Nuovo malware scoperto in Ucraina: l'avviso di Microsoft

Nuovo malware scoperto in Ucraina: l'avviso di Microsoft

Un nuovo malware molto pericoloso è stato recentemente scoperto da Microsoft. Ecco come si comporta e come difendersi al meglio.
Un nuovo malware molto pericoloso è stato recentemente scoperto da Microsoft. Ecco come si comporta e come difendersi al meglio.

A pochi giorni dal down dei principali siti governativi in Ucraina, arriva una comunicazione ufficiale da parte di Microsoft, che avvisa tutti gli utenti della presenza di un nuovo malware molto pericoloso. Pare che sia stato infatti quest’ultimo a danneggiare i sistemi informatici ucraini, rendendo inaccessibili diversi file e documenti molto sensibili. La sua pericolosità è davvero elevata ed è probabile che in futuro venga utilizzato per attaccare ulteriori dispositivi in tutto il mondo. Per questo motivo, sarebbe bene proteggersi con i programmi pensati proprio per la difesa di PC e dispositivo mobile. A questo proposito, vi riportiamo l’offerta relativa al software Total Protection di McAfee, ora disponibile con uno sconto del 50%.

Il malware che ha sconvolto l’Ucraina, ecco come proteggersi

La notizia dello sviluppo di questo malware arriva insieme a quella dell’attacco ai siti governativi ucraini, ma Microsoft non è ancora riuscita a trovare un diretto contatto tra le due cose. Molto probabile è che sia stato generato a causa delle crescenti tensioni tra Kiew e Mosca. Proprio a causa di ciò, la NATO si è “schierata” dalla parte del governo Ucraino.

Ransomware

Il malware scoperto da Microsoft sembrerebbe avere le sembianze di un ransomware, che come sicuramente molti di voi sapranno, tende a bloccare l’accesso a file, documenti e persino a zone operative del computer infetto, richiedendo poi un ricatto in denaro.

In realtà, pur comportandosi allo stesso modo, almeno per il momento non sembra essere presente la componente relativa alla richiesta di riscatto. Come accennato in precedenza, è probabile che questo malware raggiunga presto altri Paesi, sviluppandosi velocemente sia tra le aziende che tra i computer privati. Il Microsoft Threat Intelligence Center (MSTIC) ha reso pubblica la notizia il 13 dicembre scorso, ma ancora oggi non sembrano essersi verificati attacchi che lo coinvolgono.

Per evitare che ciò accada, consigliamo quindi l’utilizzo di software come McAfee Total Protection, sempre aggiornato e pronto a difendere il proprio PC. Attualmente può essere acquistato con uno sconto del 50% valido per il primo anno di utilizzo. Ovviamente questo potrà essere installato su qualunque tipo di sistema operativo tra quelli più noti: Windows, macOS, Android e iOS.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 gen 2022
Link copiato negli appunti