Microsoft Update vicino al debutto

Il nuovo servizio di aggiornamento web-based, erede dell'attuale Windows Update, debutterà fra meno di due mesi insieme a Windows Server Update Services, un insieme di tool aziendali per la gestione delle patch
Il nuovo servizio di aggiornamento web-based, erede dell'attuale Windows Update, debutterà fra meno di due mesi insieme a Windows Server Update Services, un insieme di tool aziendali per la gestione delle patch


Las Vegas (USA) – Dopo diversi rinvii, Microsoft ha fissato la data finale del debutto di Windows Server Update Services ( WSUS ) e Microsoft Update (MU), entrambi componenti chiave della sua strategia per la semplificazione della gestione e installazione delle patch.

I due prodotti verranno lanciati il prossimo giugno, dunque tra meno di due mesi, e saranno strettamente integrati: WSUS sarà infatti una sorta di front-end aziendale per il servizio web-based MU.

A differenza di Windows Update (WU), che contiene quasi esclusivamente aggiornamenti relativi a Windows ed ai suoi componenti, MU diverrà il punto di raccolta e distribuzione delle patch per i più importanti software di Microsoft, tra cui Office, Exchange e SQL Server. Il servizio sarà accessibile agli utenti di Windows 2000, XP e Server 2003 e si interfaccerà alla funzionalità Aggiornamenti automatici di Windows, che di fatto rappresenta il client di WU alternativo all’accoppiata browser/ActiveX: un client che, come noto, permette di scaricare gli update in modo manuale, automatico e/o programmato.

WU continuerà a rimanere attivo, almeno per qualche tempo, anche dopo il debutto di MU: lo stesso dovrebbe accadere per Office Update (OU), un servizio attualmente disgiunto da WU e assai meno noto tra gli utenti consumer.

WSUS, di cui lo scorso marzo è stata rilasciata la prima release candidate, introdurrà importanti novità nella gestione delle patch a livello aziendale, come la possibilità di selezionare i tipi di aggiornamento desiderati, i metodi di distribuzione, la gestione dei report, ecc.

Il software, che verrà distribuito come applicazione stand-alone gratuita compatibile con Windows 2000/XP/2003, poggia sul protocollo di trasferimento “intelligente” BITS 2.0 e permetterà di distribuire le patch su specifiche macchine o gruppi di computer.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 04 2005
Link copiato negli appunti