Miglior Prestito Personale: Guida alla Scelta 2024

Miglior Prestito Personale: Guida alla Scelta 2024

Michelangelo Ricupati
Pubblicato il 21 mar 2024 - Aggiornato il 12 apr 2024

Scegliere il miglior prestito personale nel 2024 può rivelarsi una vera e propria impresa, soprattutto se non ci si sa orientare tra le opzioni e ponderare tutte le variabili.

In questa guida abbiamo selezionato i migliori prestiti personali del periodo e li abbiamo classificati sulla base di questi criteri: facilità di richiesta, velocità di valutazione, convenienza dei tassi di interesse e all’affidabilità dell’istituto.

La vera sfida è trovare i tassi e le condizioni più favorevoli sul mercato, in quanto si finisce spesso per scegliere soluzioni poco convenienti o con troppi requisiti da soddisfare. Per assicurarsi sempre il prestito più vantaggioso bisogna monitorare costantemente le offerte e le simulazioni che mostrano gli importi delle rate mensili nonché i costi finali. Qui puoi trovare tutto quello che devi sapere sui prestiti personali, dalle caratteristiche alle opzioni da tenere d’occhio, passando per i requisiti essenziali.

Il miglior prestito personale di oggi

Per semplificare ulteriormente la ricerca del miglior prestito personale del 2024, abbiamo raggruppato qui sotto le soluzioni più interessanti scelte per la facilità di richiesta, la convenienza dei tassi di interesse, la velocità di valutazione delle richieste e l’affidabilità dell’istituto.

Confrontati i vari prestiti, trovare quello che soddisfa le proprie esigenze sarà sicuramente più semplice!

1. Younited

Younited
4.8

💰 Importo massimo: 50.000€

📈 TAN: 3,77%

📊 TAEG: minimo 4,99%, massimo 15,89%

📆 Durata minima e massima: da 6 a 84 mesi

⏲️ Tempi di erogazione: 24 ore con richiesta online

💸 Costi accessori: ❌

Younited consente di accedere ad una delle soluzioni con i tassi migliori per i prestiti personali, con la possibilità di ottenere da 1.000€ a 50.000€ da rimborsare entro un minimo di 6 mesi e un massimo di 84 mesi.

Il TAEG minimo applicabile è del 4,99%, mentre il valore massimo ammonta a 15,89%, con un TAN fisso del 3,77%. I tempi di elaborazione sono praticamente immediati, in quanto il prestito può essere richiesto direttamente online con esito in 24 ore. L’ideale per situazioni di emergenza.

Il prestito è erogato direttamente sul conto corrente e rimborsato dal richiedente tramite bonifico bancario o tramite addebito periodico. L’imposta di bollo è a carico dell’istituto e non sono previste spese fisse o spese di apertura.

Un punto di forza del prestito personale di Younited è la possibilità di rimborsare anticipatamente il credito senza penali.

 

2. Agos

Agos
4.6

💰 Importo massimo: 30.000€

📈 TAN: 7,70%

📊 TAEG: massimo 11,90%

📆 Durata minima e massima: da 12 a 120 mesi

⏲️ Tempi di erogazione: 48 ore con richiesta online

💸 Costi accessori: imposta di bollo (16€)

Agos è uno dei migliori prestiti personali per chi vuole ottenere delle somme di denaro entro tempi brevi, con accrediti nel giro di 48 ore dall’accettazione della richiesta.

I tassi d’interesse sono molto competitivi, con un TAEG massimo dell’11,90% e TAN del 7,70% per prestiti fino a 30.000€ richiesti entro il 30 aprile 2024. Le opzioni di Agos, inoltre, sono abbastanza flessibili, in quanto si può variare da un minimo di 12 rate a un massimo di 120.

Il prestito può essere richiesto direttamente online senza spese di apertura. Tuttavia, sono al carico del cliente le imposte di bollo di 16€ per il contratto di prestito.

 

3. Compass

Compass
4.5

💰 Importo massimo: 30.000€

📈 TAN: minimo 7,45%, massimo 13,89%

📊 TAEG: minimo 7,99%, massimo 15,70%

📆 Durata minima e massima: da 24 a 60 mesi

⏲️ Tempi di erogazione: 24 ore

💸 Costi accessori: spese di istruttoria, commissioni di incasso, imposta di bollo (16€)

Compass consente di ottenere un prestito personale fino a 30.000€ dai 24 ai 60 mesi, la richiesta può essere fatta direttamente online fornendo i documenti d’identità, l’ultima busta paga o l’ultima dichiarazione dei redditi in caso di partita IVA.

Una volta fatta la richiesta, l’importo viene accreditato tramite bonifico bancario o bonifico domiciliato postale, con il rimborso che può essere addebitato in modo ricorrente direttamente sul conto o tramite bollettini presso punti SisalPay, LIS PAGA, QuiPay e simili.

In caso di perfezionamento della richiesta online, è possibile ottenere un TAEG da 7,99% a 15,70%, con TAN minimo 7,45% e massimo 13,89%. Facendo un esempio, un prestito da 10.000€ da 65 a 84 mesi prevede rate da 190€ mensili.

Le spese di istruttoria vanno da 150,00€ a 300,00€, con commissioni di incasso massime di 1€ e imposta di bollo di 16€ secondo le normative vigenti.

 

4. Supercredito

Supercredito
4.2

💰 Importo massimo: 75.000€

📈 TAN: N/A

📊 TAEG: N/A

📆 Durata minima e massima: N/A

⏲️ Tempi di erogazione: immediato con richiesta online

💸 Costi accessori: N/A

Supercredito offre la possibilità di ottenere il prestito personale col miglior tasso fisso in circolazione, per importi che possono raggiungere i 75.000€. Una delle specifiche rispetto ad altri prestiti è che non è possibile richiedere le somme per il mutuo della casa, ma solo per esigenze personali.

Sia il tasso che la rata sono fissi, con la possibilità di effettuare la richiesta direttamente online. I tassi vengono calcolati in base alla propria situazione personale: per fare un esempio, è possibile richiedere 25.000€ con TAN fisso a partire da 3,75% e TAEG 6,61%, dilazionato in 120 rate mensili da 282,77€, per un importo totale restituito di 33.932.40€.

 

5. Prexta

Prexta
4.3

💰 Importo massimo: 30.000€

📈 TAN: 10,90%

📊 TAEG: minimo 11,53%

📆 Durata minima e massima: da 12 a 120 mesi

⏲️ Tempi di erogazione: N/A

💸 Costi accessori: ❌

Il miglior prestito personale con tassi fissi è Prexta One, una soluzione che consente di richiedere dai 3.000€ ai 30.000€ con una durata che va dai 12 ai 120 mesi.

La richiesta può essere fatta online o in filiale con tempi di elaborazione brevi e con possibilità di saltare la rata o cambiarla in base alle proprie esigenze. Il TAN è fisso al 10,90%, mentre il TAEG equivale al 11,53% senza un limite massimo.

Con una simulazione di prestito di 10.000€ in 72 mesi, si ottiene una rata da 193€ mensili, con la comodità di non avere sorprese a fine mese grazie al tasso fisso. Tra le altre spese, è prevista l’imposta di bollo inclusa nel TAEG, mentre le spese di incasso e per le comunicazioni sono gratuite.

 

6. Sella

Quello di Sella è senza ombra di dubbio uno dei migliori prestiti personali del 2024 che propone prestiti fino a 60.000€ per un massimo di 120 mesi. In più, è possibile approfittare di un TAN fisso 13,10% e TAEG 13,93%, con l’erogazione assicurata entro 15 giorni lavorativi sul conto corrente.

In caso di emergenza, si può chiedere un prestito immediato con TAN 12% e TAEG 13,3%. Basta compilare i dati, inviare la richiesta e ottenere l’approvazione dall’istituto bancario.

In quanto alle spese, non sono previsti costi d’istruttoria o di apertura, ma solo il pagamento dell’imposta di bollo di 16€ e 0,98€ per l’invio di documenti cartacei.

 

7. Findomestic

Findomestic è senza dubbio uno dei migliori prestiti personali del 2024, richiedibile direttamente online ed erogato entro 24 ore direttamente sul conto corrente.

Il prestito può avere un importo minimo di 1.000€ e un importo massimo di 60.000€, con una durata che va dai 12 ai 120 mesi in base al progetto. Non sono previste spese accessorie e l’imposta di bollo è assolta dalla banca, con la possibilità di cambiare o saltare la rata.

Gli interessi sono abbastanza competitivi, con TAN/TAEG fissi 8,27%/8,59%, con rate da 199,90€ mensili per un importo di 14.000€ da restituire in 96 mesi.

 

8. MrFinan

Il prestito personale di MrFinan permette di ottenere somme fino a 75.000€ con TAN 3,4%/12,8% e TAEG 5,2%/16,4%, per una durata minima di 61 giorni e massima di 84 mesi.

Il presto è richiedibile direttamente online, con risposta immediata da parte della società, che mostrerà soluzioni personalizzate in base alla propria richiesta. Ad esempio, un prestito da 10.000€ da restituire in 36 mesi prevede un canone mensile di 322,67€, per un importo totale di 11.616€.

Non sono previste spese per l’apertura del modulo, mentre spese fisse possono variare in base alla propria situazione. A queste va aggiunta l’imposta di bollo, come da normativa vigente.

 

Simulazione miglior prestito personale aprile 2024

Per individuare il miglior prestito personale può essere utile mettere a confronto le varie condizioni economiche, in questa tabella puoi vedere un esempio per un credito di  10.000€ in 36 mesi per tutti gli istituti di credito analizzati in questa guida.

IMPORTO 10.000€ – DURATA 36 mesi

TAN RATA TAEG TOTALE
Younited 7,25% 309,92€ 8,05% 11.241€
Agos 7,70% 311,98€ 8,76% 11.350€
Compass 11,90% 336,64€ 13,87% 12.136€
Supercredito  N/A N/A N/A N/A
MrFinan 10,00% 322,67€ 10,00% 11.616€
Prexta 10,90% 329,90€ 11,53% 11.876€
Findomestic 8,35% 315,00€ 8,68% 11.340€
Sella 7,70% 311,98€ 8,11% 11.231€

 

Caratteristiche di un prestito personale

Un prestito personale è un finanziamento erogato da istituti finanziari come banche o società creditizie, pensato per i consumatori che devono ampliare il proprio margine di spesa in caso di necessità. L’importo massimo erogabile per questa tipologia di prestiti è di 75.000€.

Il prestito viene erogato per l’acquisto di beni al consumo, copertura di spese mediche o esigenze finanziarie di vario tipo. Il processo di richiesta, infatti, è molto più semplice e immediato rispetto a un mutuo o altri tipi di finanziamento.

I requisiti minimi per ottenere un prestito sono il possesso della residenza in Italia e il raggiungimento della maggiore età, ma è possibile che l’istituto voglia valutare le capacità di rimborso del richiedente, che deve dimostrare di possedere un reddito sufficiente a coprire le spese del prestito (esibendo ad esempio la busta paga).

Un’altra caratteristica dei prestiti personali è che non hanno bisogno di garanzie. Di conseguenza, non bisogna impegnare dei beni fisici o ipotecare un immobile per richiedere le somme desiderate.

Allo stesso tempo, però, i prestiti personali hanno tassi di interesse più elevati rispetto ad altri tipi di finanziamento, proprio a causa della loro flessibilità e facilità di accesso.

 

Quali costi considerare

Per scegliere il miglior prestito personale bisogna valutare tutti i costi da sostenere, che variano in base a questi fattori:

  • importo del prestito: l’importo chiesto in prestito è l’elemento principale da considerare per fare una stima dei costi complessivi. Più è alto l’importo, più saranno alti gli interessi;
  • durata: in genere, più lunga è la durata del prestito, più interessi si accumulano nel tempo, motivo per cui è meglio optare, se possibile, per prestiti brevi;
  • tassi di interesse: i tassi di interesse (TAN/TAEG) influenzano notevolmente il costo finale, quindi è bene cercare una banca dai tassi convenienti;
  • spese iniziali: in base all’istituto scelto, si dovranno sostenere spese iniziali come quelle di istruttoria, che andranno ad influire sul costo finale del prestito;
  • commissioni: è possibile che vengano richieste commissioni aggiuntive, come per i servizi di pagamento anticipato o per l’ampliamento della durata del prestito.

In questo senso, il miglior prestito personale è quello che, al netto delle suddette variabili, offre le condizioni più convenienti per il richiedente.

 

Requisiti dei prestiti personali

I prestiti personali richiedono diversi requisiti da soddisfare e documenti per ottenere l’approvazione della richiesta. Quelli obbligatori sono:

  • documento di identità e codice fiscale;
  • documentazione reddituale;
  • età compresa tra i 18 e i 75 anni:
  • residenza in Italia;
  • possesso di un conto corrente;
  • reddito da lavoro dimostrabile.

Queste informazioni servono alla banca per assicurarsi che il richiedente sia non solo in un’età consona alla richiesta di un prestito, ma anche per attestare la sua capacità di rimborso e la sua stabilità economica.

Inoltre, bisogna non essere stati etichettati come cattivi pagatori o protestati in passato, elemento che può creare difficoltà in fase di richiesta. Esistono anche dei prestiti senza busta paga, erogabili in casi particolari.

 

Per cosa puoi chiedere un prestito personale

Abbiamo già appurato che i migliori prestiti personali consentono di ottenere delle somme di denaro da restituire con gli interessi senza una causale specifica. Tuttavia, in base al progetto da realizzare, è possibile che la banca applichi dei costi leggermente diversi.

Ecco una lista completa dei motivi per cui si può richiedere un prestito personale:

  • bisogno di liquidità;
  • acquisto di un’auto usata o nuova;
  • mutuo (non tutte le banche);
  • ristrutturazione casa;
  • efficientamento energetico;
  • arredamento dell’immobile;
  • acquisto di un veicolo elettrico;
  • copertura spese mediche;
  • matrimonio o cerimonie;
  • acquisto elettrodomestici;
  • nascita figli;
  • formazione e università;
  • viaggi e vacanze.

In sintesi, un prestito personale può essere chiesto per qualunque motivo, da cui deriva appunto il termine “personale”. L’unica motivazione un po’ più ostica è il mutuo, in quanto non tutte le società erogano tali somme alle medesime condizioni.

 

Criteri di valutazione

Per stilare la nostra classifica alla ricerca del miglior prestito personale, abbiamo utilizzato i seguenti criteri:

  • facilità di richiesta del prestito personale, poiché molte banche potrebbero essere più rigide nel controllo della storia creditizia;
  • tassi di interesse, sia fissi che variabili, in modo da risparmiare nel lungo periodo;
  • velocità di erogazione, che può fare la differenza per chi si trova in situazioni di emergenza;
  • affidabilità dell’istituto.

Chiaramente, il miglior prestito personale va scelto anche tenendo conto delle proprie necessità, che possono variare da persona a persona.

 

Conclusione

Individuare il miglior prestito personale aiuta a coprire le proprie spese importanti senza il bisogno di ricorrere a un mutuo o a una carta di credito. In particolare, queste soluzioni sono ottime per chi deve ristrutturare casa, comprare l’arredamento o cambiare auto.

Di conseguenza, il prestito personale è consigliato per acquisti importanti ma non troppo onerosi, soprattutto a causa degli elevati tassi d’interesse, sicuramente più alti rispetto a un finanziamento tradizionale.

Prima di sottoscrivere un contratto, infatti, bisogna considerare tutta una serie di costi, tra cui i tassi di interesse, le spese di apertura e l’imposta di bollo, nonché elementi come l’affidabilità dell’istituto e la velocità nell’erogazione dei fondi.

Domande Frequenti sui Prestiti Personali

Qual è la differenza tra TAN e TAEG?

ll TAN (Tasso Annuo Nominale) indica il tasso di interesse effettivo sul prestito, mentre il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) include anche le spese e le commissioni aggiuntive associate al prestito.

Chi decide i tassi di interesse?

I tassi di interesse sono determinati dalle banche e dagli istituti finanziari in base a vari fattori, tra cui politiche monetarie della Banca Centrale Europea, tassi di mercato e rischio del prestatore. Di conseguenza, è sempre bene consultare i tassi generali prima di chiedere un prestito.

Conviene chiedere un prestito oggi?

Tutto dipende dalle proprie esigenze finanziarie. Rispetto al passato, oggi i tassi di interesse sono molto elevati, ma è chiaro che in caso di necessità si può chiedere un prestito personale dopo un’attenta valutazione dei costi associati.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.