Obama connette Cuba con Google

E' il Presidente degli USA in visita sull'isola ad anticipare i piani di Mountain View. La Grande G specifica che le trattative sono in una fase preliminare

Roma – Le relazioni diplomatiche tra gli USA e Cuba si sono ammorbidite alla fine del 2014, aprendo alle relazioni commerciali: è il presidente degli States Obama, nella storica visita in corso sull’isola, ad annunciare che il mercato della connettività locale sarà sospinto dalla connettività di Google.

Obama, nel corso di un’ intervista rilasciata ad ABC News , ha riferito che “Google ha un accordo per iniziare a portare più WiFi e accesso broadband sull’isola”.

Cuba rappresenta un territorio di conquista pressoché vergine per le aziende della connettività, solo di recente aperto alla prospettiva di una rete a banda larga che sarà sviluppata dalla compagnia di telecomunicazioni di stato ETECSA.

Non che Google non avesse già subodorato le opportunità di business, a partire da Chrome e Play Store , ma anche a livello di infrastrutture, come suggeriscono le indiscrezioni circolate già lo scorso anno. Le dichiarazioni di Obama, osserva qualcuno, sembrano però aver colto di sopresa Mountain View, che è intervenuta con un post per precisare che, se è in corso una partnership con ETECSA per animare con Cardboard e Chromebooks una esposizione presso il Museo Orgánico Romerillo de L’Avana, le trattative volte a creare servizi per “aumentare e migliorare l’accesso a Internet” si trovano ancora “nelle fasi preliminari”.

“Speriamo di avere la possibilità di offrire più servizi ai cubani in futuro”, auspica Google. Sono già un buon numero le aziende che meditano di investire su Cuba con servizi, come Airbnb , contenuti, come Netflix e prossimamente Spotify , confidando nel fiorire del mercato della connettività sull’isola.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti