Nasce PI Hardware

Oggi vede la luce il supplemento di Punto Informatico interamente dedicato all'hardware. Oltre alle news del giorno, tutto quello che c'è da sapere su hard disk, DVD, periferiche e molto altro

Roma – PI Hardware, l’anima “hardware” di Punto Informatico, vede oggi la luce grazie ad una redazione dedicata che tutti i giorni, come d’uso a mezzanotte, pubblicherà una serie di aggiornamenti su un settore di grande interesse per tutti i lettori del quotidiano informatico.

Oltre alle news del giorno realizzate con l’occhio critico che distingue PI e rivolte alle più interessanti novità del settore che provengono da tutto il Mondo, PI Hardware fornisce la presentazione dei più importanti prodotti oggi sul mercato.

Dischi rigidi interni ed esterni, masterizzatori, monitor, periferiche, accessori e altro ancora vengono presentati in apposite schede che consentono di farsi subito un’idea precisa di quanto offerto dai produttori. Il numero delle schede, nelle quali non mancano immagini e link verso risorse esterne per chi vuole approfondire ulteriormente, crescerà con il tempo fino a formare un imponente database di informazione specializzata in continuo aggiornamento.

L’accesso all’archivio è semplificato dalla presenza di un motore di ricerca dedicato a PI Hardware nonché dal tool Time Warp che in tutte le pagine consente con un clic di accedere agli aggiornamenti dei giorni precedenti.

Il forum dedicato di PI Hardware, i forum resi disponibili in tutte le news e le schede pubblicate dal supplemento costituiscono uno strumento formidabile per scambiare opinioni e suggerimenti; per seguire nello specifico il supplemento PI Hardware è anche possibile ricorrere alla nuova newsletter specializzata o al feed RSS di settore.

Per segnalazioni e suggerimenti, la redazione di PI Hardware è raggiungibile in qualsiasi momento all’indirizzo pi@edmaster.it .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Akiro scrive:
    Re: Le Antenne c'erano prima delle Case
    io invece parto dal presupposto che bisognerebbe evitare ogni forma d'inquinamento a prescindere dal fatto che questa zona sia più o meno popolata.possibile che non esistano alternative a simili mostri tecnologici?
  • Anonimo scrive:
    Re: Le Antenne c'erano prima delle Case

    no, non ti potrei dire niente, sul tuo terreno puoi farci quello che cavolo vuoi basta che non invadi il mio.
    ?????? :O ma dove leggi queste cose???? io mi faccio un impianto da 2000 watt e sparo musica a tutto volume.E' legale solo perchè è nel mio giardino???
  • Anonimo scrive:
    Materiale online (era informarsi...)
    Forse il mio post è stato censurato perchè ho fatto degli apprezzamenti su striscia o su un politico...vabbè ne avevo lette di peggio.Ripropongo i link (NON PUBBLICITA') su cui si possono trovare informazioni per eventuali approfondimenti.www.elettra2000.ithttp://www.elettra2000.it/materialecorsi/bio01_commissione.greco.pdfhttp://www.who.int/topics/electromagnetic_fields/en/Adesso veglio vedere se e perchè questo post verrà definito troll o off-topic.Rimane sempre la mia opinione: informarsi prima di parlare di morti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Materiale online (era informarsi...)
      non ti preoccupare non si disturberanno a fare qualche click e a mettersi a leggere qualche pagina... è uno sfrozo troppo grande.alla paggior parte delle persone interessa solo sentirsi i servizi giornalistici gonfiati che gli vengono proposti passivamente...
  • Anonimo scrive:
    Re: Le Antenne c'erano prima delle Case
    - Scritto da: Crazy
    Non si puo` piangere sul latte versato: nessuno
    ha obbligato a costruire le case sotto le
    antenneQuindi secondo te, se io compro il prato accanto al tuo, lì ci costruisco un'antenna da 1MW, tu non puoi più né vendere né costruire sul tuo terreno e dovresti startene pure zitto? Ti pare una cosa giusta? Come minimo il tuo terreno avrà un valore 10 volte inferiore a quello reale, e questo grazie alla mia antenna. Chi ha costruito lì le case lo ha fatto legalmente, nonostante i "consigli" (sanno più di avvertimenti mafiosi che di consigli)... e consigli di chi poi? Del Vaticano? Allora il Vaticano è a conoscenza dei possibili/probabili effetti negativi? E se ne è a conoscenza perché nega tutto? Qui non si sta parlando di qualche abusivo che ha costruito la casa sul letto di un fiume o in riva al mare, si sta parlando di un cittadino che ha comprato un terreno per costruirsi la casa legittimamente con autorizzazioni e su un terreno stabile e "buono".Che le antenne ci fossero prima non cambia proprio nulla. Io non posso mettere una barra di plutonio a cielo aperto sul confine italo-svizzero, perché loro possono metterci qualcosa di, quasi altrettanto, pericoloso?Le onde radio in quantità controllata sono innocue, ma qui si sta parlando di MegaWatt... basta meno di 1KW per cuocere un pollo nel forno a microonde.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le Antenne c'erano prima delle Case

      Quindi secondo te, se io compro il prato accanto
      al tuo, lì ci costruisco un'antenna da 1MW, tu
      non puoi più né vendere né costruire sul tuo
      terreno e dovresti startene pure zitto? Ti pare
      una cosa giusta? Come minimo il tuo terreno avrà
      un valore 10 volte inferiore a quello reale, e
      questo grazie alla mia antenna. no, non ti potrei dire niente, sul tuo terreno puoi farci quello che cavolo vuoi basta che non invadi il mio.per esempio uno costruisce una casa sul confine di proprietà, il proprietario dell'altra zona dovrà tenersi a (mi pare) 7 metri di distanza, perderei così un'ampia zona edificabile, ma non ci posso fare niente
      Chi ha costruito lì le case lo ha fatto
      legalmente, nonostante i "consigli" (sanno più di
      avvertimenti mafiosi che di consigli)... e
      consigli di chi poi? Del Vaticano? Allora il
      Vaticano è a conoscenza dei possibili/probabili
      effetti negativi? E se ne è a conoscenza perché
      nega tutto? Qui non si sta parlando di qualche
      abusivo che ha costruito la casa sul letto di un
      fiume o in riva al mare, si sta parlando di un
      cittadino che ha comprato un terreno per
      costruirsi la casa legittimamente con
      autorizzazioni e su un terreno stabile e "buono".a parte i "consigli" che detto così non ha senso, chi è andato a costruire una casa lì o la compra non può non aver visto le antenne, perchè non se ne è preoccupato?
      Che le antenne ci fossero prima non cambia
      proprio nulla. Io non posso mettere una barra di
      plutonio a cielo aperto sul confine
      italo-svizzero, perché loro possono metterci
      qualcosa di, quasi altrettanto, pericoloso?stai dicendo che le onde em sono dannose al pari dell'esposizione a radiazioni nucleari?
      Le onde radio in quantità controllata sono
      innocue, ma qui si sta parlando di MegaWatt...
      basta meno di 1KW per cuocere un pollo nel forno
      a microonde.lascia perdere, non puoi paragonare le microonde alle onde radio, le onde em a frequenze rafiofoniche hanno un'energia molto inferiore e non provocano grossi aumenti di temperatura, anche per potenze rilevanti.
    • Crazy scrive:
      Re: Le Antenne c'erano prima delle Case
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Crazy

      Non si puo` piangere sul latte versato: nessuno

      ha obbligato a costruire le case sotto le

      antenne

      Quindi secondo te, se io compro il prato accanto
      al tuo, lì ci costruisco un'antenna da 1MW, tu
      non puoi più né vendere né costruire sul tuo
      terreno e dovresti startene pure zitto? GUATRDA CHE E` IL CONTRARIO, QUI SI TRATTA DI COMPERARE UN PRATO ACCANTO AD UN TERRENO DOVE L'ANTENNA C'E` GIA`, QUINDI, SE IO FOSSI IL COMPRATORE, NON COMPREREI UN TERRENO ACCANTO AD UNA ANTENNATi pare
      una cosa giusta? Come minimo il tuo terreno avrà
      un valore 10 volte inferiore a quello reale, e
      questo grazie alla mia antenna. MA NESSUNO MI HA OBBLIGATO A COMPERARLO, E` STATA MIA SCELTA COMPERARE QUEL TERRENO, CHE INDUBBIAMENTE, GRAZIE ALL'ANTENNA LO PAGHERO` MOLTO MOLTO MENO, MA A MIO RISCHIO E PERICOLO
      Chi ha costruito lì le case lo ha fatto
      legalmente, nonostante i "consigli" (sanno più di
      avvertimenti mafiosi che di consigli)... e
      consigli di chi poi? Del Vaticano? Allora il
      Vaticano è a conoscenza dei possibili/probabili
      effetti negativi? E se ne è a conoscenza perché
      nega tutto? Qui non si sta parlando di qualche
      abusivo che ha costruito la casa sul letto di un
      fiume o in riva al mare, si sta parlando di un
      cittadino che ha comprato un terreno per
      costruirsi la casa legittimamente con
      autorizzazioni e su un terreno stabile e "buono".QUI SI TRATTA DI UN CITTADINO SCEMO CHE SI E` FATTO ABBINDOLARE DAL BUON PREZZO DEL TERRENO SENZA DOMANDARSI PERCHE` COSTASSE COSI` POCO, SENZA RAGIONARE SUL FATTO CHE LA RAGIONE DELL'AFFARE ERANO LE ANTENNE SOTTO CUI STAVA COTALE TERRENO!
      Che le antenne ci fossero prima non cambia
      proprio nulla.CERTO CHE CAMBIA, SE UNO E` FURBO ED INTELLIGENTE, NON COMPRA IL TERRENO CIRCOSTANTE AND THAT'S IT! Io non posso mettere una barra di
      plutonio a cielo aperto sul confine
      italo-svizzero, perché loro possono metterci
      qualcosa di, quasi altrettanto, pericoloso?
      Le onde radio in quantità controllata sono
      innocue, ma qui si sta parlando di MegaWatt...
      basta meno di 1KW per cuocere un pollo nel forno
      a microonde.PARAGONE ASSURDO, LASCIAMO PERDERE, FORSE FAI PARTE DELLA SCHIERA CHE VISTO IL BUON PREZZO AVREBBE COMPERATO IL TERRENO (SENZA OFFESA)
  • Anonimo scrive:
    Re: TROLL DETECTED
    perchè gimmi ghione & Co. sono giornalisti?cmq grande rispetto per striscia e per le sue battaglie, anche se alcune volte dicono certe stronz.
  • Anonimo scrive:
    Re: Insormarsi prima di parlare di morti
    E qui è pronto ad appoggiarti un ingegnere delle Telecomunicazioni.IMHO la cosa fastidiosa è che non rispettino la normativa sbattendosene bellamente. Per loro i 6 V/m sono cose sconosciute...
    • Anonimo scrive:
      Re: Insormarsi prima di parlare di morti
      - Scritto da: Anonimo
      E qui è pronto ad appoggiarti un ingegnere delle
      Telecomunicazioni.considerando la conoscenza media di un laureato in tlc mi incomincerei a spaventare
      IMHO la cosa fastidiosa è che non rispettino la
      normativa sbattendosene bellamente. Per loro i 6
      V/m sono cose sconosciute...già, sei un ingegnere ma non sai manco che effetti danno i campi em a radiofrequenzee con un pò di studio in pi sapresti che 6v/m è un limite ridicolo, prova a misurare il campo vicino ad una tv crt o qualsiasi elettrodomestico e poi dimmi
      • Anonimo scrive:
        Re: Insormarsi prima di parlare di morti
        - Scritto da: Anonimo
        e con un pò di studio in pi sapresti che 6v/m è
        un limite ridicolo, prova a misurare il campo
        vicino ad una tv crt o qualsiasi elettrodomestico
        e poi dimmiScusami, forse non ci capiamo, è esattamente ciò che dico io: i 6 V/m, che sono (almeno dove abito io) tranquillamente rispettati sulle antenne, sono anche troppo ridicoli.Quello che dicevo, infatti, è che la gente ha paura delle antenne (che rispettano questa normativa), mentre per asciugarsi i capelli usa phon megagalattici che vanno ben oltre quei termini e non ne ha minimamente paura. Quando si piazza davanti ad una tv crt per ore non sa che assorbe più em di una baldracca in sosta sotto un'antenna.Questo non vuol dire che legittimo Radio Vaticana a spargere potenze enormi: se c'è una legge DEVE essere rispettata.
  • Anonimo scrive:
    Una cosa è sicura ......
    con la scusa di non essere su territorio italiano superano e non di poco i limiti di legge, sono ignorante in questo campo ma se avete visto le iene vi sarete accorti che ancora oggi Radio Vaticana se ne frega di rispettare i limiti.Non sono cattolico e non credo in Dio, per come la penso io della vita, ma visto che loro pretendono non chiedono ma pretendono il rispetto per la vita umana, mi sembra strano che rispondano di non essere su territorio italiano e quindi non sono tenuti a rispettare le nostre leggi.Un lampeggioThE ViRuZ
  • giustiziadivina scrive:
    Re: Le Antenne c'erano prima delle Case
    - Scritto da: Crazy
    CIAO A TUTTI
    io su questo tipo di cose sono molto rigido di
    solito, ma quando qualcuno ha ragione, ha
    ragione.
    Ho avuto modo di parlare con gente molto in alto
    in questo campo, e posso garantire la veridicita`
    di queste fonti: le antenne c'erano gia` prima
    che le case venissero costruite, ed i costruttori
    erano stati avvisati di non costruire la` case,
    ma hanno preferito farle per avere un buon prezzo
    di vendita.Cosa vuol dire che erano stati avvisati?Ed avvisati da chi e x che cosa?O il divieto c'era o non c'era.E da quel che dici mi sembra di capire che non c'era.C'e' stato solo un consiglio.Consiglio di cui non ci sarebbe stato bisogno se qualcuno avesse rispettato i limiti che gli erano stati imposti.E' come se un mafioso, dopo aver sotterrato dei rifiuti radioattivi, ti consigliasse di non costuire casa nel terreno accanto.
    • Crazy scrive:
      Re: Le Antenne c'erano prima delle Case
      - Scritto da: giustiziadivina
      - Scritto da: Crazy

      CIAO A TUTTI

      io su questo tipo di cose sono molto rigido di

      solito, ma quando qualcuno ha ragione, ha

      ragione.

      Ho avuto modo di parlare con gente molto in alto

      in questo campo, e posso garantire la
      veridicita`

      di queste fonti: le antenne c'erano gia` prima

      che le case venissero costruite, ed i
      costruttori

      erano stati avvisati di non costruire la` case,

      ma hanno preferito farle per avere un buon
      prezzo

      di vendita.

      Cosa vuol dire che erano stati avvisati?
      Ed avvisati da chi e x che cosa?DEL FATTO CHE NON ERA CONSIGLIABILE COSTRUIRE CASE SOTTO QUELLE ANTENNE DATE LE EMISSIONI
      O il divieto c'era o non c'era.SE LO STATO SBAGLIA CHE POSSIAMO FARCI? NOI CITTADINI DOBBIAMO ESSERE SUPERIORUI A CIO`.
      E da quel che dici mi sembra di capire che non
      c'era.TANTI DIVIETI NON CI SONO, ALTRI CI SONO PER NESSUN MOTIVO, STA AL CERVELLO CAPIRE QUALI SIANO DA RISPETTARE MALGRADO LA LORO INESISTENZA E QUALI NON SIANO RISPETTABILI
      C'e' stato solo un consiglio.
      Consiglio di cui non ci sarebbe stato bisogno se
      qualcuno avesse rispettato i limiti che gli erano
      stati imposti.AL TEMPO IN CUI LE ANTENNE FURONO INSTALLATE, NON C'ERANO LIMITI
      E' come se un mafioso, dopo aver sotterrato dei
      rifiuti radioattivi, ti consigliasse di non
      costuire casa nel terreno accanto.
      ASCOLTA SEMPRE LA MAFIA
  • Chernobyl scrive:
    Re: Se le s(bip)e fossero monetine da 1

    Purtroppo lo studio della fisica in tutte le
    scuole di qualsiasi ordine e grado non va molto
    oltre la cinematica (caduta dei gravi, moto
    circolare uniforme ecc...).Ci sono alcuni coraggiosi che arrivano a spiegare il funzionamento di una centrale nucleare, ma sono casi piu' unici che rari.
    Altrimenti avreste potuto fare un esperimento
    molto divertente:Ne conosco un'altro piu' semplice
    tira un pezzo di scotch attaccato da qualche parte, anche questo dovrebbe fare un bel concerto.
    Qualcuno potrebbe obiettare che esiste lo scudo
    di ozono che blocca le radiazioni solari e certo,
    si, ha ragione: senza l'atmosfera (e ribadisco
    atmosfera, il che comprende anche l'ozono) e il
    campo magnetico terrestre la superficie di questo
    pianeta sarebbe rimasta sterile.Il campo magnetico e l'atmosfera assolvono due funzioni completamente diverse: il primo devia le particelle cariche, la seconda assorbe le radiazioni piu' energetiche (raggi gamma, X, ultravioletti) ma e' trasparente a tutte le altre radiazioni (dalla luce visibile in poi)
    Pero' le onde elettromagnetiche prodotte dal Sole
    (di cui la luce visibile rappresenta solo una
    minima parte) non vengono tutte eliminate dai
    vari strati dell'atmosfera, a riprova di cio' la
    nostra bella radiolina riesce a ricevere una
    piccola frazione di questi segnali.Quando un televisore e' "fuori sintonia", cioe' mostra l'effetto neve, il 2% dovrebbe essere dato dalla "radiazione cosmica di fondo"
    E allora? Piu' che delle onde elettromagnetiche
    di energia inferiore a quella della radiazione
    solare (la cui pericolosita' e' inversamente
    proporzionale all'ignoranza di chi ne parla) io
    mi preoccuperei di cosa realmente puo' provocare
    tumori di quel genere (diossina? Pesticidi? Falda
    acquifera inquinata?).La diossina nell'acqua non fa' spavento come un elettrodotto o un'antenna, perche' e' "invisibile"
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    Uh, può essere che tu abbia ragione. Coraggio, fumatici sopra una stecca di Marlboro : fanno bene !Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Insormarsi prima di parlare di morti
    - Scritto da: Anonimo
    e sparare cazzate.
    http://www.elettra2000.it/
    http://www.who.int/topics/electromagnetic_fields/e
    Nel sito elettra2000 trovate uno studio sul caso:
    http://www.elettra2000.it/materialecorsi/bio01_comMi sembra che dica esattamente quello che dici tu:
    E TUTTO DA DIMOSTRARE CHE QUELLE ANTENNE
    PROVOCHINO MORTI.Ignorando bellamente le statistiche ma citando solo la loro presenza nelle statistiche ISTATDopo essermelo letto mi sembra che questo studio parli molto senza dire nulla: non da numeri di dati reali, analizza il territoro ma non mette l'analisi in relazioni con i presunti effetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Insormarsi prima di parlare di morti
      (non sono la'utore del post)cmq ci sono rapporti anche più specifici e riferiti al caso particolare di Cesano (vedi rapporto commissione regione Lazio e quello dell'Istituto Nazionale Sanità) con tutti i numeri che vuoi e descrizione degli effetti em
      • Anonimo scrive:
        Re: Insormarsi prima di parlare di morti
        Puoi parlare quanto vuoi: la gente ha paura perchè non viene informata. Qui non stiamo parlando di radiazioni alfa, beta, ecc, dette IONIZZANTI (tradotto: fanno male), ma di campi EM non ionizzanti. Sai a quale intensità em sei sottoposto quando ti asciughi i capelli con un phon? O usi il forno u-onde? Oppure guardi la tv? O usi uno schermo CRT? o sei seduto vicino ad un cavo? Dovremo avere tutti i bubboni in testa.Però spaventano solo le antenne, che peraltro emettono molto meno di quanto da me citato... Per favore, siamo seri. Se vogliamo buttarla in vacca facendo demagogia è un conto, sennò parliamo seriamente.La normativa italiana prevede i famosi 6 V/m, molto molto di sotto da quella europea.Il sottoscritto, in università, ha assistito a misurazioni: la media era di 0.5 V/m. Ditemi ora se un phon fa più male di una antenna.
        • Anonimo scrive:
          Re: Insormarsi prima di parlare di morti
          - Scritto da: Anonimo
          Puoi parlare quanto vuoi: la gente ha paura
          perchè non viene informata. Qui non stiamo
          parlando di radiazioni alfa, beta, ecc, dette
          IONIZZANTI (tradotto: fanno male), ma di campi EM
          non ionizzanti. Sai a quale intensità em sei
          sottoposto quando ti asciughi i capelli con un
          phon? O usi il forno u-onde? Oppure guardi la tv?
          O usi uno schermo CRT? o sei seduto vicino ad un
          cavo? Dovremo avere tutti i bubboni in testa.

          Però spaventano solo le antenne, che peraltro
          emettono molto meno di quanto da me citato... Per
          favore, siamo seri. Se vogliamo buttarla in vacca
          facendo demagogia è un conto, sennò parliamo
          seriamente.
          La normativa italiana prevede i famosi 6 V/m,
          molto molto di sotto da quella europea.
          Il sottoscritto, in università, ha assistito a
          misurazioni: la media era di 0.5 V/m. Ditemi ora
          se un phon fa più male di una antenna.guarda che io mi riferivo proprio a quei rapporti perchè dimostrano che le onde em non hanno capusato alcun danno
          • Anonimo scrive:
            Re: Insormarsi prima di parlare di morti
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Puoi parlare quanto vuoi: la gente ha paura

            perchè non viene informata. Qui non stiamo

            parlando di radiazioni alfa, beta, ecc, dette

            IONIZZANTI (tradotto: fanno male), ma di campi
            EM

            non ionizzanti. Sai a quale intensità em sei

            sottoposto quando ti asciughi i capelli con un

            phon? O usi il forno u-onde? Oppure guardi la
            tv?

            O usi uno schermo CRT? o sei seduto vicino ad un

            cavo? Dovremo avere tutti i bubboni in testa.



            Però spaventano solo le antenne, che peraltro

            emettono molto meno di quanto da me citato...
            Per

            favore, siamo seri. Se vogliamo buttarla in
            vacca

            facendo demagogia è un conto, sennò parliamo

            seriamente.

            La normativa italiana prevede i famosi 6 V/m,

            molto molto di sotto da quella europea.

            Il sottoscritto, in università, ha assistito a

            misurazioni: la media era di 0.5 V/m. Ditemi ora

            se un phon fa più male di una antenna.

            guarda che io mi riferivo proprio a quei rapporti
            perchè dimostrano che le onde em non hanno
            capusato alcun dannoAllora scusa, avevo frainteso il messaggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro

    QUELLO CHE I CITTADINI DOVREBBERO SAPERE,
    MA E? SOMMERSO DALLA DISINFORMAZIONE1) Non è vero che c'è stata l'inquisizione2) Non è vero che ci sono preti pedofili3) Non è vero che lo Ior finanzia attività "non etiche"4) Sindona non è morto5) Il Vaticano non era amico dei fascisti6) ......;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mettiamo le cose in chiaro

      3) Non è vero che lo Ior finanzia attività "non
      etiche"
      4) Sindona non è morto
      5) Il Vaticano non era amico dei fascistisi certo e babbo natale esistema la finisci di dire scemenze?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    Il Cardinal Ruini si è scordato di firmare il suo thread!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: PPPPPPPPPPpppppppprrrrrrrrrrrrrr!!!!
    Mettiamo le cose in chiaro del 13/05/05 3:16PPPPPPPPPPPPPppprppprprrrprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!PPPPPPPpppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!PPPPPPPPPPPPPPPPPpppppppprrprrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Abbasso la benedizione elettromagnetica!
    Abbasso la benedizione elettromagnetica!!!!!!!!!!!!!!!Anche vicino a casa mia un prete ha installato sopra lasua chiesa una antenna per telefoni cellulari cammuffata da crocifisso.................
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    bell'interventoanch'io voglio le antennone del vaticano sotto casaa chi posso chiedere?
  • Anonimo scrive:
    la comunità scientifica si divide ?
    si era gia' divisa sull'effetto serra, e poi si e' scoperto che alcuni pseudo-scienziati avevano prodotto studi fasulli per conto di petrolieri americani ...si era gia' divisa sugli effetti nocivi del tabacco, e poi si e' scoperto che altri pseudo-scienziati avevano prodotto studi fasulli per conto dei produttori di sigarette ...(ricordo poi che qualche anno fa' e' stato dimostrato invia definitiva il legame certo tra fumo e tumore)devo continuare anche sulle emissioni elettromagnetiche ?quanto e' facile falsificare uno studio scientifico ?quanti "soggetti" interessati a comprarsi un falso esistononel campo delle emissioni EM ?e quanti pseudo-scienziati falliti o/e sottopagati esistono pronti a firmare un falso per soldi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: la comunità scientifica si divide ?
      Intanto un giudice (che non ne capisce una emerita pippa) ti può sbattere in galera, poi se ne parla...bello vero?
  • HotEngine scrive:
    Ma a parte la condanna...
    Com'è possibile che il Vaticano, emissario di Dio sulla terra (a detta loro, mi piacerebbe conoscere l'opinione del Signore su ciò) professanti quindi della religione cattolica e dei suoi principi (quindi no al materiale ma si allo spirituale), possegga un impianto del costo esorbitante (non oso immaginarlo), fine a sè stesso (l'evangelizzazione si fa in prima persona)? Soprattutto avete idea di quanto costi mantenerlo attivo? Radio vaticana è costituita da diversi trasmettitori operanti (non sempre contemporaneamente) a potenze di 600KW a scendere. Un'accrocchio del genere consuma almeno 1MWh (Megawatt) e la corrente elettrica non è gratis, almeno spero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma a parte la condanna...
      almeno fa girare l'economia ;)invece voi comuisti invece di lavorare vi fate le vacenze di pasqua :) :) :)(ogni riferimento a cose e/o persone è puramente voluto)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a parte la condanna...
        - Scritto da: Anonimo
        almeno fa girare l'economia ;)
        invece voi comuisti invece di lavorare vi fate le
        vacenze di pasqua :) :) :)
        (ogni riferimento a cose e/o persone è puramente
        voluto)Comunista?A me stanno sulle palle in egual misura comunisti e cattolici...;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a parte la condanna...
        Ma sparisci, capitalista sfruttatore e lecchino del vaticano!
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Ma a parte la condanna...
      - Scritto da: HotEngine Radio vaticana è costituita da
      diversi trasmettitori operanti (non sempre
      contemporaneamente) a potenze di 600KW a
      scendere. Un'accrocchio del genere consuma almeno
      1MWh (Megawatt) e la corrente elettrica non è
      gratis, almeno spero.Avrai sicuramente voluto dire 1Mw, mi pare che il costo della corrente sia di 12.5?cent al Kwh,se questa radio trasmette 24h/24h sono:1000x24x365x0.125=1'140'625?Praticamente gli costa più di un milione di euro all'anno in corrente, forse hanno qualche sconto dall'Enel comunque non è distante dal vero parlare di un milione di euro all'anno.
      • HotEngine scrive:
        Re: Ma a parte la condanna...
        - Scritto da: Sandro kensan

        1MWh (Megawatt) e la corrente elettrica non è

        gratis, almeno spero.

        Avrai sicuramente voluto dire 1Mw, mi pare che ilNo, ho proprio detto 1MWh, ed infatti nel tuo calcolo usi proprio il Mw/ore
        costo della corrente sia di 12.5?cent al Kwh,
        se questa radio trasmette 24h/24h sono:
        1000x24x365x0.125=1'140'625?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma a parte la condanna...
          - Scritto da: HotEngine
          No, ho proprio detto 1MWh, ed infatti nel tuo
          calcolo usi proprio il Mw/oreEventualmente usa il Mw * ore non il Mw/ore per indicere un'energia.
          • HotEngine scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...
            - Scritto da: Anonimo

            No, ho proprio detto 1MWh, ed infatti nel tuo

            calcolo usi proprio il Mw/ore

            Eventualmente usa il Mw * ore non il Mw/ore
            per indicere un'energia.Senti amico, svegliati. Io ho parlato di CONSUMO, non di indice energetico. Fino a prova contraria il consumo viene calcolato dall'enel in KWh, MWh e via dicendo. Cosa significa? Significa che 1KWh è l'equivalente di 1 ora di consumo di 1000W istantanei.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...

            Senti amico, svegliati. Io ho parlato di CONSUMO,
            non di indice energetico. Fino a prova contraria
            il consumo viene calcolato dall'enel in KWh, MWh
            e via dicendo. Cosa significa? Significa che 1KWh
            è l'equivalente di 1 ora di consumo di 1000W
            istantanei. Amico lo dici a qualcun'altroE prova a rifare i calcoli sul costo di Radio Vaticana:1000000 * 3600 * 365 * 0.125 = 164 250 000 000 euroMi sembra esagerato il conto. Poi non so
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...

            Amico lo dici a qualcun'altro
            E prova a rifare i calcoli sul costo di Radio
            Vaticana:
            1000000 * 3600 * 365 * 0.125 = 164 250 000 000
            euro
            Mi sembra esagerato il conto. Poi non soConcordo pinamente !Specialmente in quei giorni di 3600 ore ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...
            - Scritto da: Anonimo


            Amico lo dici a qualcun'altro

            E prova a rifare i calcoli sul costo di Radio

            Vaticana:

            1000000 * 3600 * 365 * 0.125 = 164 250 000 000

            euro

            Mi sembra esagerato il conto. Poi non so

            Concordo pinamente !
            Specialmente in quei giorni di 3600 ore ....1000000 = 1 MW3600 = i secondi contenuti in un'ora1000000 * 3600 = 3600000000 Wh = 3600 MWhAllora ? Dove ho sbagliato ?
          • HotEngine scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...
            - Scritto da: Anonimo
            Amico lo dici a qualcun'altro
            E prova a rifare i calcoli sul costo di Radio
            Vaticana:
            1000000 * 3600 * 365 * 0.125 = 164 250 000 000
            euro Mi sembra esagerato il conto. Poi non soAmico, il calcolo non l'ho fatto io cmq era:1000x24x365x0.125=1'140'625?Che è errato, ma neanche poi di così tanto: 1.095.000?Devo spiegarti i termini?1000 = 1000Kwh (1Mwh)24= ore in un giorno365 = giorni in un anno0.125 = costo al Kwh
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...

            1000x24x365x0.125=1'140'625?

            Che è errato, ma neanche poi di così tanto:
            1.095.000?Pura curiosita': da dove lo hai ottenuto ?
            Devo spiegarti i termini?
            1000 = 1000Kwh (1Mwh)Un ripetitore quanto e' che consuma ?1 Megawatt all'ora ?
          • HotEngine scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...
            - Scritto da: Anonimo

            Devo spiegarti i termini?

            1000 = 1000Kwh (1Mwh)
            Un ripetitore quanto e' che consuma ?
            1 Megawatt all'ora ?Se parti dal primo messaggio del thread forse capisci...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma a parte la condanna...
      - Scritto da: HotEngine
      Soprattutto avete idea di quanto costi
      mantenerlo attivo? Dove credi che vada a finire il tuo 8 per mille?La prossima volta dedicalo alla Chiesa Valdese, almeno loro non usano i soldi dell'8 per mille per fare propaganda, ungere politici, finire in TV, inondare gente con onde elettromagnetiche e pagare vitto e alloggio a quei grassi e ricchi vescovi in vacanza permanente a Roma.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a parte la condanna...
        - Scritto da: Anonimo
        Dove credi che vada a finire il tuo 8 per mille?
        La prossima volta dedicalo alla Chiesa Valdese,Mi pare che quest'anno i valdesi stiano facendo FUD per raggranellare qualche soldo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma a parte la condanna...
          - Scritto da: Anonimo
          Mi pare che quest'anno i valdesi stiano facendo
          FUD per raggranellare qualche soldo...Mi pare che la chiesa cattolica lo stia facendo oramai da diversi decenni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma a parte la condanna...
            le aziende pagano la corrente 1/3 rispetti ai privati, le grosse aziende senza garanzie di fornitura (i primi a cui staccano in caso di scarsita' energetica) la pagano molto meno.
  • Anonimo scrive:
    Radio vaticana fuori dall' Italia
    Lo sapete che i casi tumorali e di leucemia a due chilometri dalle antenne sono sei volte la media nazionale ? E che il Vaticano ha sempre evitato un regolare procedimento di controllo e lo stato italiano non può intervenire perchè radio vaticana si appella all' extraterritorialità, cioè che non rispondono alle leggi italiane ?Non è assenza di trasparenza questa ? Che la loro antenna se la mettano a S. Pietro allora, vediamo se ne hanno il coraggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
      se leggi i vari posto, ed in particolare http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=995450&tid=995450&p=1capaci alcune cose che hai detto non sono del tutto vere
    • Anonimo scrive:
      Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sapete che i casi tumorali e di leucemia a due
      chilometri dalle antenne sono sei volte la media
      nazionale ? Questo è un dato che richiede opportuni chiarimenti: non è significativo dal punto di vista statistico, poiché riguarda UNA sola persona su una popolazione di pochi abitanti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
        non è significativo perche è una sola persona su pochi abitanti?e se morissero tutti sarebbe ancora poco significativo dato che erano pochi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
          - Scritto da: Anonimo
          non è significativo perche è una sola persona su
          pochi abitanti?Ho specificato: "dal punto di vista statiico". Ovvero, non puoi confrontarlo con il dato statistico nazionale. O con quello del lazio.Ovvio che è OGNI persona che muore di leucemia vive un dramma, ed era chiaro che il "non significativo dal punto di vista statistico" non voleva sminuire il dramma di tale morte.
          e se morissero tutti sarebbe ancora poco
          significativo dato che erano pochi?Mi sembra sterile polemica, la tua.
    • sterlina scrive:
      Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sapete che i casi tumorali e di leucemia a due
      chilometri dalle antenne sono sei volte la media
      nazionale ? suppongo che tu avrai fonti attendibili di studi accurati che ci comunicherai rapidamente per risultare credibile, altrimenti sei classificabile solamente come un allarmista che grida "a lupo!" per sentito dire.
    • deltree scrive:
      Re: Radio vaticana fuori dall' Italia
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sapete che i casi tumorali e di leucemia a due
      chilometri dalle antenne sono sei volte la media
      nazionale ?
      E che il Vaticano ha sempre evitato un regolare
      procedimento di controllo e lo stato italiano non
      può intervenire perchè radio vaticana si appella
      all' extraterritorialità, cioè che non rispondono
      alle leggi italiane ?
      Non è assenza di trasparenza questa ?
      Che la loro antenna se la mettano a S. Pietro
      allora, vediamo se ne hanno il coraggio.
      E lo sai che entro 10 Km i casi di leucemia invece sono molto più bassi della media nazionale? Quindi fanno bene su raggi più ampi dove le emissioni sono comunque sopra la media?Le statistiche buttate a casaccio, senza sapere perché usarle e come usarle sono solo uno strumento populista nelle mani della politica.Se vuoi posso trovare anche una correlazione statistica tra la tua esistenza e l'aumento del costo della vita. Il problema sta nel fesso che si fa abbindolare (vuoi dal costruire abusivamente e poi condonare sotto le antenne, vuoi dall'accettare pronamente quello che gli si propina senza alcun approccio critico costruttivo).Statistiche superficiali come quella che hai fatto tu hanno fatto segregare razze e popoli, nel nome della scienza, ora che non è + sufficiente farlo per motivi ideologici e culturali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    Per quanto riguarda i punti 1 e 2, ci sono studi che affermano il contrario che evidentemente hanno ricevuto piu' credito in fase di giudizio.Punto 3: beh, secondo te essere nei "parametri europei" (e anche qui ci sarebbe da discutere sui metodi di rilevazione) vuol dire interessarsi alla salute del cittadino? Se la vedi cosi, allora, potremo dire anche che tutti gli italiani sono ricchi...Punto 4: guarda, e' ovvio che il Vaticano non dispregi le leggi italiane (e come potrebbe farlo!!!) ma l'extraterritorialita' e' stata continuamente tirata in ballo, c'e' un post illuminante sull'argomento in un altro thread.Punto 5: e chi se ne frega, direi, non e' questo il punto.Punto 6: la tua e' una visione mooolto semplicistica. Il governo italiano deve sicuramente collaborare per trovare una soluzione, ma non e' che la civilizzazione a 2 km dalle antenne sia iniziata nel 57. Magari un pelino primo, nel medioevo (i borghi di Anguillara etc sorgono a circa quella distanza). Anche se fosse come dici tu, negli anni '60 gia' i mezzadri del Vaticano che coltivavano quelle campagne si erano accorti di qualcosa che non andava (le ricerche su tutta la storia le lascio alla curiosita' di chi legge)Punto 9 (???): Hai evidenze che non si studino??? La tua tesi e' che tutti gli abitanti siano insorti contro il Vaticano perche' strumentalizzati politicamente/mediaticamente? Credi che alle famiglie dei bambini morti glie ne freghi qualcosa? O forse sono partiti dalle evidenze delle malattie e morti per capire quali potessero essere le cause?Ma a chi giova questa presunta campagna anti-Vaticano? Ai comunisti? Alla sovranita' del governo italiano? Alle elezioni, come qualcuno ha detto? All'espropiazione di terreni edificabili? Ma il Vaticano ha centinaia di case a Roma che affitta a prezzi non esattamente "cristiani", se e' costretta puo' riconvertire con molto lucro il terreno dove sono le antenne e trasferirle da un'altra parte! Il vero problema sarebbero i costi del trasferimento. Ma a chi giova impoverire le casse del Vaticano?Mi spiegate perche' 30mila persone dovrebbero prendersela con delle antenne piuttosto che con la centrale nucleare piuttosto che con la discarica? Perche' credono che il Vaticano sia piu' buono e gli dia piu' soldi, o perche' sia piu' facile da "combattere" piuttosto che le istituzioni o i privati italiani?
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse c'e' qualche interesse economico?
    cissaà perchè nessuno risponde ai topic seri ed interessantipoi mi venite a dire che tutto sto bordello non è perchè siete anticristiani
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse c'e' qualche interesse economi
      - Scritto da: Anonimo
      cissaà perchè nessuno risponde ai topic seri ed
      interessanti
      poi mi venite a dire che tutto sto bordello non è
      perchè siete anticristianiSe i cattolici (leggi bene: cattolici, non cristiani) si facessero i cazzi loro, nessuno ce l'avrebbe con loro! Ma purtroppo vogliono intervenire in ogni cosa, vogliono dire a tutti gli italiani (anche quelli non cattolici) cosa possono e cosa non possono fare.Se io voglio abortire, devo essere libera di abortire.Se voglio divorziare, devo essere libero di divorziare.Se voglio fumarmi le canne, devo essere libero di fumarmi le canne.SONO CAZZI MIEI, CHIARO?Se andrò all'inferno, pazienza, ma visto che mi sono fatto 10.000 seghe nel corso della mia vita ed ho ancora 10/10 di vista, dormo sonni tranquilli.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse c'e' qualche interesse economi

        Se i cattolici (leggi bene: cattolici, non
        cristiani) si facessero i cazzi loro, nessuno ce
        l'avrebbe con loro! Ma purtroppo vogliono
        intervenire in ogni cosa, vogliono dire a tutti
        gli italiani (anche quelli non cattolici) cosa
        possono e cosa non possono fare.

        Se io voglio abortire, devo essere libera di
        abortire.
        Se voglio divorziare, devo essere libero di
        divorziare.
        Se voglio fumarmi le canne, devo essere libero di
        fumarmi le canne.

        SONO CAZZI MIEI, CHIARO?

        Se andrò all'inferno, pazienza, ma visto che mi
        sono fatto 10.000 seghe nel corso della mia vita
        ed ho ancora 10/10 di vista, dormo sonni
        tranquilli.

        Ciaonessuno di impedisce di abortirenessuno ti impedisce di divorziare e scopare con chi vuoi (però poi non venire a rompere perchè vuoi risposarti in chiesa)nessuno (a parte fini ;) ) ti impedisce di farti le canne (che tu conosci dichiarazioni della chiesa sulle canne)la chiesa si fai i cazzi suoi e non ti impone niente,chiede solo ai cattolici (quindi non a te) di seguire le sue indicazioniquindi di che ti lamenti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse c'e' qualche interesse economi

          la chiesa si fai i cazzi suoi e non ti impone
          niente,quella porcheria della legge sulla fecondazione assistita dove la metti?inoltre ripeto: se decidi di sparare radiofrequenza o ultravioletti o quant'altro su in'intera area rendendola inabitabile allora la acquisti e ti occupi anche della sua manutenzione!!!o vuoi forse inquinare a piacimento dove ti pare e piace?Il comune o chi per lui ha sbagliato, o doveva costringerli ad acquistare in blocco tutto il territorio affinche' non potesse essere riutilizzato o imponeva in alternativa il blocco totale delle trasmissioni affinche' l'area che non appartiene alla radio sia utilizzabile come tutte le altre, se cosi' non fosse si darebbe a chiunque la possibilita' di inquinare zone anche vastissime solo perche' non al momento ultilizzate.Chiaro il concetto?
  • Anonimo scrive:
    A me il WI-FI fa venire il mal di testa
    davvero. l'avevo comprato e l'ho dato indietro. lo sento anche nei wi-fi spot negli aeroporti... che faccia male??
    • Anonimo scrive:
      Re: A me il WI-FI fa venire il mal di testa
      - Scritto da: Anonimo
      davvero. l'avevo comprato e l'ho dato indietro.
      lo sento anche nei wi-fi spot negli aeroporti...
      che faccia male??Sei il primo caso che sento. Sicuro che non sia autosuggestione? Voglio dire, se non sai che in una determinata area c'è il Wi-Fi senti comunque mal di testa? È importante per questo test che tu non sia a conoscenza del fatto che il WiFi c'è o meno.Tuttavia, la potenza erogata da un'antenna WiFi è di circa 100mW, solitamente molto meno di così (spesso 20mW). La potenza invece erogata da un'antenna cellulare è di 1W. Si tratta quindi di una potenza che per il cellulare è oltre 10 volte maggiore, se senti mal di testa per il WiFi allora dovresti a maggior ragione sentire molto più male per il cellulare. Avviene questo?
      • Anonimo scrive:
        Re: A me il WI-FI fa venire il mal di testa
        - Scritto da: Anonimo
        Si tratta quindi di
        una potenza che per il cellulare è oltre 10 volte
        maggiore, se senti mal di testa per il WiFi
        allora dovresti a maggior ragione sentire molto
        più male per il cellulare. Avviene questo?Scusa se mi intrometto. Volevo solo dirti che, nel caso del cellulare, a me questo avviene regolarmente.Infatti lo uso pochissimo, solo proprio quando mi serve, e lo accendo per il tempo della telefonata per poi rispegnerlo.Me ne sono accorto perche', per varie volte di seguito, quando una telefonata supera i 5 minuti (e normalmente le mie durano 2-3 minuti, 5-6 volte al mese) sentivo un senso di fastidio, in zona tempie e seni nasali. Sembrera' strano, ma e' cosi'... se usavo il telefono per piu' di 5 minuti me ne accorgevo praticamente sempre da questo.La cosa si manifesta anche con un telefono cellulare differente, altra marca, altra "ERA" tecnologica.Ti assicuro che la suggestione non c'entra.Ciao
  • tiro scrive:
    e allora....
    e allora se sono solo 10 giorni di carcere per aver trasmesso al di sopra delle potenze previste dalla legge e aver presumibilmente provocato la morte di molte persone..beh...allora, allora il decreto blocca wi-fi è praticamente carta straccia! Quindi io e i miei amici possiamo continuare ad espandere la nostra rete wi-fi cittadina "abusiva" a dismisura senza temere alcune conseguenze! wooooowwwwww !!!!! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: e allora....

      e allora se sono solo 10 giorni di carcere per
      aver trasmesso al di sopra delle potenze previste
      dalla legge e aver presumibilmente provocato la
      morte di molte persone..beh...allora, allora il
      decreto blocca wi-fi è praticamente carta
      straccia! Quindi io e i miei amici possiamo
      continuare ad espandere la nostra rete wi-fi
      cittadina "abusiva" a dismisura senza temere
      alcune conseguenze!
      wooooowwwwww !!!!! :)te non sei un prete, t'arrestano e buttano via la chiave ;)
  • JeffB scrive:
    Prima le case o prima l'antenna?
    Quindi chi è venuto prima? l'antenna e poi le case abusive o il borgo medioevale e poi l'antenna?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima le case o prima l'antenna?
      Mah, chissa'... qui c'e' un vuoto pneumatico.. O:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima le case o prima l'antenna?
      - Scritto da: JeffB
      Quindi chi è venuto prima? l'antenna e poi le
      case abusive o il borgo medioevale e poi
      l'antenna?E il piano regolatore?
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima le case o prima l'antenna?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: JeffB

        Quindi chi è venuto prima? l'antenna e poi le

        case abusive o il borgo medioevale e poi

        l'antenna?

        E il piano regolatore?aggiungerei ... e il piano regolatore delle frequenze ?e le norme disattese sulle emissioni elettromagnetiche ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima le case o prima l'antenna?
      e' irrilevante se hai letto la sentenza, quel che si contesta e' un qualcosa di simile a "getto abusivo di cose pericolose"; se io dal mio terreno sono solito sparare scioppettate verso il terreno d'un altro, che non mi dice nulla non vuol dire che se il vicino vende il terreno ad un altro, il nuovo acquirente non possa denunciarmi, anche se io sparavo verso quel terreno da prima che lui lo acquistasse;se tu comprassi una casa al piano terra con un bel giardino e l'inquilino del poiano di sopra era abituato, col precedente proprietario della casa, a buttare la sua mondezza dalla finestra, secondo il tuo ragionamento tu non potresti denunciare il tizio del piano di sopra perche' tirava mondezza dal suo balcone da prima che tu comprassi la casa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima le case o prima l'antenna?
      - Scritto da: JeffB
      Quindi chi è venuto prima? l'antenna e poi le
      case abusive o il borgo medioevale e poi
      l'antenna?io aggiungerei anche questa domanda:prima la "salute" spirituale o prima la salute del fisico ?Forse sarebbe meglio spiegare a questi bifolchi chesi ammantano di (presunta) credibilita' morale e infallibilita' spirituale, che la difesa della vita e la difesa della salute sono sullo stesso piano
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima le case o prima l'antenna?
        Al che giunge spontanea la domanda: perchè anteporre la difesa di un grumo dicellule alla possibilità di guarire malattie oggi incurabili?
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima le case o prima l'antenna?
          State perdendo un punto importante:se la radio sapeva che avrebbe reso quelle zone invivibili doveva acquistarne le terre perche' nessuno ci edificasse;non si puo' inquinare le terre circostanti di radiofrequenza o rifiuti se non ti appartengono e poi pretendere che nessuno le possa usare, altrimenti daremmo il via libera ad una serie di abusi.
  • HotEngine scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    - Scritto da: Anonimo
    scusate il post lungo, ma è dovuto


    QUELLO CHE I CITTADINI DOVREBBERO SAPERE,
    MA E? SOMMERSO DALLA DISINFORMAZIONE


    1. NON E? VERO CHE LE ANTENNE DELLA RADIO
    VATICANA FACCIANO AMMALARE DI TUMORE GLI ADULTI. ROTFL... Una fonte al di sopra di ogni sospetto:http://www.vaticanradio.org/archivio/010331_rv_em.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Mettiamo le cose in chiaro

      ROTFL... Una fonte al di sopra di ogni sospetto:
      http://www.vaticanradio.org/archivio/010331_rv_em.Oh e ditelo prima!Uno si legge (beh saltando un bel po') tutte le stronzate di quel cristiano che ha iniziato il thread per poi avere la conferma scritta che sono appunto tutte stronzate, ma nel frattempo la gente razionale ha perso del tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mettiamo le cose in chiaro

        Uno si legge (beh saltando un bel po') tutte le
        stronzate di quel cristiano che ha iniziato ilCattolico, prego... i Cristiani sono gente ammodo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mettiamo le cose in chiaro
        - Scritto da: Anonimo

        ROTFL... Una fonte al di sopra di ogni sospetto:


        http://www.vaticanradio.org/archivio/010331_rv_em.

        Oh e ditelo prima!
        Uno si legge (beh saltando un bel po') tutte le
        stronzate di quel cristiano che ha iniziato il
        thread per poi avere la conferma scritta che sono
        appunto tutte stronzate, ma nel frattempo la
        gente razionale ha perso del tempo.
        aH ah ah la gente razionale ah ah ahIn quanto a stronzate, tu e chi ti ha preceduto siete riusci ti a confezionarne un paio a livelli di antimateria, complimenti per il buco nero
    • Anonimo scrive:
      Re: Mettiamo le cose in chiaro
      ottima segnalazione, la sua fonte è proprio imparziale.
    • HotEngine scrive:
      Re: Mettiamo le cose in chiaro
      - Scritto da: Anonimo
      certo perchè le tue fonti non sono di parte?
      ah già di fonti non ne hai portate a parte
      http://www.avvelenata.it/, è una fonte
      attendibile quella?Veramente è roba del Manifesto...P.S. Prima che cominci a menarla: io non sono comunista nè di sinistra. P.P.S.Non mi interessa se r.v. causa o no leucemie. Trasmette sopra i limiti imposti dalla legge, questo mi basta.
      • Chernobyl scrive:
        Re: Mettiamo le cose in chiaro
        - Scritto da: HotEngine
        - Scritto da: Anonimo

        certo perchè le tue fonti non sono di parte?

        ah già di fonti non ne hai portate a parte

        http://www.avvelenata.it/, è una fonte

        attendibile quella?

        Veramente è roba del Manifesto...Il Manifesto non vale la carta su cui e' stampato, a mia modesta opinione
        P.S.
        Prima che cominci a menarla: io non sono
        comunista nè di sinistra.Ma sei prevenuto contro i cristiani ...
        P.P.S.
        Non mi interessa se r.v. causa o no leucemie.
        Trasmette sopra i limiti imposti dalla legge,
        questo mi basta.Intendi i limiti italiani ? Quelli fra i piu' bassi d'Europa di circa 100 volte ?Se non ti interessa se r.v. causa leucemie, allora zitto. Altrimenti vi prendete un bel libro di fisica e ve lo studiate, e solo dopo si puo' discutere sulle ricerche eseguite.
        • HotEngine scrive:
          Re: Mettiamo le cose in chiaro
          - Scritto da: Chernobyl
          Se non ti interessa se r.v. causa leucemie,
          allora zitto. Altrimenti vi prendete un bel libroPrimo: zitto lo dici a tua sorella.Secondo: e tu saresti un cattolico? Terzo: non me ne importa una se&a se i limiti italiani sono al di sopra o al di sotto del resto del mondo. La legge la si rispetta in ogni caso, non solo quando fa comodo.Quarto: come ho scritto in un altro messaggio i disturbi elettromagnetici vanno oltre la discussa azione o no sulle leucemie. Se non sai di cosa parli informati.
          • Chernobyl scrive:
            Re: Mettiamo le cose in chiaro

            Primo: zitto lo dici a tua sorella.Queste cose le dici a TUA sorella innanzitutto
            Secondo: e tu saresti un cattolico? Ateo convinto
            Terzo: non me ne importa una se&a se i limiti
            italiani sono al di sopra o al di sotto del resto
            del mondo. La legge la si rispetta in ogni caso,
            non solo quando fa comodo.Giustissimo, ma questo non vuol dire che chi ha sritto la legge conoscesse l'argomento. In altre parola la legge puo' fare schifo ed essere molto piu' restrittiva del necessario
            Quarto: come ho scritto in un altro messaggio i
            disturbi elettromagnetici vanno oltre la discussa
            azione o no sulle leucemie. Se non sai di cosa
            parli informati.E quali altri disturbi sarebbero ? che si sente r.v. nei termosifoni ?
          • HotEngine scrive:
            Re: Mettiamo le cose in chiaro
            - Scritto da: Chernobyl

            La legge la si rispetta in ogni caso,

            non solo quando fa comodo.
            Giustissimo, ma questo non vuol dire che chi ha
            sritto la legge conoscesse l'argomento. In altre
            parola la legge puo' fare schifo ed essere molto
            piu' restrittiva del necessarioE chi se ne frega? La legge in Italia è questa. Ma pensa te. In alcuni stati esteri uccidere la moglie per tradimento non è reato. Siamo noi indietro?

            azione o no sulle leucemie. Se non sai di cosa

            parli informati.
            E quali altri disturbi sarebbero ? che si sente
            r.v. nei termosifoni ?Non sai una cippa. E' chiaro.
          • Chernobyl scrive:
            Re: Mettiamo le cose in chiaro

            E chi se ne frega? La legge in Italia è questa.
            Ma pensa te. In alcuni stati esteri uccidere la
            moglie per tradimento non è reato. Siamo noi
            indietro?Se l'OMS indica valori cento volte superiori a quelli richiesti dalle leggi italiane, il legiferatore e' piu' preparato dell'OMS stessa ?


            azione o no sulle leucemie. Se non sai di cosa


            parli informati.


            E quali altri disturbi sarebbero ? che si sente

            r.v. nei termosifoni ?

            Non sai una cippa. E' chiaro.Grazie per mantenermi nella mia ignoranza, tu si che sai dare la verita'
  • Anonimo scrive:
    W IL PAPA
    W il Papa, W il Vaticano, Si a Radio Vaticana.Inoltre questo stato che vi ha inzuppato la testa di inutili menzogne non vi da niente e voi continuate a dire falsità.
    • Anonimo scrive:
      va al diavolo te e il vaticano
      vai al diavolo te e il vaticano....che le case siano abusive non rende legittimo che un centro abitato di non modesta entità come cesano debba subire un sopruso di tale portata: ma lo sai, ignorante, che i casi tumorali e di leucemia a due chilometri dalle antenne sono sei volte la media nazionale ? E che il Vaticano ha sempre evitato un regolare procedimento di controllo e lo stato italiano non può intervenire perchè radio vaticana si appella all' extraterritorialità, cioè che non rispondono alle leggi italiane ?Non è assenza di trasparenza questa ? Che la loro antenna se la mettano a S. Pietro allora, vediamo se ne hanno il coraggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: va al diavolo te e il vaticano
        Per carità a S.Pietro no, vivo a meno di tre chilometri di distanza!!! E gia' cosi e' messo male, e' da quando sono nato che sento radio vaticana dai citofoni delle case che stanno li vicino...Comunque, Giovanni Paolo II mandante degli omicidi di Calvi e Sindona mi mancava... complimenti per l'analisi storica!!!
        • Anonimo scrive:
          diavoli & angeli vanno sempre abraccetto
          diavoli & angeli vanno sempre a braccetto!!!!!Mandateli a fannculo tutti e due!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: diavoli & angeli vanno sempre abracc
            - Scritto da: Anonimo
            diavoli & angeli vanno sempre a braccetto!!!!!
            Mandateli a fannculo tutti e
            due!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Con tutti i servizi che il diavolo ha reso lla chiesa... Stupisce che non sia ancora stato canonizzato.
      • Anonimo scrive:
        Re: va al diavolo te e il vaticano
        - Scritto da: Anonimo
        vai al diavolo te e il vaticano....che le case
        siano abusive non rende legittimo che un centro
        abitato di non modesta entità come cesano debba
        subire un sopruso di tale portata: ma lo sai,
        ignorante, che i casi tumorali e di leucemia a
        due chilometri dalle antenne sono sei volte la
        media nazionale ? 6 volte la media nazionale è una vera e propria bufala inventata dalle TV, la media è 0.16, siccome c'è stato 1 caso di leucemia entro 2 km allora i casi sono aumentati di 1/0.16=6 voltema evitate di ripetere tale dato che vi rendete solo ridicolise volete argomentare sulla possibilità che le em portino danno faccialo, fatelo, però non citate fonti che non conoscete e che sono state manipolate prima di portarle all'attenzione pubblica.
        Non è assenza di trasparenza questa ?
        Che la loro antenna se la mettano a S. Pietro
        allora, vediamo se ne hanno il coraggio.se sono daccordo i 5 milioni di abitanti di Roma si può fare, tu che ne dici?ti preoccupi di qualche migliaio di persone che ha costruito le case sotto le antenne e non dei milioni e passa di romani?
        • Anonimo scrive:
          Re: va al diavolo te e il vaticano
          Gentile anonimo, io forse ho usato un tono piuttosto scortese, dando dell' "ignorante" all' autore dell' articolo "w il papa". Non so se l' hai scritto tu, in ogni caso ho certamente sbagliato e me ne scuso; però consentimi, di qui ad accusare di montatura giornalistica o politica anti ecclesiastica chi solleva un problema realmente presente, quale l' aumento di casi di tumore nella zona mi sembra piuttosto riduttivo. Quanto alle fonti, sono sincero, non sono esperto, tantomeno posso affermare che quei dati, rilevati da Repubblica in un recente articolo, possano essere del tutto attendibili, tuttavia questo non toglie che il problema sia presente. In una puntata delle "Iene" le interviste ai cittadini della zona mi sembra abbiano mostrato una incidenza piuttosto consistente di casi ( e non credo che mentissero ) ma soprattutto se la centralina di controllo ( fissata su un tetto )emetteva dei dati che rientravano nel limite di tollerabilità, da una centralina dello stesso tipo, piazzata provvisoriamente una decina di metri dalla prima emetteva un valore che superava del doppio lo stesso limite.Ma la cosa sconcertante è che il responsabile dell' ente si è difeso sostenendo che la prima centralina era in quel punto perchè non c' erano altri posti per fissarla: che ci vuole allora, se c' è il minimo sospetto che pochi metri più in là i valori vanno oltre il limite a fare un controllo più accurato, a mettere più centraline, in più punti ? Questo signore mi sembrava piuttosto imbarazzato, incapace di dare spiegazioni più attendibili, e l' impressione che se ne traeva era quella che andare oltre, per una maggiore accuratezza, non gli interessasse molto.A me pare che il problema sia non disturbare troppo le relazioni diplomatiche con il Vaticano.E poi scusami ma che vuol dire che i cittadini sono abusivi ? Sono cittadini italiani e vanno tutelati. Se la radio c' era prima di loro non vuol dire proprio niente, ora ci sono e il problema va affrontato. E che sia un problema generalizzato questo è noto, non c' è solo Cesano, ma è proprio la noncuranza delle autorità vaticane, la predisposizione a d evitare che irrita parte dell' opinione pubblica.
          • Anonimo scrive:
            Re: va al diavolo te e il vaticano
            - Scritto da: Anonimo
            Gentile anonimo, io forse ho usato un tono
            piuttosto scortese, dando dell' "ignorante" all'
            autore dell' articolo "w il papa".
            Non so se l' hai scritto tu, in ogni caso ho
            certamente sbagliato e me ne scuso; però
            consentimi, di qui ad accusare di montatura
            giornalistica o politica anti ecclesiastica chi
            solleva un problema realmente presente, quale l'
            aumento di casi di tumore nella zona mi sembra
            piuttosto riduttivo.
            Quanto alle fonti, sono sincero, non sono
            esperto, tantomeno posso affermare che quei dati,
            rilevati da Repubblica in un recente articolo,
            possano essere del tutto attendibili, tuttavia
            questo non toglie che il problema sia presente. non l'ho scritto io, cmq non sto insinuando nessuna montatura contro la chiesa o il vaticano, solo che fa audience fare allarmismi e vittimismo.detto questo il problema sollevata dalla gente è stato analizzato da una commissione delle regione lazio e dall'istituto superiore della sanità ed ho già messo in qualche altro le conclusioni
            In una puntata delle "Iene" le interviste ai
            cittadini della zona mi sembra abbiano mostrato
            una incidenza piuttosto consistente di casi ( e
            non credo che mentissero ) ma soprattutto se la
            centralina di controllo ( fissata su un tetto
            ) emetteva dei dati che rientravano nel limite di
            tollerabilità, da una centralina dello stesso
            tipo, piazzata provvisoriamente una decina di
            metri dalla prima emetteva un valore che superava
            del doppio lo stesso limite.ho visto la puntata delle iene, e non fa latro che dimostrare che i limiti imposti dalla legge non hanno senso.I limiti di legge sono a 6v/m, se nelle immediate vicinanze da quelle antenne si misurarano 9v/m (test iene ieri sera), i limiti italiani sono oltrepassati e alla gente dovrebbe ammalarsiperò qualche metro più indietro le emissioni sono nella norma.Allora dovrebbero ammalarsi solo la gente che abita nelle immediate vicinanze della antenne, invece c'è un solo caso si leucemia entro i 2 km.che qualcosa che non quadra, o no?E poi perchè le a 9 v/m la gente dovrebbe ammalarsi, ed a 6m/v invece no?la realtà è che quella limitazione non ha alcun fondamento scientifico ed in realtà la gente non si ammala né per 4, né per 6, né per 10 v/m, ma per valori molto, ma molto più alti, basta considerare gli altri paesi europei (i limiti sono 10 volte superiori a quelli italiani), ma non mi pare che ci siano epidemie di tumori e leucemie.
            Ma la cosa sconcertante è che il responsabile
            dell' ente si è difeso sostenendo che la prima
            centralina era in quel punto perchè non c' erano
            altri posti per fissarla: che ci vuole allora, se
            c' è il minimo sospetto che pochi metri più in là
            i valori vanno oltre il limite a fare un
            controllo più accurato, a mettere più centraline,
            in più punti ? Questo signore mi sembrava
            piuttosto imbarazzato, incapace di dare
            spiegazioni più attendibili, e l' impressione che
            se ne traeva era quella che andare oltre, per una
            maggiore accuratezza, non gli interessasse molto.questo discroso delle centraline e delle misurazioni non ha per me molto senso, se leggi quanto scritto prima.
            A me pare che il problema sia non disturbare
            troppo le relazioni diplomatiche con il Vaticano.
            E poi scusami ma che vuol dire che i cittadini
            sono abusivi ? Sono cittadini italiani e vanno
            tutelati. Se la radio c' era prima di loro non
            vuol dire proprio niente, ora ci sono e il
            problema va affrontato.
            E che sia un problema generalizzato questo è
            noto, non c' è solo Cesano, ma è proprio la
            noncuranza delle autorità vaticane, la
            predisposizione a d evitare che irrita parte
            dell' opinione pubblica.hai ragione che è un problema generalizzato, ma quello che mi dà fastidio è che si parli solo di questo caso, hai sentito altri casi in tv di questioni del genere? non penso perchè in molti casi non rispettano i limiti proprio le tv stesse.
    • Anonimo scrive:
      Re: W IL PAPA
      è logico che non sai come si chiama, è segreto!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: W IL PAPA

      Davvero?
      E come si chiama questo servizio segreto del
      Vaticano?In realtà non ha senso cercare una struttura di intelligence, poiché l'intera struttura della chiesa funziona come un immenso servizio d'informazione per le gerarchie vaticane......ma come tutti i servizi segreti c'è bisogno di una sezione "operazioni"... quella in questo caso, come dimostrano i casi Calvi e Sindona sono stati "esternalizzati" alla mafia e alla massoneria; mentre per le cose meno cruente ci pensa L'Opus Dei, non per niente rinominata "Santa mafia".Infine a finanziare il tutto ci pensa lo IOR con operazioni come quella che ha portato al crak del banco ambrosiano.
      Mai sentito nulla a riguardo
      e nemmeno delle comunicazioni criptate.
      So solo che una squadra di elettricisti che andò
      a fare dei lavori dentro al Vaticano negli anni
      '70
      trovò degli impianti che già allora erano molto
      all'avanguardia e farebbero invidia a molti
      impianti elettrici di oggi *_^
      • Anonimo scrive:
        Re: W IL PAPA
        cerca di leggere meglio DanBrow...o comunque legglilo, ma almeno usa la testa e cerca di capire che sono tutte stupidagini...io l'ho letto è un buon giallo ma tutto il contorno non ha alcun fondamento se non aver copiato informazioni qui e lì
    • Anonimo scrive:
      Re: W IL PAPA
      - Scritto da: Anonimo
      W il Papa, W il Vaticano, Si a Radio Vaticana.Tutte cose che andrebbero distrutte indipendentemente dalle onde elettromagnetiche :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    1) “…nei maschi la mortalità per leucemia nell’area entro i 3 Km. risulta significativamente maggiore dell’atteso. … E’ stato riscontrato un eccesso di mortalità per leucemia nella popolazione adulta residente fino a 4 Km. dagli impianti; tale eccesso è stato riscontrato sia nell’analisi geografica che nello studio caso-controllo” [tratto da "Indagine epidemiologica tra i residenti in prossimità della Stazione Radio Vaticana di Roma - 1987-1995" (Osservatorio Epidemiologico della Regione Lazio) ]2) Vedi rapporto “Mortalità per leucemia nella popolazione adulta ed incidenza di leucemia infantile in un’area caratterizzata dalla presenza di un sito di emissioni di radio frequenze (Cesano. Olgiata, La Storta, Osteria Nuova, Santa Maria di Galeria, Anguillara e Formello)” – Agenzia di Sanità Pubblica - Regione Lazio - marzo 2001.3) Aver abbassato i limiti unilateralmente non significa prendersi cura della salute dei cittadini, se con quelle antenne devi trasmettere in Australia non ci sono llimiti che tengano, devi per forza pompare GigaWatt di potenza nei trasemttitori (ricordate il buon vecchio Doc. Brown di Ritorno al Futuro"?).4) Si sono piu volte appellati all'extraterritorialità del centro Radio, tanto che il ministro Ronchi minacciò il taglio della fornitura di energia elettrica (fornita dall'ENEL).5) Non importa che non sia il piu grande, resta il fatto che esista.6) Questo è vero, ma la soluzione non puo essere facciamo terra bruciata intorno a S.Maria di Galeria e spostiamo tutto piu in la.7) C'è la Casaccia che oltre ai rifiuti ha anche un reattore nucleare ma fino non verrà dimostrato che il loro stoccaggio non è a norma di legge non possiamo usarla come metro di paragone. Per quanto riguarda il radon è vera la sua radioattività ma solo quando si accumula in notevoli quantità (tipicamente i solai delle abitazioni costruite sul tufo e non areati).
    • Anonimo scrive:
      Re: Mettiamo le cose in chiaro
      - Scritto da: Anonimo
      1) ??nei maschi la mortalità per
      leucemia nell?area entro i 3 Km. risulta
      significativamente maggiore dell?atteso.
      ? E? stato riscontrato un eccesso di
      mortalità per leucemia nella popolazione adulta
      residente fino a 4 Km. dagli impianti; tale
      eccesso è stato riscontrato sia
      nell?analisi geografica che nello studio
      caso-controllo? [tratto da "Indagine
      epidemiologica tra i residenti in prossimità
      della Stazione Radio Vaticana di Roma -
      1987-1995" (Osservatorio Epidemiologico della
      Regione Lazio) ]tu mi citi www.bambinisenzaonde.it che non mi sembra prprio neutrale, o no?Entrambi i documenti fanno riferimento al rapporto del Osservatorio Epidemiologico della Regione Lazio, ma arrivano a conclusioni diverse, come mai?Hai percaso letto tale rapproto?
      2) Vedi rapporto ?Mortalità per leucemia
      nella popolazione adulta ed incidenza di leucemia
      infantile in un?area caratterizzata dalla
      presenza di un sito di emissioni di radio
      frequenze (Cesano. Olgiata, La Storta, Osteria
      Nuova, Santa Maria di Galeria, Anguillara e
      Formello)? ? Agenzia di Sanità
      Pubblica - Regione Lazio - marzo 2001.vedi sopra, e leggiti il rapporto dell'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ sulla faccenda.
      3) Aver abbassato i limiti unilateralmente non
      significa prendersi cura della salute dei
      cittadini, se con quelle antenne devi trasmettere
      in Australia non ci sono llimiti che tengano,
      devi per forza pompare GigaWatt di potenza nei
      trasemttitori (ricordate il buon vecchio Doc.
      Brown di Ritorno al Futuro"?).quelle antenne non arrivano in Australia come volete far credere, ci sono diversi centri pià grandi di quello di cesano di almeno 4 parti del mondo
      5) Non importa che non sia il piu grande, resta
      il fatto che esista.
      6) Questo è vero, ma la soluzione non puo essere
      facciamo terra bruciata intorno a S.Maria di
      Galeria e spostiamo tutto piu in la.si ma non puoi dare la colpa al vaticano, se attorno non c'era niente, ora hanno ancora abbassato le emissioni e sono da sempre sotto i limiti europei
      7) C'è la Casaccia che oltre ai rifiuti ha anche
      un reattore nucleare ma fino non verrà dimostrato
      che il loro stoccaggio non è a norma di legge non
      possiamo usarla come metro di paragone. Per
      quanto riguarda il radon è vera la sua
      radioattività ma solo quando si accumula in
      notevoli quantità (tipicamente i solai delle
      abitazioni costruite sul tufo e non areati).se per questo non puoi dimostrare 1) che le onde em a radiofrequenze facciano male2) che le malattine che ci sono non possano essere dovute anche ad altre cause
  • Anonimo scrive:
    CI SIETE O CI FATE ???
    Le antenne erano lì prima che venissero costruite le case.Questo comportamento tipico da italiani trasforma uno STUPIDO IN VITTIMA. Ma riconosco che anche gli stupidi hanno diritto ad essere protetti, dalle persone con un pò di cervello che dovrebbero governarli.Chi va a costruire sulla vetta di un vulcano ha diritto di lamentarsi se questo un giorno si sveglia ???Gli studi sull'inquinamente elettromagnetico sono noti da anni e ostacolati da tutti, indovinate perchè ???L'unica colpa che faccio al Vaticano è di essersi adagiato e di non avere letto qualche testo scientifico in più oltre le sacre scritture, sarebbe servito a proteggere degli incoscienti che si sono comperati casa sotto i tralicci, per poi scoprire che faceva male....Perchè queste persone non scendono in strada e respirano direttamente dallo scarico delle macchine ??? E' esattamente la stessa cosa, andrebbe bene.Wiler Bordon, che tanto chiasso a fatto in periodo di elezioni dove è finito... passate le elezioni lo scandalo non serve più, lasciamo le cose come stanno.Questo paese fa pietà ogni giorno di più, fra il caragnare della sinistra in cui sono tutti troppo bravi troppo furbi troppo giusti, una magistratura politicizzata, e una destra di rincoglioniti mercanti che pensa ad avere la televisione più evoluta mentre il paese va in rovina.In questo paese ci sono troppe corporazioni, che si proteggono a vicenda, io ho la bandiera italiana a casa, qualche volta me ne vergogno.
    • Anonimo scrive:
      Re: CI SIETE O CI FATE ???

      Le antenne erano lì prima che venissero costruite
      le case.Perché continuano a costuire le case... e non lasciano l'erba?
      • Anonimo scrive:
        Re: CI SIETE O CI FATE ???
        per quella stupida moda di avere un tetto sulla testa
        • Anonimo scrive:
          Re: CI SIETE O CI FATE ???
          - Scritto da: Anonimo
          per quella stupida moda di avere un tetto sulla
          testaD'altra parte, chi non lavora non fa l'amore...
      • Anonimo scrive:
        Re: CI SIETE O CI FATE ???


        Le antenne erano lì prima che venissero
        costruite

        le case.
        Perché continuano a costuire le case... e non
        lasciano l'erba?Già, e poi io cosa fumo? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mettiamo le cose in chiaro
    Grazie, un ottimo messaggio.
  • Anonimo scrive:
    L'elettrosmog è quello che trasmettono!
    Ma l'avete mai ascoltata radio vaticana? Sembrano usciti tutti dal medioevo inoltrato, nel più totale disprezzo di ogni cultura scientifica. Tra affermazioni che rasentano il creazionismo e patetiche posizioni contro la manipolazione delle staminali (poveracci, vorrei vedere se gli viene un cancro a loro se cambiano idea), per non parlare della fecondazione artificiale (e qui mi fermo perche' c'e' il referendum e non voglio fare politica, anche se potete immaginare quali argomentazioni portano a sostegno del no...). Vabbè che ormai le nuove generazioni i libri di scienza li usano come soprammobili.... secondo me stiamo nel regresso più totale.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'elettrosmog è quello che trasmettono!
      Secondo me TU Radio Vaticana non l'hai mai ascoltata, e dai toni che usi penso che vivi a ridosso delle sue antenne. Sfrutta la cosa, puoi farci dei soldi....
      • Anonimo scrive:
        Re: L'elettrosmog è quello che trasmettono!
        Veramente concordo appieno con cio' che ha detto il nostro amico, la religione soprattutto cattolica e' arretrata.I preti sono frustrati, vogliosi, porchi e vivono repressi anche sessualmente.Hanno una visione della vita arretrata e contro ogni forma di scienza, ma parlano di cose che non sanno perchè hanno sempre odiato e allontanato la scienza.Alla fine non esiste nessun Dio, nessun Gesu' e nessuna storia cristiana. Nulla di quello che è scritto nella bibbia puo' corrispondere al vero.Conoscendo anche un minimo di scienza ci si puo' chiedere come credere all'aldila', a un Dio o a qualcosa che ha creato chi.E' solo una creazione dell'uomo per spiegarsi cose all'epoca non spiegabili e ora per la chiesa, imbarazzanti;)Al referendum votate secondo la vostra coscienza, ma scegliete il progresso possibilmente;)- Scritto da: Anonimo
        Secondo me TU Radio Vaticana non l'hai mai
        ascoltata, e dai toni che usi penso che vivi a
        ridosso delle sue antenne. Sfrutta la cosa, puoi
        farci dei soldi....
        • Anonimo scrive:
          Re: L'elettrosmog è quello che trasmettono!
          - Scritto da: Anonimo
          ... ma parlano di cose che non
          sanno....Parli di te stesso?
          Conoscendo anche un minimo di scienza ci si puo'
          chiedere come credere all'aldila', a un Dio o a
          qualcosa che ha creato chi.Ho capito (come sopra)
          Al referendum votate secondo la vostra coscienza,
          ma scegliete il progresso possibilmente;)Grazie della libertà concessa :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: L'elettrosmog è quello che trasmettono!
          - Scritto da: Anonimo
          Veramente concordo appieno con cio' che ha detto
          il nostro amico, la religione soprattutto
          cattolica e' arretrata.
          I preti sono frustrati, vogliosi, porchi e vivono
          repressi anche sessualmente.
          Hanno una visione della vita arretrata e contro
          ogni forma di scienza, ma parlano di cose che non
          sanno perchè hanno sempre odiato e allontanato la
          scienza.
          Alla fine non esiste nessun Dio, nessun Gesu' e
          nessuna storia cristiana. Nulla di quello che è
          scritto nella bibbia puo' corrispondere al vero.
          Conoscendo anche un minimo di scienza ci si puo'
          chiedere come credere all'aldila', a un Dio o a
          qualcosa che ha creato chi.
          E' solo una creazione dell'uomo per spiegarsi
          cose all'epoca non spiegabili e ora per la
          chiesa, imbarazzanti;)

          Al referendum votate secondo la vostra coscienza,
          ma scegliete il progresso possibilmente;)Un altro con sinapsi danneggiate: se anche tu vivi sotto le antenne, comincio a pensare che veramente facciano male. Raccogli tutti i certificati medici e fatti risarcire dal Vaticano...
        • Anonimo scrive:
          Re: L'elettrosmog è quello che trasmettono!
          - Scritto da: Anonimo
          Alla fine non esiste nessun Dio, nessun Gesu' e
          nessuna storia cristiana. Beh. La storia cristiana esiste eccome: da 2000 anni.
          Nulla di quello che è
          scritto nella bibbia puo' corrispondere al vero.
          Conoscendo anche un minimo di scienza ci si puo'
          chiedere come credere all'aldila', a un Dio o a
          qualcosa che ha creato chi.Credere che Dio esiste o credere che Dio non esiste è comunque un atto di fede. Non si può (scientificamente) dimostrare nè l'una nè l'altra.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'elettrosmog è quello che trasmetto
            - Scritto da: Anonimo
            Beh. La storia cristiana esiste eccome: da 2000
            anni.Certo che esiste, 2000 anni di persecuzioni, crimini di ogni tipo, torture, famiglie e vite rovinate, 2000 anni in cui il progresso è stato ostacolato in ogni modo da questi signori. Non si può certo dire che non esista. E oggi hanno anche il coraggio di "chiedere scusa"... non a noi debbono chiedere scusa questi individui ma a tutte le persone cui hanno rovinato la vita, tutte le persone che hanno torturato, tutte le famiglie che hanno separato e sterminato, tutte le persone che hanno fatto soffrire (e che tutt'ora fanno soffrire). A LORO vadano a chiedere scusa... ma oramai è troppo tardi, le loro scuse non servono più a nulla, se le tengano pure le loro scuse e si puliscano il didietro con esse.
            Credere che Dio esiste o credere che Dio non
            esiste è comunque un atto di fede. Non si può
            (scientificamente) dimostrare nè l'una nè
            l'altra.Non è la scienza che deve dimostrare nulla, è chi fa l'affermazione che deve portare PROVE scientifiche al riguardo. Se io affermo che una determinata entità/forza esiste allora devo anche essere in grado di provarlo. Altrimenti mi danno del pazzo e mi rinchiudono. Stessa cosa per qualsiasi religione. L'unica ragione per cui questi aborti sono largamente accettati ("atto di fede" appunto) è perché sono nati in epoche in cui la scienza non esisteva nemmeno. Se oggi salti fuori e fai affermazioni come quelle che la chiesa fa ogni giorno (e che come dico sono accettate semplicemente "per tradizione") come minimo vieni considerato matto.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'elettrosmog è quello che trasmetto

            Certo che esiste, 2000 anni di persecuzioni,
            crimini di ogni tipo, torture, famiglie e vite
            rovinate, 2000 anni in cui il progresso è stato
            ostacolato in ogni modo da questi signori. Non si
            può certo dire che non esista. E oggi hanno anche
            il coraggio di "chiedere scusa"... non a noi
            debbono chiedere scusa questi individui ma a
            tutte le persone cui hanno rovinato la vita,
            tutte le persone che hanno torturato, tutte le
            famiglie che hanno separato e sterminato, tutte
            le persone che hanno fatto soffrire (e che
            tutt'ora fanno soffrire). A LORO vadano a
            chiedere scusa... ma oramai è troppo tardi, le
            loro scuse non servono più a nulla, se le tengano
            pure le loro scuse e si puliscano il didietro con
            esse.questo discorso lo puoi fare con tutte le religioni e tutte le "fedi" politiche del mondo, tutte hanno commesso errori, tutte hanno ucciso inneggiando a Dio...Nazismo/Fascismo e Comunismo sono esistiti ed esistono (mascherate) ancora in qualche parte del mondo, ma di queste non ve ne frega, no?
            Non è la scienza che deve dimostrare nulla, è chi
            fa l'affermazione che deve portare PROVE
            scientifiche al riguardo. Se io affermo che una
            determinata entità/forza esiste allora devo anche
            essere in grado di provarlo. Altrimenti mi danno
            del pazzo e mi rinchiudono. Stessa cosa per
            qualsiasi religione. L'unica ragione per cui
            questi aborti sono largamente accettati ("atto di
            fede" appunto) è perché sono nati in epoche in
            cui la scienza non esisteva nemmeno. Se oggi
            salti fuori e fai affermazioni come quelle che la
            chiesa fa ogni giorno (e che come dico sono
            accettate semplicemente "per tradizione") come
            minimo vieni considerato matto.Forse non ti è ben chiaro in concetto di fede e scienza.Fede vuol dire credere in qualcosa senza averne le prove dell'esistenza, quindi le religioni (qualunque esse siano) non hanno un bel niente da dimostrare.E' la scienza che deve dimostrare tutto per verificarne l'esistenza. Quali sono le affermazioni con il quale se ne esce la chiesa oggi? (lascia stare la storiella di adamo ed eva, che è una metafora)
    • Anonimo scrive:
      10 e lode!!!
      10 e lode!!!Inoltre avete mai visto un prete o una suora faticare???Sono totalmente allergici......!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    getto di cose?
    quali cose? le onde elettromagnetiche sono per lora natura immateriali. energia pura. che il giudice si volesse riferire a una specie di dualismo onda-particella o all'equivalenza di massa ed energia? siamo alla fanta-giurisprudenza pura.allora se punto una torcia contro il mio vicino di casa mi possono condannare perche' gli ho tirato dei fotoni in testa? ma per piacere.....................questa sentenza non ha nessuna base scientifica, legale e neppure logica. il giudice dovrebbe vergognarsi di averla emessa. e io non sono certo filo-clericale (anzi!)(c64)
    • Anonimo scrive:
      Re: getto di cose?

      allora se punto una torcia contro il mio vicino
      di casa mi possono condannare perche' gli ho
      tirato dei fotoni in testa? ma per
      piacere.....................No, in quanto il danno causato sarebbe impercettibile, ma se invece tu gli puntassi un torcione da 40 KW, i danni ci sarebbero e pure la condanna.
    • Anonimo scrive:
      Re: getto di cose?
      non mi pare che parli nemmeni lontanamente di onde elettromagnetiche
      • HotEngine scrive:
        Re: getto di cose?
        - Scritto da: Anonimo
        non mi pare che parli nemmeni lontanamente di
        onde elettromagneticheSe ne deduce che non hai neppure visitato il link proposto...
        • Anonimo scrive:
          Re: getto di cose?
          - Scritto da: HotEngine

          Se ne deduce che non hai neppure visitato il link
          proposto...la corte ha stabilito, senza alcun basamento scientifico, che l'emissione di onde em equivale al getto di cose sul suolo pubblico condannando degli enti che RISPETTAVANO le normativese anche il vaticano avesse rispettato le normative non sarebbe cambiato niente?allora di che stiamo parlando?a questo punto bisogna distruggere tutte le antenne e fonti elettriche (compreso le centrali)che ci siete distruggete pure il sole, anche lui ci riempe di onde em
          • HotEngine scrive:
            Re: getto di cose?
            - Scritto da: Anonimo
            la corte ha stabilito, senza alcun basamento
            scientifico, che l'emissione di onde em equivale
            al getto di cose sul suolo pubblico condannando
            degli enti che RISPETTAVANO le normative
            se anche il vaticano avesse rispettato le
            normative non sarebbe cambiato niente?Ti sfugge pure il fatto che, a parte il danno fisico tutt'ora da dimostrare e/o non di chiara interpretazione, in ogni caso radio vaticana interferisce pesantemente con tutto quanto c'è di elettronico (e no, pure i termosifoni a volte ritrasmettono la radio!) nei dintorni... Non è che se non lo vedi vuol dire che non c'è...
          • Anonimo scrive:
            Re: getto di cose?


            Ti sfugge pure il fatto che, a parte il danno
            fisico tutt'ora da dimostrare e/o non di chiara
            interpretazione, in ogni caso radio vaticana
            interferisce pesantemente con tutto quanto c'è di
            elettronico (e no, pure i termosifoni a volte
            ritrasmettono la radio!) nei dintorni... Non è
            che se non lo vedi vuol dire che non c'è...su questo ti posso dare ragione, ma dal fatto che non puoi usare bene alcuni elettrodomestici (questi disturbi cmq non ci sono più) ad arrivare a dire che le malattie sono colpa delle onde ce ne passi.la cosa può fare paura alla gente comune che non studia i campi, ma cambia poco rispetto all'utilizzo di un cellulareanche se avvicini un cellulare ad un citofono sentiresti la conversazione se avvenisse in modo analogico come per le radiose per esempio avvicini una telefonino alle casse e queste non sono schermate senti dei distrubi... non capisci niente perchè la trasmissione è digitale, ma se fosse analogica....
          • HotEngine scrive:
            Re: getto di cose?
            - Scritto da: Anonimo
            se per esempio avvicini una telefonino alle casse
            e queste non sono schermate senti dei distrubi...
            non capisci niente perchè la trasmissione è
            digitale, ma se fosse analogica....Sei mai riuscito ad accendere le lampadine dell'albero di natale con il cellulare? Credo di no. Radio vaticana ce l'ha fatta.
          • Anonimo scrive:
            Re: getto di cose?
            questo poi dimmi dove l'hai presacmq sai cos'è induzione elettromagnetica?prova ad andare con un neon sotto un traliccio enelsi accende, vuol dire che muorirai da lì a 5 secondi?
          • HotEngine scrive:
            Re: getto di cose?
            - Scritto da: Anonimo
            questo poi dimmi dove l'hai presaNon ricordo se alle Iene o altrove. UN albero di natale (molto grosso tra l'altro e con tantissime lampadine, che si accendeva a mo' di psichedelica in sincronia con la modulante di r.v.
            cmq sai cos'è induzione elettromagnetica?Non lo imparo da te, tranquillo...
            prova ad andare con un neon sotto un traliccio
            enel si accende, vuol dire che muorirai da lì a 5
            secondi?Ahem... Non si accende sotto un traliccio. Mi spiace. Poi un conto è eccitare un neon (bassissima potenza necessaria) a pochi metri un altro è accendere un'intera fila di luci ad incandescenza da 500m..
          • Anonimo scrive:
            Re: getto di cose?

            Non ricordo se alle Iene o altrove. UN albero di
            natale (molto grosso tra l'altro e con tantissime
            lampadine, che si accendeva a mo' di psichedelica
            in sincronia con la modulante di r.v.cerca di ricordati perchè non ci credo
            Ahem... Non si accende sotto un traliccio. Mi
            spiace. Poi un conto è eccitare un neon
            (bassissima potenza necessaria) a pochi metri un
            altro è accendere un'intera fila di luci ad
            incandescenza da 500m..hai idea di quanta energia c'è bisogno per par partire un neon? altro che lampadine
          • Anonimo scrive:
            Re: getto di cose?
            ma non parlate di cose che NON CONOSCETE!!!per accendere un neon basta che lo avvicinate a quelle sfere al plasma (quelle cose con la sferetta più piccola dentro che spara i raggi), vedete come si accende, questo perché siccome si è in presenza di un campo elettromagnetico molto intenso, vengono ionizzate le molecole del gas, non serve per forza far scoccare la scintilla all'interno, basta che ionizzi le molecole
          • Anonimo scrive:
            Re: getto di cose?
            già hai ragione.... :(comunque accendere un intero albero gigante con lampadine ad incandescenza è impossibile, il campo dovrebbe essere a livelli assurdi, più di 100 volte (o fuore di più) superiore a quello che emette radio vaticana
    • Anonimo scrive:
      Re: getto di cose?
      dovrebbero accusarli di tentata strage volontaria
  • Anonimo scrive:
    le case erano abusive
    e i cazzoncelli vari che si scandalizzano lo fanno solo perché è dei preti.quando abitavo a san lorenzo si sentiva radio ondarossa anche quando aprivo il rubinetto, ma nessuno diceva niente.dell'elettrosmog non vi frega un cazzo, volete solo dare addosso al Vaticano.quando sono state costruite le antenne lì non ci abitava nessuno, poi qualche furbacchione ha pensato di andare ad abitare sotto un'antenna.come quelle altre teste di cavolo che sono andati ad abitare sulle pendici del vesuvio e magari vogliono pure i soldi dello stato per traslocare.
    • Anonimo scrive:
      Re: le case erano abusive
      Mi risulta anche a me cosi'.Che strano che me lo ha dovuto dire uno che ha contatti con quella radio (per motivi tecnici, non e' un prete)Secondo me e' cruciale sapere queste cose prima di poter esprimere un giudizio, ma chissa' perche' nessuno informa correttamente sulla questione.Mah
      • Anonimo scrive:
        Re: le case erano abusive
        Ok, questo dimostra che i tizi se li erano cercati i malanni.Dimostra che in italia (e non solo) non si fanno mai le cose per le ragioni dichiarate. Io me ne sono reso conto in questi ultimi anni perchè prima ero troppo giovane per trovare interessanti questioni di politica o di giustizia. Certo in questi ultimi anni ho avuto modo di vedere livelli di ipocrisia disgustosi (da parte di governo, giornalisti, giustizia, opposizione).Tutto ciò dimostra anche che il problema dell'elettrosmog non esiste?Oppure dimostra che servono leggi che difendano i cittadini dagli interessi delle varie lobby?Una regolamentazione non ipocrita (ma neanche paranoica), che persegua solo e solamente gli interessi dei cittadini?
        • Anonimo scrive:
          Re: le case erano abusive

          Tutto ciò dimostra anche che il problema
          dell'elettrosmog non esiste?no esiste
          Oppure dimostra che servono leggi che difendano i
          cittadini dagli interessi delle varie lobby?si
          Una regolamentazione non ipocrita (ma neanche
          paranoica), che persegua solo e solamente gli
          interessi dei cittadini?è giusto ma se quelle antenne quando sono state costruite erano in regola perchè le case non c'erano ?le onde e.m fanno male ma perchè costruire a ridosso delle antenne ?O in altri termini, come risolvere il problema della case abusive costruite sulle pendici del vesuvio? o delle case costruite abusivamente a ridosso del po nella fascia di sicurezza ?in caso inondazioni o eruzioni chi dovrebbe pagare ?
          • Anonimo scrive:
            Re: le case erano abusive
            Sono antenne che trasmettono a potenze esorbitanti.Un'antenna di telefonia gsm trasmette al massimo a 50Watt, anche 25 in alcune piccole stazioni, queste trasmettono a decine di KWatt per fare il giro del mondo in AM, che si aggiornino e usino il satellite e basta. Che usino potenze basse senza bruciare le cellule alla gente.Questi abitavano ad 1 Km dalle antenne ma credo che l'inquinamento raggiunga anche abitazioni non abusive!- Scritto da: Anonimo


            Tutto ciò dimostra anche che il problema

            dell'elettrosmog non esiste?

            no esiste



            Oppure dimostra che servono leggi che difendano
            i

            cittadini dagli interessi delle varie lobby?

            si


            Una regolamentazione non ipocrita (ma neanche

            paranoica), che persegua solo e solamente gli

            interessi dei cittadini?

            è giusto ma se quelle antenne quando sono state
            costruite erano in regola perchè le case non
            c'erano ?
            le onde e.m fanno male ma perchè costruire a
            ridosso delle antenne ?
            O in altri termini, come risolvere il problema
            della case abusive costruite sulle pendici del
            vesuvio? o delle case costruite abusivamente a
            ridosso del po nella fascia di sicurezza ?
            in caso inondazioni o eruzioni chi dovrebbe
            pagare ?
          • sterlina scrive:
            Re: le case erano abusive
            - Scritto da: Anonimo
            Sono antenne che trasmettono a potenze
            esorbitanti.
            Un'antenna di telefonia gsm trasmette al massimo
            a 50Watt, anche 25 in alcune piccole stazioni,
            queste trasmettono a decine di KWatt per fare il
            giro del mondo in AM, che si aggiornino e usino
            il satellite e basta. Che usino potenze basse
            senza bruciare le cellule alla gente.
            Questi abitavano ad 1 Km dalle antenne ma credo
            che l'inquinamento raggiunga anche abitazioni non
            abusive!anonimo, dovresti studiare un po' di fisica prima di esporre le tue opinioni. Accettando i tuoi dati come reali, una "piccola stazione" GSM come quella che può essre nei pressi di un negozio e quindi a 1 metro di distanza trasmette i suoi 25W/metro quadro. La "grande antenna" (ipotizziamo da 100KW) a 1km di distanza creerebbe un campo da 0,1W/metro quadro, ovvero 0.4% (o 1/250 se preferisci) di quella GSM.conseguenza: o le tue cifre sono del tutto sballate (e questo ti fa capire che le hai sentite da persone che non ne capiscono un tubo ma sperano di far colpo sulle persone con i grandi numeri) oppure le cifre sono giuste e ti conviene mobilitarti contro i GSM piuttosto che contro le antenne AM
    • Anonimo scrive:
      Re: le case erano abusive
      L'abusivismo edilizio lo si fa notare solo quando non ci tocca la casetta costruita sulla spiaggia, eh
      • Anonimo scrive:
        Re: le case erano abusive
        certo in uno stato in cui si condano tutto non va bene palre dell'abusivismo.... di che ti lamenti?e perchè non condondare il vaticano ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: le case erano abusive
          Che le case siano abusive oppure non non centra nulla.La radio vaticana sta inquinando e al di fuori dei suoi confini. Cosa ci sia oltre i confini non ha importanza, se fosse il contrario avremmo aperto la strada a un sacco di abusi enormi.non esiste che un'azienda o un'attivita' renda inusabile qualcosa che non le appartiene, specie se si parla di inquinamento.
  • Anonimo scrive:
    morire per sentire il rosario,,,
    ma che roba...mi son sempre chiesto l'utilita di sentire il rosario a tutte le ore...ancora aspeto una risposta...cmq il fatto e' che la radio di un istituzione come la chiesa che si batte contro l'aborto e altre forme di omicidio, uccide...non c'e molto da dire.
    • Anonimo scrive:
      Re: morire per sentire il rosario,,,
      certo perchè Radio Vaticana ora dice sempre rosari...mi sa che confondi con Radio Maria che non ha nulla a che fare con la prima e si sente dappertutto peggio del vaticano.
    • Anonimo scrive:
      Re: morire per sentire il rosario,,,
      Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue bestemmie.
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue
        bestemmie.Azz ecco Savonarola... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        Ma smettila, Dio non esite, siete solo degli arretrati creduloni.Poveretti- Scritto da: Anonimo
        Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue
        bestemmie.
        • Anonimo scrive:
          Re: morire per sentire il rosario,,,
          - Scritto da: Anonimo
          Ma smettila, Dio non esite, siete solo degli
          arretrati creduloni.
          Meglio credere in Dio che in Prodi o Berlusconi.......
          • Anonimo scrive:
            Re: morire per sentire il rosario,,,
            meglio ragionare con la propria testa e credere in chi lo merita e non in chi ti dice che ti dara' questo o quel vantaggio (posto in paradiso, posti di lavoro, ecc..)
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        DIO....- Scritto da: Anonimo
        Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue
        bestemmie.
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue
        bestemmie.Io trovo di gran lunga meglio le bestemmie, invece, e vorrei una radio che ne trasmettesse 24 ore su 24 tanto per scassare le palle agli odiati cristiani :)
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, meglio morire sentendo il rosario che le tue
        bestemmie.Meglio non morire, schiavo del vaticano
    • Anonimo scrive:
      Re: morire per sentire il rosario,,,
      Miiiii, quanti morti... una vera strage? Quanti sono quelli accertati? Intendo quelli dove si sa che li uccide la radio?Perchè poi ci hanno costruito sotto la casa?Perchè i casi di leucemia vengono fuori solo quando abbassano i livelli di soglia e fanno diventare fuorilegge la radio? Prima per 50 anni tutto andava bene??????O più probablile c'è dietro la truffa di famiglie che avevano già un malato e sono andate a vivere lì per poter denunciare e tirare a casa qualche soldo....???
      • Anonimo scrive:
        Re: morire per sentire il rosario,,,
        in effetti era solo provocatorio...Ma sai, c'è gente che fa campagne intere basate solo su supposizioni provocatorie senza prove.
  • Anonimo scrive:
    Ma ancora fate scrivere Gimmondi?
    Credevo che dopo l'articolo su gmail l'avreste bannato..peccato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ancora fate scrivere Gimmondi?
      - Scritto da: Anonimo
      Credevo che dopo l'articolo su gmail l'avreste
      bannato..
      peccato.A tutti capita ogni tanto di dire qualche sciocchezza. Non capisco perché bannarlo solo per un articolo mal riuscito
  • Anonimo scrive:
    l'ipocrisia senza limiti
    Le antenne ci sono da molti anni quando tutta la zona era aperta campagna...... poi qualche genio ha deciso di costruirsi la casa sotto i tralicci, ed ora spaventato pretende pure che spostino le antennecose assurde, pazzescheRadio Vaticana rispettava i limiti di emissioni europee prima ancora che in Italia ci fosse la legge, ora in Italia c'è la legge con il limite più restrittivo del mondo (limite che non ha nessun fondamento scientifico per stabilire eventuali danni all'uomo) e Radio Vaticana ha comunque abbassato ulteriormente le emissioni.per non parlare i dati sulle malattie nella zona che in realtà non si discostano dalla media della regione, però tutti (TV per prime) a prendere per buona la prima ricerca trovata in giro, senza nemmeno prendersi la briga di verificare se ci fossero altre ricerche, o cmq ricercare le cause di altre malattie alle malattie... per esempio una discarica che è a pochi km da lì penso che bene proprio non faccia, però nessuno si lamenta di quella l'ipocrisia italiana non ha limiti
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ipocrisia senza limiti
      la tua invece, sicuramente supera anche quella Italiana, emettete morte e basta dimenticando che siete servi di Dio e servite Dio per gli uomini - no como facivate 'na vorta a Roma, n'do Mastro Titta se sigava le capocce delli poracci pe' aricopri la boiate che sarvaviveno li pidocchi rossi e neri der Palazzo... como voleva er Papa Re, ora n'va vvergonate aannimanco de pijà la vita delli rigazzini colle mallattie e io... v'ho da senti ppura da pija fiato ppirchè se so fatti casa sotto? ho a scimuniti! bigna che ve rennete conto che quella è Itaja e l'Itajani fanno LORO como ca##o jie ppia, ma piuttosto fatice da sape' quann'è che ve ne annate da Roma? so secoli che n've sopportamo ppiù pe' l'arriganza 'ca va portate appresso bacherozzi infami... n'ativeneeeee.RuGantino
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ipocrisia senza limiti
        non sai neanche di che parli, né se sono cristiano, e parli solo sparando cassssate, qual'è l'ipocrisia?
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ipocrisia senza limiti
      è stato fatto un processosono stati condannatidov'è l'ipocrisia?
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ipocrisia senza limiti
        per cosa sono stati condannati? hai letto la sentenza?e poi che centra il tribunale con l'ipocrisia?parlavo di voi che vi interrate tanto alle antenne RV ma di quelle televisive che sono fuori legge non ve ne può fregar de meno (o forse non sapete neanche che ci sono, visto chela tv non ne parla ..... :'( )
    • Anonimo scrive:
      Bravo finalmente uno che dice la verità!
      Complimenti! Siamo stufi delle ridicole sciocchezze di una certa magistratura populista al servizio dei politicanti e dei demagoghi. Gli studi scientifici sono abbastanza chiari da scagionare R.V. o comunque da non consentirne la condanna.Che facciamo domani se un fissato ritiene che le lampade al neon facciano male? Mettiamo in galera i venditori di lampade al neon? Quella "magistrata" farebbe meglio a vergognarsi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo finalmente uno che dice la verità!
        - Scritto da: Anonimo
        Complimenti! Siamo stufi delle ridicole
        sciocchezze di una certa magistratura populista
        al servizio dei politicanti e dei demagoghi. Gli
        studi scientifici sono abbastanza chiari da
        scagionare R.V. o comunque da non consentirne la
        condanna.
        Che facciamo domani se un fissato ritiene che le
        lampade al neon facciano male? Mettiamo in galera
        i venditori di lampade al neon? Quella
        "magistrata" farebbe meglio a vergognarsi.mi spieghi cosa centra la magistrtura con il mio post?l'ipocrisia è la vostra e quella dei media
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo finalmente uno che dice la ver
        Anche la cannabis in realta' non fa male,ma per una serie di ragioni politiche e di bigottismo diffuso rimane illegale e se mi beccano con un paio di canne finisco in guai legali.Quindi che la legge sia giusta o no,che sia basata su verita' scientificamente provate o no,la legge c'e';R.V. la ha infranta,e che paghi
    • HotEngine scrive:
      Re: l'ipocrisia senza limiti
      - Scritto da: Anonimo
      Le antenne ci sono da molti anni quando tutta la
      zona era aperta campagna...
      ... poi qualche genio ha deciso di costruirsi la
      casa sotto i tralicci, ed ora spaventato pretende
      pure che spostino le antenne"...ricorda bene quando suo padre portò le sue sorelle maggiori all'inaugurazione del centro di trasmissione di Radio vaticana. Paolo Aquilanti, portavoce del comitato "Bambini senza onde", abitava già allora a Cesano, è nato lì, e continua a risiedervi con i suoi tre figli. Altro che "le antenne sono arrivate prima delle case". Cesano vanta anche un borgo medievale, così come altri due comuni limitrofi, Anguillara e Isola Farnese. E la caserma di Cesano è lì dagli anni '40, con numerose famiglie di militari che risiedono nelle vicinanze. Oggi a Cesano vivono 12 mila persone e sono circa 60 mila gli abitanti nel raggio di 10 chilometri dal perimetro delle mura che delimitano i 425 ettari di questa enclave della Santa sede..."
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ipocrisia senza limiti
        Come mai non rispondono qui quelli che dicevano che le antenne c'erano prima !? :DIn ogni caso e' scandaloso che io OVUNQUE mi trovi becchi radio vaticana su 4 frequenze diverse, nitide come non mai e che magari mentre mi sto ascoltando "Smoke in the water" per dirne una, mi si infiltrino i lugubri mormorii che si sovrappongono, e' un abuso.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'ipocrisia senza limiti

          "Smoke in the water" Smoke on the water.Pirla.
          • Anonimo scrive:
            Re: l'ipocrisia senza limiti
            - Scritto da: Anonimo


            "Smoke in the water"

            Smoke on the water.
            Pirla.Per "in the water" minimo minimo devi chiamare un idraulico!
          • Anonimo scrive:
            Re: l'ipocrisia senza limiti
            Non vedo il motivo di offendere, a meno di essere un cafone come dimostri tranquillamente da solo.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ipocrisia senza limiti
        - Scritto da: HotEngine
        - Scritto da: Anonimo


        Le antenne ci sono da molti anni quando tutta la

        zona era aperta campagna...

        ... poi qualche genio ha deciso di costruirsi la

        casa sotto i tralicci, ed ora spaventato
        pretende

        pure che spostino le antenne

        "...ricorda bene quando suo padre portò le sue
        sorelle maggiori all'inaugurazione del centro di
        trasmissione di Radio vaticana. Paolo Aquilanti,
        portavoce del comitato "Bambini senza onde",
        abitava già allora a Cesano, è nato lì, e
        continua a risiedervi con i suoi tre figli. Altro
        che "le antenne sono arrivate prima delle case".
        Cesano vanta anche un borgo medievale, così come
        altri due comuni limitrofi, Anguillara e Isola
        Farnese. E la caserma di Cesano è lì dagli anni
        '40, con numerose famiglie di militari che
        risiedono nelle vicinanze. Oggi a Cesano vivono
        12 mila persone e sono circa 60 mila gli abitanti
        nel raggio di 10 chilometri dal perimetro delle
        mura che delimitano i 425 ettari di questa
        enclave della Santa sede..."Con un piccolo sforzo, di informazione e di ragione, avresti anche detto che l'espansione dei centri urbani citati ha portato gli insediamenti residenziali ben al di sotto dei 10 Km dalle antenne solo DOPO l'installazione delle stesse.Anche Roma vanta un discreto centro storico in cui si parla di insediamenti di anche più di 2000 anni (pensa, 2000 anni...) e tutto questo a meno di 100 Km dalle antenne (pensa: meno di 100 Km): inaudito!
        • HotEngine scrive:
          Re: l'ipocrisia senza limiti
          - Scritto da: Anonimo
          Con un piccolo sforzo, di informazione e di
          ragione, avresti anche detto che l'espansione dei
          centri urbani citati ha portato gli insediamenti
          residenziali ben al di sotto dei 10 Km dallehttp://mappe.virgilio.it/tc/mappa.jsp?com1=santa+maria+di+galeria+frazione+di+roma+(rm)&to1=&civ1=&com2=cesano+frazione+di+roma+(rm)&to2=&civ2=&rg=10&pv=rm&cx=12.32478&cy=42.04999&lx=12.31696&ly=42.02342&ex=12.33261&ey=42.07656&z=8.0&rtg=P&d=1http://mappe.virgilio.it/tc/mappa.jsp?com1=santa+maria+di+galeria+frazione+di+roma+(rm)&to1=&civ1=&com2=anguillara+sabazia+(rm)&to2=&civ2=&rg=10&pv=rm&cx=12.29856&cy=42.05391&lx=12.31696&ly=42.02342&ex=12.28016&ey=42.0844&z=8.0&rtg=P&d=1http://mappe.virgilio.it/tc/mappa.jsp?com1=santa+maria+di+galeria+frazione+di+roma+(rm)&to1=&civ1=&com2=isola+farnese+frazione+di+roma+(rm)&to2=&civ2=&rg=10&pv=rm&cx=12.35491&cy=42.02173&lx=12.31696&ly=42.02342&ex=12.39286&ey=42.02004&z=8.0&rtg=C&d=1
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ipocrisia senza limiti
        193112 febbraio: inaugurazione della Radio Vaticana, realizzata con l'apporto di Guglielmo Marconi.Nel giugno, la rivista milanese di letteratura e arte «Il convegno» pubblica il Manifesto della radio come forza creativa di Enzo Ferrieri.
  • Anonimo scrive:
    E intanto la gente muore
    Che schifoPeggio dell'Iquisizione
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto la gente muore
      - Scritto da: Anonimo
      Che schifo
      Peggio dell'IquisizioneMa dell'aria che respiriamo ogni giorno ?Quel bel puzzo di scappamento d'auto che respiriamo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: E intanto la gente muore
        già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie di onde che ci becchiamoperò di queste non se ne può fare a meno, però a gettare merda sul vaticano non c'è problema
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemaLe antenne dei cellulari, il WiFim etc emettono onde e.m. con potenze conformi alla legge, cosa che non fa radio vaticana. Inoltre, dopo che ti fanno notare che stai usando troppa potenza per trasmettere, non fai finta di niente sbattendotene alla grande. Questa storia, se ci fosse stata buona volontà da parte dei vertici di radio vaticana, sarebbe potuta finire fuori dal tribunale.Infine il Vaticano è un ente moralizzatore, e quindi il tutto dà particolarmente fastidio, in quanto suona molto ipocrita fare la morale su tante cose, dall'omicidio di un grumo di cellule sprovviste di qualsivoglia sistema nervoso (embrioni), alla sessualità delle persone, etc, e poi fregarsene altamente dei danni FISICI che causi alle persone, persone vere, NATE. A casa mia si chiama IPOCRISIA.A te non darebbe particolarmente fastidio se le forze dell'ordine commettessero dei reati alla luce del sole? A me si, molto più che se ad essere reo fosse una persona comune.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: patroclo

            Le antenne dei cellulari, il WiFim etc emettono
            onde e.m. con potenze conformi alla legge, cosa
            che non fa radio vaticana. Inoltre, dopo che ti
            fanno notare che stai usando troppa potenza per
            trasmettere, non fai finta di niente
            sbattendotene alla grande. Questa storia, se ci
            fosse stata buona volontà da parte dei vertici di
            radio vaticana, sarebbe potuta finire fuori dal
            tribunale.si certo, e perchè nessuno vuole farsi installare le antenne cellulari sopra il tetto (a parte l'ignoranza della gente in quanto sotto le antenne non si prende quasi niente), però poi si lamenta del fatto che non prende il cellulare
            Infine il Vaticano è un ente moralizzatore, e
            quindi il tutto dà particolarmente fastidio, in
            quanto suona molto ipocrita fare la morale su
            tante cose, dall'omicidio di un grumo di cellule
            sprovviste di qualsivoglia sistema nervoso
            (embrioni), alla sessualità delle persone, etc, e
            poi fregarsene altamente dei danni FISICI che
            causi alle persone, persone vere, NATE. A casa
            mia si chiama IPOCRISIA.quali danni fisici? si sta a discutere di cosa? non ci sono ancora ricerche che dimostrino con certezza niente da entrambe le parti
            A te non darebbe particolarmente fastidio se le
            forze dell'ordine commettessero dei reati alla
            luce del sole? A me si, molto più che se ad
            essere reo fosse una persona comune.a te non dà fastidio che i soldati americani che commettono reati da noi non possano essere giudicati in Italia, e sa la cavano in patria con una pacca sulle spalle?il vaticano è uno stato ed il rapporto tra i due stati è regolato dai patti lateranenzi. Se il vaticano ha infranto le leggi bisogna vedere come sono i rapporti tra i due stati.E' cmq una sentenza sensa senso, non possono condannarli per le onde em perchè non ci sono prove che fanno male e li condannano per "getto pericoloso di cose" :|
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            (non sono quello che ha risposto prima)- Scritto da: Anonimo

            quali danni fisici? si sta a discutere di cosa?
            non ci sono ancora ricerche che dimostrino con
            certezza niente da entrambe le parti
            Ti stai nascondendo dietro un dito. Se e' vero che ci sia solo il dubbio che fanno male, certe cose (soprattutto se gia regolate) devono essere fatte bene.
            a te non dà fastidio che i soldati americani che
            commettono reati da noi non possano essere
            giudicati in Italia, e sa la cavano in patria con
            una pacca sulle spalle?Stai girando la frittata pur di difendere quello che e' successo.Non si sta facendo un processo alla Chiesa ma a coloro che pur di far arrivare radio vaticana nella mia cantina hanno fatto i loro comodi perche' nel "loro territorio".A me la cosa sembra all'apparenza un po incivile.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Ti stai nascondendo dietro un dito. Se e' vero
            che ci sia solo il dubbio che fanno male, certe
            cose (soprattutto se gia regolate) devono essere
            fatte bene.
            Si ma questo deve valere per tutti, antenne del vaticano, ma anche antenne televisive!!!!Ci sono molte antenne televisive (sia RAI che Mediaset) e cellulari che non sono a norma di legge, ma di questo naturalmente nessuno ne parla. Fino a qualche anno fa c'erano circa 150 zone in cui sono le antenne televisive irradiavano ben oltre i limiti.per non parlare dei ripetitori abusivi, ma naturalmente queste non fanno male.... no, continuiamo a prenderci in giro
            Stai girando la frittata pur di difendere quello
            che e' successo.
            Non si sta facendo un processo alla Chiesa ma a
            coloro che pur di far arrivare radio vaticana
            nella mia cantina hanno fatto i loro comodi
            perche' nel "loro territorio".
            A me la cosa sembra all'apparenza un po incivile.Io non voglio difendere il vaticano (che cmq non è la chiesa), non mi piace questa ipocrisia che si preoccupa dell'inquinamento (in generale) solo quando gli fa comodo.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo



            Ti stai nascondendo dietro un dito. Se e' vero

            che ci sia solo il dubbio che fanno male, certe

            cose (soprattutto se gia regolate) devono essere

            fatte bene.



            Si ma questo deve valere per tutti, antenne del
            vaticano, ma anche antenne televisive!!!!

            Ci sono molte antenne televisive (sia RAI che
            Mediaset) e cellulari che non sono a norma di
            legge, ma di questo naturalmente nessuno ne
            parla. Fino a qualche anno fa c'erano circa 150
            zone in cui sono le antenne televisive
            irradiavano ben oltre i limiti.

            per non parlare dei ripetitori abusivi, ma
            naturalmente queste non fanno male.... no,
            continuiamo a prenderci in giro



            Stai girando la frittata pur di difendere quello

            che e' successo.

            Non si sta facendo un processo alla Chiesa ma a

            coloro che pur di far arrivare radio vaticana

            nella mia cantina hanno fatto i loro comodi

            perche' nel "loro territorio".

            A me la cosa sembra all'apparenza un po
            incivile.

            Io non voglio difendere il vaticano (che cmq non
            è la chiesa), non mi piace questa ipocrisia che
            si preoccupa dell'inquinamento (in generale) solo
            quando gli fa comodo.bla, bla, bla....Ma qualcuno di voi ha mai conosciuto qualcuno poi morto per le onde elettromagnetiche?
          • s0r4 scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            Non vorrei sconvolgerti, ma tu hai mai sentito in giro la parola "tumore"?Una certezza è che le onde magnetiche favoriscono lo sviluppo di tumori, l'unica cosa su cui si sta dibattendo in campo scientifico è la relazione diretta tra l'intensità/durata delle onde e l'incidenza di certi tipi di tumori.Questo già mi pare un ottimo motivo, oltre c'è anche il fatto che le apparecchiature elettroniche nelle vicinanze sono praticamente inutilizzabili...Una cosa è fare il processo al vaticano ed un'altra è difendere i diritti dei cittadini. Che poi ci siano altri casi in cui i cittadini se la prendono in quel posto non mi pare possa giustificare altri soprusi.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            Una cosa sola è certa ora come ora...I tumori si CURANO con le onde elettromagnetiche, vedi RADIOTERAPIA.Esperimenti ad altissima intensità (migliaia di volte quelle di radio vaticana per intenderci) irradiata per anni su colonie di cellule alle frequenze radio, non hanno mai dato evidenza di favorire o sfavorire la formazione o il proliferare di cellule tumorali.Al limite col salire della frequenza hai disturbi alle radio o un riscaldamento minimo dei tessuti...Di sicuro non puoi morire di cio!!!Le sigarette invece uccidono un terzo dei fumatori....
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: patroclo



            Le antenne dei cellulari, il WiFim etc emettono

            onde e.m. con potenze conformi alla legge, cosa

            che non fa radio vaticana. Inoltre, dopo che ti

            fanno notare che stai usando troppa potenza per

            trasmettere, non fai finta di niente

            sbattendotene alla grande. Questa storia, se ci

            fosse stata buona volontà da parte dei vertici
            di

            radio vaticana, sarebbe potuta finire fuori dal

            tribunale.

            si certo, e perchè nessuno vuole farsi installare
            le antenne cellulari sopra il tetto (a parte
            l'ignoranza della gente in quanto sotto le
            antenne non si prende quasi niente), però poi si
            lamenta del fatto che non prende il cellulare
            Perché il fatto di avere una antenna della telefonia sopra la casa è percepito come un rischio per la salute, mi sembra ovvio. Non era questo il punto della questione.

            Infine il Vaticano è un ente moralizzatore, e

            quindi il tutto dà particolarmente fastidio, in

            quanto suona molto ipocrita fare la morale su

            tante cose, dall'omicidio di un grumo di cellule

            sprovviste di qualsivoglia sistema nervoso

            (embrioni), alla sessualità delle persone, etc,
            e

            poi fregarsene altamente dei danni FISICI che

            causi alle persone, persone vere, NATE. A casa

            mia si chiama IPOCRISIA.

            quali danni fisici? si sta a discutere di cosa?
            non ci sono ancora ricerche che dimostrino con
            certezza niente da entrambe le parti
            Stai parlando delle onde e.m. dei cellulari o delle onde e.m. in generale? La cosa cambia assai, a cominciare dalla banale constatazione che gli ultavioletti provenienti dal sole possono essere dannosi per l'organismo per continuare con:Household electromagnetic fields and breast cancer in elderly women.Beniashvili D, Avinoach I, Baazov D, Zusman I.Oxidative DNA damage in rats exposed to extremely low frequency electro magnetic fields.Yokus B, Cakir DU, Akdag MZ, Sert C, Mete N.Genotoxicity evaluation of electromagnetic fields generated by 835-MHz mobile phone frequency band.Chang SK, Choi JS, Gil HW, Yang JO, Lee EY, Jeon YS, Lee ZW, Lee M, Hong MY, Ho Son T, Hong SY.(Dove si capisce che SE non c'è danno dovuto ai campi e.m. dei cellulari è perché trasmettono con bassa potenza)Residential proximity to high-voltage power lines and risk of childhood hematological malignancies.Mizoue T, Onoe Y, Moritake H, Okamura J, Sokejima S, Nitta H.E si potrebbe continuare. Direi più che a sufficienza per avere almeno qualche dubbio.

            A te non darebbe particolarmente fastidio se le

            forze dell'ordine commettessero dei reati alla

            luce del sole? A me si, molto più che se ad

            essere reo fosse una persona comune.

            a te non dà fastidio che i soldati americani che
            commettono reati da noi non possano essere
            giudicati in Italia, e sa la cavano in patria con
            una pacca sulle spalle?
            Personalmente sì, comunque almeno non ho mai visto i soldati dire che la vita è sacra.
            il vaticano è uno stato ed il rapporto tra i due
            stati è regolato dai patti lateranenzi. Se il
            vaticano ha infranto le leggi bisogna vedere come
            sono i rapporti tra i due stati.Le onde e.m. finiscono sul territorio italiano, e immagino che diversi dei dirigenti di Radio Maria abbiano la carta d'identità italiana. Più che sufficiente per una eventuale condanna.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore


            Stai parlando delle onde e.m. dei cellulari o
            delle onde e.m. in generale? La cosa cambia
            assai, a cominciare dalla banale constatazione
            che gli ultavioletti provenienti dal sole possono
            essere dannosi per l'organismo per continuare
            con:
            [...]
            E si potrebbe continuare. Direi più che a
            sufficienza per avere almeno qualche dubbio.
            gli ultavioletti sono a frequenza altissime, fanno male alle pelle se l'esposizione è eccessiva, ma a frequenze molto pià alte ci sono i raggi X e gamma, ma mi pare che le radiografie vai a farle lo stesso (e tu non sei protetto quando ti fleshano) e non puoi paragonare l'esposizione a queste onde a quelle della radiofrequenza che sono molto ma molto pià basse.Con ciò non voglio dire che le radiofrequenze facciano bene, ma non posso dire neanche il contrario, quello che mi porti vale fino ad certo punto perchè ci sono mille altri studi che vanno in direzione opposta.
            Le onde e.m. finiscono sul territorio italiano, e
            immagino che diversi dei dirigenti di Radio Maria
            abbiano la carta d'identità italiana. Più che
            sufficiente per una eventuale condanna.perchè non ci saranno onde di altri paesi che finiscono in italia?e cmq Radio Vaticana NON E' Radio Maria(Radio Maria è molto peggio)
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            gli ultavioletti sono a frequenza altissime,
            fanno male alle pelle se l'esposizione è
            eccessiva, ma a frequenze molto pià alte ci sono
            i raggi X e gamma, ma mi pare che le radiografie
            vai a farle lo stesso (e tu non sei protetto
            quando ti fleshano)perche' l'esposizione e' minima, invece i radiologi si proteggono eccome (mai visti quei grembiuolini e quelle vetrate schermati al piombo dietro cui si mettono?); nel caso di chi abita vicino ad emittenti radio che non rispettano le norme sulle potenze di emissione l'esposizione e' 24 ore su 24; guara caso in quelle zone l'incidenza di leucemia e' dieci volte maggiore della media nazionale; certo non e' unaprova chiacciante ma fa venire piu' d'un leggittimo dubbio.
            Con ciò non voglio dire che le radiofrequenze
            facciano bene, ma non posso dire neanche il
            contrario, quello che mi porti vale fino ad certo
            punto perchè ci sono mille altri studi che vanno
            in direzione opposta.certo, finanziati da chi?non avete alcun rispetto per quelle
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            perche' l'esposizione e' minima, invece i
            radiologi si proteggono eccome (mai visti quei
            grembiuolini e quelle vetrate schermati al piombo
            dietro cui si mettono?); nel caso di chi abita
            vicino ad emittenti radio che non rispettano le
            norme sulle potenze di emissione l'esposizione e'
            24 ore su 24; guara caso in quelle zone
            l'incidenza di leucemia e' dieci volte maggiore
            della media nazionale; certo non e' una
            prova chiacciante ma fa venire piu' d'un
            leggittimo dubbio.la legge comunque protegge chi gli pare,sai che per chi lavora negli impianti radiofonici ed i tecnici che agiscono sulle antenne la legge non prevede alcun limite?perchè questi che lavorano tutti lo giorno tra le antenne possono prenderdersi i tumori?

            certo, finanziati da chi?

            non avete alcun rispetto per quellecerto, è facile dire che quando una cosa non ci va bene è falsa e finanziata apoosta, ma la realtà è ben diversa.TUTTI gli scienziati concordano che le radiofrequenze non comportano effetti diretti, cioè queste NON comportano direttamente nessuna malattia o tumore. Gli effetti negativi sono dovuti a:- induzione di correnti elettriche, con conseguente stimolazione dei tessuti muscolari- aumento della temperatura localeGli studi orami da anni si concentrano nel studiare gli effetti di questi due fattori per vedere se questi possono portare a malattie. Ma capisci anche tu che è una cosa difficilissima da dimostrare, visto che quelle due cause in hanno in diversi casi, anche non riconducibili ai campi em a radiofrequenza.
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            TUTTI gli scienziati concordano che le
            radiofrequenze non comportano effetti diretti,
            cioè queste NON comportano direttamente nessuna
            malattia o tumore. Gli effetti negativi sonoMa che sta' a di'!!!Ma chi ti credi d'esser x sparare cazzate tipo TUTTI gli scienziati concordano???TUTTI chi???Fly down baby... fly down...Primo: ci sono studi in corso proprio xche' c'e' disaccordo sul punto.E secondo: proprio xche' c'e' disaccordo ancora non c'e' certezza che le emissioni EM facciano male. X cui ti invito ad andare a vivere sotto le famose antenne. Tanto li' le case quasi te le regalano... cosi'... per toglierci il dubbio!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            ti invito a documentarti invece di parlaregli scienziati sono divisi sui due punti che ti ho detto che sono la causa oggettiva dei campi em su cui TUTTI concordano!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            ti invito a documentarti invece di parlare

            gli scienziati sono divisi sui due punti che ti
            ho detto che sono la causa oggettiva dei campi em
            su cui TUTTI concordano!!!Non è vero ciò che dici. Come prima cosa, mettiamo le premesse: parliamo di onde e.m. a bassa frequenza, altrimenti ci addentiamo nell'ambito di radiazioni ionizzanti, dato che l'energia cinetica dei fotoni ad un certo punto consente di strappare elettroni agli atomi. In ogni caso, ci sono studi di ALCUNI scienziati, pubblicate su riviste scientifiche, che fanno intendere che l'esposizione a onde e.m. a bassa frequenza interferisce con i meccanismi metabolici, ad esempio prolungando la vita dei radicali liberi. Inoltre vi sono alcuni studi che correlano l'esposizione a campio e.m. a bassa frequenza con la leucemia. Certo, NELLA NORMA, gli studi scientifici non dimostrano correlazioni significative, ma la prudenza è d'obbligo.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            l'esposizione ad onde elettromagnetiche a radiofrequenza influisce sul corpo tramite quei due effetti che ti ho indicatole varie modificazioni e meccanismi metabolici vengono influenzati da quelle (aumento temperatura, cessione energia, ecc,)
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo

            l'esposizione ad onde elettromagnetiche a
            radiofrequenza influisce sul corpo tramite quei
            due effetti che ti ho indicato

            le varie modificazioni e meccanismi metabolici
            vengono influenzati da quelle (aumento
            temperatura, cessione energia, ecc,)Laureato in ?Esperimenti svolti dove?E se non da te, da chi?Riferimenti a documentazione scientifica?Sei solo chiacchere e fuffa!!! Solo chiacchere e fuffa!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            perchè invece di insultare non ti documenti?continui ad insistere ed ad insultare senza alcuna ragione chi ti propone una cosacercati qualche ricerca sugli effetti em sulle persone e vedi come stanno le coseti aiuto va... cerca "Esposizione a campi a radiofrequenzae leucemia infantile: stato attuale delle conoscenze scientifiche in rapporto alle problematiche dell?area di Cesano" dell'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            perchè invece di insultare non ti documenti?

            continui ad insistere ed ad insultare senza
            alcuna ragione chi ti propone una cosa

            cercati qualche ricerca sugli effetti em sulle
            persone e vedi come stanno le cose
            ti aiuto va... cerca "Esposizione a campi a
            radiofrequenza
            e leucemia infantile: stato attuale delle
            conoscenze scientifiche in rapporto alle
            problematiche dell?area di Cesano" dell'ISTITUTO
            SUPERIORE DI SANITÀImmagino che tu sia uno di coloro che credono alle rilevazioni dell'inflazione fatte dall'ISTAT ed ai rapporti che per anni non collegavano il fumo ai tumori ai polmoni...
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Immagino che tu sia uno di coloro che credono
            alle rilevazioni dell'inflazione fatte dall'ISTAT
            ed ai rapporti che per anni non collegavano il
            fumo ai tumori ai polmoni...mi sembra che la cosa sia ben diversa, i dati rilevati dell'ISTAT sull'inflazione non sono sbagliati, è semplicemente sbagliato come vengono trattati ed il paniere utilizzato che porta a far pesare meno i bene di prima necessità e che sono quelli che sono aumentatisul fumo francamente non mi pare ci siano state queste orde di scienziati che sostenevano che il fumo non faceva male (escludendo quelle commissionate dai produttori)nel caso in questione inceve non c'è un indirizzamento unico, ed anzi la maggior parte degli scienziati è indirizzata verso la non nocività.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            Chiariamo subito alcune cose:1) Tu non sai quello che dici perché di questi argomenti non capisci niente e lo si vede dagli argomenti.2) L'unica cosa che ti interessa, forse perché ateo, massone o comunista, è gettare fango contro il Vaticano.3) Equiparare le onde e.m. a "getto pericoloso di cose" è a dir poco ridicolo e bisognerebbe solo vergognarsi. Un'altra prova a conferma che quello che Berlusconi dice su certi magistrati italiani è proprio vero!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            Chiariamo subito alcune cose:

            1) Tu non sai quello che dici perché di questi
            argomenti non capisci niente e lo si vede dagli
            argomenti.Se non argomenti direi che la tua critica vale nulla. Le onde e.m., anche quelle a bassa frequenza, POSSONO essere pericolose per l'organismo. Non lo dico io che forse non ne capisco niente, ma diversi studi clinici pubblicati su riviste scientifiche. Quindi per precauzione è meglio non eccedere con la potenza di emissione, che è regolata per legge.

            2) L'unica cosa che ti interessa, forse perché
            ateo, massone o comunista, è gettare fango contro
            il Vaticano.
            Se condannassero qualche emittente perché ha un emettitore che sfora i limiti di potenza consentiti per legge sarei contento ugualmente. Quindi, da questo punto di vista, per me che l'emittente sia o no del Vaticano non fa nessuna differenza. Quello che mi da fastidio di questa vicenda è che radio vaticana, emittente di una chiesa che predica tolleranza, rispetto per la vita e altre cose del genere se n'è altamente fregata delle lamentele delle persone. Se c'è il dubbio che le tue onde e.m. possano provocare danni alle persone, abbassi la potenza di trasmissione, questo direbbe il buon senso. Predicano bene, ma razzolano male.
            3) Equiparare le onde e.m. a "getto pericoloso di
            cose" è a dir poco ridicolo e bisognerebbe solo
            vergognarsi. Un'altra prova a conferma che quello
            che Berlusconi dice su certi magistrati italiani
            è proprio vero!Hanno invece avuto ragione. Dal punto di vista della salute le cose sono equiparabili.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            2) L'unica cosa che ti interessa, forse perché
            ateo, massone o comunista, è gettare fango contro
            il Vaticano.o magari gli e' morto lentamente di leucemia una persona cui voleva bene e che abitava in quelle zone; che schifo che fa la gente quando deve difendere il suo orticello, e questo non vale solo per i cattolici ma per comunisti, tifosi di calcio, tifosi di berlusconi, ecc..La gente quando deve difendere il proprio "gruppo" si mette l'umanita' sotto la suola delle scarpe; fate schifo.
            3) Equiparare le onde e.m. a "getto pericoloso di
            cose" è a dir poco ridicolo e bisognerebbe solo
            vergognarsi. Un'altra prova a conferma che quello
            che Berlusconi dice su certi magistrati italiani
            è proprio vero!ma non ti fai schifo da solo? si parla di gente (tra cui molti bambini) crepati di leucemia (hai mai visto il decorso di un malato di leucemia fino alla morte?) e tu ci costruisci sopra la tua meschina battaglia politica e religiosa? ma tu non meriti di vivere.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            (non sono quello che ha scritto l'intervento)
            o magari gli e' morto lentamente di leucemia una
            persona cui voleva bene e che abitava in quelle
            zone; che schifo che fa la gente quando deve
            difendere il suo orticello, e questo non vale
            solo per i cattolici ma per comunisti, tifosi di
            calcio, tifosi di berlusconi, ecc..
            La gente quando deve difendere il proprio
            "gruppo" si mette l'umanita' sotto la suola delle
            scarpe; fate schifo.
            questo è vero ed accade per tutte le cose, putroppo in tutte le cose c'è il 'tifo' e coloro che vogliono andare contro a prescindere, senza neanche conoscere i fatti.
            ma non ti fai schifo da solo? si parla di gente
            (tra cui molti bambini) crepati di leucemia (hai
            mai visto il decorso di un malato di leucemia
            fino alla morte?) e tu ci costruisci sopra la tua
            meschina battaglia politica e religiosa? ma tu
            non meriti di vivere.se ti leggi gli studi, e fai il rapporto dei casi di malattia, vedi che le statistiche non si discostano da quelle della regione.e nel caso dei due casi vicini (mi sembra nella stesso condomino) si parla solo delle antenne, ma questi abitano più vicino ad un deposito di scorie nucleari che non alle antenne.Le scorie fanno bene? c'è una possibile correlazione?No, alle scorie non frega niente nessuno anche se potrebbero essere una causa maggiore di danni
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            quali danni fisici? si sta a discutere di cosa?
            non ci sono ancora ricerche che dimostrino con
            certezza niente da entrambe le partiNessuno ancora ha dimostrato scientificamente che esiste DIO eppure milioni di persone ci credono..... Se migliaia di persone stanno soffrendo e dicono che muoiono per colpa delle loro antenne CREDICI e spengile ! come loro credono ( o forse credevano) in DIO tu credi a loro ... o voi siete i detentori della verita' assoluta ? (la terra e' piatta......)Se le persone che abitano li stessero veramente a cuore e le volessero salvare.... perche non spengono quelle antenne per salvare il corpo e non solo lo spirito di quelle persone ? oppure e' tutta IPOCRISIA ?
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Nessuno ancora ha dimostrato scientificamente che
            esiste DIO eppure milioni di persone ci
            credono.....

            Se migliaia di persone stanno soffrendo e dicono
            che muoiono per colpa delle loro antenne CREDICI
            e spengile ! come loro credono ( o forse
            credevano) in DIO tu credi a loro ... o voi
            siete i detentori della verita' assoluta ? (la
            terra e' piatta......)scusa che discorso è?ti contraddici da solopuoi credere o non credere a Dio, ma non puoi dire che devo credere alle persone che dicono che la colpa è delle antenne. Perchè dovrei credere a loro? cosa centra col credere in Dio?
            Se le persone che abitano li stessero veramente a
            cuore e le volessero salvare.... perche non
            spengono quelle antenne per salvare il corpo e
            non solo lo spirito di quelle persone ? oppure
            e' tutta IPOCRISIA ?perchè forse non sono le antenne ad aver causato quelle malattie?
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            il vaticano è uno stato ed il rapporto tra i due
            stati è regolato dai patti lateranenzi. Se il
            vaticano ha infranto le leggi bisogna vedere come
            sono i rapporti tra i due stati.Sai che hai ragione?Ci vorrebbe il bis di Porta Pia, stavolta senza prigionieri.
            E' cmq una sentenza sensa senso, non possono
            condannarli per le onde em perchè non ci sono
            prove che fanno male e li condannano per "getto
            pericoloso di cose" :|Li hanno condannati per induzione, il giorno in cui ci sarà una ricerca seria non sponsorizzata dalla plutocrazia e dai loro lacchè religiosi di supporto allora riparleremo di "prove scientifiche"
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemaHai perfettamente ragione, noi vogliamo curare il lo spirito dell'Uomo, la sua anima, e gia' che ci siamo anche quella di tutti gli uomini del mondo che possono ascoltare una radio!Vuoi mettere l'importanza della salute spirituale di milioni di uomini contro la salute fisica di quei quattroburini che stanno intorno alle nostre antenne ?Hai proprio ragione, la gente e' sempre piu'materialista e non sa apprezzare queste cose.
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemaIo ci andrei piano a difendere tanto il Vaticano, con tutto quello che ha fatto e che continua a fare... Questo, indipendentemente da questa vicenda.Parlando di questo caso specifico, io penso che delle onde così potenti (dicono fra le più potenti che esistano), emesse da antenne (o ripetitori, non so) a forma di croce, che fanno tre volte il giro del mondo, colpendo sempre le famiglie più povere che non si possono permettere un quartiere residenziale, a provocando loro malattia e morte, beh, non sia poi tanto da prendere sotto gamba, no?Proprio stasera "Le Iene" hano fatto un bel servizio su questa storia (seguono il caso sin dal 2000).Ora non so se se le abitazioni sono venute prima o dopo le antenne, se sono abusive oppure c'è stato un regolare piano regolatore del comune. Fatto sta che la situazione è grave.E se sono stati condannati, i magistrati avranno avuto delle prove concrete, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Io ci andrei piano a difendere tanto il Vaticano,
            con tutto quello che ha fatto e che continua a
            fare... Questo, indipendentemente da questa
            vicenda.non sto difenderndo il vaticano, solo che dopo i servizi tv, mi sono documentato un pò, ed ho notato diversele tv come sempre (ieni per prime purtroppo) riportano solo quello che gli conviene
            Parlando di questo caso specifico, io penso che
            delle onde così potenti (dicono fra le più
            potenti che esistano), emesse da antenne (o
            ripetitori, non so) a forma di croce, che fanno
            tre volte il giro del mondo, colpendo sempre le
            famiglie più povere che non si possono permettere
            un quartiere residenziale, a provocando loro
            malattia e morte, beh, non sia poi tanto da
            prendere sotto gamba, no?
            Proprio stasera "Le Iene" hano fatto un bel
            servizio su questa storia (seguono il caso sin
            dal 2000).quella delle onde che fanno 3 volte il giro del mondo è un'altra bella barzelletta usata per impressionare la gente.non è vera e per abbassare le emissioni il vaticano è anche costruito diverse antenne e ripetitori in diverse parti del mondo in modo da poter raggiungere comunque le diverse zone del pianeta.in africa quello che mi pare essere il più grande aggromerato di antenne del mondo ed è posto isolato dalla popolazione, se tra 100 anni, qualcuno di va a costruire vicino, sarà colpa del vaticano?
            Ora non so se se le abitazioni sono venute prima
            o dopo le antenne, se sono abusive oppure c'è
            stato un regolare piano regolatore del comune.
            Fatto sta che la situazione è grave.
            E se sono stati condannati, i magistrati avranno
            avuto delle prove concrete, no?non nei dettagli sò come sono i patti tra vaticano ed italia, ma il vaticano ha SEMPRE rispettato i limiti europei anche quando in italia non c'era una normativa.I valori raccomandati dalla Commissione Europea e dall'International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection (ICNIRP) sono 10 volte superiori ai valori italiani di 6 V/m, la pià bassa al mondo!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo


            Io ci andrei piano a difendere tanto il
            Vaticano,

            con tutto quello che ha fatto e che continua a

            fare... Questo, indipendentemente da questa

            vicenda.

            non sto difenderndo il vaticano, solo che dopo i
            servizi tv, mi sono documentato un pò, ed ho
            notato diverse
            le tv come sempre (ieni per prime purtroppo)
            riportano solo quello che gli conviene


            Parlando di questo caso specifico, io penso che

            delle onde così potenti (dicono fra le più

            potenti che esistano), emesse da antenne (o

            ripetitori, non so) a forma di croce, che fanno

            tre volte il giro del mondo, colpendo sempre le

            famiglie più povere che non si possono
            permettere

            un quartiere residenziale, a provocando loro

            malattia e morte, beh, non sia poi tanto da

            prendere sotto gamba, no?

            Proprio stasera "Le Iene" hano fatto un bel

            servizio su questa storia (seguono il caso sin

            dal 2000).

            quella delle onde che fanno 3 volte il giro del
            mondo è un'altra bella barzelletta usata per
            impressionare la gente.
            non è vera e per abbassare le emissioni il
            vaticano è anche costruito diverse antenne e
            ripetitori in diverse parti del mondo in modo da
            poter raggiungere comunque le diverse zone del
            pianeta.
            in africa quello che mi pare essere il più grande
            aggromerato di antenne del mondo ed è posto
            isolato dalla popolazione, se tra 100 anni,
            qualcuno di va a costruire vicino, sarà colpa del
            vaticano?


            Ora non so se se le abitazioni sono venute prima

            o dopo le antenne, se sono abusive oppure c'è

            stato un regolare piano regolatore del comune.

            Fatto sta che la situazione è grave.

            E se sono stati condannati, i magistrati avranno

            avuto delle prove concrete, no?

            non nei dettagli sò come sono i patti tra
            vaticano ed italia, ma il vaticano ha SEMPRE
            rispettato i limiti europei anche quando in
            italia non c'era una normativa.
            I valori raccomandati dalla Commissione Europea e
            dall'International Commission on Non-Ionizing
            Radiation Protection (ICNIRP) sono 10 volte
            superiori ai valori italiani di 6 V/m, la pià
            bassa al mondo!!!Posso chiederti cortesemente dove hai tratto le informazioni, da che giornale o da che sito?
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Posso chiederti cortesemente dove hai tratto le
            informazioni, da che giornale o da che sito?per la questione del giro del mondo, basta studiare un pò di propagazione ;)non ho trovato cose in particolare sulle antenne in africa, ma sono praticamente certo dell'esistenza, mi è stato riferito da una persona fidata e che reputo molto competente.pper i limiti europei e degli altri paesi trovi tutte le informazioni che vuoi, basta usare un discretro motore di riceca.
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemaChe ne dici di comprare una di quelle case che stanno proprio davanti a radio vaticana? So che molte sono in vendita ma nessuno ha il coraggio di comprarle.Se per te non è un problema, se ritieni che tali onde EM non abbiano alcuna influenza sulla salute di chi è costretto a vivere in quella zona perché non ci fai un pensierino? Dicono che le vendono a prezzi molto scontati. È un affare!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Che ne dici di comprare una di quelle case che
            stanno proprio davanti a radio vaticana? So che
            molte sono in vendita ma nessuno ha il coraggio
            di comprarle.beh io ho casa sotto i tralicci dell'altissima tensione
            Se per te non è un problema, se ritieni che tali
            onde EM non abbiano alcuna influenza sulla salute
            di chi è costretto a vivere in quella zona perché
            non ci fai un pensierino? Dicono che le vendono a
            prezzi molto scontati. È un affare!magari ci potrei fare un pensierino ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            Beh, chi le ha comprate sapeva cosa c'era a pochi chilometri di distanza... come e' possibile che abbiano dato l'autorizzazione a costruire in una zona del genere?
            Che ne dici di comprare una di quelle case che
            stanno proprio davanti a radio vaticana? So che
            molte sono in vendita ma nessuno ha il coraggio
            di comprarle.
            Se per te non è un problema, se ritieni che tali
            onde EM non abbiano alcuna influenza sulla salute
            di chi è costretto a vivere in quella zona perché
            non ci fai un pensierino? Dicono che le vendono a
            prezzi molto scontati. È un affare!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            come e' possibile che
            abbiano dato l'autorizzazione a costruire in una
            zona del genere?L'autorizzazione a costruire in quella zona (che prima non era edificabile) è stata data ANNI DOPO aver venduto quel terreno al vaticano (che aveva detto subito che ci avrebbe costruito sopra antenne di una certa potenza).Poi se la prendono con radio vaticana ma quelle case sono arrivate DOPO. Mettete in carcere il cretino che ha dato il permesso a costruirci!!!Tirare merda sulla chiesa piace ... poi però si definiscono persone razionali ... bah mi fanno ridere.
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo

            come e' possibile che

            abbiano dato l'autorizzazione a costruire in una

            zona del genere?

            L'autorizzazione a costruire in quella zona (che
            prima non era edificabile) è stata data ANNI DOPO
            aver venduto quel terreno al vaticano (che aveva
            detto subito che ci avrebbe costruito sopra
            antenne di una certa potenza).Potenza che pero' non ha rispettato, sparando molti piu' Kw!!!Altrimenti le autorizzazione al Vaticano non le avrebbero date!!!
            Poi se la prendono con radio vaticana ma quelle
            case sono arrivate DOPO. E con cio'.Se la radio avesse rispettato i suoi limiti non ci sarebbero stati problemi cmq.
            Mettete in carcere il cretino che ha dato il
            permesso a costruirci!!!E il cretino che ha sballato i limiti di trasmissione no???
            Tirare merda sulla chiesa piace ... poi però si
            definiscono persone razionali ... bah mi fanno
            ridere.Apri il porta cappello ed inizia a saltare sul posto.Forse tirarti merda addosso da solo potrebbe piacere anche a te...
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Potenza che pero' non ha rispettato, sparando
            molti piu' Kw!!!
            Altrimenti le autorizzazione al Vaticano non le
            avrebbero date!!!limitandosi comunque ben dentro le norme europee.Che, nel resto del mondo voglio far morire i loro cittadini?
            E con cio'.
            Se la radio avesse rispettato i suoi limiti non
            ci sarebbero stati problemi cmq.i problemi ci sarebbero stati lo stesso, come dimostra qualche sentenza di qualche giudice zelante cha ha condannato degli enti per le emissioni, trovando scuse ridicole, anche se rispettavano i limiti imposti dalla legge

            Mettete in carcere il cretino che ha dato il

            permesso a costruirci!!!
            E il cretino che ha sballato i limiti di
            trasmissione no???già mi dovrebbero andare entrambi, o no?altrimenti avete ragione il problema dei mali del mondo è tutto del vaticano!!!
            Apri il porta cappello ed inizia a saltare sul
            posto.
            Forse tirarti merda addosso da solo potrebbe
            piacere anche a te...la tua dichiarazione si commeta da sola
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo


            Potenza che pero' non ha rispettato, sparando

            molti piu' Kw!!!

            Altrimenti le autorizzazione al Vaticano non le

            avrebbero date!!!

            limitandosi comunque ben dentro le norme europee.
            Che, nel resto del mondo voglio far morire i loro
            cittadini?Forse i nostri governanti tengono alla nostra salute piu' degli altri.E se anche cosi' non fosse, i limiti ci sono e devono essere rispettati.Prima che in europa siamo in ITALIA!!!

            E con cio'.

            Se la radio avesse rispettato i suoi limiti non

            ci sarebbero stati problemi cmq.

            i problemi ci sarebbero stati lo stesso, come
            dimostra qualche sentenza di qualche giudice
            zelante cha ha condannato degli enti per le
            emissioni, trovando scuse ridicole, anche se
            rispettavano i limiti imposti dalla leggeRiferimenti delle sentenze???


            Mettete in carcere il cretino che ha dato il


            permesso a costruirci!!!

            E il cretino che ha sballato i limiti di

            trasmissione no???

            già mi dovrebbero andare entrambi, o no?Forse.O forse chi ha dato il permesso di costruire l'ha dato xche' li' non dovevano esserci problemi... tipo eccesso di emissioni EM...
            altrimenti avete ragione il problema dei mali del
            mondo è tutto del vaticano!!!Questa te la sei fumata da solo...

            Apri il porta cappello ed inizia a saltare sul

            posto.

            Forse tirarti merda addosso da solo potrebbe

            piacere anche a te...

            la tua dichiarazione si commeta da solaCredi.Io penso di dovermi impegnare molto di piu' x scendere al tuo piano...
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemahttp://www.codacons.it/esmog/radiomaria_bufala/radiomaria.htmlforse ti si chiariranno le idee
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            si certo pecatto che Radio Maria non è radio vaticana, non hanno niente in comune
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          già e i cellulari, il Wi-Fi e tutte le porcherie
          di onde che ci becchiamo
          però di queste non se ne può fare a meno, però a
          gettare merda sul vaticano non c'è problemaDevi essere proprio un bel baciapile per far finta che i 100mW di una antenna Wifi abbiano effetti paragonabili alle centinaia di kilowatt papali.
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Devi essere proprio un bel baciapile per far
            finta che i 100mW di una antenna Wifi abbiano
            effetti paragonabili alle centinaia di kilowatt
            papali.già però non vi lamentate delle antenne televisive, ce ne sono circa 150 in tutta in italia (sia RAI che Mediaset) che trasmettono fuori norma e creano interferenze a tv, cellulari ed elettrodomestici vari.ma già queste cose non si sanno, non conviene farvele sapere....
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            come sai al variare della frequenza cambia l'effetto delle onde:150 mW alla fequenza WiFi corrisponde a 400 volte la potenza di radio vaticana sotto le antenne, come effetti sui tessuti umani....
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          mi domando se la penseresti allo stesso modo se abitassi in quella zona e tuo figlio si ammalasse di leucemia; il problema e' che ho paura della tua risposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          Ben detto! Dovrebbero essere contenti, come lo saresti tu al posto loro d'alro canto, di soffrire e morire a causa di una così santa istituzione.E poi quando resi calvi dalle chemioterapie, pesanti 38 kg, puzzolenti di morte dentro un letto, possono sempre sperare in un miracolo, purchè preghino abbastanza.E se il miracolo non arriva cazzi loro, segno che la beatavergine ciaveva da fà e loro non hanno pregato abbastanza.E se poi qualcuno che perderà una persona amata dovesse decidere di tagliare la gola da orecchio a orecchio (come ar porco quanno cresce) a qualche merdosissimo grasso e viscido monsignore del cazzo, allora sai che peccato...
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            Ben detto! Dovrebbero essere contenti, come lo
            saresti tu al posto loro d'alro canto, di
            soffrire e morire a causa di una così santa
            istituzione.
            E poi quando resi calvi dalle chemioterapie,
            pesanti 38 kg, puzzolenti di morte dentro un
            letto, possono sempre sperare in un miracolo,
            purchè preghino abbastanza.
            E se il miracolo non arriva cazzi loro, segno che
            la beatavergine ciaveva da fà e loro non hanno
            pregato abbastanza.
            E se poi qualcuno che perderà una persona amata
            dovesse decidere di tagliare la gola da orecchio
            a orecchio (come ar porco quanno cresce) a
            qualche merdosissimo grasso e viscido monsignore
            del cazzo, allora sai che peccato...sei uno stolto.parli parli, dici parole forti, ma in fin che conti cosa dici?non PUOI dire che la gente muore per le antenne del vaticano, altrimenti dovresti dire che muore anche tutti le altre antenne.Infatti i limiti di legge sono a 6v/m, se nelle immediate vicinanze da quelle antenne si misurarano 9v/m (test iene ieri sera), i limiti italiani sono oltrepassati e alla gente dovrebbe ammalarsiperò qualche metro più indietro le emissioni sono nella norma.Allora dovrebbero ammalarsi solo la gente che abita nelle immediate vicinanze della antenne, invece c'è un solo caso si leucemia entro 2 km.che qualcosa che non quadra, o no?E poi perchè le a 7,8 v/m la gente dovrebbe ammalarsi, ed a 6m/v invece no?la realtà è che quella limitazione non ha alcun fondamento scientifico ed in realtà la gente non si ammala né per 4, né per 6, né per 10 v/m, ma per valori molto, ma molto più alti, basta considerare gli altri paesi europei (i limite sono 10 volte superiori a quelli italiani), ma non mi pare che ci siano epidemie di tumori e leucemie.
      • HotEngine scrive:
        Re: E intanto la gente muore
        - Scritto da: Anonimo
        Ma dell'aria che respiriamo ogni giorno ?
        Quel bel puzzo di scappamento d'auto che
        respiriamo ?Ma non hai sentito Veronesi? "E' colpa della pastasciutta e del salame, non dell'inquinamento"...
        • Anonimo scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          Penso sia sicuramente provato che onde elettromagnetiche emesse dai cellulari facciano male, come quelle di antenne, ripetitori ecc. Mi sempra che tenendo il cellulare a contatto con l'orecchio per un tot di tempo faccia innalzare la temperatura della pelle più organi interni di 1,2 gradi! 0_0Ma perché, anche se non ci sono le prove inconfutabili che le antennone del vaticano facciano male non diminuiscono un pò la potenza di trasmissione?? Cosa gli costa?? Perché hanno così tanto bisogno di portare il loro segnale radio in giro per tutto il mondo??
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            il fatto che aumentano la temperatura interna di qualche decimo di grado (si parla di 1 grado per grosse potente), è un fatto oggettivoil fatto che questo aumento di temperatura provochi tumori poi è tutto da dimostrare
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            il fatto che aumentano la temperatura interna di
            qualche decimo di grado (si parla di 1 grado per
            grosse potente), è un fatto oggettivo

            il fatto che questo aumento di temperatura
            provochi tumori poi è tutto da dimostrareProva ad usare un microonde come culla per tuo figlio, anche solo x un attimo ed al minimo.Tanto per quel poco alzera' si e' no la temperatura di un grado...
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            il microonde, anche al minimo, alzera la temperatura oltre i 60 gradi, mittici tu tuo figlio
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            il microonde, anche al minimo, alzera la
            temperatura oltre i 60 gradi, mittici tu tuo
            figlioHai fatto esperimenti?No?E allora che parli a fare??
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Hai fatto esperimenti?
            No?
            E allora che parli a fare??Hanno fatto esperimenti che dio esiste ?No ?E allora che parlano a fare ?? Ecco risolto il problema chiudere Radio Vaticano!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            ecco risolto il problema... uccidere i troll
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: giustiziadivina
            - Scritto da: Anonimo

            il microonde, anche al minimo, alzera la

            temperatura oltre i 60 gradi, mittici tu tuo

            figlio

            Hai fatto esperimenti?
            No?
            E allora che parli a fare??i forni a microonde, usano le onde em per riscaldare i cibise ti metti dentro muori, ma non per le onde em, ma bruciato dalle alte temperature.
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto la gente muore
      Tutti a cavillare se le onde fanno male o no, ma che cazzo parlate a fare? Nessuno di voi andrebbe nemmeno per un minuto a vivere sotto le antenne della radio vaticana, ed in ogni caso stato estero o no, padreterno o no, chi causa un danno ad un altro LO DEVE RISARCIRE.Oppure siete di quelli che investono le persone in macchina e poi se la danno a gambe?
      • Anonimo scrive:
        Re: E intanto la gente muore
        ma il danno deve essere dimostrato o no?visto che secondo gli studi non c'è questo aumento esorbitante dei casi, allora per dimostrare il danno devi dimostrare che le onde em provichino malattie tumorali,o mi sbaglio?
        • giustiziadivina scrive:
          Re: E intanto la gente muore
          - Scritto da: Anonimo
          ma il danno deve essere dimostrato o no?
          visto che secondo gli studi non c'è questo
          aumento esorbitante dei casi, allora perStudi fatti da chi?E commissionati da chi altro?Ma per piacere!!!Qui altro che studi... qui ci sono cartelle cliniche che parlano chiaro!!!Scusa ma, se la media nazionale delle leucemie fosse il 2% della popolazione, e se sotto ste' maledette antenne ci fosse il 3%, a te non besterebbe come aumento?Sarebbe uno stramaledettissimo piu' 50%!!!!!!!!!!!!!Ma un 1% in piu' o in meno non e' un gran numero...Se fosse un tuo parente quel 1%... altro che difendere il Vaticano, vero!!!!Tanto a cuocere come polli allo spiedo sono altri...Vergognatevi!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore

            Studi fatti da chi?
            E commissionati da chi altro?
            Ma per piacere!!!
            Qui altro che studi... qui ci sono cartelle
            cliniche che parlano chiaro!!!
            Scusa ma, se la media nazionale delle leucemie
            fosse il 2% della popolazione, e se sotto ste'
            maledette antenne ci fosse il 3%, a te non
            besterebbe come aumento?
            Sarebbe uno stramaledettissimo piu'
            50%!!!!!!!!!!!!!
            Ma un 1% in piu' o in meno non e' un gran
            numero...
            Se fosse un tuo parente quel 1%... altro che
            difendere il Vaticano, vero!!!!
            Tanto a cuocere come polli allo spiedo sono
            altri...
            Vergognatevi!!!!!!!!!sono gli studi fatti dalla regione Lazio (gli stessi citati da molti per le accuse, che se si leggono in realtà dicono tut'altro) e dall'Istituto Superiore della Sanità, sono di parte anche questi?ma per piacereuna cosa è l'aumento delle leucemie da dal 2% al 3%, un'altra cosa è l'aumento dei casi nei primi due km da 0 a 1 (non percentuali), il che equivale ad un valore 6 volte superiore alla media, ma che come puoi capire facilmente non ha alcun segnificato.
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            sono gli studi fatti dalla regione Lazio (gli
            stessi citati da molti per le accuse, che se si
            leggono in realtà dicono tut'altro) e
            dall'Istituto Superiore della Sanità, sono di
            parte anche questi?

            ma per piacere

            una cosa è l'aumento delle leucemie da dal 2% al
            3%, un'altra cosa è l'aumento dei casi nei primi
            due km da 0 a 1 (non percentuali), il che
            equivale ad un valore 6 volte superiore alla
            media, ma che come puoi capire facilmente non ha
            alcun segnificato.Allora fa' una bella cosa, se credi veramente in quel che sostieni.Comprati casa sotto le tue belle antenne!!!Molte sono in vendita x due soldi... dei VERI AFFARI!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            ed ora che centra?PS: io ho caso sotto i tralicci dell'ENEL che sono sicuramenti più dannosi delle onde em a radiofrequenza (sempre che le onde a radiofrequenza lo siano)
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            ed ora che centra?

            PS: io ho caso sotto i tralicci dell'ENEL che
            sono sicuramenti più dannosi delle onde em a
            radiofrequenza (sempre che le onde a
            radiofrequenza lo siano)Esatto!!!Che c'entra questo tuo post???
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: giustiziadivina
            - Scritto da: Anonimo

            ed ora che centra?



            PS: io ho caso sotto i tralicci dell'ENEL che

            sono sicuramenti più dannosi delle onde em a

            radiofrequenza (sempre che le onde a

            radiofrequenza lo siano)

            Esatto!!!
            Che c'entra questo tuo post???ma ci sei o ci fai?mi hai detto di andare ad anitare lì, ed io ti ho detto che abito in una zone con rischio ben più alto, e tu mi dici che centra?
          • Anonimo scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            Io non comprerei una casa sotto i tralicci perchè fa schifo la vista, non per i campi elettromagnetici di certo...Radio Vaticana trasmette da uno stato europeo e deve stare alle norme europee, non a quelle degli stati confinanti.Vuoi far pagare a un responsabile? Metti in cacere, dopo aver dimostrato senza ombra di dubbio che le leucemie sono correlate alla DIFFERENZA DI POTENZA delle emissioni elettromagnetiche, chi ha permesso la costruzione delle case sul confine.Oppure, come la penso io, visto che le statistiche di leucemia non si scostano dalla norma più del 3%, cosa peraltro che avviene in molti posti anche senza antenne nell'arco di centinaia di Km, il caso è tutto una bufala gigantesca.La gente muore in tutto il mondo, magari un tumore gli è venuto perchè fumava, o fumava il padre o la madre,,,Quello si che è credibile e dimostrato, però nonostante decine di migliaia di morti, le sigarette sono ancora in circolazione!Questo si che è INCREDIBILE!!!!!
          • giustiziadivina scrive:
            Re: E intanto la gente muore
            - Scritto da: Anonimo
            Io non comprerei una casa sotto i tralicci perchèsigarette sono ancora in circolazione!
            Questo si che è INCREDIBILE!!!!!
            Infatti tu le sigarette non le fumi... fumi altro e di tabacco proprio non ne metti!!!
Chiudi i commenti