NASDAQ, milioni per la IPO in blu

Il gruppo borsistico pagherà 10 milioni di dollari per violazione delle regole di sicurezza nelle contrattazioni per l'acquisto delle azioni di Facebook. Accordo con la statunitense SEC

Roma – Una multa salata per la violazione delle regole di sicurezza nel corso della prima quotazione di Facebook, risultato di un accordo tra la statunitense Securities and Exchange Commission (SEC) e i vertici di NASDAQ OMX. Il gruppo borsistico a stelle e strisce pagherà un totale di 10 milioni di dollari per quel fatale ritardo di 30 minuti nell’apertura delle contrattazioni per l’acquisto di azioni nella Initial Public Offering (IPO) del social network di Menlo Park.

Nel testo del settlement agreement tra la SEC e NASDAQ OMX, si spiega come il gruppo statunitense avrebbe dovuto garantire la totale sicurezza dei suoi sistemi informatici , in modo da contenere l’ondata di richieste da parte degli investitori interessati alla IPO in blu. Nella mattinata del 18 maggio 2012, un ritardo di 30 minuti nell’apertura delle contrattazioni portava ad una perdita stimata in 500 milioni di dollari.

La stessa SEC aveva già approvato un maxi-risarcimento da 62 milioni di dollari previsto dal gruppo borsistico in favore dei numerosi investor dell’azienda californiana. La sanzione pecuniaria stabilita dalla commissione statunitense – la più salata mai comminata in ambito exchange – farà il solletico ai vertici di NASDAQ OMS, che nel solo 2012 hanno registrato un profitto pari a 352 milioni di dollari e una capitalizzazione di mercato da oltre 5,2 miliardi. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pipposkio scrive:
    quello che più manca
    Le cose che più mancano a Gmail sono la possibilità di ordinare le mail in ordine alfabetico nelle varie colonne, e la possibilità di scegliere quali colonne visualizzare. Questa funzione nuova è come un filtro antispam, avremo altre cartelle piene di spazzatura da verificare periodicamente.
  • Joliet Jake scrive:
    Outlook lo fa già da almeno 2 anni...
    Outlook (ex-Hotmail) lo fa già da almeno 2 anni.L'opzione (disabilitabile) permette il raggruppo automatico delle mail in categorie tipo "social network", "mailing list", "e-commerce" etc.Alcune sono già predefinite e altre sono configurabili.Quindi direi che Gmail non ha proprio niente di nuovo... ;)
    • Etype scrive:
      Re: Outlook lo fa già da almeno 2 anni...
      - Scritto da: Joliet Jake
      Outlook (ex-Hotmail) lo fa già da almeno 2 anni.
      L'opzione (disabilitabile) permette il raggruppo
      automatico delle mail in categorie tipo "social
      network", "mailing list", "e-commerce"
      etc.
      Alcune sono già predefinite e altre sono
      configurabili.

      Quindi direi che Gmail non ha proprio niente di
      nuovo...
      ;)Mah con Outlook scarichi con IMAP ? :)
  • Mauro scrive:
    POPFile
    C'è POPFile che permette di fare una cosa di questo tipo con qualunque client e-mail, abbinato ad opportuni filtri.Sono anni che spererei di vedere una cosa del genere integrata in un client di posta elettronica... ma a quanto pare ormai tutti pensano che nella gestione della posta elettronica non ci sia nulla da innovare (vedi l'abbandono di Thunderbird da parte di Mozilla).Peccato che poi Google dimostri che invece di cose interessanti ancora se ne possono fare...
    • Robby scrive:
      Re: POPFile
      ma non ho capito... le regole di posta le uso da quando esiste la mail... mi sfugge qualcosa...
      • panda rossa scrive:
        Re: POPFile
        - Scritto da: Robby
        ma non ho capito... le regole di posta le uso da
        quando esiste la mail... mi sfugge
        qualcosa...Pure io.Uso gmail da quando esiste, e i messaggi da sempre possono essere taggati sulla base di filtri e finire in apposite cartelle.Non ho mica capito che cosa fa questa novita'.
        • tucumcari scrive:
          Re: POPFile
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Robby

          ma non ho capito... le regole di posta le
          uso
          da

          quando esiste la mail... mi sfugge

          qualcosa...

          Pure io.
          Uso gmail da quando esiste, e i messaggi da
          sempre possono essere taggati sulla base di
          filtri e finire in apposite
          cartelle.

          Non ho mica capito che cosa fa questa novita'.e tre
          • Glauco Polmonari scrive:
            Re: POPFile
            Facciamo così, e ci leviamo il pensiero:"Non hai capito un tubo sei tu il giullare!"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3556897&m=3560319#p3560319
          • ... scrive:
            Re: POPFile
            la finisci?
          • Danilo scrive:
            Re: POPFile
            con la differenza che avete impostato decine di filtri manualmente e continuate a modificarli nel tempo.. con questo aggiornamento invece gmail filtrerà la posta in AUTOMATICO senza impostare per ogni social il filtro"applica etichetta social", per ogni groupon/groupalia/poinx e simili il filtro "applica etichetta offerte"ecc ecc.filtri in automatico anche per la nonna che non ne è capace!
          • tucumcari scrive:
            Re: POPFile
            - Scritto da: Danilo
            con la differenza che avete impostato decine di
            filtri manualmente e continuate a modificarli nel
            tempo..Già il controllo è mio non di giovannino chiunquesia! ;)

            con questo aggiornamento invece gmail filtrerà la
            posta in AUTOMATICO senza impostare per ogni
            social il filtro"applica etichetta social",

            per ogni groupon/groupalia/poinx e simili il
            filtro "applica etichetta
            offerte"
            ecc ecc.

            filtri in automatico anche per la nonna che non
            ne è
            capace!E continuerà a non esserne capace. ;)
          • Glauco Polmonari scrive:
            Re: POPFile
            Ma così rende di più:"Faresti bene a tacere quando non sai di cosa parli..."http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3776076&m=3776788#p3776788
          • panda rossa scrive:
            Re: POPFile
            - Scritto da: Glauco Polmonari
            Ma così rende di più:

            "Faresti bene a tacere quando non sai di cosa
            parli..."

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3776076&m=377LEGULEIO HAI ROTTO LA XXXXXXX!!!!!
          • panda rossa scrive:
            Re: POPFile
            - Scritto da: Danilo
            con la differenza che avete impostato decine di
            filtri manualmente e continuate a modificarli nel
            tempo..

            con questo aggiornamento invece gmail filtrerà la
            posta in AUTOMATICO senza impostare per ogni
            social il filtro"applica etichetta social",Ma per carita'!!!Un orrore da disabilitare immediatamente.Come organizzare la mia posta DECIDO SOLO IO!!!L'unica funzione che delego a google e' quella di riconoscere lo spam.
            per ogni groupon/groupalia/poinx e simili il
            filtro "applica etichetta
            offerte"
            ecc ecc.Ecco vedi come sbaglia.I vari groupon etc li clicco tutti "identifica come spam"E poi li cancello.Senza neanche aprirli ovviamente.
            filtri in automatico anche per la nonna che non
            ne è capace!Mia nonna e' capacissima.Non c'e' niente di difficile nel creare regole di taggatura dei messaggi.
      • tucumcari scrive:
        Re: POPFile
        - Scritto da: Robby
        ma non ho capito... le regole di posta le uso da
        quando esiste la mail... mi sfugge
        qualcosa...Siamo in 2
        • Asdrubale Alluminio scrive:
          Re: POPFile
          Anche qui, si può esprimere il pensiero in maniera chiara senza usare troppe parole:"Ma accendere il cervello prima di sparare razzate mai?"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3720316&m=3721330#p3721330
  • Anonimo per finta scrive:
    ma dai...
    Quand'è che verranno a casa mia a mette ordine nel cassetto dei calzini o in quello delle mutande?"Per ogni occasione la giusta mutanda!", parola del BigBrother!A piccoli passi verso Matrix...
    • il signor rossi scrive:
      Re: ma dai...
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Quand'è che verranno a casa mia a mette ordine
      nel cassetto dei calzini o in quello delle
      mutande?
      "Per ogni occasione la giusta mutanda!", parola
      del
      BigBrother!

      A piccoli passi verso Matrix...guarda che nessuno ti obbliga a usare gmail! ;)
      • Anonimo per finta scrive:
        Re: ma dai...
        Perché, secondo te con gli altri è diverso?Nessuno ti obbliga a comprare in un centro commerciale, ma lo si fa per mille motivi e quando lo fai sei tracciato.Non mi venire a dire che fare l'eremita è la soluzione; si deve vivere il proprio tempo con i mezzi 'pro tempore' vigenti.
        • tucumcari scrive:
          Re: ma dai...
          - Scritto da: Anonimo per finta
          Perché, secondo te con gli altri è diverso?Direi proprio di si dato che il mio server di mail è il MIO.
          • Asdrubale Alluminio scrive:
            Re: ma dai...
            Poca vivacità. Riproviamo:"(rotfl)(rotfl)E quindi (tolte le fette di mela) il problema non è Google è non scambiare acriticamente finte "sicurezze" del browser della jungla con sicurezze reali!È questo macachello mio il tuo problema!Non google!Ma il pensiero critico non si addice notoriamente a voi macachi!"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3445631&m=3446472#p3446472
Chiudi i commenti