Non solo 5G: Qualcomm si prepara per il Wi-Fi 6E

In occasione dell'evento What's Next in 5G, l'azienda statunitense ha dato dimostrazione delle potenzialità della tecnologia Wi-Fi 6E.
In occasione dell'evento What's Next in 5G, l'azienda statunitense ha dato dimostrazione delle potenzialità della tecnologia Wi-Fi 6E.

Nella cornice dell’evento What’s Next in 5G, ieri Qualcomm ha effettuato una dimostrazione over-the-air del funzionamento di Wi-Fi 6E con spettro 6 GHz, proseguendo nel solco già tracciato mettendo in campo iniziative legate a Wi-Fi 6. Impiegati il sottosistema di connettività mobile FastConnect e le piattaforme Networking Pro Series Wi-Fi Access Point.

Wi-Fi 6E: Qualcomm si porta avanti

La demo si basa su prodotti commerciali di nuova generazione e testimonia come il chipmaker di San Diego abbia volontà di estendere il proprio portfolio offrendo nuove soluzioni e prestazioni migliorate. Ci sarà però da attendere l’approvazione a livello normativo. Queste le parole di Rahul Patel, Senior Vice President e General Manager della divisione Connectivity and Networking di Qualcomm Technologies che qualche tempo fa abbiamo intervistato sul tema 5G.

Facendo leva sulla nostra profonda expertise tecnologica e sulla comprovata superiorità delle nostre funzionalità, ancora una volta Qualcomm Technologies è pronta a inaugurare una nuova era di prestazioni e funzionalità Wi-Fi con l’aggiunta dello spettro 6 GHz o Wi-Fi 6E. Una volta allocato lo spettro, il Wi-Fi 6E è pronto per indirizzare le attuali sfide in termini di connettività e per creare nuove opportunità per la prossima generazione di dispositivi ed esperienze.

La tecnologia è pensata per abilitare una nuova generazione di sistemi per la connettività wireless con elevata larghezza di banda facendo leva su tecniche di modulazione avanzate a partire dall’impiego di numerosi canali a 160 MHz.

Fonte: Qualcomm
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti