Microsoft: Italia, opportunità sprecate

Secondo il colosso la mancanza di professionalità specializzate ha impedito la creazione di più di 100mila posti di lavoro


Roma – Sarebbero più di 100mila i posti di lavoro che in Italia avrebbero potuto essere occupati da professionalità specializzate nel settore dell’Information and Communication Technology. Lo ha spiegato in una intervista a “La Stampa” Umberto Paolucci, presidente di Microsoft Italia e vicepresidente di Microsoft Corporation.

Secondo Paolucci l’assenza di una formazione ICT adeguata e diffusa e la conseguente mancanza di sufficienti professionalità in questi anni si è tradotta in una importante occasione mancata. Ma non è solo la formazione il problema. Le piccole e medie imprese italiane, infatti, investirebbero troppo poco nelle nuove tecnologie.

“Nel 2000 – spiega Paolucci – l’investimento in questo settore è arrivato all’1,87 per cento del PIL mentre i nostri maggiori partner europei, come Francia, Germania e Gran Bretagna sono sopra il 3 per cento del loro PIL e gli Stati Uniti arrivano addirittura al 4,1 per cento”.

In questi anni di sviluppo dell’intero settore in tutto il mondo, un settore che negli USA ora surclassa per importanza e di gran lunga persino quello automobilistico, non si è fatto abbastanza. “Siamo cresciuti – scrive Paolucci – perché ancora pochi anni fa eravamo appena sopra l’1 per cento ma nel confronto con i maggiori paesi continuiamo a perdere terreno. Per meglio dire perdono terreno la piccola impresa, la pubblica amministrazione e la scuola”.

Il problema degli investimenti non toccherebbe tanto il settore pubblico, nel quale Paolucci ravvisa una grande volontà di investimento, quanto in quello privato: “Se le piccole aziende continueranno a investire in It la metà di quello che fanno i loro concorrenti in Europa, questo significa che avremo la metà dei computer, la metà dei dipendenti alfabetizzati a livello informatico e via dicendo”.

Secondo Paolucci l’ICT italiano nel 2000 avrebbe potuto assorbire 90mila nuove figure professionali che però sono mancate al mercato. Nel 2001 sono 125mila le figure professionali “che mancano all’appello, cioè il 10 per cento di quelle impiegate oggi. Vuol dire soprattutto che le piccole aziende, ancora una volta loro, non hanno i riferimenti che servono per utilizzare le nuove tecnologie di Internet”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Speriamo bene...
    Trovo che Half Life sia uno dei giochi meglio concepiti e realizzati degli ultimi anni. Storia coinvolgente e particolareggiata, grafica perfetta, programmazione a dir poco impeccabile. Per non parlare delle successive espansioni come Opposing Force (bellissimo) e i vari Mod per il multiplayer (Counter Strike e Day of Defeat su tutti). Date queste premesse temo ovviamente molto un ennesimo film spazzatura creato per ragazzini che si apprestano a vederlo con lo stesso entusiasmo che provano per i Pokemon e Dragon Ball (e non venitemi a dire che hanno la loro dignita', eccezion fatta per la prima serie di DB). La speranza a questo punto e' che siano scelti un regista e un cast all'altezza di un tale capolavoro.
  • Anonimo scrive:
    Ma non dovevano fare un film su DOOM?
    Ho spesso sentito di film fatti partendo da questo o quel videogioco.In verita' ne sono stati fatti molto pochi (ringraziando Dio, visti i risultati).
  • Anonimo scrive:
    Opinioni sui film...
    Per Street Fighter sono pienamente d'accordo, ma per quanto riguarda Mortal Kombat (l'I, non il II...) e Super Mario, visto da dove erano tratti, hanno fatto un buon lavoro. Comunque è un'opinione personale!
    • Anonimo scrive:
      Re: Opinioni sui film...
      Hai perfettamente ragione, SuperMario e MortalKombat sono stati perfetti. Street Fighter è una cagata paurosa, ma se andate a guardarvi il film d'animazione fatto dalla Capcom vi rifate gli okkietti!!! E' un capolavoro assoluto dall'inizio alla fine. Il nome è Street Fighter: The Animated Movie.Se Half-Life sarà un bel film non sarà commerciale, come Tomb Raider(fatto per i tabbozzi)
    • Anonimo scrive:
      Re: Opinioni sui film...
      Anche a me e' piaciuto Mortal Kombat Iaveva un minimo di tramaed i combattimenti erano fatti bene
Chiudi i commenti