Morpheus 4 punta al P2P universale

La nuova versione del celebre client di file-sharing introduce il supporto a tutti i principali network P2P e condisce il tutto con l'integrazione della tecnologia VoIP
La nuova versione del celebre client di file-sharing introduce il supporto a tutti i principali network P2P e condisce il tutto con l'integrazione della tecnologia VoIP


Roma – Con una strategia che può in parte considerarsi il proseguimento di quella adottata negli anni addietro e, in parte, un ritorno alle origini, StreamCast Networks ha rilasciato una nuova versione del proprio client di file-sharing, Morpheus, in grado di interoperare con tutti i principali network P2P, inclusa quella rete, la stessa su cui poggia Kazaa, da cui nel 2001 dovette uscire bruscamente per problemi di licenze.

Oltre a Kazaa e alla già supportata “ragnatela” di Gnutella, Morpheus 4 è in grado di connettersi ed effettuare ricerche sulle reti di iMesh, eDonkey, Overnet, Grokster, LimeWire e G2. In aggiunta, la nuova incarnazione di Morpheus integra il supporto alla tecnologia VoIP, la stessa attraverso cui gli utenti possono comunicare a voce in modo gratuito.

StreamCast è il primo grosso player del mercato P2P ad aver intrapreso, come si era preannunciato proprio di recente , la strada dell’interoperabilità fra network di file-sharing. Qualcosa di simile si può trovare in alcuni altri client di nuova generazione che, tuttavia, non sono altrettanto diffusi: fra questi il più noto è forse Shareaza , un programma gratuito in grado di gestire connessioni contemporanee alle reti Gnutella, Gnutella 2, eDonkey 2000 e BitTorrent.

Resta da vedere come i concorrenti accoglieranno la mossa di StreamCast, soprattutto quelli che, come Kazaa, non vedono di buon occhio chi si connette alla propria rete senza autorizzazione. Proprio di recente Kazaa ha messo il bavaglio ad uno dei programmi “abusivi” più noti fra i client FastTrack, Kazaa Lite.

In base a quell’ impegno che StreamCast si assunse la scorsa estate insieme a Grokster e Kazaa Lite, la nuova versione di Morpheus si dichiara scevra di qualsiasi spyware. Oltre a questo, il programma include anche alcune funzionalità per proteggere gli utenti dai più comuni virus e salvaguardare la loro privacy.

L’abbandono della rete FastTrack costò a StreamCast grosse perdite in termini di utenti, perdite che l’hanno fatta bruscamente scivolare da quella posizione di vertice occupata solo pochi anni fa. Con Morpheus 4 l’azienda spera ora di tornare in vetta.

Morpheus 4 può essere scaricato gratuitamente da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 02 2004
Link copiato negli appunti