Microsoft Edge blocca le notifiche di spam

Microsoft Edge blocca le notifiche di spam

A partire da Microsoft Edge 113 è disponibile una funzionalità che permette di bloccare automaticamente le notifiche inviate dai siti di spam.
Microsoft Edge blocca le notifiche di spam
A partire da Microsoft Edge 113 è disponibile una funzionalità che permette di bloccare automaticamente le notifiche inviate dai siti di spam.

Tutti i principali browser permettono di ricevere notifiche dai siti web. In alcuni casi si tratta però di spam, ovvero messaggi indesiderati o ingannevoli. Microsoft ha annunciato una nuova funzionalità, disponibile a partire da Edge 113, che blocca automaticamente questo tipo di notifica.

Edge blocca le notifiche fastidiose

Le notifiche permettono agli utenti di rimanere aggiornati, ad esempio quando viene pubblicata una nuova notizia o c’è un prodotto in offerta (Windows 11 mostra le notifiche anche se Edge è chiuso). Se diventano troppo invadenti, l’utente può disattivarle nelle impostazioni del browser. Microsoft offre ora una valida alternativa attraverso la nuova funzionalità.

Nel post sul blog ufficiale sono riportati due esempi. Un sito mostra una notifica ingannevole chiedendo all’utente di confermare di non essere un robot. Un altro sito mostra una notifica di spam avvisando l’utente che il computer è stato infettato (un clic sulla notifica potrebbe avviare il download di un malware).

Notifiche fake

Microsoft ha identificato e analizzato numerosi tipi di notifiche, rimuovendo il permesso di inviarle ai siti di spam. Nella barra degli indirizzi viene mostrata l’icona di una campanella con una x rossa e il popup che indica il blocco automatico della notifica. L’utente può eventualmente concedere il permesso, se ritiene sbagliata la segnalazione.

Edge - blocco notifica

Purtroppo la stessa Microsoft adotta comportamenti poco ortodossi. Alcuni utenti hanno notato la presenza dell’estensione Google Chrome Offline in Edge. La sua installazione è avvenuta di nascosto senza permesso (ma è disattivata). La novità è stata confermata dall’azienda di Redmond questa mattina con la modifica delle note di rilascio della versione 114.0.1823.58 del 22 giugno (la modifica della pagina è avvenuta alle ore 2:27:38). L’estensione può essere cancellata nelle impostazioni del browser.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 lug 2023
Link copiato negli appunti