Mt. Gox, una truffa rivelata?

Diffusi online dati relativi al morituro exchange giapponese: secondo gli hacker dietro la bancarotta ci sarebbe una frode

Roma – Un gruppo di hacker ha diffuso online un file di oltre 700 MB contenente quelli che dichiarano essere i dettagli relativi alle operazioni ed al bilancio di Mt. Gox: nessun dato sui suoi utenti, ma la rivelazione secondo cui l’exchange avrebbe mentito ai suoi clienti, cui ha riferito di non avere la possibilità di restituire quanto perso in seguito agli attacchi informatici delle settimane scorse.

Gli hacker puntano il dito principalmente contro il CEO di Mt. Gox Mark Karpeles: secondo i dati divulgati, sarebbe stato lui a mentire nascondendo un bilancio dell’exchange ancora con saldo positivo di 951,116 BTC e dichiarando invece fallimento sia in Giappone che negli Stati Uniti, dove si è appena avvalso delle procedure di bancarotta controllata del Chapter 15 .

I dati sembrano essere contenuti in file che nascondono trojan per infiltrarsi nei portafogli bitcoin di chi dovesse aprirli, ma sono stati pubblicati anche su Reddit e sullo stesso blog di Karpeles, anch’esso finito nel vortice di attacchi: il sito risulta al momento offline, tuttavia il file è stato ripreso e ri-postato attraverso citazioni, link e mirror ai dati trafugati.

In questi giorni, d’altronde, la community creatasi intorno alla crittovaluta è in fermento: l’ iniziativa più sorprendente è la raccolta di fondi avviata a favore di Dorian Satoshi Nakamoto, l’anziano nippo-americano ritenuto da alcuni giornalisti il creatore di Bitcoin.
Ad avviarla il Chief Security Officer di Blockchain.info , Andreas Antonopoulos, con l’intento di ringraziare l’uomo se si dovesse rivelare davvero il creatore della crittovaluta ed, in caso contrario, per ripagare il signore per i disturbi creategli dall’ingerenza giornalistica : in poche ore sono stati raccolti quasi 20mila euro.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guybrush scrive:
    Runaway
    Per chi fosse interessato: suggerisco la visione del film.L'industria dell'omicidio è uno dei possibili mercati, per questo genere di prodotti.Più precisamente un eventuale killer potrebbe procedere così:1) fa un giro nei barbieri della zona dove vive la vittima, nei beauty center... e in tutti i posti dove trovo elementi biologici vari non miei.2) Costruisce una "camera sXXXXX" ovvero uno scatolotto munito di manipolatori "sXXXXXto" con gli elementi biologici di cui sopra 3) assembla il suo bel drone nella camera sXXXXX di cui sopra o comunque lo lascia la' a grufolare, in modo che sia possibile trovare DNA di altri, oltre a quello che accidentalmente possa provenire da me.4) Vedi quanto accade in Runaway per la parte IT e la parte operativa. In particolare mi piacevano da matti le macchinine che sfrecciavano in strada e mettevano le mine sotto le macchine dei bersagli.5) Distrugge la camera sXXXXX, la console usata per programmare il drone e quant'altro che possa essere riconducibile a lui.Non è il delitto perfetto, ma richiederà un bel po' di lavoro da parte degli investigatori e non è improbabile che, almeno i primi delitti, rimangano irrisolti o abbiano "colpevoli innocenti" a causa del DNA utilizzato per sXXXXXre il drone.Saluti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 marzo 2014 11.42----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 marzo 2014 11.43-----------------------------------------------------------
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Runaway
      - Scritto da: Guybrush
      Per chi fosse interessato: suggerisco la visione
      del
      film.
      L'industria dell'omicidio è uno dei possibili
      mercati, per questo genere di
      prodotti.
      Più precisamente un eventuale killer potrebbe
      procedere
      così:


      1) fa un giro nei barbieri della zona dove vive
      la vittima, nei beauty center... e in tutti i
      posti dove trovo elementi biologici vari non
      miei.

      2) Costruisce una "camera sXXXXX" ovvero uno
      scatolotto munito di manipolatori "sXXXXXto" con
      gli elementi biologici di cui sopra


      3) assembla il suo bel drone nella camera sXXXXX
      di cui sopra o comunque lo lascia la' a
      grufolare, in modo che sia possibile trovare DNA
      di altri, oltre a quello che accidentalmente
      possa provenire da
      me.

      4) Vedi quanto accade in Runaway per la parte IT
      e la parte operativa. In particolare mi piacevano
      da matti le macchinine che sfrecciavano in strada
      e mettevano le mine sotto le macchine dei
      bersagli.

      5) Distrugge la camera sXXXXX, la console usata
      per programmare il drone e quant'altro che possa
      essere riconducibile a
      lui.

      Non è il delitto perfetto, ma richiederà un bel
      po' di lavoro da parte degli investigatori e non
      è improbabile che, almeno i primi delitti,
      rimangano irrisolti o abbiano "colpevoli
      innocenti" a causa del DNA utilizzato per
      sXXXXXre il
      drone.

      SalutiNon hai tutti i torti, se si pensa poi che con l'avvento della stampa 3D si possono fabbricare anche armi, diventa piuttosto semplice dotare di un mezzo letale l'eventuale drone, l'utilizzo d cariche esplosive poi avrebbe il vantaggio di rendere più difficile risalire ai componenti del drone stesso... si in effetti potrebbero essere usati per assassini, attentati terroristici, spionaggio e tante altre attività di cui francamente non se ne sente la mancanza...
    • collione scrive:
      Re: Runaway
      - Scritto da: Guybrush
      L'industria dell'omicidio è uno dei possibili
      mercati, per questo genere di
      prodotti.verissimo, ma non ci sono solo gli uav che possono "aiutare" in quel genere di attività[img]http://www.semini.ch/wp-content/uploads/HyQ_Robot_2010_b3.jpg[/img]
      4) Vedi quanto accade in Runaway per la parte IT
      e la parte operativa. In particolare mi piacevano
      da matti le macchinine che sfrecciavano in strada
      e mettevano le mine sotto le macchine dei
      bersagli.pensa ad una simil googlecar che investe le vittime :D

      5) Distrugge la camera sXXXXX, la console usata
      per programmare il drone e quant'altro che possa
      essere riconducibile a
      lui.Darpa ci sta già lavorando, con tanto di microchip che si dissolvono dopo l'uso
Chiudi i commenti