Nvidia lancia le sue GPU next-gen

Nvidia ha introdotto sul mercato le sue prime schede grafiche basate sulla nuova architettura Fermi, la GTX 480 e la GTX 470. La disponibilità sul mercato è però attualmente molto scarsa, e potrebbe rimanere tale fino a maggio
Nvidia ha introdotto sul mercato le sue prime schede grafiche basate sulla nuova architettura Fermi, la GTX 480 e la GTX 470. La disponibilità sul mercato è però attualmente molto scarsa, e potrebbe rimanere tale fino a maggio

Ufficialmente annunciata all’inizio dello scorso autunno, la nuova architettura grafica di Nvidia, nota con il nome in codice Fermi , ha finalmente intrapreso la via del mercato. Lo ha fatto a bordo delle due preannunciate GPU GeForce GTX 480 e GeForce GTX 470 , le cui specifiche integrali sono ora disponibili sul sito di Nvidia.

Nvidia GeForce GTX 400 Series Entrambe basate sul processore grafico GF100 , le nuove GeForce della serie GTX 400 si contrappongono alle soluzioni DirectX 11 presentate negli scorsi mesi da AMD, riportando così un certo equilibrio nella competizione tra le due vecchie rivali e, in definitiva, sull’intero mercato delle schede grafiche desktop di tipo discreto. Per la verità questo vale al momento solo per la fascia alta del mercato, ossia quella a cui si rivolgono le GTX 470 e 480: nei prossimi mesi, tuttavia, Nvidia conta di offrire una più eterogenea gamma di soluzioni DirectX 11.

Inizialmente le prime schede grafiche basate sull’architettura Fermi avrebbero dovuto raggiungere i negozi in concomitanza con il lancio commerciale di Windows 7, avvenuto lo scorso ottobre. Diversi contrattempi di natura tecnica, soprattutto relativi alla dissipazione del calore, hanno però costretto il chipmaker californiano a rinviare più volte il lancio delle sue GeForce di nuova generazione, lasciando alla sua più diretta rivale, AMD, campo libero nel panorama delle GPU DirectX 11.

Nvidia afferma che la GTX 480 e la GTX 470 sono, nei rispettivi segmenti di mercato, le schede grafiche a singola GPU più potenti al mondo. Dai risultati dei benchmark fin qui pubblicati dai principali laboratori di test sembra emergere che le due schede siano effettivamente più veloci delle loro più dirette rivali, rispettivamente le ATI Radeon HD 5870 e 5850, seppure le differenze non siano clamorose (mediamente al di sotto del 10%).

Come riporta però PCTuner.net in questa recensione del modello GTX 480, sussistono dubbi su consumi, prezzo e disponibilità sul mercato delle nuove soluzioni targate Nvidia: consumi e temperature d’esercizio risultano sensibilmente più elevati rispetto a quelli delle Radeon di ultima generazione, e la disponibilità delle nuove schede potrebbe risultare scarsa per tutto il mese di aprile.

Confermando le indiscrezioni emerse la scorsa settimana, Nvidia ha annunciato che il costo delle due schede sarà di 499 dollari per la GTX 480 e di 349 dollari per la GTX 470. Attualmente i prezzi su strada praticati dai negozi online in Italia vanno dai 550 ai 600 euro per il modello top di gamma e dai 380 ai 430 euro per il modello inferiore. Tra le soluzioni già disponibili sul mercato nostrano si citano quelle di Asus, MSI, Point of View, Zotac ed EVGA. Quest’ultimo produttore è il primo ad avere in catalogo modelli di GTX 480 e di GTX 470 raffreddati a liquido (FTW Hydro Copper). Come tradizione, poi, diversi produttori offrono versioni delle due schede già overcloccate in fabbrica.

Oltre alla già citata recensione di PCTuner.net , si segnala anche quella di Dinox PC relativa ad entrambe le GPU next-gen di Nvidia.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti