Mozilla, i pubblicitari e il Web

Botte da orbi tra le agenzie di advertising, il W3C e Mozilla, con i primi impegnati a perorare la causa dei cookie traccianti e delle proprie regole Do-Not-Track. Regole che il W3C rifiuta, mentre Mozilla viene bollata come estremista

Roma – Il World Wide Web Consortium (W3C) rispedisce al mittente la proposta della Digital Advertising Alliance (DAA) per specifiche Do Not Track compatibili sia con la privacy degli utenti che con le esigenze del business pubblicitario. Le specifiche sono inaccettabili, ha sancito il W3C, perché in contrasto con gli obiettivi del consorzio del Web e con il consenso dei membri del gruppo.

La proposta DDA e la bozza di specifiche in attesa di adozione sono diverse in quattro aree fondamentali, comunica il W3C, e cioè nella definizione del termine “tracciamento” nelle definizioni di raccolta, conservazione, uso e condivisione dei dati, nella definizione dei dati “de-identificati” e nei limiti sull’uso degli ID unici. Il testo proposto da DDA, spiegano dal W3C, o è troppo limitato nelle coperture o agisce in evidente contrasto con quanto specificato dalla bozza ufficiale.

La decisione del W3C di scartare la proposta dei pubblicitari ha ovviamente provocato la reazione piccata delle associazioni di settore, che in un comunicato esprimono il proprio disappunto e si ergono a paladine della scelta degli utenti – che vogliono la privacy, certo, ma non disdegnano l’advertising personalizzato e sono comunque interessati a scegliere con precisione quando farsi tracciare e quando no.

I pubblicitari chiudono le comunicazioni con una velata minaccia di boicottaggio delle specifiche Do Not Track su cui è al lavoro il W3C, perché a DAA e sodali non va giù l’approccio del consorzio e preferiscono continuare a sviluppare le proprie soluzioni disponibili gratuitamente per gli utenti finali in tutto il mondo.

Ancora meno velata è infine la critica che l’Interactive Advertising Bureau (IAB) dedica a Mozilla, società entrata nel mirino delle organizzazioni di categoria a causa delle sue ultime iniziative sul blocco dell’installazione di cookie di terze parti e relativa infrastruttura di valutazione (The Cookie Clearinghouse) sviluppata assieme alla Stanford Law School.

Nelle parole del presidente di IAB Randall Rothenberg, la Foundation di Firefox è governata da “un sistema di valori anti-business” e vive “all’interno di un bozzolo filato da tecno-libertari ed élite accademiche che credono nella libertà per tutti, fintanto che sono loro a stabilire la definizione di libertà”.

Le regole contro i cookie traccianti proposte da Mozilla saranno devastanti soprattutto per i piccoli business telematici, dice Rothenberg, e distruggeranno un settore economico che vale miliardi. La soluzione? Per IAB, Mozilla deve entrare a far parte dell’organizzazione e collaborare a più ampio spettro con i signori dell’advertising.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Voorn scrive:
    x Luca Annunziata
    Bello fare le marchette ai commenti e poi bloccarli, così nessuno può rispondere...proprio bello, complimentoni.
  • Done scrive:
    Biliardi
    La parola "biliardo" in italiano significa altro
  • pietro scrive:
    perè
    dovrebbero pagargli gli interessi per tutti i minuti per cui i soldi sono rimasti sul suo conto..
  • Maurizio Franco scrive:
    questa è la realtà
    e noi ci attacchiamo all'euro!!!!
  • Aniello Caputo scrive:
    ma che me ne frega a me di peipal
    ma che me ne frega a me di peipal
  • Voorn scrive:
    In lettere
    novantaduemilioni duecentotrentatremila settecentoventi miliardi trecentosessantottomilioni cinquecentoquarantasettemila ottocento
  • Voorn scrive:
    Comunque...
    ...le notizie americane riportano la cifra come "92 quadtrillion"($92,233,720,368,547,800)http://news.cnet.com/8301-17852_3-57594146-71/paypal-makes-man-$92-quadrillion-richer-temporarily/
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Comunque...
      Sì, ma leggere i commenti precedenti magari aiutava ad evitare di rifare la stessa critica sbagliata.In Europa il conteggio è diverso...e gli americani, come al solito, fanno come gli pare
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Comunque...
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3853057&m=3853277#p3853277
  • Nome e cognome scrive:
    Se fosse accaduto in Italia...
    ... l'agenzia Equi****a avrebbe già provveduto a mandare l'avviso di pagamenti arretrati e aperto un'inchiesta su illeciti finanziari, protrandola anche dopo che PayPal avesse corretto la svista
  • skydrake scrive:
    billiardi
    Un billion è un miliardo, non un trillion, ossia 1000 miliardi, ossia 1.000.000 milioni.Ad esempio, il debito italiano è poco piu di 2 mila miliardi di euro, ossia 2.000 billion of euro, ossia 2 trillion of euro.Quindi, questi 92 billion of dollars sono poco meno dell'intero arretrato dei pagamenti della Pubblica Amministrazione italiana alle sue aziende private fornitrici.
    • Maurus scrive:
      Re: billiardi
      - Scritto da: skydrake
      Un billion è un miliardo, non un trillion, ossia
      1000 miliardi, ossia 1.000.000
      milioni.

      Ad esempio, il debito italiano è poco piu di 2
      mila miliardi di euro, ossia 2.000 billion of
      euro, ossia 2 trillion of
      euro.

      Quindi, questi 92 billion of dollars sono poco
      meno dell'intero arretrato dei pagamenti della
      Pubblica Amministrazione italiana alle sue
      aziende private
      fornitrici.Quoto, ma sai com'è... qui su PI i numeri hanno un valore relativo...
    • XnX scrive:
      Re: billiardi
      - Scritto da: skydrake
      Un billion è un miliardo, non un trillion, ossia
      1000 miliardi, ossia 1.000.000
      milioni.

      Ad esempio, il debito italiano è poco piu di 2
      mila miliardi di euro, ossia 2.000 billion of
      euro, ossia 2 trillion of
      euro.

      Quindi, questi 92 billion of dollars sono poco
      meno dell'intero arretrato dei pagamenti della
      Pubblica Amministrazione italiana alle sue
      aziende private
      fornitrici.magari verifica prima di sparare XXXXXXX. Tu parli di billion all'americana non di billione. Il modo per indicare le cifre in italia ed in alcune parti d'europa (e cioè il modo più antico e secondo me più corretto) identifica come bilione 1000 miliardi.http://it.wikipedia.org/wiki/BilioneInoltre nell'articolo si parla di biliardo che sarebbe il quadrillion americano che è esattamente la grandezza della cifra che l'uomo citato nella news si era visto comparire.
    • zzz scrive:
      Re: billiardi
      - Scritto da: skydrake
      Un billion è un miliardo, non un trillion, ossia
      1000 miliardi, ossia 1.000.000
      milioni.

      Ad esempio, il debito italiano è poco piu di 2
      mila miliardi di euro, ossia 2.000 billion of
      euro, ossia 2 trillion of
      euro.

      Quindi, questi 92 billion of dollars sono poco
      meno dell'intero arretrato dei pagamenti della
      Pubblica Amministrazione italiana alle sue
      aziende private
      fornitrici.Beh, è un articolo di Mauro Vecchio. [img]http://www.divavillage.com/images/Oct05/woman-disgusted-date1209.jpg[/img]
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: billiardi
      long scaleshort scalela differenza sta tutta lìsarebbe 10^15 in entrambe le notazioni, ma sarebbe troppo chiedervi di controllare :)
Chiudi i commenti