MS annuncia Visual Studio for Applications

VSA sarà l'evoluzione .NET di Visual Basic for Applications e si integrerà nell'infrastruttura web-oriented che Microsoft sta tessendo attorno alle sue applicazioni. Per il futuro previsto anche il supporto del linguaggio Csharp


Redmond (USA) – Visual Basic for Applications (VBA) si appresta ad entrare nell’era.NET e, acquistando il più altisonante nome di Visual Studio for Applications, si arricchirà della nuova versione di Visual Basic al cui nome, naturalmente, non poteva mancare quel suffisso tanto caro a Microsoft:.NET.

Il nuovo pacchetto fornirà tutte quelle funzioni che renderanno possibile la personalizzazione della prossima generazione di applicazioni Web-oriented.NET. Microsoft calcola che siano già oltre il 40% gli sviluppatori che utilizzano VBA per personalizzare le proprie applicazioni desktop.

Microsoft preannuncia che le future versioni di VSA incorporeranno anche altri linguaggi supportati da Visual Studio.NET, fra cui C# .

La prima versione dimostrativa del pacchetto sarà disponibile la prossima primavera, in concomitanza con il rilascio della seconda beta di Visual Studio.NET : i due pacchetti saranno entrambi rilasciati nella seconda metà del 2001.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gia' vedo i monitor 3D
    Credo sia il preludio per i monitor 3D...e magari vedremo in giro anche delle sfere di "cristallo" perfettamente funzionanti.Inizio a pensare che le leggende abbiano sempre piu' un fondo di verita'...
  • Anonimo scrive:
    Interessante ma...
    L'articolista, che non ha firmato questo pezzo, dovrebbe specificare meglio la fonte di quanto scrive (magari un sito dove leggere qualche altro dettaglio...)Personalmente no capisco che senso abbia avere un PC totalmente trasparente da porre , per forza, DIETRO un display Flat trasparente: il PC (oltre alla sua funzione) deve essere una lente di ingrandimento o una lente correttiva per occhiali?Penso che una cosa del genere non serva nemmeno agli 007.RR
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante ma...
      Mi correggo da solo.Ho letto gli articoli di Slashdot e New Scientist.Chiedo scusa all'autore, avevo letto MALERR
  • Anonimo scrive:
    evvai!
    Ecco l'antenato del chip ottico isolineare :^)piano piano avremo anche il teletrasporto e la velocita' curvatura..dobbiamo solo aspettare :)
Chiudi i commenti