Microsoft.NET al suo primo pacco

Microsoft ha rilasciato il primo service pack per il cuore della sua piattaforma .NET, un aggiornamento contenente pochi ma evidentemente importanti fix di sicurezza


Redmond (USA) – Nonostante il suo recentissimo rilascio, Microsoft ha deciso che per .NET Framework, il cuore dell’intera infrastruttura .NET, è arrivato il momento di service pack. E così il big di Redmond ieri ha rilasciato il .NET Framework Service Pack 1 , un pacco “focalizzato sul tema della sicurezza” che mette una pezza ai bug e alle falle fino a qui scoperte.

Sebbene fra i problemi risolti dall’SP1 ve ne siano alcuni di non trascurabile importanza, il rilascio così anticipato di un service pack sembra provenire – secondo alcuni esperti – più dalla volontà di Microsoft di rassicurare i propri clienti che dall’urgenza di questo aggiornamento.

“Personalmente accolgo con soddisfazione la notizia – ha scritto a Punto Informatico uno sviluppatore italiano – preferisco frequenti aggiornamenti con poche correzioni piuttosto che il contrario”.

Il big di Redmond sembra pronto a dimostrare come oggi, ed in special modo per un prodotto di così fondamentale importanza strategica, sia più che mai determinato ad applicare fino in fondo i principi dell’iniziativa Trustworthy Computing con cui Bill Gates, all’inizio dell’anno, ha messo la sicurezza come prima priorità nello sviluppo del software targato Microsoft.

Fra le patch più importanti contenute in questo pacco ve ne è una che modifica la policy di sicurezza impostata di default in .NET Framework e la sostituisce con una nuova che impedisce l’esecuzione del codice scaricato da Internet: in precedenza questo tipo di codice era invece in grado di girare con un limitato insieme di permessi, in modo analogo a quanto succede per i Web script che girano sotto Internet Explorer.

È possibile scaricare il service pack – che entra persino in un solo dischetto da 1,44 MB – da Windows Update o da questa pagina . Sebbene al momento in cui si scrive la versione in italiano non sia ancora disponibile, il suo rilascio dovrebbe avvenire in tempi brevi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    KDE3 + Mandrake 8.2...
    Ciao.Ho installato KDE3 su una mdk 8.2 appena installata, il problema e' che non mi funzionano piu' i tool di mandrake....(tipo il control center ecc...)Sigh...
    • Anonimo scrive:
      Re: KDE3 + Mandrake 8.2...
      Anche se li richiami da riga di comando in shell bash o altre?
    • Anonimo scrive:
      Re: KDE3 + Mandrake 8.2...
      - Scritto da: Nemo
      Ho installato KDE3 su una mdk 8.2 appena
      installata,
      il problema e' che non mi funzionano piu' i
      tool di mandrake....
      (tipo il control center ecc...)Prevedibile, kde3 usa le librerie 3 della trolls tech.O rinstalli kde2 (e aspetti che esca la mandrake con kde3) o provi a vedere se e' possbile avere tutte e due le librerie (mi sembra che non e' possibile).
      • Anonimo scrive:
        Re: KDE3 + Mandrake 8.2...
        - Scritto da: --
        - Scritto da: Nemo

        Ho installato KDE3 su una mdk 8.2 appena

        installata, il problema e' che non mi

        funzionano piu' i tool di mandrake....
        Prevedibile, kde3 usa le librerie 3 della
        trolls tech.Infatti, l'ho pensato pure io...pazienza... aspetto che mi arrivi SUSE 8.... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: KDE3 + Mandrake 8.2...
          Ehm...sto usando MDK 8.2 + KDE 3.0 e mi funziona tutto...1) Ho scaricato gli rpm in una cartella2) Ho aggiornato le fonti nel Mandrake Control Center3) Ho installato KDE 3Problemi:1) KDE 2.2.2 non c'è più :-/2) Al login c'è un generico KDE e un KDE 3.02.1) Il generico KDE mi ha mantenuto tutte le mie impostazioni, ma con le nuove features del KDE 3.02.2) Il nuovo KDE 3.0 è come un nuovo WM (senza cioè i miei settaggi)3) Mancava la localizzazione in italiano che è da scaricare a parte4) L'audio non funzionava, ma c'è già la patch fuori (da parte del gruppo Cooker).Questo è quanto.Impressioni?A me va molto più velocemente del precedente 2.2.2, in più io lo uso VERAMENTE come desktop (Linux), tant'è vero che NON ho Windows su nessun PC di casa... e posso dire che è veramente eccezionale per un utente casalingo.PS Non vedo l'ora che esca anche Gnome 2.0Saluti da un utente di Linux (da sempre Mandrake) da più di due anni.
  • Anonimo scrive:
    xp ws lin pinco.pallino
    installo xp. e lin nella nuovissima versione pinco.pallinoxp: dopo un minuto sto copiando e incollando i files che devo copiare sulla finestrella del mio masterizzatore.lin: dopo un minuto ho capito che devo creare i devicesxp 1 lin 0 win ha una interfaccia più pesante perchè tuttora più ricca di funzioni (ma lo sapete quanto pesa quella operazione che sembra una cavolata?!)sto lavorando su un sito internet, voglio provarlo a diverse definizioni e profondità di colore:xp: premo il tasto destro del mouselin: configuro xxp 2 lin 0 l'interfaccia non deve essere solo bella, ma anche funzionale e completa per la gestione di tutto il sistma, non solo dell'interfaccia stessa!sto assistendo al telefono un dipendente dell'azienda di cui sono responsabile IT:windows: mi faccio dire se ha 98, 2000 o XP... (95 ormai è morto come 3.x, Me se lo sono fumati in pochi per fortuna! NT di solito è usato da persone abbastanza serie) e faccio mente locale sulle piccole differenze che zio Bill ha disseminato qua e la...lin: aiuto! Avrò mai sentito parlare della sua distro, della sua interfaccia e dei suoi progrmmi preferiti? e in che modo li ha personalizzati?! Ah, meraviglie della libertà! Gli dico di cavarsela da solo, tanto Linux ti insegna a farti le ossa!win: 3lin: 0 molta scelta = nessuna sceltaOk, è una alternativa3 - 1Ok, ci sono distro gratuite3 - 2Ok, win non rispetta gli standard e si impone sul mercato con tattiche poco pulite3 - 3!Ok, win è meno stabile e performante... OPS: FALSEda nt è un ottimo sistema (deriva da VMS, è lo stesso progetto che ha portato a creare OS/2...).Performance e stabilità sarebbero simili al mondo Unix, ma M$ ha privilegiato la compatibilità, facendoci girare applicazioni dos e win16, v. l'instabilità di lin quando provo a fare andare quelle stesse applicazioni tramite wine.3-3, e gradirei molto un win pro in cui si possa disinstallare l'emulatore dos/16!Tutto sommato Linux ha tutto il diritto di esistere, è un'opera meritoria che ricorda sempre al monopolista di non tirare troppo la corda, ha i suoi pregi e i suoi difetti, solo che i suoi pregi interessano una fetta di mercato (nel consumer) molto inferiore a quella interessata ai pregi di win.Non parliamo dei programmi disponibili sul mercato e sui drivers per il nuovo hw già inclusi nelle confezioni, quelli vengono di conseguenza alla piattaforma che si impone sul mercato, quindi il confronto sarebbe impari e ingiusto.Speriamo che continui a esistere, ma tutto sommato non credo che lo userò per lavoro fino a che la comunità linux non la smetterà di magnificare i pregi della piattaforma che si può costruire attorno a linux... quello che vorrei è che prendesse un po dei pregi che ha windows, maggiore uniformità, intuitività (non basta creare uno strumento e un help a riguardo, bisogna che l'utente possa immaginare che tale strumento possa esistere e servirgli, v. il pannello di controllo classico contro quello di xp tanto ingiustamente vituperato) interfaccia con controllo completo del sistema, wizard che ti spuntano fuori da ogni parte per farti risparmiare anche solo un paio di click.Se riusciranno a fare questo senza ricreare i problemi di pesantezza e scarsa sicurezza che affliggono windows sono prontissimo a passare su quel sistema. Ma attenzione, se windows riuscirà a prendere i pregi di *unix senza perdere i suoi, riuscirà a fare lo stesso nel mercato server, ignorare che in realtà c'è sotto una ottima piattaforma non servirà ad evitarlo!Da come vanno le cose (interfacce lin sempre più cartoonose e pesanti, ma semplici interfacce che non mettono in discussione la completezza e la flessibilità della linea comando) e dai discorsi che sento mi sembra però che la media degli utenti linux (che sono persone di media cultura informatica e di medio successo nè più ne meno di tanti altri) abbia molta più chiusura mentale e prosopopea di Billy, che ha alle spalle migliaia di sviluppatori ed è una delle persone più ricche del pianeta, e questo non mi fa presagire tanto bene per linux!PS evitiamo i flame e discutiamo costruttivamente, ho 11 anni di esperienza nella amministrazione di sistemi Unix (commerciali e non), OS/400 e Windows, non credo di sapere tutto ma non perderò tempo rispondendo a cose del tipo Win5uk5 o LinRu7ez... (non che abbia niente in contario, quelle uscite di solito mi fanno sbellicare dalle risate!)
    • Anonimo scrive:
      Re: xp ws lin pinco.pallino
      A differenza di te, non ho amministrazione su win, eccettuato quelli home 95,98, ME; i restanti li uso quando mi viene imposto; perchè per il 95% del tempo stò su o.s. UNIX per cui faccio l'admin da Linux a *BSD a AIX a Solaris.Però qualcosa su win vorrei contestare; non riguardo l'analisi della prima parte, ma sui motivi della sua minore stabilità (o maggiore instabilità).Daccordo che parte dell'instabilità di win derivi dall'incorporare ed eseguire codice a 16 bit e codice DOS, ma non solo per quello; ti stai dimenticando che l'o.s. è progettato per essere facile in ogni livello, e ne paga le conseguenze. A cominciare dall'installazione di nuovi driver che si agganciano al kernel esistente, e il kernel ad ogni lancio li carica tutti; non solo, tenta di essere facile all'ut. e installa in ogni modo anche codice per driver che lo rende instabile (porcheria). Una ricerca eccessiva della facilità portata anche a livello kernel.Il codice a 16 bit che gira su wine, non rende invece instabile l'o.s. UNIX, ma può rendere instabile wine quindi non necessita di reboot ma solo di killare wine stesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: xp ws lin pinco.pallino
        Sono daccordo con la tua precisazione, ma "Una ricerca eccessiva della facilità portata anche a livello kernel."è facilmente ovviabile se la macchina è abbastanza 'potente' (e se a win si potassero la grafica e le animazioni carine rimarrebbe ugualmente una interfaccia user friendly e logica ma sarebbe molto ma molto più veloce e leggero, basta vedere quanta parte degli applicativi di oggi è data proprio da contenuti multimediali!) e se il sw è di buona qualità (installare qundo possibile solo drivers certificati o comunque noti come stabili e poco conflittuali con il resto del mondo), inoltre statisticamente i crash o i malfunzionamenti generati in questo modo sono molto inferiori a quelli dovuti alla emulazione della retrocompatibilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: xp ws lin pinco.pallino
      - Scritto da: tauromachia
      installo xp. e lin nella nuovissima versione
      pinco.pallino
      xp: dopo un minuto sto copiando e incollando
      i files che devo copiare sulla finestrella
      del mio masterizzatore.
      lin: dopo un minuto ho capito che devo
      creare i devices1) Non so quali siano i tempi di installazione di XP, ma secondo me dopo un minuto sei a fare scandisk...2) Che distribuzione hai installato?? Ti devi fare i devices da solo?? mah...
      xp 1 lin 0 win ha una interfaccia più
      pesante perchè tuttora più ricca di funzioni
      (ma lo sapete quanto pesa quella operazione
      che sembra una cavolata?!)il drag'n'drop?? sinceramente non ne sento la necessita', io l'interfaccia grafica la uso per avere 4 shell sullo stess oscehrmo e opera in un altro desktop...
      xp: premo il tasto destro del mouse
      lin: configuro xper cambiare definizione basta ctrl,alt,+ e ctrl,alt,-per cambiare def. di colore (non ha molto senso per testare un sito) penso che effettivamente devi riavviare X, ma non so...
      xp 2 lin 0 l'interfaccia non deve essere
      solo bella, ma anche funzionale e completa
      per la gestione di tutto il sistma, non solo
      dell'interfaccia stessa!Molto, ma molto discutibile...
      lin: aiuto! Avrò mai sentito parlare della
      sua distro, della sua interfaccia e dei suoi
      progrmmi preferiti? e in che modo li ha
      personalizzati?! Ah, meraviglie della
      libertà! Gli dico di cavarsela da solo,
      tanto Linux ti insegna a farti le ossa!
      win: 3questo effettivamente puo' essere un problema... non per me visto che io linux lo uso e basta, cmq penso che sia meglio che decidiate a quali distro fare asistenza specifica e comunicarlo ai clienti (fermo restando che linux e' linux, sempre posix e')
      l'instabilità di lin quando
      provo a fare andare quelle stesse
      applicazioni tramite wine.az... wine e' un emulatore... cmq ti e' crashato il kernel usando wine?? a me non e' mai crashato eppure ho provato a far andare un po' di tutto col wine... al max non mi parte l'applicazione e basta, il sistema resta stabile...
      Tutto sommato Linux ha tutto il diritto di
      esistere, caspita!! tutto sommato ha il diritto di esistere!! ma chi ti credi di essere per giudicare che ha diritto o meno di esistere?? il Padre eterno?? Ma per piacere...
      maggiore uniformità,Questo e' un punto molto discusso... io non ne sento la necessita', cmq penso che farebbe la felicita' di molti.
      intuitività l'intuitivita' e' soggettiva... per te e' intuitivo quello che e' uguale al windows a cui sei abituato... uno che non e' abituato a nulla non ha problemi con l'interfaccie linux disponibili.cmq se vogliamo parlare di intuitivita' il Mac a parer mio e' di gran lunga piu' intuitivo di Win.
      Se riusciranno a fare questo senza ricreare
      i problemi di pesantezza e scarsa sicurezza
      che affliggono windows sono prontissimo a
      passare su quel sistema. e io di smettere di usarlo... sono io che amministro il sistema... che non si azzardi a fare una cosa in automatico perche' gli piallo la partizione al volo :-)) Ciao,
      • Anonimo scrive:
        Re: xp ws lin pinco.pallino
        zac:...dai discorsi che sento mi sembra però che la media degli utenti linux (che sono persone di media cultura informatica e di medio successo nè più ne meno di tanti altri) abbia molta più chiusura mentale e prosopopea di Billy, che ha alle spalle migliaia di sviluppatori ed è una delle persone più ricche del pianeta, e questo non mi fa presagire tanto bene per linux!- Scritto da: Krecker


        - Scritto da: tauromachia

        installo xp. e lin nella nuovissima
        versione

        pinco.pallino

        xp: dopo un minuto sto copiando e
        incollando

        i files che devo copiare sulla finestrella

        del mio masterizzatore.

        lin: dopo un minuto ho capito che devo

        creare i devices

        1) Non so quali siano i tempi di
        installazione di XP, ma secondo me dopo un
        minuto sei a fare scandisk...

        2) Che distribuzione hai installato?? Ti
        devi fare i devices da solo?? mah...


        xp 1 lin 0 win ha una interfaccia più

        pesante perchè tuttora più ricca di
        funzioni

        (ma lo sapete quanto pesa quella
        operazione

        che sembra una cavolata?!)

        il drag'n'drop?? sinceramente non ne sento
        la necessita', io l'interfaccia grafica la
        uso per avere 4 shell sullo stess oscehrmo e
        opera in un altro desktop...


        xp: premo il tasto destro del mouse

        lin: configuro x

        per cambiare definizione basta ctrl,alt,+ e
        ctrl,alt,-
        per cambiare def. di colore (non ha molto
        senso per testare un sito) penso che
        effettivamente devi riavviare X, ma non
        so...


        xp 2 lin 0 l'interfaccia non deve essere

        solo bella, ma anche funzionale e completa

        per la gestione di tutto il sistma, non
        solo

        dell'interfaccia stessa!

        Molto, ma molto discutibile...


        lin: aiuto! Avrò mai sentito parlare della

        sua distro, della sua interfaccia e dei
        suoi

        progrmmi preferiti? e in che modo li ha

        personalizzati?! Ah, meraviglie della

        libertà! Gli dico di cavarsela da solo,

        tanto Linux ti insegna a farti le ossa!

        win: 3

        questo effettivamente puo' essere un
        problema... non per me visto che io linux lo
        uso e basta, cmq penso che sia meglio che
        decidiate a quali distro fare asistenza
        specifica e comunicarlo ai clienti (fermo
        restando che linux e' linux, sempre posix
        e')


        l'instabilità di lin quando

        provo a fare andare quelle stesse

        applicazioni tramite wine.

        az... wine e' un emulatore...
        cmq ti e' crashato il kernel usando wine?? a
        me non e' mai crashato eppure ho provato a
        far andare un po' di tutto col wine... al
        max non mi parte l'applicazione e basta, il
        sistema resta stabile...


        Tutto sommato Linux ha tutto il diritto di

        esistere,

        caspita!! tutto sommato ha il diritto di
        esistere!! ma chi ti credi di essere per
        giudicare che ha diritto o meno di
        esistere?? il Padre eterno?? Ma per
        piacere...


        maggiore uniformità,

        Questo e' un punto molto discusso... io non
        ne sento la necessita', cmq penso che
        farebbe la felicita' di molti.


        intuitività

        l'intuitivita' e' soggettiva... per te e'
        intuitivo quello che e' uguale al windows a
        cui sei abituato... uno che non e' abituato
        a nulla non ha problemi con l'interfaccie
        linux disponibili.

        cmq se vogliamo parlare di intuitivita' il
        Mac a parer mio e' di gran lunga piu'
        intuitivo di Win.


        Se riusciranno a fare questo senza
        ricreare

        i problemi di pesantezza e scarsa
        sicurezza

        che affliggono windows sono prontissimo a

        passare su quel sistema.

        e io di smettere di usarlo... sono io che
        amministro il sistema... che non si azzardi
        a fare una cosa in automatico perche' gli
        piallo la partizione al volo :-))


        Ciao,zac:Ma attenzione, se windows riuscirà a prendere i pregi di *unix senza perdere i suoi, riuscirà a fare lo stesso nel mercato server, ignorare che in realtà c'è sotto una ottima piattaforma non servirà ad evitarlo!niente da aggiungere
    • Anonimo scrive:
      Re: xp ws lin pinco.pallino
      Beh, devo dire che all'inizio mi hai fatto incazzare un bel po' (sembravi un trollone), ma poi ti sei rifatto esprimendo per lo meno delle idee sensate e coerenti.- Scritto da: tauromachia
      xp: dopo un minuto sto copiando e incollando
      i files che devo copiare sulla finestrella
      del mio masterizzatore.
      lin: dopo un minuto ho capito che devo
      creare i devicesSpero che questa sia ironia, perché sono almeno 6 o 7 anni che non devo creare un device a mano...
      xp 1 lin 0 win ha una interfaccia più
      pesante perchè tuttora più ricca di funzioniMah... io non vedo sostanziali differenze, anzi, a volte W2k mi sembra più leggero...
      sto lavorando su un sito internet, voglio
      provarlo a diverse definizioni e profondità
      di colore:
      xp: premo il tasto destro del mouse
      lin: configuro xCtrl Alt +Ctrl Alt -Per la profondità di colore occorre effettivamente riavviare X, oppure aprire un altro display: "startx -- -bpp=8 :1 e dopo ce l'hai sempre aperto e puoi passare dall'uno all'altro con C-A-TastoFunzione
      xp 2 lin 0 l'interfaccia non deve essere
      solo bella, ma anche funzionale e completa
      per la gestione di tutto il sistma, non solo
      dell'interfaccia stessa!Corretto, e le GUI disponibili per Linux si stanno evolvendo e si avvicinano sempre di più a quella Windows che, non introducendo quasi nessuna novità dal '95 (non mi dire che la TaskBar è comoda così com'è... in XP è un po' meglio, ma non tanto), non è molto difficile da eguagliare.
      lin: aiuto! Avrò mai sentito parlare della
      sua distro, della sua interfaccia e dei suoi
      progrmmi preferiti? e in che modo li ha
      personalizzati?! Ah, meraviglie dellaAh... qua non c'è molto da dire... aspettiamo solo che tutte le distro aderiscano a linuxbase...
      Ok, win è meno stabile e performante... OPS:
      FALSE
      da nt è un ottimo sistema (deriva da VMS, èNo, non sono d'accordo, solo da W2k.
      mondo Unix, ma M$ ha privilegiato la
      compatibilità, facendoci girare applicazioniNo, non credo che l'instabilità di Windows sia dovuta alle applicazioni a 16bit. In un kernel ben realizzato, le applicazioni non dovrebbero avere la possibilità di corrompere la memoria al di fuori dello spazio a loro assegnato e quindi al limite schiantano da sole.Il problema, secondo me, è la scarsa separazione delle applicazioni e del SO dal kernel...
      dos e win16, v. l'instabilità di lin quando
      provo a fare andare quelle stesse
      applicazioni tramite wine.Beh, al limite crasha WINE, non certo Linux...
      Tutto sommato Linux ha tutto il diritto di
      esistere, è un'opera meritoria che ricorda
      sempre al monopolista di non tirare troppo
      la corda, ha i suoi pregi e i suoi difetti,... e che ha "costretto" MSFT a realizzare SW migliore negli ultimi 3-4 anni. Senza Linux credo che staremmo ancora aspettando NT5...
      solo che i suoi pregi interessano una fetta
      di mercato (nel consumer) molto inferiore a
      quella interessata ai pregi di win.Corretto, ma la situazione sta cambiando, ne è dimostrazione il fatto che Linux si sta diffondendo sempre di più verso gli strati più "bassi" dell'informatica, quelli degli utenti casalinghi e non smanettoni.
      Speriamo che continui a esistere, ma tuttoNon c'è problema, i pinguni sono duri a morire! :o)
      che vorrei è che prendesse un po dei pregi
      che ha windows, maggiore uniformità,
      intuitività (non basta creare uno strumentoSecondo alcuni ha già preso anche troppo... :-p(Secondo me no, cmq)
      ingiustamente vituperato) interfaccia con
      controllo completo del sistema, wizard che
      ti spuntano fuori da ogni parte per farti
      risparmiare anche solo un paio di click.No no, questo no, *io* non voglio che il sistema faccia *niente* senza che glielo chieda.
      Da come vanno le cose (interfacce lin sempre
      più cartoonose e pesanti, ma sempliciMah... Luna mi sembra ben più cartonosa di GNOME 2...
      interfacce che non mettono in discussione la
      completezza e la flessibilità della lineaCi sono, ci sono... Nautilus rules! ;o)
      comando) e dai discorsi che sento mi sembra
      però che la media degli utenti linux (che
      sono persone di media cultura informatica e
      di medio successo nè più ne meno di tanti
      altri) abbia molta più chiusura mentale e
      prosopopea di Billy, che ha alle spalleSpero di non essere entrato in questa categoria...
      migliaia di sviluppatori ed è una delle
      persone più ricche del pianeta, e questo non
      mi fa presagire tanto bene per linux!No, io non ho paura per Linux, sono *molto* fiducioso nel suo futuro.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Perchè una interfaccia grafica?
        Scusa se rispondo solo ora al tuo post, dunque, mi è sembrato finalmente di sentire qualcosa di più obiettivo (e quindi più intelligente) dei post medi che vedo di solito quando qui e altrove si discute di Linux.Che tu sappia, oltre al lato di sviluppo tecnico ci sono dei team di psicologi della comunicazione o qualcosa del genere che segue Linux?Con tutto il rispetto per Linux Benedict Torvalds mi sa che negli ultimi anni abbia preso un po alla leggera l'importanza a livello di utente di massa dell'interfaccia per identificare il proprio modo di lavorare, quindi anche come modo per chiedere aiuto o confrontarsi con altri utenti. Sinceramente, ed è capitato anche a me all'inizio con le prime interfacce grafiche *Unix, mi sembra che gli utenti diventino più curiosi e mano inibiti nel chiedere quando hanno soot'occhio un problema che possono analizzare e descrivere per immagini, quindi con un approcio più umano e più simile all'esperienza di tutti i giorni.Daccordo che chi ha imparato i comadi di un qualunque CLI riesce + - a cavarsela anche 20 anni dopo, ma la curva di apprendimento mi sembra molto più rapida, almeno per le persone non fortemente orientate verso l'informatica, su una GUI e quasto credo che assumerà sempre maggiore importanza per tutti se come prevedibile il mondo correrà sempre più rapidamente...Da cui mi chiedo perchè non dare un senso di unità al mondo che orbita attorno a Linux partendo proprio da un linguaggio comune a livello di immagini e di psicologia.Indipendentemente da quello che uno può pensare di M$, credo che loro lo abbiano saputo sfruttare magistralmente e che cerchino ancora di migliorarsi (v. le poche indiscrezionbi su blackcomb)...
    • Anonimo scrive:
      Re: xp ws lin pinco.pallino

      xp: dopo un minuto sto copiando e incollando i
      files che devo copiare sulla finestrella del mio
      masterizzatore.Col ca!Win Xp da PC pulito, inizi a installarlo riavvia alemno 4 volte, poi devi mettere tutti i driver e almeno un riavvio ogniuno, poi i software e per quelli non tutti devi riavviare ma certi si, poi devi configurare varie ciapinate qua e la, per una persona che usa tante cose ci si mette mezza giornata a installare tutto...Linux parte l' installazione grafica ovviamente, 20 minuti a seconda della velocita' del pc e quando ha finito resetta e ti trovi tutti gia' funzionante...to guarda, 3 minuti per configurare la connessione a internet e il KMail...come al solito gli utenti windows non sono aggioranti suo progressi di linux e lo criticano per difetti che ormai non ha piu' da almeno un anno, tanto che ormai e' pari in tante cose e in certe cose anche superiore a XP...ahh a proposito dei colori e la risoluzione, prima di tutto non vedo perche' devi cambiare risoluzione...un' immagine a 256 colori si vede benissimo se vai a 16 milioni, come una a 800x600 si vede benissimo se vai a 1280x1024 come faccio io sul mio flatron... ah ma scusa e' vero che windows se alzi troppo la risoluzione diventa inusabile perche' le cose sono troppo piccole... a dimenticavo anche se cambi la dimensione dei font di sistema windows va riavviato, linux no lo fa e basta !
      • Anonimo scrive:
        Re: xp ws lin pinco.pallino
        zacPS evitiamo i flame e discutiamo costruttivamente, ho 11 anni di esperienza nella amministrazione di sistemi Unix (commerciali e non), OS/400 e Windows, non credo di sapere tutto ...zac
        come al solito gli utenti windows non sono
        aggioranti suo progressi di linux e lo
        criticano per difetti che ormai non ha piu'
        da almeno un anno, tanto che ormai e' pari
        in tante cose e in certe cose anche
        superiore a XP...di interfacce (grafiche, testuali, a pannelli...) ne ho viste tante e credo di sapermi mettere nei panni di un utente medio, ti posso dire che M$ ha fatto un lavoro mediatico davvero apprezzabile, Linux ancora non è allo stesso livello (e di solito nelle riviste che compro mensilmente, insieme a Playboy, ovviamente, ci sono anche quelle che mettono a disposizione le ultime distro di Linux, per provarle...). Perchè continuare a nascondere la testa sotto la sabbia e battere sui propri pregi, quando la massa del mercato home vuole i pregi del concorrente? Dateglieli... M$, pur essendo uno "sfontato monopolio con manie di onnipotenza" è molto più "umile" e per invadere il vostro mercato dei piccoli e medi server ha capito che deve battere molto di più su stabilità, sicurezza, scalabilità ecc... e sta cominciando a farlo.zacsto assistendo al telefono un dipendente dell'azienda di cui sono responsabile IT:windows: mi faccio dire se ha 98, 2000 o XP... (95 ormai è morto come 3.x, Me se lo sono fumati in pochi per fortuna! NT di solito è usato da persone abbastanza serie) e faccio mente locale sulle piccole differenze che zio Bill ha disseminato qua e la...lin: aiuto! Avrò mai sentito parlare della sua distro, della sua interfaccia e dei suoi progrmmi preferiti? e in che modo li ha personalizzati?! Ah, meraviglie della libertà! Gli dico di cavarsela da solo, tanto Linux ti insegna a farti le ossa!zac
    • Anonimo scrive:
      Re: xp ws lin pinco.pallino
      - Scritto da: tauromachia
      credo di sapere tutto ma non perderò tempo
      rispondendo a cose del tipo Win5uk5 o
      LinRu7ez... (non che abbia niente inMi sembra che tu abbia fatto esattamente il contrario...
      • Anonimo scrive:
        Re: xp ws lin pinco.pallino
        - Scritto da: A.C.
        - Scritto da: tauromachia

        credo di sapere tutto ma non perderò tempo

        rispondendo a cose del tipo Win5uk5 o

        LinRu7ez... (non che abbia niente in

        Mi sembra che tu abbia fatto esattamente il
        contrario...ba, non è certo la mia uscita peggiore.La prima volta che vidi "girare" Win, abituato alle vecchie interfacce grafiche *unix dissi: non prenderà mai piede!
        • Anonimo scrive:
          Re: xp ws lin pinco.pallino
          - Scritto da: tauromachia
          ba, non è certo la mia uscita peggiore.
          La prima volta che vidi "girare" Win,
          abituato alle vecchie interfacce grafiche
          *unix dissi: non prenderà mai piede!"Anche Michelangelo ha fatto le sue cappelle" - Un fornaio di Santa Bona (TV):o)Mi riferivo a: "non perderò tempo rispondendo a cose del tipo Win5uk5 o LinRu7ez", che è esattamente quello che hai fatto.
  • Anonimo scrive:
    W Linux e KDE e non i poveri illusi!
    IO personalmente non credo che Linux debba essere usato solo da sapientoni della stringa o chi altro ,come sembra leggendo le vostre risposte contro il Wizard o il miglioramento di KDE o perfino polemizzare sui colori troppo vivaci ecc.Se sarebbe per voi sapientoni Linux e non solo Linux oggi sarebbe ancora un eterno mondo dos!Viva KDE viva le GUI e viva chi semplifica con wizard le configurazioni del computer!P.S.(Non si puo pensare che la gente sia tutta intelligentona e abbia il tempo di (non voglia di imparare!)imparare comi si fa a usare le stringhe di comando ecc.Leva la mattina alle 7:00 e si torna alle 19:00 e si è stanchi!).
    • Anonimo scrive:
      Re: W Linux e KDE e non i poveri illusi!
      Quanto hai ragione, fratello ...
    • Anonimo scrive:
      Re: W Linux e KDE e non i poveri illusi!
      Mi spiace dirtelo, ma KDE è solo un DM (desktop manager) e niente ha a che vedere con la configurazione di uno Unix.Il fine di KDE è quello di creare un desktop semplice, ma non quello di semplificare la configurazione di Linux.Non illuderti che KDE, Gnome o qualsiasi altro DM semplificherà mai Linux.Linux: per molti ma non per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: W Linux e KDE e non i poveri illusi!
        Lo dici tu caro mio non importa conoscere unix o come e radificato il kernel Linux e nemmeno Win Me o XP pero so usarlo (almeno le applicazioni e installazioni) soltanto grazie alla semplificazione di voi programmatori o chi esso siano!
        • Anonimo scrive:
          Re: W Linux e KDE e non i poveri illusi!
          Ma perchè si continua a dire che i prog per winsono più facili da installare che quelli per linuxPrimo, quando ci sono problemi su win ci siimpiegano settimane per risolverli...su linux, due smanettate in qualche conf.E poi, io uso debian da anni (windows lo uso solopiù per flash e dreamweaver) e niente è piùcomodo di un "apt-get install nomeprogramma"
      • Anonimo scrive:
        Re: W Linux e KDE e non i poveri illusi!
        Perfetto, continuate a ritenervi un elitario circolo di ottimati, e M$ continuerà a regnare sovrana nei PC di noi poveri mortali !
  • Anonimo scrive:
    Re: Velocità dei WWMM
    - Scritto da: Tano
    Ma a parte questo, temo che la sana
    innovazione si trasformi in una sfrenata
    corsa al cazzebubbolo per l'utente con
    paraocchi che senza la GUI non sa neanche
    andare in bagno (come in winzozz) con il
    risultato di dovere obbligatoriamente
    buttare via l'hw prima che muoia
    spontaneamente (a seguito di naturali
    rotture random).In realta` sta andando a finire proprio cosi`.Fortuna che ci sono anche window manager piu` leggeri...
  • Anonimo scrive:
    KDE 3.0 ? Ma se è uguale al 2.0 ?!?!?
    Ho visto gli screenshot e mi sembrano uguali !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: KDE 3.0 ? Ma se è uguale al 2.0 ?!?!?
      kde3 non e' altro che la versione precedente portata sulle QT3 con la correzione di alcuni vecchi bug e l'aggiunta di nuove funzioni interne :)
      • Anonimo scrive:
        Re: KDE 3.0 ? Ma se è uguale al 2.0 ?!?!?
        Io sto usando in questo momento KDE3 sulla mia redhat 7.2 e ti garantisco che non e' solo un porting su QT3 del kde 2 ... hanno raffinato la gafica la funzionalita' fin nel piu' piccolo particolare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Velocità dei WWMM
    Un mio parere e' che se vogliamo vedere il nostro amato pinguino su moltissimi desktop, e' necessario sia il piu' semplice possibile, compresa l'interfaccia che comunque non nega, in ogni caso, la possibilita' ad un utente skillato di usare un terminale oppure, piu' semplicemente di non installare il kde :) grazie al cielo abbiamo possibilita' di scelta.Per quanto riguarda la velocita', credo sia normale che un programmatore, specie per quello che riguarda un interfaccia grafica, tenda a sfruttare le potenzialita' dell'hardware piu' aggiornato, e' quindi ovvio che, probabilmente, su una macchina datata il KDE 3.0 giri lentamente, anche qua fortunatamente, ci viene data la possibilita' di utilizzare versioni meno recenti del KDE oppure altri WWMM.Tutto questo IMHO.
  • Anonimo scrive:
    KDE 3.0 e IndyMedia
    Curioso...http://www.italy.indymedia.org/front.php3?article_id=46010&group=webcast
  • Anonimo scrive:
    Pittosto a quando...........
    ...........enlightenment 0.17!!!!!! Sono anni che attendo l'uscita di questo Window Manager.Nell'attesa mi delizio con KDE 3.0!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pittosto a quando...........
      - Scritto da: Pingue
      ...........enlightenment 0.17!!!!!! Sono
      anni che attendo l'uscita di questo Window
      Manager.

      Nell'attesa mi delizio con KDE 3.0!!!
      ..si..sssi... gioca gioca con il tuo bello kokkodè 3.0
      • Anonimo scrive:
        Re: Pittosto a quando...........
        - Scritto da: ToioX
        ..si..sssi... gioca gioca con il tuo bello
        kokkodè 3.0Mmmmhhhh...questo si che e` un reply intelligente e costruttivo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Pittosto a quando...........
          - Scritto da: Radioactive Man
          Mmmmhhhh...questo si che e` un reply
          intelligente e costruttivo...Anche il tuo... ed è pure molto originale!
          • Anonimo scrive:
            Re: Pittosto a quando...........
            trollone
          • Anonimo scrive:
            Re: Pittosto a quando...........
            addirittura ci si attacca alle interfaccie grafiche?messi malino eh... godetevi il professionale XP, con professionali costi, professionali crash e professionali utenti che professionalmente sborsano milioni per professionalissimi software aggiuntivi per combattere professionali problemi di sistema, professionali virus e professionali bug.Complimenti professionalissimi e viva i professionali utenti XP muniti , o meno, di professionalissima licenza che infestano l'informatica di professionalissssimi formati proprietari :)) ... Saluti professionali :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Pittosto a quando...........
        kokkode' il solito windowssiano che deve fare la sua battuta, vattene e non postare piu', tanto sei solo capace di sfottere senza dialogare, tanto non avresti argomenti validi a favore del tuo bel windows... vai ad aggiornare l'antiviruz e fatti un bel scandisk va !
  • Anonimo scrive:
    Mai
    Troppo caramello. Non lo installero` mai (mi tengo il mio WindowMaker).Meno male che con linux posso scegliere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai
      Anche con Windows puoi scegliere. Di non installare LinSux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai
        va bene che volevi fare la battuta.... ma che razza di scelta sarebbe?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mai
          una scelta del c... come certe rane che da piccoline si nascondono nel buchi fra le roccie e da li mangiano tutti gli insettini che gli capitano a tiro, ma un bel giorno crescono e non riescono piu' a uscire dal buco e li dentro muoiono...Windowsiani ranocchi !
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai
      puoi scegliere fra debian stable e unstable, ma non kde che non e' free al contrario di gnome che e' un progetto americano mentre kde e' europeo quindi la felicita' non esiste
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai
        - Scritto da: Linucs[cut]Vedi? A furia di usare roba MS, cominci a postarepostarepostare come OE :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai
        - Scritto da: Linucs
        puoi scegliere fra debian stable e unstable,
        ma non kde che non e' free al contrario di
        gnome che e' un progetto americano mentre
        kde e' europeo quindi la felicita' non
        esistekde e QT sono GPL al 100% !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai
        Potresti dirlo in italiano?
      • Anonimo scrive:
        problemi tecnici con i link
        - Scritto da: Linucs
        puoi scegliere fra debian stable e unstable,
        ma non kde che non e' free al contrario di
        gnome che e' un progetto americano mentre
        kde e' europeo quindi la felicita' non
        esistekde era non free, adesso lo e' diventato (le qt sono state messe sotto gpl)gnome e' nato come totalmente free, adesso e' a rischio influenze non free nello sviluppo...e' vero, la felicita' non esiste.pero' la consolle ci si avvicina moltissimo :)Post inutile...
  • Anonimo scrive:
    A TUTTI I WINZOZZARI......
    E' finita la trippa per gatti per voi e per il DRAGA.Vade retro WINZOZZ.
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI I LINUXARI...
      Andate a lavorare.
      • Anonimo scrive:
        Re: A TUTTI I LINUXARI...
        - Scritto da: ToioX

        Andate a lavorare.LAVORARE??!! Chi noi?Ma che stai addì? Lavorate voi PRETORIANI che siete nati lavativi, profittatori e parassiti. Pronti solo a guadagnare sulle royalties che vi siete inventati.Non c'è più trippa per gatti per voi.Guadagnatevi la michetta, datevi all' ippica, ma fate qualcosa, please.
        • Anonimo scrive:
          Re: A TUTTI I LINUXARI...
          Scusssa maaaaa... cosa significa "PRETORIANI"? Noto che lo scrivi sempre in maiuscolo.Merci
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI I LINUXARI...
            - Scritto da: ciarli
            Scusssa maaaaa... cosa significa
            "PRETORIANI"? Noto che lo scrivi sempre in
            maiuscolo.
            MerciMa te sei un new-entry di PI?
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI I LINUXARI...
            Non proprio, anche se fosse? Ho seguito più volte i le tue risposte, mi incuriosiva in particolarmodo quel termine. Grazie e ciaoCiarli
        • Anonimo scrive:
          Re: A TUTTI I LINUXARI...
          "Profondo pensatore, Intellettuale indipendente con tendenze omosx". Grande, mi piace il tuo profilo, Alien!
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI I LINUXARI...
            rimane ancora da capire se il tuo nick sara di gradimento dell'alieno...;-)cazz tutti gayo qua ????- Scritto da: FromBehind
            "Profondo pensatore, Intellettuale
            indipendente con tendenze omosx".

            Grande, mi piace il tuo profilo, Alien!
      • Anonimo scrive:
        'na manica de ragazzini
        e io so mejo de te ... e tu sei solo m3rda ... perchè non andate a farvi una partita a calcetto ? E' più produttivo ...
      • Anonimo scrive:
        Re: A TUTTI I LINUXARI...
        ma io lavoro !! evviva linux che mi fa guadagnare tanti soldi...se devo fare un server micca ci metto windows 2000 server che costa intorno a i 2000 euro, ci metto linux cosi' la mia amno d' opera la posso far pagare 1500 euro, io ho guadagnato 1500 euro in piu'... il cliente ne risparmia 500 e ha una macchina che non gli dara' piu' problemi al contrari di winzoz.
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI I WINZOZZARI......
      Er draga te magna le chiappe, preparati Alienucolo mwhaahahah
  • Anonimo scrive:
    Re: Eh, si, caro Windows...
    - Scritto da: alex¸tg
    ...ho paura che tu sia arrivato alle battute
    finali.Battute finali? Ieri IIS a +5%. Memoria corta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh, si, caro Windows...
      Non mi baso su dei dati...solo sull'intuito...comunque se vuoi dei dati...qualche anno fa,Amiga500 = 62% degli home computers in usoqualche anno dopo...be`, oggi gli Amiga500 si tengono in soffitta,o sul ripiano di sotto del mobile della TV...i dati, in questo campo, puoi metterteli proprio li...
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...

        Non mi baso su dei dati...
        solo sull'intuito...aaaaaaaah ok :)Vero, Amiga è defunta. Ma non ha mai avuto la potenza commerciale di Microsot. E per quello non c'è Open Source che tenga. Per cui...
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...

        be`, oggi gli Amiga500 si tengono in
        soffitta,
        o sul ripiano di sotto del mobile della TV...
        Noooo non fate cosi', chiamate il Conte ci pensa lui a portarli via!il Conte
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...
        Ah... Tutte le tue deduzioni allora si basano sul tuo intuito e dipendono dalla qualità della Maria che hai fumato stamattina? Beh, allora non posso che dirti che hai ragione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Eh, si, caro Windows...
          - Scritto da: Stebe
          False. Se ne si parla qui, su
          linuxworld.com, sulla rivista mylinux e
          stop. Prova ad intervistare la gente che
          entra in un Vobis o simili (e pure i
          rispettivi commessi). Linux? Si mangia?Per loro e` uguale. Non distinguono il sistema operativo dal computer. Se linux fosse supportato dai produttori di videogiochi e dai produttori hardware passerebbero in massa a linux.
  • Anonimo scrive:
    HELP!
    aiuto!ciao a tutti sono un vero newbie di linux.Volevo provare il KDE3 cosi' ho scaricato tutti gli rpm per la MDK82 e nel file di installazione mi dice che devo prendere anche le QT (che sto scaricando ora)avere le ultime QT e' sufficiente?magari quando voi vedere che un pachetto non e' trovato non sclerate ... ma io si!
    :)
    • Anonimo scrive:
      Re: HELP!
      Ciao, purtroppo non credo che questo sia il luogo adatto per cercare aiuto.Cerca qualche forum su linux, li ti aiuteranno sicuramenteNon so se posso, comunque prova http://forum.html.it e vai nella sez. Linux
    • Anonimo scrive:
      Re: HELP!
      - Scritto da: LinuxNewbie
      aiuto!
      ciao a tutti sono un vero newbie di linux.
      Volevo provare il KDE3 cosi' ho scaricato
      tutti gli rpm per la MDK82
      e nel file di installazione mi dice che devo
      prendere anche le QT (che sto scaricando
      ora)

      avere le ultime QT e' sufficiente?
      magari quando voi vedere che un pachetto non
      e' trovato non sclerate ... ma io si!
      :)Beh, sicuramente la KDE 3 richiede l'aggiornamento delle QT. Non so se sono richiesti altri pacchetti. In generale però se installi un rpm vieni avvisato di eventuali librerie mancanti. A volte non è immediato dal nome della libreria risalire al nome del pacchetto, ma basta fare una ricerca su www.rpmfind.net oppure anche su google.Comunque, da quel che ho potuto capire, la KDE 3 non è poi molto diversa dalla KDE 2, quindi forse e meglio che prima di fare l'aggiornamento impari un po' a sbrogliartela con Linux, visto che cambiare desktop manager non è rapido e a volte neppure indolore...
    • Anonimo scrive:
      Re: HELP!
      se scarichi dal sito FTP ufficiale del kde o uno dei suoi mirror dovresti avere tutto quello che ti server...scarica solo i package i386 gli src non ti servono, sono 163 file circa 200 mega, non ti servono altre cose...una volta scaricati termina l' esecuzione di X... da una shell puoi farlo eseguando il comando "init 3"entra dove ci sono tutti tuttissimi gli rpm che hai scaricato...ed esegui questo comando (devi essere dentro come root):rpm -Uvh --nodeps --force --replacefiles *.rpmquando ha finito, nella tua home cerca la directory nascosta ".kde" ti conviene cancellarla per eliminare le impostazine del vecchio KDE che potrebbero dare dei problemi...ora puoi riavviare X eseguendo il comando:init 5logga dentro segui il primo wizard per impostare il tutto e finalmente goditi il tuo nuovo KDE ...Saluti !
  • Anonimo scrive:
    Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
    ...e si...è troppo piccolo per metterlo davanti al mio win2k... e poi lui mica deve lavorarci...domani passo dal giocattolaio e gli compro...emh.. voglio dire... mi faccio regalare un bel kokkodè... scusate...kde
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
      - Scritto da: ToioX

      ...e si

      ...è troppo piccolo per metterlo davanti al
      mio win2k... hai ragione: comincerebbe troppo prestoa bestemmiare :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
      - Scritto da: ToioX

      ...e si

      ...è troppo piccolo per metterlo davanti al
      mio win2k... e poi lui mica deve
      lavorarci...eh gia' ! e poi non e' sicuro perche' potrebbe devastarti il sistema a colpi di click !!!Se lo metti davanti ad un bel kde con un suo utente danni al sistema non puo' farne...e poi, perche' farlo giocare con cose che non esisteranno piu' quando sara' grande ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino

        e poi, perche' farlo giocare con cose che non
        esisteranno piu' quando sara' grande ahia allora meglio evitare LinSux ^________^
      • Anonimo scrive:
        Bravi....

        eh gia' ! e poi non e' sicuro perche'
        potrebbe devastarti il sistema a colpi di
        click !!!Ovvio che s eper te installare win2000 significa fare solo next, yes, next...lo fai anche coi cd di linux? next, yes, next, probe, ...win ha i suoi bei difetti, però c'è da dire che permette alle persone di "pistolottare" coi pc più facilmente... si dice che è un pacco solo perchè di default abilita tutti i servizi e te li devi chiudere tu a manina. L'esatto contrario di Linux/UNIX.
        Se lo metti davanti ad un bel kde con un suo
        utente danni al sistema non puo' farne...permessi du NTFS, gruppi di utenti...
        e poi, perche' farlo giocare con cose che
        non esisteranno piu' quando sara' grande ?Sono veramente deluso da questi forum, invece di divulgare cultura informatica, si critica (se non quasi insulta) un O.S. piuttosto che un'altro, con ben poco di costruttivo. Sembra di essere al bar al lunedi mattina e sentire parlare di calcio...Un saluto a tutti quelli che mi hanno fatto leggere qualcosa di interessante e/o hanno aiutato altri.Adios
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravi....
          - Scritto da: tabboz


          eh gia' ! e poi non e' sicuro perche'

          potrebbe devastarti il sistema a colpi di

          click !!!

          Ovvio che s eper te installare win2000
          significa fare solo next, yes, next...

          lo fai anche coi cd di linux? nella maggior parte dei casi è proprio così, ad esempio con distribuzioni desktop-purpose come Mandrake (già dalla 7.2, figuriamoci ora)Il fatto che devi porre la domanda è segno che non hai provato, e pretendi che la tun NON-conoscenza passi per esperienza

          e poi, perche' farlo giocare con cose che

          non esisteranno piu' quando sara' grande ?

          Sono veramente deluso da questi forum,si vede che non ami veramente la libertà dicritica e di espressione
          invece di divulgare cultura informatica, si
          critica (se non quasi insulta) un O.S.perchè viene da un'azienda MONOPOLISTA e condannata per abuso di monopolio. E' naturale che sia sotto bombardamenteo di critiche: se sei più esposto, te ne prendi anche le responsabilità, oppure MOLLI lA PRESA.Se microsoft vuole non essere più al centro del ciclone, deve smettere di provocare e di soffocare il mondo dell'informatica
          • Anonimo scrive:
            Complimenti ZAP.
            Bravo ZAP bella risposta: secca, ma con bon-ton.Concordo con l'abuso di monopolio Ms.ma non con l'affermazione di ToioX:
            e poi, perche' farlo giocare con cose che non
            esisteranno piu' quando sara' grande ?Rimettendo Ms "al suo posto" magari si potrebbe avere una concorrenza costruttiva.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti ZAP.
            - Scritto da: tabboz
            Concordo con l'abuso di monopolio Ms.

            ma non con l'affermazione di ToioX:

            e poi, perche' farlo giocare con cose che
            non

            esisteranno piu' quando sara' grande ?
            Non ho mai detto quella frase... l'hai confuso con il post di KerNivore...Preferisco un mercato di concorrenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravi....
          Hai ragione : una manica di bambinoni.Geos 64 Rulez
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
      - Scritto da: ToioX

      ...e si

      ...è troppo piccolo per metterlo davanti al
      mio win2k... e poi lui mica deve
      lavorarci...ah ah ah ah ah ah ah ah ah win2k ah ah ahfigurati che in questo momento sto usandowinME ha ha ha ha ha ha! mi sente la pancia!ME, capito? 98 rinominato ME... ah ah ah...cioe`, se proprio mi ci metto a pensare difare qualcosa di diverso dallo scrivere su unforum... ohioi... ps per lavorare uso ancorail DOS, e Red Hat lo uso tramite login
      prompt...
      domani passo dal giocattolaio e gli
      compro...emh.. voglio dire... mi faccio
      regalare un bel kokkodè... scusate...kdeah, ma su quello posso anche essere d'accordo,come t'ho detto, non riesco a pensare di farequalcosa seriamente con un interfaccia a finestre,in generale... ma probabilmente e` un mio difettodi chiusura mentale, pero` roba come KDE e Gnome e` quello che ci vuole per aumentare la diffusione... perche`, pensi che l'interfacciadi Winzozz NON sia un giocattolo ugualmente?Ecco perche`, interfaccia giocattolo contro interfaccia giocattolo, alla fine la spuntera` Linux... che sotto la facciata da gioco ha della vera tecnologia. Windows invece,sotto il vestito... niente...die, die die my darling...
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
        "non riesco a pensare di farequalcosa seriamente con un interfaccia a finestre, in generale... ma probabilmente e` un mio difetto di chiusura mentale"se lo dici tu sarà sicuramente vero....
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino

        come t'ho detto, non riesco a pensare di fare
        qualcosa seriamente con un interfaccia a
        finestre,
        in generale... ma probabilmente e` un mio
        difetto
        di chiusura mentaleMa te COSA si fai col computer si può sapere?No perchè io ci faccio grafica, musica, montaggio video, ci scrivo lettere con tanto di immagini, tabelle con grafici e tante altre cosette che vedo molto difficile fare con la linea di comando, sai com'è!E lo stesso dicasi per il 99,9% delle attività per cui il 99,9% degli utenti di computer ha comprato l'aggeggio!Se poi te ci fai solo l'amministratore di rete, pensa che saresti disoccupato, se non ci fossero altri usi, visto che la gente ti paga per permettergli di lavorare con quel che gli serve realmente! E lascia a te il lavoro sporco (e "inutile" per lo scopo finale! mera necessità tecnica).Forse hai effettivametne la mentalità un po' ristretta, mi sa!
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
          - Scritto da: Upanisad

          Se poi te ci fai solo l'amministratore di
          rete, pensa che saresti disoccupato, se non
          ci fossero altri usi, visto che la gente ti
          paga per permettergli di lavorare con quel
          che gli serve realmente! E lascia a te il
          lavoro sporco (e "inutile" per lo scopo
          finale! mera necessità tecnica).

          Forse hai effettivametne la mentalità un po'
          ristretta, mi sa!Sa anche a me...Qui gli amministratori di rete (specialmente con server Linux) si danno tante arie di sapientoni ma in realtà sono praticamente le cameriere degli utenti Windows (che loro chiamano "utonti")...
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
            - Scritto da: Alberto
            - Scritto da: Upanisad

            Se poi te ci fai solo l'amministratore di

            rete, pensa che saresti disoccupato, se
            non

            ci fossero altri usi, visto che la gente
            ti

            paga per permettergli di lavorare con quel

            che gli serve realmente! E lascia a te il

            lavoro sporco (e "inutile" per lo scopo

            finale! mera necessità tecnica).



            Forse hai effettivametne la mentalità un
            po'

            ristretta, mi sa!

            Sa anche a me...Qui gli amministratori di
            rete (specialmente con server Linux) si
            danno tante arie di sapientoni ma in realtà
            sono praticamente le cameriere degli utenti
            Windows (che loro chiamano "utonti")...Amministratore di rete?Mah... non pensavo che esprimere un'opinione sulle interfacce a finestre attirasse tutti questi commenti...Comunque faccio il programmatore. Su questo non posso farci nulla. E` il mio lavoro... ma sono una persona normalissima, non un "cattivone" che pretende di sapere tutto di tutto e insegnare l'ABC a quelli che considera degli idioti. Ve lo ripeto, avevo solo espresso un'opinione. Quel che indendo e` che mi piacerebbe poter usare delle hotkeys al posto dei clicks... faccio prima, tutto qui, ho meno noie, e la flessibilita` e` maggiore. Come OPZIONE, intendo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
          Mi sa che devo spezzare una fiocina per il mio mito! : )- Scritto da: Upanisad

          come t'ho detto, non riesco a pensare di
          fare

          qualcosa seriamente con un interfaccia a

          finestre,

          in generale... ma probabilmente e` un mio

          difetto

          di chiusura mentale

          Ma te COSA si fai col computer si può sapere?E' un GENIO dei videogiochi. E la tua ignoranza in materia non è giustificata: è nel suo profilo utente di p.i.
          No perchè io ci faccio grafica, musica,
          montaggio video, ci scrivo lettere con tanto
          di immagini, tabelle con grafici e tante
          altre cosette che vedo molto difficile fare
          con la linea di comando, sai com'è!
          E lo stesso dicasi per il 99,9% delle
          attività per cui il 99,9% degli utenti di
          computer ha comprato l'aggeggio!
          Per fortuna ci sono anche cose che richiedono un elaboratore: simulazioni, analisi scientifiche, banche dati...
          Forse hai effettivametne la mentalità un po'
          ristretta, mi sa!Forse ce l'hai tu: pensa al motto di win: DOVE VUOI ANDARE OGGI? perchè ti vuole tenere inkiodato alla tastiera; se invece un o.s. in cui gli sviluppatori scrivono programmi a riga di comando scrivi un bello script che fa tutto il lavoro, tu rispondi: ME NE VADO AL MARE e tanti saluti a quelli che rimangono alle loro scrivanie!p.s.[OT] Guai se ti pesco di nuovo a perdere tempo in un forum, Alex il grande, sto fremendo per la beta del nuovo noctis!!! (naturalmente, scherzo, puoi prenderti tutto il tuo tempo, sarà sicuramente un capolavoro)
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino

            E' un GENIO dei videogiochi. E la tua
            ignoranza in materia non è giustificata: è
            nel suo profilo utente di p.i.Bah! Ho smesso di giocare col computer almeno 4-5 ani fa! Può essere genio quanto vuole, mi è totalmente indifferente! :P
            Per fortuna ci sono anche cose che
            richiedono un elaboratore: simulazioni,
            analisi scientifiche, banche dati...Certo! Occuperano..diciamo..lo 0,001% di tutto il parco computer mondiale, queste attività?Non molto di più temo!
            se invece un
            o.s. in cui gli sviluppatori scrivono
            programmi a riga di comando scrivi un bello
            script che fa tutto il lavoro, tu rispondi:
            ME NE VADO AL MARE e tanti saluti a quelli
            che rimangono alle loro scrivanie!Certo! Con uno script mi corregge un'immagine col Photoshop, mi crea un depliant in Corel Draw, scrive una lettera per me, mi compone una musica.. Ma per favore!Voi il computer non sapete nemmeno usarlo altrochè! Vi atteggiate a paladini dell'infomratica, ma non vi rendete conto che ragionate come i primi sperimentatori degli anni 60! Era allora che i computer si programmavano con le loro schedine perforate e si lasciavano lì giorni e giorni a lavorare per te. Guarda un po' soprattutto per fare calcoli, analisi scientifiche, simulazioni...Svegliatevi!! Grazie a dio il computer si è evoluto, è entrato nelle case, nelle scuole, negli uffici. Non è più appannaggio di poche persone, è per tutti, per gli usi più disparati ed è da quel momento che è diventato realmente utile per l'umanità!Altro che futuro dell'infomratica, siete i più vetusti reazionari che esistano! Pensateci!
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
            - Scritto da: Upanisad

            E' un GENIO dei videogiochi. E la tua

            ignoranza in materia non è giustificata: è

            nel suo profilo utente di p.i.No!Addio alla mia identita` segreta!
            Bah! Ho smesso di giocare col computer
            almeno 4-5 ani fa! Può essere genio quanto
            vuole, mi è totalmente indifferente! :PNon so se sono un genio, ma so cosa sei tu.Pero` non te lo dico... lo capirai da soloquando ti chiameranno cosi`...

            Per fortuna ci sono anche cose che

            richiedono un elaboratore: simulazioni,

            analisi scientifiche, banche dati...

            Certo! Occuperano..diciamo..lo 0,001% di
            tutto il parco computer mondiale, queste
            attività?
            Non molto di più temo!Sei conscio del fatto che con Photoshop non si crea un eseguibile come Photoshop, no? Sei conscio del fatto che se puoi usare Photoshop e` perche` ci sono stati dei programmatori che, tastiera sotto le mani, si sono messi a scrivere il suo sorgente?

            se invece un

            o.s. in cui gli sviluppatori scrivono

            programmi a riga di comando scrivi un
            bello

            script che fa tutto il lavoro, tu
            rispondi:

            ME NE VADO AL MARE e tanti saluti a quelli

            che rimangono alle loro scrivanie!

            Certo! Con uno script mi corregge
            un'immagine col Photoshop, mi crea un
            depliant in Corel Draw, scrive una lettera
            per me, mi compone una musica.. Ma per
            favore!Certo!Tutti sanno che Linux e` stato scritto in Corel Draw! "Per favore!"
            Voi il computer non sapete nemmeno usarlo
            altrochè!Ti assicuro che dovresti tornare in te: non ti rendi conto di quello che dici. E` una pessima figura in un forum pubblico.Sai quanto impiego IO a imparare a usare un programma altrui? Dato che so qual'e` il modo piu` probabile in cui un algoritmo funziona, e so quali possono essere le funzioni di un programma? Dammi cinque minuti e ti GARANTISCO che imparo il necessario a fare un volantino col Corel Draw, senza mai averlo usato prima. Se consideri usare una serie di programmi come l'essenza di "saper usare il computer"...
            Vi atteggiate a paladini
            dell'infomratica, ma non vi rendete conto
            che ragionate come i primi sperimentatori
            degli anni 60!???Non so cosa rispondere...e` tutto talmente assurdo...
            Era allora che i computer si
            programmavano con le loro schedine perforate
            e si lasciavano lì giorni e giorni a
            lavorare per te. Guarda un po' soprattutto
            per fare calcoli, analisi scientifiche,
            simulazioni...
            Svegliatevi!! Grazie a dio il computer si è
            evoluto, è entrato nelle case, nelle scuole,
            negli uffici. Non è più appannaggio di poche
            persone, è per tutti, per gli usi più
            disparati ed è da quel momento che è
            diventato realmente utile per l'umanità!
            Altro che futuro dell'infomratica, siete i
            più vetusti reazionari che esistano!
            Pensateci!Sei sconvolgente.Per quanto mi riguarda chiudo la conversazione.Puoi dire quello che ti pare, ti garantisco chein questo thread non ci metto piu` piede.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
            - Scritto da: Upanisad

            E' un GENIO dei videogiochi. E la tua

            ignoranza in materia non è giustificata: è

            nel suo profilo utente di p.i.

            Bah! Ho smesso di giocare col computer
            almeno 4-5 ani fa! Può essere genio quanto
            vuole, mi è totalmente indifferente! :PPare che ``scriva'' i videogiochi, visto che i programmi non crescono sugli alberi.
            Certo! Con uno script mi corregge
            un'immagine col Photoshop, mi crea un
            depliant in Corel Draw, scrive una lettera
            per me, mi compone una musica.. Ma per
            favore!Gli script fanno cose ripetitive. La maggior parte delle cose che hai detto richiedono creativita` e quindi non possono essere fatte da uno script. Per quanto riguarda le lettere... Con uno script puoi rispondere automaticamente alle email che ti arrivano salvarle in una cartella e, magari, inviarle anche ad un altro indirizzo di posta elettronica.
            Guarda un po' soprattutto
            per fare calcoli, analisi scientifiche,
            simulazioni...Se tu usi il computer per fare quello che si potrebbe fare con un semplice Set top box evoluto non e` colpa di nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
          - Scritto da: Upanisad

          come t'ho detto, non riesco a pensare di
          fare

          qualcosa seriamente con un interfaccia a

          finestre,

          in generale... ma probabilmente e` un mio

          difetto

          di chiusura mentale

          Ma te COSA si fai col computer si può sapere?
          No perchè io ci faccio grafica, musica,
          montaggio video, ci scrivo lettere con tanto
          di immagini, tabelle con grafici e tante
          altre cosette che vedo molto difficile fare
          con la linea di comando, sai com'è!
          E lo stesso dicasi per il 99,9% delle
          attività per cui il 99,9% degli utenti di
          computer ha comprato l'aggeggio!

          Se poi te ci fai solo l'amministratore di
          rete, pensa che saresti disoccupato, se non
          ci fossero altri usi, visto che la gente ti
          paga per permettergli di lavorare con quel
          che gli serve realmente! E lascia a te il
          lavoro sporco (e "inutile" per lo scopo
          finale! mera necessità tecnica).

          Forse hai effettivametne la mentalità un po'
          ristretta, mi sa!Ecco cosa succede a essere sinceri ed ammettere i propri difetti :) molto meglio mentire, le prossime volte.Il fatto che non riesca a pensare di farci qualcosa di serio, non significa che poi non faccia niente di serio. Uso l'interfaccia a finestre, eccome. La odio, ma sono costretto a usarla. Sostengo soltanto che NON e` efficiente, puo` essere piu` intuitiva (forse, e dico forse), ma di sicuro e` un gran rompimento di balle. Punta e clicca: ci metto un mucchio. Premi un tasto: una frazione di secondo. Pensaci un po'! Pensa a quanto ti si informicolisce la mano destra posata sul mouse, a quanti smoccolamenti per trovare il pulsante di chiusura di una finestra, per ingrandirla, per trascinarla... che grandi palle! Infatti limito l'uso del mouse al minimo, chiudendo le finestre con ALT+F4 o CTRL+F4 (per le childs)... pero` per molte altre operazioni sono costretto a puntare e cliccare. E poi che palle... ingrandisci per vedere tutto, stai attento che ti si sovrappongono, barre di scorrimento che se esci da un "tot" di tolleranza al di fuori della loro area tornano al punto in cui erano... guarda, ne ho fin sopra i coglioni, veramente. Mi sembra di usare uno strumento per niente ottimizzato, stupido e ideato male. Non c'e` niente da fare...Allora, fammi pensare... scrivo convertitori di archivi in turbo C++, per esempio. E mi pagano per farlo. Mantengo un sito, curo svariati progetti personali, ho inventato un linguaggio di programmazione...certo, per te che fai solo grafica e il resto del 99% delle cose per cui oggi si compra un computer, il mouse e le finestre vanno benissimo... MA POSSO AVERE L'OPZIONE DI USARE UN SISTEMA OPERATIVO CHENONMIIMPONGAUNAGUI?EEEEEEHHHHHH?POSSO?!VISTO CHE IO NON MI OCCUPO PREVALENTEMENTE DI GRAFICA?Scusa l'uppercase.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
            Ah! Spettacolo questi post. Comunque, dico la mia : sono un utonto,un troll, uno schiavo di Bill Gates, chiamatemi come volete, uso solo Windows, Linux m'incuriosisce ma non ho tempo d'imparare ... e uso tranquillamente mouse e tastiera.Comunque, complimenti : siete ognuno meglio dell'altro, ma vi accapigliate come bambini :)Saluti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino

      domani passo dal giocattolaio e gli
      compro...emh.. voglio dire... mi faccio
      regalare un bel kokkodè... scusate...kdeGià che passi dal giocattolaio, prendi pure un vibratore per tua moglie, così mentre tu lavori col tuo bel win2000 e le sue belle schermate blu, tua moglie si diverte...... a volte basta poco per far felice una famiglia.....e vissero tutti felici e contenti.CiaoGianni
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
        - Scritto da: gian

        domani passo dal giocattolaio e gli

        compro...emh.. voglio dire... mi faccio

        regalare un bel kokkodè... scusate...kde

        Già che passi dal giocattolaio, prendi pure
        un vibratore per tua moglie, così mentre tu
        lavori col tuo bel win2000 e le sue belle
        schermate blu, tua moglie si diverte...... a
        volte basta poco per far felice una
        famiglia.....e vissero tutti felici e
        contenti.

        Ciao
        GianniSinceramente mia moglie non hai mai avuto bisogno del vibratore... vedi noi windowsiani abbiamo sempre caz*o duro......ah dimenticavo... se vuoi posso fare felice anche tua sorella mentre tu ti compili il kernel... ah ah ah! (anche prima di passare dal giocattolaio :).
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
          - Scritto da: ToioX


          - Scritto da: gian


          domani passo dal giocattolaio e gli


          compro...emh.. voglio dire... mi faccio


          regalare un bel kokkodè...
          scusate...kde



          Già che passi dal giocattolaio, prendi
          pure

          un vibratore per tua moglie, così mentre
          tu

          lavori col tuo bel win2000 e le sue belle

          schermate blu, tua moglie si
          diverte...... a

          volte basta poco per far felice una

          famiglia.....e vissero tutti felici e

          contenti.



          Ciao

          Gianni

          Sinceramente mia moglie non hai mai avuto
          bisogno del vibratore... vedi noi
          windowsiani abbiamo sempre caz*o duro...

          ...ah dimenticavo... se vuoi posso fare
          felice anche tua sorella mentre tu ti
          compili il kernel... ah ah ah! (anche prima
          di passare dal giocattolaio :).e gia' che ci sei fai felice pure lui, che e' un notissimo frocione, insieme ad alien altra notissima checca, e che insieme hanno aperto un pied-a-ter dove ricevono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente un kde colorato ... (Cafone!)
        Cos'è, Linux diventa simile a Windows a te rodono le chiappette ?Ma vai a lavorare in CP/M, vai ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato ... (Cafone!)

          Cos'è, Linux diventa simile a Windows a te
          rodono le chiappette ?1) Io uso sia windows che linux per lavoro2) Non ho mai detto che windows non mi piace3) Non mi dispiace che KDE rassomigli a windows (solo nell'aspetto)4) Linux non è simile a windows (e in questo dimostri la tua ignoranza)5) La mia risposta (scortese quanto vuoi), è la giusta risposta ad un post a dir poco cretino
          Ma vai a Lavorare6) Sono anni che lavoro nel campo informatico (ho iniziato con gli M24) sia come dipendende che come libero professionista.CiaoGianni
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente un kde colorato ... (Cafone!)
            Se il post a cui hai risposto ti è sembrato cretino, non vedo perchè abbassarti allo stesso livello; o meglio, non vedo perchè rispondere. Chiarisco la mia affermazione: prendendo spunto da "lamentele" di utenti Linux che conosco e opinioni lette su altri post precedenti di P.I., colgo un malcontento di alcune persone a causa delle eccessive attenzioni che si porgono all'aspetto estetico di Linux, a discapito della stabilità o compatibilità ... Voglio dire : c'è gente che odia Windows per tutte le ca22atelle semi/inutili che incorpora, e poi ci rimane male quando vede le stesse ca22atelle farsi largo tra le distribuzioni di Linux. Sono un semplice utente - non un addetto ai lavori - ma conosco le principali differenze tra le "filosofie" Windows e Linux. Quindi, nessuna ignoranza, le conoscenze per affrontare questo dibattito le ho ...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
      sei solo una testa di cazzo che non capisce una sega, un windowsiano troll di merda, gente come te dovrebbe tenere in mano la zappa e non il mouse, perche'? pensi che con linux non ci si puo' lavorare ? forse anche in maniera' piu' produttiva che con quello schifo che lo devi sempre resettare ma vai a fanculo troll del cazzo.Ecco a te il computer clementoni ti ci vuole, e non affaticarti a rispondere al mio posto che tanto verra' censurato e cme a cliccare troppe volte rischi un crash, quindi meglio che eviti di rischiare per rispondermi, tanto a uno come te continuero' sempre solo a dire che e' una testa di cazzo.Per chi leggera' questo mio posto, mi scuso dello sfogo, ma non riesco piu' a sopportare i windowsiani quelli che offendono qualcosa perche' tanto non riusciranno mai a trovare argomentazioni valide per dire che windows e' meglio, a parte l' abbondanza di apps cosa che pian piano si pareggiera' visto l' aumento costante di popolarita' di linux e la sua stradimostrata superiorita' qualitativa.
  • Anonimo scrive:
    programmare per linux
    Salve a tutti,forse è un po ot ma credo ceh qui ci sia gente che mi possa aiutare.Mi sto avvicinando al mondo linux, eci sono cose che capisco alre meno.tra queste....se devo sviluppare un applicazione in linux essitono dei tool RAD, sicuramente si, quali.Ci sono problemi se l'utente usa KDE piu tosto che Gnome, lapplicazione mi funzia comunque?Magari tecnicamente sono sciocchezze ma perche non conosco bene l'ambinte, anche se lo associ sempre piu ad una idea di libertà... ma questo è un altro discorso.p.s. ho usato demolinux una distribuzione che fa girare il sistema operativo su cdrom senza installare nulla è troppo forte
    • Anonimo scrive:
      Re: programmare per linux
      - Scritto da: antonio

      se devo sviluppare un applicazione in linux
      essitono dei tool RAD, sicuramente si,
      quali.credoche il + interessante attualmente sia Kylix di Borland.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie e vorrei sapere ancora....
      Dunque, non che sia esporto di database sa ufficio, ma in staroffice c'è quello che cerchi.In più ti segnalo http://www.thekompany.com/products/rekall/che non è un database di per se ma è un front end a quanto dicono potentissino per database relazionali che dovrebbe permettere di fare con loro molte delle cose che si fanno con access
    • Anonimo scrive:
      Re: programmare per linux
      - Scritto da: antonio
      se devo sviluppare un applicazione in linux
      essitono dei tool RAD, sicuramente si,
      quali.Kylix, KDevelop.
      Ci sono problemi se l'utente usa KDE piu
      tosto che Gnome, lapplicazione mi funzia
      comunque?No. Qualunque distribuzione installa le librerie per far girare sia i programmi per KDE che per Gnome.
    • Anonimo scrive:
      Re: programmare per linux
      Io consiglio di usare Java, una volta scritto il codice funziona su KDE, Gnome, Mac e pure Windows (ma va!?)Ci sono almeno tre potentissimi RAD1) NetBeans è free completamente e open source2) Forte for Java della Sun è free ma è uguale a NetBeans (su cui è basato)3) JBuilder di Borland. La versione Personal è free per uso non commerciale ed è il più rapido da imparareCon Java fai tutto, tranne Virtua Fighter su un 486... ;) Specialmente in applicazioni client server, con database e Internet basedBuon lavoroAlivin70www.vinsoft.it
  • Anonimo scrive:
    bravi
    bravi, finalmente avete capito che per fare una GUI non basta metterci tanti colori...Ma quando avrete raggiunto il livello di integrazione di Win e magari proverete a fare girare milioni di vecchie applicazioni a 16 bit come fa il tanto vituperato "virus operativo di Redmond" capirete che non è facile fare un sistema operativo per il desktop! (basta vedere wine e confratelli che sono più instabili di W95 OSR1 arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)E'facile fare i fenomeni con un sistema operativo a 32 bit che non ha pesanti eredità da trascinarsi dietro perchè viene da piattaforme più potenti...Vedremo con la nuova piattaforma blackcomb che dovrebbe essere scritta da 0 in due versioni ben distinte 32 e 64 bit se ci potrà finalmente essere un raffronto ad armi pari con *unix nel campo stabilità sicurezza scalabilità!E se non ci fosse storia, dato che M$ sembra realmente questa volta tagliare col passato dos, M$ può sempre copiare di brutto BSD, cambiargli nome e fargli una GUI sul suo stile, modificarlo quel tanto che basta e svilupparci su applicazioni incompatibili con le versioni libere.Non è fare un OS che è difficile, è fare una piattaforma decente, il che vuole dire applicazioni compatibili all'INTERNO di quella piattaforma (non mi tacciate di M$ervilismo, se la ISO si decidesse potrebbe legalmente imporre lei gli standard aperti, come per tutti i prodotti industriali!!!), interfacce e terminologia coerenti, servizi di supporto e formazione... vedi fallimenti di molti OS commerciali ottimi ma a cui la gente era poco interessato (e non parliamo solo di pressioni M$, pensate a OS/2, credete davvero che IBM non fosse all'epoca e non sia in grado di esercitare pressioni anche superiori o di reagire? guardate un po chi fattura di più!).E poi basta dire che M$ è costoso! Win è costoso come OS ma l'accesso alla piattaforma M$ è molto vantaggioso rispetto ad altre piattaforme altrettanto sviluppate, 1 es. IBM si ritira dal mercato PC perchè è quello che ha i profitti più bassi! E xchè? xchè la piattaforma M$ è più economica della sua.Se poi voglio crearmi una mia "piattaforma" selezionano sw free, monopolio M$ o meno sono libero di farlo, il sw gratuito non segue certo il mercato del sw a pagamento!
    • Anonimo scrive:
      Re: bravi
      In parte ragione, ma in parte torto.Guarda che il passato di linux e' unix, che e' molto piu' vecchio di qualsiasi win o dos.Guarda che linux deve supportare standard molto precisi e stringenti (posix e simili).Guarda che linux e' abbastanza diffuso come server.Quanto alla diffusione come desktop vedremo, per il momento e' la ms che solo adesso ha incominciato a fare sistemi decenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: bravi
      - Scritto da: 30 cm e +
      integrazione di Win e magari proverete a
      fare girare milioni di vecchie applicazioni
      a 16 bit come fa il tanto vituperato "virus
      operativo di Redmond" capirete che non èROTFL... non esistono applicazioni a 16 bit per Linux... Linux è un SO a 32 bit dalla nascita.
      desktop! (basta vedere wine e confratelli
      che sono più instabili di W95 OSR1
      arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)Basterebbe avere *tutte* le specifiche di *tutte* le API di Win, per riuscire a migliorarlo...
      Vedremo con la nuova piattaforma blackcomb
      che dovrebbe essere scritta da 0 in due
      versioni ben distinte 32 e 64 bit se ci
      potrà finalmente essere un raffronto ad armi
      pari con *unix nel campo stabilità sicurezza
      scalabilità!Linux a 64 bit esiste già, per IA-64 ed è stato il primo SO operativo disponibile per essa.
      E se non ci fosse storia, dato che M$ sembra
      realmente questa volta tagliare col passato
      dos, M$ può sempre copiare di brutto BSD,
      cambiargli nome e fargli una GUI sul suo
      stile, modificarlo quel tanto che basta e
      svilupparci su applicazioni incompatibili
      con le versioni libere.L'ha già fatto la Apple...
      Non è fare un OS che è difficile, è fare una
      piattaforma decente, il che vuole dire
      applicazioni compatibili all'INTERNO di
      quella piattaforma (non mi tacciate diSu questo sono (quasi) d'accordo.
      M$ervilismo, se la ISO si decidesse potrebbe
      legalmente imporre lei gli standard aperti,Su questo no.
      Se poi voglio crearmi una mia "piattaforma"
      selezionano sw free, monopolio M$ o meno
      sono libero di farlo, il sw gratuito non
      segue certo il mercato del sw a pagamento!Ma se poi devi interagire con tutto il resto del mondo...
      • Anonimo scrive:
        Re: bravi

        ROTFL... non esistono applicazioni a 16 bit
        per Linux... Linux è un SO a 32 bit dalla
        nascita.
        Basterebbe avere *tutte* le specifiche di
        *tutte* le API di Win, per riuscire a
        migliorarlo...parlavo del fatto che win si porta dietro la necessità di fare girare le vecchie applicazioni dos e quelle a 16 bit, e non è una cosa facile e di certo non aumenta la stabilità del sistemainfatti gli emulatori di win non vanno gran che bene sotto Linux e anche NT/2000/XP che emula il Win 9x per quanto riguarda il supporto a quelle applicazioni non lo fa tanto bene, eppure direi che alla M$ hanno le specifiche delle loro api, che ne dici?
        Linux a 64 bit esiste già, per IA-64 ed è
        stato il primo SO operativo disponibile per
        essa.appunto, solo con blackcomb, se M$ lo svilupperà come sembra, si potrà fare un confronto con M$ sulla stabilità sicurezza ecc.. del sistemae comunque...

        Non è fare un OS che è difficile, è fare
        una

        piattaforma decente, il che vuole dire

        applicazioni compatibili all'INTERNO di

        quella piattaforma (non mi tacciate di

        Su questo sono (quasi) d'accordo.Ma vorrei sapere perchè sei contario al fatto che sia un organismo sovranazionale e indipendente dal mercato a dettare gli standard (non necessariamente l'ISO, anche se mi sembra il + pertinente)?Sugli elaboratori elettronici girano i servizi più importanti del mondo (economia, ospedali, industrie, governi, difesa, ricerca...), almeno nei paesi industrializzati.Se un medicinale o un macchinario devono essere messi in circolazione devono essere testati e certificati, perchè non un sw?

        M$ervilismo, se la ISO si decidesse
        potrebbe

        legalmente imporre lei gli standard
        aperti,

        Su questo no.
        • Anonimo scrive:
          Re: bravi
          - Scritto da: 30 cm e +

          ROTFL... non esistono applicazioni a 16
          bit

          per Linux... Linux è un SO a 32 bit dalla

          nascita.


          Basterebbe avere *tutte* le specifiche di

          *tutte* le API di Win, per riuscire a

          migliorarlo...

          parlavo del fatto che win si porta dietro la
          necessità di fare girare le vecchie
          applicazioni dos e quelle a 16 bit, e non è
          una cosa facile e di certo non aumenta la
          stabilità del sistema
          infatti gli emulatori di win non vanno gran
          che bene sotto Linux e anche NT/2000/XP che
          emula il Win 9x per quanto riguarda il
          supporto a quelle applicazioni non lo fa
          tanto bene, eppure direi che alla M$ hanno
          le specifiche delle loro api, che ne dici?
          Vero, il supporto per l'MSDOS e i 16 bit, la facilità innata di quell'o.s., e il kernel che carica e fagocita tutto per semplificare l'inst. e l'uso dei device, minano (e di molto) la stabilità di quell'o.s.

          Linux a 64 bit esiste già, per IA-64 ed è

          stato il primo SO operativo disponibile
          per

          essa.

          appunto, solo con blackcomb, se M$ lo
          svilupperà come sembra, si potrà fare un
          confronto con M$ sulla stabilità sicurezza
          ecc.. del sistema
          e comunque...Lo sta facendo già in collaborazione con Compaq; ma è indietro rispetto agli altri o.s. prima fra tutti UNIX per IA; è ancora non stable; e ciò con il vantaggio di avere Compaq al fianco, conoscitore della tecnologia dei Chipa Alpha, da cui il IA64 ha tratto molto, soprattutto le tecnologie che sono servite per il salto vero da 32 a 64 bit.E cmq difficilmente potrà stare sullo stesso piano di o.s. nati o derivati dallo UNIX che da tempo gira sul 64 bit; non solo win ha una deficienza nel supporto per l'MPP, di cui l'SMP è una parte; lo si vede anche e soprattutto nei cluster paralleli: di cluster paralleli (al di là di quelli giocattolo) non ve nè uno in win, vi è un motivo. Motivo che inizia dal filesystem e dal DOS da cui derivano gli o.s. di casa M$.Sarà una strada in salita per M$, viceversa in discesa per gli UNIX.
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi
            Resta da vedere se gli sviluppatori di unix saranno in grado di capire e accettare il significato e le implicazioni della discesa (detto molto ma molto in soldoni, I beg your pardon, masima facilità, supporto e omogeneizzazione delle interfacce e del linguaggio). Quelli di blackcomb hanno già capito la necessità della salita...
        • Anonimo scrive:
          Re: bravi
          - Scritto da: 30 cm e +

          Linux a 64 bit esiste già, per IA-64 ed è

          stato il primo SO operativo disponibile

          per essa.
          appunto, solo con blackcomb, se M$ lo
          svilupperà come sembra, si potrà fare un
          confronto con M$ sulla stabilità sicurezza
          ecc.. del sistemaNon metto in dubbio stabilità e sicurezza dei sistemi MSFT da Win2k in poi, *se ben amministrati*. Il fatto che io preferisca lavorare su Linux è secondario: per me è più comodo, fine.
          Ma vorrei sapere perchè sei contario al
          fatto che sia un organismo sovranazionale e
          indipendente dal mercato a dettare gli
          standard (non necessariamente l'ISO, ancheMi sono spiegato male. BRAMO che questo succeda, ma credo che l'ISO non abbia potere suffciente per riuscire nell'impresa di convincere MSFT e tutte le altre aziende della BSA.
        • Anonimo scrive:
          Re: bravi


          appunto, solo con blackcomb, se M$ lo

          svilupperà come sembra, si potrà fare un

          confronto con M$ sulla stabilità sicurezza

          ecc.. del sistema
          dicevano cosi' anche di NT, poi di win2k. La
          sicurezza per M$ arriva sempre con la
          prossima rivoluzionaria versione....Ocio, 2k e XP sono evoluzioni di NT che è stata l'unica riscrittura di Win tradizionale a oggi. NT è un progetto molto vecchio, primi anni 90, in cui le applicazioni DOS e 16 bit "incriminate" nel mio post erano ancora in auge, quindi nacque come sistema 32 ma con supporto 16. Blackcomb dovrebbe essere una nuova riscrittura del sistema (quindi in realtà il 3° OS M$) in due versioni separate, una 32 e una 64 bit. Il supporto all'indietro dovrebbe essere solo alle attuali Win32, almeno credo, ma sotto c'è sempre molta propaganda non sempre limpida, vedasi anche quel che era stato detto per NT:
          secondo M$ NT e win 2000 non sono pensati
          per uso "personale" ma per finire sui
          server; il fatto di girare su "piattaforma
          ben precisa" (che per inciso erano 2, x86 e
          alpha se non ricordo male) e' un vantaggio
          per M$; *x deve affrontare una miriade di
          architetture diverse (altro che 16/32 bit);
          non solo: dal punto di vista dell'hw m$ e'
          stata certamente avvantaggiata in alcuni
          casi (vedi ad esempio i winmodem, le
          stampanti)su quest'ultima frase sottolineo che il vantaggio di unix che tiravo in ballo era quel famoso partire dall'alto, cioè da sistemi dove stabilità e sicurezza erano già molto più sentiti che in ambito personal, dove fortunatamente oggi cominciano ad essere recepiti.Approfitto per rispondere ad una opinione che ho sentito spesso su P.I., la facilità d'uso e l'amministrazione incauta creano vulnerabilità...in pratica oggi è così, ma non credo che sia inevitabile; se progettualmente il sw è sicuro e meno buggato possibile un amministratore incompetente non dovrebbe avere la possibilità di configurare le cose in modo da rendere il sistema vulnerabile, può e deve fare facilmente, tante cose, ma non quello!Per la responsabilità civile e penale dei produttori di sw concordo in pieno con te!
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi
            - Scritto da: 30 cm e +
            Approfitto per rispondere ad una opinione
            che ho sentito spesso su P.I., la facilità
            d'uso e l'amministrazione incauta creano
            vulnerabilità...
            in pratica oggi è così, ma non credo che sia
            inevitabile; se progettualmente il sw è
            sicuro e meno buggato possibile un
            amministratore incompetente non dovrebbe
            avere la possibilità di configurare le cose
            in modo da rendere il sistema vulnerabile,
            può e deve fare facilmente, tante cose, ma
            non quello!Il problema più grosso è causato dalle configurazioni di default, che finalmente MSFT ha deciso di portare dall'impostazione "tutto aperto, anche il c**o" a "vediamo cosa si può chiudere"... :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi

            Ocio, 2k e XP sono evoluzioni di NT che è
            stata l'unica riscrittura di Win
            tradizionale a oggi. NT è un progetto molto
            vecchio, primi anni 90, in cui le
            applicazioni DOS e 16 bit "incriminate" nel
            mio post erano ancora in auge, quindi nacque
            come sistema 32 ma con supporto 16.Mah, a me risultava che NT (New Technology, per l'appunto) fosse il tentativo di M$ di rimediare proprio alla situazione che dici tu. Andro' a rispolverare qualche vecchio libro, che male non fa.
            Blackcomb dovrebbe essere una nuova
            riscrittura del sistema (quindi in realtà il
            3° OS M$) in due versioni separate, una 32 e
            una 64 bit. Il supporto all'indietro
            dovrebbe essere solo alle attuali Win32,
            almeno credo, ma sotto c'è sempre molta
            propaganda non sempre limpida, vedasi anche
            quel che era stato detto per NT:La domanda e': se NT ha avuto problemi proprio a causa della scelta di mantenere compatibilita' con vecchie versioni, perche' Blackcomb dovrebbe avere diversa sorte nel fare la stessa, identica cosa?
            Approfitto per rispondere ad una opinione
            che ho sentito spesso su P.I., la facilità
            d'uso e l'amministrazione incauta creano
            vulnerabilità...
            in pratica oggi è così, ma non credo che sia
            inevitabile; se progettualmente il sw è
            sicuro e meno buggato possibile un
            amministratore incompetente non dovrebbe
            avere la possibilità di configurare le cose
            in modo da rendere il sistema vulnerabile,
            può e deve fare facilmente, tante cose, ma
            non quello!Non sono d'accordo. Facciamo finta che io sia un sysadmin serio. Quello che voglio e' soprattutto che il sistema faccia esattamente quello che IO decido. La responsabilita' delle scelte e' MIA, non della macchina. Essa puo' al piu' avvisarmi che forse sto facendo una stupidaggine, non rifiutarsi di eseguirla. Un wizard o un tool che mi semplifichi certe operazioni e' ben accetto, a patto che non mi imponga dei vincoli superflui. Adesso facciamo finta che io sia invece un sysadmin modello "ndocojocojo". Sono di fronte al mio bellissimo sistema e siccome ho fatto gia' tutto quello che era possibile fare (e meglio di cosi' non si puo') decido di passare il mio tempo a girare su internent, di scaricare un po' di roba e vedere come va. Pero', magari, le regole di firewalling (piuttosto che i permessi del SO) mi rompono le scatole... ah, beh, tanto io sono il sysadm, tre click et voila'. Clickete, clickete crash. Certo, dirai tu, se uno vuole disastri ne combina comunque. Pero', se posso fare un paragone un po' eccessivo, un conto e' avere una pistola e tenerla scarica e chiusa a chiave in una armadio ed un altro e' tenere la stessa arma carica, su un ripiano nella stanza dei bambini, magari dipinta di rosa o giallo e con l'effige di topolino stampata sopra, perche' cosi' i bimbi non si impressionano.
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi

            La domanda e': se NT ha avuto problemi
            proprio a causa della scelta di mantenere
            compatibilita' con vecchie versioni, perche'
            Blackcomb dovrebbe avere diversa sorte nel
            fare la stessa, identica cosa? perchè le applicazioni Win 32 sono più stabili di quelle dos. la maggior parte delle applicazioni che crashano in Win sono ancora quelle a 16 bit.e perchè, se l'esperienza insegna (ma la mia è solo una speranza), si potrebbe benissimo rendere opzionale il supporto al Win32 almeno sulle versioni professionali del prodotto
            Non sono d'accordo. Facciamo finta che io
            sia un sysadmin serio. Quello che voglio e'
            soprattutto che il sistema faccia
            esattamente quello che IO decido. La
            responsabilita' delle scelte e' MIA, non
            della macchina. Essa puo' al piu' avvisarmi
            che forse sto facendo una stupidaggine, non
            rifiutarsi di eseguirla. non sono daccordo, prova a scalare in 1° mentre stai andando ai 130 in autostrada e la tua macchina, se ha meno di una 10a d'anni te lo impedirà, altrimenti ti sei giocato il motore...Puoi andare dal meccanico o alla casa madre a farti togliere il dispositivo, se voui...Ci sono tanti modi logici e trasparenti di implementare le protezioni che potrebbero rendere l'amministrazione molto più user friendly anche senza renderla meno agevole e immediata ai più esperti, tutto sta nel concepirli ed investire nello sviluppo dell'interfaccia intesa come struttura logica + che come grafica
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi

            non sono daccordo, prova a scalare in 1°
            mentre stai andando ai 130 in autostrada e
            la tua macchina, se ha meno di una 10a
            d'anni te lo impedirà, altrimenti ti sei
            giocato il motore...Fatti miei :) No, seriamente, questo meccanismo mi sta bene; pero' io mi aspetto che sia possibile comunque inserire la prima, bypassando i controlli di sicurezza, facendo operazioni magari scomode ma "lecite", ad esempio aprendo il cofano motore e girando una chiavetta. Magari con le auto non capita mai, ma metti che un bel giorno la tua auto sia ferma in parcheggio ma "convinta" di andare ai 140 e si rifiuti di farti ingranare marce sotto la terza... La sicurezza va bene, ma poi la carcassa deve fare quel che dico io, ciumbia!L'idea stupida e' mettere la chiavetta (o chi per essa) a fianco della leva del cambio o viceversa mettere la leva del cambio dentro il vano motore a fianco della chiavetta oppure rimuovere del tutto il cambio. OK, magari per le auto la "chiavetta" sembra una stupidata, per i PC il discorso fila meglio. Anche perche' un'auto ferma "convinta" di viaggiare ai 140 e' piuttosto improbabile, un server inchiodato e' ahime' esperienza piuttosto comune.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi

            non sono daccordo, prova a scalare in 1°
            mentre stai andando ai 130 in autostrada e
            la tua macchina, se ha meno di una 10a
            d'anni te lo impedirà, altrimenti ti sei
            giocato il motore...Odio questi paragoni automobilistici!Se proprio lo vuoi sapere la M$ sta cercando di obbligarti ad acquistare una macchinina con cambio automatico, freno automatico, pene a molla automatico al posto di un'auto classica.Sinceramente io mi trovo meglio con un cambio manuale.... e il pene a molla lo lascio pure ai windowsauri, per i Linuxari invece quest ultimo resta un optional (solo per i più pervertiti, ma sempre optional, quindi si può evitare di montare).byeZ!
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente un kde colorato per il mio nipotino
          - Scritto da: 30 cm e +
          Ma vorrei sapere perchè sei contario al
          fatto che sia un organismo sovranazionale e
          indipendente dal mercato a dettare gli
          standard (non necessariamente l'ISO, anche
          se mi sembra il + pertinente)?
          Sugli elaboratori elettronici girano i
          servizi più importanti del mondo (economia,
          ospedali, industrie, governi, difesa,
          ricerca...), almeno nei paesi
          industrializzati.
          Se un medicinale o un macchinario devono
          essere messi in circolazione devono essere
          testati e certificati, perchè non un sw?perche' questo creerebbe una lobby di pochi potenti e taglierebbe le gambe a tutti gli altri, come nel caso dei medicinali, appunto.E di fatto stroncherebbe TUTTO il software libero.Un eventuale organismo internazione indipendente dovrebbe occuparsi al piu' dei protocolli e dell'interoperabilita' dei software.
      • Anonimo scrive:
        Re: bravi
        M$ può sempre copiare di brutto BSD,

        cambiargli nome e fargli una GUI sul suo

        stile, modificarlo quel tanto che basta e

        svilupparci su applicazioni incompatibili

        con le versioni libere.

        L'ha già fatto la Apple...e come! e a diffrenza di codesti malassortiti accrocchi, funziona a meraviglia!
    • Anonimo scrive:
      Re: bravi

      che non è
      facile fare un sistema operativo per il
      desktop! (basta vedere wine e confratelli
      che sono più instabili di W95 OSR1
      arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)Ci terrei a precisare che wine NON è un S.O. !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: bravi
        allora preciso che wine è un emulatore di windows che funziona sotto *nix e solitamente è parecchio instabile... nel contesto mi sembrava evidente
        • Anonimo scrive:
          Re: bravi
          - Scritto da: 30 cm e +
          allora preciso che wine è un emulatore di
          windows che funziona sotto *nix e
          solitamente è parecchio instabile... nel
          contesto mi sembrava evidenteWINE = WINE Is Not an EmulatorNon è un emulatore, è una reimplementazione delle API di Windows, infatti puoi usare anche le librerie WINE per scrivere un'applicazione nativa Linux (RealPlayer, WordPerfect, StarOffice, per esempio).
          • Anonimo scrive:
            Re: bravi
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: 30 cm e +

            allora preciso che wine è un emulatore di

            windows che funziona sotto *nix e

            solitamente è parecchio instabile... nel

            contesto mi sembrava evidente

            WINE = WINE Is Not an Emulator

            Non è un emulatore, è una reimplementazione
            delle API di Windows, infatti puoi usare
            anche le librerie WINE per scrivere
            un'applicazione nativa Linux (RealPlayer,
            WordPerfect, StarOffice, per esempio).e' un layer di emulazione software...come cygwin...non e' un emulatore completo, ma una libreria per scriverne uno...ora non e' che ce ne passi poi cosi' tanta di distanza fra i due...in fondo un emulatore e' un traduttore di chiamatenative di un sistema in chiamate native di un altro...cioe' esattamente cio' che fa wine..Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: bravi
          - Scritto da: 30 cm e +
          allora preciso che wine è un emulatore di
          windows che funziona sotto *nix e
          solitamente è parecchio instabile... nel
          contesto mi sembrava evidenteWine significa Wine Is Not an Emulator. Wine è tutto meno che un emulatore. Informarsi prima di parlare :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: bravi
      - Scritto da: 30 cm e +
      bravi, finalmente avete capito che per fare
      una GUI non basta metterci tanti colori...
      Ma quando avrete raggiunto il livello di
      integrazione di Win e magari proverete a
      fare girare milioni di vecchie applicazioni
      a 16 bit come fa il tanto vituperato "virus
      operativo di Redmond" capirete che non è
      facile fare un sistema operativo per il
      desktop! (basta vedere wine e confratelli
      che sono più instabili di W95 OSR1
      arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)
      E'facile fare i fenomeni con un sistema
      operativo a 32 bit che non ha pesanti
      eredità da trascinarsi dietro perchè viene
      da piattaforme più potenti...Scusa ma xke esistono apps a 16bit sotto Linux?!!!Non è il caso che ti informi meglio!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: bravi
        Leggi bene il thread, si parla di win che si porta dietro la compatibilità con applicazioni dos e 16 bit mentre al contrario gli *unix non hanno questa zavorra in eredità!Se avessero una zavorra simile, come se la caverebbero? Non avrebbero forse una grossa spina nel fianco in più per quanto riguarda *almeno* la stabilità?- Scritto da: pikappa


        - Scritto da: 30 cm e +

        bravi, finalmente avete capito che per
        fare

        una GUI non basta metterci tanti colori...

        Ma quando avrete raggiunto il livello di

        integrazione di Win e magari proverete a

        fare girare milioni di vecchie
        applicazioni

        a 16 bit come fa il tanto vituperato
        "virus

        operativo di Redmond" capirete che non è

        facile fare un sistema operativo per il

        desktop! (basta vedere wine e confratelli

        che sono più instabili di W95 OSR1

        arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)

        E'facile fare i fenomeni con un sistema

        operativo a 32 bit che non ha pesanti

        eredità da trascinarsi dietro perchè viene

        da piattaforme più potenti...
        Scusa ma xke esistono apps a 16bit sotto
        Linux?!!!
        Non è il caso che ti informi meglio!!!Non è il caso che tu legga con meno fretta!!! ?
    • Anonimo scrive:
      Re: bravi
      - Scritto da: 30 cm e +
      magari proverete a
      fare girare milioni di vecchie applicazioni
      a 16 bit come fa con Linux questo problema proprio non c'e'.
      il tanto vituperato "virus
      operativo di Redmond" capirete che non è
      facile fare un sistema operativo per il
      desktop! (basta vedere wine e confratelli
      che sono più instabili di W95 OSR1
      arghhh!!!!!!!!!!!!!!!!!)az... wine emula le API di windows sotto linux... che un emulatore che cerca di emulare il SO piu' instabile al mondo sia instabile mi sembra il minimo...
      E'facile fare i fenomeni con un sistema
      operativo a 32 bit che non ha pesanti
      eredità da trascinarsi dietro perchè viene
      da piattaforme più potenti...Ma cosa stai dicendo??
      Vedremo con la nuova piattaforma blackcomb
      che dovrebbe essere scritta da 0 in due
      versioni ben distinte 32 e 64 bit se ci
      potrà finalmente essere un raffronto ad armi
      pari con *unix nel campo stabilità sicurezza
      scalabilità!bene... vediamo. Dove e' il problema??
      E se non ci fosse storia, dato che M$ sembra
      realmente questa volta tagliare col passato
      dos, M$ può sempre copiare di brutto BSD,lo sta gia' facendo...
      cambiargli nome e fargli una GUI sul suo
      stile, modificarlo quel tanto che basta e
      svilupparci su applicazioni incompatibili
      con le versioni libere.e tira fuori OSX.... :-)))
      Non è fare un OS che è difficile,non ti allargare... vaglio a dire a quelli di QNX che non e' difficile e poi ti sparano...
      è fare una
      piattaforma decente, decente e' soggettivo.
      E poi basta dire che M$ è costoso! Win è
      costoso come OS ma l'accesso alla
      piattaforma M$ è molto vantaggioso rispetto
      ad altre piattaforme altrettanto sviluppate,
      1 es. IBM si ritira dal mercato PC perchè è
      quello che ha i profitti più bassi! E xchè?
      xchè la piattaforma M$ è più economica della
      sua.Non so perche' si ritiri IBM e non l osai nemmeno te :-)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: bravi


        Non è fare un OS che è difficile,

        non ti allargare... vaglio a dire a quelli
        di QNX che non e' difficile e poi ti
        sparano...no, ti sbagli, non è difficile fare un OS decente.Infatti QNX non è un OS decente, è un OS ECCELLENTE!
  • Anonimo scrive:
    Re: non capisco le polemiche
    Ma, il problema è che l'ut. non è spinto ad imparare l'informatica vera, ma si ferma al livello di click e basta.Tra parentesi ciò, come in win, porta anche pseudo esperti su Linux (tralasciamo gli altri UNIX più difficili cmq). Difatti unisci le possibilità offerte dal KDE con le varie suite, sw delle distro che tendono a facilitare e velocizzare l'uso del sistema Linux, il rischio è di trovarsi con una fetta consistente di admin non sufficientemente preparati. Il rischio è di finire come win, la cui facilità ha aperto le porte a tecnici non preparati (la maggioranza in win), e data l'assenza cronica di personale nell'informatica, messi immediatamente al lavoro.Non è un caso ad esempio che molti web server iis siano bucati o sfruttati da virus (a parte cmq la robaccia: win/iis), perchè i suoi sys admin sono non suff. preparati.Non vorrei essere frainteso, come ho detto in altri post una rosa di esperti dal più preparato al meno preparato serve ed è fondamentale per l'affermzione di Linux; ma vanno impiegati ciascuno con criterio e ruolo corrispettivo, non come ora avviene nel mondo win. Se Linux finisce come win, allora avranno ragione i suoi sostenitori, che "quando Linux troverà i suoi utonti e i suoi esperti poco o per niente preparati, allora vedrà che significano i problemi che oggi rimprovera a win".Certo per l'affermazione presso l'ut. inesperto (per sua scelta, ricordiamolo) è ottimo, ma potrebbbe ciò tradursi anche in un boomerang a livello qualitativo del sistema, per i motivi sopra esposti.Non vorrei generare post: non ho detto che tutti gli esperti win siano poco preparati.
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco le polemiche
      Ok, ad un certo punto mi chiedo cosa significhi informatica vera e non ferma ai soli click;... non è la prima volta che viene detta una frase come questa. Il tuo ragionamento fila, però ti faccio un esempio: quando la gente si fà la patente gli si spiega che per accedendere l'auto deve girare la chiave, che per cambiare marcia deve premere la frizione, che per girare deve mettere la freccia. Quando l'auto si guasta, viene chiamato il meccanico. Con questo voglio dire che secondo me l'informatica superficiale di massa non è un problema, ma è sempre ponderata con quello che si deve fare. Per le applicazioni critiche saranno adottate soluzioni adeguate. Sbaglio?CiaoC
      • Anonimo scrive:
        Re: non capisco le polemiche

        Il tuo ragionamento fila, però ti faccio un
        esempio: quando la gente si fà la patente
        gli si spiega che per accedendere l'auto
        deve girare la chiave, che per cambiare
        marcia deve premere la frizione, che per
        girare deve mettere la freccia. Quando
        l'auto si guasta, viene chiamato il
        meccanico. vero, pero' e' stato necessario creare una legge che proibisse al personale non autorizzato di effettuare manutenzione e/o modifiche al proprio automezzo. Ed ancora: l'uso di un veicolo a motore e' disciplinato in TUTTI (?) i paesi del mondo dal codice della strada e non ti e' concesso andare a spasso su un autoveicolo senza avere PRIMA conseguito una patente cioe' DIMOSTRATO di conoscere gli elementi fondamentali del "sistema traffico". Ed ancora: per legge TUTTI gli autoveicoli devono essere sottoposti a revisione periodica da parte di personale qualificato e TUTTI gli "utenti" devono essere a loro volta "revisionati".La situazione informatica e' invece tale per cui, parafrasando, un pinco pallino qualsiasi puo' comprarsi una automobile, aprire il cofano e staccare un paio di fili o tubi per vedere cosa succede e poi mettere in moto e correre a tutto gas in una qualsiasi strada. O no?
        Con questo voglio dire che secondo me
        l'informatica superficiale di massa non è un
        problema, ma è sempre ponderata con quello
        che si deve fare. Per le applicazioni
        critiche saranno adottate soluzioni
        adeguate. Sbaglio?
        Ciao
        C
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco le polemiche
      - Scritto da: BSD_like
      Ma, il problema è che l'ut. non è spinto ad
      imparare l'informatica vera, ma si ferma al
      livello di click e basta.e' vero...basta con questo maledetto progresso!!!!mai piu' supermercati!!! tutti con la vanga e con la zappa, alle 5 di mattina, per sperimentare cosa e' l'agricoltura vera! non quella dei trattori e delle macchine agricole, ma quella del sudore della fronte e della schiena spezzata.A fine giornata non avremo prodotto nulla, ma almeno avremo imparato che il supermercato era meglio....Aoh... se continuate a dire che punta e clicca e' da eliminare, allora volete che il mercato ITC mondiale cessi di esistere. Che mi puo' anche stare bene, ma poi non lamentatevi se non vi pagano piu' gli stipendi di oggi..Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: non capisco le polemiche
        Forse ciò che più non mi piace, è il fatto che uno UNIX si avvicini in bug e sicurezza a win (concordo sul fatto che rimangono o.s. più difficili, ma cmq con queste innovazioni, tendono ad avvicinarvisi), o.s. nato su altri motivi.
        • Anonimo scrive:
          Re: non capisco le polemiche

          Forse ciò che più non mi piace, è il fatto
          che uno UNIX si avvicini in bug e sicurezza
          a win (concordo sul fatto che rimangono o.s.
          più difficili, ma cmq con queste
          innovazioni, tendono ad avvicinarvisi), o.s.
          nato su altri motivi.Io vedo, per quel poco che ne so, una differenza enorme.Windows è un software proprietario ed i bug della sicurezza vengono risolti(??!!!) dal personale MS che ha accesso al codice.Essendo Linux trasparente nel suo codice...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco le polemiche

      Ma, il problema è che l'ut. non è spinto ad
      imparare l'informatica vera, ma si ferma al
      livello di click e basta.
      Tra parentesi ciò, come in win, porta anche
      pseudo esperti su Linux (tralasciamo gli
      altri UNIX più difficili cmq). DifattiIl tuo ragionamento e' corretto pero'kde e gnome credo che siano prodottidestinati ad un utenza desktop che nondovrebbe avere interesse a configuraredei servizi server. La possibbilita' di fare finetuning rimane.Se poi uno e' poco preparato e fa dei casiniaffari suoi e di chi lo ha assunto.Non sarebbe neppure giusto costringere chi vuolescrivere due lettere, usare la posta, vedere internet e manipolare qualche file multimedialead usare una roba spartana che richiedeuna preparazione specifica, sempre che sivoglia dare questa possibilita' ai nonaddetti ai lavori.
  • Anonimo scrive:
    ora si che saluto bill
    ora si può definitivamente dire addio a microsoft.per la gioia di mutek.ihihih!
  • Anonimo scrive:
    Tutto integrato ma...
    ...non era quello che si criticava a Microsoft??Dobbiamo allora fare un bell'esame di coscienza?Perché critichiamo gli altri quando poi per primi seguiamo quella strada... vabbe'... buona giornata!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto integrato ma...
      ho gia' risposto su un'altro gruppo di discussione alla tua stessa perplessita'ci tengo a precisare che e' una mia personale opinione, criticabile, probabilmente sbagliata e per molti illogica...ma non perdiamoci in inutili chiacchere.il punto della questione e' insito nella filosofia open-source.se qualcuno fa qualcosa di buono o ha una intuizione geniale allora bisogna impegnarsi tutti per migliorare integrare e rendere tale scoperta disponibile ad un numero piu' grande possibile di utenti, quindi se microsoft, o ,prima di lei, Apple, ha sfornato un ottima GUI,non vedo perche' non si possa sfruttare tale intuizione per rendere + efficente e produttivo, nonche' + accattivante, un sistema operativo, a mio avviso + stabile, come linux o altri Unix-like open-source.Concludo facendoti notare come il copiabus che Micro$oft ha operato nei confronti di altri prodotti software affini, non e' stato mai criticato, se non la vecchia storia con Steve Jobs, ora che si vuole fare una cosa simile per un software gratuito iniziano le polemiche...direi che e' quanto meno poco corretto.Quindi NON copiamo ma assimiliamo e miglioriamo.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutto integrato ma...
        Aggiungerei, per il discorso del "tutto integrato sì o no" che c'è una bella differenza fra l'"integrazione" nel senso di creare un bestione che fa tutto lui e tutto gestisce, e fra "integrazione" nel senso di creare un'interfaccia che permettere di accedere e configurare in modo più immediato le varie parti del sistema e di farle interagire, ferma restando la possibilità di avere sotto l'interfaccia varie parti e programmi specifici.Insomma, una volta che hai scelto e installato CUPS o LPD o quelche vuoi, non fa mica schifo che stampando da kghostview esca una finestra di dialogo che ti pemette di settare in due click i parametri di stampa! :o)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutto integrato ma...

        Quindi NON copiamo ma assimiliamo e
        miglioriamo.
        Avendo usato non solo MacOS da anni, ma anche tutte le versioni di Win dalla 1.0 (aaargh!), GEM e qualche volta KDE e Gnome, posso tranquillamente affermare che è in atto da anni un procedimento di "copia in cascata" Apple-Win-OpenSource che ad ogni passaggio introduce cattive interpretazioni e peggioramenti.In soldoni: Apple innova, Windows copia male e frettolosamente, Gnome e KDE fanno lo stesso basandosi sul Windows del momento, con l'aggravante dello sviluppo senza controllo e direzione (e coerenza d'uso).non sto "fiammeggiando", la vedo così: che ne pensate?
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutto integrato ma...
          - Scritto da: Torpedine
          non sto "fiammeggiando", la vedo così: che
          ne pensate?Penso che in realtà GNOME (KDE un po' meno, secondo me) sta prendendo il meglio di quello che c'è in giro...http://developer.gnome.org/projects/gup/
          • Anonimo scrive:
            Re: Tutto integrato ma...
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: Torpedine

            non sto "fiammeggiando", la vedo così: che

            ne pensate?

            Penso che in realtà GNOME (KDE un po' meno,
            secondo me) sta prendendo il meglio di
            quello che c'è in giro...
            http://developer.gnome.org/projects/gup/io vedo tutte queste "novità" messe insieme alla meglio senza nessun progetto guida che unifichi il tutto: questo fa gridare al miracolo utenze abituate alla linea di comando, ma indispettisce utenze più smaliziate e meglio abituate (per esempio: le 5 o 6 scorciatoie da testiera diverse su Windows per uscire dai programmi, non sono ridicole?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Tutto integrato ma...
            - Scritto da: Torpedine
            io vedo tutte queste "novità" messe insieme
            alla meglio senza nessun progetto guida che
            unifichi il tutto: questo fa gridare al
            miracolo utenze abituate alla linea di
            comando, ma indispettisce utenze più
            smaliziate e meglio abituate (per esempio:Non preoccuparti, col mio iBook sono abbastanza ben abituato, e ti assicuro che GNOME 2 è chilometri avanti a GNOME 1.4.Il problema poi saranno le applicazioni che dovranno seguire le linee guida definite dal progetto GNOME...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutto integrato ma...

          In soldoni: Apple innova, Windows copia male
          e frettolosamente, Gnome e KDE fanno lo
          stesso basandosi sul Windows del momento,
          con l'aggravante dello sviluppo senza
          controllo e direzione (e coerenza d'uso).l'unica differenza fra Apple-Microsoft e Gnome-KDE e' che i primi sono quelli e te li tieni cosi'gli altri due invece se non ti piacciono o non hai una macchina abbastanza performante, puoi sostituirli con WindowManager + leggeri (BlackBox, SawFish, etc,etc) e cmq se non ti fidi dell'automatizzazione, puoi sempre controllarti 20k righe di codice sorgente per vedere che fa' ;o
          non sto "fiammeggiando", la vedo così: che
          ne pensate?penso che la critica sia la base del miglioramento dialettico. (mamma mia che ho detto ;) )stay tuned
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutto integrato ma...

          non sto "fiammeggiando", la vedo così: che
          ne pensate?Che hai ragione al 100%. Te lo dice uno che ama Linux a dismisura (ma continua ostinatamente ad usare pochissimo X, e quando deve, niente iconcine: temo di avere il desktop più scarno dell'universo ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto integrato ma...
      - Scritto da: kappa
      ...non era quello che si criticava a
      Microsoft??

      Dobbiamo allora fare un bell'esame di
      coscienza?

      Perché critichiamo gli altri quando poi per
      primi seguiamo quella strada... vabbe'...
      buona giornata!Dovresti tu farlo l'esame di CONOSCENZA.Il punto cruciale e' la parita' di diritti, il punto non e' solo che ms integra tutto (con lo scopo di far fuori illegalmente la concorrenza) ma che impedisce agli altri concorrenti di farlo (con lo scopo di far fuori illegalmente la concorrenza), e con continui cambiamenti fa diventare instabili quei pochi tentativi di integrazione della concorrenza (con lo scopo di far fuori illegalmente la concorrenza).Quindi la ms e' colpevole, punto e basta.Adesso vediamo se kde e' colpevole.Non lo e' perche' di desktop manager, di winmanager c'e' ne una camionata per linux, nonsei obbligato ad usare kde, puoi usare gnome e i quasi tutti i programmi per kde continuerenno a essere usabili (nota la differenza, non sei obbligato a fare niente).Poi il codice di kde e' disponibile, qualunque concorrente puo' capire come sono fatte le integrazioni e farne di proprie.Essendo disponibile il codice non potranno mai esserci cambiamenti che la concorrenza non potra' rimediare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto integrato ma...
      Non si può non essere daccordo con te.Concedimi qualche attenuante, però:1. KDE è una scelta: l'utente *può* ottenere l'integrazione o può continuare a seguire il "vecchio" sistema2. Anche all'interno della "pappa-scodellata-kde" c'è ampissima possibilità di scelta: il window manager è kwm, ma nessuno vieta di usare Enlightenment; lo spooler di stampa usa cups, ma chi vuole cambiare è libero; chi desidera può anche mescolare il meglio di kde e il meglio di Gnome, senza perdere poi molto in integrazione3. Le tecnologie alla base di questa integrazione sono di livello ben superiore all'accozzaglia Microsoft: CUPS è anni luce avanti ad ogni cosa mai vista su Windows (di sistema, intendo), ma è solo un esempio.4. KDE è un qualcosa in più. Adesso nessuno può dire "Windows ha questo e quello per il desktop, vi farà pure schifo, ma Linux non ce l'ha". Tiè! Mo' c'ha pure quello! Io quasi quasi farei pure un porting dei virus, giusto per non dire che ci manca qualcosa ;-) ;-)Però hai ragione: con questa corsa al DesktopEnvironment-penso-a-tutto-io si sta solo inseguendo Windows, con tutto quello che di "filosoficamente" sbagliato questo comporta. Io continuo ad usare IceWM, Mutt e il mio inseparabile Emacs :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cavoli, ... ** TROLL DETECTED ** STOP **

    Per non
    parlare che c'è perfino il client di posta!e impara a scrivere in italiano..
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavoli, ... ** TROLL DETECTED ** STOP **
      Perché tutte questa ironia facile ed INUTILE quando chi vuole rimanere ad utilizzare il caro vecchio prompt del pinguino può farlo tranquillamente?KDE e Gnome si possono anche non installare, allora perché tanto odio? Perché non fate qualcosa di utile per diffondere il pinguino invece di alimentare inutili polemiche (come la mia)? buon lavoro a tutti i banfoni
  • Anonimo scrive:
    Re: Cavoli, che innovazioni!
    perche' non ci vai tu a sviluppare KDE4? Magari si'm che integri qualcosa di utile visto che ne sai tanto...
  • Anonimo scrive:
    Non rispondetemi
    Forse la redazione sperava di scatenare un'altra serie di battibecchi con la frase ?Ciao a tutti.C
    • Anonimo scrive:
      Re: Non rispondetemi
      PRRRRRRRR
      • Anonimo scrive:
        Re: Non rispondetemi
        Non capisco a che pro questa pernacchia, di almeno chi sei! La mia era solo una pulce nell'orecchio. Fai percaso parte della redazione?CiaoC
    • Anonimo scrive:
      Re: Non rispondetemi
      - Scritto da: ciarli
      all'obiettivo di rendere l'interfaccia
      grafica utente di Linux altrettanto
      intuitiva, potente e funzionale di quella di
      Windows XP e Mac OS X, i due attuali punti
      di riferimento nel settore desktop

      ?E' la verità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non rispondetemi


        Windows XP e Mac OS X, i due attuali punti

        di riferimento nel settore desktop

        ?

        E' la verità.è vero, MacOS X nel campo delle GUI ottime, Win XP in quello delle GUI pessime
        • Anonimo scrive:
          Re: Non rispondetemi
          - Scritto da: marchet
          è vero, MacOS X nel campo delle GUI ottime,
          Win XP in quello delle GUI pessimeLa GUI in senso stretto è peggiorata da Mac OS 9 a Mac OS X. Sarà anche più bella a vedersi, ma è sicuramente meno usabile.http://www.asktog.com/columns/044top10docksucks.htmlhttp://www.mackido.com/Interface/JollyIndex.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Non rispondetemi


            La GUI in senso stretto è peggiorata da Mac
            OS 9 a Mac OS X. Sarà anche più bella a
            vedersi, ma è sicuramente meno usabile.strano, dopo più di un anno che la uso la trovo decisamente migliore (e potente) di quella già ottima di MacOs 9, si vede che mi sbaglio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Eh, si, caro Windows...
    mah, io invece credo che basti quello...e la gente fa presto a dimenticare, credimi...la popolarita` di Linux aumenta a vista d'occhio,la flessibilita` e il tempo di risposta aicambiamenti e` molto maggiore perche` e`open-source... magari la fine di Windows non e`cosi` vicina, ma in una ventina d'anni penso diaver imparato a vedere arrivare il vento delcambiamento negli home computer, quello che spazza via tutto... la mia piu` sincera impressione e` che proprio in questi ultimissimimesi Linux stia attraversando il "punto di nonritorno", la soglia che lo fara` affermareovunque. Non sono preoccupato, personalmente...ce ne ho messo di tempo, ma ho imparato a costruirmi dei bunkers per proteggermi dal vento...
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh, si, caro Windows...

      la popolarita` di Linux aumenta a vista
      d'occhioDalle statistiche di accesso ai siti non direi proprio, Linux è praticamente inesistente (se paragonato a Win).
      in una ventina d'anni penso di
      aver imparato a vedere arrivare il vento del
      cambiamento negli home computer, quello che
      spazza via tutto... LOL, il mago Casanova... ROTFL!
      la mia piu` sincera impressione e` che proprio
      in questi ultimissimi mesi Linux stia
      attraversando il "punto di non ritorno", la
      soglia che lo fara` affermare ovunque.Questo te lo dicono i tuoi 20 anni di esperienza? Mi sa che te ne servono altri 200.
      Non sono preoccupato, personalmente...
      ce ne ho messo di tempo, ma ho imparato a
      costruirmi dei bunkers per proteggermi dal
      vento...AHAHAHAHHAAAAAAAAAAA Grande Casanova...! Mi sa che resterai nel tuo bunker a smanettare con qualche compare.. mentre il mondo andrà avanti per i fatti suoi ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...

        Dalle statistiche di accesso ai siti non
        direi proprio, Linux è praticamente
        inesistente (se paragonato a Win). sarebbe corretto, se si prendono in ballo statistiche, indicarne la fonte (giornale, URL, o affini)
        AHAHAHAHHAAAAAAAAAAA Grande Casanova...! Mi
        sa che resterai nel tuo bunker a smanettare
        con qualche compare.. mentre il mondo andrà
        avanti per i fatti suoi ;)dovresti ringraziere smanettoni chiusi nei bunker, ne cito un paio, Richard Stalmann e Steve Jobs, il primo magari ti stara' anche antipatico ma il secondo ha avuto con si suoi "compari" il merito di inventare i PC da scrivania che oggi qualcuno ancora usa impropriamente.Quindi prima di criticare smanettoni & co pensa un'attimo da dove arriva la tecnologia che usi quotidianamente. Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Eh, si, caro Windows...

          dovresti ringraziere smanettoni chiusi nei
          bunker, ne cito un paio, Richard Stalmann e
          Steve Jobs, il primo Un' unica noticina OT; non è Steve Jobs ma Steve Wozniak il whizz kid che ha costruito il primo Apple...
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...[OT]
            - Scritto da: LinuxFanClub
            Un' unica noticina OT; non è Steve Jobs ma
            Steve Wozniak il whizz kid che ha costruito
            il primo Apple...uuppss....vabbe' ho incluso "compari" ;)))
        • Anonimo scrive:
          Fonti
          Ma certo, mi pare giustissimo:http://www.thecounter.com/stats/In particolare, ecco le statistiche globali per sistema operativo:http://www.thecounter.com/stats/2002/March/os.phpNaturalmente puoi fare un giro anche negli altri mesi. Facendo un confronto tra Marzo 2002 e Marxo 2001 si nota come Linux passi dalla posizione n°8 alla posizione n°9 (fodnamentalmente per l'arrivo di Windows ME, unica variante nella classifica).
          • Anonimo scrive:
            Re: Fonti
            Penso che nel caso di TheCounter.com non abbia nessun senso la tua risposta.Quelle statistiche provengono dal browser utilizzato per scaricare i contatori forniti da tale sito e non dalle licenze di OS vendute con i PC.Rosicare tanto non ti serve a nulla.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...
        - Scritto da: ShamanoNano

        la popolarita` di Linux aumenta a vista

        d'occhio

        Dalle statistiche di accesso ai siti non
        direi proprio, Linux è praticamente
        inesistente (se paragonato a Win).Sai su cosa girano il 90% dei programmi server-side che fanno le statistiche? Indovina...soluzione falsamente rovesciata:(presa a taglia e incolla)(dal mio pannello di controllo a ez-web-hosting)General server information Operating system Linux Apache version 1.3.23 (Unix) PERL version 5.006001 PHP version 4.1.2 MySQL version 3.23.45 Path to PERL: /usr/bin/perl Path to sendmail: /usr/sbin/sendmail Hint: some scripts require a " -t" after the sendmail path, e.g.: /usr/sbin/sendmail -t

        in una ventina d'anni penso di

        aver imparato a vedere arrivare il vento
        del

        cambiamento negli home computer, quello
        che

        spazza via tutto...

        LOL, il mago Casanova... ROTFL!ridi, ridi, che` mamma ha fatto i gnocchi...

        la mia piu` sincera impressione e` che
        proprio

        in questi ultimissimi mesi Linux stia

        attraversando il "punto di non ritorno",
        la

        soglia che lo fara` affermare ovunque.

        Questo te lo dicono i tuoi 20 anni di
        esperienza? Mi sa che te ne servono altri
        200.Vedremo se mi sbaglio...e` anche possibile, ma improbabile...

        Non sono preoccupato, personalmente...

        ce ne ho messo di tempo, ma ho imparato a

        costruirmi dei bunkers per proteggermi dal

        vento...

        AHAHAHAHHAAAAAAAAAAA Grande Casanova...! Mi
        sa che resterai nel tuo bunker a smanettare
        con qualche compare.. mentre il mondo andrà
        avanti per i fatti suoi ;)come avrebbe dovuto succedere per i precedenti sistemi operativi. la gente come te (e come me allora) diceva che Windows3.0 era un'inutile interfaccia grafica troppo pesante da caricare, e che i programmi veri, seri, come per esempio a quei tempi era Autocad (sai cos'e` Autocad, spero), avrebbero comunque continuato a funzionare in DOS, e che Windows non avrebbe attecchito se non come onorevole alternativa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh, si, caro Windows...
      Guarda che la droga fa male....Dovresti smettere di farti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, si, caro Windows...
        bravi, continuate a negare l'evidenza...Non credo che Windows sparirà mai, ma se non riuscite a capire che Linux si sta diffondendo sempre di più e che continuerà a farlo per un tempo indefinito, mi sa che l'espereienza serve a voi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Eh, si, caro Windows...

          diffondendo sempre di più e che
          continuerà a farlo per un tempo indefinitoMa questo è innegabile... la diffusione sarà inarrestabile. Ma resterà sempre un prodotto di nicchia per smanettoni, non per utenti finali (paganti) che creano il mercato.Parlando *SOLO* di grafica/aspetto estetico, KDE 3 da vadere fa schifo. Critichiamo pure XP e surrogati ma direi che Linux di strada ne deve fare ancora parecchia (siamo a livelli di BeOS, ora come ora).
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: Dotcom
            Ma questo è innegabile... la diffusione sarà
            inarrestabile. Ma resterà sempre un prodotto
            di nicchia per smanettoni, non per utenti
            finali (paganti) che creano il mercato.Allora, se la diffusione è inarrestabile, significa che prima o poi gli smanettoni finiranno e anche gli "utenti normali" inizieranno ad usarlo... ah, ma questo è già successo...Per inciso, io il mio Linux l'ho pagato e anche l'azienda dove lavoro ha pagato quello installato in qualche decina di server...
            Parlando *SOLO* di grafica/aspetto estetico,
            KDE 3 da vadere fa schifo. Critichiamo pure
            XP e surrogati ma direi che Linux di strada
            ne deve fare ancora parecchia (siamo a
            livelli di BeOS, ora come ora).Beh, KDE non piace neanche a me esteticamente, ma ti ricordo che Linux non ha UNA interfaccia grafica... se vuoi te lo faccio identico a WinXP o Mac OS X e non te ne accorgi se non per le applicazioni diverse...Un esempio? http://www.lycoris.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...

            Allora, se la diffusione è inarrestabile,
            significa che prima o poi gli smanettoni
            finiranno e anche gli "utenti normali" Questo IF THEN è errato :-). Se la diffusione è inarrestabile allora vuol dire che ci saranno sempre li utenti (smanettoni) che ne faranno uso. Il fatto che (esempio) il numero di utenti sia raddoppiato in un anno (Marzo 2001, Marzo 2002, fonte thecounter.com) non c'entra. In proporzione gli utenti Windows sono aumentati molto di più.Vuol semplicemente dire che Linux non scomparirà. Ma non prenderà il volo e, questo è poco ma sicuro, non diventerà mai un sistema operativo "per l'utente medio" dove per "medio" si intende "non smanettone, non tecnico, non informatico", e NON "coglione" come si usa dire dell'utenza Microsoft (assunto tra l'altro palesemente falso).
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: Trocadero

            Allora, se la diffusione è inarrestabile,

            significa che prima o poi gli smanettoni

            finiranno e anche gli "utenti normali"

            Questo IF THEN è errato :-). Se laNo.(e comunque è un pezzo che non uso IF THEN, per fortuna...)
            diffusione è inarrestabile allora vuol dire
            che ci saranno sempre li utenti (smanettoni)
            che ne faranno uso. Il fatto che (esempio)Dimostramelo
            il numero di utenti sia raddoppiato in un
            anno (Marzo 2001, Marzo 2002, fonte
            thecounter.com) non c'entra. In proporzioneNon conosco nessuno registrato su thecounter e gran parte dei nuovi utenti nemmeno sa che esista.
            gli utenti Windows sono aumentati molto di
            più.E la fonte di questo?
            Vuol semplicemente dire che Linux non
            scomparirà. Ma non prenderà il volo e,
            questo è poco ma sicuro, non diventerà maiE il motivo quale sarebbe? Dimostramelo.
            un sistema operativo "per l'utente medio"
            dove per "medio" si intende "non smanettone,
            non tecnico, non informatico", e NONConosco utenti di questo tipo che lo usano... devo dirglielo?
            "coglione" come si usa dire dell'utenza
            Microsoft (assunto tra l'altro palesemente
            falso).L'hai detto tu, non io.Per favore non mettermi in bocca parole che non ho detto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...


            Questo IF THEN è errato :-). Se la

            No. (e comunque è un pezzo che non uso
            IF THEN, per fortuna...)Si :-). Accidenti hai smesso di usare IF THEN "per fortuna"? Grande ;-)

            diffusione è inarrestabile allora vuol

            dire che ci saranno sempre li utenti

            (smanettoni) che ne faranno uso. Il

            fatto che (esempio)
            DimostrameloDimostrami tu il contrario ;-)

            il numero di utenti sia raddoppiato in un

            anno (Marzo 2001, Marzo 2002, fonte

            thecounter.com) non c'entra. In

            proporzione

            Non conosco nessuno registrato su thecounter
            e gran parte dei nuovi utenti nemmeno sa che
            esista.Naaaah... questa affermazione è pietosa e mi sa tanto di arrampicata sugli specchi... "non conosco, non so, non vale, ho ragione io"... Passo falso!

            gli utenti Windows sono aumentati molto di

            più.

            E la fonte di questo?Te l'ho anche scritto: www.thecounter.com/stats poi scegli il mese e scegli "OS". Speravi che buttassi valori a caso eh? Pazienza :-)

            Vuol semplicemente dire che Linux non

            scomparirà. Ma non prenderà il volo e,

            questo è poco ma sicuro, non diventerà mai

            E il motivo quale sarebbe? Dimostramelo.Si discute. Il motivo è lo stesso per cui tu vuoi farmi credere il contrario. Io sono convinto di avere ragione, tu anche. Magari abbiamo torto entrambi e si diffonderà qualcosa di diverso (ma i valori per ora danno ragione a M$ ;-)

            "coglione" come si usa dire dell'utenza

            Microsoft (assunto tra l'altro palesemente

            falso).

            L'hai detto tu, non io.
            Per favore non mettermi in bocca parole che
            non ho detto.Non l'ho detto io, lo leggo costantemente nei forum quando si parla di Linux e Windows. Non ho neanche detto che lo hai scritto tu, era un assunto in generale ;-)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            Per la cronaca: TheCounter è uno dei servizi + famosi e diffusi della rete, in fatto di statistiche e counter (è presente su internet da un sacco di tempo). Occhio adire certe cose, piuttosto... zitto e mosca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: fdsg
            Per la cronaca: TheCounter è uno dei servizi
            + famosi e diffusi della rete, in fatto di
            statistiche e counter (è presente su
            internet da un sacco di tempo). Occhio adire
            certe cose, piuttosto... zitto e mosca.Beh, io lo conosco da poco e non conosco nessuno di registrato, che ci crediate o no e uso Internet da almeno dal '95...Inoltre un servizio che mette WinXP meno diffuso di Linux, Win 3.x e delle WebTV quando tutto il resto del mondo dice il contrario, non mi pare molto affidabile...
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: B. D.

            No. (e comunque è un pezzo che non uso

            IF THEN, per fortuna...)
            Si :-). Accidenti hai smesso di usare IF
            THEN "per fortuna"? Grande ;-)Sì, perché conosco solo due linguaggi che usano IF-THEN e non mi piaccino, quindi sono felice di non doverli usare... :-p
            Si discute. Il motivo è lo stesso per cui tu
            vuoi farmi credere il contrario. Io sono
            convinto di avere ragione, tu anche. MagariE allora aspettiamo... ma attento, la mia opinione è questa: Linux si diffonderà sempre di più e arriverà anche ad essere usato da "utenti normali", ma non arriverà mai a far sparire Windows o a prevalere nettamente su di esso.Salviamo questa pagina nei segnalibri e rivediamoci qui tra cinque anni alla stessa ora... :o)Ah, e non voglio farti credere niente... ho espresso la mia idea, ma il tuo primo messaggio aveva un tono un po' arrogante, per cui ho risposto a tono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: A.C.
            E allora aspettiamo... ma attento, la mia
            opinione è questa: Linux si diffonderà
            sempre di più e arriverà anche ad essere
            usato da "utenti normali", ma non arriverà
            mai a far sparire Windows o a prevalere
            nettamente su di esso.No, no, con tutto il rispetto per la tua opinione e quella di altri, io ribadisco che lo fara` proprio sparire. Se e` vero che la storia, anche quella breve dell'informatica, si ripete sempre... allora Windows andra` proprio a finire nel dimenticatoio... era questo che intendevo...scusa... ho fatto un altro if...then ;)
            Salviamo questa pagina nei segnalibri e
            rivediamoci qui tra cinque anni alla stessa
            ora... :o)sono d'accordo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            ... se vuoi te lo
            faccio identico a WinXP o Mac OS X e non te
            ne accorgi se non per le applicazioni
            diverse...
            Un esempio? http://www.lycoris.com/sono andato, in effetti Lycoris è uguale a Xp, sono utti e due rudimentali e brutti come il c*lo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Eh, si, caro Windows...
            - Scritto da: marchet

            Un esempio? http://www.lycoris.com/

            sono andato, in effetti Lycoris è uguale a
            Xp, sono utti e due rudimentali e brutti
            come il c*lo...Sulla seconda sono d'accordo ;o)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cavoli, che innovazioni!
    PErsino gli ID3 degli MP3?Incredibile!Sa persino leggere un file binario che contiene alcuni frammenti di testo in vanilla ascii... piu` o meno come questo forum quando fa una query... o come il mio BFE (programma di 1,8 Kb)...e scommetto che presenta i risultati in unmagnifico string gadget... magari capace di supportare la selezione del testo e il taglia e incolla per maggiore comodita`... stupecafente...no, no, per carita`, basta con l'ironia...avete ragione... non dovrei postare a quest'ora...
  • Anonimo scrive:
    Linux gia' pronto per il desktop
    Lo uso da piu' di un anno *solo ed unicamente* come desktop. L'ho mostrato a diversi miei amici e tutti sono rimasti piacevolmente colpiti, ormai e' una realta', altro che OS solo per server.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux gia' pronto per il desktop
      - Scritto da: Ralph
      Lo uso da piu' di un anno *solo ed
      unicamente* come desktop. L'ho mostrato a
      diversi miei amici e tutti sono rimasti
      piacevolmente colpiti, ormai e' una realta',
      altro che OS solo per server.e cosa ci fai?
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux gia' pronto per il desktop
        - Scritto da: marchet
        - Scritto da: Ralph

        Lo uso da piu' di un anno *solo ed

        unicamente* come desktop. L'ho mostrato a

        diversi miei amici e tutti sono rimasti

        piacevolmente colpiti, ormai e' una
        realta',

        altro che OS solo per server.

        e cosa ci fai?ma come...? Te lo ha appena detto: lo mostra a diversi suoi amici ed è felice...
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux gia' pronto per il desktop
          aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaAHAHAHAHAHAHA sto ridento da 20 minuti... Grandioso questo mini-thread
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux gia' pronto per il desktop

          ma come...? Te lo ha appena detto: lo mostra
          a diversi suoi amici ed è felice...:-)un po' come winDosXP, insomma... il tuo nipotino non vorrà più saperne di kde!(p.s.: se non ti piacciono i colori del desktop puoi sempre cambiarli)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux gia' pronto per il desktop
          In effetti non e' male :P .Con win lo mostri e sei felice se ci sono solo 3 crash.Mi ricordo quel giorno che mi chiesero cosa servono i word processor, e io feci vedere la facilita', poi puoi vedere come viene stampato prima di stamparlo.Poi divenni esperto, e da allora dico sempre, e' quasi funzionante, quasi facile, e' quasi come sulla stampa.Peccato che quel quasi in ms sia enorme.
  • Anonimo scrive:
    KDE 3.0? Ottimo!
    Sotto tutti i punti di vista. I detrattori per conto mio possono solo s*****e.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cavoli, che innovazioni!
    No, infatti, già poteva fare quasi tutto (a parte il browser filemanager, che cmq esiste Mozilla) alla vers. 2.0, solo che occorreva essere più esperti.Vedi la differenza non è tanto nel fare questo e quello, poichè per un'esperto non è un problema, ma il fatto che è stato reso facile farlo.Io aggiungerei purtroppo, non sono daccordo con questa ricerca criminale della facilità, ma...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavoli, che innovazioni!

      non sono daccordo
      con questa ricerca criminale della facilità,
      ma...Perchè no ?Sicuramente tra qualche anno (10/20 ??) usare i computers sarà probabilmente molto diverso, forse ci sarà un dialogo verbale. Potremo tranquillamente colloquiare con esso.Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavoli, che innovazioni!
        perche':1) piu' ti allontani dalla macchina e meno controllo hai2)tutto questo lo paghi in termini di risorse hardware buttate
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!

          2)tutto questo lo paghi in termini di
          risorse hardware buttateCredo che nel futuro le risorse hardware subiranno un netto cambiamente, sopratutto con l'avvento dei computers quantici/molecolari, tutti gli ordini di grandezza odierni subiranno una moltiplicazione esponenziale sbalorditiva. Forse stò andando troppo avanti :))bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!
          Perfettamente daccordo.Aggiungo che un minore controllo sulla macchina non mi attira particolarmente dal momento che sto cercando di passare a Linux proprio perche' mi sembra che permetta una gestione piu' profonda della macchina rispetto a quella che IMO (non) permette Microsoft.E penso che un minore controllo sulla macchina rechi uno svantaggio soprattutto a chi si e' avvicinato da poco a questo mondo: una delle cose che trovo piu' belle e utili di Linux e' che costringe chi vuole adottare questo sistema operativo ad interfacciarsi in una maniera nuova e diversa con la macchina contribuendo ad una (IMO "concreta") alfabetizzazione informatica alternativa a quella ("fittizia") portata avanti in passato da Microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            Penso inoltro che un minore controllo sulla macchina da parte di molti si traduca di conseguenza in un maggiore controllo da parte di pochi sull'informatica in generale; un'elitarizzazione che, credo, chi abbraccia la filosofia del Free Software e dell'Open Source voglia evitare ad ogni costo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!

          perche':
          1) piu' ti allontani dalla macchina e meno
          controllo hai
          2)tutto questo lo paghi in termini di
          risorse hardware buttatema è proprio questo il punto: si sente la necessità di avere un controllo a basso livello per il semplicissimo fatto che troppo spesso le varie gui presentano più svantaggi che vantaggi;troppo crash, e troppi blocchi misteriosi (della serie: ma cosa cavolo sta combinando adesso?) alla fine dei conti finiscono per riempire di dubbi e di sfiducia la mante di chi ha almeno un minimo di consapevolezza di ciò che accade a basso livello;per il niubbo totale ;)) non c'è alcuna differenza, ma per qlc che magari sa come stanno le cose spesso e volentieri vorrebbe poter "aprire il cofano" e mettere la mani sul "motore" ;))è cmq innegabile il fatto che una vera e funzionale interfaccia utente sia comoda da usarsi (in questo caso ho notato un peggioramento sul versante KDE: la versione 2 mi era piaciuta, la versione 2.2 un po meno... praticamente è stata solo appesantita da animazioni stucchevoli a livello di icone)e speriamo che possa arrivare un giorno in cui si possa telefonare al proprio PC per dirgli una roba del tipo "senti, mi cerchi un attimo il numero di telefono di quella tipa che..." ;)))ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!
          Infatti! Bisognerebbe tornare ai computers che si programmavano con gli interruttori sul frontale (che poi controlli al singolo bit e non ti serve nemmeno il compilatore assembly). Poi, via gli schermi e si alle lampadine colorate (erano proprio una figata!) che comunque la grafica non serve a niente (tanto per la macchina non cambia niente) poi, se si vuole una risposta intelleggibile (che sarebbe poi una concessione alla facilità d'uso e magari è meglio di no così solo pochi super esperti, modello "Nostradamus", ti sanno dire che ha risposto il computer) ci mettiamo una stampantina modello vecchi elaboratori (che nei cartoons giapponesi faceva super figo strappare la striscia di carta).Insomma... ma, ma, nel 2002 ci sono ancora delle persone che dicono cazz.. sorry, fesserie del genere ??? Ma dico, non è che se ci metti un0'interdfaccia + facile da usare a te mega espertone viene preclusa la possibilità di lavorare a basso livello per le configurazioni e controllare tutti i + infimi filetti possibili. Pensa un po' che puoi ancora ricompilare il kernel (wow!). Se magari un utente novellino riesce addiritura ad esplorare le risorse samba o a stampare senza leggersi 2000 how-tos non è che tu diventi meno figo.Ciao a tutti!!!- Scritto da: z2
          perche':
          1) piu' ti allontani dalla macchina e meno
          controllo hai
          2)tutto questo lo paghi in termini di
          risorse hardware buttate
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            - Scritto da: Dr. Slump
            Infatti! Bisognerebbe tornare ai computers
            che si programmavano con gli interruttori]zac[
            Insomma... ma, ma, nel 2002 ci sono ancora]zac[Nel 2002 ci sei ancora tu a dire fesserie.Ogni strato sul controllo della macchina porta ad aumento esponenziale della pesantezza e della poca sicurezza.E' un fatto punto e basta.Quindi bisogna mettere interfacce, filtri o altro solo se il gioco vale la candala, altrimenti l'automatismo fa piu' male che bene, o almeno bisogna prevedere che sia possibile disattivare l'automatismo, sapere cosa sta' facendo, aggirare l'automatismo.Ti piaccia o no le cose complesse si gestiscono solo semplificandole, non nascondendo la cosa.Ma naturalmente c'e' sempre chi vuole la pappa pronta, anzi vuole essere imboccato, anzi lo pretende, ed e' inutile spiegargli che ci sono motivi tecnici, solidi, reali e che far finta di niente sta' costando carissimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            La complessità è un fattore intrinseco nelle cose di questo mondo. Comunque, credo che ti sia sfuggito il opunto "comunque puoi ricompilare il kernel" e quello che ne consegue, cioè ti puoi fare il tuo bellissimo sistema "super nerd asociale 1.0" che si programma con gli interruttori dove gli "strati" sono solo i cablaggi della macchina (che vuoi di + semplice).Poi sai, mi sembra inutile pretendere di comperare un jet supersonico e poi volerlo usare sull'autostrada del sole. Funziona lo stesso ma magari non è la soluzione migliore e ti dovevi comprare una macchina (a parte le ovvie implicazioni economiche dei due acquisti).Quindi, se la tua necessità è quella di avere un sistema super-sicuro che sia mono mansione, ok ti creerai una opportuno sistema spogliato di tutto il "superfluo" e tagliato su misura all'esigenza.Altrimenti, se si parla di un sistema generalista che deve saper fare tutto anche quello che ancora non si è pensato, bene, questo sistema deve essere FACILE DA GESTIRE. Altrimenti, qualsiasi necessità di riconfigurazione diventa un incubo.Non farò + altri interventi sull'argomento, quindi buona giornata a tutti!- Scritto da: ll
            - Scritto da: Dr. Slump

            Infatti! Bisognerebbe tornare ai computers

            che si programmavano con gli interruttori
            ]zac[

            Insomma... ma, ma, nel 2002 ci sono ancora
            ]zac[

            Nel 2002 ci sei ancora tu a dire fesserie.

            Ogni strato sul controllo della macchina
            porta ad aumento esponenziale della
            pesantezza e della poca sicurezza.
            E' un fatto punto e basta.

            Quindi bisogna mettere interfacce, filtri o
            altro solo se il gioco vale la candala,
            altrimenti l'automatismo fa piu' male che
            bene, o almeno bisogna prevedere che sia
            possibile disattivare l'automatismo, sapere
            cosa sta' facendo, aggirare l'automatismo.

            Ti piaccia o no le cose complesse si
            gestiscono solo semplificandole, non
            nascondendo la cosa.

            Ma naturalmente c'e' sempre chi vuole la
            pappa pronta, anzi vuole essere imboccato,
            anzi lo pretende, ed e' inutile spiegargli
            che ci sono motivi tecnici, solidi, reali e
            che far finta di niente sta' costando
            carissimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            Portare più sw, lanciare il server grafico, lasciare solo questi file sul computer, genera problemi di security, anche senza usare il server grafico; anche se commenti la porta del servizio grafico in /etc/services.Sfruttabile potenzialmente non solo da un hack. crack che non accede al PC di un un'utente, ma anche da un potenziale virus che magari tende ad assumere più permessi possibili.Cmq, la direzione è quella, e le interfacce grafiche verranno sempre più appesantite da gadget inutili ma belli. E' il prezzo che vuole l'ut. medio per accettare Linux (consideriamo questo UNIX, visto che è il più semplice).
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            forse non hai capito il senso del mio post, io ho semplicemente fatto presente, al tizio cui ho risposto, i svantaggi del troppo user friendly, essi credo siano innegabili, poi sta alle persone intelligenti trovare la giusta via di mezzo senza esagerare in un senso o nell'altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!
          - Scritto da: z2
          perche':
          1) piu' ti allontani dalla macchina e meno
          controllo hai
          2)tutto questo lo paghi in termini di
          risorse hardware buttateMai sentito parlare di ergonomia? Se quello che vuoi è un creatore piegato alla creatura, puoi bellamente ignorarla, ma non mi pare la strada giusta per nessuno, esperti o utonti* che siano. Fabio* Epiteto con cui alcuni si compiacciono di chiamare i principianti o anche solo gli utenti del tipo "non voglio spenderci sopra la vita intera su quel coso lì".
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!
          La tua automobile ha il servosterzo? Vetri elettrici? Chiusura centralizzata? Motorino di avviamento elettrico? Se si, inquini di più ed hai buttato via soldi. Falli smontare :-)- Scritto da: z2
          perche':
          1) piu' ti allontani dalla macchina e meno
          controllo hai
          2)tutto questo lo paghi in termini di
          risorse hardware buttate
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavoli, che innovazioni!
        La facilità porta una serie di problemi, a cominciare dalla sicurezza; almeno la facilità che non serve. Cioè serve solo quella che accorcia i processi, i lavori di un'ut. Cmq è una mia (non solo) visione.Poi penso che avverrà prima di 20 anni l'interazione vocale con il computer; diciamo che tra 10 anni sarà a livelli già sufficienti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cavoli, che innovazioni!
          - Scritto da: BSD_like
          La facilità porta una serie di problemi, a
          cominciare dalla sicurezza; almeno la
          facilità che non serve. Cioè serve solo
          quella che accorcia i processi, i lavori di
          un'ut. Cmq è una mia (non solo) visione.Non voglio entrare in polemiche ben note e senza fine ma da quanto ho visto (purtroppo solo da screenshots) MacOS X ha qualche cosetta che vorrei avere anche in Linux.........(se per esempio una distribuzione usasse gli Ximian Setup Tools lo apprezzerei moltissimo.......tipo Red cough cough cough hat.....)
          • Anonimo scrive:
            Re: Cavoli, che innovazioni!
            - Scritto da: sottix
            (se per esempio una distribuzione usasse gli
            Ximian Setup Tools lo apprezzerei
            moltissimo.......tipo Red cough cough cough
            hat.....)Quando gli XST saranno completati, saranno disponibili nella distribuzione ufficiale Ximian e quindi su tutte le distribuzioni supportate e anche su altri SO diversi da Linux.
        • Anonimo scrive:
          Non è così!
          In realtà non è così. Ogni innovazione (non solo rendere facile l'uso del sistema) introduce problemi di sicurezza. Visto che nessuno ha la palla di cristallo, ogni nuovo componente porta intrinsecamente la probabilità di introdurre un bug o una svista utilizzabile da malintenzionati.E' insito nello sviluppo del software e chiunque promette metodi di progettazione corazzati mente spudoratamente. Quindi, se si ha paura dei problemi di sicurezza, allora tanto vale fermarsi per 20 anni e correggere tutti i problemi dell'S.O. che frattanto emergono. Altrimenti, addossare la colpa alla sola facilità d'uso è pretenzioso.Inoltre, ricordiamoci bene, maggiore facilità d'uso rende i processi connessi all'uso del computer a rendimento maggiore. Ricordiamoci sempre che un computer non serve solo a farci girare Doom o apache (della serie lo configuri una volta e poi te lo dimentichi). La sua utilità sta nella continua risposta a nuove esigenze di utenti diversissimi tra loro. Questi utenti non hanno nè tempo nè voglia di studiare tomi per fare anche le più elementari operazioni. Inoltre, l'ideale sviluppo di un sistema automatico è quello che gli permetta di dialogare a livello paritario con l'utente in modo da sviluppare la sua massima capacità di aiuto alle attività umane.Questa è la ragione per cui i computers hanno invaso la vita di tutti e noi siamo profumatamente pagati. Altrimenti ci si riduce a fare l'apologia del club dei nerds, dove la massima felicità è quella di fare un algoritmo (assolutamente inutile) che giri 3 micro secondi meno di un'altro. Ma a che pro? Guardimao in faccia alla realtà ed evitiamo inutili masturazioni mentali su quanto "cattivo" sia il prometeo moderno che cerca di concedere l'uso del fuoco al genere umano.Ciao Raga!- Scritto da: BSD_like
          La facilità porta una serie di problemi, a
          cominciare dalla sicurezza; almeno la
          facilità che non serve. Cioè serve solo
          quella che accorcia i processi, i lavori di
          un'ut. Cmq è una mia (non solo) visione.
          Poi penso che avverrà prima di 20 anni
          l'interazione vocale con il computer;
          diciamo che tra 10 anni sarà a livelli già
          sufficienti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è così!
            Molto commerciale la cosa, scommento che fa il venditore.Spetta che ci provo.Diminuire le strutture di sicurezza non comporta un maggior crollo degli edifici, ma una maggiore velocita' abitativa che pruomuove lo sviluppo di edifici migliori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è così!
            Beh... hai ragione... :o)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavoli, che innovazioni!
      - Scritto da: BSD_like
      Io aggiungerei purtroppo, non sono daccordo
      con questa ricerca criminale della facilità,
      ma...Giusto. I computer non devono servire tutti. Ma solo quei pochi eletti che devono imparare una lunga serie di comandi su un sistema unix, che non servono a niente, tranne a chi li impara, per dirsi ma come sono bravo. Mica devono servire a scrivere lettere, a fare contabilità...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavoli, che innovazioni!

        Giusto. I computer non devono servire tutti.
        Ma solo quei pochi eletti che devono
        imparare una lunga serie di comandi su un
        sistema unix, che non servono a niente,
        tranne a chi li impara, per dirsi ma come
        sono bravo. Mica devono servire a scrivere
        lettere, a fare contabilità...Punto sul vivo, eh? :)Ci sono cose che devono essere rese semplici come quelle che dici tu, ma ci sono anche cose come l'amministrazione del sistema che E' "PERICOLOSO" rendere troppo semplici. Piu' facile = migliore e' una equazione che non vale in senso assoluto.Per carita', ben vengano KDE & C.; pero' (e parlo in generale, non riferendomi esplicitamente a KDE che conosco poco) personalmente ritengo un grosso errore semplificare certe procedure a tal punto che vien e piu' naturale procedere per tentativi piuttosto che leggere un minimo di documentazione (vedasi "Pannello di controllo" et similia).ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavoli, che innovazioni!
        - Scritto da: pippero
        Ma solo quei pochi eletti che devono
        imparare una lunga serie di comandi su un
        sistema unix, che non servono a niente,
        tranne a chi li impara, per dirsi ma come
        sono bravo. Mica devono servire a scrivere
        lettere, a fare contabilità...Ci sono *alcune* operazioni per cui non esiste ancora un'interfaccia grafica che funzioni meglio della linea di comando.
  • Anonimo scrive:
    gnome - kde ?
    E' da tempo che ho abbandonato il gnome per il kdeperche' era decisamente piu' veloce sul mio pc.Gnome mi e' sempre parso particolarmente pesantesapete se hanno lavorato anche sulla "leggerezza" ?
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome - kde ?
      - Scritto da: XPrrrr
      E' da tempo che ho abbandonato il gnome per
      il kde
      perche' era decisamente piu' veloce sul mio
      pc.

      Gnome mi e' sempre parso particolarmente
      pesante
      sapete se hanno lavorato anche sulla
      "leggerezza" ?Cavolo, a me è sempre parso il contrario...... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome - kde ?
      Io sono un kde user da sempre, quando c'erano le prime versioni di kde e gnome, kde era discretamente veloce e molto stabile, gnome era eccessivamente "pokemonizzato" (interfaccia astrusa e troppo colorata), lento e instabile.e' un po' che non provo gnome, ma visto che è stato creato solo per motivi politici (leggi noooooooo...le qt nooooooooo, non sono gpl!) mi tengo il kde, che è sempre andato benissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: gnome - kde ?
        - Scritto da: Vertigo
        stabile, gnome era eccessivamente
        "pokemonizzato" (interfaccia astrusa e
        troppo colorata), lento e instabile.A me sembra il contrario... ma come al solito è questione di gusti...
        e' un po' che non provo gnome, ma visto che
        è stato creato solo per motivi politici
        (leggi noooooooo...le qt nooooooooo, non
        sono gpl!) mi tengo il kde, che è sempre
        andato benissimo.No, i motivi non erano politici, erano *legali*. KDE 1.x *violava*consapevolmente* la licenza GPL.
        • Anonimo scrive:
          Re: gnome - kde ?
          No erano legati proprio alle qt che a quel tempo non erano gpl.La KDE 3.0 non l'ho ancora ricompilata, ma fino ad ora(KDE 2.2) sul mio pc e sul mio portatile la KDE si è sempre mostrata più veloce ma sopratutto più stabile!Ciao ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: gnome - kde ?
          - Scritto da: A.C.
          No, i motivi non erano politici, erano
          *legali*. KDE 1.x *violava*consapevolmente*
          la licenza GPL.ooooh! mammamia! stupore! orrore!fessi loro che hanno scelto quello schifo di licenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome - kde ?
      - Scritto da: XPrrrr
      Gnome mi e' sempre parso particolarmente
      pesante sapete se hanno lavorato anche sulla
      "leggerezza" ?Posto che escluso Nautilus 1.0.x secondo me GNOME non è più pesante di KDE (e non ho una mega macchina PII 300MHz/192MB), GNOME 2 è decisamente più leggero e molto più semplice da usare e configurare.Si è lavorato molto sull'ottimizzazione di Nautilus e sulla razionalizzazione del'interfaccia grafica: molte opzioni inutili e complicate, che generavano solo confusione negli utenti sono state tolte dalla GUI e nascoste in GConf.Vorrei aggiungere che la data prevista del 1 maggio è - secondo me - troppo ambiziosa e probabilmente non verrà rispettata. Io sto usando tutto il giorno la versione CVS anche per lavorare e mi trovo bene (leggi: pochissimi crash), ma ci sono ancora molte cose che devono essere rifinite o completate, ma alla fine vi assicuro che GNOME 2 sarà un'esperienza fantastica, grazie anche al supporto di Sun, Ximian e Wipro, che stanno facendo un ottimo lavoro.
      • Anonimo scrive:
        Re: gnome - kde ?
        cioe' si pianta solo quanto win95?
        • Anonimo scrive:
          Re: gnome - kde ?
          Vabbè... ti rispondo seriamente lo stesso...- Scritto da: Abbassoosx
          cioe' si pianta solo quanto win95?No, sto usando la versione CVS da circa un mese ed ho avuto in totale 3 crash del pannello, 1 dell'applet del pager, 1 di Nautilus e 1 di GConfd.In nessuno dei casi ho dovuto fare nulla, l'applicazione morta è ripartita immediatamente da sola.
  • Anonimo scrive:
    il mio parere
    botta e risposta tra me e un nostro socio dalla mailing list del nostro lug.le frasi con doppia e senza indentazione sono mie-----------------------------

    io il kde 3 l'ho gia' provato, e come ho gia' detto in questa ml, sebbene

    non abbia visto lo stato di gnome, sono profondamente scettico

    sull'evoluzione di kde. Ci sono cose molto importanti che non vengono

    implementate, e la sua plasticita' non mi pare cosi' spiccata....

    me la sono persa... a cosa ti riferisci? al fatto che ci sia ben poco di realmente innovativo, e ci siano invece moltecazzate. Penso che sia primario ora come ora sviluppare una serie di dialoghidi configurazione, nonche' un meccanismo di dcop xmlrpc basato se non su soapalmeno su xmlrpc standard. Attualmente il dcop funziona solo su applicazionidi un medesimo desktop environment. Se iniziassero a rendere network transparentil dcop allora sia gnome che microsoft devono iniziare veramente a stringere iglutei. Ne ho fatto richiesta e l'hanno schedulato per data da destinarsi...
    io lo trovo stupendo, ho già provato
    la beta 1 e mi sembrava solo un po' "spoglia" oltre a quella orribile
    striscia colorata stile windows sul manù K puoi toglierla cliccandoci col destro se non ricordo male...almeno nella alpha1 lo faceva

    inoltre ti invito a programmare con kdevelop, e a farti venire l'orchite

    come e' venuta a me.

    io lo uso, e mi piace anche... è grave? non e' grave, ma mi lascia pensare che tu non sappia programmare con qt/kde.Il parsing dei nuovi membri viene fatto alla cdc (leggi: cazzo di cane) equando ne ha voglia. Non c'e' modo di cancellare una classe, per cancellare unmembro a volte si perde gli indici di riga e quindi ti commenta pezzi del codicecpp che non c'entrano niente perche' magari hai editato della roba e aggiunto/toltorighe, creandogli scompiglio nei riferimenti e mandando in pappa tutto.L'integrazione con il designer di qt e' ridicola, i makefile.am si dimenticanoallegramente di lanciare moc sui file .h con QT_OBJECT, nei file .cpp non vieneincluso il file moc con la metaclasse per gestire signal/slot... devo andare avanti ? per non parlare dell'editor... pietoso... il widget di kwrite va bene per scriveredue cazzate, non per programmare.----------------------------------------------------e questa e' parte della la mail che ho postato in riferimento all'installazione di kde3rc3-----------------------------------------------------il desktop e' uguale, forse anche perche' ha conservato le impostazioni cheaveva il kde2. decido per un logout e rimozione incondizionata della dir ~/.kde non cambia niente... lancio il control center e butto un'occhiata in giro.Niente di particolarmente diverso, a parte la possibilita' di fare i menu'trasparenti, cosa che piacera' tantissimo a chi ama windows, ma a me personalmentefa schifo. Noto comunque una leggerezza tutto sommato niente male.lancio konqueror... niente di diverso, pero' ha alcune figatelle in piu', tipola possibilita' di fare un file .war (che sarebbe poi un tar.gz) di un'interapagina web piu' tutte le immagini. non male... la pagina web salvata appare in preview interamente nel konquerorin modalita' file browsing, e cliccando sul war appare la pagina salvata... ho testato konq sul sito di omnitel e con sommo cordoglio vi riferisco che il campo password non si vede... ma sappiamo tutti il perche' tragicamente vi informo inoltre che le icone sono animate... quando passate con il puntatore su una cartella, ad esempio, si sposta indietro e si apre... che tristezza. il suono non va... ma non sono sicuro che la colpa sia di kde (postscritto: avevo semplicemente il volume del portatile off ... :)) koncd (per bruciare i cd) e' di una tristezza incredibile, parte un frame con6 tastoni... brucia audio brucia dati eccetera... insomma... di novita' decenti in questo kde3 finora non ne ho viste...------------------a questo aggiungo alcune precisazioni: ho provato solo i componenti standard di kde. Nelle installazioni convenzionali vengono molti altri componenti che magari mancano, quindi il mio parere puo' essere viziato dalla mancanza di parecchi componenti. Non ho visto koffice ne' kmail. Insomma... penso che sia tempo che il team kde smetta di fare gingilli eye candy e inizi a proporre qualcosa di potente, altrimenti gnome gli dara' molto filo da torcere.nota per l'articolista: kde non gira solo su linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio parere

      ho testato konq sul sito di omnitel e con sommo cordoglio vi riferisco che il campo password non si vede... ma sappiamo tutti il perche'io non lo so :)perche' non si vede il campo pw?
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio parere
        - Scritto da: Angius

        ho testato konq sul sito di omnitel e con
        sommo cordoglio vi riferisco che il campo
        password non si vede... ma sappiamo tutti il
        perche'

        io non lo so :)
        perche' non si vede il campo pw?Mi pare che usi i , che non fanno parte degli standard W3C.
        • Anonimo scrive:
          Re: il mio parere
          - Scritto da: A.C.
          - Scritto da: Angius


          ho testato konq sul sito di omnitel e
          con

          sommo cordoglio vi riferisco che il campo

          password non si vede... ma sappiamo tutti
          il

          perche'



          io non lo so :)

          perche' non si vede il campo pw?

          Mi pare che usi i , che non fanno
          parte degli standard W3C.li ha introdotti un browser che mi pare risponda al nome netscape....e mi pare che e' stato l'unico a usarli...netscape 4.x ovviamenteil 6.x supporta gli standard w3c proprio come IEe piu' di opera o konqueror.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio parere
            Lo sapevo... volevi iniziare una polemica?Allora diciamo che il corrispondente per IE erano i , che poi sono diventati standard?
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio parere
      Salve,anche io ho appena installato KDE3 e pur non essendo un tecnico condivido il fatto che non mi pare cosi' "rivoluzionario" come era stato presentato. Magari ci saranno innovazioni "interne" che un utente normale non e' in grado di apprezzare, ma, visto "da fuori" non trovo enormi novita'
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio parere
      Premetto che il mio messaggio sarà una spudorata promozione di GNOME 2... :o)- Scritto da: munehiro
      cazzate. Penso che sia primario ora come ora
      sviluppare una serie di dialoghi
      di configurazione, nonche' un meccanismo diGNOME 2 contiene un centro di controllo completamente ridisegnato e semplificato e gli Ximian Setup Tools (http://www.ximian.com/devzone/projects/xst-devel.html) per configurare il sistema.
      dcop xmlrpc basato se non su soap
      almeno su xmlrpc standard. Attualmente il
      dcop funziona solo su applicazioni
      di un medesimo desktop environment. Se
      iniziassero a rendere network transparent
      il dcop allora sia gnome che microsoftGNOME usa CORBA per la propria architettura a componenti, quindi _in_teoria_ è già trasparente alla rete (sennò dovevano cambiargli nome :-p GNOME = GNU Network Object Model Environment), solo che l'ORB attualmente utilizzato (ORBit) non la implementa, ma è pianificata per il post 2.0.
      inoltre ti invito a programmare con
      kdevelop, e a farti venire l'orchite
      ome e' venuta a me.
      per non parlare dell'editor... pietoso... il
      widget di kwrite va bene per scrivere
      due cazzate, non per programmare.Non ho mai provato la versione per GNOME 2, ma è in sviluppo Anjuta 2, che sarà completamente integrato con Glade 2 e ti permetterà di usare qualsiasi widget di testo che esporti un'interfaccia Bonobo (non so i tuoi gusti sulla questione, ma c'è già il componente Vim ;-p).
      insomma... di novita' decenti in questo kde3
      finora non ne ho viste...Ti dico io qual'è - secondo me - la novità più importante di KDE 3: finalmente c'è una clipboard che funziona...
      che sia tempo che il team kde smetta di fare
      gingilli eye candy e inizi a proporreeh eh... poco sopra qualcuno ha detto che GNOME aveva l'interfaccia Pokemon-like :o)
      qualcosa di potente, altrimenti gnome gli
      dara' molto filo da torcere.lo spero! ;o)(e sono anche abbastanza fiducioso :-p)
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio parere

        Ti dico io qual'è - secondo me - la novità
        più importante di KDE 3: finalmente c'è una
        clipboard che funziona...Sarebbe l'ora. A proposito, ho cercato in lungo e in largo documentazione sulla gestione della clipboard sul sito di KDE, senza trovare nulla. Ho solo trovato qualcosa nella documentazione di QT. Che vuol dire?
        • Anonimo scrive:
          Re: il mio parere
          - Scritto da: FDG

          Ti dico io qual'è - secondo me - la novità

          più importante di KDE 3: finalmente c'è

          una clipboard che funziona...

          Sarebbe l'ora. A proposito, ho cercato in
          lungo e in largo documentazione sulla
          gestione della clipboard sul sito di KDE,
          senza trovare nulla. Ho solo trovato
          qualcosa nella documentazione di QT. Che
          vuol dire?Sei proprio simpatico, ma l'unica giustificazione per il cambio di major version di KDE è il passaggio alle QT 3 e visto che le QT stesse sono OpenSource la clipboard la poteva implementare chiunque in qualsiasi momento... evidentemente non era importante e intanto mi hanno lasciato a bestemmiare ogni volta che mi tocca usare un'applicazione QT...
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio parere
        - Scritto da: A.C.
        - Scritto da: munehiro

        cazzate. Penso che sia primario ora come
        ora

        sviluppare una serie di dialoghi

        di configurazione, nonche' un meccanismo
        di

        GNOME 2 contiene un centro di controllo
        completamente ridisegnato e semplificato e
        gli Ximian Setup Tools
        (http://www.ximian.com/devzone/projects/xst-dok.. ma penso che sia a gnome che a kde che a linux in generale manchi una modalita' uniforme di configurazione.
        GNOME usa CORBA per la propria architettura
        a componenti, quindi _in_teoria_ è già
        trasparente alla rete (sennò dovevano
        cambiargli nome :-p GNOME = GNU Network
        Object Model Environment), solo che l'ORB
        attualmente utilizzato (ORBit) non la
        implementa, ma è pianificata per il post
        2.0.corba e' network transparent ma e' pesante e complesso da apprendere. dcop/kparts e' una rivisitazione molto piu' leggera, ma non interagisce pienamente con corba.
        Non ho mai provato la versione per GNOME 2,
        ma è in sviluppo Anjuta 2, che sarà
        completamente integrato con Glade 2 e ti
        permetterà di usare qualsiasi widget di
        testo che esporti un'interfaccia Bonobo (non
        so i tuoi gusti sulla questione, ma c'è già
        il componente Vim ;-p).ottimo... infatti uso vim. Cmq credo che il peggiore difetto di gnome e' quello di essere basato su una architettura a componenti e ad oggetti wrappata in un design C...il fatto che poi gli eventi vengano gestiti a callback e' orribile. Esiste qualcosa di analogo a signal/slot in gnome ?

        insomma... di novita' decenti in questo
        kde3

        finora non ne ho viste...

        Ti dico io qual'è - secondo me - la novità
        più importante di KDE 3: finalmente c'è una
        clipboard che funziona...gia'... ma il concetto di clipboard primaria e secondaria e' abbastanza incasinato dal fatto che non tutti i programmi non kde la supportano.... suppotano solo la primaria.

        che sia tempo che il team kde smetta di
        fare

        gingilli eye candy e inizi a proporre

        eh eh... poco sopra qualcuno ha detto che
        GNOME aveva l'interfaccia Pokemon-like :o)come winXP... e cmq i widget di default di gtk fanno abbastanza schifo... lo stile motif e' orribile, e gtk non e' altro che una rivisitazione.
        lo spero! ;o)
        (e sono anche abbastanza fiducioso :-p)concorrenza....
        • Anonimo scrive:
          Re: il mio parere
          - Scritto da: munehiro
          - Scritto da: A.C.
          ok.. ma penso che sia a gnome che a kde che
          a linux in generale manchi una modalita'
          uniforme di configurazione.Mi sembra però che la situazione stia migliorando e sempre più distribuzioni aderiscono a linuxbase.
          corba e' network transparent ma e' pesante e
          complesso da apprendere. dcop/kparts e' unaQuesta è una storia vecchia che è stata dimostrata essere falsa con Bonobo e con l'attivazione in-process dei componenti. Nel nuovo pannello, per esempio, le applet sono tutte componenti Bonobo e sono molto più leggere di prima.Quanto alla difficoltà, per attivare un componente Bonobo sono sufficienti 3 righe di codice (anche meno in Python, yeppa! :o)
          ottimo... infatti uso vim. Cmq credo che il
          peggiore difetto di gnome e' quello di
          essere basato su una architettura a
          componenti e ad oggetti wrappata in un
          design C...In effetti questo fatto non ha completamente convinto nemmeno me, ma se agli sviluppatori va bene e producono risultati così buoni, per me è ok. Tanto poi io uso Python più che posso... :-pComunqe sono disponibili degli ottimi binging C++ sia per GTK+ che GNOME.
          il fatto che poi gli eventi vengano gestiti
          a callback e' orribile. Esiste qualcosa di
          analogo a signal/slot in gnome ?ehmm... sorry, ma non ho ancora capito cos'è la storia del signal/slot...
          gia'... ma il concetto di clipboard primaria
          e secondaria e' abbastanza incasinato dal
          fatto che non tutti i programmi non kde la
          supportano.... suppotano solo la primaria.Però GNOME la gestisce come sta scritto su freedesktop.org e io gli unici problemi li ho con le applicazioni QT...
          come winXP... e cmq i widget di default di
          gtk fanno abbastanza schifo... lo stile
          motif e' orribile, e gtk non e' altro che
          una rivisitazione.Stai parlando (a ragione) delle GTK+ 1.x. Le 2.0 hanno un tema di default completamente diverso.http://developer.gnome.org/dotplan/(ma questi shot sono abbastanza bruttini...)
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio parere
            - Scritto da: A.C.
            In effetti questo fatto non ha completamente
            convinto nemmeno me, ma se agli sviluppatori
            va bene e producono risultati così buoni,
            per me è ok. Tanto poi io uso Python più che
            posso... :-pVisto che parlate cosi` bene di python ho deciso di provare ad impararlo anche io. Pero` non riesco a trovare un tutorial che parta da un livello abbastanza alto. Qualcosa che non mi spieghi cosa e` una funzione o come si usa il ciclo for (visto che penso gia` di sapere queste cose...)
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio parere
            - Scritto da: stupito
            Visto che parlate cosi` bene di python ho
            deciso di provare ad impararlo anche io.
            Pero` non riesco a trovare un tutorial che
            parta da un livello abbastanza alto.http://www.diveintopython.org/http://gnosis.cx/publish/tech_index_cp.htmlhttp://www.mindview.net/Books/TIPythonhttp://www.awaretek.com/plf.html
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio parere
      Righe di sorgente remmate in automatico? Ma ti rendi conto che queste sono tecniche di programmazione usate dagli egiziani nel 3000 ac?
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio parere
        - Scritto da: Delphi_Forever



        Righe di sorgente remmate in automatico? Ma
        ti rendi conto che queste sono tecniche di
        programmazione usate dagli egiziani nel 3000
        ac?l'alternativa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio parere
      - Scritto da: munehiro
      lancio konqueror... niente di diverso, pero'
      ha alcune figatelle in piu', tipo
      la possibilita' di fare un file .war (che
      sarebbe poi un tar.gz) di un'interai file war sono jar rinominati... servono con tomcat et similia..poi il fatto che jar sia tar.gz è un'altra cosa :-Pciao :-)))))))))9
  • Anonimo scrive:
    A parità di hardware è piu' lento di windows XP
    Provare per credereByezbicchiere
    • Anonimo scrive:
      Re: A parità di hardware è piu' lento di windows XP
      - Scritto da: bicchiere
      Provare per credere

      Byez
      bicchiereProvato e concordo. Alle volte "saltella" addirittura il puntatore del mouse sul mio Athlon 700.
      • Anonimo scrive:
        Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
        - Scritto da: Mau


        - Scritto da: bicchiere

        Provare per credere



        Byez

        bicchiere

        Provato e concordo. Alle volte "saltella"
        addirittura il puntatore del mouse sul mio
        Athlon 700.provato e non concordo. il mio portatile e' un intel 266 con 48 mega di ram, ma kde3 gira leggermente piu' veloce del suo predecessore.Credo che la velocita' sia l'unica cosa su cui non posso lamentarmi.
        • Anonimo scrive:
          Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X

          provato e non concordo. il mio portatile e'
          un intel 266 con 48 mega di ram, ma kde3
          gira leggermente piu' veloce del suo
          predecessore.
          Credo che la velocita' sia l'unica cosa su
          cui non posso lamentarmi.da me va benissimo, altro che lentezza...comunque non ho xp per valutare la differenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: blah

            provato e non concordo. il mio portatile
            e'

            un intel 266 con 48 mega di ram, ma kde3

            gira leggermente piu' veloce del suo

            predecessore.

            Credo che la velocita' sia l'unica cosa su

            cui non posso lamentarmi.
            da me va benissimo, altro che
            lentezza...comunque non ho xp per valutare
            la differenza...nemmeno io, ma sinceramente penso che su un hardware cosi', winxp non riesca nemmeno a disegnare un tasto.
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            Munehiro, scusa l'insolenza, ma volevo sapere se avevi provato anche qualcosa del nuovo GNOME2.0 e se sapevi dirmi qualcosa.Mi piacerebbe anche sapere se c'e' un'interfaccia grafica che preferisci e perche'.A me piace l'interfaccia testuale e Xintric: sono normale? =)Grazie.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: ncrfgs
            Munehiro, scusa l'insolenza, azz che insolenza, mai vidi cotanta arroganza :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: ncrfgs
            Munehiro, scusa l'insolenza, ma volevo
            sapere se avevi provato anche qualcosa del
            nuovo GNOME2.0 e se sapevi dirmi qualcosa.No, lui non l'ha provato, ma io sì va bene lo stesso? :-pVedi il thread "gnome - kde"
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            ... mi son sabgliato... il thread era "il mio parere"...
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            Ho letto entrambi i post e li ho trovato interessanti; speravo di trovarci anche un parere sui vari WWMM ma penso di aver capito, troppo tardi =), che il tuo reply si riferisse solo all'aver provato GNOME-2.0 e basta.Riguardo al confronto tra i vari WWMM puoi dirmi qualcosa?Penso intanto di aver capito che c'e' una (piccola?) differenza tra GNOME E KDE e WindowMaker e Sawfish: i primi sono Desktop Environment i secondi WindowManager.Sbaglio?Attendo impaziente un tuo reply!
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: A.C.
            Se hai domande più specifiche, puoi
            contattarmi via email: golia@supereva.itNo, usa ac_CM@libero.it
          • Anonimo scrive:
            usabilità
            se si parla di usabilità win95 girerebbe molto + velocemente sul mio P133 con 48 mb di ramdi kde3 sul tuonaturalmente DIPENDE SEMPRE DA CHE COSA UNO DEVE FARE" ma uno che si ritrova OGGI con un pc come il mio sicuramente va ad installare win95 (su cui gira tranquillamente un office 2000
          • Anonimo scrive:
            Re: usabilità
            esistono anche windowmanager moooolto piu' leggeri di kde e gnome per linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: usabilità

            ECCEZZIONALIAAAAAAARGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: usabilità
            - Scritto da: BadGrammar

            ECCEZZIONALI
            AAAAAAARGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!:o) che pirla che sono...
          • Anonimo scrive:
            Re: usabilità
            se si parla di usabilita`, l'MS-DOS gira che e` un piacere sul Pentium133 che ho in taverna...e non ha da disegnare tasti...
          • Anonimo scrive:
            Re: usabilità
            ma che risposta è???avresti potuto aggiungere anche il disco di boot di linux .....rifletti sulla parola USABILITA'
        • Anonimo scrive:
          Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
          infatti si riferiva alla velocità rispetto a windows xp, non ad una precedente versione di kde...
      • Anonimo scrive:
        Re: A parità di hardware è piu' lento di windows XP
        - Scritto da: Mau]zac[
        Provato e concordo. Alle volte "saltella"
        addirittura il puntatore del mouse sul mio
        Athlon 700.Premesso che su alcune puo' essere vero, pero' credo che confondete la immediatezza di risposta della grafica nei sistemi win.Nei sistemi win ci sono vari trucchetti per far apparire piu' veloce la risposta all'utente, ad esempio far comparire subito un pezzo della maschera, usare effetti di dissolvenza, dare alta priorita' per alcuni secondi al programma che si sta' attivando, precaricare moduli all'avvio.Questo pero' di solito e' fumo negli occhi, e' diluire il rallentamento in modo che si noti di meno, il dare alta priorita' al processo in attivazione comporta che gli altri processi praticamente si fermano, aumentano la possibilita' di swap della memoria, ecc.Il confronto dovrebbe essere fatto sull'esecuzione di vari lavori, che so, stampe, calcoli, complilazioni, generazione di grafici.Poi bisognerebbe far andare piu' programmi insieme.Insomma i sistemi linux di soli rispondono un po' lentamente all'utente, ma poi sono piu' veloci, specialmente ad alto carico (quello piu' reale).COmunque e' in arrivo una modifca al kernel (preempitive anche per il kernel) che dara' una buona risposta anche ai comandi dell'utente, speriamo senza danneggiare le buone prestazioni agli alti carichi.
        • Anonimo scrive:
          Re: A parità di hardware è piu' lento di windows XP
          ho istallato linux 6.2(istallazione minima) su un pentium 166 32mbmi va veramente lento: continua a cercare sull'hd tipo lavatricee' colpa mia che ho sbagliato qualcosa o 32 mb sono pochi per gnome e kde?
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows XP
            - Scritto da: Luca
            ho istallato linux 6.2(istallazione minima)
            su un pentium 166 32mb
            mi va veramente lento: continua a cercare
            sull'hd tipo lavatrice
            e' colpa mia che ho sbagliato qualcosa o 32
            mb sono pochi per gnome e kde?32Mb sono pochi, minimo 64Mb, potresti provare qualche window manager.Il secondo problema e' la redhat6.2 lascia il DMA del disco fisso ide disattivato, e questo fa' cadere a un terzo le prestazione del disco fisso (cerca hdparam sugli howto o in rete).Poi probabilmente avrai un sacco di servizi attivi che non usi.Comunque se inizi da zero ti consiglio di provare con distribuzioni recenti (tipo redhat7.2) pero' con pc non molto vecchi (diciamo a partire da un PII 350 con 128Mb).Cosi almeno ai tempo di imparare e di vedere se puoi ottimizzare linux senza che ti venga una allergia a linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            pc non molto vecchi
            (diciamo a partire da un PII 350 con 128Mb).
            Cosi almeno ai tempo di imparare e di vedere
            se puoi ottimizzare linux senza che ti venga
            una allergia a linux.ti ringrazio molto finche non cambio hw addio interfaccia graficaciao
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: luca
            finche non cambio hw addio interfaccia
            graficaNo, non è necessario: Window Maker (www.windowmaker.org) e Fluxbox (fluxbox.sf.net) funzionano benissimo sul tuo HW, però ti devi ricordare che hai 32Mb... le applicazioni di oggi spesso assumono che tu ne abbia un po' di più...
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            - Scritto da: A.C.]zac[
            No, non è necessario: Window Maker
            (www.windowmaker.org) e Fluxbox
            (fluxbox.sf.net) funzionano benissimo sul
            tuo HW, però ti devi ricordare che hai
            32Mb... le applicazioni di oggi spesso
            assumono che tu ne abbia un po' di più...E' irrealistico pensare che un uovo utente e inesperto usi solo linux per amminstrarlo, ha bisogno di utilizzare qualche programma grafico pesante.Il che vuol dire 128Mb.
        • Anonimo scrive:
          Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
          - Scritto da: kk
          COmunque e' in arrivo una modifca al kernel
          (preempitive anche per il kernel) che dara'
          una buona risposta anche ai comandi
          dell'utente, speriamo senza danneggiare le
          buone prestazioni agli alti carichi.Non credo sarà integrata nel kernel ufficiale, ma qualche distribuzione orientata al desktop potrebbe utilizzarla.
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            il 2.5 e' ufficialmente preemptive, ... se non sbaglio :)
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di hardware è piu' lento di windows X
            hai ragionehttp://www.linuxdevices.com/news/NS3989618385.html
    • Anonimo scrive:
      Re: A parità di hardware è piu' lento di windows XP
      - Scritto da: bicchiere
      Provare per crederemmm.... ho confrontato win XP e linux/kde su due portatili, contemporaneamente, uno di fianco all' altro.Il primo era (il mio) un celeron 500 con KDE 2.2.2 super temato su linux con kernel con kernel preemptive e scheduler O(1).l'altro era un PIII a non so quanti MHz (
      800 comunque) con win XP la mia macchina con KDE era obiettivamente molto piu' "snappy" !! a confronto, con XP sembrava di lavorare sottacqua !!!!Ciao !PS : Il mio giudizio e' di parte, pero' anche le altre persone che erano con me erano daccordo...
      • Anonimo scrive:
        vorrei sottolineare che se basate sull'apparenza..
        ..le vostre osservazioni,la differenza in un interfaccia GRAFICAla fa la velocita` di trasferimento dellamemoria da motherboard a scheda GRAFICA,appunto. E se la scheda grafica supportio meno delle accelerazioni fatte appostaper visualizzare roba in appiccicosefinestrelle a punta e clicca......quanto odio il mio mouse......quanto odio il mio mouse......oh, quanto odio il mio mouse...
        • Anonimo scrive:
          Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen

          ...quanto odio il mio mouse...
          ...quanto odio il mio mouse...
          ...oh, quanto odio il mio mouse...Se vuoi ti presto il mio.
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            io ti consiglio il logitech senza la pallina sotto.... va che è uno spettacolo, poi la versione bulk costa pochissimo ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            Il logitech ha pessimi drivers, meglio il Microsoft senza pallina: il miglior mouse che io abbia mai avuto.ZioBill
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            - Scritto da: ZioBill
            Il logitech ha pessimi drivers, meglio il
            Microsoft senza pallina: il miglior mouse
            che io abbia mai avuto.In Linux non c'è bisogno di driver per nessuno dei due e il Logitech è decisamente più comodo come forma (li uso tutti e due continuativamente).
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen

            In Linux non c'è bisogno di driver per nessuno
            dei due e il Logitech è decisamente più comodo
            come forma (li uso tutti e due
            continuativamente).In Windows 2000 e Windows XP neanche, ma il mouse della M$oft va decisamente meglio ed è esteticamente più carino e funzionale.
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            - Scritto da: lolpi

            In Linux non c'è bisogno di driver per
            nessuno

            dei due e il Logitech è decisamente più
            comodo

            come forma (li uso tutti e due

            continuativamente).

            In Windows 2000 e Windows XP neanche, ma il
            mouse della M$oft va decisamente meglio ed è
            esteticamente più carino e funzionale.E allora perché il mio IntelliPoint mi ha chiesto di installare 25MB (!) di SW? Per sport?
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            Ah, e ripeto che uso tutti e due e trovo *molto* più comodo il Logitech, quello MSFT ha la parte posteriore troppo larga, IMO.
          • Anonimo scrive:
            [ot] non odio il mio mouse...
            io uso un logitech ottico da 35 euro, e con windows i famigerati driver vanno benone.con linux non ce n'è nemmeno bisogno, basta dirgli il tipo di mouse e lui funzia, sia su usb che su psaux.
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            - Scritto da: ZioBill
            Il logitech ha pessimi drivers, meglio il
            Microsoft senza pallina: il miglior mouse
            che io abbia mai avuto.Infatti e` un ottimo mouse. Ho solo avuto un problema... uso 3 OS: Win98, Win2k e Linux Mdk 8.1Allora con Win98 e Linux tutto perfetto, riconosciuto senza problemi (linux come 'generic wheel mouse'). Faccio partire Win2k, arrivo al logon e ...CATATRONK.. si impalla tutto. Non funziona neanche piu' CTRL+ALT+CANC e devo resettare col pulsante...Alla fine x installarlo ho dovuto avviare win2k senza collegare il mouse, installare i driver e riavviare...Senza polemica eh! E' solo un aneddoto che mi e` successo...
          • Anonimo scrive:
            Re: vorrei sottolineare che se basate sull'apparen
            anche marble mose della logithech e ottimo ;))e' da quattro anni che cade ovunque e funzia ancora benissimo:)
Chiudi i commenti