Microsoft te lo dice con un Advisory

Il big di Redmond affianca agli attuali bollettini di sicurezza mensili un servizio di advisory che fornirà tempestivamente informazioni su nuove falle e minacce


Redmond (USA) – I bollettini di sicurezza mensili non saranno più il solo mezzo utilizzato da Microsoft per informare gli utenti sulle vulnerabilità dei propri software. A partire da questa settimana, il Microsoft Security Response Center ( MSRC ) avvierà la sperimentazione di un nuovo servizio, chiamato Microsoft Security Advisories, che avrà il compito di fornire avvisi di sicurezza più tempestivi e diversificati.

Microsoft utilizzerà i nuovi advisory per fornire una risposta immediata ad alcune delle più serie minacce alla sicurezza degli utenti di Windows, tra cui vulnerabilità, worm o attacchi di phishing. La più grande novità, rispetto al passato, è che il colosso di Redmond utilizzerà questo nuovo canale di comunicazione per fornire informazioni su falle divenute di pubblico dominio e prive di patch. In tal caso l’MSRC fornirà anche suggerimenti su come proteggersi dal problema o mitigarne gli effetti in attesa del rilascio di una patch.

In generale Microsoft conta di distribuire un advisory entro un giorno lavorativo da quando viene a conoscenza del problema: oggi fra la divulgazione in Rete di una falla e la pubblicazione del relativo bollettino ufficiale possono passare mesi. Oltre a ciò, il gigante del software si è impegnata ad aggiornare costantemente gli advisory in modo da informare gli utenti, ad esempio, del comparire di exploit od attacchi in grado di sfruttare la falla.

Come si è detto, gli avvisi di sicurezza potranno riguardare minacce attualmente non contemplate dai bollettini, come ad esempio truffe on-line e worm particolarmente pericolosi: anche in questo caso Microsoft fornirà agli utenti istruzioni utili per affrontare e prevenire il pericolo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SAS
    ha mancato in pieno la quotazione in borsa per colpa di Oracle... vedete voi... questo non vuole dire che SQL sia il must ma che anche oracle ha i suoi lati pietosi, che non sono proprio pochi.Vedremo questo nuovo sql
  • Anonimo scrive:
    oracle per linux x86_64 da + di un anno
    non si puo dire neanche "benvenuti", visto che di fatto è ancora codice a 32 bit...
    • EffeElle scrive:
      Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
      Lo voglio provare al più presto, mi devo levare dalle scatole l' SQL Server di M$ qui in azienda prima che si sieda del tutto.
      • KoNz scrive:
        Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
        Come mai? Che problemi hai? Io mi ci trovo bene con SQL di Microsoft...
        • Anonimo scrive:
          Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
          - Scritto da: KoNz
          Come mai? Che problemi hai? Io mi ci trovo bene
          con SQL di Microsoft...Il SO su cui gira, che e' da riavviare minimo minimo una volta al mese quando va bene se non lo usi come desktop.
        • EffeElle scrive:
          Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
          - Scritto da: KoNz
          Come mai? Che problemi hai? Io mi ci trovo bene
          con SQL di Microsoft...
          L'SQL Server non è neanche malaccio, è che scala male. Abbiamo alcune applicazioni legacy quindi non posso intervenire sulle query che vengono lanciate (paghe, budget) che spesso e volentieri siedono completamente il server. Notare che non queste applicazioni non sono usate in modo massiccio altrimenti....Appena aggiunti carico conviene aggiungere altri server e quindi altre licenze, insomma la cosa inizia a costarci un po' troppo. Ma se sti produttori di SW usassero magari un po' di più il MySQL o POSTGRES sarebbe meglio ancora. (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
            prima provali mysql e poi cofrontalo con sql server....non diciamo cavolate.... oracle è si superiore a sql server, ma in molti casi non vale la pena complicarsi la vita con oracle..
    • Anonimo scrive:
      Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
      - Scritto da: Anonimo
      non si puo dire neanche "benvenuti", visto che di
      fatto è ancora codice a 32 bit...se è per quello anche Linux è arrivato tardi ... sono anni che esiste Oracle a 64bit per pittaforme Solaris e HP-UX...
      • Anonimo scrive:
        Re: oracle per linux x86_64 da + di un a
        - Scritto da: Anonimo
        se è per quello anche Linux è arrivato tardi ...
        sono anni che esiste Oracle a 64bit per
        pittaforme Solaris e HP-UX...Infatti non sono mai stato abbastanza convinto da passare da solaris a linux...in confronto a Solaris su sparc linux continua a sembrarmi un giocattolo.anche se i nuovi server SUN basati su amd 64bit mi stanno facendo venir voglia di provare...qualcuno ha qualche "impressione d'uso" da passarmi?
Chiudi i commenti