La nuova Xiaomi Mi TV Pro è ufficiale

Presentata la nuova Xiaomi Mi TV Pro: pannello 4K (da 43, 55 e 65 pollici), ma chipset in grado di elaborare contenuti a risoluzione 8K.
Presentata la nuova Xiaomi Mi TV Pro: pannello 4K (da 43, 55 e 65 pollici), ma chipset in grado di elaborare contenuti a risoluzione 8K.

Tra le novità presentate oggi dal gruppo di Lei Jun, insieme allo smartphone Mi MIX Alpha con display a 360 gradi e alla variante 5G di Mi 9 Pro, anche la Xiaomi Mi TV Pro di nuova generazione. Un televisore con pannello 4K, ma dotato di un chipset già in grado di elaborare contenuti a risoluzione 8K, il formato che diventerà nuovo standard entro i prossimi anni.

Xiaomi Mi TV Pro: specifiche e prezzi

Presente un processore quad core da 64-bit con frequenza di clock da 1,90 GHz, realizzato con processo produttivo a 12 nm in modo da mantenere contenuti i consumi e affiancato da un quantitativo di RAM pari a 2 GB. Per lo storage è invece possibile fare affidamento su una memoria interna da 32 GB, destinata a ospitare il comparto software (il sistema operativo preinstallato è PatchWall) e le applicazioni per le funzionalità Smart TV.

Degno di nota il supporto alla tecnologia Dolby Audio così come la dotazione dell’assistente virtuale Xiao AI per l’interpretazione dei comandi vocali. La scheda si completa con il supporto al controllo dei dispositivi smart home e IoS. Il tutto racchiuso all’interno di un telaio realizzato in lega d’alluminio. Il design è caratterizzato da bordi molto sottili con un screen-to-body ratio che arriva al 97%.

Xiaomi Mi TV Pro nei suoi tre formati da 43, 55 e 65 pollici

Tre le versioni di Mi TV Pro che Xiaomi commercializza in un primo momento solo in Cina, con diagonali da 43, 55 e 65 pollici. I prezzi sono fissati rispettivamente in 1.499 yuan (circa 190 euro), 2.399 yuan (307 euro) e 3.399 yuan (435 euro). I pre-ordini nel paese asiatico prendono il via oggi, con le consegne previste per il 27 settembre. Al momento non è dato a sapere se il televisore arriverà in altri territori, anche se negli ultimi giorni sono circolate indiscrezioni in merito a un possibile imminente debutto della linea in Europa (probabilmente con Android TV), a partire dalla Germania.

Fonte: Gizmochina
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti