Noi chiudiamo per colpa di Napster

Uno dei principali rivenditori canadesi di musica sta finendo in bancarotta e accusa Napster e più in generale il file-sharing di essere la causa della propria rovina


Toronto (Canada) – “Il fattore chiave per il calo nelle vendite di musica è stata la crescente popolarità di alternative per lo scambio musicale gratuito, come Napster, il cui uso è salito enormemente nel corso dell’ultimo anno”. Ad affermare che Napster costringe i venditori di musica a chiudere non è un piccolo negozietto ma uno dei maggiori retailer canadesi, CdPlus.com, che vende musica anche online.

CDPlus ha guai finanziari ormai da diversi trimestri ma è la prima volta che esplicita con tanta forza quello che ritiene sia l’effetto del file-sharing sui mercati tradizionali della musica.

Il calo delle vendite CDPlus lo attribuisce anche al fatto che sono poche le nuove release giunte nel corso dell’ultimo anno, ad una trasformazione del mercato musicale e all’aumentata competizione proveniente da altri importanti retailer. Nei documenti che CDPlus sta presentando al tribunale per l’assunzione del regime di bancarotta, il retailer cita come causa di problemi anche la pirateria “tradizionale” che a suo parere sarebbe aumentata esponenzialmente. Ma, prima azienda del settore a farlo con questi toni, attribuisce a Napster un ruolo chiave nei propri guai.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fadis de fadis scrive:
    INASTRATI TRA I TRALICI
    http://antenneselvaggeor.0forum.biz/forum.htm
  • Anonimo scrive:
    Il problema e' sempre lo stesso
    Bisogna smettere di risolvere i problemi dopo.Non possiamo continuare a mettere in commercio cose dannose con la scusante che non ne sono dimostrati gli effetti dannosi sull'uomo.D'ora in poi sara' bene, prima di tutto, dimostrare che una cosa non fa male, poi (e solo dopo) la si mette in commercio. Avvertimento: ora vanno di moda le manipolazioni genetiche. "... attenzione... attenzione" (gridava l'uccello dell'ISOLA di Huxley)!
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno di voi ha visto su Rai3?
    Se qualcuno di vuoi ha dato un'occhiata su RAI3 nei giorni scorsi, si parlava di questo.Ma non ho visto sui giornali una notizia allarmante che hanno presentato in TV.A Roma, vicino al Vaticano c'è una concentrazione 6-7 volte superiore al consentito di onde elettromagnetiche causate da Radio Vaticano, che trasmette in tutto il mondo.Li' c'è un'incidenza di leucemia superiore del 600% alla media nazionale.Mi sembra una cosa assurda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno di voi ha visto su Rai3?
      - Scritto da: l
      Se qualcuno di vuoi ha dato un'occhiata su
      RAI3 nei giorni scorsi, si parlava di
      questo.
      Ma non ho visto sui giornali una notizia
      allarmante che hanno presentato in TV.
      A Roma, vicino al Vaticano c'è una
      concentrazione 6-7 volte superiore al
      consentito di onde elettromagnetiche causate
      da Radio Vaticano, che trasmette in tutto il
      mondo.
      Li' c'è un'incidenza di leucemia superiore
      del 600% alla media nazionale.
      Mi sembra una cosa assurda.Purtroppo la notizia sembra vera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno di voi ha visto su Rai3?


        Li' c'è un'incidenza di leucemia superiore

        del 600% alla media nazionale.

        Mi sembra una cosa assurda.

        Purtroppo la notizia sembra vera.Stronzate!Poi magari si scopre che l'acquedotto in quella zona distribuisce inconsapevolmente acqua radioattiva o motivazioni simili.Prima di fare certe affermazioni molto gravi bisognerebbe essere sicuri, anche se io per primo vorrei sapere la VERA causa di quelle leucemie, troppo comodo seguire la moda e nominare la prima causa che capita.Si dovrebbe fare delle inchieste ma in modo obiettivo, senza farsi prendere dai pregiudizi.La verita' e' che la gente e' preoccupata (lo sarebbe sempre e comunque) e i politici sfruttano queste preoccupazioni per scopi elettorali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno di voi ha visto su Rai3?
      - Scritto da: l [...]
      A Roma, vicino al Vaticano c'è una
      concentrazione 6-7 volte superiore al
      consentito di onde elettromagnetiche causate
      da Radio Vaticano, che trasmette in tutto il
      mondo.Scusami, devo contraddirti. Le antenne di radio vaticana sono a Cesano. Non in centro a Roma.E' impossibile che in vaticano ci sia una concentrazione elevata di onde elettromagnetiche dovute a queste antenne, dato che si trovano a qualche km a nord di Roma.Qui trovi maggiori info.http://www.lcnet.it/edicola/nerosubianco/1000primpia1.html
      Li' c'è un'incidenza di leucemia superiore
      del 600% alla media nazionale.
      Mi sembra una cosa assurda.Con questo concordo con te, hanno fatto ammalare parecchia gente con le loro emissioni esagerate. Tieni conto che le potenze di TX sono nell'ordine dei Kilowatt.Quando pagheranno i danni? Probabilmente mai, la storia insegna!SalutiBeRToZ
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno di voi ha visto su Rai3?
        - Scritto da: BeRToZ
        Con questo concordo con te, hanno fatto
        ammalare parecchia gente con le loro
        emissioni esagerate. Tieni conto che le
        potenze di TX sono nell'ordine dei Kilowatt.
        Quando pagheranno i danni? Probabilmente
        mai, la storia insegna!

        Saluti
        BeRToZPer precisare quanto scritto da BeRToZ: Le potenze di TX della Radiovaticana sono dell' ordine delle CENTINAIA di Kilowatt. I tanto temuti ripetitori-dei-telefonini arrivano si e no a 100 Watt. Negli anni 70 e 80 le "radio private" hanno impestato le citta' di impianti potentissimi, fino a 50 Kw. (es. Milano, P.zza Repubblica). Proteste degli "ecologisti" ? Niente, zero, nada. Tumori, leucemie, emorroidi, cacarelle ? Nulla di nulla. Tra il 90 e il 95 la SIP ora TIM ha disseminato il territorio di ripetitori-dei-telefonini. Proteste ? Tumori ? Leucemie ? Zero totale. Nel 1995 nasce il secondo operatore, poi il terzo e il quarto. Questi, in concorrenza con TIM=Telecom=Stato hanno dovuto installare i loro ripetitori-dei-telefonini. Apriti cielo: Cancri a non finire, leucemie, insonnie, vomiti, cacarelle, i bimbi piscianalletto, il cane non mangia piu', la lavatrice non lava piu' cosi' bianco, il gatto graffia il divano e i comitati ecologisti imperversano per ogni dove. Guardacaso, si comincia a parlare di liberalizzazione della produzione della energia elettrica e anche gli elettrodotti cominciano a far male. Abbiamo convissuto per 80 anni con le cabine di trasformazione ai piani terra dei condomini, ma evidentemente eravamo distratti.Salute pubblica ? Certo, ma dei 6mila morti/anno di incidente stradale e dei 4mila morti/anno sul lavoro in Italia, solo per citare un esempio, i paladini della salute pubblica continuano a sbattersene i coglioni.Chi c'e' dietro tutto questo ?.....Svegliaaaa !!!
Chiudi i commenti