Microsoft corregge tre falle critiche

Con i nuovi bollettini di sicurezza mensili, il big di Redmond affronta 12 patch che correggono altrettante vulnerabilità in Windows, Exchange, ISA Server e Windows Services for Unix. CompTIA: crescono gli attacchi dal web


Redmond (USA) – Martedì notte Microsoft ha pubblicato 10 nuovi bollettini di sicurezza che coprono 12 differenti vulnerabilità in Windows e altri suoi prodotti. Tre bollettini sono classificati con il massimo grado di severità, il che vuol dire che le falle qui descritte possono consentire ad un aggressore di eseguire del codice in remoto e prendere il pieno controllo di un computer.

I tre bollettini “critici” sono l’ MS05-025 , che contiene un aggiornamento cumulativo per Internet Explorer 5.x e 6 che corregge un nuovo bug nella gestione delle immagini PNG; l’ MS05-026 , che descrive un bug nella Guida HTML di Windows 2000, XP e Server 2003; e l’ MS05-027 , che contempla una vulnerabilità del protocollo di rete Server Message Block (SMB) utilizzato in Windows 2000, XP e Server 2003.

L’Internet Storm Center (ISC) di SANS Institute sostiene che le vulnerabilità descritte nei bollettini MS05-025 e MS05-027 rischiano di aprire la strada ad una nuova ondata di worm capaci di diffondersi da un computer all’altro in modo diretto, senza l’uso delle e-mail. L’organizzazione ha spiegato che il problema corretto da Microsoft nel bollettino MS05-026 potrebbe invece essere sfruttato da siti malevoli per installare sul computer dell’utente spyware e adware.

I bollettini classificati come “importanti” sono quattro:
MS05-028 : una vulnerabilità nel servizio Web Client può consentire l’esecuzione di codice in remoto;
MS05-029 : una vulnerabilità in Outlook Web Access per Exchange Server 5.5 può consentire attacchi di Cross-Site Scripting;
MS05-030 : aggiornamento cumulativo per la protezione di Outlook Express;
MS05-031 : una vulnerabilità nell’Interactive Training di Windows può consentire l’esecuzione di codice in modalità remota.

I bollettini con livello di gravità “moderato” sono invece tre:
MS05-032 : una vulnerabilità in Microsoft Agent può consentire attacchi di spoofing;
MS05-033 : una vulnerabilità nel client Telnet può consentire l’intercettazione di informazioni personali;
MS05-034 : aggiornamento cumulativo per la sicurezza di ISA Server 2000.

Un riepilogo in lingua italiana dei bollettini di sicurezza di giugno si trova qui . L’ISC ha invece pubblicato un’analisi delle falle qui .

Per aggiornare i propri sistemi gli utenti possono avvalersi della funzionalità Aggiornamenti automatici di Windows o dell’appena varato Microsoft Update .

La Computing Technology Industry Association ( CompTIA ), un’organizzazione non profit con base a Chicago, ha pubblicato negli scorsi giorni un rapporto che sembra mettere in evidenza la rapida crescita degli attacchi provenienti dai siti web: tra questi vi sono il phishing, le truffe on-line, gli spyware e gli altri tipi di malware che entrano nei computer “bucando” i browser. CompTIA sostiene che nel giro di poco tempo questo emergente tipo di attacchi potrebbe superare, per costi e diffusione, quello relativo ai virus e ai worm.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fantagol scrive:
    ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG !!!
    Attenti non fatevi prendere in giro, quello che vi viene propagandanto come lo standard del futuro, e' il paleolitico della qualita' video.Il fatto che utilizzano una qualita' DVD non e' certo un bene.Le videocamere attuali usano lo standard dv, ossia un bitrate di 3.6 Mbyte/sec ( circa 25 Mbit/secondo).Come si legge dall'articolo di punto-informatico invece queste permettono di "registrare in formato MPEG-2 fino a 7 ore di video alla massima qualità (9 Mbps) e 10,5 ore con qualità vicina al DVD (6 Mbps)"Cioe' 25 contro 9 Mbps !!!!Non solo!!Lo standard miniDV permette di fare un post processing massiccio sul girato, lo standard mpeg2 permette al massimo di spezzettare il filmato senza perdita di qualita'.Qualsiasi intervento successivo (per es. applicare dissolvenze) compromettera' in maniera sostanziale il girato.Certo anche col dv si deve ricomprimere...ma la qualita' iniziale e' praticamente uguale all'originale (il rapporto di compressione e' 5:1)...mentre con l'mpeg2.... :| :| :| :|
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG !!!
      - Scritto da: fantagol
      Attenti non fatevi prendere in giro, quello che
      vi viene propagandanto come lo standard del
      futuro, e' il paleolitico della qualita' video.
      Il fatto che utilizzano una qualita' DVD non e'
      certo un bene.

      Le videocamere attuali usano lo standard dv,
      ossia un bitrate di 3.6 Mbyte/sec ( circa 25
      Mbit/secondo).
      Come si legge dall'articolo di punto-informatico
      invece queste permettono di "registrare in
      formato MPEG-2 fino a 7 ore di video alla massima
      qualità (9 Mbps) e 10,5 ore con qualità vicina al
      DVD (6 Mbps)"

      Cioe' 25 contro 9 Mbps !!!!
      Non solo!!
      Lo standard miniDV permette di fare un post
      processing massiccio sul girato, lo standard
      mpeg2 permette al massimo di spezzettare il
      filmato senza perdita di qualita'.
      Qualsiasi intervento successivo (per es.
      applicare dissolvenze) compromettera' in maniera
      sostanziale il girato.

      Certo anche col dv si deve ricomprimere...ma la
      qualita' iniziale e' praticamente uguale
      all'originale (il rapporto di compressione e'
      5:1)...mentre con l'mpeg2.... :| :| :| :|Non oso immaginare un tuo commento sulle telecamere che registrano direttamente in DivX.Diciamo così: sono telecamere non proprio adatte all'impiego professionale con pesanti interventi a posteriori.
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG !!!
        Diciamo le cose per bene...Non sono telecamere adatte nemmeno ad uso amatoriale, esattamente come quegli aborti che registrano direttamente su DVD.Che porcheria e' registrare direttamente in Mpeg2 ????Se vado a inserire anche una semplice transizione viene fuori una porcheria... non voglio pensare a titolazioni o a regolazioni del colore.Se registrassero direttamente in DV su hard disk servirebbero 10 Gb per ogni ora e un hd da 20 o 30 Gb sarebbe perfetto... ma dubito che riescano a farlo, scrivere a oltre 3 Mbyte/sec su mini hd non e' proprio automatico ! Sarei felice di essere smentito si questo punto, pero' ! Non fatevi fregare, non comprate videocamere che non registrano in DV, altrimenti ve ne pentirete dopo pochi mesi di utilizzo...
        • Anonimo scrive:
          Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
          - Scritto da: Anonimo
          Diciamo le cose per bene...

          Non sono telecamere adatte nemmeno ad uso
          amatoriale, esattamente come quegli aborti che
          registrano direttamente su DVD.
          Ora non esageriamo: se voglio limitarmi a vedere quello che ho registrato credo che possa anche andare bene il mpeg, o addirittura il divx: vado in vacanza, registro qualcosa, torno a casa e me lo rivedo sulla TV, che me frega di tutto il resto?E francamente, a parità di ottica non credo nemmeno che la differenza di resa tra DV e mpeg sia così elevata (manipolazioni a parte).Se invece voglio fare qualcosa di meglio, manipolare i fotogrammi, zoommare e non so cos'altro il discorso cambia radicalmente, è ovvio, e la differenza di resa tra i due formati diventa abissale, ma -ripeto- nell'uso banale prima registro, poi vedo, secondo me, cambia poco o nulla.E poi, tra telecamere con miniDVD e quelle con hard-disk penso non ci siano paragoni.A favore dell'Hard-Disk, ovviamente.
          Che porcheria e' registrare direttamente in Mpeg2
          ????
          Se vado a inserire anche una semplice transizione
          viene fuori una porcheria... non voglio pensare a
          titolazioni o a regolazioni del colore.Facciamo un paragone con l'HD-recording, che mi è più familiare.Se devo registrare un programma trasmesso da satellite in digitale, lo posso fare direttamente su mp3.Se devo "ripulire" un vecchio nastro audio registrato da giradischi rumoroso, forse è meglio passare per un wav 24bit 192khz prima di provare ad applicare filtri di riduzione del rumore.

          Se registrassero direttamente in DV su hard disk
          servirebbero 10 Gb per ogni ora e un hd da 20 o
          30 Gb sarebbe perfetto... ma dubito che riescano
          a farlo, scrivere a oltre 3 Mbyte/sec su mini hd
          non e' proprio automatico ! Sarei felice di
          essere smentito si questo punto, pero' ! C'è poco da smentire. Puoi aver sbagliato i numeri (non lo so, ma non è rilevante), ma il concetto è quello: per registrare in DV su hard-disk devi aumentare (e di molto) la capacità.Cosa che francamente non mi sembra così difficile e neanche troppo costosa

          Non fatevi fregare, non comprate videocamere che
          non registrano in DV, altrimenti ve ne pentirete
          dopo pochi mesi di utilizzo...
          • Edo scrive:
            Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
            - Scritto da: Anonimo

            Se registrassero direttamente in DV su hard disk

            servirebbero 10 Gb per ogni ora e un hd da 20 o

            30 Gb sarebbe perfetto... ma dubito che riescano

            a farlo, scrivere a oltre 3 Mbyte/sec su mini hd

            non e' proprio automatico ! Sarei felice di

            essere smentito si questo punto, pero' !

            C'è poco da smentire. Puoi aver sbagliato i
            numeri (non lo so, ma non è rilevante), ma il
            concetto è quello: per registrare in DV su
            hard-disk devi aumentare (e di molto) la
            capacità.
            Cosa che francamente non mi sembra così difficile
            e neanche troppo costosaVedi che lui si riferiva alla velocità di scrittura su HD, non alla capacità...
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
            - Scritto da: Anonimo

            Non sono telecamere adatte nemmeno ad uso

            amatoriale, esattamente come quegli aborti che

            registrano direttamente su DVD.

            Ora non esageriamo: se voglio limitarmi a vedere
            quello che ho registrato credo che possa anche
            andare bene il mpeg, o addirittura il divx: vado
            in vacanza, registro qualcosa, torno a casa e me
            lo rivedo sulla TV, che me frega di tutto il
            resto?Certo... come no... dopo 10 minuti ti sei già addormentato... non si può pretendere che il girato sia tutto di buona qualità e pronto per essere guardato. Su un ora di girato solitamente si tirano fuori 15 minuti di filmato buono, e sono più che sufficienti per guardarseli tra amici senza "appesantire" la serata. Certo, è un'operazione che richiede lavoro, così come fare una buona foto tradizionale invece che scattare 30 digitali.
            E francamente, a parità di ottica non credo
            nemmeno che la differenza di resa tra DV e mpeg
            sia così elevata (manipolazioni a parte).Sbagli sia riguardo la resa, che considerando le "manipolazioni a parte". Guarda un qualsiasi film o telefilm: sono tutti clip lunghi mediamente non più di 5 secondi, intercalati di solito da una brevissima (solitamente impercettibile) dissolvenza incrociata.
            Se invece voglio fare qualcosa di meglio,
            manipolare i fotogrammi, zoommare e non so
            cos'altro il discorso cambia radicalmente, è
            ovvio, e la differenza di resa tra i due formati
            diventa abissale, ma -ripeto- nell'uso banale
            prima registro, poi vedo, secondo me, cambia poco
            o nulla.Ma il problema è proprio questo: la telcamera NON andrebbe usata banalmente. Certo il 90% delle persone la usa così, e il 90% dei filmati infatti è inguardabile: minuti e minuti ad aspettare qualcosa di carino, senza colonna sonora... ore di lenta agonia e sonnolenza galoppante tra i presenti: ne ho viste molte di queste scene pietose, e solitamente dopo i primi 10 minuti si comincia a guardarsi intorno e a lasciar perdere il filmino.Certo, poi ognuno è libero di fare quello che vuole: può anche scattare 5000 foto in 5 giorni di vacanza e passarli in slideshow sul televisore sperando che ci siano almeno un centinaio di foto "carine".
            E poi, tra telecamere con miniDVD e quelle con
            hard-disk penso non ci siano paragoni.
            A favore dell'Hard-Disk, ovviamente.Dimmi "un" vantaggio dell'HD rispetto alla miniDV
            Facciamo un paragone con l'HD-recording, che mi è
            più familiare.
            Se devo registrare un programma trasmesso da
            satellite in digitale, lo posso fare direttamente
            su mp3.
            Se devo "ripulire" un vecchio nastro audio
            registrato da giradischi rumoroso, forse è meglio
            passare per un wav 24bit 192khz prima di provare
            ad applicare filtri di riduzione del rumore.Mi par eun esmepio del menga

            Se registrassero direttamente in DV su hard disk

            servirebbero 10 Gb per ogni ora e un hd da 20 o

            30 Gb sarebbe perfetto... ma dubito che riescano

            a farlo, scrivere a oltre 3 Mbyte/sec su mini hd

            non e' proprio automatico ! Sarei felice di

            essere smentito si questo punto, pero' !

            C'è poco da smentire. Puoi aver sbagliato i
            numeri (non lo so, ma non è rilevante), ma il
            concetto è quello: per registrare in DV su
            hard-disk devi aumentare (e di molto) la
            capacità.
            Cosa che francamente non mi sembra così difficile
            e neanche troppo costosaErrato nuovamente: su un mini-HD non rieci a raggiungere tali perfomance molto facilmente ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG !!!
        - Scritto da: Anonimo[il quoting... questo sconosciuto]
        Non oso immaginare un tuo commento sulle
        telecamere che registrano direttamente in DivX.DivX? C'è gente che ha il coraggio di comprare telecamere che registrano in DivX? Bontà loro, mi spiegano cosa se ne fanno di un filmato girato in DivX? Se si mettono a montarlo uscirà uno schifo.
        Diciamo così: sono telecamere non proprio adatte
        all'impiego professionale con pesanti interventi
        a posteriori.Diciamo così: sono telecamere destinate a girare filmati che non guarderà nessuno, perché se non fai un buon lavoro di montaggio (anche amatoriale), nessuno avrà piacere di guardarsi 7 ore di filmato della tua vacanza a Sciarmelsceich... noia mortale assicurata(non oso pensare a cosa mai combinerebbe con una telecamera dle genere uno che è solito scattare 1000 foto digitali in una settimana di vacanza)ciao
    • Anonimo scrive:
      In effetti...
      ...il formato MPEG-2 non è il massimo per chi vuol divertirsi con il video editing... ve lo dice uno che tre anni fa si è comprato una videocamera Sony MicroMV DCR-IP55 spendendo anche un pacco di soldi. :(Va a finire che devi esportare il girato in AVI-DV per poterlo rielaborare senza perdite clamorose di qualità ad ogni passaggio...:$ A questo punto era meglio acquistare una buona videocamera MINI-DV e buonanotte al secchio.Il fatto è che, formato a parte, era ovvio che saremmo arrivati all' hard disk sulle videocamere.
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti...

        Il fatto è che, formato a parte, era ovvio che
        saremmo arrivati all' hard disk sulle
        videocamere.Ok, ma che registri, opzionalmente, anche in AVI-DV. L'mpeg è cacca a confronto!Luca
        • fantagol scrive:
          Re: In effetti...
          la sostanza e' sempre la stessa:-il DV registra i singolo fotogrammi in maniera indipendente!!!-l'mpeg2 ha bisogno di un'analisi approfondita del filmato per poter inserire adeguatamente i fotogrammi chiave nei punti giusti. Naturalmente tutto cio' nn puo' avvenire in una videocamera, che ti certo non si inventa quello che l'operatore sta' per girare.Il guaio e' che da quanto ho letto le future videocamera HDV avranno come standard di compressione l'mpeg2'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(E' lo stesso scontro che ci fu fra Betamax vs vhs :| :|Questa volta dalla nostra parte abbiamo l'informazione parallela dei forum e di internet in generale....Speriamo che i grandi siti specializzati, non facciano i favori delle major, ma si muovano verso il progresso....
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
      Purtroppo i produttori vogliono convincere i clienti che il dvd e l'mpeg2 sono un passo in avanti.Un mio amico è andato negli USA e voleva comprare una videocamera, mi ha detto che gli hanno consigliata quelle che registrano su DVD dicendo che e il massimo attualmente, e che la dove "sono all'avanguardia" ormai vendono solo quelle, non più i "vecchi" nastri.Quando gli ho spiegato come stanno veramente le cose:max 20 minuti su un minidvd a qualità inferiore al DV, maggiore durata a qualità inferiore (basta vedere da vicino le immagini DVD e DV per notare la differenza).Problemi nel montaggio per la presenza dei fotogrammi interpolati. Problemi nella scrittura del dvd in caso di vibrazioni e botte alla videocamera (presente anche nelle DV ma in quantità inferiore).Uno dei pochi veri vantaggi del DVD è la possibilità di estrarre il disco e di venderlo sulla TV di casa.Ma oggi con un pc medio e possibile riversare rapidamente e facilmente il nastro su DVD (firewire spesso integrata sulla scheda madre e nero6 express fornito con il masterizzatore di DVD).Quindi attenti vogliono solo convincere la gente a cambiare le videocamere DV con la scusa di un, falso, avanzamento tecnologico.
      • Anonimo scrive:
        In pratica...
        ... le nuove videocamere basate su DVD o su hard disk hanno dalla loro parte una notevole comodità nella gestione delle riprese... ...quando però vai ad editare il tutto sono grane, e grosse anche...:(Al contrario le videocamere che registrano ancora su nastri minidv danno risultati ottimi come qualità video e possibilità di editing con i vari software (Adobe Premiere qualsivoglia, Pinnacle Studio quelchevuoi, ecc.), costano ormai una cicca di tabacco (farsi un giro sugli internet stores per credere), ma richiedono una certa pazienza (e spazio su HD) durante la fase di acquisizione.A questo punto fate un po' voi...;)
        • Anonimo scrive:
          Re: In pratica...
          - Scritto da: Anonimo
          ... le nuove videocamere basate su DVD o su hard
          disk hanno dalla loro parte una notevole comodità
          nella gestione delle riprese... Sinceramente non vedo nulla di comodo:Anche volendo fare un lavoro becero senza la minima elaborazione, la telecamera che registra su DVD ti evita giusto di dover fare il passaggio nastro-
          DVD (cosa che attacchi la camera al computer e fa tutto in automatico, magari mettendo in automatico un minimo di titolo, transizione e colonna sonora). Mentre registrare su HD non porta alcun vantaggio, se non quello di evitare di portarsi appresso una cassettina miniDV
          ...quando però vai ad editare il tutto (ovvero sempre, se vuoi fare qualcosa di decente)
          sono grane, e grosse anche...:(ovvio
          Al contrario le videocamere che registrano ancora
          su nastri minidv "ancora"... lo dici come se fosse sorpassate... proprio ora che stanno arrivando anche quelle che registrano in alta definizione
          danno risultati ottimi come
          qualità video e possibilità di editing con i vari
          software (Adobe Premiere qualsivoglia, Pinnacle
          Studio quelchevuoi, ecc.),iMovie -
          iDVD
          costano ormai una
          cicca di tabacco (farsi un giro sugli internet
          stores per credere), ma richiedono una certa
          pazienza (e spazio su HD) durante la fase di
          acquisizione.Non necessariamente: puoi riversare comunque tutto al volo su DVD, se sei senza pazienza. Di contro spazienterai gli spettatori del tuo filminoCiao
    • pennifer scrive:
      Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
      io l'ho comprata ed è superiore a diverse Sony o Panasonic; è versatilissima : è il futurosmettetela di dire che sono inefficienti :@
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
        - Scritto da: pennifer
        io l'ho comprata ed è superiore a diverse Sony o
        Panasonic; è versatilissima : è il futuro
        smettetela di dire che sono inefficienti :@Il problema non credo sia l'inefficienza.Diciamo che le limitazioni dell'mpeg2 ci sono e restano fino a prova contraria (in editing).Con gli attuali apparati di visione non c'è alcuna differenza visibile, tantè che anche il girato in DV alla fine è destinato alla ricompressione in mpeg2 per la "distribuzione".Le telecamere veramente interessanti che stanno uscendo ora sul mercato sono le Hi-mini Dv con risoluzione maggiore e 3 ccd. Ovvero roba professionale (da oltre 4000 euro neanche un anno fa) che ora sta entrando in fascia consumer sui 1000-1500. Sono comunque un sacco di soldi rispetto ai 3-400 di una entry level, ma garantisco che ci puoi veramente girare un film se vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: ATTENZIONE !!! NO ALLO STANDARD MPEG
          CIao...Vorrei solo sapere una cosa:E' vero che con la qualità del mpeg2 non riesco assolutamente a fare nulla di video editing(dissolvenze,scritte,inserimento musica...). Però,se per esempio la videocamera con HD mi salva su di esso 2 ore di filmato e voglio semplicemente,una volta riversato sul pc,tagliare le scene inutili e tenere solo quelle che voglio davvero (che si sà,su 1 ora saranno si e no 25 minuti),perdo cmq in qualità o il semplice taglio non comporta nulla?-Grazie-
  • Crazy scrive:
    Finalmente, adesso me la prendero`
    CIAO A TUTTIuna volta avevo la macchina fotografica a rullino, e non la usavo mai.Quin di, non mi comperai nemmeno la telecamera, troppo alti i costi di sviloppo delle Foto e troppo alti i costi della Cassette...Poi arrivarono le Macchine Fotografiche Digitali e da li` mi sono appassionato di Foto: fare un migliaio di Foto durante una vacanza di una decina di giorni e` nulla, delle volte faccio anche 300 foto per una gitarella giornaliera, poi scarico tutto nel Computer e me le godo negli ScreenSaver.Finalmente e` in arrivo una VideoCamera Digitale con HArdDisk, girero` i Video e li passero` direttamente sull'HardDisk... mi sa che mi stae per nascere una nuova passione...GRAZIE JVCDISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente, adesso me la prendero`

      Poi arrivarono le Macchine Fotografiche Digitali
      e da li` mi sono appassionato di Foto: fare un
      migliaio di Foto durante una vacanza di una
      decina di giorni e` nulla, delle volte faccio
      anche 300 foto per una gitarella giornalieraQuando la passione diventa una moderata psicosi... con simpatia, scatta meno foto e goditi di più la vacanza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente, adesso me la prendero`
      - Scritto da: CrazyIl tuo nick ti fa onore...
      CIAO A TUTTIciao
      una volta avevo la macchina fotografica a
      rullino, e non la usavo mai.Male... molto male... avresti imparato molto su cosa significa fare delle foto di qualità
      Quin di, non mi comperai nemmeno la telecamera,
      troppo alti i costi di sviloppo delle Foto e
      troppo alti i costi della Cassette...a parte il labile nesso fototelecamera, "i costi delle cassette" è una cazzata: il filmato lo monti, ti fai un DVD, se vuoi fai un backup, e la cassetta la riutilizzi.
      Poi arrivarono le Macchine Fotografiche Digitali
      e da li` mi sono appassionato di Foto: fare un
      migliaio di Foto durante una vacanza di una
      decina di giorni e` nulla, delle volte faccio
      anche 300 foto per una gitarella giornaliera, poi
      scarico tutto nel Computer e me le godo negli
      ScreenSaver.Chissà che palle... quantomeno prenditi la briga di scremarle un attimino!!! è impossibile fare 300 foto buone in una giornata: te ne do al massimo una cinquantina, ma proprio ad essere generosi
      Finalmente e` in arrivo una VideoCamera Digitale
      con HArdDisk, girero` i Video e li passero`
      direttamente sull'HardDisk... Mi spieghi la differenza tra registrare su miniDV e passare su computer da lì? tra l'alttro, vuoi mettere la qualità di un filmato in DV (ovviamente da scremare e montare) rispetto a quello che registra questa JVC?
      mi sa che mi stae
      per nascere una nuova passione...Mi sa che sei uno di quelli che farà quei filmini inguardabili, lunghissimi, malmontati (se non addirittura per niente montati) e noiosissimi...Bye
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Mi sa che avete invertito i dati riguardanti la capacità di archiviazione dei due tagli di HD rispetto ai modelli che ne sono dotati ;)saluti!
    • la redazione scrive:
      Re: Per la redazione
      Dopo lunga e attenta analisi... abbiamo corretto ;-)Grazie mille della segnalation, ciao!- Scritto da: Anonimo
      Mi sa che avete invertito i dati riguardanti la
      capacità di archiviazione dei due tagli di HD
      rispetto ai modelli che ne sono dotati ;)

      saluti!
  • Anonimo scrive:
    e la tassa SIAE ???????
    finche' si limitavano a non far vendere i rullini alla siae interessava poco......mo' incideranno non poco sulla vendita di questi supporti SICURI per i loro introiti.....bene ben venga....ci hanno pensato anche troppo tardi a immettereli in commercio....e vai con mpeg4 a tutta birra
    • Anonimo scrive:
      Re: e la tassa SIAE ???????
      TUTTI AL CINEMA CON LE NOSTRE NUOVE AMICHE !!!:D :D :DTanto pago la tassa sulla pirateria, quindi posso piratare. no?
      • awerellwv scrive:
        Re: e la tassa SIAE ???????
        - Scritto da: Anonimo
        TUTTI AL CINEMA CON LE NOSTRE NUOVE AMICHE !!!

        :D :D :D

        Tanto pago la tassa sulla pirateria, quindi posso
        piratare. no?se la tassa fosse applicata anche ai dischi fissi SI moralmente e' giusto perche' in fondo hai gia' pagato... ma a quanto ne so i dischi fisso sono esclusi dal pizzo SIAE quindi mi sa che dovrai andare ancora con le videocamere che hanno i cd o i minidvd dentro... mi spaice :-P
Chiudi i commenti