'accordo.



    Una scelta incomprensibile.

    Perche' non openoffice?
    Temo per una ragione commerciale: se
    qualcosa non funziona, è più facile
    prendersela con la SUN , che ha un volto,
    piuttosto che con la comunità open composta
    da tanti "sig, Nessuno"..oops! Mi si e' bloccato Excel!!Adesso telefono a Bill e gli chiedo se me lo sistema :-)Magari sistemiamo per telefono, senza fargli prendee l'aereo....
  • r00t1na scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    Per me è un'iniziativa utilissima: permette di risparmiare ma offrendo uno strumento completo e maturo.Sono la prima ad ammettere di usare più spesso MS Office che Open/StarOffice, ma riconosco anche che questo è dovuto al fatto che lo conosco e uso da più tempo, quindi mi è più comodo.StarOffice e OpenOffice hanno fatto degli enormi passi avanti e sono validi quanto la suite di Microsoft Office, ma se vogliamo che abbiano un futuro dobbiamo metterlo in mano a chi inzia PRIMA che si sia abituato alla suite MS.Per questo distribuirlo nelle scuole è un'idea eccellente.
  • Anonimo scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am


    Io vedrei tante suite differenti con
    formati

    aperti

    Concordo pienamente. Ma vallo un po' a
    spiegare a questi intelligentoni sostenitori
    di MS.Quando comincieranno a _pagare le licenze_ cominceranno a pensarci...Conosco molte persone che mi dicono "se non hai M$Office non fai nulla", ma nessuno di questi ha acquistato una licenza d'uso.E anche se gli dici che possono usare OpenOffice.org in modo legale e gratuitamente la situazione non cambia.Ma che bravi :-)
  • SiN scrive:
    Neanche un cenno su usenet
    almeno nei NG dedicati alla scualo, nemmeno in quelli dell'informatica.ciò è curioso, e un po' triste...
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.
    - Scritto da: Anonimo

    Ma nessuno se ne e' accorto? Questa e'
    l'ennesima tappa della distruzione della
    scuola pubblica in Italia (a tutto vantaggio
    di quella privata). Adesso tagliamo i fontiForse non ti sei accorto che il software che usano nelle scuole pubbliche lo paghi tu.Forse non sai che alcuni comuni hanno convenzioni con M$ per pagare meno il software (circa un terzo del valore, la differenza la paghi tu, in tasse).Forse non sai che la maggior parte degli studenti che a scuola usano M$Office a casa hanno una copia pirata, perche' costa troppo per loro.Forse non sai che molti studenti che entrano in azienda scoprono che non tutti usano M$Office, e si rendono conto che hanno studiato per niente.Continuiamo?
  • mikyt scrive:
    Re: Probabilmente sarà aria fritta...
    - Scritto da: Anonimo
    Nella mia scuola ho lasciato M$ Office in un
    solo computer, in tutti gli altri c'è Open
    Office e nei pc datati una suite freeware.
    Il pc più gettonato naturalmente è quello
    con Office e qualcuno mi guarda anche storto
    quando è costretto a stamparsi la sua
    relazioncina da Open Office. Nella mia scuola sono arrivati i nuovi computer circa 1 anno fa. Ho convinto il professore responsabile dei laboratori di informatica ad installare staroffice 5.2 (anche a casa sua... :-))Tempo 15 giorni e tutti gli altri professori di informatica e non (nonchè gli studenti) chiedevano sperduti "Dov'è excel?", "Dov'è Word?", e di StarOffice non ne volevano proprio sentir parlare. Ora Office troneggia su tutti i desktop (e, nonostante io non neghi che sia un ottima suite, StarOffice - e ora OpenOffice - non è da meno e non è paragonabile come convenienza)
  • kensan scrive:
    Re: Probabilmente sarà aria fritta...
    - Scritto da: Anonimo
    Chi scrive è un semplice insegnante che da
    anni ci sbatte la testa con questa realtà
    statica. Sorry per la lunghezzaBella testimonianza e concordo con la rigidità mentale di molte persone insegnati compresi, credo però che questa sia una svolta, quel che fa la scuola e le amministrazioni pubbliche in generale hanno un peso formidabile per tutta la società.
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    sveglia, svegliaaaaaaa ...... giù dalle brandeeeeeeee!!!!http://www.aipa.it
    Dimmi cosa è stato fatto prima per
    informatizzare le PA..........
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.
    tp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=385938
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.
    - Scritto da: BSD_like
    Cosa falsissima: M$ Office fà schifo; ha
    un'editor matematico che chiamarlo tale è
    un'offesa per chi si occupa di matematica.
    Il resto è uguale a Star Office; l'unica
    cosa che Office può avere in più sono gif e
    altre cavolate preconfezionate.Giudizio estremamente serio, pacato ed obiettivo, vero? Come se MS Office dovesse il suo successo all'editor matematico!Per l'ennesima volta, piantala di parlare di cose che, per tua ammissione, non conosci, che non ti importa di approfondire e che quindi non sai usare.Su una feature pero' siete simili, se proprio vuoi saperlo: le cavolate preconfezionate che propinate!
  • Anonimo scrive:
    Probabilmente sarà aria fritta...
    Fatemi buttare un po' d'acqua sul fuoco. Un conto è aprire una convenzione, un conto è ribaltare uno status quo. Che per Star Office 6 ci sarebbe stata una versione Education era già nei programmi di Sun all'epoca della sua uscita, perciò la convenzione rientra nelle strategie di Sun. La Moratti c'entra poco o niente, semplicemente l'intesa può avere una facciata del tipo "ma guarda come siamo bravi, stiamo promuovendo la libertà del software".Senza togliere nulla ai componenti che SO ha in più, Open Office esiste già da tempo eppure al MIUR non hanno mai pensato di promuoverlo. E infatti il famoso piano di formazione per 160000 insegnanti per il livello di base (una specie di preparazione all'ECDL) ha già fatto il suo danno: chi ha seguito o sta ancora seguendo il corso è convinto che sia indispensabile M$ Office perché i contenuti dei corsi sono basati su quello e non certo su OO o su SO. In un liceo di Cagliari che dalla metà degli anni 90 usano *solo* Linux hanno dovuto acquistare Win XP per poter tenere il corso. In una scuola - non ricordo dove - con 14 Win in rete da anni usano Star Office, quest'anno gli insegnanti che hanno seguito il corso di formazione hanno premuto per far acquistare 14 licenze di Office. Per registrarmi al mio corso sono stato costretto a usare Explorer perché al sito di INVALSI hanno avuto la bella idea di usare VBScript (lato client!) impedendo a chiunque usi un browser Gecko-like di accedere alla banca dati. Il sito della direzione scolastica regionale della sardegna pubblica tutti i contenuti in formato .doc (di RTF, PDF o HTML manco a parlarne). Sono solo quattro esempi, ma rispecchiano una realtà che conosco bene: la scuola era, è e continuerà a restare gates-dipendente ancora per parecchio tempo.Ben vengano in protocolli d'intesa tipo MIUR-SUN, ma resteranno relegati nell'angolino finché non si cambia la mentalità delle alte sfere (soprattutto i "dirigenti e i responsabili tecnici", i politici c'entrano poco o niente), degli insegnanti e - di riflesso - degli studenti.Nella mia scuola ho lasciato M$ Office in un solo computer, in tutti gli altri c'è Open Office e nei pc datati una suite freeware. Il pc più gettonato naturalmente è quello con Office e qualcuno mi guarda anche storto quando è costretto a stamparsi la sua relazioncina da Open Office. Da mesi promuovo Oo, chi vuole una copia gliela masterizzo subito senza doversela scaricare dalla rete, eppure in 3 mesi ho fatto solo sette CD perché non interessa a nessuno (tanto c'ho già il mio Word e il mio pauerpoint). Pensate che con Star Office le cose cambieranno? ne dubitoChi scrive è un semplice insegnante che da anni ci sbatte la testa con questa realtà statica. Sorry per la lunghezza
  • BSD_like scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.
    Cosa falsissima: M$ Office fà schifo; ha un'editor matematico che chiamarlo tale è un'offesa per chi si occupa di matematica.Il resto è uguale a Star Office; l'unica cosa che Office può avere in più sono gif e altre cavolate preconfezionate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Punti di vista...
    - Scritto da: Mechano
    - Scritto da: Gianluca70


    Data questa premessa, il fatto che dei

    giovani studenti si lancino in
    comparazioni,

    quando nella maggioranza dei casi non
    hanno

    mai approfondito lo studio di tutti i S.O.

    esistenti, soprattutto quelli closed,
    lascia

    il tempo che trova.

    Tua opinione personale...Ti potrei dire che e' supportata da un bel po' di esperienza, ma sarebbe sempre un'affermazione opinabile, quindi vedo di "dimostrartelo" commentando un po' il tuo intervento (correttissimo in verita', e ripeto: sono contento che ci sia qualcuno che si offra spontaneamente per aumentare le conoscenze informatiche dei ragazzi piu' giovani, avessi avuto anch'io queste possibilita' ;-)
    I ragazzi in questione conoscevano gia'
    Windows perche' e' quelloche usano a casa
    anche per i videogame che sono piu' diffusi
    li.Usare una cosa non vuol dire conoscerla in profondita', lo sai anche tu: io guido automobili da piu' di 15 anni, ma non sono Socmaker e nemmeno uno dei suoi meccanici ;-) Anche in molti PC della scuola c'era
    windows e quindi lo avevano usato
    abbastanza.Idem come sopra
    I commenti sono stati tutti positivi perche'
    per loro e' stato come poter aprire il
    cofano di un'automobile e capire perche'
    sono necessarie certe azioni perche' tutto
    funzioni.E grazie, c'eri tu che glielo mostravi: mi stai dicendo che nessuno di quei ragazzi si era mai posto il dubbio di cosa ci fosse sotto il cofano di Windows, visto che comunque "lo sapevano usare"...
    Sono rimasti meravigliati dall'FTP usato da
    riga di comando e soprattutto hanno capito
    come questa tecnologia lavora al di fuori di
    astrazioni date da client come WS-FTP.Scusami, ma mi stai ripetendo che NON sapevano neache dell'esistenza dei tool di base legati al protocollo TCP-IP ???Scusami, ma mi convinci sempre piu' del fatto che non erano in grado di valutare S.O. ...
    Le pipe, il Telnet e anche il Minicom un
    emulatore di terminale con un cavo null
    modem ha permesso di collegare 2 computer e
    vedere i primi rudimenti delle chat e del
    file transfer coi protocolli z-modem.Ehi, la comunicazione via seriale e cosi' dicendo si faceva col DOS 15 anni fa, figurati con gli OS MS piu' recenti : vedi che sono loro carenti di competenze?
    Nessuno ha definito quelle cose roba antica
    e superata, anzi sono stati contenti di
    capire come funziona il tutto a basso
    livello.E' logico, e tu hai fatto benissimo a riproporre quelle esperienze!
    Qualcuno non riusciva piu' a tornare al
    mouse e voleva il terminale che tra l'altro
    io gli impostavo in un "nostalgico" (per me)
    color ambra o verde su fondo nero. Ho
    portato anche dei terminali Digital WS810 e
    Ampex a fosfori verdi e gli ho mostrato un
    lato vintage dell'informatica che e'
    piaciuto davvero tantissimo. Ho perfino
    fatto mostrato connessioni seriali a 3 fili
    con correzione software e 5 fili con
    correzione RTS/CTS hardware, sono rimasti
    esterrefatti dal mondo del cacciavite e
    dell'informatica hacker a confronto coi cavi
    preconfezionati USB di oggi.Ok, ed io collegavo in seriale il mio ZX Spectrum col PC DOS per poter salvare i programmi dello ZX su supporti piu' decenti delle audiocassette: insisto, erano loro che mancavano di competenze per poter fare dei raffronti oggettivi e completi.


    Il fatto che tu lo sbandieri come prova di

    validita' di un prodotto rispetto ad un

    altro E' VERAMENTE SCORRETTO, perche' hai

    solo dimostrato che il tutoring gratuito
    su

    Linux e' sicuramente piu' apprezzato della

    totale assenza di formazione da parte
    delle

    Company Closed: tutto qui.

    ...

    Per il resto e' solo questione di studio:
    le

    aziende Closed ti offrono conoscenza a

    pagamento, con l'OpenSource tutto e' a

    disposizione di tutti, basta selezionare:

    fin che regge...

    E perche' scorretto?OK, lasciamo perdere "scorretto", direi un po' avventato, cosa ne dici? La (auto)formazione
    Windows l'avevano gia' avuta dall'uso
    quotidiano a casa.Dai, visti i risultati non chiamarla formazione, altrimenti ti offenderesti da solo, perche' solo quella che fai tu (e tanti altri docenti e volontari preparati) puo' essere chiamata tale e a ragione! Anche noi abbiamo fatto
    vedere connessioni e terminali a carattere
    su Windows per collegarcisi a Linux via null
    modem o telnet via rete...E non si sono stupiti in ugual modo? Cosa ne pensavano?Si sono resi conto di quanto altro poteva essere nascosto, ma presente, sotto il bel paravento dell'interfaccia grafica di windows?L'interfaccia a carattere, gli script (perl, batch e vb), le policies di autoconfigurazione, i permessi di accesso, ecc. ecc. ??
    Le parole che ho riportato non sono state
    adulterate, sarei proprio un verme se
    facessi cio', e fino a prova contraria mi
    ritengo una persona corretta e obiettiva per
    quanto possibile anche se sostenitore della
    filosofia libera ancora prima che di
    GNU/Linux.Non dico che adulteri, sottolinei pero' quello che ti da' piu' soddisfazione ;-)
    E con un paio di CD masterizzati abbiamo
    portato cultura informatica invece che
    semplice uso del computer e di programmi
    preconfezionati.E di questo te ne devono essere grati, assolutamente!
    Siamo andati via lasciando qualcosa sotto
    forma di nuove conoscenze ma soprattutto
    abbiamo fatto sapere che esistono alcune
    alternative ai prodotti piu' diffusi, quali
    sono e come funzionano.
    Siamo andati via lasciando tutti liberi di
    scegliere che sistema usare nella loro vita,
    se approfondire Linux o tornare a Windows....o APPROFONDIRE anche Windows, altrimenti ricadi nel solito "vizio" di sottolineare solo quello che piu' ti da' soddisfazione... ;-)Gli hai fatto un gran regalo, non c'e' che dire: solo ricordati, per par condicio, di aprire loro gli occhi anche su Windows, perche' come hai scritto tu, alla fine pensavano di saperlo usare ma stavano solo sulla punta dell'iceberg.Buon lavoro!
  • Anonimo scrive:
    Re: fico!
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo

    Il ministro avrebbe fatto qualcosa di
    buono

    se avesse copiato e distribuito

    OpenOffice... con StarOffice lascia una

    corporation per abbracciarne un'altra!

    Non so ho dei dubbi, ma posso dire che
    guardando la cosa nel suo insieme in fondo
    e' positiva.
    E' vero che cosi' si passa da un'azienda
    capitalista ad un'alta. Guardate che qui c'e' un fraintendimento:a parte il fatto che il concetto di "azienda capitalista" andrebbe illustrato un po' meglio, vorrei qui' precisare che l'open source NON HA *NULLA* A CHE FARE CON IL COMUNISMO e non ha nulla che confligga con il guadagno, la libera impresa o il "capitale", comunque lo si voglia intendere. Di certo il suo concetto non è compatibilie con il monopolio o con gli abusi di imprese dominanti, ma - ripeto - non ha assolutamente nulla a che fare con qualsivoglia ideologia politica. Fatemi il piacere di portare la vostra "mercanzia" ideologica da un altra parte. SalutiProspero
  • Mechano scrive:
    Re: Punti di vista...
    - Scritto da: Gianluca70
    Data questa premessa, il fatto che dei
    giovani studenti si lancino in comparazioni,
    quando nella maggioranza dei casi non hanno
    mai approfondito lo studio di tutti i S.O.
    esistenti, soprattutto quelli closed, lascia
    il tempo che trova.Tua opinione personale...I ragazzi in questione conoscevano gia' Windows perche' e' quelloche usano a casa anche per i videogame che sono piu' diffusi li. Anche in molti PC della scuola c'era windows e quindi lo avevano usato abbastanza.I commenti sono stati tutti positivi perche' per loro e' stato come poter aprire il cofano di un'automobile e capire perche' sono necessarie certe azioni perche' tutto funzioni.Sono rimasti meravigliati dall'FTP usato da riga di comando e soprattutto hanno capito come questa tecnologia lavora al di fuori di astrazioni date da client come WS-FTP.Le pipe, il Telnet e anche il Minicom un emulatore di terminale con un cavo null modem ha permesso di collegare 2 computer e vedere i primi rudimenti delle chat e del file transfer coi protocolli z-modem. Nessuno ha definito quelle cose roba antica e superata, anzi sono stati contenti di capire come funziona il tutto a basso livello.Qualcuno non riusciva piu' a tornare al mouse e voleva il terminale che tra l'altro io gli impostavo in un "nostalgico" (per me) color ambra o verde su fondo nero. Ho portato anche dei terminali Digital WS810 e Ampex a fosfori verdi e gli ho mostrato un lato vintage dell'informatica che e' piaciuto davvero tantissimo. Ho perfino fatto mostrato connessioni seriali a 3 fili con correzione software e 5 fili con correzione RTS/CTS hardware, sono rimasti esterrefatti dal mondo del cacciavite e dell'informatica hacker a confronto coi cavi preconfezionati USB di oggi.
    Il fatto che tu lo sbandieri come prova di
    validita' di un prodotto rispetto ad un
    altro E' VERAMENTE SCORRETTO, perche' hai
    solo dimostrato che il tutoring gratuito su
    Linux e' sicuramente piu' apprezzato della
    totale assenza di formazione da parte delle
    Company Closed: tutto qui.
    ...
    Per il resto e' solo questione di studio: le
    aziende Closed ti offrono conoscenza a
    pagamento, con l'OpenSource tutto e' a
    disposizione di tutti, basta selezionare:
    fin che regge...E perche' scorretto? La (auto)formazione Windows l'avevano gia' avuta dall'uso quotidiano a casa. Anche noi abbiamo fatto vedere connessioni e terminali a carattere su Windows per collegarcisi a Linux via null modem o telnet via rete...Le parole che ho riportato non sono state adulterate, sarei proprio un verme se facessi cio', e fino a prova contraria mi ritengo una persona corretta e obiettiva per quanto possibile anche se sostenitore della filosofia libera ancora prima che di GNU/Linux.E con un paio di CD masterizzati abbiamo portato cultura informatica invece che semplice uso del computer e di programmi preconfezionati.Siamo andati via lasciando qualcosa sotto forma di nuove conoscenze ma soprattutto abbiamo fatto sapere che esistono alcune alternative ai prodotti piu' diffusi, quali sono e come funzionano.Siamo andati via lasciando tutti liberi di scegliere che sistema usare nella loro vita, se approfondire Linux o tornare a Windows. Pero' spero vivamente che abbiamo contribuito ad un minimo di crescita culturale.Abbiamo mostrato anche BeOS e FreeBSD a titolo conoscitivo, approfondendo solo Linux pero'. Il massimo sarebbe stato avere anche degli Amiga o un emulatore UAE e anche dei Mac. Ma ne abbiamo parlato e mostrato siti che trattano di quei sistemi e di alcuni programmi diffusi su quei sistemi.--Ciao. Mr. Mechano
  • Ravana scrive:
    Re: Punti di vista...
    non voglio entrare nel merito dell'ormai trita questione di quale sia il migliore sistema operativo, però secondo me Linux è più adatto all' insegnamento dell' informatica che non XP professional (sistemi installati nella mia scuola).Forse Windows andrà meglio per altre cose.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Punti di vista...
    - Scritto da: Mechano
    [cut] ...
    Da numerose testimonianze di ragazzi e
    ragazze che ho avuto quando col mio LUG
    siamo stati nelle scuole le risposte sono
    state sempre:
    "Con Linux capisco di piu' come funziona il
    computer";
    "Ho il controllo completo e ho imparato a
    fare cose in piu' rispetto a cio' che mi
    permette Windows".E' veramente ammirevole l'impegno che mettete per divulgare GRATUITAMENTE un po' piu' di cultura informatica nelle scuole, visto che, ovviamente, le aziende closed (e con questo intendo IBM, MS, HP, SUN, Oracle, ecc. ecc. in quasi rigoroso ordine di fatturato), non avevano alcun interesse a regalare "conoscenza" (e' molto piu' redditizio far pagare documentazione e corsi alle aziende, una volta che gli studenti entrano nel mondo del lavoro).Data questa premessa, il fatto che dei giovani studenti si lancino in comparazioni, quando nella maggioranza dei casi non hanno mai approfondito lo studio di tutti i S.O. esistenti, soprattutto quelli closed, lascia il tempo che trova.Il fatto che tu lo sbandieri come prova di validita' di un prodotto rispetto ad un altro E' VERAMENTE SCORRETTO, perche' hai solo dimostrato che il tutoring gratuito su Linux e' sicuramente piu' apprezzato della totale assenza di formazione da parte delle Company Closed: tutto qui.Il dato certo e' che utilizzando StarOffice ne guadagneranno i bilanci delle scuole, e SUN stessa (abile manovra pubblicitaria): i soldi risparmiati dovrebbero essere utilizzati per migliorare le altre infrastrutture non OpenSourceabili (palestre, laboratori, muri e tetti, ecc. ecc.), vedremo cosa accadra'.Per il resto e' solo questione di studio: le aziende Closed ti offrono conoscenza a pagamento, con l'OpenSource tutto e' a disposizione di tutti, basta selezionare: fin che regge...
  • pippo75 scrive:
    Re: Open office pero' è bacato
    - Scritto da: cla
    Perché non exporti in XML con Office? :-DOffice intendi quello corel?Allora la mia versione e' un po vecchia (ho la 7) ed al tempo non esisteba ancora questo formato.Intendi quello MS, quando lo trovero' al massimo a 50 euro magari lo prendero'.
    Scherzi a parte, hai segnalato il Bug,
    dovrebbe esistere un bugtracker ...
    Clal'ho segnalato alla ML, se scopro come si fa lo sergnalero' anche al sito ufficiale.Prima pero' aspetto di sentire la ML, magari sbaglio io o magari è un errore già segnalato per cui tanto vale ripetere.
  • Ravana scrive:
    Re: Non ha importanza
    Quando, durante un corso Linux senza l'uso di interfaccia grafica, ho fatto scaricare la posta usando semplicemente una sessione telnet ho visto sui volti degli studenti la soddisfazione derivante dall'aver capito.Quando invece ho fatto il tutor agli insegnanti per il corso ministeriale (stesso programma dell'ECDL) ho visto le facce disperate o infastidite di chi non si ricordava più quali pulsanti andavano cliccati.Ciao
  • spino scrive:
    Re: buona creanza 2 (e.c.)
    - Scritto da: FDG

    - Scritto da: FDG


    Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato.

    E' diverso, non sbagliato, dal mio punto
    di

    vista.

    Manca un "?"

    Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato?
    E' diverso, non sbagliato, dal mio punto di
    vista.Allora manca ancora uno "!" finale... :)
  • spino scrive:
    Re: buona creanza 2
    - Scritto da: FDG
    - Scritto da: spino


    Guardati la risposta che gli da Mechano, e

    poi dimmi che la tua ha lo stesso tono...

    Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato.
    E' diverso, non sbagliato, dal mio punto di
    vista.Ne segue che non è cortese, dal punto di vista di chiunque...
  • spino scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: FDG
    - Scritto da: spino


    Dandogli dello sciocco per non aver

    consultato google da solo, direi di sì...

    Ma dov'è che leggi "sciocco" nel mio post?
    L'ho ripreso, non l'ho insultato.Peggio, signor saputello...Se per te questo è essere gentili...
    E
    l'osservazione che gli ho fatto ci sta
    tutta.POV: Points Of View...Bye
  • FDG scrive:
    Re: buona creanza 2 (e.c.)
    - Scritto da: FDG
    Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato.
    E' diverso, non sbagliato, dal mio punto di
    vista.Manca un "?"Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato? E' diverso, non sbagliato, dal mio punto di vista.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'idea è buona, ma...
    Io sono sicuro che l'idea sia buono, ma sono altrettanto sicuro che l'idea sia rimarrà a testimonianza di un affaire finanziario tra Sun e Ministero probabilmente in vista di qualche altro scambio a noi ignoto. Bisogna prima vedere se, quando e come queste licenze saranno usate. In secondo luogo la scelta di Star Office non contraddice per nulla la scelta di puntare esclusivamente su Windows come sistema operativo. Non sono un denigratore sistematico di Bill Gates, ma penso che i sistemi Linux rimangono ideali per l'apprendimento dell'informatica, soprattutto in età giovanile oltre ad avere il vantaggio di essere praticamente gratuiti.Inoltre mi piacerebbe sapere se questa mossa della Moratti farà sì che agli esami per la patente europea del computer si smetterà di fare 7 domande su dieci riguardanti le scorciatoie da tastiera dei vari programmi Microsoft Office. Credetemi una vergogna:bisogna sapere cosa accade in una tabella se si preme F1 o F2, ma quando a sapere cosa è una query... bè quello è troppo complicato e soprattutto lo si può choidere anche se usa qual altro client di database invece di Access.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ha importanza
    anch'io penso che i ragazzi debbano imparare l'informatica, non a cliccare su alcuni pulsanti e a fare la segretaria d'azienda (con tutto il rispetto per la professione).
  • FDG scrive:
    Re: buona creanza 2
    - Scritto da: spino
    Guardati la risposta che gli da Mechano, e
    poi dimmi che la tua ha lo stesso tono...Che ne segue? Che il mio tono è sbagliato. E' diverso, non sbagliato, dal mio punto di vista.
  • FDG scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: spino
    Dandogli dello sciocco per non aver
    consultato google da solo, direi di sì...Ma dov'è che leggi "sciocco" nel mio post? L'ho ripreso, non l'ho insultato. E l'osservazione che gli ho fatto ci sta tutta.
  • Anonimo scrive:
    Re: La Moratti è la rovina della scuola
    - Scritto da: Anonimo
    molto meglio quando c'erano Luigi Berlinguer
    e Tullio De Mauro!non e' che fossero dei grandigeni ma la Moratti e' caduta in basso.Ad esempio:alle elementari le maestre mangiavano con gli alunni adesso invece si dovra pagare qualche cooperativa che stia con loro all'ora di pranzo.perche'?bohhhhh visto che le insegnanti stanno a scuola lo stesso....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: Anonimo


    Sono la stessa cosa?
    chi mi chiarisce la differenza?La base è la stessa, solo che in star office la Sun quando vende il pacchetto aggiunge un'assistenza. In pratica open office e gratuito e contribuisce al miglioramento del programma, star office fa pagare una assistenza. Chi è sicuro che gli basta solo il software può prendere Open Office, chi pensa che una assistenza sia importante e non vuole rischiare di dover fare da solo prende Star Office.
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.
    - Scritto da: void()
    E' un ragionamento estremamente
    superficiale, che presuppone che MS Office
    sia superiore a StarOffice.Cosa ampiamente vera, ma e' inutile tentare di spiegartelo. Hai il paraocchi.
  • Fred scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    Tu dovevi vedere se
    Piersilvio aveva una software house che
    sviluppava cloni del notepad, altro che
    StarOffice...Per la cronaca esiste da tempo un clone di notepad della lega nord per cui .............
  • spino scrive:
    buona creanza 2
    - Scritto da: FDG
    - Scritto da: spino




    chi mi chiarisce la differenza?





    Usare google no?



    Usare un po' di buona creanza no, eh?

    Perché, ti sembra l'abbia insultato?Guardati la risposta che gli da Mechano, e poi dimmi che la tua ha lo stesso tono...
  • spino scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: FDG
    - Scritto da: spino




    chi mi chiarisce la differenza?





    Usare google no?



    Usare un po' di buona creanza no, eh?

    Perché, ti sembra l'abbia insultato?Dandogli dello sciocco per non aver consultato google da solo, direi di sì...
  • Anonimo scrive:
    Re: i formati !!!!

    Beh ma l'XML e' testuale (a parte presumo il
    modo in cui vengono salvate le immagini) e
    quindi sara' molto + semplice reversarlo
    rispetto a un .DOC :-)Decodifica questo (metto le parentesi quadre altrimenti il forum mi taglia il codice):[?XML version="1.1" ?][MSOFFICE version="11.111" /][DATA activexversion="55.55"]AAFJFERAEFASADFFFFAFAAFDAFFAFFAFAAAFDAFDSFDFFffasfSDFDFFADADSFADSFADFASfasFFADFDFDSFDEJRKEJRLWEEKFNMFDMMFSDFdfasdlfjdfmafdosfkjafosj[/DATA][/XML]Questo e' xml perfettamente validabile o quasi.Ma e' perfettamente identico a del codice binario.Non c'e' differenza tra testuale e binario, c'e' differenza tra documentato e non documentato.Ciao, Renato
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    - Scritto da: Anonimo

    Ma nessuno se ne e' accorto? Questa e'
    l'ennesima tappa della distruzione della
    scuola pubblica in Italia (a tutto vantaggio
    di quella privata). Adesso tagliamo i fonti
    pure per office. Domani StarOffice,
    dopodomani notepad.exe. Tra tre giorni il
    nulla perche' con tutte le altre
    "iniziative" le scuole pubbliche saranno
    allo sfascio (chi non ne vede i segnali ha
    solo le fette si salame sugli occhi). Si,
    andate pure nelle private, pagate ed avrete
    pure strumenti all'altezza, stile Office.Classico atteggiamento da radical chic... al posto di essere contento che alle scuole si utilizza un software alla portata di tutti, e quindi abitua i ragazzi alle soluzioni open e free contro i monopoli informatici, polemizza dicendo che ms office e' di serie A e star office di serie B, e con questo critichi il una cosa buona che e' stata fatta da questo governo... proprio uno spirito di sinistra il tuo si...
  • Anonimo scrive:
    Re: i formati !!!!

    Se all'XML non si associa una DTD
    (descrizione, in pratica) allora l'XML e'
    binario esattamente come i doc di adesso.
    Come avere un documento scritto in sanscrito
    senza dizionario e senza grammatica. Oh,
    certo, e' scritto in una lingua leggibile,
    ma non c'e' nessuno che ti insegnera' quella
    lingua!
    Ed e' gia' stato dichiarato che l'XML di
    Microsoft sara' tutto tranne che pubblicato.Beh ma l'XML e' testuale (a parte presumo il modo in cui vengono salvate le immagini) e quindi sara' molto + semplice reversarlo rispetto a un .DOC :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    ROTFL
  • void() scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am

    Non è questione di dominio. Se le suite
    fossero messe in concorrenza non vedo perché
    eliminare Office creando una situazione di
    monopolio opposta. Il ìmonopolio fa male, da
    qualunque parte.

    Io vedrei tante suite differenti con formati
    apertiConcordo pienamente. Ma vallo un po' a spiegare a questi intelligentoni sostenitori di MS.
  • void() scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via.

    Ma nessuno se ne e' accorto? Questa e'
    l'ennesima tappa della distruzione della
    scuola pubblica in Italia (a tutto vantaggio
    di quella privata). Adesso tagliamo i fonti
    pure per office. Domani StarOffice,
    dopodomani notepad.exe. Tra tre giorni il
    nulla perche' con tutte le altre
    "iniziative" le scuole pubbliche saranno
    allo sfascio (chi non ne vede i segnali ha
    solo le fette si salame sugli occhi). Si,
    andate pure nelle private, pagate ed avrete
    pure strumenti all'altezza, stile Office.E' un ragionamento estremamente superficiale, che presuppone che MS Office sia superiore a StarOffice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    - Scritto da: Anonimo

    Ma nessuno se ne e' accorto? Questa e'
    l'ennesima tappa della distruzione della
    scuola pubblica in Italia (a tutto vantaggio
    di quella privata). Adesso tagliamo i fonti
    pure per office. Domani StarOffice,
    dopodomani notepad.exe. Tra tre giorni il
    nulla perche' con tutte le altre
    "iniziative" le scuole pubbliche saranno
    allo sfascio (chi non ne vede i segnali ha
    solo le fette si salame sugli occhi). Si,
    andate pure nelle private, pagate ed avrete
    pure strumenti all'altezza, stile Office.Evidentemente per te trovare valide soluzioni gratuite alternative a costosi pacchetti software che ti hanno propinato sin da quando sei nato equivale alla "distruzione della scuola pubblica in Italia".E poi scusami, non capisco in base a cosa tu possa affermare che questo sia un'incentivo ad andare nella scuola privata. Dove sta scritto che tutte le scuole private usano Office? (ammesso che davvero, come dici tu, quest'ultimo sia uno strumento "all'altezza").
  • Anonimo scrive:
    Re: l'idea è buona, ma...
    Cioe' se una persona fa delle cose sbagliate, e' una stronza, se invece fa delle cose giuste, e' per interesse.ma va....
  • Mechano scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am
    - Scritto da: Anonimo
    pubblici), certo avere segreti da vendere
    aiuta le casse ma fa male al mercato, poi
    averlo "venduto" per anni a un milioncino
    con codice 040 1234567 e senza le protezioni
    che stanno sul più banale dei videogames è
    quantomeno scandalosoLa pacchia e' finita! :-)Con le nuove licenze a tempo, con l'obbligo di attivazioni sul web con consegna di dati personali, con programmi spia come il software di fax integrato in WinXP per il quale devi inserire dati veri per mostrare un'intestazione coerente alle persone a cui spedisci un fax (almeno il n. di tel. lo vuoi mettere?) e che poi finiranno di nascosto come fa il Media Player nei DB di M$, questa sapra' con precisione incredibile quante installazioni ci sono in giro e chi lo ha pagato veramente.Potra' toccarti o non toccarti a seconda dei suoi piani. Potrebbe lasciarti in pace se sei un utente privato, se le interessa che si diffonda perche' cosi' si formano futuri MSOffice-dipendenti, ma spedirti la GdF per sonore bastonate se sei un'azienda con centinaia di copie abusive.Potrebbe non toccarti se sei un'azienda cinese perche' li a M$ interessa la diffusione prima ancora che i ricavi dalle licenze ecc. ecc.Intanto si sa se lo hai regolarmente licenziato o no, il resto boh, dipende dai piani che ha in mente per te questo "grande fratello"...Te la senti di vivere tracciato e conteggiato?--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Non ha importanza
    quale applicativo o suite per ufficio sono in dotazione alle scuole.Quello che conta è se si insegna come funziona un computer o come si usa.Ad un congresso sull' open-source nella didattica il prof. Meo mi disse che al governo non interessa insegnare l'informatica agli studenti delle primarie ma solo l'uso del computer.Personalmente, invece, credo che se si sanno alcuni fondamenti non è poi difficile passare da un applicativo all' altro.Credo sia più importante dotare i pc delle elementari e medie di compilatori e non di suite per ufficio.Chi vorrà imparare a fare il dattilografo farà la sua scelta al momento di proseguire gli studi.Per quanto riguarda le segreterie, bè, ormai è obbligatorio passare per la Consip e lì il dirigente sceglie quello a cui è abituato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Open office pero' è bacato
    - Scritto da: pippo75
    se l'xml e' il formato del futuro.......xml non è il formato del futuro, xml sucks.http://xmlsucks.comhttp://xmlsucks.org
    p.s. qualcuno sa dirmi dove posso trovare
    informazioni sul formato "sxw", graziehttp://website.openoffice.org/developer/ovviamente!Salutigl :)
  • Anonimo scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am

    Io vedrei tante suite differenti con formati
    aperti
    Claallora vuoi la fine di office! ;)almeno di office inteso come lo si intende oggi, il prodotto chiuso che usa i suoi formati e che non puoi avere se vuoi ricevere file da chiunque...peccato perchè è un buon prodotto e sarebbe una killer app anche usando formati pubblici (IMHO gli unici con requisiti di continuità, indipendenza e sicurezza tali da poter essere presi in considerazione da enti pubblici), certo avere segreti da vendere aiuta le casse ma fa male al mercato, poi averlo "venduto" per anni a un milioncino con codice 040 1234567 e senza le protezioni che stanno sul più banale dei videogames è quantomeno scandaloso
  • Anonimo scrive:
    finalmente una buona notizia!!!
    sono di sinistra, e secondo me la moratti ha fatto una ca++ata dietro l'altra ma questa è proprio una grande idea!!
  • Mechano scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am
    - Scritto da: cla
    Non è questione di dominio. Se le suite
    fossero messe in concorrenza non vedo perché
    eliminare Office creando una situazione di
    monopolio opposta. Il ìmonopolio fa male, da
    qualunque parte.

    Io vedrei tante suite differenti con formati
    apertiA quel punto diventa una questione di gusti...Per i vari sistemi operativi esistono centinai di text editor, e il formato testo e' certamente il formato aperto per eccellenza.Oggi puoi scegliere tra una miriade di programmi in base alle tue preferenze di facilita', potenza , originalita' ecc. E da cio' ne abbiamo avuto giovamento tutti... Quindi cio' dimostra che il meccanismo dei formati aperti funziona.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    fammi un chiaro esempio in una scuola pubblica di quali siano le funzionalità di office non presenti in staroffice che possono risultare utili e quindi utilizzate dagli studenti. E poi non credo che passare da un pacchetto all'altro sia così traumatico.ciao
  • Anonimo scrive:
    Peggioriamo la scuola pubblica, via....
    Ma nessuno se ne e' accorto? Questa e' l'ennesima tappa della distruzione della scuola pubblica in Italia (a tutto vantaggio di quella privata). Adesso tagliamo i fonti pure per office. Domani StarOffice, dopodomani notepad.exe. Tra tre giorni il nulla perche' con tutte le altre "iniziative" le scuole pubbliche saranno allo sfascio (chi non ne vede i segnali ha solo le fette si salame sugli occhi). Si, andate pure nelle private, pagate ed avrete pure strumenti all'altezza, stile Office.
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: wish
    La tua è solo propaganda gratuita.
    Per una (e sottolineo una) volta che la
    Moratti ha fatto una cosa buona adesso si
    eleva agli altari questo governo,
    dimenticando tutti i casini che stanno
    combinando in campo informatico (non ultimo
    quello del wi-fi).Quello del wifi te l'ha inculcato PI, e tu ci credi senza neanche ragionarci su.
  • nop scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo


    Mi riferivo al fatto che prima dell'Ulivo

    mai una spinta cosi' forte per

    informatizzare il paese mai era stata

    data....

    LOL :)
    perché non vai a La sai l'ultima, vinceresti
    il campionato dei barzellettieriDimmi cosa è stato fatto prima per informatizzare le PA..........
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    Mi riferivo al fatto che prima dell'Ulivo
    mai una spinta cosi' forte per
    informatizzare il paese mai era stata
    data....LOL :)perché non vai a La sai l'ultima, vinceresti il campionato dei barzellettieri
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: Anonimo
    . Le

    universita' prendono le loro decisioni in

    maniera autonoma, e negli ultimi tempi al

    budget ci guardano eccome!

    l'ho notato pure io: servizi zeroOvvero? Viceversa io noto un miglioramento (lento). I soldi bene o male arrivano in proporzione al numero degli studenti e in questo senso mi sembra che la politica di curare gli studenti stia prendendo piede.M.
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    LA differenza tra sx e dx è che questa dx non ha la minima strategia, né economica né di governo, per cui tra i tanti tagli indiscriminati stranamente è riuscita a farne uno sensato
  • FDG scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: spino


    chi mi chiarisce la differenza?



    Usare google no?

    Usare un po' di buona creanza no, eh?Perché, ti sembra l'abbia insultato?
  • Anonimo scrive:
    Re: La Moratti è la rovina della scuola
    SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO!MA FAMMI RIDERE!
  • Anonimo scrive:
    Re: C'è già OpenOffice.....
    - Scritto da: Anonimo
    ....di cui è disponibile anche il codice
    sorgente ed
    è completamente gratuito!!!Si, ma te lo devi scaricare e duplicare su migliaia di cd-rom, inoltre non c'e' assistenza in caso di problemi. Con StarOffice 6 i cd-rom e, suppongo, i manuali cartacei te li procura Sun, che cura anche l'assistenza. Infatti nelle scuole non esistono sempre docenti o tecnici interni capaci di risolvere tutti i problemi.OpenOffice resta invece la migliore suite d'ufficio come rapporto qualita'/prezzo (imbattibile perche' gratuito), ma a patto di essere un po' pratici e autosufficienti se sorgono problemi.Salutoni da Greenu
  • cla scrive:
    Re: Open office pero' è bacato
    Perché non exporti in XML con Office? :-DScherzi a parte, hai segnalato il Bug, dovrebbe esistere un bugtracker ...Cla
  • cla scrive:
    Re: ...e poi fuori office dalla pubbl.am
    Non è questione di dominio. Se le suite fossero messe in concorrenza non vedo perché eliminare Office creando una situazione di monopolio opposta. Il ìmonopolio fa male, da qualunque parte.Io vedrei tante suite differenti con formati apertiCla
  • Anonimo scrive:
    ...e poi fuori office dalla pubbl.ammin.
    un giorno decreteremo la fine di un ingiusto dominio...
  • Anonimo scrive:
    Re: C'è già OpenOffice.....
    - Scritto da: Anonimo
    Sono completamente d'accordo.

    Una scelta incomprensibile.
    Perche' non openoffice?Temo per una ragione commerciale: se qualcosa non funziona, è più facile prendersela con la SUN , che ha un volto, piuttosto che con la comunità open composta da tanti "sig, Nessuno"
  • void() scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi

    peccato che se non fosse stato per microsoft
    oggi non staremo qui a scrivere
    ma perchè gettare fango sempre e comunque
    senza analizzare pregi e difetti di ambedueMa basta con questa storia! Se non fosse stato per MS oggi saremmo comunque qui a scrivere, con sistemi sicuramente piu' efficienti.
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    Sono completamente d'accordo. Berlusconi le avra` detto "Letizia, o risparmi o ti mando via a calci in culo".
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby - P.S.

    con Access non si possono gestire
    transazioni, MiSql si.ma ROTFL chi te lo ha detto tuo cuggino ?Access supporta le transazioni
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby

    Le foreign key non le ha nemmeno access, o
    sbaglio?ROTFL non solo le ha, ma supporta anche ilcascading (previsto già da Codd) da una vita,molto prima dei lussuosi RDBMS di prima categoria
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: Mechano
    Presso l'Ente di quella piccola realta'
    locale di cui parli, bisogna vedere quali
    fattori, magari anche una malafede, hanno
    caratterizzato quella scelta...Sicuramente per appioppare 30 mac e 30 ms office a economia e commercio altro che malafede, ci vuole la mazzetta e/o l'appalto truccato come minimo LOL
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: Anonimo
    .... chi dice che la scelta dei MAC è di SX
    ??? per precisare il mek e' da radical chic, il linucs su x86 e' il vero pc comunista, il windows e' da utente medio o destrorso, il mek invece e' di quell'area di sinistra borghese abbiente che si vuole sentire artista/esclusiva (ma anche komunista/noglobal) e ha i miliardi per comprarsi i mek e tutti gli status symbol.
  • Anonimo scrive:
    Re: i formati !!!!
    - Scritto da: gerry
    C'è da dire però che i documenti di
    OpenOffice sono semplici files XML zippati.Piu' che altro se mai esistera' una versione "aggiornata e potenziata" dei formati di OOo potrai stare sicuro che i filtri di conversione/importazione/esportazione continueranno a funzionare...
    Ma se non sbaglio anche MS Office sta
    prendendo questa strada.Eh, magari! Sbagli, in realta'.Il tanto sbandierato supporto XML di MSOffice nella nuova versione sara' presente SOLO nella versione Enterprise (e qua gia' si taglia fuori una bella fetta di utenti), e soprattutto XML non vuol automaticamente dire documento facilmente interpretabile.Se all'XML non si associa una DTD (descrizione, in pratica) allora l'XML e' binario esattamente come i doc di adesso. Come avere un documento scritto in sanscrito senza dizionario e senza grammatica. Oh, certo, e' scritto in una lingua leggibile, ma non c'e' nessuno che ti insegnera' quella lingua!Ed e' gia' stato dichiarato che l'XML di Microsoft sara' tutto tranne che pubblicato.Ciao, Renato
  • TeresaLUG scrive:
    Nasce il LUGRoma
    14/06/2003 in un'aula della facolta' di Ingegneria di Tor Vergata a roma, e' nato ufficialmente il LUGRoma. La comunita' romana, da anni associazione de facto, ha finalmente fatto il grande passo costituendosi in Associazione di Promozione Sociale, approvando un proprio statuto ed eleggendo un proprio consiglio direttivo. Sono tante ora le attivita' da riordinare, attivita' che vengono portate avanti da anni dal LUGRoma quali le install-fests nelle universita' e nei licei, manifestazioni quali LiMe e LinuxDay.La associazione invita gli interessati a leggere maggiori informazioni suhttp://www.lugroma.org.Tanti i festeggiamenti e tanto il lavoro da fare.Un saluto a tutti i LUG :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    .... chi dice che la scelta dei MAC è di SX ??? moltissime situazioni analoghe sono state create da uomini di DX !!!! Se si discute della scelta su StarOffice è un fatto... (filosofico, economico, opportunistico per SUN, giusto contro l'onnipotenza di MS etc etc), altro è sparare caz.te perche si hanno i paraocchi e anche se piove la colpa è dell'avversario...
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    . Le
    universita' prendono le loro decisioni in
    maniera autonoma, e negli ultimi tempi al
    budget ci guardano eccome! l'ho notato pure io: servizi zero
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo


    il deserto?

    ma dove?

    Esistefvano tante alternative, solo che

    nessuno si è degnato di vederle.

    Mi riferivo al fatto che prima dell'Ulivo
    mai una spinta cosi' forte per
    informatizzare il paese mai era stata
    data....
    Sarà il lunedì ma sto scrivendo come un analfabeta.... chiedo venia...
  • pippo75 scrive:
    Open office pero' è bacato
    quando esporta in XMLho scritto un testo, ho inserito un immagine che doveva essere contornata dal del testo, il quale testo era formattato con giustificazione piena.Ho registrato il file in XML, ho chiuso il file, l'ho riaperto, l'immagine era persa ed l'allineamento invece pure.se l'xml e' il formato del futuro.......d'accordo che era una beta (1.1) pero'.p.s. qualcuno sa dirmi dove posso trovare informazioni sul formato "sxw", grazie
  • Anonimo scrive:
    Re: C'è già OpenOffice.....
    Sono completamente d'accordo.Una scelta incomprensibile.Perche' non openoffice?
  • nop scrive:
    Re: Mah....

    Chi ti fa assistenza se usi OpenOffice?
    Parliamo dello Stato Italiano, non di una
    azienda... l'assistenza dev'essere fornita
    su tutto il territorio in maniera...Allora il software open source non funziona nella PA? Per anni avete spinto per l'adozione del software OS e adesso si scopre (cosa che sapevano anche i muri) che il software open source non è assistito decentemente..... Avete aperto gli occhi oppure vi siete confusi nei vostri arzigogolati ragionamenti anti MS?
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?

    il deserto?
    ma dove?
    Esistefvano tante alternative, solo che
    nessuno si è degnato di vederle.Mi riferivo al fatto che prima dell'Ulivo mai una spinta cosi' forte per informatizzare il paese mai era stata data....
  • Anonimo scrive:
    l'idea è buona, ma...
    Conoscendo la moratti e quello che ha fatto (vedi i tagli alla scuola pubblica per darli alle loro scuole private), e le lobby dei privati che gli stanno dietro, prima di azzardarmi a dire che in questo modo si risparmieranno milioni di EURO, ci penserei sopra parecchie volte.Ha spiegato la moratti perché ha fatto questa scelta? No, non lo sa neppure lei, cos?è il freeeware, lo shareware e la microsoft.Ha spiegato che i soldi ?risparmiati?, se ci saranno, dove andranno a finire? Chi se li pappera?Ha spiegato il canale e chi lo gestisce qual è? Chi lo ha proposto?Troppo interrogativi, troppi soldi in giro, quindi io non mi fiderei di chi diceHAI LA NOSTRA PAROLA, LA PAROLA DI POLITICOpeppecar
  • pippo75 scrive:
    Re: e la Sinistra ?


    L'Ulivo avrà anche sbagliato a sottoscrivere
    un contratto in esclusiva con Ms però prima
    di quello era il deserto...il deserto?ma dove?Esistefvano tante alternative, solo che nessuno si è degnato di vederle.
    e con il governo berlusconi, per essendo
    stato creato un ministrero, l'innovazione
    non ho vista poca.....non so se era un processo precedente, ma negli ultimi anni l'innovazione è stata elevata, fatti un giro negli uffici della PA e controlla. Non soffermarti al primo che trova ma chiedi a piu' personale, magari passando anche per l'URP.
  • Anonimo scrive:
    C'è già OpenOffice.....
    ....di cui è disponibile anche il codice sorgente edè completamente gratuito!!!
  • SiN scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: Anonimo
    ma un rimpiazzo per gli
    utenti avanzati di programmi facilmente
    scriptabili e ben documentati come quelli MS
    non l'ho ancora trovato... soprattutto
    guardate ad Access non c'è nessun sistema
    free che gli si avvicini a meno di 100 Km!Mi sa che hai tirato fuori L?UNICO esempio valido.In effetti sto cercando anch'io qualcosa di alternativo ad Access. Ovviamente visto come client (OK, Access ha tuttoin 1)
    MySQL, per quanto sono daccordo sia molto +
    affidabile come db di Access, Ma dipende a cosa ti serve: è un DB MOLTO diverso
  • Anonimo scrive:
    La Moratti è la rovina della scuola
    molto meglio quando c'erano Luigi Berlinguer e Tullio De Mauro!
  • nop scrive:
    Re: Mah....

    capillare... nessuna azienda OpenSource può
    farlo, in riferimento a OpenOffice (non
    parlo di linux)... SUN invece può dare
    assistenza su tutto il territorioAllora il software open source non funziona nella PA?Avete rotto i c@lgioni per anni e adesso si scopre (cosa che sapevano anche i muri) che il software open source non è assistito decentemente.....Avete aperto gli occhi oppure vi siete confusi nei vostri arzigogolati ragionamenti anti MS?
  • Shu scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: nop

    Uno studente di oggi, comprerà una suite
    di

    office in futuro e se saprà già usare

    staroffice...

    Si ma se esiste OO che è totalmente
    compatibile, dalle funzionalità identiche ed
    in più gratisse(meglio, open) lo
    studente/azienda è talmente fessa da
    spendere i soldini?Senza per forza scendere in offese personali che non servono a niente, direi di si`. Molte aziende preferiscono un software a pagamento di una azienda conosciuta piuttosto che uno gratuito portato avanti da una comunita`.Tu non hai idea della faccia che ha fatto un cliente quando, dopo avergli installato Hylafax, ho fatto una prova di spedizione di fax e ne e` uscita una pagina col logo di Silicon Graphics. E hylafax e` Open Source... :)Bye.
  • Alessandrox scrive:
    M$Access Vs DB aziendali: Chiarezza
    - Scritto da: Anonimo
    certo...se sai usare solo interfacce
    grafiche nn posso darti torto...ma del resto
    mysql è un programma a riga di comando...il
    fatto è che con microsoft ci siamo abituati
    alle cose facili facili...massimo due click
    e ottieni quello che ti serve...per quello
    ti sembra che abbia più funzioni di mysql...
    per quello che adesso basta saper usare
    access+frontpage per poter dire di essere
    dei webmaster...
    la realtà è che così facendo chi si affida
    al software microsoft nn sa una sega di SQL,
    HTML programmazione latoserver in
    generale...soprattutto su questioni di
    sicurezza.....Non facciamo confusione: MySql e Access sono nati per scopi diversi.MySql e' concepito per sistemi Server-Client, per database aziendali con tutti gli annssi e connessi, gestiti appunto da chi conosce SQL e magari HTML. Sii sincero, ce lo vedi MySQL in un' ufficio qualunque? Ma stiamo scherzando?Access e' concepito per un tipo di utilizzo molto differente, in ambito Office appunto DOVE non e' assolutamente rischiesto ne necessario conoscere l' SQL; SQL diventa in questo caso solo un' opzione che certamente permette di fare molto di piu' ma per cose particolari di cui solo una scarsa percentuale ha ralmente bisogno.
    la microsft abitua troppo bene....il tuning
    di un server SQL e di un server WEB richiede
    conoscenze tecniche un pò avanzate...nn è
    solo fare due click!!Lasciamo queste cose agli esperti DB e ai sistemisti, non e' assolutamente vero che un' utente medio office qualsiasi, per costruirsi 3 tabelle con qualche relazione e una maschera di accesso debba impararsi l' SQL, l' ammnistrazione di un server WEB, l' HTML (e magari il PHP) e svariate altre cose.A ognuno il suo mestiere.Ti ricordo che stiamo parlando di UFFICIO.... e di applicazioni che vanno poco oltre il "personal computing".
  • Anonimo scrive:
    Buona notizia...
    E' sicuramente una buona notizia, a prescindere da quale governo sia arrivata.Forse e dico forse, l'Italia inzia ad essere una nazione un pochino più libera da certi orbelli, non scordiamoci che veniamo fuori da 20anni di monopoli, prima l'Olivetti e poi la predominanza MS...forse le cose inziano a cambiare...Speriamo seguano altre buone iniziative, come quella di adottare standard aperti per ogni situazione, a partire dal formato di salvattaggio dei file di Word...eliminaimo il .doc, che inevitabilmente porta ad essere "costretti" ad aprirlo con un software particolare...Se è vera la sterzata su Linux, ben venga anche StarOffice, che pur essendo di Sun va bene lo stesso, perchè cmq abbracciare solo il software aperto non va bene per le istituzioni, hanno bisogno di un refernete, hanno bisogno di qualcuno a cui rivolgersi in caso di necessità.Mickey
  • Anonimo scrive:
    Re: eheh, lo ha fatto Berlusconi e allora...

    ...e allora spunta subito fuori su questo
    forum qualcuno che inventa divertentissimi
    prestesti per denigrare, del tipo "i formati
    di StarOffice non sono compatibili con
    MSOffice", oppure "Berlusconi lo ha fatto
    perché appartiene alla lobby di Sun" o anche
    "ci aveva pensato prima il centrosinistra".
    ROTFLBisogna ammettere che ogni tanto, tra un condono e un lodo, 'sti scalzacani ne azzeccano una. Miracoli del deficit e dei tagli di Tremonti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: nop

    Perchè siglare un accordo con SUN per usare
    StarOffice quando Open Office(da cui deriva
    StarOffice) è li gratis e open source?Chi ti fa assistenza se usi OpenOffice? Parliamo dello Stato Italiano, non di una azienda... l'assistenza dev'essere fornita su tutto il territorio in maniera capillare... nessuna azienda OpenSource può farlo, in riferimento a OpenOffice (non parlo di linux)... SUN invece può dare assistenza su tutto il territorio
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    Dai su, torniamo in corsia ora...
  • nop scrive:
    Re: eheh, lo ha fatto Berlusconi e allora...
    - Scritto da: Anonimo
    ...e allora spunta subito fuori su questo
    forum qualcuno che inventa divertentissimi
    prestesti per denigrare, del tipo "i formati
    di StarOffice non sono compatibili con
    MSOffice", oppure "Berlusconi lo ha fatto
    perché appartiene alla lobby di Sun" o anche
    "ci aveva pensato prima il centrosinistra".
    ROTFLUn organo/ufficio statale ha stretto un accordo con una società per una convenzione..... sono cose che succedono tutti i giorni....La notizia di per se' non è malvagia anzi.... però mi sembra corretto dargli il giusto peso....
  • Mechano scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: Anonimo
    ...
    komunista che governa crede che ci sia una
    specie di dio onnipotente che si chiama
    "stato" che puo' foraggiare l'acquisto di 30
    mac con 30 licenze di office alla apple e
    alla microsoft, quando poteva prendere 30
    assemblati a 500 euro l'uno e scaricarsi
    open office dalla rete e installarlo su
    tutte le macchine, che sarebbero state
    perfettamente funzionali per lo scopo, si
    vede proprio che la sinistra italiana e'
    proprio fuori dalla realta' della vita di
    tutti i giorni....Generalizzare e' sempre pericoloso.Ci sono un sacco di fattori da guardare e i singoli individui che appartengono ad una ideologia non sono necessariamente tutti uguali nell'educazione e nel buonsenso.Con questo non difendo i comunisti, e io stesso non sono comunista pur ritenendo alcuni concetti del comunismo molto validi e adattabili alla societa' moderna per migliorarla.Presso l'Ente di quella piccola realta' locale di cui parli, bisogna vedere quali fattori, magari anche una malafede, hanno caratterizzato quella scelta...--Ciao. Mr. Mechano
  • nop scrive:
    Re: e la Sinistra ?


    Mi dici la consistenza dei programmi os

    client side nel 1996?

    Mai sentito parlare di lotus?1-2-3 open source? dove l'hai visto?

    Cioè dei governi Dini, Amato etc., quelliL'Ulivo avrà anche sbagliato a sottoscrivere un contratto in esclusiva con Ms però prima di quello era il deserto...e con il governo berlusconi, per essendo stato creato un ministrero, l'innovazione non ho vista poca.....
  • Anonimo scrive:
    eheh, lo ha fatto Berlusconi e allora...
    ...e allora spunta subito fuori su questo forum qualcuno che inventa divertentissimi prestesti per denigrare, del tipo "i formati di StarOffice non sono compatibili con MSOffice", oppure "Berlusconi lo ha fatto perché appartiene alla lobby di Sun" o anche "ci aveva pensato prima il centrosinistra". ROTFL
  • SiN scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    peccato che se non fosse stato per microsoft
    oggi non staremo qui a scrivere Candidato a "battuta dell'anno 2003" ^__^
  • nop scrive:
    Re: Mah....

    Mai pensato che esiste i futuro?
    Uno studente di oggi, comprerà una suite di
    office in futuro e se saprà già usare
    staroffice...Si ma se esiste OO che è totalmente compatibile, dalle funzionalità identiche ed in più gratisse(meglio, open) lo studente/azienda è talmente fessa da spendere i soldini?
    Accendere il cervello prima di parlare,
    please.Io l'ho fatto tu?
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    La tua è solo propaganda gratuita.Per una (e sottolineo una) volta che la Moratti ha fatto una cosa buona adesso si eleva agli altari questo governo, dimenticando tutti i casini che stanno combinando in campo informatico (non ultimo quello del wi-fi).La verità è che l'ignoranza informatica è diffusissima sia a dx che a sx. Anzi, forse l'unico che si distingue è il Senatore Cortiana, che ha dimostrato una lodevole attenzione verso l'Open source e verso molte altre tematiche legate alle nuove tecnologie.E non dimenticare che StarOffice è un prodotto maturo da pochissimo, oserei dire che lo è proprio dalla 6 (ho usato mooolto a lungo la 5.2 e ritengo ci fosse ancora parecchio da lavorare prima di avere un prodotto meno pachidermico e maturo, specie sui filtri di conversione).Per tutti questi motivi fare esempi che risalgono ad anni fa sugli acquisti di macchinari informatici non sta nè in cielo né in terra.E per favore evitiamo flame sulla questione dx-sx
  • Anonimo scrive:
    Re: La differenza fra sx e dx...
    - Scritto da: Anonimo
    invece qui dove vivo io c'e'
    la giunta provinciale di sinistra e
    all'universita' dove si studia *economia e
    commercio* hanno messo l'aula di informatica
    con ........(suspance)........ ben 30 mac
    con 30 licenze ms office :D STRALOL!!!
    questa e' la filosofia sinistroideUna piccola precisazione, le amministrazioni locali e le universita' sono separate. Le universita' prendono le loro decisioni in maniera autonoma, e negli ultimi tempi al budget ci guardano eccome! Probabilmente l'installazione del laboratorio e' stata decisa a livello ancor piu' basso (facolta') e non necessariamente con i soldi dell'ateneo.
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    tranquillo,la sinistra proporrà a breve un referendum per abrogare SO!:-D
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?

    l'On. Cortiana è mai stato Ministro?
    Anzi, lodi all'On. Cortiana che ha fatto
    aprire gli occhi a chi è abituato a tenerli
    ben chiusi su altre questioni!Il Cortiana nei suoi ani di politica, ha mai pensato di fare il politico?
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo


    io avrei voluto vedere questa cosa fatta

    dalla sinistra quando è stata cinque anni
    al

    governo dal 1996 al 2001, invece la vedo

    fatta oggi da Berlusconi.

    Mi dici la consistenza dei programmi os
    client side nel 1996?Mai sentito parlare di lotus?
    Aggiungo prima del 96 dopo anni di governo
    degli amici di Berlosconi(rif. il martire di
    Hammemet) di informatica della PA se ne
    parlava come di un entità sconosciuta...Cioè dei governi Dini, Amato etc., quelli voluti dal Presidente (attimo di pausa per trattenere le risate) Oscav Luigi Scalfavo?Quello del "non ci stò" (sottinteso ad un governo di destra)?Se vuoi parlare di politica, prima informati.
  • Anonimo scrive:
    Re: SI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo


    Avrei preferito OpenOffice, sinceramente,
    ma

    direi che questa è comunque una magnifica

    notizia.



    ^__________^





    E brava la Moratti,!

    L'ennsimo rifiuto dell'open source è una
    ottima notizia?
    Continuiamo a rimanere schiave delle
    multinazionali americane.....StarOffice e OpenOffice sono due prodotti che corrono su binari vicinissimi. Il passaggio tra l'uno e l'altro è semplice e indolore, essendo quasi identici.Lo studente che usa SO a scuola userà a casa SO o OO, a seconda se si senta vicino o meno all'opensource. Comunque sarà questione di un attimo il transito dall'uno all'altro.Ben diverso è il transito da MS a SO-OO, visti i casini che la (in)compatibilità porta sempre con sè.Il fatto che la gente conosca le alternative a MS è il primo grande passo, il più difficile da compiere, verso un'autentica libertà di scelta.Il resto (ossia lo scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze e/o ideali) viene da sè.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: nop


    L'adozione da parte di tanti utenti del
    tuo

    software e' gia' di per se un ottimo

    ritorno.

    De che?
    se questa quota di mercato acquisita non può
    essere sfruttata non serve a nulla.....Mai pensato che esiste i futuro?Uno studente di oggi, comprerà una suite di office in futuro e se saprà già usare staroffice...Accendere il cervello prima di parlare, please.
  • Anonimo scrive:
    La differenza fra sx e dx...
    La differenza tra la filosofia della sinistra e l'attuale governo e' che la sinistra in generale tende a pensare allo stato come un'entita' superiore quasi irraggiungibile, che deve tutto alla comunita' e ha casse sempre aperte, quindi se servono un milione di pc con un milione di licenze ms office basta comprarle tanto paga lo stato, e invece l'attuale governo ha un'impostazione piu' imprenditoriale, nel senso che valuta costi/vantaggi/efficienza prima di fare una cosa, e visto che star office o open office in principio sono uguali nella funzionalita' e caratteristiche a ms office, e costa zero o tantissimo meno, allora si adotta star office o open, e' una cosa logica... invece qui dove vivo io c'e' la giunta provinciale di sinistra e all'universita' dove si studia *economia e commercio* hanno messo l'aula di informatica con ........(suspance)........ ben 30 mac con 30 licenze ms office :D STRALOL!!! questa e' la filosofia sinistroide, ci si da allo spreco tanto paga lo stato, e allora al posto di comprare 30 pc medi da 500 euro l'uno con open office (che sarebbero stati perfetti per l'utilizzo) hanno messo 30 mac aerodinamici con 30 licenze ms office :D fra l'altro l'abbiamo visto anche per gli ultimi referendum, milioni di euro buttati al vento per una questione che gli stessi operai considerano deleteria per l'italia, ma il komunista che governa crede che ci sia una specie di dio onnipotente che si chiama "stato" che puo' foraggiare l'acquisto di 30 mac con 30 licenze di office alla apple e alla microsoft, quando poteva prendere 30 assemblati a 500 euro l'uno e scaricarsi open office dalla rete e installarlo su tutte le macchine, che sarebbero state perfettamente funzionali per lo scopo, si vede proprio che la sinistra italiana e' proprio fuori dalla realta' della vita di tutti i giorni....Mah... fortuna che non sono al governo... Bella mossa la Moratti, encomiabile...G.
  • Anonimo scrive:
    Re: SI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Avrei preferito OpenOffice, sinceramente, ma
    direi che questa è comunque una magnifica
    notizia.

    ^__________^


    E brava la Moratti,!L'ennsimo rifiuto dell'open source è una ottima notizia?Continuiamo a rimanere schiave delle multinazionali americane.....
  • Anonimo scrive:
    costo StarOffice 6.0 = 2 euri
    Tutte le pubbliche amministrazioni possono acquistare le licenze StarOffice dalla Consip alla iperbolica cifra di 2 (due) euriNella mia universita' per la parte amministrativa ma anche per i laboratori la sostituzione e' in atto. Onestamente credo che per la microsoft sara' molto piu' duro combattere con Open/StarOffice che con Linux perlomeno nel breve periodo.Qualcuno sa quanto costa msOffice per le PA?M.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    Star Office non è gratis.Si'. pero' le pubbliche amministrazioni lo possono acquistare per 2 euri (consip).Quanto costa msOffice?M.
  • Anonimo scrive:
    Re: fico!
    - Scritto da: Anonimo
    Il ministro avrebbe fatto qualcosa di buono
    se avesse copiato e distribuito
    OpenOffice... con StarOffice lascia una
    corporation per abbracciarne un'altra!Si' ma risparmai soldi (e tanti). Gia' adesso le pubbliche amministrazioni possono comprare una licenza StarOffice per 2 euri. Non ho idea di quanto possa costare una licenza msOffice ma penso molto di piu'.M.
  • Anonimo scrive:
    Re: i formati !!!!

    In tutti i software se tu salvi i dati in un
    formato nuovo nato per gestire nuove
    funzionalità di certo non riuscirai ad
    aprirlo con una versione precedente e se
    dovessi riuscirci apriresti un documento
    troncato di alcuni dati/formati.E' vero, ciò vale anche salvando nello stesso formato ad esempio rtf un documento Office ed uno OO. Alcune cose si perdono.Certo con prodotti Open si avrà la certezza che tutto ciò non viene creato volontariamente.
  • SiN scrive:
    SI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Evvai!Avrei preferito OpenOffice, sinceramente, ma direi che questa è comunque una magnifica notizia.^__________^E brava la Moratti,!
  • Anonimo scrive:
    Re: i formati !!!!
    - Scritto da: KerNivore

    In tutti i software se tu salvi i dati in
    un

    formato nuovo nato per gestire nuove

    funzionalità di certo non riuscirai ad

    aprirlo con una versione precedente e se

    dovessi riuscirci apriresti un documento

    troncato di alcuni dati/formati.

    In alcuni software i formati nuovi servono
    solo per costringere la gente ad acquistare
    la licenza del prodotto nuovo.E' infatti nel passaggio dall'Office95 al '97 il convertitore in '95 di quest'ultimo era guasto e fu sistemato con una patch mooolto tempo dopo... Chissa' perche'? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Opportunità, E miglioramento
    - Scritto da: Anonimo
    Per le scuole che non hanno licenze Office o
    devono espandere il parco macchine mi sembra
    un'idea ottima. Per esssere precisi però
    Office è attualmente la migliore suite per
    l'ufficio ma qui si sta sempre nel campo dell'opinione!!che msOffice sia "la migliore" è solo un'impressione personale non oggettiva. Per me, invece, OpenOffice è migliore sotto tutti i punti di vistaDa quando uso OpenOffice 1.1 ho anche l'esportazione in pdf, che ms non ti dàMa forse almeno in un aspetto microsoft batte tutti : i PREZZI
  • nop scrive:
    Re: Mah....

    L'adozione da parte di tanti utenti del tuo
    software e' gia' di per se un ottimo
    ritorno.De che?se questa quota di mercato acquisita non può essere sfruttata non serve a nulla.....e visto che anche tu sai che il passo da SO a OO è breve continuo a pensare che l'accordo ha qualche risvolto non rivelato....
  • nop scrive:
    Re: i formati !!!!

    In alcuni software i formati nuovi servono
    solo per costringere la gente ad acquistare
    la licenza del prodotto nuovo.Verissimo .... nessuno escluso ovviamente...... :-)))
  • spino scrive:
    Re: StarOffice non e' gratis per tutti...
    quoto...PSHo usato sia statoffice (per anni) che openoffice (solo per dare un'occhiata alla 1.0)... Office resta una spanna sopra... costoso, ma decisamente migliore...
  • spino scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: FDG


    chi mi chiarisce la differenza?

    Usare google no?Usare un po' di buona creanza no, eh?
  • spino scrive:
    Re: Agripolis Padova
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: kensan

    All'agripolis (università di Padova -

    veterinaria/forestale/agraria) hanno

    intenzione di disinstallare M$ office e

    sostituirlo con OO.o, hanno messo in
    bacheca

    alcune locandine di OpenOffice e nei

    prossimi giorni Gates avrà le sue licenze
    di

    ritorno.



    (linux)

    nota la prima voce

    http://www.agraria.unipd.it/didattica/offerteAHAHAHAHAHA...geniale...ritornano indietro le licenze MS, poi agli stagisti chiedono la conoscenza in ambito MS!!! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    e dovevamo aspettare Berlusconi per vedere
    queste cose ?
    il Cortiana si limita a sbraitare dell' Open
    source, e la tanto denigrata Moratti,
    intanto, ci fa risparmiare dei bei
    quattrini....l'On. Cortiana è mai stato Ministro?Anzi, lodi all'On. Cortiana che ha fatto aprire gli occhi a chi è abituato a tenerli ben chiusi su altre questioni!Salutigl :)
  • KerNivore scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: nop
    No semplicemente tento di spiegarmi il
    motivo per cui SUN deve regalare del
    software commerciale senza averne il minimo
    ritorno........L'adozione da parte di tanti utenti del tuo software e' gia' di per se un ottimo ritorno.Microsoft ci ha sguazzato per anni usando questa strategia. Il problema e' che una volta che inizi ad usare software m$ non puoi piu' tornare indietro. Con StarOffice puoi passare ad OpenOffice quando vuoi.
  • barney scrive:
    Re: Opportunità, non miglioramento
    - Scritto da: Anonimo
    Per le scuole che non hanno licenze Office o
    devono espandere il parco macchine mi sembra
    un'idea ottima. Per esssere precisi però
    Office è attualmente la migliore suite per
    l'ufficio quindi speriamo che alla SUN si
    diano da fare ancora.quelli che si devono dare da fare son gli sviluppatori di openoffice, da cui derivano anche molte delle migliorie che adotta sun, il fatto che office sia la migliore suite è vero, come è vero che non vale quello che costa, se paragonata alla concorrenza.
  • KerNivore scrive:
    Re: i formati !!!!
    - Scritto da: nop
    In tutti i software se tu salvi i dati in un
    formato nuovo nato per gestire nuove
    funzionalità di certo non riuscirai ad
    aprirlo con una versione precedente e se
    dovessi riuscirci apriresti un documento
    troncato di alcuni dati/formati.In alcuni software i formati nuovi servono solo per costringere la gente ad acquistare la licenza del prodotto nuovo.
  • KerNivore scrive:
    Re: fico!
    - Scritto da: Anonimo
    Il ministro avrebbe fatto qualcosa di buono
    se avesse copiato e distribuito
    OpenOffice...Diciamo che avrebbe fatto qualcosa di _meglio_
    con StarOffice lascia una
    corporation per abbracciarne un'altra!Vero. Pero' tieni presente che passare da StarOffice ad OpenOffice nel momento in cui tu ti voglia liberare della Sun e' totalmente indolore perche' :1. Il formato dei file e' lo stesso ed e' un formato aperto2. Le interfacce dei programmi sono identiche (esendo lo stesso codice al 99.99%)Quindi tutto sommato usare StarOffice non ti lega in modo troppo restrittivo a mamma Sun.
  • Anonimo scrive:
    StarOffice non e' gratis per tutti...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ... Peccato che dietro ci sia McNealy che

    vale ne più ne meno di zio Bill.

    Intanto OpenOffice e' gratis.
    Non si sta seguendo McNealy ma la gratuita'
    degli strumenti e questo e' bene.Intanto STAROffice (e non OpenOffice, rileggi la notizia) NON e' gratis per tutti:http://wwws.sun.com/software/star/staroffice/6.0/get/download.htmlDownload StarOffice 6.0 Office Suite Download of electronic files only. Packaged product is NOT available through the Sun Download Center.File size 3.69 - 121.70 MB Price $75.95 U.S. Sun Italia lo regala alle scuole per i motivi gia' esposti, quindi McNealy FA i propri interessi ne' piu' e ne' meno come gli altri produttori "closed" (IBM, HP, MS, Oracle).Buon Ufficio delle Stelle a tutti ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: Anonimo
    http://www.openoffice.org/FAQs/faq-other.html

    in pratica staroffice = openoffice + alcune
    font proprietarie + database + clipart +
    assistenzaho i miei dubbi che ci possa essere l'assistenza, penso che alla fine il tutto si risolva come la licenza education di M$: solo CD e niente manuali ne assistenza, con la differenza che M$ la licenza la fa pagare
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    allora, open office è un progetto open source che è nato da una costola di star office, quando sun ha reso disponibile il necessario per proseguire lo sviluppo open del suo pacchetto alla comunità open source. Oggi ci sono dunque :Ufficio aperto , che è gratuito e libero e viene portato avanti come progetto openUfficio stellare, che è ufficio aperto + il database, le clipart, qualche font e altra roba del genere, ed è commercialeIn questo modo la sun può diffondere rapidamente la sua suite tramite open office e crearsi una base di utenza, per poi proporre la soluzione commerciale di ufficio stellare là dove serve. Tutto questo però me lo sto sognando o è verità?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby

    se prendono licenze
    microsoft non va bene perchè buttano i
    soldi, se prendono licenze sun (con
    possibilità di copia nell'ambito scolastico)
    non va bene perchè sun è amica della morattiMah, secondo me era meglio a sto punto montare OpenOffice che e' gratuito.Tra l'altro anche Microsoft fa accordi x il libero download/utilizzo x gli studenti (vedi centro di calcolo del politecnico di milano), a sto punto bisognerebbe vedere quanto effettivamente conviene l'accordo con Sun (a livello di dindi e di funzionalita')Ciao,Antani^3
  • Mechano scrive:
    Re: fico!
    - Scritto da: Anonimo
    Il ministro avrebbe fatto qualcosa di buono
    se avesse copiato e distribuito
    OpenOffice... con StarOffice lascia una
    corporation per abbracciarne un'altra!Non so ho dei dubbi, ma posso dire che guardando la cosa nel suo insieme in fondo e' positiva.E' vero che cosi' si passa da un'azienda capitalista ad un'alta. E che certamente la Sun non sara' certo migliore di Microsoft quando si trovera' di fronte a ricchezze e fortuna derivanti da una enorme diffusione dei suoi prodotti, come e' per la rivale.Pero' c'e' da dire che StarOffice e' molto simile a Open Office, e che i formati di registrazione sono i medesimi. Quindi sara' difficile creare dipendenza da formati. La similitudine tra i due (SO e OO) permette di abbandonare l'uno per l'altro in maniera indolore se mai dovessero esserci rischi.E poi la totale gratuita' e' una cosa positiva per la scuola italiana che non ha una lira!--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...

    Si e no. StarOffice è derivato da
    OpenOffice, ma dovrebbe avere qualcosa in
    più. Non ricordo cosa.uhmmm ... non dovrebbe essere l'esatto contrario? boh!GiX
  • Mechano scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: kensan
    Staroffice non lo conosco ma so che è
    costruito sulla base di OpenOffice.org che
    possiedo, posso dire che funziona bene e che
    per le mie esigenze è molto meglio di M$Direi il contrario...StarOffice e' stato scritto da StarDivision, una piccola software house tedesca.Io vidi gia' tempo fa una versione 4 molto instabile lenta e incasinata. Passando da 5.0, 5.1, 5.2 devo dire che e' migliorato tanto e non ho ancora visto la 6.0.Dalla 5.2 ci fu il forking dal quale e' nato OpenOffice.Nella versione open source sono stati tolti il programma di paint, il gestore di mail e newsgroup, il web browser e il DB Adabas.Un vero peccato perche' il programma di mail e news e' piuttosto bello con gestione di caselle multiple e filtri complessi. Anche il newsreader e' carino e molto ben fatto.Adabas poi e' piu' potente di Access soprattutto come gestione di grandi volumi di dati.In Open Office ci sono rimasti comunque i componenti principali (wordprocessor, spreadsheet, draw).La versione 6 costa anche poco, la trovi in giro credo attorno a 60 euro e la licenza ti permette di installarlo su 5 macchine.E' un peccato che Sun non abbia lasciato tutto open source come fece all'inizio...--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby - P.S.
    D'accordo, non sono paragonabili. MySql è sicuramente un prodotto di fascia più alta alta.ALtra differenza:con Access non si possono gestire transazioni, MiSql si.
  • gerry scrive:
    Re: i formati !!!!
    - Scritto da: nop
    In tutti i software se tu salvi i dati in un
    formato nuovo nato per gestire nuove
    funzionalità di certo non riuscirai ad
    aprirlo con una versione precedente e se
    dovessi riuscirci apriresti un documento
    troncato di alcuni dati/formati.C'è da dire però che i documenti di OpenOffice sono semplici files XML zippati.Ma se non sbaglio anche MS Office sta prendendo questa strada.
  • Anonimo scrive:
    Re: Agripolis Padova
    - Scritto da: kensan
    All'agripolis (università di Padova -
    veterinaria/forestale/agraria) hanno
    intenzione di disinstallare M$ office e
    sostituirlo con OO.o, hanno messo in bacheca
    alcune locandine di OpenOffice e nei
    prossimi giorni Gates avrà le sue licenze di
    ritorno.

    (linux)nota la prima vocehttp://www.agraria.unipd.it/didattica/offerteLavoro/vetrinadeglistage.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    I soldi non ci sono per il popolo, ma per l'esercito e per gli imprenditori i soldi si trovano sempre.
    • nop scrive:
      Re: Le università non hanno più soldi
      - Scritto da: Anonimo
      I soldi non ci sono per il popolo, ma per
      l'esercito e per gli imprenditori i soldi si
      trovano sempre.Soldi per l'esercito? ma hai fatto il militare? se sostieni che ci sono soldi per l'esercito probabilmente non lo hai fatto......
      • Mechano scrive:
        Re: Le università non hanno più soldi
        - Scritto da: nop
        - Scritto da: Anonimo

        I soldi non ci sono per il popolo, ma per

        l'esercito e per gli imprenditori i soldi
        si

        trovano sempre.

        Soldi per l'esercito? ma hai fatto il
        militare?
        se sostieni che ci sono soldi per l'esercito
        probabilmente non lo hai fatto......E non ha mai visto i quarti di bue congelati e timbrati 1968... :-)I piu' buoni perche' non esisteva ancora "Mucca Pazza".I soldi per l'esercito arrivano solo quando si tratta di OP (Ordine Pubblico). Guardie a magistrati e ora per il terrorismo anche a enti governativi, ambasciate e aeroporti.Pero' quando nel mio reggimento si passo' dai carri Leopard alle Blindo Centauro ci furono dei grossi investimenti.Quando c'ero io comunque i software erano quasi sempre piratati e tutti portati da ragazzi che se non lo avessero fatto avrebbero dovuto scrivere con penna e calamaio o per i piu' fortunati una vecchia macchina da scrivere Olivetti con qualche lettera "azzannata".Direi che anche all'esercito farebbe comodo un po' di open source almeno per i lavori amministrativi.In fondo si fa ben poco nella maggior parte delle caserme a parte qualche foglio di spreadsheet che non fa molte operazioni, produrre documenti scritti e salvare qualche archivio.Dove ero io invece si facevano molti documenti e cose strane perche' essendo un reggimento di cavalleria organizzava concorsi ippici e gare di molti generi e quindi c'erano da fare tabelloni, breafing, sistemi di conteggio dei punti, qualifiche, ecc.Mi ricordo che allora feci comprare Amiga e con programmi come Scala Multimedia e qualche altro si facevano montaggi e titolazioni molto belle da proiettare ai convegni...Facevo tutto io (ero responsabile NED Nucleo Elaborazione Dati), modestia a parte. :-P--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Agripolis Padova

    Ti dovresti documentare, prima di partire
    con commenti ironici e fuori luogo: le
    universtità (a anche molte aziende
    medio-grosse) compravano le licenze con la
    formula "Select", ovvero una specie di
    noleggio dei programmi e SO, per i quali
    pagavano un canone annuo. Adesso
    sinceramente non so come funzioni visto che
    non ci lavoro più da 2 anni all'uni, ma
    immagino che non sia cambiato di molto.
    Se un'università "torna indietro" ovvero non
    rinnova 500 licenze di Office, puoi stare
    certo che alla MS (italiana quanto meno)
    magari qualcuno se ne accorge, visto che
    questi contratti li seguono direttamente
    loro..Avrai anche ragione ma rimane il succo del discorso, se si posta solo per dare contro a Gates e soci si perde di credibilità.
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?

    io avrei voluto vedere questa cosa fatta
    dalla sinistra quando è stata cinque anni al
    governo dal 1996 al 2001, invece la vedo
    fatta oggi da Berlusconi.Mi dici la consistenza dei programmi os client side nel 1996?Aggiungo prima del 96 dopo anni di governo degli amici di Berlosconi(rif. il martire di Hammemet) di informatica della PA se ne parlava come di un entità sconosciuta...Ciao
  • nop scrive:
    Re: i formati !!!!

    Pensate ad un esempio: lo studente che a
    scuola usa staroffice a casa può utilizzare
    tranquillamente openoffice e sa che i suoi
    documenti si apriranno. Ora e in futuro.
    Con Office è forse lo stesso? se salvo con
    una versione apro i documenti con
    l'altra????? In tutti i software se tu salvi i dati in un formato nuovo nato per gestire nuove funzionalità di certo non riuscirai ad aprirlo con una versione precedente e se dovessi riuscirci apriresti un documento troncato di alcuni dati/formati.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Agripolis Padova

    Insomma, tutto questo per farti notare che
    secondo me a te non frega niente di OO star
    o MS office, l'importate è fare qualcosa
    contro Gates, addirittura "mandargli
    indietro le licenze" per notificargli la
    scelta, il disappunto che hai su di lui ecc
    ecc. Poi lui guarda i tabulati delle vendite
    e dice "Caspita, ma questo qui mi manda
    indietro le licenze dopo che le ha comprate,
    che intelligenza, aspetta che gli vendo
    Palladium"Ti dovresti documentare, prima di partire con commenti ironici e fuori luogo: le universtità (a anche molte aziende medio-grosse) compravano le licenze con la formula "Select", ovvero una specie di noleggio dei programmi e SO, per i quali pagavano un canone annuo. Adesso sinceramente non so come funzioni visto che non ci lavoro più da 2 anni all'uni, ma immagino che non sia cambiato di molto.Se un'università "torna indietro" ovvero non rinnova 500 licenze di Office, puoi stare certo che alla MS (italiana quanto meno) magari qualcuno se ne accorge, visto che questi contratti li seguono direttamente loro..
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?

    io avrei voluto vedere questa cosa fatta
    dalla sinistra quando è stata cinque anni al
    governo dal 1996 al 2001, invece la vedo
    fatta oggi da Berlusconi.Forse tu basi su questa notizia il giudizio di tutto un mandato: a prescindere dal fatto che anche senza la Moratti le scuole potevano già da prima comprare il software che volevano, se per te vale come oro sta storia dello staroffice per vale come oro la cirami, lodo maccanico e via dicendo...e non penso sia il caso di parlare di politica in queste pagine, tanto avete già la fiducia della maggioranza del popolo italiano.
  • nop scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: nop



    Perchè siglare un accordo con SUN per
    usare

    StarOffice quando Open Office(da cui
    deriva

    StarOffice) è li gratis e open source?

    è OpenOffice che deriva da StarOfficeIl codice base di open office deriva dalloStarOffice dell'allora Star Division; dopo aver acquistato il prodotto dalla società tedesca SUN ha rilasciato i codici sorgenti ed è nato Open Office.Le ultime release di StarOffice beneficiano di consistenti iniezioni di codice da parte della comunità OS(merito o causa della doppia licenza di OO)Chi guida lo sviluppo oggi e OO.Aggiungo e anche se OO derivasse da SO perchè scegliere un prodotto commerciale rispetto ad uno open source qualndo la qualità è molto simile(!!!)

    Scommettiamo che SUN vincerà qualche
    appalto

    sulla fornitura di qualche serverone?

    guardi troppi film ;)No semplicemente tento di spiegarmi il motivo per cui SUN deve regalare del software commerciale senza averne il minimo ritorno........
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    e dovevamo aspettare Berlusconi per vedere
    queste cose ?
    il Cortiana si limita a sbraitare dell' Open
    source, e la tanto denigrata Moratti,
    intanto, ci fa risparmiare dei bei
    quattrini....Shhhhhhhhnon lo direche poi dicono che sei di destrae che invece il software e' di sinistra
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda che quando c'è qualcosa che non va
    contro gli interessi del cavaliere il
    governo può anche fare cose giuste, nessuno
    lo mette in dubbio. Tu dovevi vedere se
    Piersilvio aveva una software house che
    sviluppava cloni del notepad, altro che
    StarOffice...io avrei voluto vedere questa cosa fatta dalla sinistra quando è stata cinque anni al governo dal 1996 al 2001, invece la vedo fatta oggi da Berlusconi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Agripolis Padova
    - Scritto da: Anonimo[...]
    Ho capito: avete le licenze e le "ritornate"
    a Gates (recupera la carta secondo voi?).
    Mi sembra un discorso intelligente, perchè
    passare ad un prodotto peggiore quando
    abbiamo già pagato per il migliore?
    Anzi io lo estenderei a tutti: prima
    comprate Office, poi lo sostituite con OO o
    Star e rimandate le licenze a Gates....

    Insomma, tutto questo per farti notare che
    secondo me a te non frega niente di OO star
    o MS office, l'importate è fare qualcosa
    contro Gates, addirittura "mandargli
    indietro le licenze" per notificargli la
    scelta, il disappunto che hai su di lui ecc
    ecc. Poi lui guarda i tabulati delle vendite
    e dice "Caspita, ma questo qui mi manda
    indietro le licenze dopo che le ha comprate,
    che intelligenza, aspetta che gli vendo
    Palladium"
    scusate, ho una domanda: la clausola "soddisfatti o rimborsati", che valeva sino al win98, non vale con altri prodotti (tipo, in questo caso, MS Office)?io sapevo che "ritornare indietro le licenze" comportava un rimborso (non ne conosco l'importo percentuale del totale speso): se così fosse l'autore del primo post non avrebbe poi detto una gran fregnaccia...ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: Anonimo
    Mai che i nostri governanti facessero
    qualcosa nell'interesse generale, invece che
    nel proprio e in quello dei propri "amici".
    Questa è la solita azione di lobby, che
    aiuta gli amici del ministro, più o meno
    come altre leggi aiutano gli amici del
    Presidente del COnsiglio.Semmai Berlusconi può essere "amico" di Gates, lo ha anche invitato in Parlamento, quindi di certo non si puoi affermare che fa parte della lobby di Sun.A quali lobby appartenga la Moratti, poi, me lo devi proprio spiegare.Comunque, intanto beccati StarOffice (prodotto di ottima qualità, permettimi di dirlo) in tutte le scuole con licenza di copia.Questi sono i fatti, non le parole di chi strumentalizza (con le chiacchiere) la causa dell'open source con il solo fine di attaccare Berlusconi. Dal 1996 al 2001 queste persone sono state al governo, e se davvero avessero avuto a cuore i discorsi che oggi vanno facendo, avrebbero potuto legiferare. E invece, il nulla. Ora che lo sta facendo Berlusconi, magicamente tutto questo diventa cosa da non fare. Mentre rosicate, cercate anche di utilizzare il cervello per riflettere.
  • Akiro scrive:
    brava Sun!
    ottima iniziativa... tanto alla fine si sa che non si diffonde il software migliore ma quello che gli utenti posson reperire prima =)
  • cla scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    Non mi risulta che cortiana sia al governo ... la sinistra, nel caso non te ne fossi accorto, in questa legislatura è all'opposizione
  • Anonimo scrive:
    i formati !!!!
    ...ma è possibile che tra i sostenitori di questa scelta nessuno abbia sollevato laquestione dei formati?Openoffice e staroffice usano formati LIBERI, il che, a prescindere dalla suite che si utilizza, garantisce l'utente nel presente e nel futuro.Office di microsoft, invece, usa standards CHIUSI, ignoti (per forza di cose) ai concorrenti produttori di pacchetti office, e quindi (in questo senso) non garantisce all'utente una certa libertà di scegliere.Pensate ad un esempio: lo studente che a scuola usa staroffice a casa può utilizzare tranquillamente openoffice e sa che i suoi documenti si apriranno. Ora e in futuro.Con Office è forse lo stesso? se salvo con una versione apro i documenti con l'altra?????ciao a tutti Tyttux
  • cla scrive:
    Ecco perché non Openoffice ma Sun
    Secondo me la scelta di openoffice non è stata presa in cosiderazione in quanto non esiste una struttura identificabile alle spalle. Mi spiego meglio:Office -
    MicrosoftStarOffice -
    SunOpenoffice -
    Boh???Se ci fosse un network, una associazione credibile con molta visibilità locata sul territorio, un consorzio di aziende (non un elenco di "installatori" ma un qualcosa di credibile) allora si avrebbe la forza per fare un tipo di proselitismo ( la parola marketing non mi sembra adatta) adatto a disffondere tools opensource.E' come avere un prodotto ottimo e meterlo in un negozio senza insegna e con le vetrine oscurate, venderemmo 1/millesimo di quello che potenzialmente potremmo vendereIl modello potrebbe essere applicato a tutti i software Open Source (O per leglio dire liberi)Comunque complimenti alla moratti per essere andata controcorrente, dopo la riforma universitaria da lei non mi sarei aspettato un gesto sensato :-DTutto naturalmente IMHO
  • Anonimo scrive:
    Re: Mah....
    - Scritto da: nop

    Perchè siglare un accordo con SUN per usare
    StarOffice quando Open Office(da cui deriva
    StarOffice) è li gratis e open source?è OpenOffice che deriva da StarOffice
    Scommettiamo che SUN vincerà qualche appalto
    sulla fornitura di qualche serverone?guardi troppi film ;)
  • nop scrive:
    Mah....
    Perchè siglare un accordo con SUN per usare StarOffice quando Open Office(da cui deriva StarOffice) è li gratis e open source?Scommettiamo che SUN vincerà qualche appalto sulla fornitura di qualche serverone?
  • Anonimo scrive:
    Opportunità, non miglioramento
    Per le scuole che non hanno licenze Office o devono espandere il parco macchine mi sembra un'idea ottima. Per esssere precisi però Office è attualmente la migliore suite per l'ufficio quindi speriamo che alla SUN si diano da fare ancora.
  • Anonimo scrive:
    Re: e la Sinistra ?
    - Scritto da: Anonimo
    e dovevamo aspettare Berlusconi per vedere
    queste cose ?
    il Cortiana si limita a sbraitare dell' Open
    source, e la tanto denigrata Moratti,
    intanto, ci fa risparmiare dei bei
    quattrini....Guarda che quando c'è qualcosa che non va contro gli interessi del cavaliere il governo può anche fare cose giuste, nessuno lo mette in dubbio. Tu dovevi vedere se Piersilvio aveva una software house che sviluppava cloni del notepad, altro che StarOffice...
  • Anonimo scrive:
    Re: Agripolis Padova

    - Scritto da: kensan
    All'agripolis (università di Padova -
    veterinaria/forestale/agraria) hanno
    intenzione di disinstallare M$ office e
    sostituirlo con OO.o, hanno messo in bacheca
    alcune locandine di OpenOffice e nei
    prossimi giorni Gates avrà le sue licenze di
    ritorno.
    Ho capito: avete le licenze e le "ritornate" a Gates (recupera la carta secondo voi?).Mi sembra un discorso intelligente, perchè passare ad un prodotto peggiore quando abbiamo già pagato per il migliore?Anzi io lo estenderei a tutti: prima comprate Office, poi lo sostituite con OO o Star e rimandate le licenze a Gates....Insomma, tutto questo per farti notare che secondo me a te non frega niente di OO star o MS office, l'importate è fare qualcosa contro Gates, addirittura "mandargli indietro le licenze" per notificargli la scelta, il disappunto che hai su di lui ecc ecc. Poi lui guarda i tabulati delle vendite e dice "Caspita, ma questo qui mi manda indietro le licenze dopo che le ha comprate, che intelligenza, aspetta che gli vendo Palladium"Cerca di fare discorsi più intelligenti, chi ha scelto linux è perchè ha visto qualcosa di diverso e migliore per le sue esigenze, se devi andare solo addosso a Bill vai a far politica.
  • Anonimo scrive:
    Di necessità virtù
    E' evidente che ci siano un po' di problemi di bilancio e questa mi pare un po' il classico virtuosismo indotto dalla necessità.Poco male, anzi.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby


    mi riferivo a

    funzioni basilari di un db come Integrità

    referenziale...

    Prova postgresql. Mysql riesce ad avere di
    tutto tranne che le foreign key. E dire che
    ora supporta pure i trigger.Le foreign key non le ha nemmeno access, o sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi

    dettagli, l'importante è dare addosso a MS L'importante è dire cose sensate, se per dare contro alla MS parli di asini che volano non è che i tuoi asini diventino più realistici.Comunque è un atteggiamento infantile.
  • Anonimo scrive:
    cominciamo bene, speriamo di continuare
    mi riferisco alla situazione (non rara) del parco macchine della scuola italiana...Una bella fatta di scuole va avanti con le macchine dismesse e donate (bontà loro: hanno valore praticamente = 0) da qualche grande azienda che rinnova il suo parco macchine...Risultato: un PC in ogni scuola.. ma 486/66MHz :-)Speriamo che si faccia qualcosa in questo senso, senza che i venditori di PC vedano l'ennesima vacca da mungere...... e comunque, dopo una prova sul campo, se qualcuno vorrà tornare ad office lo potrà fare... no?
  • Anonimo scrive:
    e la Sinistra ?
    e dovevamo aspettare Berlusconi per vedere queste cose ?il Cortiana si limita a sbraitare dell' Open source, e la tanto denigrata Moratti, intanto, ci fa risparmiare dei bei quattrini....
  • Anonimo scrive:
    Bravo Ministro(a)!
    Una cosa buona e ben fatta!
  • Anonimo scrive:
    Bill Gates ha inventato la scrittura
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    peccato che se non fosse stato per
    microsoft

    oggi non staremo qui a scrivere

    Questa e' un'affermazione priva di senso.
    Puoi spiegare cosa intendi?Gli utenti windows pensano che senza windows non si possa scrivere, perchè è "troppo difficile".
  • Anonimo scrive:
    Re: Buona notizia, senza esagerare
    - Scritto da: Anonimo
    ... Peccato che dietro ci sia McNealy che
    vale ne più ne meno di zio Bill.Intanto OpenOffice e' gratis. Non si sta seguendo McNealy ma la gratuita' degli strumenti e questo e' bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    http://www.openoffice.org/FAQs/faq-other.html#12in pratica staroffice = openoffice + alcune font proprietarie + database + clipart + assistenza
  • kensan scrive:
    Agripolis Padova
    All'agripolis (università di Padova - veterinaria/forestale/agraria) hanno intenzione di disinstallare M$ office e sostituirlo con OO.o, hanno messo in bacheca alcune locandine di OpenOffice e nei prossimi giorni Gates avrà le sue licenze di ritorno.(linux)
  • FDG scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    peccato che se non fosse stato per microsoft
    oggi non staremo qui a scrivere Perché il word processing è stato inventato da Microsoft? Come Internet?
  • FDG scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby - P.S.
    Comunque non si può paragonare Access a mysql. Sono due prodotti concepiti per scopi differenti.
  • FDG scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: Anonimo
    mi riferivo a
    funzioni basilari di un db come Integrità
    referenziale...Prova postgresql. Mysql riesce ad avere di tutto tranne che le foreign key. E dire che ora supporta pure i trigger.
    query aggiornabiliChe so 'ste cose?
  • kensan scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    Star Office non è gratis.In questo caso lo è!
    Informarsi un minimo non è più di moda eh ?
    :)So bene quanto costa Star Office, peccato che abbia le sue fondamenta su OO.o e quindi la SUN può permettersi di offrire la sua suite gratis visto che gran parte del lavoro non gli costa soldi. Non ho capito se si parla solo di superiori, di medie o anche di università, comunque si parla di gratis quindi non si parla di M$ office.Pregi e difetti? Semplice! OO.o/StarOffice funziona bene ed è una più che accettabile alternativa alla suite di casa Redmond, costa infinitamente meno perciò è la soluzione migliore sempre se non vogliamo licenziare gli insegnanti per pagare Bill Gates...:)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: Anonimo
    Mai che i nostri governanti facessero
    qualcosa nell'interesse generale, invece che
    nel proprio e in quello dei propri "amici".Madò, te sei fuori... se prendono licenze microsoft non va bene perchè buttano i soldi, se prendono licenze sun (con possibilità di copia nell'ambito scolastico) non va bene perchè sun è amica della moratti (certo certo... e lo stesso in tutti gli altri paesi dove sun ha lanciato questa campagna...)... sei incredibile... della serie "mai contenti"... magari domani la criticherai perchè vestendosi in un certo modo può influire sulle scelte del resto della popolazione e favorire i suoi amici stilisti... comico, intervento comico :D
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    Beh non mi riferivo certo al fatto che per configurare un db, creare relazioni e query ci sono tool grafici... mi riferivo a funzioni basilari di un db come Integrità referenziale, query aggiornabili, ecc... che MySQL PURTROPPO e sottolineo PURTROPPO ancora non ha e che non vedo come possa alzarlo di livello rispetto a un sistema di file indicizzati come BerkeleyDB!Lorenzo
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    peccato che se non fosse stato per microsoft
    oggi non staremo qui a scrivereQuesta e' un'affermazione priva di senso.Puoi spiegare cosa intendi?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    - Scritto da: Anonimo
    soprattutto
    guardate ad Access non c'è nessun sistema
    free che gli si avvicini a meno di 100 Km!
    MySQL, per quanto sono daccordo sia molto +
    affidabile come db di Access, non ha la metà
    delle funzioni di Access... certo...se sai usare solo interfacce grafiche nn posso darti torto...ma del resto mysql è un programma a riga di comando...il fatto è che con microsoft ci siamo abituati alle cose facili facili...massimo due click e ottieni quello che ti serve...per quello ti sembra che abbia più funzioni di mysql...per quello che adesso basta saper usare access+frontpage per poter dire di essere dei webmaster...la realtà è che così facendo chi si affida al software microsoft nn sa una sega di SQL, HTML programmazione latoserver in generale...soprattutto su questioni di sicurezza.....la microsft abitua troppo bene....il tuning di un server SQL e di un server WEB richiede conoscenze tecniche un pò avanzate...nn è solo fare due click!!
  • FDG scrive:
    Re: Ma StarOffice e OpenOffice ...
    - Scritto da: Anonimo
    Sono la stessa cosa? Si e no. StarOffice è derivato da OpenOffice, ma dovrebbe avere qualcosa in più. Non ricordo cosa.http://wwws.sun.com/software/star/staroffice/6.0/index.html
    chi mi chiarisce la differenza?Usare google no?
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    peccato che se non fosse stato per microsoft oggi non staremo qui a scrivere ma perchè gettare fango sempre e comunque senza analizzare pregi e difetti di ambedue
    • Anonimo scrive:
      Re: Le università non hanno più soldi
      - Scritto da: Anonimo
      peccato che se non fosse stato per microsoft
      oggi non staremo qui a scrivere
      ma perchè gettare fango sempre e comunque
      senza analizzare pregi e difetti di ambedueConstato che la ridicola favola in base alla quale Microsoft avrebbe "inventato" lo home computing, l'interfacia grafica, ecc. è dura a morire. Veramente incredibile il perdurare della stolta ignoranza; come l'erbaccia, spunta dovunque ed è resistente.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Le università non hanno più soldi
      - Scritto da: Anonimo
      peccato che se non fosse stato per microsoft
      oggi non staremo qui a scrivere
      ma perchè gettare fango sempre e comunque
      senza analizzare pregi e difetti di ambedueE gia'!E' grazie ai fantastici pregi di Outlook che abbiamo tutti quei bei virus.Che si distribuiscono da soli, senza tanto rompere!Grazie anche a Internet Explorer e ai suoi Active X che possiamo installare un dialer senza che ci disturbi!Chissa' come sarebbe stata la nostra vita senza di questi due (senza parlare di Windows, nelle sue deliranti varianti).
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    Ehm... daccordo che MS Office ha un sacco di funzioni che agli utenti medi non servono a un fico secco... ma un rimpiazzo per gli utenti avanzati di programmi facilmente scriptabili e ben documentati come quelli MS non l'ho ancora trovato... soprattutto guardate ad Access non c'è nessun sistema free che gli si avvicini a meno di 100 Km! MySQL, per quanto sono daccordo sia molto + affidabile come db di Access, non ha la metà delle funzioni di Access... e questo lo dico con enorme dispiacere perché non appena esistesse qualcosa del genere gli uffici e i governi potrebbero fare il salto dal lato del free sw molto + facilmente vista la grande quantità di db e applicazioni Access che vengono usati nelle PA.Lorenzo
  • Anonimo scrive:
    Ma StarOffice e OpenOffice ...
    Sono la stessa cosa? chi mi chiarisce la differenza?
  • zuglio scrive:
    Re: fico!
    Speriamo che sia solo l'inizio di qualcosa di buono......sempre meglio cmq StarOffice di Office...Io spero che vada in porto il progetto della regione Emilia Romagna
  • Anonimo scrive:
    Re: fico!
    Il ministro avrebbe fatto qualcosa di buono se avesse copiato e distribuito OpenOffice... con StarOffice lascia una corporation per abbracciarne un'altra!Lorenzo
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    è vero non è gratis. ma almeno in qs. caso lo p.
  • zuglio scrive:
    Re: fico!
    Beh dai l'unica cosa buona in due anni di governo...non c'e' male..speriamo che domani non salti fuori che Berlusconi ha comperato la Sun....
  • Anonimo scrive:
    Buona notizia, senza esagerare
    La concorrenza induce un miglioramento della qualità, in genere, ed un quasi certo contenimento dei prezzi. In questo senso, bisogna vedere poi gli sviluppi, è una buona notizia che comunque il mondo dell'informatica promuova delle alternative anche vincenti. Il tutto considerando che, a dispetto dei suoi detrattori, MS Office è un pacchetto eccellente che svolge bene i suoi compiti anche se spesso è usato male. Io li ho provati entrambi e ritengo che la versione di Microsoft sia la migliore, ancora perfezionata nella futura versione 2003. Questo da un punto di vista tecnico. C'è però il fattore prezzo che è assolutamente esagerato, in questo senso ben venga staroffice che è un bel prodotto anche lui. Peccato che dietro ci sia McNealy che vale ne più ne meno di zio Bill.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    - Scritto da: Anonimo
    Star Office non è gratis.
    Informarsi un minimo non è più di moda eh ?
    :)dettagli, l'importante è dare addosso a MS
  • Anonimo scrive:
    In ufficio
    ..è un anno che utilizziamo StarOffice su tutte le nuove macchine e ci troviamo benissimo (sanno arrivando altre 20 postazioni...tutte con StarO.) ..peccato solo che siano ancora macchine Windows....bè non si può avere tutto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Le università non hanno più soldi
    Star Office non è gratis.Informarsi un minimo non è più di moda eh ? :)
  • kensan scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    Staroffice non lo conosco ma so che è costruito sulla base di OpenOffice.org che possiedo, posso dire che funziona bene e che per le mie esigenze è molto meglio di M$ office che non posso permettermi.(linux)
  • kensan scrive:
    Le università non hanno più soldi
    Le scuole superiori non hanno più soldiLe medie non hanno più soldile elementari non ne hanno piùGli asili non hanno soldiFigurarsi se si mettono a sprecare soldi per fare un favore a Bill...(Star office è gratis, openoffice è gratis microsoft office è...)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: fico!
    se lo avesse fatto, sotto un certo punto di vista sarebbe stato meglio, ma non scordiamoci che un ente ha bisogno di una figura di riferimento, e questo il softwares COMPLETAMENTE free spesso non l'ha !Avrebbe potuto chiedere ad una societa' Italiana di dargli dei CD di openOffice con contratto di assistenza o roba simile, ma quale azienda italiana ad oggi e' adatta a fare cio' ??Tutto sommato va bene cosi' visto da dove deriva StarOffice
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la solita azione di lobby
    Penso invece sia un modo OTTIMO per far capire che non esiste solo la porcheria monopolistica di Microsoft !!Se pensi che staroffice fa schifo, allora il pacchetto softwares monopiattaforma della casa di redmond cosa fa ? vomitare i porci ?Sul lato tecnisco Office mi sembra assi peggiore, visto quanto e' legato al sistema operativo del suo papa' !!!
  • Alessandrox scrive:
    Re: il metodo migliore...
    Non ho usato l' ultimo StarOffice ma io l' ultimo OpenOffice lo faccio girare tranquillamente su un PC Pentium100 32MBram. E non ho nessun problema di compatibilita' almeno con i formati fino a Office2000, tranne ovviamente le macro e il codice VB.
  • Anonimo scrive:
    E' la solita azione di lobby
    Mai che i nostri governanti facessero qualcosa nell'interesse generale, invece che nel proprio e in quello dei propri "amici".Questa è la solita azione di lobby, che aiuta gli amici del ministro, più o meno come altre leggi aiutano gli amici del Presidente del COnsiglio.Se volevano fare una cosa sensata, anzichè staroffice (che fa male quel poco a cui servirebbe), la Moratti avrebbe potuto richiedere ben altro. Macchine, sistemi scientifici. Non robaccia che SUN regala perchè non la vogliono neanche loro.Bah.
  • Anonimo scrive:
    Re: il metodo migliore...
    - Scritto da: Anonimo
    ...per fare pubblicità ai prodotti Microsoft!
    Lo Star Office è pessimo: pesantissimo e ben
    poco compatibile con i formati m$. I Presidi
    disperati correranno a comprare licenze m$
    ehehehehehforse.
  • Anonimo scrive:
    fico!
    il ministro ha fatto qualcosa di buono! : )se poi avesse scelto openoffice...
  • Anonimo scrive:
    il metodo migliore...
    ...per fare pubblicità ai prodotti Microsoft!Lo Star Office è pessimo: pesantissimo e ben poco compatibile con i formati m$. I Presidi disperati correranno a comprare licenze m$ eheheheheh
    • Anonimo scrive:
      Re: il metodo migliore...
      A me non sembra proprio.L'ho installato con successo a clienti/amici/parenti, e nessuno che si sia mai lamentato.Per quanto riguarda la pesantezza ricordati di una cosa:M$ office e' (ulo e camicia con Winzoz , e la casa che li realizza e' sempre la stessa, quindi puoi immaginare anche tu che possa avere dei vantaggi strutturali , Ma di certo non e' multi -piattaforma !!In ogni modo l'ho installato anche su PC Pentium 133 con grande successo !!
      • Anonimo scrive:
        Re: il metodo migliore...

        M$ office e' (ulo e camicia con Winzoz un parere veramente al disopra di ogni sospetto :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: il metodo migliore...
          nel senso che, uno non esiste senza l'altro, e che se ha dei pregi di velocita' e' solo per via del suo legame intrinseco
    • Anonimo scrive:
      Re: il metodo migliore...
      - Scritto da: Anonimo
      ...per fare pubblicità ai prodotti Microsoft!
      Lo Star Office è pessimo: pesantissimoSicuramente non piu' pesante di quel di dinosauro di MS Office
      e ben
      poco compatibile con i formati m$. Fortunatamente, un file di word con due parole occupa uno spazio che non saprei come giustificare
      I Presidi
      disperati correranno a comprare licenze m$
      ehehehehehSicuramente . . . il mondo e' pieno di idioti
    • Anonimo scrive:
      Re: il metodo migliore...
      - Scritto da: Anonimo
      ...per fare pubblicità ai prodotti Microsoft!
      Lo Star Office è pessimo: pesantissimo e ben
      poco compatibile con i formati m$. I Presidi
      disperati correranno a comprare licenze m$
      ehehehehehEvidentemente per te il modo migliore per fare pubblicità a Microsoft è sputare sulla concorrenza spargendo FUD, come al solito (ma sapete fare altro?).StarOffice 6.0 è un ottimo software e la compatibilità con i formati Microsoft è molto buona, per quanto non perfetta. Certamente è più pesante di MS Office, ma una volta caricato il programma puoi aprire qualunque file dal menu' "file". Te provaci ad aprire un file di Excel dal menu' di Word.La carenza piu' grave di StarOffice (e OpenOffice, che ne e' fratello) e' la mancanza di un database personal, in quanto Adabas è decisamente farraginoso nel suo uso. Peraltro esiste gia' il supporto a fonti di database esterne e con la versione 1.1 di OpenOffice (e 6.1 di StarOffice) si dovrebbe vedere qualcosa di più significativo di questo senso.I moduli di videoscrittura, foglio elettronico e presentazioni sono ottimi e più che adeguati per un uso standard d'ufficio.SalutiProspero.
Chiudi i commenti