Movielink parte entro l'anno

Il centro di download a pagamento di film delle major sarà pronto a partire entro qualche settimana. Partecipano tutti i big ma se la devono vedere con i sistemi peer-to-peer e la ridotta diffusione del broadband


Roma – Non manca ormai molto al lancio ufficiale dei servizi di Movielink , la joint-venture tra i big di Hollywood che intende dare vita ad un sistema di distribuzione di film via internet, naturalmente a pagamento.

L’azienda, nata dalla collaborazione di Sony, MGM, Paramount, Universal e Warner Bros, intende utilizzare tecnologie IBM per consentire agli utenti di scaricare interi lungometraggi sui propri PC o, successivamente, su device di riproduzione, televisione in testa.

L’idea è quella di fornire un ampio spettro di produzione cinematografica capace di spaziare in tutti i generi più importanti e di consentire il download, almeno in una prima fase di lancio, soltanto agli utenti statunitensi dotati di connettività a banda larga.

I film saranno di fatto “affittati” dagli utenti che potranno visualizzarli con una serie di limitazioni di utilizzo che ancora non sono state dettagliate ma che rappresentano senz’altro uno dei nodi fondamentali della nuova impresa, che dovrà saper superare le diffidenze degli utenti. Limitazioni all’utilizzo della musica distribuita online a pagamento da imprese come PressPlay o RealOne hanno finora suscitato grandi critiche, contribuendo nei fatti a impedire un vero e proprio decollo di queste iniziative industriali.

Come se non bastasse, molti film sono già disponibili in formato compresso sulle reti peer-to-peer, scambiati gratuitamente tra utenti internet di tutto il mondo. E sono proprio queste reti che rappresentano per le grandi case produttrici del settore il nemico da battere, sul modello di quanto stanno tentando di fare le majors della musica con questi stessi network.

Ma i cinque big che si muovono con Movielink non dovranno soltanto mettere in campo servizi capaci di convincere gli utenti a lasciar perdere sistemi che consentono comunque di recuperare film in modo gratuito, dovranno anche vedersela con il problema non indifferente della diffusione di connettività broadband la cui copertura negli Stati Uniti, primo mercato di Movielink, va comunque ampliandosi. Resta da vedere se questo basterà a fare di Movielink un business innovativo e capace di avere sulla rete un impatto pari a quello che i cinque big del cinema hanno da sempre al di fuori di internet.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Speriamo in bene
    Bisognerebbe dare una severa lezione a chi rende internet poco sicura, speriamo che le grandi case facciano qualche cosa.
  • Anonimo scrive:
    Una nuova cultura
    richiede tempo e risorse, in un mondo nel quale sicurezza oggi significa abdicare la propria privacy.... non sono assolutamente ottimista
    • Anonimo scrive:
      Re: Una nuova cultura
      - Scritto da: CultureClub
      richiede tempo e risorse, in un mondo nel
      quale sicurezza oggi significa abdicare la
      propria privacy.... non sono assolutamente
      ottimistaAppunto, aspetta e spera
  • Anonimo scrive:
    Che novità.....
    Accipicchia, se questa è la versione nuova, cosa era quella del '92?
  • Anonimo scrive:
    Windows e' legale ?
    cioe essendo che palesemente viola la privacy in che posto lo mettiamo e come lo sostituiamo se nn esiste un alternativa ?leggere licenza windows XPlicenza windows 2000 sp3licenza mediaplayer 7, 8, 9bene risolviamo prima la riservatezza poi vediamo per il resto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e' legale ?
      - Scritto da: fhsh
      cioe essendo che palesemente viola la
      privacy in che posto lo mettiamo e come lo
      sostituiamo se nn esiste un alternativa ?
      leggere licenza windows XP
      licenza windows 2000 sp3
      licenza mediaplayer 7, 8, 9
      bene risolviamo prima la riservatezza poi
      vediamo per il resto.Ahò, ma possibile che su ogni notizia dovete tirare fuori MS?Cavoli, certa gente mi pare al limite del paranoico...
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows e' legale ?

        Ahò, ma possibile che su ogni notizia dovete
        tirare fuori MS?
        Cavoli, certa gente mi pare al limite del
        paranoico...Ma perche' non preoccuparsi? Tu prendi soldi da MS? Sono tuoi amici?L'onere della prova spetta all'autorita', ricorda."Certo bisogna farne di strada da una ginnastica d'obbedienza, fino ad un gesto molto piu' umano, che ti dia il senso mdella violenza.Pero' bisogna farne altrettanta, per diventare cosi' c..lioni, per non riuscire piu' a capire, che non ci sono poteri buoni."Fabrizio De Andre'
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows e' legale ?
          - Scritto da: NoMS

          Ahò, ma possibile che su ogni notizia
          dovete

          tirare fuori MS?

          Cavoli, certa gente mi pare al limite del

          paranoico...

          Ma perche' non preoccuparsi?E perchè farlo?
          Tu prendi soldi
          da MS?Io no..tu?
          Sono tuoi amici?Torvald$ o Job$ sono tuoi amici? :)
          L'onere della prova spetta all'autorita',
          ricorda.E che c'entra col citare MS come IL MALE in ogni notizia di PI?

          "Certo bisogna farne di strada da una
          ginnastica d'obbedienza, fino ad un gesto
          molto piu' umano, che ti dia il senso mdella
          violenza.
          Pero' bisogna farne altrettanta, per
          diventare cosi' c..lioni, per non riuscire
          piu' a capire, che non ci sono poteri
          buoni."
          Fabrizio De Andre'E che c'entra MS con ciò?Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows e' legale ?


            Ma perche' non preoccuparsi?

            E perchè farlo?Principio di precauzione...

            Tu prendi soldi

            da MS?

            Io no..tu?Nemmeno.

            Sono tuoi amici?

            Torvald$ o Job$ sono tuoi amici? :)No.

            L'onere della prova spetta all'autorita',

            ricorda.

            E che c'entra col citare MS come IL MALE in
            ogni notizia di PI?Sono daccordo che PI abbia un atteggiamento poco neutrale, ma sospettare di MS, come pure di Apple (meno di Linux, cmq) mi pare abbastanza naturale, visto che non trattasi di congreghe di scolarette, bensi' di multinazionali che controllano mezzo mondo.

            Fabrizio De Andre'

            E che c'entra MS con ciò?C'entra perche' non e' rivolto a MS ma a te. A te, che dovresti tener conto del fatto che MS potrebbe guadagnare (direttamente o indirettamente) dalle informazioni sul tuo conto. Sei sicuro che non lo faccia? Sei fiducioso nei loro confronti?E perche'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows e' legale ?
            - Scritto da: NoMS


            Ma perche' non preoccuparsi?



            E perchè farlo?

            Principio di precauzione...O di paranoia... :)



            Tu prendi soldi


            da MS?



            Io no..tu?

            Nemmeno.Siamo in 2...



            Sono tuoi amici?



            Torvald$ o Job$ sono tuoi amici? :)

            No.Bene... :)



            L'onere della prova spetta
            all'autorita',


            ricorda.



            E che c'entra col citare MS come IL MALE
            in

            ogni notizia di PI?

            Sono daccordo che PI abbia un atteggiamento
            poco neutrale, ma sospettare di MS, come
            pure di AppleE non mi pare tu lo abbia fatto...
            (meno di Linux, cmq)Vedi sopra...
            mi pare
            abbastanza naturale, visto che non trattasi
            di congreghe di scolarette, bensi' di
            multinazionali che controllano mezzo mondo.Già. ma guarda caso si parlava solo di MS...


            Fabrizio De Andre'



            E che c'entra MS con ciò?

            C'entra perche' non e' rivolto a MS ma a te.
            A te, che dovresti tener conto del fatto che
            MS potrebbe guadagnare (direttamente o
            indirettamente) dalle informazioni sul tuo
            conto. Ti ringrazio...ma, come dice il saggio, "...so sbagliare da solo..." :)
            Sei sicuro che non lo faccia? Tu del contrario?
            Sei fiducioso nei loro confronti?No, tu?Se è per questo non mi fido neppure di te... :)
            E perche'?Vedi sopra... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows e' legale ?
        - Scritto da: spino
        Ahò, ma possibile che su ogni notizia dovete
        tirare fuori MS?
        Cavoli, certa gente mi pare al limite del
        paranoico...Ahh, ma possibile che su ogni commento che tira in ballo MS devi intervenire a sua difesa?(a dire il vero intervieni anche dove si parla di altro per trollare)Cavoli, certa gente mi pare al limite del paranoico...
Chiudi i commenti