Microsoft prepara la fuga da MySQL

BigM ha rilasciato la versione di test di un nuovo tool progettato per semplificare la migrazione delle aziende da MySQL a SQL Server
BigM ha rilasciato la versione di test di un nuovo tool progettato per semplificare la migrazione delle aziende da MySQL a SQL Server

Nella guerra dei database Microsoft ha scoccato un nuovo dardo verso il nemico open source numero uno, MySQL. Lo ha fatto rilasciando una prima versione di test del SQL Server Migration Assistant (SSMA) for MySQL, uno strumento che, come suggerisce il nome, è stato concepito per aiutare le aziende a migrare da MySQL a MS SQL Server (inclusa la versione integrata nella piattaforma di cloud computing Azure).

Come spiegato sul blog di Microsoft, il tool “può drasticamente tagliare gli sforzi, i costi e i rischi legati alla migrazione verso SQL Server” automatizzando vari aspetti del processo, quali l’importazione da MySQL della struttura e dei dati di un database.

C’è chi sostiene che con questa mossa Microsoft voglia sfruttare a proprio vantaggio il clima di incertezza che oggi circonda MySQL, soprattutto in vista dell’imminente e ormai quasi certa acquisizione di Sun da parte di Oracle.

Attualmente la Community Technology Preview (CTP) di SSMA for MySQL 1.0 può essere scaricata gratuitamente in due varianti: quella compatibile con SQL Server 2008 e quella compatibile con SQL Server 2005. Entrambe le versioni, il cui debutto ufficiale è previsto per la prossima estate, supportano MySQL 4.1, 5.0 e 5.1.

Nel recente passato Microsoft ha sviluppato anche versioni di SSMA che supportano i database Oracle, Sybase e MS Access.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti