Microsoft forgia l'alleanza antivirus

Microsoft si allea con due fra i maggiori produttori di antivirus per combattere i virus e fornire agli utenti Windows informazioni più tempestive. Nel frattempo Mankx continua la sua corsa
Microsoft si allea con due fra i maggiori produttori di antivirus per combattere i virus e fornire agli utenti Windows informazioni più tempestive. Nel frattempo Mankx continua la sua corsa


Redmond (USA) – Per combattere con più efficacia la minaccia costituita dai virus, ed evitare che si ripetano epidemie di massa come quelle causate da celebri worm quali Code Red, Nimda o il più recente SQL Slammer, Microsoft ha dato vita, insieme ai noti produttori di software antivirus Network Associates e Trend Micro, ad un’alleanza chiamata Virus Information Alliance (VIA).

Con questa iniziativa Microsoft vuole creare una risorsa centralizzata che fornisca informazioni dettagliate e tempestive sui più pericolosi virus per Windows e sulle maggiori minacce provenienti da Internet.

Microsoft si avvarrà della collaborazione dei laboratori AVERT (Anti-Virus Emergency Response Team) di NAI e TrendLabs di Trend Micro per pubblicare, su di un’ apposita pagina Web di TechNet, stime sul grado di rischio di ogni codice malevolo e istruzioni su come proteggersi e combattere le infezioni.

“Fornire ai clienti informazioni sulla sicurezza precise e tempestive assume un ruolo cruciale nella nostra capacità di industria di attuare la visione del Trustworthy Computing”, ha commentato Andy Erlandson, director of security for Product Support Services di Microsoft. “In Microsoft ci stiamo impegnando affinché per i clienti sia sempre più facile essere e rimanere sicuri”.

Come membri fondatori di VIA, NAI e Trend Micro aiuteranno il big di Redmond a educare e proteggere gli utenti di Windows fornendo, sia attraverso il sito di Microsoft che attraverso i propri portali, avvisi di sicurezza, guide e altre risorse on-line.

Il big di Redmond spera che in futuro possano entrare a far parte di VIA anche altri produttori di antivirus.

L’annuncio di Microsoft sembra proprio caduto a fagiolo. In questi giorni si sta infatti diffondendo un prolifico worm chiamato Mankx (o Palyh) capace di attaccare tutti i sistemi Windows. Il vermicello, di cui si è parlato in un recente numero della newsletter SalvaPC , arriva in una e-mail che ha come mittente support@microsoft.com .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 05 2003
Link copiato negli appunti