Microsoft ha sospeso 4,78 milioni di account Xbox

Microsoft ha sospeso 4,78 milioni di account Xbox

Microsoft ha sospeso 4,78 milioni di account Xbox in seguito alla violazione degli standard della community tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2022.
Microsoft ha sospeso 4,78 milioni di account Xbox in seguito alla violazione degli standard della community tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2022.

Microsoft ha pubblicato il primo Xbox Transparency Report che descrive in dettaglio gli interventi di moderazione effettuati per proteggere gli utenti. L’azienda di Redmond ha sospeso 4,78 milioni di account tra gennaio e giugno 2022, in quanto non hanno rispettato gli standard della community. La maggioranza è stata bloccata in maniera proattiva, ovvero prima che il contenuto inappropriato possa infastidire i giocatori.

Anche su Xbox ci sono gli account fasulli

Quello degli account fasulli non è solo un problema di Twitter. Anche Microsoft deve fronteggiare questa piaga molto diffusa. Nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2022 sono stati identificati proattivamente 4,33 milioni di account non autentici (bot o gestiti da utenti). Questi account possono danneggiare l’esperienza di gioco in vari modi: messaggi di spam, attività di cheating o falsificazione del numero di amici e follower.

L’intervento proattivo ha riguardano anche i contenuti vietati dalle regole, tra cui sesso, frode, molestie/bullismo, volgarità e phishing. Gli altri 2,53 milioni di account sono stati sospesi attraverso la moderazione reattiva, ovvero dopo aver ricevuto le segnalazioni dagli utenti.

Microsoft ricorda che sono disponibili varie impostazioni che permettono di rilevare e bloccare altri giocatori e i contenuti indesiderati (messaggi, foto, video e link). I genitori possono utilizzare l’app Xbox Family Settings per il controllo parentale e bloccare anche l’accesso a giochi non adatti ai minori. L’azienda di Redmond consente di presentare appello contro la sospensione dell’account.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 nov 2022
Link copiato negli appunti