Microsoft presenta Office System

Il nuovo Office debutta con alcuni nuovi applicativi desktop e diverse soluzioni server, fra cui Exchange Server 2003. Obiettivo, estendere il dominio di Office anche nel back-end. Email al centro
Il nuovo Office debutta con alcuni nuovi applicativi desktop e diverse soluzioni server, fra cui Exchange Server 2003. Obiettivo, estendere il dominio di Office anche nel back-end. Email al centro


New York (USA) – Con un evento organizzato nel famoso quartiere dei teatri di New York, Broadway, ieri Bill Gates ha ufficialmente lanciato Office Systems , quella nuova suite di applicativi, componenti e server attraverso cui il big di Redmond intende consolidare la propria posizione di vertice nel campo degli applicativi per l’ufficio e aprirsi nuovi spazi nel back-end.

Office System, che Microsoft descrive come il più importante aggiornamento alla propria suite di software per la produttività, ha al suo cuore Office 2003 , un pacchetto che include le nuove versioni di tutti i tradizionali componenti di Office, quali Word, Excel, PowerPoint, Access, Outlook, Visio, FrontPage, Publisher e Project, più alcune novità come InfoPath, OneNote e Business Contact Manager.

Office 2003 in Italia viene commercializzato in quattro edizioni: la Standard (che comprende Word, Excel, Outlook, PowerPoint) a 499 euro IVA esclusa (289 euro per l?aggiornamento); la Professional (Word, Excel, Outlook, PowerPoint, Access, Publisher, Business Contact Manager) a 619 euro IVA esclusa (389 euro l?aggiornamento); la Small Business (Word, Excel, Outlook, PowerPoint, Publisher, Business Contact Manager) a 549 euro IVA esclusa (329 euro l?aggiornamento); Licenza Studente e Docente (Word, Excel, Outlook, PowerPoint) a 159 euro IVA inclusa.

Accanto agli applicativi desktop, Office System comprende poi Project Server 2003, SharePoint Portal Server 2003, Windows SharePoint Services, Exchange Server 2003 e Office Live Communication Server 2003.

Microsoft afferma che Office System rappresenta il passaggio dalle tradizionali applicazioni desktop stand-alone a un insieme di strumenti completo e integrato: la suite promette infatti un collegamento più semplice tra persone, informazioni e processi aziendali, e questo anche grazie al supporto dello standard XML da parte di tutte le principali applicazioni di Office.

Microsoft ha particolarmente sottolineato lo stretto connubio fra Exchange 2003 e Office Outlook 2003, spiegando che gli utenti “possono beneficiare di una gestione semplificata della posta elettronica e del calendario, di una più rapida sincronizzazione e di un più facile accesso a Internet”.

“Grazie all’accesso wireless integrato – ha poi aggiunto Microsoft – Exchange 2003 permetterà di utilizzare anche dispositivi palmari e telefoni cellulari”.

Sul fronte delle prestazioni, Exchange 2003 introduce un nuovo protocollo per la comunicazione nativa fra Outlook ed Exchange che, secondo Microsoft, dovrebbe ridurre il traffico di rete fra client e server, e una nuova modalità operativa “cached” che permetterà di sincronizzare in maniera trasparente e continuativa le informazioni degli utenti in background: sarà ad esempio possibile, secondo quanto spiegato dal big di Redmond, lavorare su copie locali aggiornate della propria mailbox indipendentemente dalla disponibilità o dalla qualità della connessione di rete.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 10 2003
Link copiato negli appunti