Occhio ai privilegi del Pinguino

Un insidioso bug nel kernel Linux permette di ottenere privilegi root, anche sui dispositivi Android. Red Hat prepara la patch

Roma – Il ricercatore di sicurezza Jüri Aedla ha scoperto una falla nel kernel Linux, confermata dallo stesso Torvalds. Il bug riguarda la gestione della memoria utilizzata per avviare i processi e consente ad un utente ordinario di diventare amministratore.

Il kernel del Pinguino presta il fianco per la mancanza di un controllo apposito, mandato in pensione dalla versione 2.6.39. La vulnerabilità è considerata di livello medio, perché sembra che non sia possibile eseguire a distanza, da remoto, l’exploit che manipola la memoria.

Jay Freeman, Saurik nella comunità hacker iOS, ha comunque dimostrato che il problema coinvolge anche il sistema mobile Android. Il coder ha pubblicato online l’exploit “mempodroid” che consente di ottenere privilegi di root anche sui googlefonini, lavorando in locale.

Red Hat ha confermato l’arrivo di un fix che andrà a risolvere il problema. Nel frattempo Canonical ha subito rilasciato una patch di sicurezza per la distro Ubuntu 11.10, che può essere applicata con un normale aggiornamento del software, seguito da un riavvio della macchina.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Scola scrive:
    Hadopi fuffa
    Per chi ha familiarità col francese, leggetevi questo articolo in cui smontano la teoria che sia Hadopi la causa dell'incremento delle vendite su iTtunes.http://www.lemonde.fr/technologies/article/2012/01/24/hadopi-source-de-la-croissance-d-itunes_1633919_651865.html#ens_id=1280818
    • Funz scrive:
      Re: Hadopi fuffa
      - Scritto da: Scola
      Per chi ha familiarità col francese, leggetevi
      questo articolo in cui smontano la teoria che sia
      Hadopi la causa dell'incremento delle vendite su
      iTtunes.
      http://www.lemonde.fr/technologies/article/2012/01Ma poi anche se fosse vero: solo +25%???E l'equazione 1 download = 5 mancate vendite del bòcs delàcsdova è andata a finire? :p
  • tavera gino scrive:
    Le colpe nascoste
    Dite quello che volete ma alla "pirateria" ha contribuito molto la "liquefazione" della musica e l'abbassamento della qualità sia del contenuto dei supporti che degli "impianti d'ascolto". E chi è stato che ha liberato gli mp3 e i mini-impiantini che stanno in mezzo metro cubo?Non certo la massa. Tra i pochi, le case discografiche, i costruttori d'elettronica, il mercato, che non l'abbiamo certo creato noi. La copiosa importazione di una mirabile varietà e qualità di musica fino alla metà degli anni 80 non l'abbiamo certo bloccata "noi" comuni cittadini.Se la qualità fosse stata sostenuta, con impianti seri e CD seri, sarebbe stato lampante che l'mp3, acusticamente fa schifo e quindi maggiormente rifiutato.Paradossalmente dall'altra parte l'mp3 è l'unica speranza di sentire ancora musica di un certo spessore (fedi flac e mp3 a 320) ma non certo quella nei primi 20 in classifica oggi.
    • MacGeek scrive:
      Re: Le colpe nascoste
      l'MP3 a 128kbs farà anche schifo, ma un AAC @ 256kbs, come ti vende iTunes, è INDISTINGUIBILE da un CD. Anche con l'impianto serio.Comunque la massa, in generale, non apprezza la qualità. Questo è il motivo perché Windoze ha vinto e perché ci sono tanti film in formato Divx o Avi in giro. O gli MP3 invece degli AAC.
      • gnammolo scrive:
        Re: Le colpe nascoste
        - Scritto da: MacGeek
        l'MP3 a 128kbs farà anche schifo, ma un AAC @
        256kbs, come ti vende iTunes, è INDISTINGUIBILE
        da un CD. Anche con l'impianto
        serio.Avrei da ridire su questo punto. Probabilmente è indistinguibile perché si usano le schede audio di serie sul mac o players quali ipod o l'impianto audio non è poi così serio come si pensa.
        Comunque la massa, in generale, non apprezza la
        qualità. Questo è il motivo perché Windoze ha
        vinto e perché ci sono tanti film in formato Divx
        o Avi in giro. O gli MP3 invece degli
        AAC.Forse i formati più liberi (anche se non free come l'mp3) sono quelli che si diffondo più alla svelta? Forse il protezionismo di apple ha impedito la diffusione degli AAC? Che dici?
        • MacGeek scrive:
          Re: Le colpe nascoste
          - Scritto da: gnammolo
          Avrei da ridire su questo punto. Probabilmente è
          indistinguibile perché si usano le schede audio
          di serie sul mac o players quali ipod o
          l'impianto audio non è poi così serio come si
          pensa.Niente schede. Il decoding lo fa il mio ampli Yamaha, l'AAC viene inviato in digitale tramite airtunes. Ho provato a fare i confronti con il lossless, ma io proprio non sento differenze.
          Forse i formati più liberi (anche se non free
          come l'mp3) sono quelli che si diffondo più alla
          svelta? Forse il protezionismo di apple ha
          impedito la diffusione degli AAC? Che
          dici?L'AAC è più standard e "libero" dell'MP3. E di qualità superiore. Ma la massa usa ancora quest'ultimo perché non gliene importa niente della qualità (e nemmeno della libertà).
          • Sgabbio scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: gnammolo

            Avrei da ridire su questo punto.
            Probabilmente
            è

            indistinguibile perché si usano le schede
            audio

            di serie sul mac o players quali ipod o

            l'impianto audio non è poi così serio come si

            pensa.

            Niente schede. Il decoding lo fa il mio ampli
            Yamaha, l'AAC viene inviato in digitale tramite
            airtunes. Ho provato a fare i confronti con il
            lossless, ma io proprio non sento
            differenze.


            Forse i formati più liberi (anche se non free

            come l'mp3) sono quelli che si diffondo più
            alla

            svelta? Forse il protezionismo di apple ha

            impedito la diffusione degli AAC? Che

            dici?

            L'AAC è più standard e "libero" dell'MP3. E di
            qualità superiore. Ma la massa usa ancora
            quest'ultimo perché non gliene importa niente
            della qualità (e nemmeno della
            libertà).Bla blabla non è poi tanto indistinquibile dalla qualità di un CD, di certo ha minori perdite rispetto ad un MP3 compresso al massimo.Ricordo che gli AAC in altre via non sono diffusi per motivi di royalty.
          • vESHlkuBhiV KMHc scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://genericcelebrex.ga/#5683 celebrex cost,
          • mYCcRDegGL scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://retin-amicrogel.com/#2416 retin-a,
          • LMhKEvRYtHd LjBj scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://fastloansnocreditcheck.biz/no-credit-check-military-personal-loans.html#3538 no credit check military personal loans, http://fastloansnocreditcheck.biz/online-loan-companies-no-credit-check.html#4005 online loan companies no credit check, http://quickloansbadcredit.pw/unsecured-loans-bad-credit.html#3789 bad credit loans with no credit check,
          • brain scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: gnammolo

            Avrei da ridire su questo punto.
            Probabilmente
            è

            indistinguibile perché si usano le schede
            audio

            di serie sul mac o players quali ipod o

            l'impianto audio non è poi così serio come si

            pensa.

            Niente schede. Il decoding lo fa il mio ampli
            Yamaha, l'AAC viene inviato in digitale tramite
            airtunes. Ho provato a fare i confronti con il
            lossless, ma io proprio non sento
            differenze.
            Amplifon? :D
          • eturHJXCxZX qLpBejh scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://azithromycin-250-mg.ga/#4545 azithromycin,
          • AWRidaBDe scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://trazodone100mg.nu/#8072 trazodone 100 mg, http://bactrimgeneric.us/#5934 bactrim, http://lipitor-generic.ml/#2722 generic lipitor cost,
          • EFTtJMvfyNX gOBecCWK scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://buyfluconazole.cf/#3711 buy fluconazole, http://cipralex-from-india.com/#4978 generic lexapro cost, http://ultrampill.ml/#8587 online ultram,
          • Wolf01 scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            Ma che massa e massa, trovami un lettore MP3 che legga AAC o almeno OGG e Flac.La gente usa solo MP3 perché gli ammenicoli elettronici per MOLTO tempo hanno letto solo MP3, adesso qualcosa supporta qualche formato in più.Beh, sugli smartphone ti installi un media player e il gioco è fatto, ma su altri apparati, vedesi stereo, lettori mp3, lettori dvd, autoradio di serie è ancora TUTTO MP3, che XXXXX vado ad usare un altro formato se non lo posso usare?
          • oGIftfammuE q scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://ramipril.se/#2657 ramipril,
          • qBlGKiLL scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://bupropioner.com/#4417 bupropion er,
          • DOPMNiXhmLO HNzF scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            http://quicksmallloans.gq/#5929 quick and loans arena,
    • MeX scrive:
      Re: Le colpe nascoste
      ma se c'è gente che si guarda un film ripreso con un camera DV in una sala cinematografica su portatile Acer da 15 pollici con un LCD di quarta categoria...
      • sbrotfl scrive:
        Re: Le colpe nascoste
        - Scritto da: MeX
        ma se c'è gente che si guarda un film ripreso con
        un camera DV in una sala cinematografica su
        portatile Acer da 15 pollici con un LCD di quarta
        categoria...Per non parlare di quelli che lo guardano su tablet :(
    • Paperoliber o scrive:
      Re: Le colpe nascoste
      Questa è la più grossa XXXXXXX che abbia mai sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3 che ha abassato la qualità della musica prodotta.... Ha ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare possiamo collegare quei due neuroni che ti sono rimasti.L'MP3 è nato prima della pirateria ed è stata la gente che si accontenta della pessima qualità ascoltando la musica attraverso "cose" che di HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi altoparlanti dei telefonini o peggio ancora cosi "Mono" a cui attaccare il cell. di cui sopra).Ciò lo dimostra anche il fatto che prima dell'avvento della musica Digitale lo scambio di canzoni fra persone avveniva "copiando" gli LP su le musicassette che il più delle volte di HIFI non avevano nulla ma la gente le ascoltava sui famosi "walkman" creati da SONY che sono stati i precursori della diffusione di massa della musica da passeggio ma anche del suo decadimento qualitativo in picchiata !!! Altro che pirateria !!!!
      • tavera gino scrive:
        Re: Le colpe nascoste
        - Scritto da: Paperoliber o
        Questa è la più grossa XXXXXXX che abbia mai
        sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3 che ha
        abassato la qualità della musica prodotta.... HaGuarda che ho scritto proprio il contrario, stupidottero.
        ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare possiamo
        collegare quei due neuroni che ti sono
        rimasti.Ma fallo tu invece di rispondere con ca77ate.
        L'MP3 è nato prima della pirateria ed è stata laChe ignorante. La pirateria è nata prima, inizi anni 80.Ma non si chiamava così e non la si conosceva come tale.Io c'ero, e quasi diplomato. Tu dov'eri? alla materna?La rivista Zerouno l'aveva documentato, con i programmi per computer.Ma siccome erano politici e manager che portavano (piratavano = scavalcavano il mercato italiano - mazzata 1) i programmini dall'estero per i figli,che poi copiavano facilmente e distribuivano (mazzata 2), tutto bene.Poi quando la cosa è sfuggita di mano, si a andati contro quelli "a valle".L'mp3 ha solo seguito l'esempio.
        gente che si accontenta della pessima qualità
        ascoltando la musica attraverso "cose" che di
        HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi
        altoparlanti dei telefonini o peggio ancora cosi
        "Mono" a cui attaccare il cell. di cui
        sopra).Come no, era la gente che decideva cosa i centri commerciali dovevano vendere.E adesso qualche XXXXXXXX ha la pretesa di dire "gli esperti siamo noi"nati 20 anni dopo quelli che se ne intendevano veramente di stereo e di musicarovinati dal consumismo.
        Ciò lo dimostra anche il fatto che prima
        dell'avvento della musica Digitale lo scambio di
        canzoni fra persone avveniva "copiando" gli LP su
        le musicassette che il più delle volte di HIFIPerché erano gli unici apparecchi che potevano copiare.Ma il fatto che ci sia stata una serrata alla varietà e divulgazione delle produzioni discografiche mondiali a favore di quelle italiane e importate decise da pochi, non ti dice niente?Te ne sei accorto?Tu prova a prendere 10 titoli sconosciuti che ti piacciono da un sito pirata degli ultimi 3 annie prova a vedere se qualche negozio te li procura.
        non avevano nulla ma la gente le ascoltava sui
        famosi "walkman" creati da SONY che sono stati i
        precursori della diffusione di massa della musica
        da passeggio ma anche del suo decadimento
        qualitativo in picchiata !!! Altro che pirateria
        !!!!Negli anni 70 anche la Sony faceva delle cose dignitosehttp://insidehifi.blogspot.com/2011/09/sony-ta-1150.htmlche esaltavano anche i bimbi come me per le levette ed il suono incredibilehttp://silverpioneer.netfirms.com/integrated-amps.htmhttp://insidehifi.blogspot.com/search/label/1974http://insidehifi.blogspot.com/search/label/1976http://insidehifi.blogspot.com/search/label/1970http://stereonomono.blogspot.com/2011/11/jbl-l-222-1980.htmlhttp://stereonomono.blogspot.com/Ma siccome col tempo era difficile sapere e tramandare cos'è il bel suono e una bella musicae non conveniva al consumismo, ai giorni nostri le persone che li hanno sostituitia forza non valgono neanche la terra che hanno sotto i piedi quelli che oggihanno 50-70 anni.Di veri negozi hi-fi ora ce ne sono 1-2 per ogni regione.
      • tavera gino scrive:
        Re: Le colpe nascoste
        - Scritto da: Paperoliber o
        Questa è la più grossa XXXXXXX che abbia mai
        sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3 che ha
        abassato la qualità della musica prodotta.... Ha
        ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare possiamo
        collegare quei due neuroni che ti sono
        rimasti.Ho detto l'esatto opposto. Quindi manda qualcuno a cercare l'unico che avevi.
        L'MP3 è nato prima della pirateria ed è stata la
        gente che si accontenta della pessima qualità
        ascoltando la musica attraverso "cose" che di
        HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi
        altoparlanti dei telefonini o peggio ancora cosi
        "Mono" a cui attaccare il cell. di cui
        sopra).Non è vero neanche questo. Vorrei dimostrartelo, ma qualcuno non me lo permette.
        Ciò lo dimostra anche il fatto che prima
        dell'avvento della musica Digitale lo scambio di
        canzoni fra persone avveniva "copiando" gli LP su
        le musicassette che il più delle volte di HIFI
        non avevano nulla ma la gente le ascoltava sui
        famosi "walkman" creati da SONY che sono stati i
        precursori della diffusione di massa della musica
        da passeggio ma anche del suo decadimento
        qualitativo in picchiata !!! Altro che pirateria
        !!!!Quando si copiavano gli LP la faccenda era diversa. Per la dimostrazione... come sopra.
      • krane scrive:
        Re: Le colpe nascoste
        - Scritto da: Paperoliber o
        Questa è la più grossa XXXXXXX che abbia mai
        sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3 che ha
        abassato la qualità della musica prodotta.... Ha
        ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare possiamo
        collegare quei due neuroni che ti sono
        rimasti.
        L'MP3 è nato prima della pirateria ed è stata la
        gente che si accontenta della pessima qualità
        ascoltando la musica attraverso "cose" che di
        HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi
        altoparlanti dei telefonini o peggio ancora cosi
        "Mono" a cui attaccare il cell. di cui
        sopra).
        Ciò lo dimostra anche il fatto che prima
        dell'avvento della musica Digitale lo scambio di
        canzoni fra persone avveniva "copiando" gli LP su
        le musicassette che il più delle volte di HIFI
        non avevano nulla ma la gente le ascoltava sui
        famosi "walkman" creati da SONY che sono stati i
        precursori della diffusione di massa della musica
        da passeggio ma anche del suo decadimento
        qualitativo in picchiata !!! Altro che pirateria
        !!!!Se e' cosi' allora perche' far pagare per delle demo di bassa qualita', lasciate che la gente se le senta e via...
        • brain scrive:
          Re: Le colpe nascoste
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Paperoliber o

          Questa è la più grossa XXXXXXX che abbia mai

          sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3 che
          ha

          abassato la qualità della musica
          prodotta....
          Ha

          ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare
          possiamo

          collegare quei due neuroni che ti sono

          rimasti.

          L'MP3 è nato prima della pirateria ed è
          stata
          la

          gente che si accontenta della pessima qualità

          ascoltando la musica attraverso "cose" che di

          HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi

          altoparlanti dei telefonini o peggio ancora
          cosi

          "Mono" a cui attaccare il cell. di cui

          sopra).

          Ciò lo dimostra anche il fatto che prima

          dell'avvento della musica Digitale lo
          scambio
          di

          canzoni fra persone avveniva "copiando" gli
          LP
          su

          le musicassette che il più delle volte di
          HIFI

          non avevano nulla ma la gente le ascoltava
          sui

          famosi "walkman" creati da SONY che sono
          stati
          i

          precursori della diffusione di massa della
          musica

          da passeggio ma anche del suo decadimento

          qualitativo in picchiata !!! Altro che
          pirateria

          !!!!

          Se e' cosi' allora perche' far pagare per delle
          demo di bassa qualita', lasciate che la gente se
          le senta e
          via...Non sono demo, purtroppo :'(
          • krane scrive:
            Re: Le colpe nascoste
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Paperoliber o


            Questa è la più grossa XXXXXXX che
            abbia
            mai


            sentito. La pirateria ha lanciato l'MP3
            che

            ha


            abassato la qualità della musica

            prodotta....

            Ha


            ha ha ha ha ha !!!! Ma prima di parlare

            possiamo


            collegare quei due neuroni che ti sono


            rimasti.


            L'MP3 è nato prima della pirateria ed è

            stata

            la


            gente che si accontenta della pessima
            qualità


            ascoltando la musica attraverso "cose"
            che
            di


            HI-FI non hanno neppure il "FI" (vedi


            altoparlanti dei telefonini o peggio
            ancora

            cosi


            "Mono" a cui attaccare il cell. di cui


            sopra).


            Ciò lo dimostra anche il fatto che prima


            dell'avvento della musica Digitale lo

            scambio

            di


            canzoni fra persone avveniva "copiando"
            gli

            LP

            su


            le musicassette che il più delle volte
            di

            HIFI


            non avevano nulla ma la gente le
            ascoltava

            sui


            famosi "walkman" creati da SONY che sono

            stati

            i


            precursori della diffusione di massa
            della

            musica


            da passeggio ma anche del suo
            decadimento


            qualitativo in picchiata !!! Altro che

            pirateria


            !!!!



            Se e' cosi' allora perche' far pagare per
            delle

            demo di bassa qualita', lasciate che la
            gente
            se

            le senta e

            via...
            Non sono demo, purtroppo :'(Leggendo come le descrive quello sopra si direbbe...
  • The Dude scrive:
    Nonostante la crisi globale...
    ...hanno avuto un incremento dell'8%. Maledetti pirati, a causa loro queste brave persone si devono accontentare dell'8%!!!! Che ingiustizia.
    • tucumcari scrive:
      Re: Nonostante la crisi globale...
      - Scritto da: The Dude
      ...hanno avuto un incremento dell'8%.

      Maledetti pirati, a causa loro queste brave
      persone si devono accontentare dell'8%!!!!


      Che ingiustizia.Sai com'è se non tengono l'occhio umido rischiano che senza il solito pianto greco qualcuno si accorga che sono dei ladri e per di più iper protetti da privilegi legislativi di cui nessuna altra industria al mondo gode!
      • tucumcari scrive:
        Re: Nonostante la crisi globale...
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: The Dude

        ...hanno avuto un incremento dell'8%.



        Maledetti pirati, a causa loro queste brave

        persone si devono accontentare dell'8%!!!!





        Che ingiustizia.
        Sai com'è se non tengono <b
        l'occhio umido </b

        rischiano che senza il solito pianto greco
        qualcuno si accorga che sono dei ladri e per di
        più iper protetti da privilegi legislativi di cui
        nessuna altra industria al mondo
        gode!Si ma, perché?...maledetti cloni...
  • tucumcari scrive:
    "abbiamo bisogno"....
    che falliate in fretta dato che non avete avuto ne la capacità ne il coraggio di adeguare un modello di business obsoleto!
    • iracmucut scrive:
      Re: "abbiamo bisogno"....
      Oh no, lo stanno adeguando bene. Hanno visto salire i profitti e hanno fatto fuori "er panzone" per non spartire la torta con nessuno.
      • tucumcari scrive:
        Re: "abbiamo bisogno"....
        e fanno bene perchè non abbiamo più bisogno dei pirati. Meglio uno libero scambio ma senza fini di lucro, oppure acquistare regolarmente.
Chiudi i commenti