Musica online, lo scontro dei titani

Microsoft stringe un accordo con OD2 che catapulterà il suo servizio in tutti i distributori OD2 europei, compresi quelli italiani. Apple spinge iTunes in Germania, Francia e UK. Napster sullo sfondo


Roma – L’accordo strappato da Microsoft con il più importante distributore di musica europeo, la OD2 di Peter Gabriel, segna una svolta notevolissima nel mercato legale della musica distribuita via internet.

L’intesa annunciata ieri consente al big di Redmond di diffondere l’imponente catalogo musicale di OD2 attraverso il proprio Windows Media Player sfruttando la rete di rivenditori che in Europa e in Italia si sono agganciati al distributore per avere un ruolo nel mercato di settore.

Il catalogo a disposizione degli acquirenti via OD2 è di 350mila brani, numero imponente sebbene rappresenti solo la metà di quello messo a disposizione da Roxio con Napster . Su questi stessi numeri dovrebbe peraltro muoversi Apple con il suo iTunes.

Gli utenti del Player Microsoft, che è diffusissimo grazie all’integrazione nel sistema operativo, potranno dunque acquistare musica da un servizio sviluppato da OD2 e denominato “SonicSelector” . Microsoft ha confermato che SonicSelector si pone sostanzialmente come plug-in del player, capace cioè di integrare alle funzionalità tradizionali del software dell’azienda anche quella di navigare nel catalogo OD2, ascoltare le canzoni ed eventualmente masterizzare i brani.

La musica in download può infatti essere trasferita su CD oppure sui player audio sui quali gira Windows Media. Il download costa 99 centesimi ma ogni pezzo può essere ascoltato in streaming per un centesimo. Il software di SonicSelector è da qualche ora disponibile per un download gratuito e sarà comunque reso disponibile dai rivenditori OD2, tra i quali MSN e Tiscali.

OD2, una delle prime realtà ad aver esplicitamente contrapposto il business della distribuzione legale via Internet al peer-to-peer, ha colto l’occasione di stipulare una santa alleanza con Microsoft visto l’imminente sbarco di iTunes . Proprio oggi Apple dovrebbe infatti annunciare l’apertura del proprio jukebox sui tre maggiori mercati europei: Francia, Regno Unito e Germania.

L’arrivo di Apple, capace di trasformare l’accoppiata iTunes-iPod negli Stati Uniti in un cavallo vincente che ha conquistato un mercato di estremo interesse, da lungo tempo rappresenta un potenziale ostacolo sulla strada di OD2 che ha fin qui dominato in Europa grazie alle partnership che è riuscita a stringere con le cinque sorelle della discografia internazionale, le major del settore.

Ma se lo scontro tra Apple e Microsoft-OD2 è destinato ad agitare le valvole dei jukebox continentali, c’è chi rimane alla finestra a guardare: entro la fine del mese infatti farà il suo ingresso in Europa anche il servizio “Connect” di Sony. Quando ciò avverrà gli ingredienti per uno scontro tra titani ci saranno tutti. L’unico comune denominatore tra loro sarà la speranza che le piattaforme del peer-to-peer, oggi così popolari, possano perdere terreno grazie all’avvento della distribuzione legale a pagamento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • claudia rifatti scrive:
    NUOVO SITO PER INCONTRI VERAMENTE FORTE
    ciao a tutti cerco nuovi amicimi sono iscritta qui mio nick : bellaporketta88http://www.easyflirt-partners.biz/stats/index.phpho fatto abbonamento a 6 mesi ciaooo baci
  • Anonimo scrive:
    Re: i blog (o weblog)
    La penso esattamente come te. la prima volta che sentii parlare di blog e ne vidi uno, sinceramente non capivo dov'era la novità....postnuke, phpnuke, ed altri script in php od asp convertiti a diario personale, quindi....??? lo si poteva fare con il semplice html, certo un form on line per la'ggiornamento su un template pre-costruito o personalizzato è più veloce....ma comunque sia, qualunque sia la piattaforma dedicata all'aggiornamento dei contenuti, stiamo parlando di un semplice sito dedicato a diario on line, un forum di discussione 1 a molti.....
  • Anonimo scrive:
    Re: tra i relatori nemmeno un blogger?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    come sempre la gente parla da fuori

    è sempre bello dividersi dalla massa
    usando qualche minchiata informatica: io ad
    esempio sono un sqleller.voi mettere una joint venture con una startup della new economy :D==================================Modificato dall'autore il 15/06/2004 13.19.50
  • Anonimo scrive:
    Re: i blog (o weblog)
    - Scritto da: Anonimo
    I Blog(o weblog), questo grande sconvolgente
    fenomeno non sono altro che dei banalissimi
    siti, con la differenza che per aggiornarli
    e inserire nuovi articoli basta saper
    compilare un form.
    Adesso c'è gente che ha preso la
    mania di filosofeggiarci sopra, hanno
    scoperto l'acqua calda...quoto, l'ho sempre pensata così anch'io e aggiungo che su vari forum questi blogger sono pure un po' snob.
  • Anonimo scrive:
    Re: tra i relatori nemmeno un blogger?
    - Scritto da: Anonimo
    come sempre la gente parla da fuoriè sempre bello dividersi dalla massa usando qualche minchiata informatica: io ad esempio sono un sqleller.
  • Anonimo scrive:
    Re: tra i relatori nemmeno un blogger?
    Abruzzese non so, ma gli altri hanno tutti un blog.
  • Anonimo scrive:
    tra i relatori nemmeno un blogger?
    come sempre la gente parla da fuori
  • Anonimo scrive:
    i blog (o weblog)
    I Blog(o weblog), questo grande sconvolgente fenomeno non sono altro che dei banalissimi siti, con la differenza che per aggiornarli e inserire nuovi articoli basta saper compilare un form.Adesso c'è gente che ha preso la mania di filosofeggiarci sopra, hanno scoperto l'acqua calda...
Chiudi i commenti