Gli occhiali AR di Apple arriveranno nel 2020

Secondo l'analista Ming-Chi Kuo gli occhiali di Apple per la realtà aumentata faranno il loro debutto sul mercato entro il prossimo anno.
Secondo l'analista Ming-Chi Kuo gli occhiali di Apple per la realtà aumentata faranno il loro debutto sul mercato entro il prossimo anno.

Non si dovrà attendere ancora a lungo prima di veder debuttare sul mercato gli occhiali AR di Apple. L’analista Ming-Chi Kuo parla di un lancio nella prima metà del 2020, con la fase di produzione che invece prenderà il via già entro la fine di quest’anno.

Apple: occhiali AR entro il prossimo anno

Il rumor descrive una collaborazione tra il gruppo di Cupertino e alcuni non meglio precisati brand per la realizzazione e la promozione del prodotto (un po’ come fa Facebook con Luxottica). La montatura dovrebbe essere fornita dalla cinese Changying Precision. Del dispositivo si parla ormai da tempo, tra indiscrezioni e voci di corridoio mai confermate in via ufficiale, riferimenti scovati nel codice delle applicazioni e informazioni trapelate dagli addetti ai lavori.

Gli occhiali dovrebbero essere leggeri, con il minimo necessario delle componenti hardware integrate così da ridurre il peso e consentire un’ottimizzazione del design. Per utilizzarli in modalità di realtà aumentata sarà necessario portare con sé un iPhone: il telefono si occuperà di elaborare le informazioni e poi trasmetterle in modalità wireless alle lenti, così che possano essere sovrapposte al campo visivo dell’utente.

Il concept è già stato sperimentato da altri in passato, a partire da Google che con il suo modello Glass ha dapprima creato un hype enorme, per poi destinare il device esclusivamente all’ambito professionale deludendo così le aspettative di coloro che avrebbero voluto vederlo nel segmento consumer. Il gruppo di Mountain View nei mesi scorsi ha introdotto la versione Enterprise Edition da 999 dollari con piattaforma Qualcomm Snapdragon XR1, connettività Bluetooth 5.x e 3 GB di memoria interna per lo storage.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti