Microsoft: sconti per certi pirati cinesi

Esteso il programma di rimpiazzo di Windows XP contraffatto con un Windows XP legale. La speranza è di indurre i cinesi a dire chi sono i rivenditori che agiscono nell'illegalità


Roma – Microsoft ha deciso di estendere anche al mercato cinese una delle sue strategie più forti contro la contraffazione del proprio software, in particolare delle diverse versioni del proprio sistema operativo Windows.

L’azienda ha infatti deciso di offrire agli utenti che dispongano di copie pirata di Windows, uno sconto del 50 per cento sul prezzo del prodotto se riveleranno da chi e come hanno ottenuto la copia contraffatta di cui sono in possesso.

Fino alla fine di marzo, l’azienda consentirà agli utenti di acquistare Windows XP Home Edition al prezzo di 786 yuan (circa 72 euro) e la Professional Edition a 1270 yuan (quasi 116 euro).

Per ottenere lo sconto, chi se la sentirà di denunciare il negozio o la persona che gli ha passato la copia pirata dovrà compilare un modulo online nel quale fornirà tutte le informazioni relative, ad esempio se si sono ritrovati quella copia su un PC comprato da un rivenditore, oppure se l’hanno acquistata sul mercato nero.

Come si ricorderà, lo scorso novembre Microsoft aveva lanciato un programma simile nel Regno Unito. In quel caso, però, si era offerta di sostituire una copia di Windows in via del tutto gratuita a chi avesse dichiarato dove e come si è procurato l’attuale copia pirata. La differenza tra i due programmi si deve probabilmente al fatto che la percentuale di prodotti contraffatti in Cina è assai più elevata che in UK, ed entrano quindi in gioco dinamiche economiche assai diverse.

Va detto anche che in Cina è già attivo un programma che sarà via via esteso a tutti i paesi nel corso dell’anno, e che per ora riguarda anche Norvegia e Repubblica Ceca, che consente l’aggiornamento di Windows soltanto a quei privati e a quelle aziende che verifichino online, con i tool messi a disposizione da Microsoft, se la propria copia di Windows sia legale o meno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Cosa si rischia realmente?
    non sento mai parlare di persone denunciate per aver scaricato o condiviso in Italia degli MP3. a parte qualcuno l'hanno scorso, che aveva dei server opennap, non ho mai sentito di nessun utente denunciato per aver scaricato canzoni. qualcuno ne sa qualcosa?
  • Anonimo scrive:
    Bloccare P2P non aumenta vendite...
    Spero non credano che bloccando lo sharing chi non scarica più corra nei negozi il giorno dopo a comprare le cose che scaricava. Con il P2P tutti scaricano molto di più di ciò che necessitano.Gli utenti hanno potuto valutare grazie alla condivisione che, in un insieme di prodotti provati, solo una piccolissima percentuale merita l'acquisto ai prezzi attuali di mercato: adesso ci si penserà molto meglio di prima a spendere i soldi, soprattutto in un momento di vacche moooolto magre come questo.Inoltre io credo che purtroppo, questa guerra allo sharing, porterà ad una massiccia ricomparsa degli ambulanti carichi di CD/DVD contraffatti, il cui numero si era per fortuna ridimensionato, che altro non faranno che alimentare economicamente la criminalità organizzata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloccare P2P non aumenta vendite...
      Condivido in pieno amico mio! E mi chiedo anche se tutti questi "danni" che le varie industrie denunciano siano solo una stronzata, una fesseria inventata o calcolata in base a quanto viene scaricato, anche se mi sembra improbabile che qualcuno possa tenere il conto di quanto si scarica....Quando sento e leggo "scarica legalmente" oppure musica pirata, mi viene da ridere, è il governo che ha stabilito che condividere brani che magari hai comprato ldalle fonti tradizionali è un reato penale punibile con 4 anni di galera, non si fa del male a nessuno, è tutto da dimostrare che si faccia del danno agli oligopolisti della """"musica"""" moderna.Si sta facendo una forzatura, si costringe la gente a non utilizzare un nuovo canale di distribuzione che non richiede spese aggiuntive! Quando qualcuno ti poteva prestare la cassetta tu te la duplicavi tranquillamente....adesso puoi duplicare un brano quante volte ti va a costo zero , e laddove c'è costi zero i ricchi piangono...Se prima qualcuno poteva essere cosi stupido da essere disposto a spendere 15 euro per un cd di musica moderna, era anche èer le spese di distribuzione, di incisione e altro....ma adesso che pur essendo stato pagato a sufficenza il cantante, e tutti quelli che stanno dietro, si vuole obbligare la gente a pagare per qualcosa che puo avere gratis non togliendo il pane dalla bocca a nessuno (forse un eccesso di caviale e champagne), questa è un'azione criminale compiuta con l'uso della forza dello stato, un atto propotente.Per non parlare poi di canzoni il cui autore magari è morto da tempo, e magari quelli che vi hanno lavorato dietro! Devi continuare a pagare, ma i soldi vanno ai signori dalle auto lussuose.Ma non dobbiamo meravigliarci, berlusconi fa pagare una tassa occulta sui prodotti che pubblicizza nelle sue 3 reti, e noi continuiamo a pagare quella pubblicita nel prezzo dei prodotti che compriamo. Ma non illudiamoci, la sinistra non è tanto meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloccare P2P non aumenta vendite...
      Bloccando il p2p le vendite gli devono crollare, popolo di caproni italiani non comprate piu! Usate il computer per prendere dalla radio quello che viserve, non comprate piu cd o dvd, lanciamogli un segnale forte,non siate capre! Diffondete ai vostri amici e parenti che questa prepotenza la devono pagare!
    • jokanaan scrive:
      Re: Bloccare P2P non aumenta vendite...
      bloccando il p2p diminuiscono le possibilità di far conoscere band poco supportate/diffuse (ma comunque vincolate da (C) ) e conseguentemente aumenta il budget dedicabile all'acquisto di produzioni major.
  • Anonimo scrive:
    SFONDIAMO IL CULO ALL'AGUILERAAAAA
    COME DA SUBJECT
  • puffetta scrive:
    Il P2P è anche un vizio
    non ce l'hanno solo i brufolosi che scambiano le cosiddette "figurine" o i pc-dipendentisti estimatori rigattieri con manie di archiviazione, ma anche tantissime persone che si trovano dalle parte delle istituzioni come carabinieri, poliziotti e militari vari, quelli che, grazie al decreto Urbani, dovranno sorvegliarci O:-)Ma! ...... @^ Non tanto tempo fa mi è capitato di leggere un documento.txt che girava in sharing, di quelli che attirano l'attenzione per il titolo "LEGGETE TUTTI - IMPORTANTE State attenti, non scaricare la versione italiana X che gira per Y , è un virus, io l'ho preso e siccome sono un poliziotto, e non sto scherzando, vi giuro che appena prendo pinco (pinco = il nick del tipo) gli faccio passare la voglia di fare lo s.... .Chiunque ha notizie mi chiami in pvt "(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il P2P è anche un vizio
      1) il mex in questione mi sa di fake (il tizio giocava a fare il poliziotto, magari no, ma non è detto che se uno scrive una cosa quella è vera)2) e matematico che poliziotti e colleghi utilizzino il file sharing:- chi usa il PC da appassionato, al 95% usa programmi p2p- chi combatte il crimine informatico e lui stesso appassionato di informatica- la conseguenza viene da se.3) in ogni caso i membri delle forze dell'ordine potrebbero anche scaricare 24/24 365/anno, ma se gli arriva una denuncia devono fare il loro lavoro
      • puffetta scrive:
        Re: Il P2P è anche un vizio
        (newbie)Sei carabiniere?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il P2P è anche un vizio
          - Scritto da: puffetta
          (newbie)

          Sei carabiniere?Non sono quello di prima, ma di amici poliziotti, finanziari e carabinieri che scaricano ne ho una bella quantità .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il P2P è anche un vizio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: puffetta

            (newbie)



            Sei carabiniere?

            Non sono quello di prima, ma di amici poliziotti,
            finanziari e carabinieri che scaricano ne ho una
            bella quantità .....certo, ma l'hai capita la battuta di puffetta?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il P2P è anche un vizio
            - Scritto da: Anonimo
            di amici poliziotti,
            finanziari e carabinieri che scaricano Poliziotti e carabinieri ok, ho capito.Ma i finanziari cosa sono ? Dei finanzieri strozzini ? Che roba sono ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il P2P è anche un vizio
      - Scritto da: puffetta
      non ce l'hanno solo i brufolosi che scambiano le
      cosiddette "figurine" o i pc-dipendentisti
      estimatori rigattieri con manie di archiviazione,
      ma anche tantissime persone che si trovano dalle
      parte delle istituzioni come carabinieri,
      poliziotti e militari vari, quelli che, grazie
      al decreto Urbani, dovranno sorvegliarci O:-)

      Ma! ...... @^

      Non tanto tempo fa mi è capitato di leggere un
      documento.txt che girava in sharing, di quelli
      che attirano l'attenzione per il titolo "LEGGETE
      TUTTI - IMPORTANTE State attenti, non scaricare
      la versione italiana X che gira per Y , è un
      virus, io l'ho preso e siccome sono un
      poliziotto, e non sto scherzando, vi giuro che
      appena prendo pinco (pinco = il nick del tipo)
      gli faccio passare la voglia di fare lo s....
      .Chiunque ha notizie mi chiami in pvt "

      (rotfl)Beh allora basta stare bene attenti a fare p2p illegale solo in circuiti usati da membri delle forze dell'ordine, così ci pensano loro a tenere lontani i colleghi della finanza e della polizia postale, le potremmo chiamare le Isole Felici del Magna-Magna col Depistaggio (che è pure mejo de 'na pista d'atterraggio e fa pure meno rumore) @^
  • Anonimo scrive:
    Tranquilli, p2p criptato e arrivederci..
    Prima o poi il p2p criptato e anonimo tipo mute, p2pants ecc verrà scoperto dalla massa e sarà utilizzabile e maturo con prestazioni accettabili.A quel punto per tutti tarallucci e vino...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tranquilli, p2p criptato e arriveder
      - Scritto da: Anonimo

      Prima o poi il p2p criptato e anonimo tipo mute,
      p2pants ecc verrà scoperto dalla massa e sarà
      utilizzabile e maturo con prestazioni
      accettabili.

      A quel punto per tutti tarallucci e vino...A quel punto vieteranno la crittografia pesante per gli utenti domestici. Quanto ci scommetti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tranquilli, p2p criptato e arriveder

        A quel punto vieteranno la crittografia pesante
        per gli utenti domestici. Quanto ci scommetti?Sarebbe folle. Perchè ammetterebbero, fra le righe, che vogliono sempre avere il controllo di ciò che fai. E questo è contro ogni principio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tranquilli, p2p criptato e arriveder
          E da quando in qua il politico medio si preoccupa dei principi? a occhio e croce i pochi che ci hanno provato veramente hanno fatto una fine violenta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tranquilli, p2p criptato e arriveder
            tranquillihanno perso in partenzanon possono "realisticamente" proibire nulla
  • Anonimo scrive:
    Oppure Andiamo verso nuove Opportunità
    Che ne pensate di MERCORA?!??!!?fateci un giro.... ciaooo a tutti
    • thrantir scrive:
      Re: Oppure Andiamo verso nuove Opportuni
      L'ho provato, niente male!!! Xò l'ho provato in ufficio con connesione più che ottima, con una normale adsl come sarà?
      • Anonimo scrive:
        Re: Oppure Andiamo verso nuove Opportuni
        ho una adsl a casa ed usando un altro programma per sentire stream delle radio da internet ti dico che se il server non è male quello che strasmette senti benissimo a 128 kb!!!
  • Anonimo scrive:
    Diminuzione file sharing - vita vissuta
    Piccolo gruppo di conoscenti (dipendenti azienda in cui lavoro).Un anno fa o poco più, prima della Urbani:2 persone con ADSL, scaricavano e scambiavano CD tra noi colleghi (ovvero quello che scaricavano in 2 lo guardavamo tutti)Oggi:12 persone con ADSL e masterizzatore DVD nuovo (anche grazie alle promozioni selvagge uno su due ce l'ha), scaricano e scambiano DVD tra noi colleghi (troppa roba per poterla vedere/sentire nei prossimi 20 anni)In effetti c'è stato un calo..dello scambio a mano di CD!Cosa succederà in caso di raid punitivi...suppongo che parecchi disdiranno, quasi tutti usano il PC di casa e l'ADSL solo per scaricare, internet e servizi online manco sanno cosa sono e nulla gliene frega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diminuzione file sharing - vita viss
      - Scritto da: Anonimo[...]
      Cosa succederà in caso di raid
      punitivi...suppongo che parecchi disdiranno,
      quasi tutti usano il PC di casa e l'ADSL solo per
      scaricare, internet e servizi online manco sanno
      cosa sono e nulla gliene frega.basta usare un filesystem criptato, qualsiasi prova indiziaria (log e quant'altro) non vale nulla se non suffragata da prove ottenute durante la perquisizione; inoltre tu non sei tenuto a fornire la chiave per decriptare il fs in quanto puoi tranquillamente affermare di essertela scordata e l'onere della prova spetta sempre all'accusa (l'unica rogna e' che ti posson sequestrare anche per mesi l'hardware)
      • Anonimo scrive:
        Re: Diminuzione file sharing - vita viss
        Il sequestro dell'hardware per 2-3 mesi (figuriamoci per anni) sarebbe di fatto già una punizione ESAGERATA anche per uno scaricatore incallito(se consideriamo il rapporto danno che lui ha fatto agli altri / danni che gli altri hanno fatto a lui).In un paese giusto ci dovrebbero essere leggi che limitino pesantemente la pratica della perquisizione e prevedano in modo automatico (ovvero senza che sia necessario farne richiesta) congrui risarcimenti nel caso che il materiale cercato non venga trovato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Diminuzione file sharing - vita viss
          - Scritto da: Anonimo
          Il sequestro dell'hardware per 2-3 mesi
          (figuriamoci per anni) sarebbe di fatto già una
          punizione ESAGERATA anche per uno scaricatore
          incallito
          (se consideriamo il rapporto danno che lui ha
          fatto agli altri / danni che gli altri hanno
          fatto a lui).ad un tizio che conosco han sequestrato dei terminal client (vecchi pc con scheda di rete in grado di far boot) credendo fossero i pc veri e propri e gli han lasciato il terminal server che teneva inguattato dentro ad un armadio (e che non han trovato); immagino la faccia di quei fessi quanto hanno aperto i pc e non c'hanno trovato manco l'hard disk (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Diminuzione file sharing - vita viss
            BELLA IDEA!!!Mi sà che la userò anch' io ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Diminuzione file sharing - vita viss
            Ma in Italia fanno perquisizioni a gente che scarica da internet gli MP3? io non ne sento mai parlare da nessuna parte
  • Anonimo scrive:
    "povera" Aguilera
    La popstar Cristina Aguilera ha dichiarato di non apparire mai in pubblico senza indossare almeno gioielli per un valore di 2,5milioni di dollari!! Eh si...poveri musicisti...sono davvero in crisi!!!!E poi vanno a cantare per la fame nel mondo per far vedere che sono generosi...perche' Cristina non vende un po' di gioielli e dona un po' di soldi per combattere la fame????Altro che crisi....
  • Anonimo scrive:
    Niente reato penale, come volevasi
    ... appunto dimostrare.La buona notizia nella "cattiva" notizia è che il reato contesto si è estinto in sede extra-giudiziale con una semplice sanzione pecuniaria.Quindi resta per lo meno dimostrato che minacciare (o fare un alegge che prevede) il reato "penale" e la galera per gli utenti p2p è una vera castroneria !Sulla misura della sanzione annunciata occorre vedere, a me sembra alta. Credo che sia stato pagato molto meno, poi è facile per le major comprarsi una bella dichiarazione gonfiata.Concludo però dicendo: i brani musicali compriamoli legalmente, solo quelli che meritano la spesa ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente reato penale, come volevasi
      - Scritto da: Anonimo
      ... appunto dimostrare.
      La buona notizia nella "cattiva" notizia è che il
      reato contesto si è estinto in sede
      extra-giudiziale con una semplice sanzione
      pecuniaria.

      Quindi resta per lo meno dimostrato che
      minacciare (o fare un alegge che prevede) il
      reato "penale" e la galera per gli utenti p2p è
      una vera castroneria !

      Sulla misura della sanzione annunciata occorre
      vedere, a me sembra alta. Credo che sia stato
      pagato molto meno, poi è facile per le major
      comprarsi una bella dichiarazione gonfiata.

      Concludo però dicendo: i brani musicali
      compriamoli legalmente, solo quelli che meritano
      la spesa ...


      Peccato in Italia sia penale.... magari si chiude con l'oblazione ma fino a quel punto è un procedimento penale con perquisizione e sequestro che diventa comunque confisca .... inoltre l'oblazione non copre il software...
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente reato penale, come volevasi

        Peccato in Italia sia penale.... magari si chiude
        con l'oblazione ma fino a quel punto è un
        procedimento penale con perquisizione e sequestro
        che diventa comunque confisca .... inoltre
        l'oblazione non copre il software...ma poi quante volte la puoi usare questa "oblazione"? no perché io l'ho già usata per la patente...
  • Anonimo scrive:
    Vi piace tanto fare queste leggi??
    BASTA con questo governo.......,invece di cercare di abbassare il costo dei cd originali cosa si sta inventando ora?? COSA CAVOLO PENSANO STI POLITICI che con uno stipendio di miseria (950 euro ) si possa anche comprare i cd originali.Una canzone scaricata VALE LA GALERA??E a quelli delle SETTE STANICHE che UCCIDONO gli diamo la MEDAGLIA, E a quelli che UCCIDONO i FIGLI gli diamo L'infermità Mentale cosi neanche ci entrano in GALERA , E ai MAFIOSI li PROTEGGIAMO ANCHE CON I NOSTRI SOLDI .VERGOGNAAAA....!!!!!!!(SE CI ARESTANO SPERIAMO CHE CI DANNO L'INFERMITA' MENTALE ANCHE A NOI....)Speriamo che questa volta alle votazioni L'ITALIANI usano le PALLE per buttarvi FUORI per Sempre dal governo ma per SEMPRE ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi piace tanto fare queste leggi??
      - Scritto da: Anonimo
      BASTA con questo governo.......,invece di cercare
      di abbassare il costo dei cd originali cosa si
      sta inventando ora??
      COSA CAVOLO PENSANO STI POLITICI che con uno
      stipendio di miseria (950 euro ) si possa anche
      comprare i cd originali.
      Una canzone scaricata VALE LA GALERA??
      E a quelli delle SETTE STANICHE che UCCIDONO gli
      diamo la MEDAGLIA, E a quelli che UCCIDONO i
      FIGLI gli diamo L'infermità Mentale cosi neanche
      ci entrano in GALERA , E ai MAFIOSI li
      PROTEGGIAMO ANCHE CON I NOSTRI SOLDI .
      VERGOGNAAAA....!!!!!!!
      (SE CI ARESTANO SPERIAMO CHE CI DANNO
      L'INFERMITA' MENTALE ANCHE A NOI....)
      Speriamo che questa volta alle votazioni
      L'ITALIANI usano le PALLE per buttarvi FUORI per
      Sempre dal governo ma per SEMPRE ....Beh .... se consideri che è gente che si fà le leggi per non finire in galera anche se colpevoli, cosa pensi che facciano alle leggi ? Le rendano giuste ???Ma per piacere .......
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi piace tanto fare queste leggi??
      - Scritto da: Anonimo
      BASTA con questo governo.......,invece di cercare
      di abbassare il costo dei cd originali cosa si
      sta inventando ora??
      COSA CAVOLO PENSANO STI POLITICI che con uno
      stipendio di miseria (950 euro ) si possa anche
      comprare i cd originali.Mi spiace andare controcorrente, ma la musica non e' un bene primario, ergo puoi tranquillamente farne a meno.
      Una canzone scaricata VALE LA GALERA??
      E a quelli delle SETTE STANICHE che UCCIDONO gli
      diamo la MEDAGLIA, E a quelli che UCCIDONO i
      FIGLI gli diamo L'infermità Mentale cosi neanche
      ci entrano in GALERA , E ai MAFIOSI li
      PROTEGGIAMO ANCHE CON I NOSTRI SOLDI .
      VERGOGNAAAA....!!!!!!!
      (SE CI ARESTANO SPERIAMO CHE CI DANNO
      L'INFERMITA' MENTALE ANCHE A NOI....)
      Speriamo che questa volta alle votazioni
      L'ITALIANI usano le PALLE per buttarvi FUORI per
      Sempre dal governo ma per SEMPRE ....Che il sistema giudiziario sia imperfetto non e' una novita', che la galera sia eccessiva per chi scarica 1 mp3 e' palese, ma siccome abbiamo dei parrucconi affaristi al governo, l'unica cosa che possiamo fare e' non scaricare nulla, e mandarli a casa con le elezioni, poi forse dopo, premere sui politici che votiamo affinche' cambino tale insulsa legge
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi piace tanto fare queste leggi??
      Io mi chiedo, qua, di continuo, si legge che alle elezioni si dovrà votare per buttarli fuori. Ora, tale idea è applicabile solo se vi è un'alternativa valida. Qua siamo tra 2 fuori, i pseudocapitalisti vestiti di rosso, che si fan chiamare comunisti e i pseudofascisti vestiti di blu, che si fan chiamare capitalisti. Entrambi, però, son tutti della stessa dottrina, ossia "Frega tutti ed infilati tutto in tasca".A sto punto, chi diavolo vuoi andar a votare, che comunque voterai finirai sempre nelle mani delle stesse persone che vogliono tutti le stesse cose?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi piace tanto fare queste leggi??

        Io mi chiedo, qua, di continuo, si legge che alle
        elezioni si dovrà votare per buttarli fuori. Ora,
        tale idea è applicabile solo se vi è
        un'alternativa valida. Qua siamo tra 2 fuori, i
        pseudocapitalisti vestiti di rosso, che si fan
        chiamare comunisti e i pseudofascisti vestiti di
        blu, che si fan chiamare capitalisti. Entrambi,
        però, son tutti della stessa dottrina, ossia
        "Frega tutti ed infilati tutto in tasca".
        A sto punto, chi diavolo vuoi andar a votare, che
        comunque voterai finirai sempre nelle mani delle
        stesse persone che vogliono tutti le stesse cose?Finalmente qualcuno che fa un discorso sensato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Vi piace tanto fare queste leggi??
          Un discorso che e' il piu' sinteticamente qualunquista e benaltrista che io ricordi.I miei complimenti, signor rossi.
  • Anonimo scrive:
    A proposito di p2p...
    come mai i pirati avevano già bell'e pronte in cd le compilation di Sanremo 2005 e che i brani circolassero ancora prima che uscisse la compilation ufficiale???? Vuol dire che le "talpe" sono tra coloro che lavorano negli studi d'incisione o nelle case discografiche che accusano ingiustamente il p2p per crearsi un alibi e vendere sottobanco per evadere fisco e SIAE e perciò son loro i personaggi sporchi di questo giro! E' facile per loro usare come capro espiatorio gli utenti p2p per giustificare le mancate vendite di provate schifezze di qualche strimpellatore fallito o che si definisce "artista" offendendo chi veramente può nominarsi così! Si facciano un esame di coscienza e la smettano di arrampicarsi sugli specchi! :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di p2p...
      Poi protestano se non vendono i cd , vorrei vedere con i tempi che coorrono qualcuno ha da spendere 21 euro per il cd di uno dei gruppi che ha partecipata alla categoria giovani preferisce trovarlo in un altra manieeeeeeeeeeera!!!!!!!!Caterina capisci a me!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di p2p...
      - Scritto da: Anonimo
      come mai i pirati avevano già bell'e pronte in cd
      le compilation di Sanremo 2005 e che i brani
      circolassero ancora prima che uscisse la
      compilation ufficiale???? Vuol dire che le
      "talpe" sono tra coloro che lavorano negli studi
      d'incisione o nelle case discografiche che
      accusano ingiustamente il p2p per crearsi un
      alibi e vendere sottobanco per evadere fisco e
      SIAE e perciò son loro i personaggi sporchi di
      questo giro! E' facile per loro usare come capro
      espiatorio gli utenti p2p per giustificare le
      mancate vendite di provate schifezze di qualche
      strimpellatore fallito o che si definisce
      "artista" offendendo chi veramente può nominarsi
      così! Si facciano un esame di coscienza e la
      smettano di arrampicarsi sugli specchi! :@ :@Se uno strimpellatore è fallito non penso che qualcuno perde tempo a scaricarlo......se è gratis la gente prende e basta e non si fa problemi......Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: A proposito di p2p...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        come mai i pirati avevano già bell'e pronte in
        cd

        le compilation di Sanremo 2005 e che i brani

        circolassero ancora prima che uscisse la

        compilation ufficiale???? Vuol dire che le

        "talpe" sono tra coloro che lavorano negli studi

        d'incisione o nelle case discografiche che

        accusano ingiustamente il p2p per crearsi un

        alibi e vendere sottobanco per evadere fisco e

        SIAE e perciò son loro i personaggi sporchi di

        questo giro! E' facile per loro usare come capro

        espiatorio gli utenti p2p per giustificare le

        mancate vendite di provate schifezze di qualche

        strimpellatore fallito o che si definisce

        "artista" offendendo chi veramente può nominarsi

        così! Si facciano un esame di coscienza e la

        smettano di arrampicarsi sugli specchi! :@ :@

        Se uno strimpellatore è fallito non penso che
        qualcuno perde tempo a scaricarlo......se è
        gratis la gente prende e basta e non si fa
        problemi......

        CiaoEr Piotta ti dice niente????? Eppure lui ha giustificato le mancate vendite parandosi dietro lo scaricamento selvaggio del p2p e firmando una petizione!!!!!Ma chi c**o lo scarica??????:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di p2p...
      Ma chi le scarica certe schifezze?.....Toto Cutugno, Gigi D'Alessio, Franco Califano, Marcella Bella... Se c'è qualcuno che scarica gratis una canzone di sti poveracci morti di fame deve andare dentro almeno per 3 anni e farseli tutti 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: A proposito di p2p...
        - Scritto da: Anonimo
        Toto Cutugno, Gigi D'Alessio, Franco Califano,
        Marcella Bella... Ma chi e' sta gente ? A parte Toto Cotugno che ho sentito nominare una volta in un programma televiso clericale (mi sembra si intitoli "Striscia la novizia" o qualcosa del genere).B!
  • Anonimo scrive:
    Con DC++
    come'è la situazione ?cioèpossono spiare e denunciare dato che gli IP sono visibilissimi, MI DEVO preoccupare?a i u t o :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Con DC++
      Certo che possono, su tutti i sistemi di file sharing è posibile, basta che fanno un download da te e la connessione tra te e l'altra persona è stabilita con il tuo ip in chiaro.
  • Anonimo scrive:
    Tre possibilità ....
    1) Avevano minacciato 10.000 utenti. Di questi solo quelli citati sono stati abbastanza polli da accettare di pagare senza finire in tribunale ...2) In realtà i suddetti hanno RICEVUTO una sostanziosa cifra per ammettere di essere in torto e far finta di pagare, per tentare di spaventare quelli che loro credono tutti poveri fessi ...3) alla terza possibilità, che la cosa sia vera, non ci credo.....Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Tre possibilità ....
      ci crederai quando verranno da te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tre possibilità ....
        - Scritto da: Anonimo
        ci crederai quando verranno da te.Se vengono ci crederò.... però, caro troll, ricordati che in Italia le leggi sono ancora un pochino diverse ....E la giurisprudenza, almeno per il momento, un pò più protettiva per il povero utente .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Tre possibilità ....
          A proposito, come stiamo messi in Italia? posso scaricare tranquillamente e devo aspettare che mi arrivi qualche denuncia? sinceramente non sento mai parlare di gente denunciata in Italia per aver scaricato degli MP3.
  • Anonimo scrive:
    Stanno cambiando lavoro
    Evidentemente, le major si stanno rendendo conto che non vendono e mettono in condivisione molti mp3 per poi denunciare la gente, farsi indennizzare e continuare a campare.Fra poco si trasformeranno in studi legali e da venditori di nulla, diverranno venditori di fumo. Almeno è qualcosa di più consistente!! (idea)
    • Anonimo scrive:
      Re: Stanno cambiando lavoro
      - Scritto da: Anonimo
      Evidentemente, le major si stanno rendendo conto
      che non vendono e mettono in condivisione molti
      mp3 per poi denunciare la gente, farsi
      indennizzare e continuare a campare.
      Fra poco si trasformeranno in studi legali e da
      venditori di nulla, diverranno venditori di fumo.
      Almeno è qualcosa di più consistente!! (idea)Dipende dal fumo! ;-)
    • mARCOs scrive:
      Re: Stanno cambiando lavoro
      - Scritto da: Anonimo
      Evidentemente, le major si stanno rendendo conto
      che non vendono e mettono in condivisione molti
      mp3 per poi denunciare la gente, farsi
      indennizzare e continuare a campare.Ma che idea!Il p2p è già pieno zeppo di files da "denunciare"! A che servirebbe inserirne degli altri?
  • Anonimo scrive:
    basta fare due conti
    "L'industria, come la BPI in questa occasione, ha dichiarato che le attività di sharing sono diminuite sensibilmente negli ultimi due anni, tra il 45 e il 61 per cento"mi chiedo, se la diminuzione è così netta e davvero il p2p fa tanto danno al mercato, la percentuale di diminuzione dovrebbe almeno concidere con una percentuale di aumento delle vendite ufficiali...se così non fosse mi sa che stanno sbagliando un po' i calcoli...
    • Anonimo scrive:
      Re: basta fare due conti
      - Scritto da: Anonimo
      "L'industria, come la BPI in questa occasione, ha
      dichiarato che le attività di sharing sono
      diminuite sensibilmente negli ultimi due anni,
      tra il 45 e il 61 per cento"

      mi chiedo, se la diminuzione è così netta e
      davvero il p2p fa tanto danno al mercato, la
      percentuale di diminuzione dovrebbe almeno
      concidere con una percentuale di aumento delle
      vendite ufficiali...
      se così non fosse mi sa che stanno sbagliando un
      po' i calcoli...Tranquillo, questi conoscono a malapena l' aritmetica .....figurati le percentuali !
Chiudi i commenti