Nvidia, al top con GTX 580

Il chip GF110 sulle nuove GeForce evolve l'architettura Fermi ad un nuovo livello. La GTX 580 si presenta come la nuova regina della GPU, ma le Radeon non tarderanno per sempre

Roma – NVIDIA ha presentato ufficialmente sua ultima creazione, la tanto dibattuta GeForce GTX 580 , che andrà rimpiazzare le attuali GeForce GTX 480. Nuovo punto di riferimento top di gamma della linea Fermi, la scheda VGA di Sunnyvale propone performance finalmente competitive, soprattutto per la grafica 3D via DirectX 11. L’unico vero dubbio riguarda i consumi effettivi, pericolosamente vicini ai 300 watt.

All’interno della scheda trovano conferma una serie di caratteristiche tecniche già trapelate nei mesi scorsi. La nuova GeForce è basata su GPU GF110 con 512 CUDA Core. Le frequenze sono 722 MHz per il clock grafico e 4408 MHz per quello della memoria. Il quantitativo di GDDR5 rimane lo stesso del precedente modello: 1536 megabyte.

Il nuovo dissipatore incluso, meno rumoroso e più efficiente, utilizza la tecnologia Vapor Chamber, già vista nelle Sapphire, per raffreddare i bollenti spiriti della scheda. Nella parte posteriore del sample mostrato troviamo due porte DVI e una HDMI ma i partner Nvidia potranno liberamente aggiungere anche l’uscita video DisplayPort.

Le dimensioni della scheda sono del tutto simili a quelle della GTX 480 ma le prestazioni sono migliorate del 20 per cento. I primi test sul campo sembrano promettere bene (vedi ad esempio quelli di PcTuner e l’approfondimento di DinoxPC ). Nvidia ha fatto sapere che il prezzo di vendita sarà di 479 euro, iva inclusa. Per celebrare il lancio della GTX 580, ha anche reso disponibile online il nuovo geforce.com .

Sulla carta, la nuova regina Nvidia è la più potente scheda grafica sul mercato consumer ma ben presto si ritroverà in diretta competizione con le nuove AMD della famiglia Radeon HD 6900 che, per 500 euro, proporranno chip Cayman , 96 unità texture, 2 GB di memoria GDDR5 e bus a 256 bit.

Al momento però, il campo resta libero perché un misterioso ritardo (si parla di bios e driver non ancora ottimizzati) sta rallentando la produzione. Anche la Radeon HD 6990, promettente dual-GPU conosciuta come “Antilles”, sarebbe dovuta uscire a fine anno, ma una nuova road-map modificata prevede il debutto nel primo trimestre del 2011.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lol scrive:
    carpire info?
    ... ma si sa che molti degli attacchi sono riusciti a carpire poche informazioni...certo sono attacchi distributed denial-of-service quindi servono per negare il servizio non per rubare invormazioni.
    • Valeren scrive:
      Re: carpire info?
      Io trovo strano che abbiano carpito info!
      • Anonimo scrive:
        Re: carpire info?
        Se non ricordo male però uno di questi attacchi aveva svelato le attività illecite dell'azienda che mandava lettere minatorie ai cittadini inglesi per presunte violazioni del copyright... O era stato un altro gruppo che non ha niente a vedere con gli anonymous?
Chiudi i commenti