MS Encarta entra nel 2005

Disponibile Microsoft Encarta Enciclopedia Premium 2005


Milano – Microsoft Italia ha presentato la nuova edizione 2005 di Encarta Enciclopedia Premium, definita dalla società una “biblioteca virtuale”. Con questo lancio estivo il colosso ha voluto farsi trovare preparato per il prossimo anno scolastico, il periodo in cui le enciclopedie elettroniche hanno più mercato.

Di seguito si riporta uno stralcio del comunicato stampa.

Encarta Enciclopedia Premium 2005, disponibile nelle versioni in DVD e CD, comprende le seguenti novità:

– Barra di ricerca Encarta. Rende ancora più semplice e veloce restare concentrati e ottenere risultati immediati. La barra di ricerca appare nella finestra attività di Windows anche quando Encarta è chiusa, permettendo agli studenti di accedere al database Encarta in qualunque momento.
– Aggiorna Encarta. Fornisce agli utenti informazioni aggiornate per assicurare in qualsiasi momento risultati tempestivi e accurati. Con un click del mouse i navigatori possono scaricare articoli, statistiche, notizie, collegamenti Web e altre informazioni aggiornate direttamente all’interno delle sezioni. Per essere sempre informati sulle novità e sulle ultime tendenze, Encarta aggiorna i suoi contenuti almeno una volta a settimana.
– Filmati di Discovery Channel. Encarta Enciclopedia Premium DVD 2005 contiene 32 video realizzati da Discovery Channel; mentre Encarta Enciclopedia Premium 2005 CD ne contiene 20. Gli argomenti affrontati spaziano dalla vita su Marte all’evoluzione degli uccelli fino alla nascita e alla morte delle stelle nell’universo.
– Imparare l?inglese con Englishtown. Per tutti gli utenti di Encarta Enciclopedia Premium 2005 è disponibile un corso di inglese online con Englishtown (necessario un collegamento Internet).

Encarta Enciclopedia Premium 2005 include anche:

– Viaggi 3-D. Accurate ricostruzioni tridimensionali rendono vivi alcuni dei siti archeologici più interessanti della civiltà mondiale, da Abu Simbel al Foro romano, da Persepoli al castello giapponese di Azuchi.
– Atlante mondiale interattivo. Un globo virtuale da ruotare come un mappamondo, un planisfero facile da stampare, più di venti carte tematiche, itinerari, quiz e altre fantastiche risorse per esplorare il mondo.
– Cronologia dinamica. Una linea del tempo per non perdersi nella storia dell?umanità. Avvenimenti, personaggi, scoperte e una ricca serie di collegamenti con i contenuti dell?enciclopedia
– Laboratorio didattico. Una serie di utili strumenti, attività e consigli per chi studia o deve presentare una relazione o una ricerca.
– Dizionario italiano e dizionario bilingue italiano-inglese. Con Encarta non ti mancherà mai la parola! Basta un doppio clic per conoscerne il significato nel dizionario italiano Zanichelli, oppure la sua traduzione in inglese.

Microsoft Encarta Enciclopedia Premium 2005 sarà disponibile nelle versioni in DVD e CD a partire da settembre 2004 al prezzo suggerito al pubblico di 59,99 euro (Iva inclusa). Sconti a volume sono disponibili per scuole, università e biblioteche.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ..i cd dei vu cumprà...
    ...ovviamente provengono anche dal Napoletano, una delle patrie del riciclaggio del denaro sporco attraverso i cd, che poi vengono venduti dal clan dei senegalesi ed affini.A 5 Euro ti forniscono il prodotto finito, un cd masterizzato con una copertina tarocca in plastichina (una volta vendevano i cd impacchettati e + simili agli originali....)Questo commercio è ILLEGALE, anche in considerazione delle fonti monetarie che finanzia tale mercato.E' paragonabile tutto ciò al P2P? E' sanzionabile allo stesso modo?Quale è l'utile di un utente P2P se non quello di ascoltare un cd in formato mp3 per poi cancellarlo dopo alcuni ascolti? E quando il cd piace, non è detto che non si acquisti l'originale (il fascino della copertina, delle notizie sulle canzoni ed il feticismo di "possedere" un'opera è indiscussa).Ed infine: la qualità dell'mp3 è paragonabile a quella di un cd originale o se ne discosta? Anche i non puristi dovranno riconoscere che la qualità dell'mp3 è nettamente inferiore ad un formato WAV in originale.
  • Federikazzo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    infatti ho detto che la musica è UN PASSATEMPO... per guadagnarmi il pane ME NE VADO A LAVORARE, non come certe persone che vanno in giro canticchiando "lunaaaa di lanaaaaaaa riscalda la mia cena".i miei "brani" (se davvero la cosa andrà in porto) saranno lì: chi li vuole se li scarica e chi li apprezza, SE VUOLE, mi manda un assegno virtuale con paypal..ovvio che se ricevo qualcosa mi sento "spronato" ad andare avanti... ma se non ricevo nulla, significa che davvero ho creato un aborto, quindi tanto vale smettere...ps: per quel tale che dice di non potermi raggiungere (xkè protowall non vuole:D), raggiungimi da METTIQUIILMIONICK.altervista.org
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    www.federikazzo.da.ru Packet to "da.ru ads and 5-7.net.incru.net ads" ( 000.000.000.000 ) blocked. [protocol: TCP - src: 1347 / dst: 80]protowall non vuole :s:(
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p

    però ho una sorella di 10 anni che
    (purtroppo) ascolta questa porcheria. che
    faccio? spendo i 25 euro x quella ca**ata o
    gliela scarico e finisce lì?
    ho LP e CD rigorosamente ORIGINALI di
    ARTISTI NEL VERO SENSO DELLA PAROLA, ma MAI
    e poi MAI comprerò un CD (o un
    WMA/AAC o qualsivoglia supporto) originale
    di tiziano ferro, valeria rossi e compagnia
    bella.
    vorrei vedere se tutti pensassero la stessa cosa della musica che "mi auguro ;) " tu produrrai :|
  • Federikazzo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p

    No, ma comunque nessuno ha priorità
    (e quindi importanza) maggiori di un altro.
    Il download illegale di musica è un
    reato, punto. sbagliato: LORO HANNO DECISO CHE è ILLEGALE. ma tralasciamo: ma alla fine ognuno la vede a modo suo.....
    Cosa fai nella vita? Scommetto che non hai
    mai creato niente (di artistico) da poter
    rivendere. Non sei un programmatore,
    né tantomeno un cantante ;)
    Altrimenti saresti molto meno sarcastico sul
    concetto di morire di fame. Ti toccherebbe
    un po' di più, secondo me.studio scienze della comunicazione, sono reduce della facoltà di informatica, faccio siti web e, UDITE UDITE, sono pure musicista.se non mi credi, vatti a guardare il mio sito (cerca il mio nick in un qualsiasi motore di ricerca, così non faccio pubblicità occulta).ho programmato videogiochi da quando ho 17 anni, poi ho smesso xkè la mia unica VERA passione è la musica e sto tentando di realizzare un demo... che depositerò da un bravo notaio (altro che SIAE) e distribuirò IO STESSO su internet.la musica è una passione E BASTA.che vadano a lavorare anche loro, come farò io!è giusto guadagnare il GIUSTO, ma non lucrarci... sarò estremo, ma io la penso così.
    No, ma se sono là vuol dire che
    qualcuno ce li ha messi. Non io, non tu...
    ma allora chi? Il sistema, dirà
    qualcuno. Esatto, il sistema. ma tu pensi
    che scaricando musica, ripeto, illegalmente,
    si possano cambiare le cose? Ne dubito.
    Toglimi una curiosità: quando
    sarà possibile acquistare online la
    musica anche in Italia tramite
    ITMS \(apple) a 99 centesimi, -
    un album
    a 9.99 lo farai oppure continuerai a
    scaricare musica come fai adesso?
    Perché allora il discorso economico
    non varrà più, caro mio. Non
    penso che per pochi centesimi uno di noi
    vada in mezzo alla strada. Se non hai 10
    euro per acquistare un CD, non avresti
    neanche i soldi per acquistare un "lettore
    CD", o un computer, o un motorino... ah
    già dimenticavo, quelli non si
    possono scaricare, ma si possono rubare, un
    po' più grave come reato (vedi su).non hai capito forse. se mi propongono di comprare deep purple/pink floyd/queen/ecc... a 99 cent/brano, io gli faccio una statua!!!INSOMMA, QUI PARLIAMO DI MUSICA CON LA "M" MAIUSCOLA!!!! e io sono sempre stato disposto a pagarla!loro pretendono che io acquisti, al modico prezzo di 25euro circa, l'ultimo cd di jamelia? (o come cacchio si scrive..)beh... da me quei soldi SE LI SOGNANO.però ho una sorella di 10 anni che (purtroppo) ascolta questa porcheria. che faccio? spendo i 25 euro x quella ca**ata o gliela scarico e finisce lì?ho LP e CD rigorosamente ORIGINALI di ARTISTI NEL VERO SENSO DELLA PAROLA, ma MAI e poi MAI comprerò un CD (o un WMA/AAC o qualsivoglia supporto) originale di tiziano ferro, valeria rossi e compagnia bella.che imparino a rivalutare la musica e a dargli il giusto valore.-Fede==================================Modificato dall'autore il 27/08/2004 2.10.18==================================Modificato dall'autore il 27/08/2004 2.12.23
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p




    Che c'entra che ci siano problemi
    più

    gravi?

    Ragionando così non si
    indagherebbe

    su nessun reato perché prima

    bisognarebbe trovare tutti i colpevoli
    di

    omicidio, reato più grave di
    tutti.[cut]

    il tuo discorso mi sembra TOTALMENTE "senza
    capo nè piedi"...
    mica ha detto che bisogna fare la scaletta
    dei problemi gravi e quindi di agire in base
    a quest'ultima!
    No, ma comunque nessuno ha priorità (e quindi importanza) maggiori di un altro. Il download illegale di musica è un reato, punto.


    non mi sembra che le persone che la

    vorano


    nel settore della musica e del
    cinema


    muoiano di fame



    Quindi finché uno non muore di
    fame

    non può essere protetto dalla
    legge?

    Fate dei discorsi senza senso...

    il discorso senza senso, ripeto, lo stai
    facendo tu: non devono morire di fame x
    essere protetti dalle leggi, giustissimo! ma
    converrai con me che non è giusto che
    facciano delle leggi ad-hoc per permettere a
    certi furbacchioni di fare i loro porci
    comodi, no?
    è giusto guadagnarci, ok, ma è
    sbagliato APPROFITTARNE e farne una
    questione di vita o di morte perchè,
    DICIAMOCELO, questi non muoiono MAI di fame,
    anzi!Cosa fai nella vita? Scommetto che non hai mai creato niente (di artistico) da poter rivendere. Non sei un programmatore, né tantomeno un cantante ;-)Altrimenti saresti molto meno sarcastico sul concetto di morire di fame. Ti toccherebbe un po' di più, secondo me.
    tu credi che una persona che guadagna per
    ogni apparizione/trasmissione in radio e tv
    e PERFINO per dire soltanto "offre tim" in
    uno spot di 30secondi poi rischia di non
    arrivare a fine mese come chi compra
    onestamente tutti i dischi del dj francesco?
    in effetti non metto in dubbio che anche
    loro possano avere delle difficoltà
    economiche: comprare una ferrari, del resto,
    non è concesso a tutti...
    BAH!No, ma se sono là vuol dire che qualcuno ce li ha messi. Non io, non tu... ma allora chi? Il sistema, dirà qualcuno. Esatto, il sistema. ma tu pensi che scaricando musica, ripeto, illegalmente, si possano cambiare le cose? Ne dubito.Toglimi una curiosità: quando sarà possibile acquistare online la musica anche in Italia tramiteITMS (apple) a 99 centesimi, -
    un album a 9.99 lo farai oppure continuerai a scaricare musica come fai adesso? Perché allora il discorso economico non varrà più, caro mio. Non penso che per pochi centesimi uno di noi vada in mezzo alla strada. Se non hai 10 euro per acquistare un CD, non avresti neanche i soldi per acquistare un "lettore CD", o un computer, o un motorino... ah già dimenticavo, quelli non si possono scaricare, ma si possono rubare, un po' più grave come reato (vedi su).
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa credono!!!!
    Che facendo morire il p2p la gente compri gli originali a prezzi ESOSI????Andranno avanti solo questi individui che continueranno a guadagnare alla faccia di:1) discografici2) Stato3) provider (che dopo la chiusura del p2p moriranno di fame!)4) SIAE30.000 supporti in questo caso corrispondono a 30.000 cd tarocchi venduti!!!!Meglio, così a MORIRE DI FAME sarà più di qualcuno!!!Ma del resto è quello che hanno voluto con quella stramaledettissima legge!!!!!!!BENE, BRAVI, BIS!
  • Federikazzo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    direi che ci sono problemi molto piu'
    gravi

    di questo cosa dici ?

    Che c'entra che ci siano problemi più
    gravi?
    Ragionando così non si indagherebbe
    su nessun reato perché prima
    bisognarebbe trovare tutti i colpevoli di
    omicidio, reato più grave di tutti.
    Mi scusi mi hanno rubato l'auto....
    Ah no guardi prima dobbiamo risolvere tutti
    i casi di omicidio, poi ci occuperemo del
    furto della sua auto.il tuo discorso mi sembra TOTALMENTE "senza capo nè piedi"...mica ha detto che bisogna fare la scaletta dei problemi gravi e quindi di agire in base a quest'ultima!

    non mi sembra che le persone che la
    vorano

    nel settore della musica e del cinema

    muoiano di fame

    Quindi finché uno non muore di fame
    non può essere protetto dalla legge?
    Fate dei discorsi senza senso...il discorso senza senso, ripeto, lo stai facendo tu: non devono morire di fame x essere protetti dalle leggi, giustissimo! ma converrai con me che non è giusto che facciano delle leggi ad-hoc per permettere a certi furbacchioni di fare i loro porci comodi, no?è giusto guadagnarci, ok, ma è sbagliato APPROFITTARNE e farne una questione di vita o di morte perchè, DICIAMOCELO, questi non muoiono MAI di fame, anzi!tu credi che una persona che guadagna per ogni apparizione/trasmissione in radio e tv e PERFINO per dire soltanto "offre tim" in uno spot di 30secondi poi rischia di non arrivare a fine mese come chi compra onestamente tutti i dischi del dj francesco?in effetti non metto in dubbio che anche loro possano avere delle difficoltà economiche: comprare una ferrari, del resto, non è concesso a tutti...BAH!--http://federikazzo.altervista.org
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    - Scritto da: Anonimo
    direi che ci sono problemi molto piu' gravi
    di questo cosa dici ?Che c'entra che ci siano problemi più gravi?Ragionando così non si indagherebbe su nessun reato perché prima bisognarebbe trovare tutti i colpevoli di omicidio, reato più grave di tutti.Mi scusi mi hanno rubato l'auto....Ah no guardi prima dobbiamo risolvere tutti i casi di omicidio, poi ci occuperemo del furto della sua auto.
    non mi sembra che le persone che la vorano
    nel settore della musica e del cinema
    muoiano di fameQuindi finché uno non muore di fame non può essere protetto dalla legge?Fate dei discorsi senza senso...
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    :| concordo al 100%
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    Il file-sharing non danneggia nessuno, a dispetto di quello che dicono le major. Masterizzare e vendere i cd, invece, fa guadagnare 18 milioni di euro all'anno! Ecco cosa e' sbagliato!Se io prendo il cd da Internet, lo ascolto, mi piace, mi ``stento'' i soldi per comprarlo.Se io mi ``stento'' i soldi per comprarlo, lo ascolto, e' un cesso, tranne che per il singolo che e' passato per le radio, chi me li rida' i soldi?Il problema e' di fondo: le major, i cantanti, il cinema e tutto il resto stanno la' per fare i soldi e se ai loro milioni di dollari togli i tuoi 20 euro loro si incazzano pure!E poi senti Bono degli U2 che si lamenta che si sono ``fottuti'' il master del nuovo album. Fai tanta beneficenza e ti lamenti che il tuo cd forse non vendera' tutte le copie sperate perche' lo si trova in anteprima sul file-sharing!! Stai tranquillo che se il cd e' una mezza merda oltre a non comprarlo, la gente non lo scarica nemmeno. Il parere di un amico mi evita il tempo del download.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    - Scritto da: Anonimo
    Ma che cosa sei? la pirateria và
    combattuta in qualsiasi forma.direi che ci sono problemi molto piu' gravi di questo cosa dici ?non mi sembra che le persone che la vorano nel settore della musica e del cinema muoiano di fame
  • The FoX scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    - Scritto da: Anonimo
    Ma che cosa sei? la pirateria và
    combattuta in qualsiasi forma.Sbaglio, o lo stesso vale per gli accordi di cartello volti a danneggiare i consumatori?
  • Anonimo scrive:
    Re: continuate a prendervela col p2p
    Ma che cosa sei? la pirateria và combattuta in qualsiasi forma.
  • Anonimo scrive:
    continuate a prendervela col p2p
    complimenti signori politici, mi raccomando prendetevela coi giovani che fanno filesharing, ma queste notizie come le commentate?
Chiudi i commenti