Nokia ritira milioni di batterie, Matsushita paga

Un paio di settimane fa Nokia ha richiamato oltre 40 milioni di batterie a rischio surriscaldamento vendute insieme ai propri cellulari e prodotte da Matsushita. Quest'ultima ha acconsentito a pagare l'intero costo dell'operazione

Espoo – Lo scorso 14 agosto Nokia ha emesso un richiamo per ben 46 milioni di batterie di tipo BL-5C vendute insieme a numerosi suoi modelli di telefono cellulare e smartphone, dal Nokia 1100 al Nokia E60.

Il colosso finlandese ha spiegato che le batterie incriminate, costituite dai modelli prodotti da Matsushita Battery tra il dicembre del 2005 e il novembre del 2006, possono surriscaldarsi a causa di un corto circuito durante il processo di ricarica .

Batteria BL-5C Nokia afferma di aver ricevuto a tutt’oggi un centinaio di segnalazioni concernenti il difetto, ma nessuna relativa a danni personali o materiali.

Se si possiede un cellulare Nokia, e si desidera conoscere se la propria batteria è tra quelle richiamate, è sufficiente visitare questa pagina e seguire le istruzioni.

Negli scorsi giorni Nokia ha reso noto che i costi associati al richiamo e alla sostituzione gratuita delle batterie difettose sarà interamente sostenuto da Matsushita .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti