NoLogo/ Le regole del gioco

di Mafe de Baggis - Una volta strutturata la propria presenza online, un'azienda potrebbe voler decidere di fondare una web community. Ma se lo fa solo per vendere di più, allora è meglio che lasci perdere

Roma – Ascolto, presenza, informazione, servizio e socialità : siamo giunti alla fine di un percorso per utilizzare con intelligenza Internet come strumento di marketing e stiamo per iniziarne un altro, quello che ci porta a progettare, realizzare e gestire una community online. Certo, la socialità è un punto d’arrivo in cui un’azienda può limitarsi a essere presente e pronta ad ascoltare e a rispondere: qualunque passo ulteriore dev’essere fatto tenendo presente le regole del gioco della socializzazione in rete, molto diverso da quelle della comunicazione di massa.

Sempre più aziende comunque sono pronte a mettersi in gioco entrando in relazione diretta e orizzontale con i propri clienti: usare i social media dà parecchie soddisfazioni sia in termini di risultati concreti che di finestre di nuove opportunità.
La socialità online si può vivere con piena spontaneità, limitandosi a raccogliere gli spunti offerti dalle community naturali e a intervenire se e quando opportuno o desiderato. Si può far evolvere la presenza aziendale anche solo raccogliendo gli spunti dei clienti, che possono esplicitamente richiedere un rapporto più caldo con le persone responsabili dei prodotti che usano.

In moltissimi casi però può essere consigliabile progettare un ambiente ad hoc in cui accogliere i propri clienti e far vivere loro online un’esperienza affine a quella dei propri prodotti. In questo caso è molto importante definire due aspetti: qual è l’oggetto socializzante intorno al quale aggregare le persone e a quale motivazione dei destinatari finali questo ambiente risponde. Si deve fare cioè esattamente il contrario di quanto si fa di solito, che è partire dagli obiettivi dei destinatari: più traffico, più pagine, più visite, più vendite.

Progettare e gestire una community puntando solo a raggiungere i propri obiettivi significa boicottare fin dall’inizio qualunque chance di successo: quello che conta è individuare e proporre la realizzazione degli obiettivi di chi la community dovrà frequentarla. Più questi obiettivi saranno realistici, caldi, ben comunicati e ben soddisfatti, più facile sarà raggiungere quelli per cui la community viene sviluppata. Bisogna in altri termini progettare un ambiente dove le persone, facendo quel più piace loro, fanno quel che più piace all’azienda.

Vitale da questo punto di vista la definizione dell’oggetto socializzante, cioè quell’elemento caldo e passionale in cui le persone si riconoscono e sentono un legame con gli altri che ci si riconoscono. Alcuni prodotti sono oggetti socializzanti naturali, perché scatenano passioni forti e grandi desideri: alcune automobili, alcuni marchi tecnologici, molti stilisti, sicuramente tanti prodotti dell’industria culturale come autori, cantanti o film.

In altri casi il prodotto di per sé è freddo e poco caratterizzato: in questo caso la definizione dell’oggetto socializzante richiede solo un po’ di fantasia in più. Per uno spazzolino da denti potremo creare la community del sorriso, per un divano quella dei pigri, per una pentola quello degli appassionati di cucina, per un telefonino quella dei chiacchieroni, e così via.

Una volta individuato e descritto, l’oggetto socializzante va declinato in un concept editoriale, che immagina e racconta ciò che le persone appassionate di questo particolare “oggetto” vorranno fare, dire, sapere, condividere. Questi passaggi sono preliminari al progetto tecnologico, che è l’equivalente di un mezzo di trasporto: prima ancora di decidere quali strumenti usare è indispensabile definire il “community mix” di possibili storie da vivere. Un po’ come gli elementi del racconto, che pur essendo finiti danno vita a infinite combinazioni: questa metodologia ci permette di sviluppare community molto diverse tra di loro pur avendo a disposizione sempre gli stessi strumenti.

Mafe de Baggis
Maestrini per Caso

Tutti i NoLogo di MdB sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • CCC scrive:
    dilettanti...
    che cosa curiosa...chissà perché una qualche associazione mentale inconscia mi ha portato alla mente proprio queste parole:mafia, camorra e 'ndrangheta... sono solo dilettanti...
    • picard12 scrive:
      Re: dilettanti...
      perchè sei solo malizioso e vedi del marcio dove non c'è....Ti pare bello pensare sempre male della M$? azienda che da anni lotta contro la pirateria, grazie alla quale sta morendo... E sti ca....i!!!Che vadano in galera!! Spero che l'Eurodeputato gli faccia il culo, in Europa c'è ancora poca mafia.. se ci sbrighiamo facciamo in tempo a sistemare le cose..
  • Antonio Macchi scrive:
    PUZZA D'IMBROGLIO!
    non hanno neanche il coraggio di confessare l'accordo fatto...facile che l'accordo conterra' una fregatura (per noi) bella grossa.
  • Senbee scrive:
    Come sempre grande Cappato
    Sono molto felice di aver votato Marco Cappato alle scorse elezioni europee. È il politico che mi sta dando più soddisfazioni.
    • markit scrive:
      Re: Come sempre grande Cappato
      Quoto in pieno. Anche i verdi ad onor del vero si muovono bene, ma Cappato è il più attivo. Possibile che gli altri sonnecchino sempre o stringano accordi con ditte STRANIERE per mettere in mano la nostra infrastruttura tecnologica a codice CHIUSO, che usa standard CHIUSI, e per di più pagato, per quanto "scontato", a peso d'oro?Delinquenti o incapaci? Vanno mandati a casa il prima possibile, fanno troppi danni.
  • H5N1 scrive:
    Raccogliamo firme
    in tutta Europa così gli mostriamo quanto il PUBBLICO sia interessato...
  • Lepaca scrive:
    che fare?
    ma non si puo' fare niente, contro questa follia?
    • Mor Taccio scrive:
      Re: che fare?
      - Scritto da: Lepaca
      ma non si puo' fare niente, contro questa follia?Certo, si può incominciare a votare meglio, per il "come" sta a te valutare ...Guarda come hanno votato gli eurodeputati nelle recenti decisioni su cause per brevetti software, introduzione di brevetti software e pacchetti telecom/restrizioni digitali.A partire da qui:http://www.laquadrature.net/wiki/Vote_Listè illuminante vedere che disastro di politici di destra e di sinistra ...
      • krane scrive:
        Re: che fare?
        - Scritto da: Mor Taccio
        - Scritto da: Lepaca

        ma non si puo' fare niente, contro questa

        follia ?
        Certo, si può incominciare a votare meglio, per
        il "come" sta a te valutare ...No scusa, che mezzi hanno i cittadini per votate gli europarlamentari ? Mi risulta nessuno...
        Guarda come hanno votato gli eurodeputati nelle
        recenti decisioni su cause per brevetti software,
        introduzione di brevetti software e pacchetti
        telecom/restrizioni digitali.
        A partire da qui:
        http://www.laquadrature.net/wiki/Vote_List
        è illuminante vedere che disastro di politici di
        destra e di sinistra...
        • Mor Taccio scrive:
          Re: che fare?
          - Scritto da: krane
          No scusa, che mezzi hanno i cittadini per votate
          gli europarlamentari ? Mi risulta
          nessuno...Sempre che qualcuno nel Parlamento italiano non modifichi la legge del 1979 che regola l'elezione degli europarlamentari italiani (e c'è un tale che ci sta provando ...), oggi come oggi tu puoi votare i candidati della tua circoscrizione con le preferenze.
          • krane scrive:
            Re: che fare?
            - Scritto da: Mor Taccio
            - Scritto da: krane

            No scusa, che mezzi hanno i cittadini per votate

            gli europarlamentari ? Mi risulta nessuno...
            Sempre che qualcuno nel Parlamento italiano non
            modifichi la legge del 1979 che regola l'elezione
            degli europarlamentari italiani (e c'è un tale
            che ci sta provando ...), oggi come oggi tu puoi
            votare i candidati della tua circoscrizione con
            le preferenze.Spiega spiega : solo quelli della mia circoscrizione ?E anche tutta la circoscrizione lo votasse ma il governo volesse un altro che succederebbe ?Grazie della spiegazione.
          • tuba scrive:
            Re: che fare?
            che il governo ora come ora si attaccava letteralmente al cazzonon è il governo che ha il potere! ce l'hanno i cittadini!anzi, il governo è solo un dipendente dello stato che dovrebbe essere controllato dai cittadini stessi(o dai loro rappresentanti in parlamento)ma se qualcuno prima mi modifica la legge elettorale in modo che possa scegliere lui per me...beh la cosa mi fa leggermente incazzare se permettete
      • Lepaca scrive:
        Re: che fare?

        è illuminante vedere che disastro di politici di
        destra e di sinistra...appunto!!! non sai piu' a che santo votarti... :)
    • Real_Enneci scrive:
      Re: che fare?
      Che si può fare? iniziare a mandare a fanculo la M$ e i suoi software che vengono distribuiti pirata per mantenere gli "zombie"..Inutile sprecare parole..parole e parole se poi sul pc hai installato winzoz + office craccato... tanto vale stare muti...
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Ma scherziamo ?!?!?
    Sono soldi PUBBLICI e non ci dicono come li spendono ?!?!?!Beh .. se lo fanno loro.. facciamolo anche noi con i nosti soldi a chi ci chiede una dichiarazione dei redditi !!!!Vi consiglio il film "Vento di passioni" con Hopkins / Pitt.www.movimentolibertario.it
    • mp ue scrive:
      Re: Ma scherziamo ?!?!?
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Sono soldi PUBBLICI e non ci dicono come li
      spendono
      ?!?!?!Quoto. Appunto ecco un bel interesse pubblico sapere che non ci siano pastette, corruzione, che i soldi vengano spesi bene ecc.
      Beh .. se lo fanno loro.. facciamolo anche noi
      con i nosti soldi a chi ci chiede una
      dichiarazione dei redditi
      !!!!Esatto, quando dichiaro X se mi costringono a farlo ledono i miei interessi "commerciali".Sono proprio dei buffoni.
      • N.C. scrive:
        Re: Ma scherziamo ?!?!?
        Infatti , voglio sapere come i nostri soldi vengono spesi !!! Questo vale in generale : Europa , Italia , voglio sapere dove spariscono i miliardi di tasse che paghiamo !!!!!!!!
        • mp ue scrive:
          Re: Ma scherziamo ?!?!?
          - Scritto da: N.C.
          Infatti , voglio sapere come i nostri soldi
          vengono spesi !!! Questo vale in generale :
          Europa , Italia , voglio sapere dove spariscono i
          miliardi di tasse che paghiamo
          !!!!!!!!Ma se tu lo sapessi ti incazzeresti anche di piu'. E' per questo che la trasparenza e' un termine parecchio sconosciuto.Ma come abbiamo la tecnologia per pubblicare tutto a costi bassi e invece e' tutto opaco? Si lamentano del p2p, della violenza, delle donnine nude e quando possono dare contenuti a quel gran mare di Internet si nascondono, peggio non danno le informazioni manco a un cittadino qualsiasi ma a un parlamentare ue, parte delle istitutzioni.Non dare informazioni e' gia' una risposta lampante, i nostri soldi vengono spesi parecchio male. Ricordiamocelo in ogni occasione di voto e diamo una mano a quelli che sono per la trasparenza, se ce ne sono. A me i radicali non piacciono, ma sto' tipo su questa questione mi sembra un tipo promettente ...
    • Mor Taccio scrive:
      Re: Ma scherziamo ?!?!?
      Beh è chiaro, chissà quanti soldi dei contribuenti sono finiti nelle tasche di Microsoft ... poi con che faccia potrebbero dire di condurre delle cause antitrust contro quella società? cause finte e senza effetto reale, ovviamente
    • 0verture scrive:
      Re: Ma scherziamo ?!?!?
      Dove sta scritto sono gli euri sono soldi pubblici ? Ce li fanno pagare...
      • vavava scrive:
        Re: Ma scherziamo ?!?!?
        - Scritto da: 0verture
        Dove sta scritto sono gli euri sono soldi
        pubblici ? Ce li fanno
        pagare...SI !Paghi la UE con le tasse.
        • picard12 scrive:
          Re: Ma scherziamo ?!?!?
          la UE è uno stato federale dove gli stati danno un pò di cash per mantenerla... o pensi che viva di amore?E indovina da dove vengono quei soldi che la UE raccoglie?dalla pubblicità di M$?
    • anonimo scrive:
      Re: Ma scherziamo ?!?!?
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Sono soldi PUBBLICI e non ci dicono come li
      spendono
      ?!?!?!
      Beh .. se lo fanno loro.. facciamolo anche noi
      con i nosti soldi a chi ci chiede una
      dichiarazione dei redditi
      !!!!
      Vi consiglio il film "Vento di passioni" con
      Hopkins /
      Pitt.
      www.movimentolibertario.itio più realisticamente vi consiglio il film "Sin City"...
  • il puntino sulla i scrive:
    che schifo
    ma tanto si sapeva. Ti fanno credere che fanno causa a M$ per abuso di posizione dominante, poi fanno la "patente europea" (!!!) interamente basata su Office...
    • Lemon scrive:
      Re: che schifo
      - Scritto da: il puntino sulla i
      ma tanto si sapeva.
      Ti fanno credere che fanno causa a M$ per abuso
      di posizione dominante, poi fanno la "patente
      europea" (!!!) interamente basata su
      Office...La patente europea non è basata su Office, si può scegliere, decide l'ente formatore, informati, bastava scrivere ecdl openoffice su google:http://www.google.it/search?sourceid=navclient&hl=it&ie=UTF-8&rlz=1T4GGIH_itIT277IT277&q=ecdl+openoffice
      • vavava scrive:
        Re: che schifo
        - Scritto da: Lemon
        - Scritto da: il puntino sulla i

        ma tanto si sapeva.

        Ti fanno credere che fanno causa a M$ per abuso

        di posizione dominante, poi fanno la "patente

        europea" (!!!) interamente basata su

        Office...

        La patente europea non è basata su Office, si può
        scegliere, decide l'ente formatore, informati,
        bastava scrivere ecdl openoffice su
        google:

        http://www.google.it/search?sourceid=navclient&hl=NON solo !!!La patente Europea NON centra un fico secco con UE, la UE NON fece assolutamente niente è pura invenzione pubblicitaria !
  • Lemon scrive:
    Ben venuti
    Nell'epoca del "l'importante è che costi meno", così anche gli inconpetenti possono controllare.
  • pizza margherita scrive:
    deja vu
    non era la stessa scusa che in italia avevano tirato fuori per non far sapere quanto era costato il portalone italia.it?minchia, glielo si può dimostrare l'interesse pubblico... una bella petizione online transnazionale di qualcemilione di persone... basterà?
    • vistabuntu. wordpress. com scrive:
      Re: deja vu
      - Scritto da: pizza margherita
      non era la stessa scusa che in italia avevano
      tirato fuori per non far sapere quanto era
      costato il portalone
      italia.it?

      minchia, glielo si può dimostrare l'interesse
      pubblico... una bella petizione online
      transnazionale di qualcemilione di persone...
      basterà?perche' invece di parlare a vuoto non la fai sta super petizione? se la fai te la firmo per primo...peccato che hai sparato la bottona tanto per scrivere qualcosa....
  • p2p scrive:
    COSA????

    in assenza di elementi indicanti l'esistenza di un prevalente
    interesse pubblico alla divulgazione di tali documenti [...] la
    protezione degli interessi commerciali di Microsoft[...] prevale
    sull'interesse pubblico alla divulgazioneIn assenza???! IN ASSENZA?? Ma io vorrei sapere? CHI paga?
    • Mentore Siesto scrive:
      Re: COSA????
      No, non e' la stessa cosa. Per "interesse pubblico" intendono quasi sicuramente parlare a livello istituzionale.E in ogni caso, la percentuale di "pubblico" che abbia una minima idea di formati aperti e chiusi, monopolio e altro e' talmente limitata (purtroppo) da giustificare abbondantemente questa forzatura dei nostri diritti.Basta parlare a chiunque non mastichi un minimo di Informatica, e la domanda che ti viene rivolta e' regolarmente "Ma tu che Windows hai?" invece di "Ma tu che sistema operativo usi?", oppure "Ma che versione hai di Office?".I documenti arrivano sempre in formato Word, MAI in rtf o altri formati realmente universali. L'HTML nel 90% dei casi puzza di Word o FrontPage lontano un miglio, le immagini sono in JPG solo perche' il formato MS Paint non e' stato fortunato. I fogli di calcolo "sono" i fogli Excel, cosi' come i DB "sono" Access (questo un po' meno, grazie all'SQL).Culturalmente la gente e' dominata da Microsoft e la massima parte di loro "SA" con certezza che non esistono altri sistemi operativi. Per la maggior parte delle persone, il PC "e'" Windows. E se non hai Vista sei un povero sfigato, anche se ha suscitato un sacco di problemi.Ah, ma ora c'e' Windows 7, preparatevi a buttare via tutte le vostre macchine mentre io uso eComStation e Unix :-)Mentore
      • Mor Taccio scrive:
        Re: COSA????
        - Scritto da: Mentore Siesto
        le immagini sono in JPG solo
        perche' il formato MS Paint non e' stato
        fortunato.Hai stra-ragione, ma purtroppo iniziano a comparire anche quegli schifosi .MDI (grafici di office) e .TIFF (non quelli standard, altri che manco Gimp apre)
        • Alessandrox scrive:
          Re: COSA????
          - Scritto da: Mor Taccio
          - Scritto da: Mentore Siesto

          le immagini sono in JPG solo

          perche' il formato MS Paint non e' stato

          fortunato.

          Hai stra-ragione, ma purtroppo iniziano a
          comparire anche quegli schifosi .MDI (grafici di
          office) e .TIFF (non quelli standard, altri che
          manco Gimp
          apre)MDI immagino sia vettoriale ma questo TIFF non standard che robaccia e' ? Cioe' chi l' ha tirato fuori? Puo' darsi che sia semplicemente una nuova versione del formato non ancora implementata in tutte le applicazioni?
  • HAL scrive:
    DITTATURA EUROPEA?
    Quindi, va bene non ledere gli interessi commerciali di MS, va male lavorare a favore del cittadino...forse che nelle carte andate perdute si celassero le bustarelle percepite dalla commissione?
    • rockroll scrive:
      Re: DITTATURA EUROPEA?
      Mi...., te li raccomando sti' distinti signori al soldo di M$....Certo che ne hanno di faccia tosta questi della Commissione UE, per nascondere i loro inconfessabili traffici con i degni compari d'oltre Oceano...: le bustarelle non sono solo una quaestione italiana a wuanto pare, anche se noi siamo i campioni assoluti nel settore.Perchè, voi pensate forse che non sia così?
      • ruppolo scrive:
        Re: DITTATURA EUROPEA?
        - Scritto da: rockroll
        Perchè, voi pensate forse che non sia così?Certo che è così.MS è riuscita a corrompere pure la UE.L'unica nota divertente (per qualcuno tragicomica) è constatare come la farina del diavolo stia andando in crusca: non riescono più a mandare avanti Windows, gli utenti sono rimasti a XP, un sistema operativo che, data l'età, appartiene ormai al retrocomputing.
      • Mentore Siesto scrive:
        Re: DITTATURA EUROPEA?
        Non necessariamente... Questo e' l'identico comportamento che Microsoft tenne nei confronti di IBM, Compaq e altre ditte quando iniziarono a vendere OS/2 precaricato sulle loro macchine. Accordi capestro, minacce piu' o meno velate o spudoratamente dirette, eccetera.Leggendo il testo dell'articolo si vede chiaramente il senso: siccome Microsoft ci fa proposte vantaggiose noi non riveliamo in che modo ci siamo fatti vincolare da loro. Se lo dicessimo in giro non potremmo piu' usare Office a poco prezzo.Perche' (escludo i SO) a parte Office e i prodotti correlati non e' che MS faccia altro... L'ha gia' fatto negli anni '90, ora lo rifa' direttamente con le istituzioni europee. I miei complimenti :-/Mentore
  • Gold Partner scrive:
    W L'EUROPA
    I membri del consiglio europeo devono occuparsi di questioni importanti, non possono certo perdere tempo a spiegare l'ABC dell'informatica a dei rompiscatole.(win)(apple)
Chiudi i commenti