Microsoft, DRM per P2P

Redmond ha ottenuto un brevetto per un sistema di digital right management. Con lo scopo di cacciare i materiali pirata dal P2P

Roma – Microsoft ha appena ottenuto un brevetto per un digital rights management destinato al P2P.

Redmond ha brevettato un DRM versione shared, un sistema di frazionamento della licenza necessaria a decriptare un file, che utilizza chiavi pubbliche e private come meccanismo per ricostruire la licenza stessa. Tale metodo permetterebbe di scambiare con il P2P fonti protette ma utilizzabili.

Il P2P non sarebbe attualmente controllabile da parte delle major. Regno del passaggio di file sottobanco, difficilmente le detentrici dei diritti riescono a intervenire, se non indirettamente con pressioni e processi. Il P2P rimane così perlopiù incontrollabile e per questo “è diventato – si legge nella descrizione dell’invenzione – complice nell’infrazione del copyright delle opere scambiate attraverso le sue reti”. Oltretutto non ha la possibilità di mantenere un sistema centralizzato di licenza.

Domanda deposita nel 2003, per alcuni osservatori resta un’idea ormai vecchia: in fondo il sistema di protezione DRM adottato dall’industria dei contenuti per difendere il proprio materiale coperto da copyright è stato lentamente accantonato per la domanda di file non protetti da parte degli utenti, in primis dagli store centralizzati come Amazon e iTunes.

Con questo brevetto, tuttavia, Microsoft sembrerebbe voler ribaltare la questione: non si tratterebbe più di bloccare gli scambi P2P, finora individuati come esclusivo canale di pirateria, ma di trasformarli in canali di distribuzione di materiale legalmente ottenuto. Potenzialmente qualsiasi tipo di file, anche MP3 e DIVX, potrebbe circolare protetto e libero. Controllare l’incontrollabile sarebbe possibile.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Pezzenti
    Pezzenti dentro.
    • zomg scrive:
      Re: Pezzenti
      si, quelli della apple
    • lellykelly scrive:
      Re: Pezzenti
      bè, se i diritti sono della Eight Mile Style, ma i master della Aftermath Records, la apple paga la multa. poi si rifarà sulla Aftermath Records per truffa.non è che si va contro apple ogni volta lo si fa per dispetto...
      • botero scrive:
        Re: Pezzenti
        Chissa' come sono messe le tasche del sig. Marshall in arte Eminem dopo che manca dalla scena hip-hop da diversi anni!!Il mondo va avanti... e i debiti pure! :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2009 01.55-----------------------------------------------------------
        • iRoby scrive:
          Re: Pezzenti
          Che poi la sua musica è XXXXX allo stato puro...
          • A s d f scrive:
            Re: Pezzenti
            - Scritto da: iRoby
            Che poi la sua musica è XXXXX allo stato puro...QUOTONE + ovazione + costruzione di statua in bronzo di iRoby
          • Thescare scrive:
            Re: Pezzenti
            - Scritto da: iRoby
            Che poi la sua musica è XXXXX allo stato puro...novantadue minuti di applausi!!!!
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Ma anche no!!!La musica di Eminem se ti piace l'hip hop e' fatta bene. da Wikipedia:"The Marshall Mathers LP è a tutt'oggi l'album di maggior sucXXXXX della sua carriera, avendo venduto 22 milioni di copie nel mondo e 10 milioni solo negli USA, e ha reso Eminem una star anche fuori dagli USA dove era ancora poco noto"Se vogliamo chiamare XXXXX 22 milioni di copie facciamo pure. Non sara' un modello di qualita' ma qualcosa di vero dentro c'e'!
          • 444 scrive:
            Re: Pezzenti
            La quantità delle copie vendute non è un indice di quanto un autore sia bravo. Secondo questo ragionamento Allevi sarebbe più bravo di Uto Ughi perché ha più sucXXXXX tra la massa. Ma la massa è ignorante e si fa trainare dalle mode :P
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Diffido sempre da chi ha la presunzione di decidere che 22 milioni di scelte siano ignoranza!
          • 444 scrive:
            Re: Pezzenti
            Più di un cittadino americano su due non crede all'evoluzione, ovvero più di 150 milioni di persone. Siccome sono tanti non posso ritenere che siano ignoranti?Non sto dicendo che Eminem faccia schifo, per carità. Non è musica per me, questo è certo. Però dire che siccome ha venduto tante copie allora qualcosa di buono deve esserci nella sua musica è una cosa sciocca: non è di certo la bravura di un artista a determinare il numero di dischi venduti.
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Dico che un artista che vende 22 milioni di copie intercetta sicuramente dei tratti popolari. Poi dipende se si e' disposti ad accettare che oltre alla musica classica o rock ci sia anche un genere pop: popolare appunto.Sicuramente Eminem ha avuto l'intelligenza artistica di saper catalizzare l'attenzione di quel segmento d'utenza e avra' a suo modo comunicato cio' questa parte del genere umano voleva sentirsi dire.Per me questa e' una dote!
          • Yellow scrive:
            Re: Pezzenti
            - Scritto da: 444
            La quantità delle copie vendute non è un indice
            di quanto un autore sia bravo. Secondo questo
            ragionamento Allevi sarebbe più bravo di Uto Ughi
            perché ha più sucXXXXX tra la massa. Ma la massa
            è ignorante e si fa trainare dalle mode
            :PAbbiamo capito che qua dentro sono tutti esperti di generi musicali come la Ventura che poi intervista i Muse durante quelli che il calcio e non si accorge che la prendono per il c.lo.
          • Yellow scrive:
            Re: Pezzenti
            de Gustibus...quindi che pontifichi a fare?
        • fox82i scrive:
          Re: Pezzenti
          Già è il solito discorso.Quando non hanno più soldi prendono la strada più facile ovvero far causa per qualche brano scaricato qua è la...E noi che siamo qui a spaccarci il fondo schiena per 1.000 al mese... Com'era quella canzone che recitava mille lire al mese?? :-D
        • Yellow scrive:
          Re: Pezzenti
          Modificato dall' autore il 25 settembre 2009 01.55
          --------------------------------------------------
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Infatti Relapse e' andato molto peggi rispetto le aspettative.Basta leggere in giro.
          • che coglioni scrive:
            Re: Pezzenti
            Ho scritto questo post: Il signor Berlusconi, controllore del piu' del 50% dell'informazione italiana, con relazioni mafiose come Managano e dell'Utri e milante nella loggia MASSONICA P2, oltre che portare il paese sul baratro tipo argentina non facendo nulla di buono, aiuta i suoi amici lasciando che tutte le aziende rubino al fisco falsificando i bilanci.Vista l'evasione che c'e' in Italia consiglierei al signor Berlusconi di racimolare un po' di soldi dagli evasori invece che aiutarli in cambio di fondi. Prima che sia troppo tardi.. in risposta ad altri tipo: Il sig De Benedetti, opulente magnate di un grande gruppo editoriale da sempre schierato politicamente, fa semplicemente quello che ha sempre fatto la sinistra, non solo quella Italiana, mi riferisco alle recenti richieste di nuovi balzelli su Internet della Gran Bretagna.... qualsiasi problema si affronta semplicemente imponendo nuove tasse, come se la tassazione esistente fosse troppo bassa o come se le tasse le pagassero tutti...Vista l'evasione record invece presente in Italia consiglierei al sig De Benedetti di salvare il suo gruppo, migliorandone l'imparzialità! Lungi da me dal difendere De Benedetti e la sinistra, vorrei sapere perche' quei post che dicono XXXXXXX sono ancora li' da venerdi' (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2715059) mentre il mio che contiene solo FATTI viene continuamente cancellato? vi si e' solo rinXXXXXXXXto il cervello o proprio non si puo' scrivere contro berlusconi su sto XXXXX di forum
          • Yellow scrive:
            Re: Pezzenti
            Infatti non ho scritto valutazioni sull'album, ma ho solo fatto notare come non sia vero che "manca dalla scena hip-hop da diversi anni!!"- Scritto da: botero
            Infatti Relapse e' andato molto peggi rispetto le
            aspettative.
            Basta leggere in giro.
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Re-up del 2007 non e' stato un vero e proprio lp. E' stato un mixtape per promuovere la scena ed il suono di Detroit e per lanciare Eminem definitavemente come produttore. Cosa che non gli e' riuscita benissimo.Adesso anche con quest'ultimo lavoro le cose non sono andate come si sperava e guarda un po' escono fuori certe beghe legali.Inoltre dalla qualita' degli ultimi lavori sembra non ci sia tanta fiducia nel futuro di questo artista e si sa il rap dimentica subito i suoi figli e 50 cents ringrazia.Sono 19 anni che faccio rap, conosco bene la scena hip hop!!
          • Yellow scrive:
            Re: Pezzenti
            Ni. Per essere più precisi Re-Up è di fine 2006, non proprio del 2007. Inoltre era stato pensato come mixtape ma alla fine è stato released come cd di artisti Shady Rec.
          • botero scrive:
            Re: Pezzenti
            Fine 2006 non e' tanto diverso da 2007 e nonostante sia stato rilasciato come cd resta sempre un mixtape.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Pezzenti
        contenuto non disponibile
        • Iakko scrive:
          Re: Pezzenti
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: lellykelly

          bè, se i diritti sono della Eight Mile Style, ma

          i master della Aftermath Records, la apple paga

          la multa.

          Multa?
          Mi risulta che la distribuizione anche di un
          singolo file protetto dal diritto di autore
          implichi la galera nella maggior parte dei
          paesi.
          Forse la legge non vale quando si fanno le cose
          in
          grande?Esatto,poi considerando che venivano venduti (e non messi solamente in condivisione),la RIAA dovrebbe volere la loro condanna a morte!!!
        • Yellow scrive:
          Re: Pezzenti
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: lellykelly

          bè, se i diritti sono della Eight Mile Style, ma

          i master della Aftermath Records, la apple paga

          la multa.

          Multa?
          Mi risulta che la distribuizione anche di un
          singolo file protetto dal diritto di autore
          implichi la galera nella maggior parte dei
          paesi.
          Forse la legge non vale quando si fanno le cose
          in
          grande?Il problema non è quello...rileggi il suo post e cerca di capirlo.
Chiudi i commenti