Microsoft sincronizza le password con Chrome

Microsoft sincronizza le password con Chrome

Microsoft ha annunciato una funzionalità cross-platform che consente il salvataggio e l'inserimento automatico delle password anche con Chrome.
Microsoft ha annunciato una funzionalità cross-platform che consente il salvataggio e l'inserimento automatico delle password anche con Chrome.

Microsoft ha annunciato una funzionalità che permette di inserire le password in maniera automatica indipendentemente dal browser. Oltre all'opzione integrata nel nuovo Edge, gli utenti con account Microsoft possono infatti utilizzare anche Chrome, grazie all'estensione Riempimento automatico pubblicata sullo store di Google.

Microsoft Autofill anche con Chrome

Tutti i browser moderni hanno funzionalità di riempimento automatico e sincronizzazione per le password, ma la compatibilità è garantita solo con le versioni dello stesso browser per i vari sistemi operativi. La soluzione offerta dall'azienda di Redmond è invece cross-platform. Su Android e iOS è necessario utilizzare l'app Authenticator, mentre su Chrome occorre l'estensione Riempimento automatico.

La funzionalità consente la memorizzazione delle password nell'account Microsoft. Quando l'utente digita per la prima volta la password di accesso ad un sito web, ad esempio usando Edge, viene chiesto se desidera salvarla, in modo da inserirla automaticamente in futuro. Lo stesso accade per l'accesso alle app su dispositivo mobile, ma in questo caso viene salvata tramite Authenticator. Se è attiva la sincronizzazione è possibile passare da PC a smartphone o viceversa e ritrovare le stesse password abbinate all'account Microsoft.

Dato che la maggioranza degli utenti usa Chrome, Microsoft ha sviluppato l'estensione Riempimento automatico, grazie alla quale è possibile salvare e sincronizzare le password dei siti anche con il browser di Google. Come si vede nella GIF, l'estensione è accessibile tramite l'icona alla destra della barra degli indirizzi.

Microsoft Autofill in Google Chrome

L'app Authenticator permette anche di importare le password da Chrome, dai vari password manager e dai file CSV. Le password sono ovviamente cifrate sia sul dispositivo che sul cloud. Inoltre, prima di inserirle sui siti o nelle app, l'utente deve autorizzare l'operazione con un secondo fattore: PIN, impronta digitale o riconoscimento facciale.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 02 2021
Link copiato negli appunti