Microsoft patcha il megabuco di IE

Arriva il cerotto per la grave falla scoperta di recente in IE. Anche altri fix


Roma – Microsoft ha rilasciato una patch che corregge la “File Execution Vulnerability”, una grave vulnerabilità di sicurezza di cui Punto Informatico si era occupato qui .

La falla, che gli esperti di sicurezza considerano fra le più clamorose mai scoperte in Internet Explorer, è stata ora descritta da Microsoft in un bollettino di sicurezza in cui vengono forniti dettagli anche su due altre due debolezze che la patch provede a correggere: “Frame Domain Verification Variant” e “File Name Spoofing Vulnerability”.

Secondo quanto dichiarato da Microsoft, ed al contrario di quanto si era inizialmente riportato, pare che la vulnerabilità non affligga IE 5.0 ma “solo” le versioni 5.5 e 6.0.

A dimostrazione della gravità della falla, Microsoft ha rilasciato la patch contemporaneamente in tutte le principali lingue in cui IE è disponibile, incluso l’ italiano .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    USA: terra della libertà.
    A volte non credo ai miei occhi: la Russia diventa la terra della libertà e gli USA qualla dell'oppressione.Siamo sicuri su chi ha vinto la guerra fredda?
  • Anonimo scrive:
    La mitica ELCOM che fa le "password recovery"
    Straordinario AZPR!!!e per i pdf!e per office!:-(non sapevo che avessero beccato lui!!!!sono tra i pochi che hanno fatto dei bei programmetti del genere e hanno osato renderli persino COMMERCIALI!!!!! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: La mitica ELCOM che fa le

      sono tra i pochi che hanno fatto dei bei
      programmetti del genere e hanno osato
      renderli persino COMMERCIALI!!!!! :-)infatti e tutta invidia...hahahahha;-0)
      • Anonimo scrive:
        Re: La mitica ELCOM che fa le
        e ti sembra poco ?c'e ne sono anche x winzzooz nt e il 2000per la pw di admincertoche se ti dimentichi la pw e hai 100 ore di lavoro pronto diventi una IENAse poi il capo di licenzia diventi una iena affamata !Io sono pr il sapere libero pero voglio sapere chi e il tizio che lo ha scritto cosi se ha scritto str... lo mando a quel paese se invece ha scritto cose serie e ben fatte posso farci i comlimenti (non si sa mai ma anche qualche soldo)Non di solo pane vive l'uomo
  • Anonimo scrive:
    ...sottointendendo le colpe...
    beh c'e' poco da sottointendere.E' ovviamente colpevole. Di un reato (a mio avviso discutibile) commesso in uno stato in cui pero' non era considerato tale...
    • Anonimo scrive:
      Re: ...sottointendendo le colpe...
      - Scritto da: Dixie
      beh c'e' poco da sottointendere.
      E' ovviamente colpevole. Di un reato (a mio
      avviso discutibile) commesso in uno stato in
      cui pero' non era considerato tale...E ovviamente gli americani "invincibili polizziotti del mondo" hanno detto ma chi ca**o si crede di essere questo per fare una cosa che qui da noi non e'permessa??? Distruggiamolo...
      • Anonimo scrive:
        Re: ...sottointendendo le colpe...
        - Scritto da: type12a


        - Scritto da: Dixie

        beh c'e' poco da sottointendere.

        E' ovviamente colpevole. Di un reato (a
        mio

        avviso discutibile) commesso in uno stato
        in

        cui pero' non era considerato tale...


        E ovviamente gli americani "invincibili
        polizziotti del mondo" hanno detto ma chi
        ca**o si crede di essere questo per fare una
        cosa che qui da noi non e'permessa???
        Distruggiamolo...Non proprio.Diciamo che si sono sentiti in dovere di "proteggere" gli interessi dei benefattori delle campagne elettorali.Certo lui e' stato fesso a entrare negli USA!
        • Anonimo scrive:
          Re: ...sottointendendo le colpe...
          il wma di ms e stato bucatol'e book e stato violatoil dvd e' stato crakkatoma non sono mica falliti per questoil java sun: fornisce di serie il decompilatore java la voglia di open sta diventando molto fortela voglia di aprire la scatola sta rosicchiando gli animiquando un disassembler c++ ?se venisse fuori nn ci sono piu santi per nessunoe questo lo sanno! lo temono ! ma fanno finta di non sapere
          • Anonimo scrive:
            Re: ...sottointendendo le colpe...
            - Scritto da: /|\
            ....
            se venisse fuori nn ci sono piu santi per
            nessuno
            e questo lo sanno! lo temono ! ma fanno
            finta di non sapereDiciamo che una minaccia di 25 (venticinque) anni a fronte di una denuncia (di Adobe, ritirata) per un reverse enginering mi fa pensare proprio a questo... "giustiziamolo cosi gli altri impareranno a stare a casa con la mamma e il fratellino e non ci romperanno le scatole"
        • Anonimo scrive:
          Re: ...sottointendendo le colpe...
          - Scritto da: Dixie


          - Scritto da: type12a





          - Scritto da: Dixie


          beh c'e' poco da sottointendere.


          E' ovviamente colpevole. Di un reato (a

          mio


          avviso discutibile) commesso in uno
          stato

          in


          cui pero' non era considerato tale...





          E ovviamente gli americani "invincibili

          polizziotti del mondo" hanno detto ma chi

          ca**o si crede di essere questo per fare
          una

          cosa che qui da noi non e'permessa???

          Distruggiamolo...

          Non proprio.
          Diciamo che si sono sentiti in dovere di
          "proteggere" gli interessi dei benefattori
          delle campagne elettorali.Politica che PA**E
          Certo lui e' stato fesso a entrare negli USA!Questo e' un altro discorso (pero e' vero)
    • Anonimo scrive:
      Re: ...sottointendendo le colpe...
      - Scritto da: Dixie
      beh c'e' poco da sottointendere.
      E' ovviamente colpevole. Di un reato (a mio
      avviso discutibile) commesso in uno stato in
      cui pero' non era considerato tale...A mio modesto avviso è stato accusato di un reato che non ha commesso. Mi spiego con un esempio: supponiamo che nella repubblica delle Banane sia vietato fare colazione col cappuccino e io in italia mi faccio tutte le mattine il mio cappuccio. Vado nella repubblica delle banane e appena arrivato mi arrestano. Ma il diritto internazionale non dice che il reato deve essere 'consumato' nel paese dove vige il divieto?Che reati ha commesso costui negli USA?
      • Anonimo scrive:
        Re: ...sottointendendo le colpe...
        - Scritto da: iL Lordo


        Che reati ha commesso costui negli USA?Direi che +o- dicevamo la stessa cosa...Negli USA nessun reato, ma se la repubblica delle banane decide che il capuccino e' vietato ecco che incrimina anche te.E siamo daccordo che questa e' follia pura, se poi aggiungiamo le minacce di 25 anni di reclusione (terrorismo? matricidio? pedofilia? no no tranquilli... violazione di copyright!!!)
Chiudi i commenti