Microsoft e i computer parlanti

Con l'imminente rilascio di un nuovo tool per sviluppatori, Microsoft intende spingere lo sviluppo di software e servizi integranti tecnologie vocali


Redmond (USA) – Le tecnologie di riconoscimento vocale sono sul mercato da anni, eppure nel 2002 gli utenti interagiscono con i loro computer attraverso periferiche tradizionalissime come mouse e tastiera. Microsoft sembra ora voler spingere gli sviluppatori verso l’era del controllo vocale delle applicazioni con il rilascio, a breve, di una prima versione test di un software developer kit (SDK) per Visual Studio.NET .

Il nuovo SDK, denominato “.NET Speech”, ha il compito di mettere a disposizione degli sviluppatori tutto il necessario per integrare funzionalità vocali nelle applicazioni Web HTML, XHTML e XML nuove o esistenti. In questo modo, secondo quanto affermato da Microsoft, diviene possibile accedere tramite comandi vocali alle informazioni e applicazioni Web tramite PC, apparecchi telefonici, Tablet PC, cellulari e PDA wireless.

Il big di Redmond in preda ad una visione trekkiana sostiene che i PC hanno ormai raggiunto una potenza di calcolo sufficiente per consentire l’arrivo, nei prossimi anni, di software, siti Web e servizi in grado di interagire vocalmente con l’utente e comprendere il linguaggio naturale.

Il nuovo strumento di sviluppo supporta SALT (speech application language tags), una specifica emergente che concorre a divenire lo standard del settore con altre tecnologie basate su EML e XML e supportate, fra gli altri, da colossi come IBM e Sun. Proprio Big Blue, verso la fine dello scorso anno, ha presentato alcune nuove soluzioni per il riconoscimento vocale basate sulla tecnologia aperta VoiceXML.

Microsoft, il cui obiettivo è quello di integrare la tecnologia di riconoscimento vocale nella sua piattaforma.NET, si è detta convinta del fatto che l’era del controllo vocale aprirà nuovi mercati per il PC e per i dispositivi mobile.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Decidiamoci :-)
    Samsung lancia le DDR da 400 MHz Il chipmaker giapponese ha rilasciato per prima .....08/05/02 - News - Seoul (Corea del Sud) - Samsung Allora sto chipmaker è giapponese o coreano ? :-)Vada perla seconda.Buon lavoro
    • Anonimo scrive:
      Re: Decidiamoci :-)
      E' Coreano, ma non ditelo in giro :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Decidiamoci :-)
      Ops, naturalmente è un refuso ;-)Samsung è coreana ;-)Corretto, grazie!- Scritto da: neko
      Allora sto chipmaker è giapponese o coreano
      ? :-)
      Vada perla seconda.
      Buon lavoro
Chiudi i commenti