NASA-SpaceX insieme per DART, contro gli asteroidi

Il progetto DART unisce l'agenzia NASA e SpaceX di Elon Musk nella sperimentazione di una tecnica per mantenere la Terra al sicuro dagli asteroidi.

L’agenzia spaziale statunitense e il gruppo di Elon Musk hanno unito le loro forze per la creazione di DART. L’acronimo sta a significare Double Asteroid Redirection Test e come si può intuire già dal nome si tratta di un sistema progettato in modo da provare a deviare, qualora dovesse mai essercene bisogno, la traiettoria di un asteroide. Sarà lanciato nel giugno 2021 con un razzo Falcon 9 che partirà dallo Space Launch Complex 4E della Vandenberg Air Force Base californiana.

NASA e SpaceX per il progetto DART

La missione che accomuna NASA e SpaceX ha l’obiettivo di far impattare un vettore contro una delle piccole lune dell’asteroide denominato Didymos, inserito nella categoria di quelli near-Earth per via della sua vicinanza con il nostro pianeta. È stato scoperto nel 1996 e ha una dimensione stimata in circa 0,78 Km di diametro medio. Lo scontro è previsto quando il corpo celeste si troverà a una distanza pari a circa 11 milioni di chilometri dalla Terra, non prima dell’ottobre 2022.

Avverrà a una velocità calcolata in 21.700 Km/h, sfruttando una tecnica che la NASA definisce Kinetic Impactor, la cui efficacia è però ancora tutta da provare. In ogni caso, l’esperimento fornirà dati e indicazioni utili su come agire in futuro nel malaugurato caso che un asteroide minacci la sopravvivenza del genere umano. Musk, come suo solito, ha commentato la stretta di mano con un post su Twitter.

Il costo del progetto è quantificato in 69 milioni di dollari. Sarà gestito presso il Launch Services Program at Kennedy Space Center dell’agenzia spaziale in Florida. L’annuncio della partnership è arrivato a poche ore di distanza dal successo nel triplo atterraggio di Falcon Heavy a Cape Canaveral.

SpaceX, che nei mesi scorsi ha ridotto del 10% la propria forza lavoro innescando un processo di riorganizzazione aziendale, porterà nei prossimi anni il magnate giapponese Yusaku Maezawa e un equipaggio interamente composto da artisti ad affrontare un viaggio intorno alla Luna, con l’ambizioso e visionario progetto #dearMoon.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: PR Newswire
Chiudi i commenti