MS.NET, pezzi di codice messi a nudo

Microsoft ha promesso ai suoi sviluppatori che molto presto potranno vedere senza modificare il codice sorgente di buona parte delle librerie alla base di MS.NET Framework. Una risorsa con cui Visual Studio 2008 interagirà nativamente

Redmond (USA) – Entro la fine dell’anno gli sviluppatori potranno spiare sotto le vesti di MS.NET Framework, cuore della piattaforma di Microsoft per lo sviluppo di applicazioni e web service, e visionare il codice di buona parte delle sue librerie. L’obiettivo, secondo quanto spiegato in questo post da Scott Guthrie, general manager di Microsoft, è quello di semplificare il debugging delle applicazioni .

Entro la fine dell’anno BigM aprirà il codice di MS.NET Base Class Libraries, ASP.NET, Windows Forms, ADO.NET, XML e WPF, ed in seguito anche quello di altre librerie come WCF, Workflow e LINQ.

La licenza che accompagnerà i sorgenti è la Microsoft Reference License , MS-RL ), la più restrittiva tra le licenze Shared Source: impone la regola del “guardare ma non toccare”, consentendo la visione del codice ma non la sua modifica e ridistribuzione. Del resto, l’intenzione di Microsoft non è certo quella di dar vita ad un progetto open source: il suo scopo, come detto, è quello di facilitare il processo di debugging delle applicazioni basate sul proprio framework, soprattutto in congiunzione con le nuove funzionalità di Visual Studio 2008 .

Come illustrato da Guthrie nel proprio blog, la versione finale di Visual Studio 2008 introdurrà la possibilità di configurare il debugger per scaricare dinamicamente da Internet i simboli di debug – ed il relativo codice sorgente – del MS.NET Framework: ciò fornirà agli sviluppatori un importante aiuto nell’analizzare il comportamento delle proprie applicazioni.

“Potersi avvalere dell’accesso al codice sorgente e dell’integrazione del debugger con le librerie di MS.NET Framework sarà davvero prezioso per gli sviluppatori di MS.NET”, ha commentato Guthrie. “La possibilità di esaminare il codice e di seguirne il flusso d’esecuzione dovrebbe fornire una comprensione molto più profonda di come le librerie di MS.NET Framework siano implementate, consentendo così agli sviluppatori di creare applicazioni migliori e farne altresì un uso migliore”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Risposta alla notizia scrive:
    Memorie dal passato
    Ricordate la guerra civile in Somalia nei primi anni '90???Chi vendeva le armi ai signori della guerra ?Due giornalisti, una italiana e uno spagnolo, scoprirono come funzionava, i fornitori, i metodi di trasporto e la distribuzione. Finirono uccisi in "una rapina" in pieno deserto dove non c'erano neppure i predoni.Sveglia! è ora di andare aprire gli occhietti sonnacchiosi!!http://video.google.it/videoplay?docid=5245902258081871191
  • Tsukishiro Yukito scrive:
    Scusate, ma...
    Scusate, ma... i generali birmani, pensate che prendano paura per delle firme, fossero pure un miliardo?Il mondo funziona con la forza, fin da quando i primi acidi nucleici di assemblerano un tot di tempo fa.Finché a USA o Cina o India la Birmania sta bene così com'è non cambierà nulla. E non saranno le firme a cambiar nulla.Certo, se tutti quelli che firmano prendessero in mano anche solo una roncola e partissero per la Birmania allora le cose cambierebbero... ma penso che in tal caso sarebbero i nostri "democratici" governi i primi a intervenire... e non certo contro i generali birmani.
    • A..M. scrive:
      Re: Scusate, ma...
      Lo so e come me in molti lo sanno..ma se pensiamo,ogni volta,che nulla si puo' fare..nulla sara' mai fatto..tentare non nuoce..bisogna sempre tentare e mai arrendersi
    • Adrianotiger scrive:
      Re: Scusate, ma...
      Anche io credo che sia il governo che dovrebbe intervenire!Di solito interverrebbe l'america, ma probabilmente non c'è abbastanza petrolio in gioco :P
      • just scrive:
        Re: Scusate, ma...
        gli usa sono gli unici che sono intervenuti con decisione all'onu.purtroppo l'onu è un'istituzione di gomma, e non è in grado di prendere vere decisioni super-partes.
        • mith scrive:
          Re: Scusate, ma...
          la stessa Onu che hanno saltato in occasione di Iraq e Afghanistan?
          • ciao scrive:
            Re: Scusate, ma...
            - Scritto da: mith
            la stessa Onu che hanno saltato in occasione di
            Iraq e
            Afghanistan?LOL !
          • ciao scrive:
            Re: Scusate, ma...
            - Scritto da: mith
            la stessa Onu che hanno saltato in occasione di
            Iraq e
            Afghanistan?LOL !
    • Sander scrive:
      Re: Scusate, ma...
      Il mondo funziona con la forza?Mahatma Gandhi ti ricorda qualcosa?
Chiudi i commenti