Microsoft rilascia quattro patch novembrine

BigM ha pubblicato due bollettini di sicurezza che correggono quattro vulnerabilità riguardanti tutte le edizioni di Windows ancora supportate, incluse Vista e Server 2008

Roma – Nella serata di ieri Microsoft ha pubblicato due bollettini di sicurezza, di cui uno classificato della massima importanza, che risolvono complessivamente quattro vulnerabilità relative a Windows.

Il bollettino “critico”, l’ MS08-068 , riguarda due falle relative a Microsoft XML Core Services che potrebbero essere innescate quando l’utente visita un certo sito web con Internet Explorer. Il pericolo sta nella possibilità che il caricamento di una pagina web causi l’esecuzione di codice maligno, e la potenziale installazione di malware o backdoor.

Queste debolezze sono considerate della massima gravità solo in presenza di Microsoft XML Core Services 3.0: con le versioni successive di questo componente, a seconda dell’edizione di Windows in uso, il livello di gravità è considerato “importante” o “basso”.

Il bollettino MS08-068 , classificato “importante”, descrive invece due vulnerabilità nel Microsoft Server Message Block (SMB) Protocol. Anche in questo caso c’è la possibilità che un aggressore sfrutti le debolezze per eseguire del codice da remoto e prendere il pieno controllo del sistema. Il problema è considerato “importante” in Windows 2000, XP e Server 2003, e “moderato” in Windows Vista e Server 2008.

A partire dallo scorso mese, BigM fornisce agli sviluppatori i dettagli tecnici delle vulnerabilità con un certo anticipo rispetto alla pubblicazione dei bollettini. L’azienda include inoltre in ogni bollettino un ” exploitable index ” che aiuta gli amministratori di sistema ad organizzare l’installazione delle patch secondo un ordine di priorità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • -ToM- scrive:
    coincidenza ?
    Parallels in "questa nuova versione" supporta DX9 e Pixel shader 2, proprio come la "nuova versione stable" (che quindi nuovissima non è) di wine.Coincidenza ? ;)
    • GoldenBoy scrive:
      Re: coincidenza ?
      Secondo me, non vedo nessun legame tra wine e parallels, che sono 2 progetti completamente distinti e diversi...
      • -ToM- scrive:
        Re: coincidenza ?
        - Scritto da: GoldenBoy
        Secondo me, non vedo nessun legame tra wine e
        parallels, che sono 2 progetti completamente
        distinti e
        diversi...hehehe, il post era volutamente ironico perchè un po di tempo fa hanno sgamato codice di wine dentro Parallels.Poi quelli di Wine si sono arrabbiati ma nemmeno più di tanto e siccome quelli di Parallels hanno violato il brevetto LGPL, hanno rilasciato il sorgente delle librerie di wine modificate per parallels e tutto è andato liscio...;)
  • Dedrisproject scrive:
    perchè virtualizzare windows?
    se tutti i patiti di MAC odiano windows, lo criticano, perchè realizzare software che lo virtualizzi??a parte le stupidaggini , bella cosa :D complimenti
    • GoldenBoy scrive:
      Re: perchè virtualizzare windows?
      - Scritto da: Dedrisproject
      a parte le stupidaggini...hai già detto tutto tu...
    • Super_Treje scrive:
      Re: perchè virtualizzare windows?
      Bah guarda io se avessi SOLO mac mi sentirei proprio male nel senso che purtroppo a me piace molto giocare ai videogames, agli sparatutto in particolare, e se ci fosse una possibilita' di giocarci anche col mac senza dovermi legare sempre mani e piedi a windows... beh sarebbe un bel colpaccio.Ecco perche' appoggio progetti anche come wine che reputo molto valido anche se ancora immaturo.io fin dalla versione 3.0 di parallels ho sentito le magiche paroline "accesso diretto al device" :| :| :| :| :| :|cioe'.... non e' una cosa di poco conto evitarsi un driver standard vga o quello che sia.Cioe' immaginatevi la scena + "comica" se vogliamo : abbiamo un pc con 4 schede video della madonna e con un OS guest che non sia windows, sceglietevelo voi a piacere! ora gli montate su in emulazione un windows o cmq volete far partire con qualche programmino un'appz di windows e..... vi ritrovate a farlo girare su un hardware emulato di una scheda video vga da 16-128(256) mb di ram.... standard... (standard la scheda video non la ram :D)... cioe' a me pare scandaloso!Certo qualcuno potrebbe obiettare : ma se tu vuoi windows basta che ti fai un dual boot e non rompi + le scatole con sti programmini o cmq a capire quale vada meglio oppure a lamentarti sulla qualita' degli stessi!Eh ho capito ma se piano piano si vede che c'e' la possibilita' di fare cio' perche' non farlo ?Ecco tutto :)
    • pietro scrive:
      Re: perchè virtualizzare windows?
      - Scritto da: Dedrisproject
      se tutti i patiti di MAC odiano windows, lo
      criticano, perchè realizzare software che lo
      virtualizzi??
      perchè a volte qualche programma per mac non c'è proprio nè può essere usato qualcosa di equivalente, per esempio molti navigatori hanno programmi di upgrade solo per windows.
    • -ToM- scrive:
      Re: perchè virtualizzare windows?
      Ancora non si sa... se i Mac Users più fanatici aprono la bocca per primi si vantano che possono emulare windows coi suoi GIOCHI e applicazioni varie...Se uno fa una domanda come la tua e possono solo rispondere, dicono che non serve a niente perchè per mac cè tutto. ;)PS.: (risposta vera) perchè parallels come wine ha accesso diretto all'hardware ed interpreta il codice di Win32 sfruttando le librerie native, il ché comporta un lavoro minimo di emulazione (anche se di emulazione vera e propria non si tratta) che restituisce delle performance abbastanza elevate e soprattutto supporto alle periferiche come audio e schede video 3D.Wine su linux apre gli eseguibili Win32 su un layer tutto suo ma quando lo fai assomiglia molto a qualcosa di integrato col sistema, il problema è che ancora ci gira poco ma promette bene...Non è come avere dei programmi nativi ma ci si avvicina sicuramente di più di una qualsiasi VM.Cmq cerca su google/wiki perchè non sono ferrato in materia, sono solo uno che legge i giornali.
  • GoldenBoy scrive:
    Parallels vs Fusion
    Ormai da secoli ce la "sfida" tra parallels e fusion...all'inizio parallels era il software di virtualizzazione per eccellenza, poi con fusion, a detta di molti, vmware si è ripresa lo scettro in ambito osx...questa nuova versione di parallels riuscirà a pareggiare o superare fusion??Effettivamente fino ad ora fusion è molto meglio di parallels, sotto ogni aspetto...qualcuno ha provato il nuovo parallels o ha siti di "confronto" tra i due software?Che poi directx9...gira si e no il test del cubo di dxdiag, personalmente non c'è un gioco online che mi funzioni in virtualizzazione...e parallels aveva anche problemi con opengl(cosa che fusion non ha).Beh spero in una bella gara, cosi da smuovere un po il mercato...
    • Super_Treje scrive:
      Re: Parallels vs Fusion
      Iniziamo da qui : http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_VMware_Fusion_and_Parallels_DesktopQuesto e' vecchio ma personalmente credo che possa essere un buon punto di partenza per capire le differenze che gia' c'erano e confrontarle con le nuove differenze. : http://www.mactech.com:16080/articles/mactech/Vol.24/24.02/VirtualizationBenchmark/4 chiacchiere di ieri : http://theappleblog.com/2008/11/11/vmware-fusion-2-vs-parallels-desktop-4-lets-dance/Benchmark serii sui giochi ancora non ne vedo.
    • LeoC scrive:
      Re: Parallels vs Fusion
      Sinceramente, da quanto ho letto, non ho trovato un singolo motivo per migrare da vmware a parallels.Per i nuovi utenti magari ci potrebbe essere qualche dubbio, ma visto che sono venduti a parità di prezzo e una delle due aziende è specializzata sulla virtualizzazione anche a livelli enteprise, non credo debba esserci alcun dubbio.Insomma, per me la scelta è semplicissima. :)
      • amico scrive:
        Re: Parallels vs Fusion
        ...senza contare il fatto che una macchina virtuale di fusion può essere usata su qualsiasi sistema operativo per cui esista vmware workstation o vmware player, che, dal mio punto di vista è qualcosa di comodissimo...
        • -ToM- scrive:
          Re: Parallels vs Fusion
          - Scritto da: amico
          ...senza contare il fatto che una macchina
          virtuale di fusion può essere usata su qualsiasi
          sistema operativo per cui esista vmware
          workstation o vmware player, che, dal mio punto
          di vista è qualcosa di
          comodissimo...concordo.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Parallels vs Fusion
            in teoria, anche con parallels lo fai...basta usare l'utility vmware importer che converte l'immagine di parallels in vmware...provato, e funziona.
          • -ToM- scrive:
            Re: Parallels vs Fusion
            - Scritto da: GoldenBoy
            in teoria, anche con parallels lo fai...basta
            usare l'utility vmware importer che converte
            l'immagine di parallels in vmware...provato, e
            funziona.certo, il file immagine dell'HD è un file RAW, puoi convertire i suddetti file anche per Qemu e VirtualBOX.
Chiudi i commenti