Mozilla ci mette una pezza

Riparata la falla che ha colpito Firefox 3.6.12. Forniti maggiori dettagli sui sistemi operativi a rischio. E una novità: il lancio di Firefox 4 sarà ritardato

Roma – Dopo la falla scovata dalle società specializzate in sicurezza e confermata dall’azienda, Mozilla ripara i danni . A meno di quarantotto ore dai report sul problema tecnico riguardante le codeline 3.5.X e 3.6.X di Firefox, il Panda Rosso ha emesso un update di emergenza utile ad arginare i danni.

Se, dopo aver riconosciuto il bug, l’azienda non era ancora in grado di fornire dettagli, ora si sa che la vulnerabilità colpisce Windows, Mac OS X e Linux . Dal blog di Mozilla, il responsabile della sicurezza Daniel Veditz fa sapere che Firefox 4, attualmente in fase di ultimazione, non è a rischio.

Mozilla non esita a proclamare un autoelogio per l’estrema rapidità con la quale vengono corretti gli errori. Tempistiche, fanno sapere, spesso più veloci rispetto a quelle seguite da Microsoft e Google per Explorer e Chrome.

Contestualmente all’update di correzione per Firefox 3.6.12, la fondazione comunica il ritardo dell’uscita di Firefox 4 , inizialmente prevista per novembre, e ora posticipata ai primi del 2011 . Nella wiki di Mozilla fervono i test del nuovo browser insieme ai dettagliati aggiornamenti sulle caratteristiche della versione beta. In una nota di fresca pubblicazione, Mike Beltzner, a capo dello sviluppo di Firefox, addebita il ritardo del lancio al grande lavoro condotto per arrivare a un prodotto di grande qualità : interfaccia utente, grafica, layout e linguaggio JavaScript sono gli elementi che presenteranno, si dice, notevoli miglioramenti.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti